Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

giorgiop

Difesa a zona con le sue applicazioni tattiche oppure marcatura a uomo moderna con il controllo visivo attivo?

Recommended Posts

3 ore fa, giorgiop ha scritto:

Ma perché la Juventus continua a giocare a zona in difesa, in area con le sue inaffidabili applicazioni tattiche ben note, subendo gol evitabilissimi come quelli di Zielinski ma soprattutto di Insigne ieri sera contro il Napoli, ultimi della serie, e NON con marcatura a uomo moderna, elastica, rinnovata ed innovata dal controllo visivo attivo?

Perchè lo scrivi troppo in piccolo e Sarri c'ha un'età.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Machiavelli ha scritto:

Perchè lo scrivi troppo in piccolo e Sarri c'ha un'età.

Scusa hai ragione, ero "un po" arrabbiato, si vede o meglio si sente, quale delle due mie sensazioni ti è giunta meglio? Se fossi in te direi la seconda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Pisogiallorosso ha scritto:

Aspetto il tuo giudizio sul gol preso dalla Roma nel derby...ed anche su quello di Dzeko 

Siccome me lo hai chiesto adesso ti do l'anteprima: quello di Dzeko imparabile/inevitabile con la causale contrasto fisico vincente in mezzo a 3 avversari, compreso il portiere non solo ma anche salto più alto rispetto ai 3, colpo con la parte posteriore della testa e gran fortuna nel mandare la palla in rete, complice l'errore del portiere che poteva risparmiarsi l'uscita stando tra i pali a prendere la palla in arrivo; quello di Acerbi anch'esso imparabile/inevitabile, errori in serie del portiere della Roma, ultimo quello di farsi rubare la palla in presa tra le mani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, giorgiop ha scritto:

Siccome me lo hai chiesto adesso ti do l'anteprima: quello di Dzeko imparabile/inevitabile con la causale contrasto fisico vincente i mezzo a 3 avversari, compreso il portiere non solo ma anche salto più alto rispetto ai 3, colpo con la parte posteriore della testa e gran fortuna nel mandare la palla in rete, complice l'errore del portiere che poteva risparmiarsi l'uscita stando tra i pali a prendere la palla in arrivo; quello di Acerbi anch'esso imparabile/inevitabile, errori in serie del portiere della Roma, ultimo quello di farsi rubare la palla in presa tra le mani.

Grazie, dalle immagini non avevo mica capito! Pensavo fosse una combine di controllo attivo con lo sguardo periferico elastico contingente a posizionamento rinnovato e moderno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minutes ago, giorgiop said:

Siccome me lo hai chiesto adesso ti do l'anteprima: quello di Dzeko imparabile/inevitabile con la causale contrasto fisico vincente i mezzo a 3 avversari, compreso il portiere non solo ma anche salto più alto rispetto ai 3, colpo con la parte posteriore della testa e gran fortuna nel mandare la palla in rete, complice l'errore del portiere che poteva risparmiarsi l'uscita stando tra i pali a prendere la palla in arrivo; quello di Acerbi anch'esso imparabile/inevitabile, errori in serie del portiere della Roma, ultimo quello di farsi rubare la palla in presa tra le mani.

Con fallo però...sul braccio destro

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Pisogiallorosso ha scritto:

Con fallo però...sul braccio destro

Molto difficile da stabilire se c'era il fallo netto con il braccio destro sulla schiena del portiere che mi è sembrato poco reattivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

TORINO VS ATALANTA 0 7

GOL DI ILICIC EVITABILISSIMO

GOL DI GOSENS EVITABILISSIMO

GOL DI ZAPATA IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI ILICIC IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI ILICIC EVITABILISSIMO

GOL DI MURIEL IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI MURIEL IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Ilicic evitabilisssimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, applicando il controllo visivo attivo, per effetto di una difesa abituata a giocare, a stare e a muoversi a zona tenendo, in linea, a distanza dietro le spalle l'avversario, senza stringere preventivamente tempo e spazio per rimanere incollato a manifesto tra lui e la porta, specialmente in area; per l'attaccante, trascurato e solo ricevere palla al centro, in posizione regolare da appoggio esterno preciso e calibrato per poi buttarla dentro sotto misura a fil di palo, con i difensori davanti alla porta fermi a recitare la parte delle belle statuine, è come andare a nozze in carrozza, incredibile.

Gol di Gosens evitabilissimo, errore del difensore dirimpettaio al tiratore che sulla conclusione in porta si è girato, voltato, scansato, schivato, messosi di fianco, alla palla in arrivo lasciandola così sfilare in rete sul secondo palo, invece di aggredirla come fosse una preda da cacciare, con la parte anteriore del corpo, nel rispetto della regola denominata Posizione Frontale Attiva (PFA) sui tiri contro;

Gol di Zapata imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

Gol di Ilicic imparabile/inevitabile, calcio di punizione a sorpresa da manuale che, dalla distanza, supera il portiere molto fuori dai pali ed infila la porta alle sue spalle;

Gol di Ilicic evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, lasciato solo, indisturbato , senza la corretta presa di posizione con incollatura tra l’attaccante e la porta, a seguito schieramento a zona, in linea dei difensori attratti ed ipnotizzati dalla palla in arrivo; per lui trascurato, inserirsi e ricevere l’assist in verticale al centro con tempo e spazio sufficienti a disposizione, per poi buttarla dentro di piede con una conclusione ravvicinata a tu per tu con il portiere, diventa un gioco da ragazzi, incredibile.

Gol di Muriel imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

Gol di Muriel imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete diagonale sul secondo palo dopo il passaggio smarcante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

INTER VA CAGLIARI 1 1

GOL DI LAUTARO EVITABLISSIMO

GOL DI NAINGGOLAN IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Lautaro evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, lasciato solo, indisturbato , senza la corretta presa di posizione con incollatura tra l’attaccante e la porta, a causa dello schieramento a zona, in linea dei difensori attratti ed ipnotizzati dalla palla in arrivo per l’intercetto; per lui trascurato alle spalle del difensore di riferimento, inserirsi e ricevere l’assist laterale da cross al centro con tempo e spazio a disposizione in abbondanza, per poi buttarla dentro al volo di testa con una gran bel gesto tecnico di girata da manuale, diventa un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Nainggolan imparabile/inevitabile, deviazione involontaria del difensore dirimpettaio che manda a finire la palla a fil di palo dove il portiere non può arrivare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Zebralcolica ha scritto:

Grazie, dalle immagini non avevo mica capito! Pensavo fosse una combine di controllo attivo con lo sguardo periferico elastico contingente a posizionamento rinnovato e moderno.

Ma non vedi come prematura la visione 

Share this post


Link to post
Share on other sites

IL DILEMMA CRUCIALE ED ANGOSCIOSO DI SARRI CON LA JUVENTUS NELLE PROSSIME PARTITE DI CAMPIONATO E DI CHAMPIONS LEAGUE E’ QUESTO:

 

CONTINUARE A GIOCARE CON IL SISTEMA ZONA E LE SUE RISCHIOSE, INAFFIDABILI E CONTROPRODUCENTI (GOL EVITABILISSIMI) APPLICAZIONI TATTICHE OPPURE PRENDERE LA DECISIONE DI ADOTTARE LA MARCATURA A UOMO MODERNA, ELASTICA, RINNOVATA, AGGIORNATA ED INNOVATA DAL CONTROLLO VISIVO ATTIVO CHE RAPPRESENTA LA CHIAVE DI LETTURA INTELLIGENTE, INEDITA, EFFICACE PER TROVARSI SEMPRE AL POSTO GIUSTO E AL MOMENTO GIUSTO NELLE DUE FASI DI GIOCO; LA ZONA MISTA E’ DA ESCLUDERE A PRIORI, NON HA SENSO, O ZONA O UOMO.

 

NE VA DI MEZZO LA SUA PANCHINA, L’IMPIEGO DEI GIOCATORI AD OGGI MOLTO TORMENTATO E SOPRATTUTTO PER LA JUVENTUS IL DETTO CHE “VINCERE NON E’ IMPORTANTE, E’ L’UNICA COSA CHE CONTA”.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Mangia92 ha scritto:

Ma faccio una domanda: Ma Gasperini gioca con la difesa che intendi tu? Cioè a uomo, elastica, moderna, ecc..

No. Gasperini gioca preparando i giocatori al meglio sia fisicamente per cui corrono uguale dal primo all'ultimo minuto, chiedendogli di fare quello che realmente sanno fare anche cambiandoli di ruolo ma senza fare esperimenti, e mettendoli in campo con un modulo perfetto per le caratteristiche dei giocatori suddetti.

Questo serve per giocare al calci, e per farlo bene

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Mangia92 ha scritto:

Ma faccio una domanda: Ma Gasperini gioca con la difesa che intendi tu? Cioè a uomo, elastica, moderna, ecc..

Assolutamente NO, non devi accostarmi a Gasperini perché vince e tanto, anche lui è un zonista puro, recidivo, ha una buona squadra, ma se ricordi contro la Dinamo Zagabria  in CL ha perso subendo 4  gol super evitabilissimi causati dalla zona in difesa, in area per effetto della mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, come anche contro la Spal in rimonta subendo 2 gol evitabilissimi;  Gasperini può ringraziare il suo attacco molto prolifico, con campioni che vanno in gol facilmente; guarda il mio commento sopra alla partita giocata contro il Torino e vinta per 7 a 0. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, actarus ha scritto:

No. Gasperini gioca preparando i giocatori al meglio sia fisicamente per cui corrono uguale dal primo all'ultimo minuto, chiedendogli di fare quello che realmente sanno fare anche cambiandoli di ruolo ma senza fare esperimenti, e mettendoli in campo con un modulo perfetto per le caratteristiche dei giocatori suddetti.

Questo serve per giocare al calci, e per farlo bene

Ma anche Gasperini con l'Atalanta subisce gol evitabilissimi clamorosi e rovinosi come quelli che realizza alle squadre avversarie, vedi per ultima il Torino.

PS - Però la mia idea, credo, filosofia, pensiero di gioco nella fase difensiva soprattutto dimostri di averlo ben compreso e recepito da come hai risposto a Mangia92, quello che non sono riuscito a cogliere è se lo condividi o meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, giorgiop ha scritto:

Assolutamente NO, non devi accostarmi a Gasperini perché vince e tanto, anche lui è un zonista puro, recidivo, ha una buona squadra, ma se ricordi contro la Dinamo Zagabria  in CL ha perso subendo 4  gol super evitabilissimi causati dalla zona in difesa, in area per effetto della mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, come anche contro la Spal in rimonta subendo 2 gol evitabilissimi;  Gasperini può ringraziare il suo attacco molto prolifico, con campioni che vanno in gol facilmente; guarda il mio commento sopra alla partita giocata contro il Torino e vinta per 7 a 0. 

Allora non capisco: Esiste un allenatore (in attività) che applica la tua idea di marcatura a uomo?

 

A me è venuto in mente Gasperini perchè vedo che i difensori centrali si alzano fino al centro campo per rincorrere gli attaccanti aversari, ma evidentemente ho frainteso.

 

Quindi, Juric? Ho visto qualche volta le partite dell'Hellas Verona perché fa un bel calcio simile all'Atalanta, ma mi sa che sto toppando ancora 😄

 

Esiste un allenatore che fa la marcatura a uomo? Kplopp? Zidane? Sono tutti zonisti anche loro?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Mangia92 ha scritto:

Allora non capisco: Esiste un allenatore (in attività) che applica la tua idea di marcatura a uomo?

 

A me è venuto in mente Gasperini perchè vedo che i difensori centrali si alzano fino al centro campo per rincorrere gli attaccanti aversari, ma evidentemente ho frainteso.

 

Quindi, Juric? Ho visto qualche volta le partite dell'Hellas Verona perché fa un bel calcio simile all'Atalanta, ma mi sa che sto toppando ancora 😄

 

Esiste un allenatore che fa la marcatura a uomo? Kplopp? Zidane? Sono tutti zonisti anche loro?

 

Tranquillo Mangia92, ti sei fatto delle domande legittime e spontanee nel fare questi accostamenti tra me e gli allenatori che hai menzionato; ti rispondo come già fatto tante altre volte, specie sulla tua prima domanda, che da quando è entrata in vigore la zona con le sue applicazioni tattiche, anche con le variante che si sono notate via via nel tempo, ultime quelle da te evidenziate, che non esiste allenatore né squadra che abbia praticato e attui adesso la mia marcatura a uomo moderna come da me proposta; eccetto il sottoscritto quando allenavo oltre 20 anni fa, ottenendo degli ottimi risultati quanto a gol evitabili/ssimi mai più presi cambiando sistema di gioco "da zona a uomo"; per ottimi mi riferiscono ai gol di questa tipologia che io non prendevo, mentre tutte le altre squadre, subivano e come avviene adesso subiscono senza soluzione di continuità, anche se avevo una squadra non formata da campioni, tutt'altro; non basta rilevare che i difensori centrali attaccano alti gli avversari fino a centrocampo per assimilare il loro gioco a quello mio; troppo poco e soprattutto marginale tale accostamento tattico; c'è ben dell'altro di sostanziale che contraddistingue i due sistemi di gioco "zona" - "uomo"; infine nessuno dei tecnici da te citati attua la mia proposta di marcatura a uomo, sono solo ed esclusivamente zonisti che prima hanno giocato a zona, in attività, e adesso come allenatori la praticano con le loro squadre sistematicamente; spero di essere stato chiaro.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, giorgiop ha scritto:

Tranquillo Mangia92, ti sei fatto delle domande legittime e spontanee nel fare questi accostamenti tra me e gli allenatori che hai menzionato; ti rispondo come già fatto tante altre volte, specie sulla tua prima domanda, che da quando è entrata in vigore la zona con le sue applicazioni tattiche, anche con le variante che si sono notate via via nel tempo, ultime quelle da te evidenziate, che non esiste allenatore né squadra che abbia praticato e attui adesso la mia marcatura a uomo moderna come da me proposta; eccetto il sottoscritto quando allenavo oltre 20 anni fa, ottenendo degli ottimi risultati quanto a gol evitabili/sismi mai più presi cambiando sistema di gioco "da zona a uomo"; per ottimi mi riferiscono ai gol di questa tipologia che io non prendevo, mentre tutte le altre squadre, subivano e come avviene adesso subiscono senza soluzione di continuità, anche se avevo una squadra non formata da campioni, tutt'altro; non basta rilevare che i difensori centrali attaccano alti gli avversari fino a centrocampo per assimilare il loro gioco a quello mio; troppo poco e soprattutto marginale tale accostamento tattico al mio; c'è ben dell'altro di sostanziale che contraddistingue i due sistemi di gioco "zona" - "uomo"; infine nessuno dei tecnici da te citati attua la mia proposta di marcatura a uomo, sono solo ed esclusivamente zonisti che prima hanno giocato a zona, in attività, e adesso come allenatori la praticano con le loro squadre sistematicamente; spero di essere stato chiaro.

Ok, capito.. ora mi è più chiaro.

 

Quindi, sono tutti zonisti ma il Juric mi sembra il più vicino alla tua idea di calcio, anche se gioca a zona qualche giocatore lo piazza in marcatura stretta a uomo.

 

Pensi che Allegri, visto le recenti dichiarazioni, possa applicare la marcatura a uomo? Sarà curioso vederlo all'opera con una squadra di Premier.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Mangia92 ha scritto:

Ok, capito.. ora mi è più chiaro.

 

Quindi, sono tutti zonisti ma il Juric mi sembra il più vicino alla tua idea di calcio, anche se gioca a zona qualche giocatore lo piazza in marcatura stretta a uomo.

 

Pensi che Allegri, visto le recenti dichiarazioni, possa applicare la marcatura a uomo? Sarà curioso vederlo all'opera con una squadra di Premier.

Può essere che Allegri, come da sue recenti dichiarazioni, disconosca la zona per una forma di marcatura a uomo molto vicina alla mia; vedrai che è così, anche se non ho prove, tenendo conto che nel settembre del 2015 gli ho inviato, alla Continassa,  tutti i miei 10 articoli pubblicati a Coverciano sul Notiziario, del Settore Tecnico e su L'Allenatore  dell'Aiac, in cui ho trattato a fondo ed in maniera esauriente questi stessi temi, contenuti indicati qui, oltre ad una copia di cortesia del mio libro Dizionario Glossario del Gioco del Calcio; non mi ha mai risposto ma sento che mi sta seguendo e leggendo quanto scrivo, la riprova l'avremo quando riprenderà ad allenare forse proprio in Premier League.

Share this post


Link to post
Share on other sites

PARMA VS UDINESE 2 0

GOL DI GAGLIOLO IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI KULUSEVSKI IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Gagliolo imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole e successivo anticipo sul difensore nella conclusione a rete ravvicinata;

Gol di Kulusevski imparabile/inevitabile, svarione del portiere che nella conclusione a rete dalla distanza, manca la presa della palla facendosela scivolare sotto il corpo nel tentativo di parata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

VERONA VS LECCE 3 0

GOL DI DAWIDOWICZ IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI PESSINA EVITABILISSSIMO

GOL DI PAZZINI IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol:

Gol di Dawidowicz imparabile/inevitabile, anticipo di testa sul difensore con girata in rete;

Gol di Pessina evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, con il controllo visivo attivo, lasciato solo, indisturbato , senza la corretta presa di posizione con incollatura tra l’attaccante e la porta, a causa dello schieramento a zona, in linea dei difensori attratti ed ipnotizzati dalla palla in arrivo per l’intercetto; per lui trascurato alle spalle del difensore di riferimento, inserirsi e ricevere l’assist laterale da cross al centro con tempo e spazio a disposizione in abbondanza, e buttarla dentro di testa a tu per tu con il portiere, diventa un gioco da ragazzi, incredibile;

Gol di Pazzini imparabile/inevitabile, calcio di rigore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ROMA VS LAZIO 1 1

GOL DI DZEKO IMPARABILE/INEVITABILE

GOL DI ACERBI IMPARABILE/INEVITABILE

 

Classificazione con analisi dei gol;

Gol di Dzeko imparabile/inevitabile, imparabile/inevitabile con la causale contrasto fisico vincente i mezzo a 3 avversari, compreso il portiere non solo ma anche salto più alto rispetto ai 3, colpo con la parte posteriore della testa e gran fortuna nel mandare la palla in rete, complice l'errore del portiere che poteva risparmiarsi l'uscita stando tra i pali a prendere la palla in arrivo;

Gol di Acerbi imparabile/inevitabile, errori in serie del portiere della Roma, ultimo quello di farsi rubare la palla in presa tra le mani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 hours ago, giorgiop said:

Molto difficile da stabilire se c'era il fallo netto con il braccio destro sulla schiena del portiere che mi è sembrato poco reattivo.

Braccio sinistro sul braccio destro di pau lopez, in area piccola.

fallo sempre

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Pisogiallorosso ha scritto:

Braccio sinistro sul braccio destro di pau lopez, in area piccola.

fallo sempre

La mia impressione dopo aver rivisto più volte l'episodio, stante l'appoggio sul braccio destro di Lopez, piccolo o meno piccolo che sia, è il fatto determinante da tenere in considerazione, che Lopez riesce tuttavia a colpire la palla dapprima con la mano sinistra e braccio sinistro allungato, poi sempre ancora con lo stesso braccio, in entrambi i casi maldestramente; non ho capito perché Lopez non abbia scelto la soluzione migliore di buttare fuori la palla anche se in corner.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minutes ago, giorgiop said:

La mia impressione dopo aver rivisto più volte l'episodio, stante l'appoggio sul braccio destro di Lopez, piccolo o meno piccolo che sia, è il fatto determinante da tenere in considerazione, che Lopez riesce tuttavia a colpire la palla dapprima con la mano sinistra e braccio sinistro allungato, poi sempre ancora con lo stesso braccio, in entrambi i casi maldestramente; non ho capito perché Lopez non abbia scelto la soluzione migliore di buttare fuori la palla anche se in corner.

Neanche io.

pero non si può escludere che al primo tentativo non sia riuscito perché ostacolato sul braccio destro.

toccare il portiere in area piccola e’ fallo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.