Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com - Uno stile senza tempo - Juventus forum

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi. La registrazione è assolutamente gratuita e vi consente di:
  • Aprire nuove discussioni e rispondere alle discussioni degli altri utenti
  • Partecipare ai nostri concorsi a premi, come il Fantacalcio che ogni anno mette in palio la maglia da gara ufficiale della Juventus e tanti altri premi e altri concorsi come Caccia al goal e Pronostici con altri premi in palio.
  • Visualizzare le sezioni video riservate ai soli iscritti, piene di filmati storici e recenti sulla nostra Juventus

 Foto

Avvocato86

Iscritto dal 10 Apr 2009
Non connesso Ultima visita Oggi, 10:53
**---

Discussioni che ho iniziato

Come ti creo il sentimento popolare. Ovvero, ricordare solo quello a tuo favore

07 February 2017 - 08:47

Ci provarono con De Santis, ora lo fanno con Rizzoli.

Ma nessuno ricorda mai quando Rizzoli ha smaccatamente favorito gli avversari, e sfavorito la Juve, in maniera anche clamorosa.

Nessuno ricorda quando a Milano, il 25 ottobre 2011, Rizzoli non concesse un rigore CLAMOROSO su Marchisio per averlo travolto?

Immagine

Immagine


Lo fanno passare per pro-Juve, ma il sentimento popolare si genera anche sulla differenza su cui si ingigantiscono gli errori a nostro favore (che comunque domenica non ci sono stati) per derubricare in fretta e furia quelli a nostro sfavore.

Puntare su questo modulo può aiutare il brand?

01 February 2017 - 21:32

Premettendo che conta solo vincere (o almeno essere molto competitivi)...

Non pensate che la Juventus con questa svolta verso questo nuovo 4-2-3-1 possa anche beneficiarne sotto il profilo economico-commerciale (che poi a dirla tutta il binomio competitività-forza economica risultano fortemente correlati)?

Una squadra forte che basa il proprio gioco su attaccanti esterni, trequartisti e mezzepunte (cioè quei giocatori di tecnica e fantasia che strabiliano i tifosi), oltre ad essere tendenzialmente più forte (a patto di avere il giusto equilibrio) secondo me ha più probabilità di attirare nuovi tifosi, e quindi portare ad un'espansione ulteriore del brand, del merchandising e di conseguenza pure degli sponsor.

Di certo continuando con una formazione imbottita di difensori e mediani, e che riduce gli slot dei propri uomini offensivi solo a 2, e che consegna le proprie fasce solo ai terzini, difficilmente può attirare nuovi tifosi...

Juventus, boom di magliette vendute nel 2015/2016: +55%

11 May 2016 - 11:53

Maglie vendute nel 2015-2016, Juventus boom: +55%
11 maggio 2016

La Juventus si è confermata nella top ten delle società di calcio che hanno venduto più maglie nella stagione 2015-2016. E per i bianconeri il passaggio da Nike ad Adidas ha rappresentato anche un vero e proprio boom, proprio nell’anno in cui il club ha deciso di gestire direttamente il merchandising (il bilancio di fine anno dirà sicuramente di più a tal proposito).
Stando ai dati ufficializzati dall’agenzia di marketing sportivo Euroamericas la Juventus è al nono posto nella top ten mondiale con un incremento percentuale del 55%: si tratta della terza miglior performance stagionale dopo quelle di Bayern Monaco e Chelsea, meglio anche del Barcellona Campione d’Europa e del Mondo che al momento risulta essere il club che vende più maglie al mondo.

Di seguito la classifica (tra parentesi le vendite dello scorso anno in milioni)

1) FC Barcelona, 3.637.000 (2,440 +49%)

2) Bayern Munich, 3.312.000 (1,977 +67%)

3) Chelsea 3.102.000 (1,866 +66%)

4) Manchester United, 2.977.000 (1,946 +52%)

5) Real Madrid, 2.866.000 (2,533 +13%)

6) PSG, 2.212.000 (1,733 +27%)

7) Arsenal, 2.055.000 (1,455 +41%)

8) Atlético Madrid, 1.977.000 (new entry)

9) Juventus, 1.678.000 (1,078 +55%)

10) Ac Milan, 1.287.000 (978 +31%)

Oltre all’ingresso dell’Atletico Madrid nella top ten bisogna sottolineare che tutti i club di fatto hanno avuto un incremento delle loro vendite.
Bene in particolare Bayern Monaco, Chelsea e il Manchester United, che – complici i risultati negativi ma soprattutto l’imminente cambio Nike/Adidas nella sponsorizzazione tecnica – lo scorso anno aveva registrato una flessione. Spicca pure il Milan, che nonostante il momento di difficoltà è al decimo posto e conferma così il valore del suo brand. Un dato, questo, che non sarà certo passato inosservato agli investitori che stanno cercando di acquistare il club: il valore dei rossoneri sul mercato è vivo, a dispetto dei risultati.

Fonte: calcioefinanza.it

La Juventus è la squadra con il maggior numero di dribbling riusciti in Europa

03 May 2016 - 18:53

Dati presi da Whoscored:


Immagine


Statistica interessantissima a mio avviso! Mi sorprende vedere che la Juve sia davanti a squadre come Bayern, Real e Barcellona, ma è proprio così...

Sicuramente merito di gente come Pogba, Dybala e Morata, ma siamo migliorati negli 1 vs 1 soprattutto grazie a innesti sugli esterni di Cuadrado e Alex Sandro, che hanno aiutato a rendere il nostro 3-5-2 più imprevedibile e fantasioso rispetto al passato, e questo credo sia uno dei segreti di questa grandiosa stagione.

Ecco perché a mio avviso Cuadrado va trattenuto a tutti i costi (idem Morata). E se dovesse partire, trovare un sostituto che ti garantisca il suo stesso numero di dribbling
in quel ruolo faticosissimo come il tornante sarà durissima...


Ad oggi zero gol subiti su azione nel girone di ritorno

20 April 2016 - 21:55

2 gol subiti, di cui uno su rigore e uno da calcio d'angolo, su azione zero gol subiti.


Come scalare l'Everest per gli avversari