Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

giorgiop

Difesa a zona con le sue applicazioni tattiche oppure marcatura a uomo moderna con il controllo visivo attivo?

Recommended Posts

NON E’ VERO CHE GIOCANDO A “ZONA” O CON “MARCATURA A UOMO” SI PRENDONO GLI STESSI GOL, SOLO QUELLI IMPARABILI/INEVITABILI.

 

MENTRE I GOL EVITABILI/SSIMI, CA. IL 50% DEL TOTALE DEI GOL VISIBILE SUI CAMPI DI CALCIO, CAUSATI ESCLUSIVAMENTE GIOCANDO A ZONA IN DIFESA, IN AREA, SONO LA DIRETTA CONSEGUENZA DEI DETTAMI TATTICI CONTENUTI IN QUESTO SISTEMA DI GIOCO.

Share this post


Link to post
Share on other sites

NULLA DI NUOVO SOTTO IL SOLE, ANCHE PAOLO NICOLATO, IL NEO COMMISSARIO TECNICO DELLA NAZIONALE UNDER 21, COME LO E’ STATO IL SUO PREDECESSORE DI BIAGIO, E’ UN FERVENTE PRATICANTE, ASSERTORE DELLA ZONA IN DIFESA, IN AREA, CHE SI E’ DISTINTO NELLA SUA CARRIERA DI ALLENATORE SUBENDO PARECCHI GOL EVITABILI/SSIMI, ANCHE PESANTI CON LE SUE SQUADRE; COME QUELLO PRESO NEL GIUGNO SCORSO DALL’UNDER 20, DA LUI ALLENATA QUEST’ANNO, NELLA SEMIFINALE DEL MONDIALE DI CATEGORIA 2019, CONTRO L’UCRAINA PER 1 0; ECCO IL GOL IN QUESTIONE CON RELATIVA ANALISI TECNICO TATTICA:

 

UCRAINA VS ITALIA 1 0 – SEMIFINALE MONDIALE UNDER 20

 

Gol di Buletsa evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, per effetto di una difesa abituata a giocare, stare e a muoversi a zona tenendo, in linea, a distanza l'avversario, senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollato a manifesto tra lui e la porta, specialmente in area; l'attaccante, trascurato, riceve palla in area da cross al centro, tutto solo si avventa sulla palla in arrivo e la butta dentro di prima intenzione come fosse un gioco da ragazzi, incredibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

IL RITORNO DI BUFFON: MOSSA VINCENTE

Avete mai visto Buffon arrabbiarsi, e’ dir poco, con i compagni della difesa perché’ gli attaccanti avversari non vengono marcati a uomo in maniera moderna, elastica, innovata ed integrata dal controllo visivo attivo ma lasciati liberi, soli, indisturbati, trascurati volendo con Allegri, prima ancora con Conte ed altri allenatori, giocare a zona in difesa, in area con le applicazioni ed implicazioni tattiche? Ebbene io si e tante volte; adesso che è ufficiale il suo ritorno alla Juventus, secondo me il colpo migliore del mercato calcistico bianconero anche per consolidare lo spirito di gruppo, spero che Buffon metta sull’avviso Sarri al fine di non commettere gli stessi errori tecnico tattici dei suoi predecessori, cambiando sistema di gioco da “zona” a “uomo, come proposto, con Chiellini suo emblema di lusso e consigliere, in modo da puntare alto ancora con lo scudetto e soprattutto entrando finalmente in orbita per vincere la champions league.

Share this post


Link to post
Share on other sites

OLANDA VS SVEZIA 1 0 – SEMIFINALE MONDIALE FEMMINILE 2019

Classificazione con analisi del gol partita:

Gol di Groenen imparabile/inevitabile, precisione nella conclusione a rete dalla distanza a fil di palo, con la complicità del portiere che interviene in ritardo nella parata senza riuscire a deviare la palla fuori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

CILE VS PERÙ 0 3 – SEMIFINALI COPPA AMERICA 2019

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Flores evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, per effetto di una difesa abituata a giocare, stare e a muoversi a zona tenendo, in linea, a distanza l'avversario, senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollato a manifesto tra lui e la porta, specialmente in area piccola; per l'attaccante, trascurato e solo, ricevere palla leggermente defilato davanti alla porta e buttarla dentro con un preciso tiro sul secondo palo, diventa un gioco da ragazzi;

Gol di Yotun evitabilissimo, errore del difensore dirimpettaio che sul tiro a rete dell’attaccante si è girato, voltato, scansato, schivato, messosi di fianco alla palla in arrivo, lasciandola sfilare in porta invece di aggredirla con la parte anteriore del corpo, come fosse una preda da cacciare, nel rispetto della posizione frontale attiva sui tiri contro diretti in porta;

Gol di Guerrero evitabiissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona applicata con i suoi dettami tattici classici e tutta la difesa schierata in linea, a guardare fisso, incantata solo la palla, ferma, statica, trascurando e lasciando libero l’attaccante di avanzare tutto solo davanti alla porta, con tempo e spazio a disposizione più che sufficienti per ricevere l’appoggio verticale al centro e, dopo aver dribblato il portiere in uscita, per lui depositarla in rete a porta vuota, per lui diventa un gioco da ragazzi, incredibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ADESSO È UFFICIALE BUFFON TORNATO ALLA JUVENTUS, LA SUA BANDIERA SI È ALZATA DI NUOVO, CON LUI E CHIELLINI IN DIFESA, IN AREA, GIOCANDO CON MARCATURA A UOMO MODERNA, ELASTICA, INNOVATA ED INTEGRATA DAL CONTROLLO VISIVO ATTIVO, SI VINCE ANCORA MA QUESTA VOLTA ANCHE LA C.L. PORTANDO A CASA LA TANTO SOSPIRATA, ATTESA COPPA DALLE LARGHE ORECCHIE; UNICO OSTACOLO SARRI SE NON SAPRÀ RINUNCIARE ALLA ZONA E ALLE SUE INSIDIOSE E CONTROPRODUCENTI APPLICAZIONI E IMPLICAZIONI TECNICO TATTICHE.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ZONA O MARCATURA A UOMO MODERNA PER LA JUVENTUS NELLA STAGIONE 2019/2020?

Un dubbio atroce mi assale ovvero mi domando se Sarri adesso che e’ diventato il nuovo allenatore della Juventus, continuerà nel perseguire il gioco a zona in difesa, in area come ha sempre fatto con risultati non positivi oppure sta pensando, elaborando di cambiare sistema di gioco passando alla marcatura a uomo moderna, elastica supportata dal CVA, con Chiellini pronto a dargli una mano importante qualora ne avesse bisogno e non solo? lo dico senza mezzi termini, in maniera consapevole e convinta, a ragione veduta, se non abbandona la zona per Sarri la vedo dura, prima di tutto nel vincere la champions league poi anche il campionato che con lui si potrebbe vedere interrotta la serie degli scudetti vinti ultimamente dalla Juventus sotto Conte e Allegri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

NON GIOCO - Fase di stanca della partita con le due squadre

paghe del risultato acquisito, che giocano senza affondare i

colpi.

NON INTENDERSI - Scambio di palla tra due giocatori che non

riesce, avviene senza trovarsi.

NON LASCIARE SCAMPO - Subire un gol inevitabile su tiro che

mette fuori causa il portiere senza poter fare nulla.

NON PERDONARE - Concludere a rete a colpo sicuro.

NON RIENTRARE NEI PIANI - Forma educata per dire che un

giocatore non serve, non interessa più alla società e viene

messo sul mercato o lasciato libero.

NON SCENDERE IN CAMPO - Rifiutarsi di giocare oppure

eufemismo per dire che nel confronto si è visto in campo giocare

una sola squadra.

NON SCOPRIRE LE CARTE - Espressione usata quando un

allenatore o commissario tecnico non intende svelare la

formazione né lascia trapelare alcuna indiscrezione sulla scelta

tattica dei giocatori.

NOTA STONATA - Episodio negativo che si evidenzia nel valutare

l’incontro o la prestazione di un giocatore.

NOTIZIA BOMBA - Annuncio, evento clamoroso che suscita

incredulità e sorpresa nel mondo del calcio.

NOTTE FONDA - Stato di smarrimento, incapacità a reagire, che

può subentrare nella squadra quando va sotto di un gol, dopo

aver attaccato a lungo dominando il gioco, l’avversario.

NOTTI MAGICHE - Le partite del Mondiale ’90 giocate in Italia sotto

un cielo stellato.

NULLA DA RIMPROVERARSI - Uscire sconfitti dal campo con la

consapevolezza di aver dato il massimo, di aver onorato

l’impegno cercando di vincere.

NULLA DI FATTO - Punteggio a reti inviolate, zero a zero.

NUMERAZIONE - Serie di numeri corrispondenti alla maglia di

ciascun giocatore di una squadra.

NUMERO - Giocata di classe superiore ammirevole per originalità,

fantasia e prontezza di esecuzione.

NUMERO CALCIATORI - Giocatori che compongono la squadra,

formata, di norma, da undici elementi compreso il portiere.

NUMERO D’ALTA SCUOLA - Giocata di classe, gesto tecnico,

prodezza da manuale, da cineteca.

 

Ecco sopra un altro campione di termini tecnico, tattici, regolamentari e del gergo calcistico ricavati del mio libro Dizionario glossario del gioco del calcio; buona lettura.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

INGHILTERRA VS SVEZIA 1 2 – FINALE 3° POSTO MONDIALE FEMMINILE CALCIO 2019

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Asilani imparabile/inevitabile, disimpegno errato di un difensore che appoggia la palla in avanti sui piedi dell’attaccante che, dritto per dritto, conclude a rete di fil di palo sorprendendo il portiere;

Gol di Jakobsson imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete che finisce a giro a fil di secondo palo;

Gol di Kirby imparabile/inevitabile, idem come sopra, l’attaccane ricevere palla la tocca sulla sua sinistra ,saltando un'avversaria, e fa partire un tiro di precisione a giro sul secondo parlo, imprendibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ARGENTINA VS CILE 2 1 – FINALE 3° POSTO COPPA AMERICA 2019

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Aguero evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, per effetto di una difesa abituata a giocare, stare e a muoversi a zona tenendo, in linea, a distanza l'avversario, senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollato a manifesto tra lui e la porta, specialmente in area; per l'attaccante, trascurato e solo nel suo inserimento oltre la linea, ricevere palla davanti alla porta e comodamente a tu per tu con il portiere buttarla dentro con un diagonale sul secondo palo, diventa un gioco da ragazzi, incredibile.

Gol di Dybala imparabile/inevitabile, giocata individuale da manuale, ricevuta palla da passaggio, l’attaccante salta il difensore e s’invola verso la porta anticipando il portiere nel buttarla dentro, MAI VISTO DYBALA SCATTARE COSI FORTE CON LA JUVENTUS;

Gol di Vidal imparabile/inevitabile, calcio di rigore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

POSIZIONE FRONTALE ATTIVA SUI TIRI CONTRO DIRETTI IN PORTA.

ECCO COME SI AGGREDISCE CORRETTAMENTE LA PALLA IN ARRIVO DIRETTA IN PORTA COME FOSSE UNA PREDA DA CACCIARE, IN CASA JUVENTUS, RISPETTANDO LA REGOLA; NON SI TRATTA DI BONUCCI DIFENSORE NOTORIAMENTE CARENTE SOTTO QUESTO ASPETTO CON IL VIZIO DI VOLTARSI, SCANSARSI, GIRARSI, QUANTO PIUTTOSTO DI MANDZUKIC ATTACCANTE CHE, PER BEN DUE VOLTE, SI OPPONE AI DUE TIRI IN PORTA CON LA PARTE ANTERIORE DEL CORPO SVENTANDO LA MINACCIA.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DALLE PRIME PARTITE UFFICIALI DI PRECAMPIONATO DELLA JUVENTUS SI CAPIRÀ SE SARRI HA PORTATO ARIA DI INNOVAMENTO TECNICO-TATTICA OPPURE CONTINUERÀ A GIOCARE A ZONA IN DIFESA, IN AREA AL PARI DI CONTE ED ALLEGRI MA NON NECESSARIAMENTE FACENDO GLI STESSI RISULTATI ANCHE IN CAMPIONATO, PRIMA CHE IN CL; MANCA POCO APRIRE BENE GLI OCCHI SUL GIOCO ESPRESSO PER NON FARCI SFUGGIRE QUANTO QUI EVIDENZIATO IN MODO DA NON INIZIARE LA NUOVA STAGIONE 2019-2020 ADOTTANDO IL SISTEMA DI GIOCO SBAGLIATO.

Share this post


Link to post
Share on other sites

PERCHÉ’ LA RIPETITIVITÀ DEI MIEI COMMENTI NELL’ANALIZZARE I GOL.

 

mi occupo da oltre 25 anni dei gol, di tutti i gol visibili in vario modo sui campi di calcio studiando, commentando ed analizzando le cause tecnico tattiche da cui derivano, come pure tutte le altre situazioni di gioco legate al gesto tecnico individuale, alla combinazione di scambi collettivi, a fatti e circostanze imprevedibili, fortuite, ad errori sia dei giocatori sia arbitrali che concorrono a determinare l’entrata della palla in rete; chi ha la bontà’ di leggermi può’ legittimamente far osservare che uso spesso locuzioni e terminologie per descriverli nella loro fase finale, che si assomigliano, sempre le stesse, tanto da apparire noiose; a tal proposito vorrei far notare, con maggior chiarezza, che tale reiterazione non e’ una mia scelta a piacere, a prescindere ma la spiegazione coerente dei gol nella loro specie e genesi, in quanto sono loro, i gol appunto, ad essere sempre i medesimi, uguali, simili, con poche diverse ed irrilevanti sfumature da contraddistinguerli ma pur sempre sostanzialmente uno la fotocopia dell’altro nella loro specificità, singolarità, come dimostrato dalle immagini dei filmati pubblicati a supporto; tutto questo mia lunga premessa per dire che a fronte dello studio ponderato citato sopra, sono arrivato alla classificazione dei gol in due grandi categorie, pari a ca. il 50% ciascuna, quella comprendente i gol evitabili e l’altra i gol imparabili/inevitabili; i primi, sappiamo bene, sono quelli causati dalla zona applicata in mancanza di marcatura a uomo moderna e dal mancato rispetto della posizione frontale attiva sui tiri contro diretti in porta; i secondi sono elencati in una casistica apposita da me elaborata, creata che raggruppa, copre direi esaurientemente ogni altra situazione di gioco possibile, pertinente e riscontrabile sui campi di calcio; classificazione compilata sulla base dei 23.000 gol da me registrati e facenti parte della mia videoteca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, paologaffu ha scritto:

Ma questa rubrica è esclusiva del grande Giorgiop? Non partecipa nessuno alla discussione? 

Aspetto che qualcuno si faccia avanti, sentire per dialogare assieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per dialogare e confrontarsi bisogna portare avanti delle tesi contrarie a quelle di Giorgio.

io che la penso, in linea di massima come lui, intervengo saltuariamente. I sostenitori della zona potrebbero intervenire più efficacemente per ravvivare la discussione.

😊

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, capitanBilly ha scritto:

Per dialogare e confrontarsi bisogna portare avanti delle tesi contrarie a quelle di Giorgio.

io che la penso, in linea di massima come lui, intervengo saltuariamente. I sostenitori della zona potrebbero intervenire più efficacemente per ravvivare la discussione.

😊

E' quello che ho pensato anch'io scrivendo il post sopra, voglio dire seguendo il filo del tuo discorso, che le mie idee, tesi e prese di posizione nel commentare i gol evitabili/ssimi con relative cause tecnico tattiche sottostanti, possono difficilmente essere confutate perché i concetti che espongo, anche innovativi, trovano corrispondenza e conferma nella sequenza delle immagini filmate che accompagnano, a supporto, sempre  l'esame, l'analisi dei gol stessi; a questo punto lasciami anche affermare che questo mio lavoro non lo trovo espresso, portato avanti da altri addetti ai lavori, dai media in generale, per me ciò è un vanto che piacevolmente condivido qui anche se da solo o meglio con qualche altro compreso te.

Share this post


Link to post
Share on other sites

STATI UNITI VS OLANDA 2 0 – FINALE MONDIALI CALCIO FEMMINILI 2019

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Rapinoe imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

Gol di Lavelle imparabile/inevitabile, azione individuale penetrante in avanti con palla al piede dell’attaccate che giunta al limite dell’area, spiazza con una finta la difendente avversaria, lasciando partire un tiro angolato sul quale nulla può fare la n. 1 tra i pali; errore grave della difendente n. 3 olandese che arretra sull’incursione della Lavelle, mettendosi di fianco, di lato, ad invito, mentre avrebbe dovuto aspettarla con una posizione faccia a faccia, quindi frontale, in un duello 1 vs 1 come nel dribbling, per non farsi saltare, aggirare in quel modo ingenuo che si è visto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

BRASILE VS PERÙ 3 1 – F.C. AMERICA 2019

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Everton evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, in una difesa abituata a giocare, stare e a muoversi a zona tenendo a distanza l'attaccante guardando fisso solo la palla, in linea senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollata a manifesto tra lui e la porta; l’attaccante tutto solo, riceve palla dalla fascia su cross al centro e la butta in rete a tu per tu con il portiere come fosse un gioco da ragazzi, incredibile.

Gol di Guerrero imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

Gol di Jesus imparabile/inevitabile, passaggio smarcante e conclusione a rete precisa a fil di palo;

Gol di Richarlison imparabile/inevitabile, calcio di rigore.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

STAGIONE 2019/20: VEDREMO FINALMENTE LA CADUTA DELLA ZONA COME SISTEMA DI GIOCO?

 

Sta per iniziare la stagione 2019-2020 sperando sia l’adozione nel calcio giocato del rinnovato sistema di gioco basato sulla marcatura a uomo moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, in sostituzione della zona in difesa, in area, con i suoi dettami tattici incerti, appariscenti, insicuri, foriera da sempre di gol evitabili/ssimi senza soluzioni di continuità, oltre che essere di ostacolo al bel gioco per il troppo tatticismo espresso; sotto questo aspetto purtroppo non c'è da attendersi molto dagli allenatori di oggi, tutti proseliti e ferventi devoti della zona, dovrebbero cominciare a cambiare, ad invertire la rotta rivalutando l’attenzione, il controllo e la presa di posizione del diretto avversario, coloro che sono alla guida tecnica dei maggiori club della serie a cominciare da Sarri, Giampaolo, Conte, Fonseca, Ancelotti, Inzaghi ed altri; ci sono poche speranze, sono tutti zona dipendenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

PACCHETTO DIFENSIVO - Giocatori che formano la linea, il reparto arretrato.

PADRE PADRONE - Mecenate, figura di presidente d’altri tempi, quando lo sport primeggiava sugli affari e l’amore per il calcio contava più dei soldi.

PADRONE DEL CAMPO - Squadra che comanda la partita, ha la supremazia territoriale del gioco.

PADRONI DI CASA - Squadra locale, ospitante.

PAGARE DAZIO - Scontare pedaggio, subire le conseguenze di gioco per una situazione d’inferiorità nei confronti dell’avversario.

PAGARE LO SCOTTO - Trovarsi in balia dell’avversario per inesperienza dopo il salto di categoria, per squalifiche o penalizzazioni varie.

PAGELLA - Voto assegnato per la prestazione dei giocatori in base all’indice di valutazione generale.

PAGHE DEL RISULTATO - Squadre che, soddisfatte del punteggio, tirano i remi in barca lasciando passare i minuti finali.

PALCOSCENICO - Vetrina, passerella di calciatori che giocano anche per mettersi in mostra agli occhi degli osservatori.

PALLA A CAMPANILE - Pallone alto, a candela, che s’impenna.

PALLA A DUE - Rimessa in gioco con le mani da parte dell’arbitro.

PALLA A SEGUIRE - Passaggio invitante al compagno per continuare l’azione.

PALLA AL CENTRO - Per iniziare i tempi regolamentari o per riprendere il gioco dopo un gol.

PALLA ALTA - Nel gioco aereo quando si vuol favorire i colpitori di testa.

PALLA CHIUSA - Palla coperta da uno o più avversari che impediscono al portatore di giocarla in avanti a seguire.

PALLA CON IL CONTAGIRI - Passaggio preciso, misurato, calibrato, dosato, pennellato.

PALLA COPERTA - Situazione in campo nella quale l’avversario condiziona tempo e spazio di gioco al portatore di palla mettendosi davanti.

PALLA CORTA O LUNGA - Passaggio fuori misura.

PALLA D’ORO - Occasione ghiotta per concludere a rete.

PALLA DIABOLICA - Tiro velenoso dalla traiettoria sporca, ingannevole.

PALLA FILTRANTE - Pallone che riesce a centrare il bersaglio dopo aver bucato la barriera oppure oltrepassato un nugolo di difensori.

PALLA GOL - Occasione ghiotta, del tutto favorevole, non sempre sfruttata al meglio.

PALLA IMPRENDIBILE - Tiro a rete fuori della portata del portiere, inarrivabile.

PALLA INATTIVA - Palla colpita da fermo come nei calci piazzati.

PALLA LIBERA - Sfera da conquistare, ferma o in movimento.

PALLA PERSA - Iniziativa del gioco data all’avversario, sfera che sfugge al possesso, al controllo del giocatore.

PALLA RECUPERATA - Riprendere l’iniziativa del gioco, rubando il possesso della sfera all’avversario.

PALLA RESPINTA - Palla non trattenuta, volutamente allontanata dal portiere di piede, di pugno o di testa.

PALLA SCOPERTA - Situazione in campo nella quale il portatore di palla, senza avversari davanti, ha tempo e spazio di manovra.

PALLA SVENTAGLIATA - Tiro, passaggio ad effetto, con traiettoria arcuata.

PALLA VAGANTE - Palla fuori controllo, apparentemente senza possessore.

PALLE RECUPERATE - Dato statistico riguardante il numero di palle riconquistate dalla squadra durante la gara.

PALLEGGIARE - Serie di tocchi alla palla con i piedi, le ginocchia e la testa, sempre in aria, senza rimbalzare a terra.

PALLEGGIATORE - Giocatore dotato di tecnica raffinata nel possesso, nella conduzione della palla.


Ecco sopra un altro campione di termini tecnico, tattici, regolamentari e del gergo calcistico ricavati dal mio libro Dizionario glossario del gioco del calcio; buona lettura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ZONA O MARCATURA A UOMO MODERNA: UNA DICOTOMIA TRA DUE SISTEMI DI GIOCO DAI CONTORNI SEMPRE PIÙ NETTI E CONTRAPPOSTI TANTO CHE L’UNO ESCLUDE L’ALTRO.

Con la marcatura a uomo moderna, elastica e controllo visivo attivo in difesa non si passa, si è guardati a vista e presi in consegna dai rispettivi avversari, invece con la zona per effetto dei suoi dettami tattici rischiosi, pericolosi e controproducenti, si entra in porta gratis senza pagare dazio, biglietto, ingresso libero con la licenza di segnare gol evitabili/ssimi, una categoria di gol di nuova generazione e specie che prima dell’avvento della zona non esisteva nel calcio giocato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

EFFETTO SARRI

 

Con l’arrivo di Sarri non cambia nulla a livello tecnico tattico come sistema di gioco, vedremo ancora la Juventus giocare a zona in difesa, in area, e subire tanti gol evitabili/evitabilissimi come avvenuto finora; solo segnando più gol di questi citati e subiti, vincendo o alla meno peggio pareggiando ma certo non perdendo per causa loro, Sarri può sperare di continuare a sedersi sulla panchina della Juventus prendendo appunti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

PERCHÉ NELLE SUE DICHIARAZIONI DI PRESENTAZIONE E DI COME GIOCHERÀ LA JUVENTUS SARRI NON HA DICHIARATO QUALE SISTEMA DI GIOCO ADOTTERÀ IN FASE DIFENSIVA, SOPRATTUTTO IN AREA; CI RISERVERÀ LA GRADITA SORPRESA DI PASSARE ALLA MARCATURA A UOMO, MODERNA, ELASTICA, CON IL CVA COME AUSPICATO OPPURE VEDREMO ANCORA LA JUVENTUS SUBIRE GOL EVITABILI/SSIMI A CAUSA DELLA ZONA E SUOI DETTAMI TATTICI APPLICATI, CON RELATIVE IMPLICAZIONI, ATTEGGIAMENTI INSICURI DEI DIFENSORI DAVANTI ALLA PORTA BIANCONERA?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.