Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

giorgiop

Difesa a zona con le sue applicazioni tattiche oppure marcatura a uomo moderna con il controllo visivo attivo?

Recommended Posts

17 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

Ah be certo, se i portieri si tolgono dalla porta i tiri sono imparabili 

Più che si tolgono .., bisogna considerare l'errore commesso dal portiere nella sua uscita azzardata, insensata, avventurosa 

BOLOGNA VS VERONA 1 1

GOL DI BANI IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI BORINI IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Bani imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole sulla corta, errata respinta del portiere, per l’attaccante trovarsi la palla tra i piedi e buttarla dentro sottomisura è pura formalità

Gol di Borini imparabile/inevitabile, colpo di testa su cross al centro anticipando il difensore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

Garantito al limone 

Mi fido solo di @giorgiop

Basta con questa follia della zona con le sue implicazioni pericolose e con tanti gol evitabili subiti per colpa di allenatori poco propensi all'innovazione.

Ma non vedete che scempio continuo?

Ma come la vogliamo vincere la Champions senza cva?

 

Giorgione, se fondi un forum io mi iscrivo!

  • Mi Piace 2
  • Triste 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

Quindi se il portiere non fa la minkiata, il gol non è evitabile? 🤔 

Dipende se il difensore controlla attivamente e visivamente o no.

Se lo fa e l'attaccante segna lo stesso è inevitabile, se no è evitabile e bisognerebbe pestarlo negli spogliatoi :patpat:

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, pecoranera ha scritto:

Dipende se il difensore controlla attivamente e visivamente o no.

Se lo fa e l'attaccante segna lo stesso è inevitabile, se no è evitabile e bisognerebbe pestarlo negli spogliatoi :patpat:

 

E se il portiere non si fa trovare negli spogliatoi, le ripercussioni non sono evitabili? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

E se il portiere non si fa trovare negli spogliatoi, le ripercussioni non sono evitabili? 

No, a questo non so rispondere: sto seguendo il corso base

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

Quindi se il portiere non fa la minkiata, il gol non è evitabile? 🤔 

Se il portiere non commetteva quell'errore da me decritto e visto da tutti, il gol non veniva segnato, certo non in quel modo con la porta vuota se del caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

Quindi era un gol evitabile 

Scusami ma non  hai le idee ben chiare su cosa e come intendo io per GOL EVITABILE che rilevo sempre come faccio qui, desumendolo dalla mia classificazione dei gol  tra evitabili ed imparabili/inevitabili che è tutt'altra cosa rispetto al concetto in senso stretto di gol evitabile come l'hai inteso tu rispondendomi; si vede che non hai MAI letto questa mia classificazione dei gol, qui riportata ogni settimana, tema molto importante da conoscere ed  imparare per apprendere il mio pensiero, credo calcistico; la trascrivo qui di seguito sperando tu la legga Attentamente, se qualcosa non ti è chiaro fammelo pure sapere;

 

"Premessa

I gol, tutti i vari tipi di gol segnati sui campi di calcio, da un mio studio elaborato, visionando ed analizzando oltre 23.000 gol da me registrati nel corso degli ultimi 20 anni, si classificano in due grandi categorie, EVITABILI ed IMPARABILI/INEVITABILI, ciascuna statisticamente quantificabile nel 50% circa del totale.

I GOL EVITABILI che si possono prevenire, eludere adottando gli opportuni accorgimenti, correttivi tecnico tattici di seguito indicati, sono quelli segnati a causa di errori individuali e di reparto, SEMPRE GLI STESSI, UGUALI, RICORRENTI E RIPETITIVI ANCHE NELLA STESSA PARTITA, derivanti da:

a) libertà di tempo e spazio concessa all’attaccante per effetto della zona applicata con le sue rischiose componenti tattiche ben note, invece di adottare la marcatura a uomo moderna, elastica, previo controllo visivo attivo, suo elemento innovativo usato come chiave di lettura del gioco guardandosi attorno con movimenti laterali del capo per stare nella giusta presa di posizione in entrambi le fasi di gioco tra difensori ed attaccanti;

b) atteggiamento errato del difensore che si gira, si scansa sui tiri diretti contro la propria porta, invece di osservare la regola della posizione frontale attiva che prevede di opporsi fisicamente al tiratore, con la parte anteriore del corpo, cercando di intercettare, di aggredire la palla per non lasciarla sfilare.

Da tener presente che gli errori sui gol evitabili vanno rilevati nel momento immediatamente prima che la palla entri in rete; il riferimento ad errori tecnico tattici precedenti, seppur di poco, collegati alla stessa azione, a centrocampo o nella trequarti, anche per filtro insufficiente, non è da prendere in considerazione a giustificazione dei gol stessi, in quanto le relative variabili di sviluppo del gioco portano a ragionare per ipotesi, con i “se” e i “ma”, quindi senza riscontro con la realtà oggettiva degli errori emersi all’atto del gol; infatti, tali errori finali, ultimi se non fossero stati commessi applicando i suggerimenti tecnico tattici da me sopra indicati, avrebbero rimediato, sanato sia quelli precedenti a centrocampo sia soprattutto quelli finali evitando il gol stesso.

I GOL IMPARABILI/INEVITABILI che non hanno il carattere della ripetitività, della frequenza, della continuità ricorrente tipica di quelli evitabili causati e contraddistinti sempre dagli stessi errori tecnico tattici sottostanti come sopra descritti, si riferiscono a quei gol a fronte dei quali il portiere poco o nulla può fare per impedire alla palla di entrare in rete, segnati per altri e diversi errori tecnico tattici commessi o per episodi fortuiti, casuali non dipendenti dalla volontà dei giocatori oppure per le capacità tecnico, tattiche, atletiche, per le doti di talento del singolo giocatore.

I GOL IMPARABILI derivano da: giocate, gesti o scambi da manuale di natura tecnico tattica come, ad esempio, dribbling, combinazione, triangolazione, contrasto, anticipo, appoggio smarcante, tiro di precisione, stacco di testa maggiore, velocità di corsa maggiore, giocata di classe (girata, rovesciata, colpo di tacco o di ginocchio), deviazione, calcio di rigore, calcio di punizione, calcio d’angolo, schema collaudato sui calci piazzati, contropiede;

I GOL INEVITABILI derivano da: situazioni o episodi casuali, contingenti, di fortuna come, ad esempio, rimpallo favorevole, errore o svista della terna arbitrale, autogol, malinteso tra difensori, intervento a vuoto, papera o deviazione involontaria del difensore o del portiere, respinta difettosa del portiere, situazione d’inferiorità numerica, palla vagante o seconde palle, rimessa laterale, barriera posizionata male, opposizione passiva alla palla, condizioni del terreno di gioco, rimbalzo ingannevole della palla, mancanza di fair play, palla intercettata, conclusione da posizione di fuorigioco regolarizzata dal difensore avversario.

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

Quindi era un gol evitabile 

Preciso meglio era evitabile se il portiere non usciva ma non è detto che nel prosieguo dell'azione stessa il pallone non fosse entrato in rete ugualmente anche in altro modo, questo non lo sappiamo perché parliamo di supposizioni, per ipotesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pecoranera ha scritto:

Mi fido solo di @giorgiop

Basta con questa follia della zona con le sue implicazioni pericolose e con tanti gol evitabili subiti per colpa di allenatori poco propensi all'innovazione.

Ma non vedete che scempio continuo?

Ma come la vogliamo vincere la Champions senza cva?

 

Giorgione, se fondi un forum io mi iscrivo!

Per adesso ho "fondato" questo topic unico nel suo genere qui a VS e ti assicuro anche fuori di VS, salvo nel mio profilo su FB.

Share this post


Link to post
Share on other sites

GENOA VS ROMA 1 3

GOL DI UNDER IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI BIRASCHI IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI PANDEV EVITABILISSIMO

GOL DI DZEKO IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Under imparabile/inevitabile, palla vagante che transita in messo ad una selva di gambe per poi sorprendere alla fine lo stesso Perin;

Gol di Biraschi imparabile/inevitabile, autorete;

Gol di Pandev evitabilissmo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata, aggiornata, innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona in area con le sue applicazioni ed implicazioni tattiche, soprattutto con l'attacco alla palla per l’intercetto e lasciando solo, trascurato l'attaccante nel ricevere palla in profondità, saltare facilmente con un bel pallonetto il portiere in uscita, depositandola in rete come fosse un gioco da ragazzi;

Gol di Dzeko imparabile/inevitabile, rinvio errato del portiere sui piedi di un attaccante, con la difesa sbilanciata, per lui appoggiare la palla al compagno smarcato in avanti che poi la butta dentro diventa tutto facile, facile.


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

I GOL EVITABILI, LORO CONCETTO NOMINALE APPLICATO IN AMBITO TEMPORALE.

 

Ieri rispondendo all’utente Il Commissario Montalbano sul termine “evitabile” da usare quando la palla entra in rete, c’è stato un boom di visite, oltre 250, in pochi minuti visto l’interesse che l’argomento con il dialogo tra me e lui ha suscitato a tal proposito; si prendeva a riferimento il gol di Larsen in Milan vs Udinese 3 2 da me classificato imparabile/inevitabile, causato dall’uscita avventata ed avventurosa del portiere che, andando fuori dai pali, ha lasciato sguarnita la porta, ha poi perso la palla che Larsen ha buttato dentro con facilità; mi ha chiesto se senza quella uscita sconsiderata del portiere, il gol sarebbe stato evitato; gli ho risposto di sì, il gol sarebbe stato evitato; da qui è nato il chiarimento rispetto all’uso corrente che faccio sempre quando commento ed analizzo i gol evitabili intendendo con tale aggettivo quei gol che si possono e si devono prevenire, eludere, quindi non prendere adottando quei correttivi ed accortezze tecnico tattiche da cui derivano; infatti per “evitabile”, nel suo ambito temporale, il concetto va riferito alla correntezza, frequenza degli errori tecnico tattici che si manifestano senza soluzione di continuità nella stessa partita riguardanti, 1) il mancato rispetto della posizione frontale attiva sui tiri contro diretti in porta e 2) la mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, stante la sola applicazione della zona con i suoi dettami tattici ben noti, che sono entrambi la causa diretta dei gol evitabili stessi; mentre, come nel caso da me sopra citato, il gol di Larsen si sarebbe “evitato” molto probabilmente senza quell’uscita precipitosa, incauta del portiere; in questo secondo caso però non ci troviamo di fronte alla ripetitività, continuità degli errori commessi, sempre uguali, di cui ai punti 1) e 2), ma ad un errore saltuario, una tantum, singolo, non ripetibile né tecnicamente né tatticamente; per dire insomma che in un’altra situazione del genere il portiere del Milan, nella stessa partita, ci avrebbe pensato due volte prima di uscire in quel modo imprudente, anzi sicuramente sarebbe rimasto tra i pali memore della cappella fatta prima; tutto quanto sopra esposto è contenuto nel testo della classificazione dei gol da me studiata e formulata e qui pubblicata ogni settimana, che se venisse letta e compresa da modo a chiunque di capire il mio pensiero sul gol evitabili/ssimi e loro cause tecnico tattiche sottostanti che molti ancora non conoscono intervenendo fuori tema; li ho chiamati "gol evitabili" proprio perché rimossi gli errori citati di cui ai punti 1) e 2) come consigliato, cosa del tutto fattibile, come sostengo sempre, tali gol si possono e si devono evitare, prevenire;  credo che lo stesso utente, Il Commissario Montalbano, che, fino a prima, questa mia classificazione dei gol non aveva letto a fondo, si sia ricreduto su quanto vado scrivendo a proposito dei gol evitabili di cui ai punti 1) e 2); lo deduco dal fatto che, pur mettendomi a sua disposizione per ogni eventuale chiarimento e delucidazione, non ha più fatto seguito al nostro interloquire, spero sia così anche per i 250 utenti visitatori che, in pochi minuti, hanno affollato il topic facendo salire di molto il numero delle visite, segno d’interesse, e che ringrazio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

JUVENTUS VS ROMA 3 1 – COPPA ITALIA

GOL DI BONUCCI EVITABILISSIMO

 

Ma Fonseca sa o non sa cosa sia la marcatura a uomo moderna, elastica, rinnovata ed innovata dal controllo visivo attivo? Il gol evitabilissimo di Bonucci ne è la testimonianza e la prova più eloquente che l'allenatore della Roma come tanti, tutti i suoi colleghi, Sarri compreso, siano completamente a digiuno, all'oscuro di questo sistema di gioco alternativo alla zona in difesa, in area che di gol come questo è la causa diretta e principale; marcato a uomo Bonucci non avrebbe di certo segnato; anche chi non ha mai giocato a calcio, perché solo tifoso della Juventus, un gol del genere lo avrebbe segnato ad occhi chiusi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ATALANTA VS SPAL 1 2

GOL DI ILICIC EVITABILISSIMO

GOL DI PETAGNA EVITABILISSIMO

GOL DI VALOTI IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Ilicic evitabilissimo, mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata, aggiornata, innovata dal controllo visivo attivo, causato dalla zona e sue applicazioni ed implicazioni tattiche, soprattutto con l'attacco alla palla per l’intercetto lasciando solo, trascurato l'avversario nel ricevere palla proveniente da cross tagliato al centro; per lui indisturbato, libero senza fastidio e senza sentire il soffio sul collo dell'avversario, buttarla dentro di tatto interno sotto misura è stato un gioco da ragazzi.

Gol di Petagna evitabilissimo, idem come sopra, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, lasciato solo, indisturbato , senza la corretta presa di posizione con incollatura tra l’attaccante e la porta, a causa dello schieramento a zona in linea dei difensori attratti ed ipnotizzati dalla palla in arrivo per l’intercetto; per l’attaccante trascurato, solo, libero, inserirsi e ricevere l’assist a rimorchio da cross diagonale al centro con tempo e spazio in abbondanza a disposizione, buttarla dentro comodamente, diventa un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Valoti imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete dalla distanza a fil di palo.


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Serie A 2019/20 - 20° giornata di campionato del 19.01.2020: classificazione e analisi dei gol in Evitabili (12) e Imparabili (22)

Premessa

I gol, tutti i vari tipi di gol segnati sui campi di calcio, da un mio studio elaborato, visionando ed analizzando oltre 23.000 gol da me registrati nel corso degli ultimi 20 anni, si classificano in due grandi categorie, EVITABILI ed IMPARABILI/INEVITABILI, ciascuna statisticamente quantificabile nel 50% circa del totale.

I GOL EVITABILI che si possono prevenire, eludere adottando gli opportuni accorgimenti, correttivi tecnico tattici di seguito indicati, sono quelli segnati a causa di errori individuali e di reparto, SEMPRE GLI STESSI, UGUALI, RICORRENTI E RIPETITIVI ANCHE NELLA STESSA PARTITA, derivanti da:

a) libertà di tempo e spazio concessa all’attaccante per effetto della zona applicata con le sue rischiose componenti tattiche ben note, invece di adottare la marcatura a uomo moderna, elastica, previo controllo visivo attivo, suo elemento innovativo usato come chiave di lettura del gioco guardandosi attorno con movimenti laterali del capo per stare nella giusta presa di posizione in entrambi le fasi di gioco tra difensori ed attaccanti;

b) atteggiamento errato del difensore che si gira, si scansa sui tiri diretti contro la propria porta, invece di osservare la regola della posizione frontale attiva che prevede di opporsi fisicamente al tiratore, con la parte anteriore del corpo, cercando di intercettare, di aggredire la palla per non lasciarla sfilare.

Da tener presente che gli errori sui gol evitabili vanno rilevati nel momento immediatamente prima che la palla entri in rete; il riferimento ad errori tecnico tattici precedenti, seppur di poco, collegati alla stessa azione, a centrocampo o nella trequarti, anche per filtro insufficiente, non è da prendere in considerazione a giustificazione dei gol stessi, in quanto le relative variabili di sviluppo del gioco portano a ragionare per ipotesi, con i “se” e i “ma”, quindi senza riscontro con la realtà oggettiva degli errori emersi all’atto del gol; infatti, tali errori finali, ultimi se non fossero stati commessi applicando i suggerimenti tecnico tattici da me sopra indicati, avrebbero rimediato, sanato sia quelli precedenti a centrocampo sia soprattutto quelli finali evitando il gol stesso.

I GOL IMPARABILI/INEVITABILI che non hanno il carattere della ripetitività, della frequenza, della continuità ricorrente tipica di quelli evitabili causati e contraddistinti sempre dagli stessi errori tecnico tattici sottostanti come sopra descritti, si riferiscono a quei gol a fronte dei quali il portiere poco o nulla può fare per impedire alla palla di entrare in rete, segnati per altri e diversi errori tecnico tattici commessi o per episodi fortuiti, casuali non dipendenti dalla volontà dei giocatori oppure per le capacità tecnico, tattiche, atletiche, per le doti di talento del singolo giocatore.

I GOL IMPARABILI derivano da: giocate, gesti o scambi da manuale di natura tecnico tattica come, ad esempio, dribbling, combinazione, triangolazione, contrasto, anticipo, appoggio smarcante, tiro di precisione, stacco di testa maggiore, velocità di corsa maggiore, giocata di classe (girata, rovesciata, colpo di tacco o di ginocchio), deviazione, calcio di rigore, calcio di punizione, calcio d’angolo, schema collaudato sui calci piazzati, contropiede;

I GOL INEVITABILI derivano da: situazioni o episodi casuali, contingenti, di fortuna come, ad esempio, rimpallo favorevole, errore o svista della terna arbitrale, autogol, malinteso tra difensori, intervento a vuoto, papera o deviazione involontaria del difensore o del portiere, respinta difettosa del portiere, situazione d’inferiorità numerica, palla vagante o seconde palle, rimessa laterale, barriera posizionata male, opposizione passiva alla palla, condizioni del terreno di gioco, rimbalzo ingannevole della palla, mancanza di fair play, palla intercettata, conclusione da posizione di fuorigioco regolarizzata dal difensore avversario.

 

JUVENTUS VS PARMA 2 1

GOL DI RONALDO, CORNELIUS EVITABILISSIMI

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Ronaldo evitabilissimo, errore del difensore dirimpettaio al tiratore che sulla conclusione in porta si è girato, voltato, scansato, schivato, messosi di fianco, alla palla in arrivo lasciandola così sfilare in rete sul secondo palo, invece di aggredirla come fosse una preda da cacciare, con la parte anteriore del corpo, nel rispetto della regola denominata Posizione Frontale Attiva (PFA) sui tiri contro;

Gol di Cornelius evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, lasciato solo, indisturbato , senza la corretta presa di posizione con incollatura tra l’attaccante e la porta, a seguito schieramento a zona, in linea dei difensori attratti ed ipnotizzati dalla palla in arrivo; per lui trascurato, inserirsi e ricevere palla direttamente da calcio d'angolo con tempo e spazio sufficienti a disposizione, per poi buttarla dentro con un colpo di testa ravvicinato a tu per tu con il portiere, diventa un gioco da ragazzi, errore di Ronaldo principalmente, incredibile;

Gol di Ronaldo evitabilissimo, lasciato completamente solo, indisturbato, trascurato nel ricevere l’assist corto tagliato al centro per l’attaccante sulla corsa buttarla dentro diventa un gioco da ragazzi.

 

BRESCIA VS CAGLIARI 2 2

GOL DI PEDRO IMPARABILI/INEVITABILI

GOL DI TORREGROSSA EVITABILISSIMI

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Pedro imparabile/inevitabile, anticipo sul difensore saltando più alto previa rincorsa o terzo tempo;

Gol di Torregrossa evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, in una difesa abituata a giocare, stare e a muoversi a zona tenendo a distanza l'attaccante guardando fisso solo la palla per l’intercetto, in linea senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollata a manifesto tra lui e la porta; l’attaccante tutto solo, riceve palla da traversone al centro su palla inattiva e indisturbato con tempo a spazio concessi gratuitamente, buttarla dentro di testa a tu per tu con il portiere, diventa un gioco da ragazzi, incredibile.

Gol di Torregrossa evitabilissimo, errore del difensore dirimpettaio al tiratore che sulla conclusione in porta si è girato, voltato, scansato, schivato, messosi di fianco, alla palla in arrivo lasciandola così sfilare in rete, invece di aggredirla come fosse una preda da cacciare, con la parte anteriore del corpo, nel rispetto della regola denominata Posizione Frontale Attiva (PFA) sui tiri contro;

Gol di Pedro imparabile/inevitabile, calcio di rigore.

 

NAPOLI VS FIORENTINA 0 2

GOL DI CHIESA EVITABILISSIMO

GOL DI VLAHOVIC IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Chiesa evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, con tutta la difesa schierata rigorosamente a zona con le sue applicazioni tattiche classiche, linea e fuorigioco, a guardare fisso, incantata solo la palla lasciando libero, trascurato l’attaccante nell’andare a ricevere l’assist a rimorchio al centro; per lui fermare la palla, aggiustarsela e di punta indirizzarla sul secondo palo con i difensori che recitano la parte delle belle statuine, diventa un gioco da ragazzi incredibile;

Gol di Vlahovic imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete a giro sul secondo palo, imprendibile.

 

LECCE VS INTER 1 1

GOL DI BASTONI, MANCOSU IMPARABILI/INEVITABILI

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Bastoni imparabile/inevitabile, anticipo di testa sul difensore saltando più alto di tutti previa rincorsa o terzo tempo;

Gol di Mancosu imparabile/inevitabile, anticipo di piede sul difensore appoggiando la palla in rete proveniente da cross basso al centro.

 

LAZIO VS SAMPDORIA 5 1

GOL DI CAICEDO, IMMOBILE,LINETTY IMPARABILI/INEVITABILI

GOL DI QUISSANGA EVITABILISSIMO

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Caicedo imparabile/inevitabile, anticipo sul difensore nel colpire a rete la palla respinta corta dal portiere su precedente conclusione a rete di Immobile;

Gol di Immobile imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

Gol di Immobile imparabile/inevitabile, giocata individuale da manuale con contrasto fisico vincente e conclusione a rete saltando il portiere;

Gol di Quissanga evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, tutta la difesa schierata rigorosamente a zona con le sue applicazioni tattiche classiche, linea e fuorigioco, a guardare fisso, incantata la palla per l’intercetto, lasciando libero, trascurato l’attaccante nel ricevere l’assist su diagonale esterno; per lui completamente solo, buttarla dentro senza disturbo fisico a tu per tu con il portiere, con i difensori che assistono impotente ed increduli alla scena facendo le belle statuine, è come andare a nozze in carrozza, incredibile;

Gol di Immobile imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

Gol di Linetty imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole sulla respinta errata, in avanti di pugno del portiere sui piedi dell’attaccante, il quale dritto per dritto la butta dentro facilmente.

 

SASSUOLO VS TORINO 2 1

GOL DI LOCATELLI, BOGA IMPARABILI/INEVITABILI

GOL DI BERARDI EVITABILISSIMO

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Locatelli imparabile/inevitabile;

Gol di Boga imparabile/inevitabile;

Gol di Berardi evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, lasciato solo, indisturbato , senza la corretta presa di posizione con incollatura tra l’attaccante e la porta, a causa dello schieramento a zona, in linea dei difensori attratti ed ipnotizzati dalla palla in arrivo per fermarla con l’intercetto chiudendo le sue vie di transito; per lui trascurato alle spalle del difensore di riferimento, inserirsi e ricevere l’assist laterale da cross al centro con tempo e spazio a disposizione in abbondanza, per poi buttarla dentro sul primo palo, diventa un gioco da ragazzi, incredibile.

 

MILAN VS UDINESE 3 2

GOL DI LARSEN, HERNANDEZ, LASAGNA, REBIC IMPARABILI/INEVITABILI

GOL DI REBIC EVITABILISSIMO

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Larsen imparabile/inevitabile, errore del portiere che esce fuori dall’area in disimpegno, si fa rubare la palla che resta lì ferma per la conclusione a rete dell’attaccante a porta vuota;

Gol di Rebic evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata, aggiornata, innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona in area con le sue applicazioni ed implicazioni tattiche, soprattutto con l'attacco alla palla per l’intercetto e lasciando solo, trascurato l'attaccante nel ricevere palla a rimorchio dal compagno; per lui indisturbato, senza fastidio e senza sentire mordere le calcagna dall'avversario, con la difesa rimasta a fare le belle statuine, buttarla dentro diventa veramente un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Hernandez imparabile/inevitabile, precisione nel tiro dalla lunga distanza, forte e teso che sorprende il portiere, entra in rete senza la dovuta opposizione fisica da parte dei difensori che lasciano sfilare la palla in porta;

Gol di Lasagna imparabile/inevitabile, anticipo di testa sul difensore che interviene in ritardo nella chiusura sull’attaccante;

Gol di Rebic imparabile/inevitabile, giocata individuale da manuale saltando più difensori per concludere a rete in maniera imprendibile.

 

BOLOGNA VS VERONA 1 1

GOL DI BANI, BORINI IMPARABILI/INEVITABILI

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Bani imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole sulla corta, errata respinta del portiere, per l’attaccante trovarsi la palla tra i piedi e buttarla dentro sottomisura è pura formalità

Gol di Borini imparabile/inevitabile, colpo di testa su cross al centro anticipando il difensore.

 

GENOA VS ROMA 1 3

GOL DI UNDER, BIRASCHI, DZEKO IMPARABILI/INEVITABILI

GOL DI PANDEV EVITABILISSIMO

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Under imparabile/inevitabile, palla vagante che transita in messo ad una selva di gambe per poi sorprendere alla fine lo stesso Perin;

Gol di Biraschi imparabile/inevitabile, autorete;

Gol di Pandev evitabilissmo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata, aggiornata, innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona in area con le sue applicazioni ed implicazioni tattiche, soprattutto con l'attacco alla palla per l’intercetto e lasciando solo, trascurato l'attaccante nel ricevere palla in profondità, saltare facilmente con un bel pallonetto il portiere in uscita, depositandola in rete come fosse un gioco da ragazzi;

Gol di Dzeko imparabile/inevitabile, rinvio errato del portiere sui piedi di un attaccante, con la difesa sbilanciata, per lui appoggiare la palla al compagno smarcato in avanti che poi la butta dentro diventa tutto facile, facile.

 

ATALANTA VS SPAL 1 2

GOL DI ILICIC, PETAGNA EVITABILISSIMI

GOL DI VALOTI IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Ilicic evitabilissimo, mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata, aggiornata, innovata dal controllo visivo attivo, causato dalla zona e sue applicazioni ed implicazioni tattiche, soprattutto con l'attacco alla palla per l’intercetto lasciando solo, trascurato l'avversario nel ricevere palla proveniente da cross tagliato al centro; per lui indisturbato, libero senza fastidio e senza sentire il soffio sul collo dell'avversario, buttarla dentro di tatto interno sotto misura è stato un gioco da ragazzi.

Gol di Petagna evitabilissimo, idem come sopra, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, lasciato solo, indisturbato , senza la corretta presa di posizione con incollatura tra l’attaccante e la porta, a causa dello schieramento a zona in linea dei difensori attratti ed ipnotizzati dalla palla in arrivo per l’intercetto; per l’attaccante trascurato, solo, libero, inserirsi e ricevere l’assist a rimorchio da cross diagonale al centro con tempo e spazio in abbondanza a disposizione, buttarla dentro comodamente, diventa un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Valoti imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete dalla distanza a fil di palo.


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

JUVENTUS VS ROMA 3 1 COPPA ITALIA 2020

GOL DI RONALDO IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI BENTANCUR IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI BONUCCI SUPEREVITABILISSIMO

GOL DI BUFFON IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Ronaldo imparabile/inevitabile, precisione nel tiro rasoterra molto angolato sul secondo palo, favorito dalla complicità del difensore che sbaglia opposizione fisica sul tiro in porta allargando le gambe per farsi sfilare sotto la palla poi finita in rete;

Gol di Bentancur imparabile/inevitabile, dribbling vincente e conclusione a rete imprendibile;

Gol di Bonucci superevitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, lasciato solo, indisturbato , senza la corretta presa di posizione con incollatura tra l’attaccante e la porta, a causa dello schieramento a zona, in linea dei difensori attratti ed ipnotizzati dalla palla in arrivo; per lui trascurato alle spalle del difensore di riferimento, libero e solo e ricevere l’assist laterale da cross al centro con tempo e spazio a disposizione in abbondanza, per poi buttarla dentro di testa al volo, diventa un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Buffon imparabile/inevitabile, autorete.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'immagine può contenere: 1 persona

 

ECCO DI SEGUITO UN ALTRO ELENCO DI TERMINI TECNICO, TATTICI, REGOLAMENTARI E DEL GERGO CALCISTICO RICAVATI DAL MIO LIBRO DIZIONARIO GLOSSARIO DEL GIOCO DEL CALCIO; BUONA LETTURA.

 

LETT. N

 

NEOPROMOSSA - Squadra passata ad una serie, ad una categoria superiore.

NERVOSISMO - Atteggiamento di alcuni giocatori che in gara si lasciano andare, prendere la mano con reazioni violente, scatti d’ira, gesti incontrollati.

NEUTRALIZZARE - Parare un tiro, un calcio di rigore, impedire la conclusione a rete.

NOBILI DECADUTE - Società di calcio blasonate, squadre di rango che, per vicissitudini diverse, si trovano a dover giocare in campionati di categoria inferiore rispetto alla loro fama, trascorsi.

NON AVERE NULLA DA PERDERE - Giocare per vincere, senza troppi condizionamenti e tatticismi.

NON AVERE NULLA DA RIMPROVERARSI - Essere consapevole di aver dato il massimo perdendo contro un avversario più forte, anche se in parte penalizzati dalla sfortuna.

NON AVERE VITA FACILE - Trovarsi di fronte a un avversario agguerrito, determinato e grintoso.

NON DARE PUNTI DI RIFERIMENTO - Muoversi sottraendosi al controllo visivo attivo dell’avversario, fare tourbillon.

NON DARSI PER VINTO - Resistere, giocare fino all’ultimo minuto senza risparmio di energie per tentare la rimonta.

NON DIRE MAI - Con il significato che nello sport e nel calcio in particolare non è mai detta l’ultima parola, ogni risultato è sempre possibile prima del fischio finale.

NON ESSERCI STORIA - Vincere nettamente senza se e senza ma.

NON FAR RESPIRARE L’AVVERSARIO - Attaccare alternando pressing e possesso di palla senza far ragionare l’avversario.

NON FARE COMPLIMENTI - Intervenire sull’avversario colpendo la palla con irruenza, come capita, senza badare troppo allo stile, al limite del regolamento.

NON FARE UNA GRINZA - Vincere, pareggiare con un risultato netto, meritato.

NON FUORI GIOCO - Situazione di gioco in cui un attaccante, pur trovandosi in off side, non commette infrazione se non partecipa concretamente all’azione né trae vantaggio dalla propria posizione.

 

LETT. O

 

 

OPPORTUNISTA - Giocatore che sa trarre il massimo vantaggio dagli errori avversari, dalle palle sporche, dai rimpalli favorevoli, segnando gol di rapina o procurandosi calci di punizione.

OPPORTUNITÀ - Occasione costruita o fortuita per andare, concludere, a rete.

ORDINI DI SCUDERIA - Disposizioni, indicazioni, istruzioni dell’allenatore impartite da bordo campo.

ORGANICO - L’insieme degli elementi che formano la rosa dei giocatori di una squadra, a disposizione dell’allenatore.

ORGANIGRAMMA - Struttura societaria composta, in ambito sportivo, di norma, da giocatori, allenatore con vice, preparatore atletico, staff medico, direttore sportivo, direttore tecnico, direttore generale, amministratore delegato, presidente.

ORIUNDO - Atleta, di nazionalità straniera ma di origine italiana, in possesso di doppio passaporto, che gioca in Italia.

OSSERVARE UN MINUTO DI SILENZIO - Espressione usata quando, ad inizio partita, l’arbitro, con i giocatori ed il pubblico, commemora un evento luttuoso restando in raccoglimento.

OSSERVARE UN TURNO DI RIPOSO - Saltare la partita per sospensione del campionato o per infortunio.

OSSERVATORE TECNICO - Collaboratore della società, dell’allenatore, incaricato di visionare, valutare, il gioco di una squadra concorrente e/o il ruolo, le qualità tecniche, le condizioni di forma dei giocatori.

OSSO DURO - Avversario difficile da battere, squadra tosta, coriacea.

OSTACOLARE IL TIRO - Movimento di intercettazione per fermare, deviare, correggere, ribattere, respingere, rimpallare, rigettare, aggredire, catturare la palla, rimanendo in posizione frontale attiva.

OSTACOLARE LA PALLA - Impedire alla sfera di entrare nello specchio della porta, di finire all’avversario sull’assist precedente il gol, opponendosi con il corpo, nel modo previsto in questi casi dalla “Posizione frontale attiva”.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

IMPIEGO DEI GIOCATORI DA PARTE DI SARRI

 

Se Matuidi può fare il terzino, dice Sarri, a maggior ragione Bonucci può essere impiegato centrocampista anche arretrato ma mai in difesa, dentro l’area, suggerisco io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

BRESCIA VS MILAN 0 1

GOL DI REBIC IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi del gol partita:

Gol di Rebic imparabile/inevitabile, corto disimpegno errato del difensore da terra che appoggia la palla all’attaccante il quale tutto solo non ha difficoltà di buttarla dentro sotto le gambe allargate di un difensore sulla linea di porta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

SPAL VS BOLOGNA 1 3

GOL DI PETAGNA IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI VICARI IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI BARROW IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI POLI EVITABILISSIMO

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Petagna imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

Gol di Vicari imparabile/inevitabile, autorete;

Gol di Barrow imparabile/inevitabile, disimpegno errato del difensore appoggiando a rimorchio la palla sui piedi dell’attaccante che calcia a rete in maniera imprendibile;

Gol di Poli evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, per effetto di una difesa abituata a giocare, stare e muoversi a zona tenendo, in linea, a distanza l'avversario, senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollato a manifesto tra lui e la porta, specialmente in area, solo aggressione alla palla per l’intercetto e chiusura dei corridoi di transito sui passaggi tra avversari; per l'attaccante, trascurato e libero, indisturbato alle spalle di due difensori in linea, ricevere palla da cross al centro e tutto solo depositarla in rete sotto misura, è come andare a nozze in carrozza, incredibile.


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

NAPOLI VS JUVENTUS 2 1

GOL DI ZIELINSKI EVITABILISSIMO,

GOL DI INSIGNE SUPER EVITABILISSIMO

GOL DI RONALDO IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Zielinski evitabilissimo, lasciato solo a ribattere in rete la respinta del portiere, per colpa di Cuadrado che non lo segue nella marcatura a uomo; poco prima della respinta del portiere altro errore, l’ennesimo, grave di Bonucci che sul tiro a rete di Insigne si è girato, voltato, scansato, lasciando filtrare la palla in porta senza applicare la regola della posizione frontale attiva si tiri contro, poi depositata in rete dallo stesso Zielinski, incredibile;

Gol di Insigne super evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, lasciato solo, indisturbato , senza la corretta presa di posizione con incollatura tra l’attaccante e la porta, a causa dello schieramento a zona, in linea dei difensori attratti ed ipnotizzati dalla palla in arrivo; per lui trascurato alle spalle del difensore di riferimento, inserirsi e ricevere l’assist laterale da cross al centro con tempo e spazio a disposizione in abbondanza, per poi buttarla dentro al volo con una gran bel gesto tecnico, girata da manuale, diventa un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Ronaldo imparabile/inevitabile, contrasto fisico vincente con il difensore e anticipo sul portiere in uscita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma perché la Juventus continua a giocare a zona in difesa, in area con le sue inaffidabili applicazioni tattiche ben note, subendo gol evitabilissimi come quelli di Zielinski ma soprattutto di Insigne ieri sera contro il Napoli, ultimi della serie, e NON con marcatura a uomo moderna, elastica, rinnovata ed innovata dal controllo visivo attivo?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, giorgiop ha scritto:

Ma perché la Juventus continua a giocare a zona in difesa, in area con le sue inaffidabili applicazioni tattiche ben note, subendo gol evitabilissimi come quelli di Zielinski ma soprattutto di Insigne ieri sera contro il Napoli, ultimi della serie, e NON con marcatura a uomo moderna, elastica, rinnovata ed innovata dal controllo visivo attivo?

In effetti sto fatto di scordarti gli avversari che oltretutto soggiornano nella nostra area sta diventando inquietante.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.