Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

giorgiop

Difesa a zona con le sue applicazioni tattiche oppure marcatura a uomo moderna con il controllo visivo attivo?

Post in rilievo

Avevo capito ....... preferisco la zona.

 

 

Avevo capito che la categoria dei gol INEVITABILI fosse indipendente dal sistema difensivo adottato, infatti ho lasciato quel valore invariato in entrambi i sistemi e sono d'accordo su questo.

Bene, anch'io l'avevo capito ma ho voluto ribadirlo direttamente;

 

Per quanto riguarda quelli che io ho chiamato "gol evitabili 2", tu dici che questo valore sarebbe una netta minoranza e ovviamente ciò va dimostrato empiricamente. Ma fino a quando ciò non verrà fatto rimaniamo nell'ambito delle ipotesi e su questo credo che siamo d'accordo anche.

A mio parere questo valore non sarebbe vicino al 5%, ma sarebbe superiore a quel 50% di cui parlavamo. Aggiungo anche che riconosco di non avere le conoscenze adatte per esprimere un giudizio adeguato su questo punto, la mia è dunque solo un'opinione personale. Ciò non toglie che anche la tua è un'opinione, sicuramente affiancata da una conoscenza maggiore rispetto alla mia, ma resta opinione.

Qui entriamo nel tecnico, terreno dove mi sento a mio agio come ex calciatore, allenatore dilettane e studioso della problematica in questione; sulla percentuale da me espressa del 5% quale probabile misura dei gol nascenti dall'applicazione, in maniera sbagliata con errori, della mia proposta di marcatura non l'ho buttata lì a caso, solo per contrapposizione ma conscio del fatto mio, della mia esperienza di allenatore quando ero in attività; infatti le squadre che ho allenato, che prima giocavano a zona, che io stesso facevo giocare a zona in difesa, quando sono passato a farle giocare con marcatura a uomo moderna supportata dal CVA, non solo non abbiamo preso più gol evitabili che prima queste squadre subivano con la zona o quanto meno pochissimi, mentre non abbiamo avuto il riscontro di subire altri gol sostitutivi del genere di quelli che tu ipotizzi come “gol evitabili 2”, semmai solo gol imparabili/inevitabili che, come già precisato, si prendono sempre essendo insensibili al sistema di difesa adottato; pertanto quello che volevo sottolineare è che la mia non è una opinione ma una analisi-valutazione che si basa su dati certi della mia esperienza di tecnico ma anche dal fatto che quando le squadre contendenti giocano facendo catenaccio o applicando uno pseudo sistema di marcatura a uomo, abbastanza spesso il risultato è a reti inviolate o con poche reti, escluse quelle che tu chiami “gol evitabili 2”.

 

Quindi, in conclusione, il punto a cui volevo arrivare è il seguente. La maggiore efficienza del tuo sistema difensivo è solo ipotizzata da te, sicuramente attraverso uno studio e un'analisi approfondita, però resta un'ipotesi che va verificata sul campo. Di conseguenza trovo sbagliato criticare questa non adozione del tuo sistema rispetto alla marcatura a zona, almeno fino a quando i fatti non dimostreranno che la marcatura a uomo moderna con CVA sia più efficiente. Fino a quel momento sei libero di continuare la tua lotta che magari ti darà ragione, ma al tempo stesso a mio parere non dovresti criticare coloro che preferiscono la zona (Allegri compreso) sostenendo il tuo metodo come dogma.

 

Io, da ignorante in materia, posso dirti che preferisco la zona.

Ripeto non solo attraverso lo studio e l'analisi ma anche e sopratutto dai risultati proveniente dal calcio giocato come allenatore, ho verificato la maggiore affidabilità della messa in sicurezza che il mio sistema difensivo garantisce al reparto arretrato della squadra nell'evitare i gol che con la zona restano un dato di fatto, si subiscono facilmente; è questa facilità disarmante con la quale si prendono gol evitabili applicando la zona, basta vedere uno dei 1.200 gol da me selezionati per rendersene conto apertamente, direttamente, che mi fa dire, sostenere, a ragione veduta, che la mia proposta di marcatura è valida ed efficace per non subire gol evitabili; io non critico nessuno dei colleghi che prediligono la zona, suggerisco di sostituirla con la mia proposta, in prima persona anche ad Allegri altrimenti si corre il rischio di venire nuovamente eliminati in CL e la coppa resta ancora un miraggio; poi ognuno è libero di fare la sue scelte, tu sei per la zona io invece naturalmente no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bene, anch'io l'avevo capito ma[...]

[...]tu sei per la zona io invece naturalmente no.

 

E io ti assicuro di rispettare le tue idee, anzi è solo un bene avere nuove idee, giuste o sbagliate che siano.

 

L'esperienza oltre allo studio ti ha permesso di giungere a quella conclusione, ma ciò non la porta ad essere oggettiva. Mi puoi sicuramente insegnare che questa valutazione può cambiare da squadra in squadra, da allenatore ad allenatore e soprattutto da categoria in categoria. Non è detto che adottando questo sistema ad altri livelli si ottengano gli stessi risultati ottenuti da te.

 

Quindi trovo sbagliato dire ad esempio che la causa dell'eliminazione in CL contro il Bayern sia riconducibile alla marcatura a zona. Potrebbe esserlo oppure no, questo non lo sapremo mai. Perché magari adottando il tuo sistema il bayern non avrebbe segnato senza quei gol con Lewandowski e Muller, ma non puoi escludere a priori che non avrebbe potuto fare altri 10 gol e vincere 10-0, oppure pareggiare 0-0. Oppure addirittura che non saremmo mai arrivati a giocare quell'ottavo, o ancora che avremmo vinto la Champions.

 

Tutte queste sono ipotesi, mentre la tua sembra quasi una certezza. Ovvero che se avessimo usato il tuo sistema non saremmo stati eliminati dal bayern. In questo modo stai criticando indirettamente il lavoro di Allegri facendolo passare per stupido. Ho preso in considerazione questa partita perché ho visto che se n'è parlato spesso.

 

Porta avanti la tua idea e sostienila, però senza avere la presunzione di dire che sia la soluzione a tutto. Questa non è una mia critica nei tuoi confronti ma un consiglio, anche se non mi permetto di cercare di fare una morale essendo sicuramente molto più piccolo di te.

 

Anzi mi scuso anche di darti del tu, ma in un forum come questo ritengo che sia corretto così..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E io ti assicuro di rispettare le tue idee, anzi è solo un bene avere nuove idee, giuste o sbagliate che siano.

 

L'esperienza oltre allo studio ti ha permesso di giungere a quella conclusione, ma ciò non la porta ad essere oggettiva. Mi puoi sicuramente insegnare che questa valutazione può cambiare da squadra in squadra, da allenatore ad allenatore e soprattutto da categoria in categoria. Non è detto che adottando questo sistema ad altri livelli si ottengano gli stessi risultati ottenuti da te.

 

Quindi trovo sbagliato dire ad esempio che la causa dell'eliminazione in CL contro il Bayern sia riconducibile alla marcatura a zona. Potrebbe esserlo oppure no, questo non lo sapremo mai. Perché magari adottando il tuo sistema il bayern non avrebbe segnato senza quei gol con Lewandowski e Muller, ma non puoi escludere a priori che non avrebbe potuto fare altri 10 gol e vincere 10-0, oppure pareggiare 0-0. Oppure addirittura che non saremmo mai arrivati a giocare quell'ottavo, o ancora che avremmo vinto la Champions.

 

Tutte queste sono ipotesi, mentre la tua sembra quasi una certezza. Ovvero che se avessimo usato il tuo sistema non saremmo stati eliminati dal bayern. In questo modo stai criticando indirettamente il lavoro di Allegri facendolo passare per stupido. Ho preso in considerazione questa partita perché ho visto che se n'è parlato spesso.

 

Porta avanti la tua idea e sostienila, però senza avere la presunzione di dire che sia la soluzione a tutto. Questa non è una mia critica nei tuoi confronti ma un consiglio, anche se non mi permetto di cercare di fare una morale essendo sicuramente molto più piccolo di te.

 

Anzi mi scuso anche di darti del tu, ma in un forum come questo ritengo che sia corretto così..

 

 

Intanto mi piace dire che dialogare con te è stimolante ed interessante nel trattare il tema affrontato senza riserve di altro genere (educazione più o meno rispettata) e con una persona giovane, iscritta qui da poco con idee che altri non hanno espresso nel modo tuo per ribattere alle mie disquisizioni senza guardare al fatto che mi dai del tu pur avendo io tanti più anni di te che va bene lo stesso anzi ci vuole per rendere questo nostro scambio di idee più scorrevole e non condizionante da fattori anagrafici; ho letto con attenzione quello che hai scritto prima e in questo post comprendendo adesso compitamente quello che mi vuoi esternare con il tuo discorso che però merita di essere adeguato e inquadrato meglio in quello che è il mio pensiero sui gol evitabili e loro tematica sottostante nel loro rapporto tra causa ed effetto che ben sappiamo; prima di scendere nel dettaglio riprendendo passo dopo passo la tua risposta come fatto in precedenza, ti riporto qui di seguito quanto da me scritto nel testo della classificazione dei gol qui trascritta più volte e precisamente l'inciso, la precisazione riguardante i gol evitabili da me inserita appositamente per annotare, rilevare ancora meglio il mio pensiero sulla evitabilità di questa tipologia di gol nella sua collocazione temporale, del momento tattico valutativo, che è questa:

 

“Da tener presente che gli errori sui gol evitabili vanno rilevati nel momento immediatamente prima che la palla entri in rete; il riferimento ad errori tecnico tattici precedenti, seppur di poco, collegati alla stessa azione, a centrocampo o nella trequarti, o per filtro insufficiente non è da prendere in considerazione a giustificazione dei gol stessi, in quanto le relative variabili di sviluppo del gioco portano a ragionare per ipotesi, con i “se” e i “ma”, quindi senza riscontro con la realtà oggettiva degli errori emersi all’atto del gol; infatti, tali errori finali, se non fossero stati commessi applicando i suggerimenti tecnico tattici da me sopra indicati, avrebbero rimediato, sanato sia quelli precedenti a centrocampo sia soprattutto evitato il gol stesso.”

 

Già questo passaggio basterebbe da solo a rispondere alle tue osservazioni a proposito dei gol decisivi segnati dal Bayern con Lewandoski e Muller oppure in altri casi analoghi ma è meglio per fugare ogni dubbio interpretativo e chiarire in pieno l'essenza del mio discorso nel merito, risponderti più nel particolare anche se di natura strettamente tecnico tattica;

 

L'esperienza oltre allo studio ti ha permesso di giungere a quella conclusione, ma ciò non la porta ad essere oggettiva. Mi puoi sicuramente insegnare che questa valutazione può cambiare da squadra in squadra, da allenatore ad allenatore e soprattutto da categoria in categoria. Non è detto che adottando questo sistema ad altri livelli si ottengano gli stessi risultati ottenuti da te.

Qui dobbiamo essere preciso sul punto nel senso che la soluzione, gli accorgimenti ed i correttivi tecnico tattici da me proposti per prevenire i gol evitabili, solo questi è bene sottolinearlo ancora, rappresentano un dato oggettivo, effettivo e tangibile NON PERCHE' l'ho detto io ma perché sta nella realtà delle cose, dell'azione e del comportamento dei giocatori in campo; se un difensore si gira ai tiri contro lasciando sfilare la palla in rete invece di osservare la regola della PFA ed io gli suggerisco, raccomando, insegno ad opporsi fisicamente alla palla in arrivo aggredendola in modo da evitare il gol, non è qualcosa di soggettivo ma di assolutamente oggettivo nel senso di eliminar un errore di atteggiamento in campo del difensore; d'altra parte se un attaccante viene lasciato solo, di lato, a distanza sia in fase statica che dinamica come conseguenza della zona applicata dal difensore con i suoi dettami tattici per poi andare a rete spesso a tu per tu con il portiere, questo gol evitabile l'attaccante non l'avrebbe sicuramente segnato se fosse stato marcato a uomo, seguito e controllato e non trascurato come in effetti avviene con la zona; anche qui parliamo di un dato oggettivo, provato con successo sul campo e non soggettivo perché io dico di sostituire la zona con la mia proposta di marcatura a uomo moderna con il CVA; proseguendo, non è cosi come evidenzi o pensi tu perché adottando queste mie proposte, consiglio per prevenire i gol evitabili tutte le squadre, tutti gli allenatori, in qualsiasi categoria si giochi, si comporterebbero allo stesso modo, farebbero vedere gli stessi movimento tecnico tattici senza diversità particolari, come avviene del resto con la zona dove tutti osservano i suoi automatismi più o meno alla stessa maniera.

 

Quindi trovo sbagliato dire ad esempio che la causa dell'eliminazione in CL contro il Bayern sia riconducibile alla marcatura a zona. Potrebbe esserlo oppure no, questo non lo sapremo mai. Perché magari adottando il tuo sistema il Bayern non avrebbe segnato senza quei gol con Lewandowski e Muller, ma non puoi escludere a priori che non avrebbe potuto fare altri 10 gol e vincere 10-0, oppure pareggiare 0-0. Oppure addirittura che non saremmo mai arrivati a giocare quell'ottavo, o ancora che avremmo vinto la Champions.

Alla luce di quanto sopra da me precisato sul momento tattico da tener presente nella segnatura del gol, quello immediatamente prima che la palla entri in rete, e non su quello che potrebbe essere successo quando tu dici che il Bayern avrebbe potuto lo stesso segnare per assurdo altri 10 gol, è incontestabile e per chi ne sa o ha giocato a calcio che se Bonucci e Barzagli avessero applicato la marcatura a uomo e non la zona con l'attacco alla palla, Lewandowski e Muller questi loro gol evitabili se li sarebbero solo sognati, su questo non ci piove, è fuori dubbio, provato; quindi in ultima analisi la colpa dei gol evitabili con i quali la Juventus è stata eliminata dalla CL, è imputabile ai citati difensori bianconeri ma la responsabile di questa sconfitta ricade principalmente sulla zona e sue applicazioni tattiche che Bonucci e Barzagli hanno dovuto osservare.

 

Tutte queste sono ipotesi, mentre la tua sembra quasi una certezza. Ovvero che se avessimo usato il tuo sistema non saremmo stati eliminati dal bayern. In questo modo stai criticando indirettamente il lavoro di Allegri facendolo passare per stupido. Ho preso in considerazione questa partita perché ho visto che se n'è parlato spesso.

Più che una certezza è, ripeto, un dato di fatto che chi ha giocato a calcio, zonista o non zonista che sia, può condividere con me, approvarlo; ripeto io non critico Allegri, dico soltanto che se avesse seguito il mio consiglio, che lui ben conosce per avergli io mandato per posta tutto il materiale che ho pubblicato a Coverciano nel settembre del 2015, non giocando a zona dentro l'area, questi gol importanti, pesanti ed decisivi gli avrebbe evitati e come questi anche altri che si sono visti nelle prime 10 partite del campionato scorso.

 

Porta avanti la tua idea e sostienila, però senza avere la presunzione di dire che sia la soluzione a tutto. Questa non è una mia critica nei tuoi confronti ma un consiglio, anche se non mi permetto di cercare di fare una morale essendo sicuramente molto più piccolo di te.

 

Anzi mi scuso anche di darti del tu, ma in un forum come questo ritengo che sia corretto così..

Vedi che anche tu non critichi come me ma mi dai solo dei consigli come faccio io con Allegri e alle volte anche con altri colleghi, quanto all'età ed il resto ho già commentato all'inizio; bravo, ne valeva la pena parlarne specialmente con un giovane senza preclusioni di carattere personale come talvolta avviene con altri utenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[...]

“Da tener presente che gli errori sui gol evitabili vanno rilevati nel momento immediatamente prima che la palla entri in rete; il riferimento ad errori tecnico tattici precedenti, seppur di poco, collegati alla stessa azione, a centrocampo o nella trequarti, o per filtro insufficiente non è da prendere in considerazione a giustificazione dei gol stessi, in quanto le relative variabili di sviluppo del gioco portano a ragionare per ipotesi, con i “se” e i “ma”, quindi senza riscontro con la realtà oggettiva degli errori emersi all’atto del gol; infatti, tali errori finali, se non fossero stati commessi applicando i suggerimenti tecnico tattici da me sopra indicati, avrebbero rimediato, sanato sia quelli precedenti a centrocampo sia soprattutto evitato il gol stesso.”

[...]

 

Non avevo chiaro questo concetto sulla rilevazione degli errori sui gol evitabili. In questo caso posso essere d'accordo, perchè giustamente i tuoi suggerimenti avrebbero rimediato, come dici tu, anche gli errori precedenti. Questo discorso però a mio parere risulta molto riduttivo e applicabile teoricamente ma non concretamente. Provo a spiegarti il perchè in modo, magari, da trovare un punto di incontro nella discussione.

 

Il gioco offensivo di una squadra è strettamente collegato al gioco difensivo della squadra avversaria. Ad esempio se Dybala è libero da marcature, è quasi certo che in fase offensiva gli verrà passata la palla; al contrario se è marcato da tre uomini, difficilmente la riceverà. Pertanto questo collegamento tra fase offensiva e difensiva penso che sia indiscutibile.

Nel nostro caso quindi, adottando un diverso metodo difensivo, io credo che sia quasi certo che Lewandowski non avrebbe mai ricevuto la palla nello stesso punto che gli ha permesso di andare in gol. L'azione sviluppata dal Bayern sarebbe stata completamente diversa e avrebbe potuto portare ugualmente al gol, oppure no. L'unico modo per dare una validità concreta al tuo discorso sarebbe quello di difendere per tutta l'azione allo stesso modo (quindi a zona) e solo in ultima istanza passare alla marcatura a uomo moderna con CVA per sanare gli errori commessi a causa della zona. Solo così si sarebbe potuta ripresentare la stessa azione offensiva e quindi rimediare a quel gol. Ma ciò è impensabile, perchè come affermato anche da te far coesistere i due sistemi nella stessa azione non è possibile, in quanto non sarebbe possibile determinare il momento adatto al passaggio da un sistema difensivo all'altro.

Utilizzando invece sin dall'inizio un sistema difensivo diverso, l'azione offensiva che ne segue sarebbe stata diversa. Estremizzando potremmo anche ipotizzare che Neuer avrebbe visto un varco libero e sarebbe partito palla al piede fino ad arrivare in porta. Detto questo, come hai affermato anche tu non è possibile ragionare con i se e i ma, ma ciò non toglie che non si possa dire che quel gol sarebbe stato evitato. Possiamo dire solo che nel caso in cui si fosse presentata un'azione identica (e ciò è impossibile), allora il gol sarebbe evitato dal tuo sistema difensivo. Tutto ciò si ferma quindi a livello teorico, senza aver nessun riscontro nella realtà dei fatti.

 

Passando ad un altro discorso, hai considerato che, dopo la diffusione della marcatura e uomo moderna con CVA, si possano prendere degli accorgimenti tattici in fase offensiva tali da sfruttare i punti deboli del tuo sistema e vanificare tutti i benefici che, a tuo parere, garantisce?

 

Inoltre non ritieni che in caso di inferiorità numerica in fase difensiva (causata sia da espulsioni sia da contropiedi) la marcatura a uomo risulti molto più penalizzante rispetto alla marcatura a zona?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho deciso, il prossimo anno prendo una squadra di imberbi 15enni e li renderò esperti di tecnica difensiva ad uomo moderna con cva... Entro 10 anni passeremo dalla 3a categoria alla vittoria in samsoon liig .sisi

Non è utopia ma semplice matematica .ehm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho deciso, il prossimo anno prendo una squadra di imberbi 15enni e li renderò esperti di tecnica difensiva ad uomo moderna con cva... Entro 10 anni passeremo dalla 3a categoria alla vittoria in samsoon liig .sisi

Non è utopia ma semplice matematica .ehm

 

In questo caso la tua matematica è veramente un'opinione, te lo assicuro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In questo caso la tua matematica è veramente un'opinione, te lo assicuro.

 

No, è matematica data dalle "certezze" del cva: basta gol evitabili.

basterà prendere un'accozzaglia di 15enni - età giovane in modo che possano poi essere in età utile per giocare in CL tra 10 anni; anche con vasi di geranio al posto dei piedi, basta che corrano - ed istruirli alla meglio sulle tesi difensive della marcatura a uomo moderna con cva e saranno in grado di neutralizzare in un battibaleno i pipponi delle serie dilettantistiche italiane, varcando poi in scioltezza la soglia del professionismo e arrivando ad annullare i vari Messi, Cr7 & C (e tutti gli altri fenomeni che da qui a 10 anni calcheranno i più prestigiosi palcoscenici del calcio mondiale). Isi end simpol .ehm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

No, è matematica data dalle "certezze" del cva: basta gol evitabili.

basterà prendere un'accozzaglia di 15enni - età giovane in modo che possano poi essere in età utile per giocare in CL tra 10 anni; anche con vasi di geranio al posto dei piedi, basta che corrano - ed istruirli alla meglio sulle tesi difensive della marcatura a uomo moderna con cva e saranno in grado di neutralizzare in un battibaleno i pipponi delle serie dilettantistiche italiane, varcando poi in scioltezza la soglia del professionismo e arrivando ad annullare i vari Messi, Cr7 & C (e tutti gli altri fenomeni che da qui a 10 anni calcheranno i più prestigiosi palcoscenici del calcio mondiale). Isi end simpol .ehm

 

Mi spiace fra 15 anni farai la figura del fesso davanti alla mia nuova tecnica dello smarcamento a zona con controllo olfattivo passivo

Sei finito

Game over

  • Mi Piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, è matematica data dalle "certezze" del cva: basta gol evitabili.

basterà prendere un'accozzaglia di 15enni - età giovane in modo che possano poi essere in età utile per giocare in CL tra 10 anni; anche con vasi di geranio al posto dei piedi, basta che corrano - ed istruirli alla meglio sulle tesi difensive della marcatura a uomo moderna con cva e saranno in grado di neutralizzare in un battibaleno i pipponi delle serie dilettantistiche italiane, varcando poi in scioltezza la soglia del professionismo e arrivando ad annullare i vari Messi, Cr7 & C (e tutti gli altri fenomeni che da qui a 10 anni calcheranno i più prestigiosi palcoscenici del calcio mondiale). Isi end simpol .ehm

 

Oltre alla tua matematica anche i tuoi discorsi sopra sono un'opinione strampalata, direi surreale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Mi spiace fra 15 anni farai la figura del fesso davanti alla mia nuova tecnica dello smarcamento a zona con controllo olfattivo passivo

Sei finito

Game over

Genio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi spiace fra 15 anni farai la figura del fesso davanti alla mia nuova tecnica dello smarcamento a zona con controllo olfattivo passivo

Sei finito

Game over

Genio.

 

Mi spiace, io ed altri avveniristici utenti del forum abbiamo già registrato da tempo il copyright su arguzie tattiche di questo genere... basta cercare nelle pagine indietro dello stesso topic :d

Alla cassa per le royalties, grazie ;)

 

Oltre alla tua matematica anche tuoi discorsi sopra sono un'opinione strampalata, direi surreale.

 

quasi quanto la teoria tattica del cva, direi

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non avevo chiaro questo concetto sulla rilevazione degli errori sui gol evitabili. In questo caso posso essere d'accordo, perchè giustamente i tuoi suggerimenti avrebbero rimediato, come dici tu, anche gli errori precedenti. Questo discorso però a mio parere risulta molto riduttivo e applicabile teoricamente ma non concretamente. Provo a spiegarti il perchè in modo, magari, da trovare un punto di incontro nella discussione.

 

Il gioco offensivo di una squadra è strettamente collegato al gioco difensivo della squadra avversaria. Ad esempio se Dybala è libero da marcature, è quasi certo che in fase offensiva gli verrà passata la palla; al contrario se è marcato da tre uomini, difficilmente la riceverà. Pertanto questo collegamento tra fase offensiva e difensiva penso che sia indiscutibile.

Nel nostro caso quindi, adottando un diverso metodo difensivo, io credo che sia quasi certo che Lewandowski non avrebbe mai ricevuto la palla nello stesso punto che gli ha permesso di andare in gol. L'azione sviluppata dal Bayern sarebbe stata completamente diversa e avrebbe potuto portare ugualmente al gol, oppure no. L'unico modo per dare una validità concreta al tuo discorso sarebbe quello di difendere per tutta l'azione allo stesso modo (quindi a zona) e solo in ultima istanza passare alla marcatura a uomo moderna con CVA per sanare gli errori commessi a causa della zona. Solo così si sarebbe potuta ripresentare la stessa azione offensiva e quindi rimediare a quel gol. Ma ciò è impensabile, perchè come affermato anche da te far coesistere i due sistemi nella stessa azione non è possibile, in quanto non sarebbe possibile determinare il momento adatto al passaggio da un sistema difensivo all'altro.

Utilizzando invece sin dall'inizio un sistema difensivo diverso, l'azione offensiva che ne segue sarebbe stata diversa. Estremizzando potremmo anche ipotizzare che Neuer avrebbe visto un varco libero e sarebbe partito palla al piede fino ad arrivare in porta. Detto questo, come hai affermato anche tu non è possibile ragionare con i se e i ma, ma ciò non toglie che non si possa dire che quel gol sarebbe stato evitato. Possiamo dire solo che nel caso in cui si fosse presentata un'azione identica (e ciò è impossibile), allora il gol sarebbe evitato dal tuo sistema difensivo. Tutto ciò si ferma quindi a livello teorico, senza aver nessun riscontro nella realtà dei fatti.

 

Passando ad un altro discorso, hai considerato che, dopo la diffusione della marcatura e uomo moderna con CVA, si possano prendere degli accorgimenti tattici in fase offensiva tali da sfruttare i punti deboli del tuo sistema e vanificare tutti i benefici che, a tuo parere, garantisce?

 

Inoltre non ritieni che in caso di inferiorità numerica in fase difensiva (causata sia da espulsioni sia da contropiedi) la marcatura a uomo risulti molto più penalizzante rispetto alla marcatura a zona?

 

 

A questo tuo ennesimo interessante post potrei risponderti semplicemente ma efficacemente dicendo di lasciare parlare le immagini dei gol evitabili, da me registrati, perché da sole chiarirebbero e soddisferebbero in pieno ogni tua osservazione-curiosità pertinente l'argomento in discorso comprese queste ultime; se fosse possibile verrei a farti vedere i 1.200 gol evitabili assieme ad alcuni tuoi amici appassionati di calcio come lo sei tu, gol tutti uguali nella loro dinamica esecutiva, uno la fotocopia dell'altro, tutti con uno stesso denominatore comune causale riferito alle due tipologie di errori individuali e tattici di reparto commessi, consistenti 1) nel mancato rispetto della posizione frontale attiva (PFA) sui tiri contro e 2) nella mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica con il controllo visivo attivo (CVA) per effetto della zona giocata in difesa con le sue note componenti tattiche applicate; ciò non è possibile farlo tanto meno qui, resta un'idea, un progetto che non si sa mai si possa anche realizzare in futuro, alle volte basta volerlo; nelle more di questo incontro non mi resta che risponderti volentieri alle tue nuove osservazioni-rilievi per essere valutati dal mio punto di vista seguendo la forma precedente di ripresa parziale dei passaggi del tuo commento.

 

Nom avevo chiaro questo concetto sulla rilevazione degli errori sui gol evitabili. In questo caso posso essere d'accordo, perchè giustamente i tuoi suggerimenti avrebbero rimediato, come dici tu, anche gli errori precedenti.

Bene ma mi permetto di sottolineare che, come per te, a tanti altri è sfuggito o non hanno letto a fondo questo inciso fondamentale per capire e mettere a fuoco la circostanza o il momento tattico in cui viene commesso l'errore dalla difesa, immediatamente prima che la palla entri in rete, sanabile ed eliminabile con le mie proposte e suggerimenti del caso.

 

Il gioco offensivo di una squadra è strettamente collegato al gioco difensivo della squadra avversaria. Ad esempio se Dybala è libero da marcature, è quasi certo che in fase offensiva gli verrà passata la palla; al contrario se è marcato da tre uomini, difficilmente la riceverà. Pertanto questo collegamento tra fase offensiva e difensiva penso che sia indiscutibile.

Non solo indiscutibile ma soprattutto razionale e scontato.

 

Nel nostro caso quindi, adottando un diverso metodo difensivo, io credo che sia quasi certo che Lewandowski non avrebbe mai ricevuto la palla nello stesso punto che gli ha permesso di andare in gol. L'azione sviluppata dal Bayern sarebbe stata completamente diversa e avrebbe potuto portare ugualmente al gol, oppure no.

Assolutamente NO, ti parlo da giocatore e anche da tecnico per dirti o segnalarti che sempre in azioni offensive del genere si gioca così, in quel modo ovvero dalla fascia si fa partire un cross-traversone al centro per la testa del compagno o per sfruttare la sua capacità di girare la palla in rete; questo nel calcio avviene sempre, fa parte delle azioni di fascia da concludere a rete con il passaggio al centro per gli attaccanti; il punto non centra, dipende dalla lunghezza della traiettoria, la palla doveva essere indirizzata a Lewandowski e Muller nella concitazione della manovra del Bayern che stava perdendo in quel minuto; attenzione a quello che sto per aggiungere ovvero che tali cross o traversoni sarebbero stati indentici, gli stessi visti sia giocando a zona sia con marcatura a uomo sia con un'altra forma difensiva, questo è un dato certo; la differenza sostanziale sta nel modo tattico con il quale i difensori affrontano la situazione in atto per neutralizzare la pericolosità degli attaccanti, in modo da renderli innocui, impedendo loro di concludere a rete, qui sta la questione; pur giocando a zona, se guardi bene le due azioni, Barzagli e Bonucci sono bene posizionati di fianco interno rispetto a Lewandowski e Muller, li hanno vicino davanti e li vedono, in una parola li tengono sotto controllo fino a quando parte il tiro per il cross; a quel punto gli attaccanti del Bayern calcolando la traiettoria del traversone si muovono verso sinistra per andare a raccogliere la palla in arrivo, mettendosi alle spalle dei nostri difensori juventini che li trascurano, rinunciano alla marcatura a uomo; preferiscono, applicando un principio della zona, attaccare la palla senza successo però perché restano fermi, non li seguono arretando, si lasciano superare dalla sfera offrendo a Lewandowski e Muller su un vassoio d'argento due palle d'oro sulle quali Buffon, incolpevole, non può fare assolutamente nulla.

 

L'unico modo per dare una validità concreta al tuo discorso sarebbe quello di difendere per tutta l'azione allo stesso modo (quindi a zona) e solo in ultima istanza passare alla marcatura a uomo moderna con CVA per sanare gli errori commessi a causa della zona. Solo così si sarebbe potuta ripresentare la stessa azione offensiva e quindi rimediare a quel gol. Ma ciò è impensabile, perchè come affermato anche da te far coesistere i due sistemi nella stessa azione non è possibile, in quanto non sarebbe possibile determinare il momento adatto al passaggio da un sistema difensivo all'altro.

Perfetto proprio così come hai ben illustrato, la zona mista è un ibrido di difesa che non ha mai funzionato e non funzionerà mai a dovere secondo me, sono due sistemi incompatibili, inconciliabili tra loro basando le loro tattiche la prima (zona) sul virtuale e la seconda (marcatura a uomo) sul contrasto fisico privilegiando l'attenzione sul diretto avversario.

 

Utilizzando invece sin dall'inizio un sistema difensivo diverso, l'azione offensiva che ne segue sarebbe stata diversa. Estremizzando potremmo anche ipotizzare che Neuer avrebbe visto un varco libero e sarebbe partito palla al piede fino ad arrivare in porta. Detto questo, come hai affermato anche tu non è possibile ragionare con i se e i ma, ma ciò non toglie che non si possa dire che quel gol sarebbe stato evitato. Possiamo dire solo che nel caso in cui si fosse presentata un'azione identica (e ciò è impossibile), allora il gol sarebbe evitato dal tuo sistema difensivo. Tutto ciò si ferma quindi a livello teorico, senza aver nessun riscontro nella realtà dei fatti.

Hai estremizzato troppo facendo fantascienza nel calcio con Neuer che va a rete in carrozza; siamo ancora più precisi nel senso di dire che quei due gol potevano e si dovevano evitare se Bonucci e Barzagli, pur giocando a zona in quel frangente di azione, avessero curato, seguito principalmente i diretti avversari che a due metri dalla porta è impensabile lasciarli andare trascurati, ripeto pur giocando a zona; azioni come queste due, ripeto quanto rimarcato sopra, si presentano correntemente nel calcio in fase offensiva anche in maniera identica, cambiano solo gli interpreti, perché devi sapere che il calcio è ripetitivo, molto ripetitivo anche più di me; pertanto il mio discorso-analisi non è a livello teorico ma puramente oggettivo, reale riscontrabile sul campo.

 

Passando ad un altro discorso, hai considerato che, dopo la diffusione della marcatura e uomo moderna con CVA, si possano prendere degli accorgimenti tattici in fase offensiva tali da sfruttare i punti deboli del tuo sistema e vanificare tutti i benefici che, a tuo parere, garantisce?

Certamente perché fa parte della dialettica di confronto tra la mia proposta di marcatura a uomo ed il sistema zona ma non ho remore nell'affermare che puoi prendere tutti gli accorgimenti tattici che vuoi in presenza della mia marcatura a uomo con il CVA, ma non avrai certo quella facilità di andare a rete di cui solo con la zona si può beatamente usufuire ovvero con me devi sudare le proverbiali 7 camice e ancora non segni.

 

Inoltre non ritieni che in caso di inferiorità numerica in fase difensiva (causata sia da espulsioni sia da contropiedi) la marcatura a uomo risulti molto più penalizzante rispetto alla marcatura a zona?

Nel caso in specie la situazione venutasi a creare è difficilmente risolvibile per entrambi i sistemi difensivi anche se io propendo meglio per la scelta della marcatura a uomo ovviamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

 

Mi spiace, io ed altri avveniristici utenti del forum abbiamo già registrato da tempo il copyright su arguzie tattiche di questo genere... basta cercare nelle pagine indietro dello stesso topic :d

Alla cassa per le royalties, grazie ;)

 

 

sinceramente non me la sento :d

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Come hai fatto a pescarmi riportando l'indirizzo di un sito che neanche io avevo mai visitato dove sono stati postati, inseriti i miei lavori sempre in tema, da me scritti credo 10 anni fa e forse anche prima, ricavandoli dai miei articoli pubblicati a Coverciano? Grazie bravo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Semplicemente scrivendo il suo mantra "Controllo visivo attivo" e "libro" su Google.

Le rendo merito per competenze che in molti su questo forum,invece, millantano.

👍

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

una domanda per l autore della discussione...

secondo te se esempio prendiamo uno dei piu' forti difensori..in marcatura come giorgio chiellini... in allenamento supponiamo..... su 100 cross dal fondo contro mettiamo un attaccante medio...non so... tipo pavoletti .. secondo te su 100 cross quanti ne respinge, anticipa, chiellini... e quanti ne prende, colpisce pavoletti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Semplicemente scrivendo il suo mantra "Controllo visivo attivo" e "libro" su Google.

Le rendo merito per competenze che in molti su questo forum,invece, millantano.

 

Grazie, non l'ho mai comunicato qui ma ho scritto anche un interessante articolo, pubblicato su una importante rivista dedicata ai portieri dal titolo "Come parare i calci di rigore" che ho inserito nel mio sito.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

una domanda per l autore della discussione...

secondo te se esempio prendiamo uno dei piu' forti difensori..in marcatura come giorgio chiellini... in allenamento supponiamo..... su 100 cross dal fondo contro mettiamo un attaccante medio...non so... tipo pavoletti .. secondo te su 100 cross quanti ne respinge, anticipa, chiellini... e quanti ne prende, colpisce pavoletti?

 

Non mi hai mai letto su questo punto a proposito di Chiellini, senza dare numeri tra lui e Pavoletti ti faccio presente solo questo ovvero che spesso indico Chiellini come il marcatore a uomo n. 1 in Italia e sicuramente tra i primi in Europa se non il primo anche fuori dai nostri confini; trai tu le conclusioni del mio giudizio su Chiellini, io che non sono per la zona con la quale Chiellini è "costretto" a giocare suo malgrado perché la Juventuis gioca a zona in difesa, facendolo talvolta sbagliare per stare in linea, per attaccare la palla con l'avversario alle spalle che, quando la riceve, gli crea guai subendo gol evitabili; è successo solo poche volte ma non per colpa sua diretta, ripeto, quanto piuttosto per la zona che lo fa sbagliare; se fosse per lui marcherebbe solo a uomo meglio con il CVA, vallo a dire ad Allegri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, non l'ho mai comunicato qui ma ho scritto anche un interessante articolo, pubblicato su una importante rivista dedicata ai portieri dal titolo "Come parare i calci di rigore" che ho inserito nel mio sito.

Leggo sempre questo mantra in ogni topic sefz Mi permetto di dire la mia sinteticamente, io sono un difensore ed anche rigorista sefz sui rigori ti posso garantire che sono imparabili,il portiere può allenarsi per prevedere dove vengono tirati, c'è la statistica e tante altre cose,ma se tiro un missile ad incrociare il portiere non ci arriva mai,io di solito tiro così,se il portiere sta fermo è fritto,se si sposta cambio angolo. Mi è capitato di sbagliare qualche rigore ed appunto è perchè ho sbagliato a tirare perchè volevo variare nel senso che mi sentivo più sicuro di tirare centralmente o non guardare il portiere,ma questo capitava all'inizio.

Riguardo la difesa io ho sempre difeso in maniera decente,continuo a pensare che se non ci fossero errori le partite finirebbero 0 a 0,esistono anche gli avversari però e dubito che con tale tecnica gente come ibra messi cristiano ronaldo higuain possano essere limitati a segnare 6 gol a campionato,ci vorrebbero tanti gentile.

La cosa che mi preoccupa è l'assenza di difensori,anzi in italia abbiamo ottimi difensori e per fortuna li abbiamo tutti alla juventus. I veri problemi secondo me sono sulla linea,sulla non comunicazione,sulla mancanza di leader difensivi. Concludendo io credo che giocando a uomo con messi ti salta sistematicamente, ma questo può capitare contro qualsiasi altro fenomeno,in difesa bisogna ragionare secondo me di reparto e poi sul singolo,i difensori vanno trattati con cura perchè maturano tardi. In finale di champions league giocando di reparto si è limitato messi per ciò che era possibile,giocando a zona e sono d'accordo con allegri su ciò.

Probabilmente avrai ragione che esistono molti gol evitabili,ma non penso che sia giusto parlare di controllo visivo attivo. I primi difensori sono gli attaccanti, poi i centrocampisti poi la difesa, si ragiona di squadra, se non c'è protezione a centrocampo ne puoi catalogare un macello di gol evitabili,credo che piuttosto visto che sei un appassionato dovresti parlare di posizionamenti difensivi,errori sulle scalate sulle marcature preventive,secondo me sarebbe più interessante, ma è un mio parere

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.