Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

giorgiop

Difesa a zona con le sue applicazioni tattiche oppure marcatura a uomo moderna con il controllo visivo attivo?

Recommended Posts

Ciao Giorgio...

ti seguo sempre, e come detto da qualche utente qualche post fa, essendo sostanzialmente d'accordo con te, è inutile che scriva sempre.

Aspetto che torni mio figlio, che sa caricare i video, per proporti il book che ti avevo promesso per discutere sul 30% di gol che tu dici evitabili ma per me no.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

MI PIACEREBBE SAPERE QUANTI ADDETTI AI LAVORI COME ME, HANNO CAPITO O NON GLI E’ ANCORA CHIARO, IL MIO PENSIERO SULLA DICOTOMIA TRA “ZONA” E “UOMO”.

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Sciuttino ha scritto:

Ciao Giorgio...

ti seguo sempre, e come detto da qualche utente qualche post fa, essendo sostanzialmente d'accordo con te, è inutile che scriva sempre.

Aspetto che torni mio figlio, che sa caricare i video, per proporti il book che ti avevo promesso per discutere sul 30% di gol che tu dici evitabili ma per me no.

Saluti

Ciao Sciuttino ben venga tuo figlio, fagli caricare i video e poi ne parleremo; discuteremo, valuteremo volentieri i gol mostrati, rimarrai sorpreso per come li classifico e li analizzo, vi aspetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, giorgiop ha scritto:

Ciao Sciuttino ben venga tuo figlio, fagli caricare i video e poi ne parleremo; discuteremo, valuteremo volentieri i gol mostrati, rimarrai sorpreso per come li classifico e li analizzo, vi aspetto.

Mi chiamo Francesco.... saluti.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

MONDIALI DI CALCIO SUD AFRICA 2010

 

OLANDA VS SPAGNA 0 1

Classificazione con analisi del gol partita:

Gol di Iniesta evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, innovata, supportata, evoluta ed aggiornata dal controllo visivo attivo, con la difesa disposta a zona, in linea, in netta superiorità numerica 6 vs 2, che attratta dalla palla per l’intercetto, lascia l'attaccante completamente libero, solo, trascurato, senza contatto fisico, di ricevere palla tagliata, per lui concludere a rete a tu per tu con il portiere, indovinando l’angolo basso lontano, diventa un gioco da ragazzi; a nulla è valso l’alzata di braccio di un difensore per invocare il fuorigioco alla Baresi, incredibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

GOL SU COLPI DI TESTA PREVIA RINCORSA O TERZO TEMPO.

Molti gol vengono segnati previa rincorsa dell’attaccante o come si dice adesso impropriamente “terzo tempo”, per saltare più alto del difensore nel colpire di testa a rete, mutuando il movimento dal salto in alto in atletica; ECCO sopra una carrellata di gol del genere da me registrati, facendo presente che per evitarli il difensore non deve rimanere statico, saltando da fermo, ma cercare di ostacolare l’avversario con un contrasto fisico regolare impedendogli di finalizzare in tal modo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

image.png.ea7d08e68a916301783ae6a56833e733.png

ESERCITAZIONE SEMPLICE MA FONDAMENTALE, UNICA PER IMPARARE LA REGOLA DELLA POSIZIONE FRONTALE ATTIVA SUI TIRI CONTRO ALLO SCOPO DI NON GIRARSI, VOLTARSI, SCANSARSI ALL'ARRIVO DELLA PALLA DIRETTA IN PORTA.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco di seguito un altro campione di termini tecnico, tattici, regolamentari e del gergo calcistico ricavati dal mio libro Dizionario glossario del gioco del calcio; buona lettura.

 

LETTERA I

 

IN BOCCA AL LUPO - Espressione bene augurale per l’esito di una gara, rivolta a chi è impegnato in attività agonistiche alla quale si risponde con “crepi il lupo”.

IN COMPROPRIETÀ - Diritto reale di più società su un giocatore.

IN CONTROTEMPO - Rimanere sorpresi facendosi rubare palla o sbagliando l’intervento.

IN CORSA PER LO SCUDETTO - Squadra che punta a vincere il campionato.

IN CORSO D’OPERA - Durante la fase preparatoria di precampionato.

IN CRONACA - Resoconto alla radio degli episodi di gioco più importanti, avvenuti durante il periodo di non collegamento.

IN DEBITO D’OSSIGENO - Trovarsi, sentirsi senza fiato, scarico, in apnea.

IN FORMA - Condizione fisico-atletica e mentale raggiunta al meglio da un giocatore.

IN GIORNATA NO - Giocare controvoglia, mentre tutto va per il verso storto.

IN GIORNATA SÌ - Essere ispirato, in giornata di grazia, in vena di giocare, mentre tutto va per il verso giusto.

IN LINEA - Nel fuorigioco, la posizione regolare del calciatore quando viene a trovarsi con il tronco del corpo sovrapposto a quello del penultimo o dei due ultimi avversari.

IN LOTTA PER LA SALVEZZA - Squadra che si batte per non retrocedere.

IN MANIERA SPORCA - Espressione usata quando il tiro viene effettuato in modo scoordinato, colpendo male la palla.

IN PARTITA - Squadra concentrata, combattiva, reattiva, mai doma.

IN PECTORE - Espressione usata quando un allenatore o un giocatore sanno di appartenere già ad un’altra squadra, anche se manca solo l’annuncio, la conferma ufficiale del passaggio, dell’ingaggio.

IN PRESTITO - Cessione di un giocatore a terzi, senza contestuale trasferimento della proprietà.

IN RITARDO - Di portiere o giocatore che entra fuori tempo sulla palla, vanificando l’efficacia dell’intervento e mettendo a rischio l’incolumità fisica propria e altrui.

 

LETTERA S

 

SECONDA DIVISIONE - Competizione di secondo livello organizzata dalla Lega Italiana Calcio Professionistico, preceduta dalla Prima Divisione, già denominata Serie C 2, sostituita dalla Divisione Unica.

SECONDA LINEA - La zona mediana del gioco di una squadra.

SECONDA PALLA - Palla vagante, fuori controllo, in gioco ma senza essere di nessuno.

SECONDA PUNTA - Attaccante che si propone, gioca alternandosi o di fianco al compagno centravanti di ruolo.

SECONDE LINEE - Giocatori, in panchina o in tribuna, che l’allenatore fa scendere in campo in occasione di incontri ufficiali ritenuti meno impegnativi e importanti oppure in caso di emergenza.

SECONDO PALO - Il palo della porta più distante rispetto a chi in diagonale batte a rete.

SECONDO TEMPO - Ripresa, i secondi 45 minuti della partita.

SEDERSI - Sentirsi appagati, tirare i remi in barca quando il risultato sembra acquisito, alle volte in modo prematuro, pregiudizievole, oppure arrendersi, mollare, rinunciare a battersi.

SEDICI METRI - Tiro battuto dal limite dell’area di rigore.

SEDUTA DI ALLENAMENTO - Raduno infrasettimanale dei giocatori per svolgere attività fisica, di studio, di pratica della tecnica calcistica, finalizzata al mantenimento della forma, al miglioramento della tattica sotto la guida dell’allenatore e del preparatore atletico.

SEGARE - Intervenire fallosamente sulle gambe dell’avversario atterrandolo. SEGNARE A COLPO SICURO - Concludere, realizzare, mandare la palla in rete senza pericolo di sbagliare, a portiere battuto, a porta sguarnita.

SEGNARE A PORTA VUOTA - Quando un giocatore, trovandosi davanti alla porta avversaria sguarnita, tocca e manda la palla in rete.

SEGNARE IN CONTROPIEDE - Mandare la palla in rete su rapido capovolgimento, rovesciamento di fronte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

JUVENTUS VS MILAN 1 1 (3 - 4 DCR) FINALE SUPERCOPPA 2016

 

Gol di Bonaventura evitabilissimo, difensore bianconero che si gira, si volta, sul traversone diagonale al centro senza rispettare la pfa sui tiri contro, poi errore di Lichtsteiner che si lascia sfuggire l’attaccante rossonero concedendogli tempo e spazio di troppo, libero da marcatura a uomo moderna, elastica, con il cva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DE LIGT

 

La Juventus può prendersi tutti i giocatori più forti di questo mondo, come l’ultimo in procinto di arrivare De Ligt, e prima di lui C.Ronaldo, tanto se lo può permettere, ma con Sarri che come i suoi due ultimi predecessori, gioca a zona dai dettami classici in difesa, in area e non con marcatura a uomo moderna, elastica, basata sul cva, sarà difficile vincerà la champions league non solo ma anche lo scudetto di fila vista la concorrenza fattasi più agguerrita e stringente delle dirette avversarie.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

COME PARARE I CALCI DI RIGORE

 

A chi fosse interessato di sapere, soprattutto portieri e loro preparatori ma anche tifosi di calcio, come si parano i tiri dagli 11 metri, trascrivo di seguito l’indirizzo del link aprendo il quale potete leggere il mio articolo dal titolo “Come parare i calci di rigore” pubblicato nei documenti sul sito del Settore Tecnico di Coverciano; per dire che mi sono occupato, studiandoli a fondo, anche di altri temi calcistici tipo questo in discorso che, al pari dei gol evitabili/ssimi, secondo me riveste molta importanza come materia d’insegnamento ai fini didattici e dal lato pratico per cercare di prevenire gol del genere con buon margine di riuscita.

 

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/calcidirigore.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

DIFESA A ZONA OPPURE MARCATURA A UOMO MODERNA, ELASTICA, CON IL CONTROLLO VISIVO ATTIVO NONCHÉ GOL EVITABILI/SSIMI E LORO CAUSE TECNICO TATTICHE DA CUI DERIVANO.

 

Con riferimento all’oggetto indicato sopra che è poi lo stesso del mio topic, ritengo di fare cosa gradita ed interessante a tutti coloro che mi seguono e non, pubblicare, in appresso, i link con i loro rispettivi indirizzi relativi a tutti gli 11 articoli da me scritti e pubblicati a Coverciano sulle riviste “Il Notiziario” del Settore Tecnico e L’Allenatore dell’Aiac, la nostra associazione allenatori, dove sono trattati gli argomenti, i temi tecnico tattici come noto a me particolarmente cari e sentiti, nonché studiati a fondo, che ricoprono un arco di tempo dal 1985 al 2010, riportando anche i loro titoli; buona lettura e a disposizione per ogni eventuale chiarimento:

 

"Considerazioni tecniche"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/01.pdf

 

"I goal su punizione"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/02.pdf

 

"Difensori attenti: è possibile evitare certi goal"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/03.pdf

 

"Difensori attenti: è possibile evitare certi goal"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/03_2.pdf

 

"Mobilità e sorpresa"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/04.pdf

 

"Opposizione Fisica"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/05.pdf

 

"Esercitazione 'La Mezzaluna'"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/06.pdf

 

"Tattiche moderne antigoal"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/07.pdf

 

"Difesa elastica e controllo visivo"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/08_1.pdf

 

"Difesa elastica e controllo visivo (errata corrige)"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/09.pdf

 

"Difesa Elastica e a Zona"

http://www.calcioegoal.it/sites/default/files/referenze/10.pdf

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

MOBILITA’ E SORPRESA COME TATTICA DI GIOCO OFFENSIVO PER ANDARE A RETE QUANDO LA PORTA AVVERSARIA SEMBRA STREGATA.

 

Ecco una carrellata di gol specifici da me selezionati e segnati mettendo in atto il concetto di mobilità e sorpresa nel calcio giocato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando mai vedremo una giocata simile, con un'intesa uguale a quella tra BAGGIO e RONALDO una meraviglia unica mai vista finora; tra campioni viene naturale in via esclusiva, per ripeterla nelle partite soprattutto quello che contano, deve intervenire l'allenatore fornendo le giuste indicazioni, dritte in campo ma in special modo durante gli  allenamenti; alla Juventus né Conte, né Allegri ci hanno saputo fare sotto questo aspetto, con Sarri penso ancora meno; io le ho rilevate segno che le conosco da tempo, le ho applicate come allenatore dilettante, se guardiamo la datazione dei video.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DE LIGT in arrivo, troppi campioni nella Juventus 2019-2020 mentre Sarri gioca a zona in difesa, in area rendendo incerto il futuro della squadra quanto a CL e anche campionato per i gol evitabili/ssimi talvolta pesanti derivanti da mancanza di marcatura a uomo moderna, aggiornata, evoluta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco di seguito un’altra successione di termini tecnico, tattici, regolamentari e del gergo calcistico ricavati dal mio libro Dizionario glossario del gioco del calcio; buona lettura.

 

LETTERA G

 

GOL D’AUTORE - Rete segnata in modo splendido, spettacolare non comune per scelta di tempo e gesto atletico.

GOL DA CINETECA - Rete capolavoro, da manuale, le cui immagini filmate meritano di essere custodite in un’apposita raccolta.

GOL DALLA BANDIERINA - Rete realizzata direttamente su calcio d’angolo con palla ad effetto, a rientrare nello specchio della porta.

GOL DECISIVO - Rete che decreta le sorti dell’incontro.

GOL DEL KO - Rete che chiude definitivamente la partita.

GOL DELL’EX - Rete segnata da un giocatore contro la sua ex squadra.

GOL DELLA BANDIERA - Unica rete, di valore soprattutto simbolico, ininfluente sul risultato finale, voluta dalla squadra anche se uscita largamente sconfitta dal campo.

GOL DELLA DOMENICA - Rete che, nel turno domenicale, eccelle per spettacolarità, ottima fattura.

GOL DELLA TRANQUILLITÀ - Rete che mette al sicuro il risultato, chiude l’incontro.

GOL DI CONFUSIONE - Palla che entra in rete dopo una carambola, un batti e ribatti rocambolesco, fortunato.

GOL DI RAPINA - Rete segnata d’astuzia, con furbizia e tempismo, sfruttando un errore, una indecisione, una ingenuità della difesa avversaria.

GOL DI SCARTO - Differenza reti sul risultato finale dell’incontro.

GOL EVITABILI - Le due specifiche categorie di reti, statisticamente circa la metà sulla totalità dei gol in vario modo realizzabili, che si possono prevenire, e quindi evitare, applicando correttamente le rispettive soluzioni tecniche previste dalle regole difensive del “Controllo Visivo Attivo” nella moderna marcatura a uomo e della “Posizione Frontale Attiva” sui tiri contro.

GOL FANTASMA - Rete segnata con palla che nessuno ha visto entrare in porta. GOL FORTUNATO - Rete propiziata, baciata dalla dea bendata.

GOL IN CASA - Rete segnata fra le mura domestiche.

GOL IN TRASFERTA - Rete segnata fuori casa che, in certe competizioni, vale il doppio.

 

LETTERA T

 

TERZINO D’ALA - Difensore di spinta, fluidificante, che partecipa alla costruzione della manovra offensiva inserendosi dalle fasce laterali.

TERZINO D’ATTACCO - Difensore, tornante, fluidificante che integra il suo ruolo di base con quello di cursore avanzato, d’ala.

TERZINO DI POSIZIONE - Nel Metodo il difensore che presidia l’area davanti al portiere.

TERZINO VOLANTE - Nel Metodo il difensore posizionato centralmente dietro la linea mediana.

TERZO TEMPO - Cerimoniale di saluto a fine partita con strette di mano tra giocatori e con la terna arbitrale.

TERZO TEMPO DI TESTA - Momento dello stacco con il piede di appoggio mentre con l’altro piede ci si da la spinta verso l’alto per andare a colpire la palla in arrivo dopo i primi due momenti con altrettanti passi a terra per la rincorsa.

TESSERAMENTO - Iscrizione ad una società di calcio, con la quale il giocatore si assume l’obbligo di gareggiare rispettando le norme, le disposizioni che regolano il gioco del calcio.

TESSITORE - Ideatore del gioco con suggerimenti ed iniziative in fase costruttiva, d’impostazione della manovra.

TEST - Controlli effettuati sui giocatori specie nella fase di precampionato per esaminare alcuni valori riguardanti la frequenza cardiaca, la resistenza, la velocità, la forza, ecc.

TEST ATTENDIBILE - Gara amichevole, che consente all’allenatore di ricavare indicazioni utili, sul gioco e sulla formazione messa in campo.

TEST DI COLLAUDO - Partitella di allenamento per valutare le condizioni di forma dei giocatori, l’intesa fra i reparti, nonché per sperimentare nuovi schemi, meccanismi di gioco.

TESTA A TESTA - Confronto diretto “uno contro uno”, caratteristico del dribbling.

TESTA CONTRO TESTA - Muso contro muso tra due avversari che hanno “qualcosa” da dirsi dopo un diverbio, un contrasto duro di gioco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DE LIGT NON MARCA A UOMO.

 

De Ligt per quanto bravo possa essere ha sempre giocato solo ed esclusivamente a zona in difesa, in area, e con Sarri continuerà a farlo seguendo questo sistema di gioco; SOLO Chiellini è tatticamente reversibile nel suo ruolo, prima di tutto come marcatore a uomo eccellente anche se vecchia maniera e poi nello stesso tempo rispettando la zona voluta dai suoi allenatori, talvolta commettendo delle cappellate enormi, per fortuna isolate, rare, ripeto solo perché costretto ad adattarsi alla zona della difesa bianconera; insomma i gol evitabili/ssimi sono sempre dietro l’angolo, non mancheranno con Sarri anche di pesanti.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Sono sempre stato affascinato, dai difensori italiani. Maldini, Baresi, Nesta, Cannavaro, Scirea", ha raccontato De Ligt classe 1999, neo acquisto a caro prezzo della Juventus ma l’ex Aiax non ha saputo dire che tali nostri difensori citati, eccetto Baresi, erano tutti validi marcatori a uomo anche se di vecchio stampo, alla maniera vigente nel calcio giocato prima dell’avvento o introduzione della zona; le difese di una volta ora non esistono più, le hanno spazzate via i sostenitori e fautori della zona applicandone i dettami tattici che tutto prevedono all’infuori dell’attenzione, la cura, il controllo, la presa in consegna e di posizione del diretto avversario, cosa che anche De Ligt fa essendo un difensori formatosi e giocante, come tutti eccetto Chiellini, secondo i canoni della zona stessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

FIORENTINA VS CHIVAS 2 1 – ICC

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Lopez imparabile/inevitabile, deviazione involontaria difensore non rispettando la regola della posizione frontale attiva ovvero girandosi, voltandosi, scansandosi, schivandosi sulla conclusione a rete;

Gol di Simeone evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, per effetto di una difesa abituata a giocare, stare e a muoversi a zona tenendo, in linea, a distanza l'avversario, senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollato a manifesto tra lui e la porta, specialmente in area; l'attaccante, trascurato, riceve palla in area da assist intelligente al centro e tutto solo si avventa sulla palla per buttarla dentro di testa come fosse un gioco da ragazzi, incredibile.

Gol di Sottil evitabilissimo, errore del difensore rimasto in POSIZIONE FRONTALE PASSIVA, significa che non si è girato, è rimasto dirimpettaio all’attaccante che batte a rete a fil di palo ma restando fermo come una statua quando bastava toccare appena la palla in arrivo per deviarla fuori dello specchio della porta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

ARSENAL VS BAYERN MONACO 2 1 – ICC

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Poznanski imparabile/inevitabile, autorete;

Gol di Lewandowski evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, per effetto di una difesa abituata a giocare, stare e a muoversi a zona tenendo, in linea, a distanza l'avversario, senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollato a manifesto tra lui e la porta, specialmente in area; per l'attaccante, trascurato, ricevere palla da assist laterale alto al centro tutto solo a tu per tu con il portiere e buttarla dentro di testa in beata comodità, diventa un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Nketiah evitabilissimo, idem come sopra, l’attaccante riceve l’assist rasoterra al centro e libero da contatto fisico da parte del difensore che arretra ma non stringe la marcatura a uomo, la deposita in rete comodamente, incredibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una domanda.

 

FInirà mai questo topic?

 

Non è questione di leggerlo o non leggerlo. Ormai mi da fastidio persino vedere il titolo. Ebbasta. Sono anni che va avanti.

  • Mi Piace 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.