Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

giorgiop

Difesa a zona con le sue applicazioni tattiche oppure marcatura a uomo moderna con il controllo visivo attivo?

Recommended Posts

 

 

 

Meno male che un 5% ca dei post qui pubblicati sono anche di utenti competenti che scrivono interessati all'oggetto del topic e agli argomenti da me trattati, collegati soprattutto all'analisi e alla classificazione dei gol tra Evitabili ed Imparabili/Inevitabili; anche se senz'altro potrebbero essere di più c'è da mettere in evidenza un altro dato importante ovvero quello delle visite qui registrate che hanno raggiunto oltre 51.000 presenze a dimostrazione che quanto si legge nei miei interventi, commentando i post sui gol ed altro ancora, è qualcosa di originale, di diverso che non si vede o si legge fatto da altri addetti ai lavori od operatori del settore, nei programmi televisivi dove si parla, si discute di calcio giocato, nei giornali sportivi cartacei e on line; per me contano anche e soprattutto coloro che visitano il topic anche se non intervengono ma implicitamente dimostrano curiosità e spero apprezzamento per il lavoro svolto; credo che il tema gol sia fondamentale per capire il calcio mettendo a confronto-scontro la zona con la mia proposta di marcatura a uomo moderna elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per rendersi conto di quanto sia l'incidenza del gol evitabili nella partite perse dalla Juventus; ma anche dalla Spal che ieri è stata sconfitta dal Napoli a causa del gol evitabilissimo di Callejon grazie ai favori tattici concessi dalla zona difensiva che, per attuare il fuorigioco miseramente fallito, lo ha lasciato andare solo davanti al portiere a buttarla dentro con un colpo morbido di testa come fosse un gioco da ragazzi, incredibile; i gol sono il sale, l'essenza del calcio, ripeto anche per capirlo.

era ironico il commento,apprezzo molto la tua dedizione,la penso diversamente da te ma anche io leggo volentieri i tuoi post

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Sampdoria vs Milan 2 0 : classificazione con analisi dei gol

 

Gol di Zapata imparabile/inevitabile, disimpegno errato di un difensore che favorisce l’attaccante, per lui a due passi dalla porta buttarla dentro è come sbrigare una formalità di rito;

 

Gol di Alvarez imparabile/inevitabile, corsa più veloce dell’attaccante rispetto a Bonucci e conclusione a rete angolata sul secondo palo imprendibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://youtu.be/HRrsP6bgbLQ

 

 

 

Cagliari vs Chievo 0 2 : classificazione con analisi del gol

 

 

Gol di Inglese evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona lasciando l’attaccante solo, con tempo e spazio più che sufficienti per colpire di testa indisturbato buttando la palla a fil di palo laddove il portiere non può arrivare;

 

Gol di Stepinski evitabile, idem come sopra, riceve palla senza essere marcato a uomo in maniera moderna, elastica, previo controllo visivo attivo, con la difesa a zona in linea, con il difensore che lo sta a guardare tenendo a distanza, in posizione pericolosa l’attaccante, per lui concludere a rete a fil di palo diventa fin troppo facile, incredibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sassuolo vs Bologna 0 1 : classificazione con analisi del gol

 

 

Gol di Okwonkwo imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole sulla corta respinta della palla da parte del portiere, di cui ne approfitta l’attaccante anticipando tutti a tu per tu con l’estremo difensore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inter vs Genoa 1 0 : classificazione con analisi del gol

 

 

Gol di d’Ambrosio imparabile/inevitabile, anticipo di testa sul difensore saltando più in alto di tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

Hellas Verona vs Lazio 0 3 : classificazione con analisi dei gol

 

 

Gol di Immobile imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

 

Gol di Immobile imparabile/inevitabile, slalom tra più avversari in area, tutti vincenti, poi presentatosi solo davanti al portiere lo trafigge con un tiro potente, imprendibile da posizione ravvicinata;

 

Gol di Marusic evitabilissmo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona con la linea, lasciando l’attaccante andare solo e indisturbato verso l’esterno vicino alla porta, per poi buttarla dentro con un destro forte e preciso sul quale il portiere nulla può fare per impedire alla palla di entrare in rete.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

Fiorentina vs Atalanta 1 0 : classificazione con analisi del gol

 

 

Gol di Chiesa imparabile/inevitabile, giocata individuale nel portarsi la palla in avanti su intervento morbido del difensore, per poi scaricare un tiro a rete sul sette con palla imprendibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Serie A 2017-2018 - 6° giornata di campionato del 24.09.2017: classificazione con analisi dei gol

 

 

Premessa



I gol, tutti i vari tipi di gol segnati e visibili sui campi di calcio, da un mio studio elaborato, visionando ed analizzando anche 18.000 gol da me registrati nel corso degli ultimi 20 anni, si classificano in due grandi categorie, EVITABILI ed IMPARABILI/INEVITABILI, ciascuna statisticamente quantificabile nel 50% circa del totale.



I gol evitabili che si possono prevenire, eludere adottando gli opportuni accorgimenti, correttivi tecnico tattici da me di seguito suggeriti, sono quelli segnati a causa di errori individuali e di reparto, sempre gli stessi, uguali, ricorrenti e ripetitivi anche nella stessa partita, derivanti da:

a) libertà di tempo e spazio concessi all’attaccante per effetto della zona applicata con le sue rischiose e controproducenti componenti tattiche ben note, INVECE di adottare la marcatura a uomo moderna, elastica da me proposta, utilizzando il controllo visivo attivo, suo elemento tattico innovativo come chiave di lettura del gioco caratterizzata dal guardarsi attorno muovendo lateralmente la testa;

b) atteggiamento del difensore che si gira, si scansa sui tiri diretti in porta, INVECE di osservare la regola della posizione frontale attiva da me proposta e definita, che prevede di opporsi fisicamente, con la parte anteriore del corpo, al battitore cercando di intercettare, aggredire in maniera corretta la palla in arrivo.

Da tener presente che gli errori sui gol evitabili vanno rilevati nel momento immediatamente prima che la palla entri in rete; il riferimento ad errori tecnico tattici precedenti, seppur di poco, collegati alla stessa azione, a centrocampo o nella trequarti, anche per filtro insufficiente, non è da prendere in considerazione a giustificazione dei gol stessi, in quanto le relative variabili di sviluppo del gioco portano a ragionare per ipotesi, con i “se” e i “ma”, quindi senza riscontro con la realtà oggettiva degli errori emersi all’atto del gol; infatti, tali errori finali, ultimi se non fossero stati commessi applicando i suggerimenti tecnico tattici da me sopra indicati, avrebbero rimediato, sanato sia quelli precedenti a centrocampo sia soprattutto quelli finali evitando il gol stesso.



I gol imparabili/inevitabili che non hanno il carattere della ripetitività, della continuità ricorrente tipica di quelli evitabili, si riferiscono a quei gol a fronte dei quali il portiere poco o nulla può fare per impedire alla palla di entrare in rete; i gol imparabili derivano da: giocate, gesti o scambi da manuale di natura tecnico tattica come, ad esempio, dribbling, combinazione, triangolazione, contrasto, anticipo, appoggio smarcante, tiro di precisione, stacco di testa maggiore, velocità di corsa maggiore, giocata di classe (girata, rovesciata, colpo di tacco o di ginocchio), deviazione, calcio di rigore, calcio di punizione, calcio d’angolo, schema collaudato sui calci piazzati, contropiede; mentre i gol inevitabili derivano da: situazioni o episodi casuali, contingenti, di fortuna come, ad esempio, rimpallo favorevole, errore o svista della terna arbitrale, autogol, malinteso tra difensori, intervento a vuoto, papera o deviazione involontaria del difensore o del portiere, respinta difettosa del portiere, situazione d’inferiorità numerica, palla vagante o seconde palle, rimessa laterale, barriera posizionata male, opposizione passiva alla palla, condizioni del terreno di gioco, rimbalzo ingannevole della palla, mancanza di fair play, palla intercettata.

 

 

Roma vs Udinese 3 1

 

 

Gol di Dzeko evitabile, lasciato indisturbato dal difensore che lo tiene erroneamente di lato, invece di prendere posizione in marcatura a uomo stando tra lui e la porta, per l’attaccante ricevere l’assist invitante, verticale oltre la linea difensiva, solo davanti al portiere e buttarla dentro è tutto troppo facile;

 

Gol di El Shaarawy evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona e sue applicazioni tattiche, con tutta la difesa a guardare fisso, incantata solo la palla, compreso il difensore centrale che si lascia girare attorno le spalle dall’attaccante che si posizione davanti a lui sulla linea di passaggio della palla al centro dall’esterno, per lui buttarla dentro è come andare a nozze in carrozza;

 

Gol di El Shaarawy imparabile/inevitabile, errore del difensore nel passare la palla troppo corta al proprio portiere sulla quale si avventa l’attaccante per buttarla dentro nel più facile dei modi;

 

Gol di Larsen evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo previo controllo visivo attivo, effetto della zona applicata per il fuorigioco e l'attacco alla palla, con la linea difensiva segnata a righello, lasciato solo, senza custodia cautelare, inserirsi oltre i difensori schierati ed in posizione regolare davanti alla porta, per lui ricevere palla in profondità su lancio lungo e buttarla in rete a tu per tu con il portiere il passo è breve, un gioco da ragazzi.

 

 

 

Spal vs Napoli 2 3

 

 

Gol di Schiattarella evitabile, errore del difensore che sulla conclusione a rete si è girato, scansato, schivato, mostrando la parte posteriore del corpo in opposizione alla palla in arrivo, lasciando così sfilarla in porta a fil di palla per non aver rispettato la regola della posizione frontale attiva sui tiri contro;

 

Gol di Insigne imparabile/inevitabile, giocata individuale da manuale ricevendo palla con spalle alla porta, con successivo giravolta e conclusione a fil di palo, anche fortunata, passando in mezzo alle gambe dei difensori;

 

Gol di Callejon evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona e sue applicazioni tattiche, con tutta la difesa a guardare fisso, incantata solo la palla, trascurando e lasciando libero, solo, incustodito l’attaccante d’ inserirsi oltre la linea di una difesa statica sperando nel fuorigioco, per lui ricevere l’assist in verticale per buttarla dentro morbido di testa a tu per tu con il portiere, diventa come sbrigare una semplice formalità, incredibile;

 

 

Gol di Viviani imparabile/inevitabile, punizione battuta da manuale a scavalcare la barriera con palla imprendibile

 

Gol di Ghoulam imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete a fil di secondo palo.

 

 

Juventus vs Torino 3 0

 

 

Gol di Dybala imparabile/inevitabile, precisione nel tiro a rete teso, rasoterra, forte a fil di palo;

 

Gol di Pjanic imparabile/inevitabile, come sopra precisione nel tiro a rete dalla distanza, da posizione non pericolosa che diventa pericolosa che l’attaccante è bravo a concludere in porta in questo modo;

 

Gol di Sandro evitabile, pur eseguendo un bel gesto tecnico nel colpire a rete di testa su calcio d’angolo, prevalente è l’errore di non marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, commesso dalla difesa che non lo segue, lo lascia solo ed indisturbato senza dargli nessun fastidio fisico per impedirgli di segnare in piena libertà di azione conclusiva;

 

Gol di Dybala evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, con tutta la difesa schierata rigorosamente a zona con le sue applicazioni tattiche, a guardare fisso, incantata solo la palla lasciando libero l’attaccante di andare per primo sulla palla per buttarla dentro di rapina come fosse un gioco da ragazzi.

 

 

Sampdoria vs Milan 2 0

 

Gol di Zapata imparabile/inevitabile, disimpegno errato di un difensore che favorisce l’attaccante, per lui a due passi dalla porta buttarla dentro è come sbrigare una formalità di rito;

 

Gol di Alvarez imparabile/inevitabile, corsa più veloce dell’attaccante rispetto a Bonucci e conclusione a rete angolata sul secondo palo imprendibile.

 

 

 

 

Cagliari vs Chievo 0 2

 

 

Gol di Inglese evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona lasciando l’attaccante solo, con tempo e spazio più che sufficienti per colpire di testa indisturbato buttando la palla a fil di palo laddove il portiere non può arrivare;

 

Gol di Stepinski evitabile, idem come sopra, riceve palla senza essere marcato a uomo in maniera moderna, elastica, previo controllo visivo attivo, con la difesa a zona in linea, con il difensore che lo sta a guardare tenendo a distanza, in posizione pericolosa l’attaccante, per lui concludere a rete a fil di palo diventa fin troppo facile, incredibile.

 

 

 

Sassuolo vs Bologna 0 1

 

 

Gol di Okwonkwo imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole sulla corta respinta della palla da parte del portiere, di cui ne approfitta l’attaccante anticipando tutti a tu per tu con l’estremo difensore.

 

 

 

 

Inter vs Genoa 1 0

 

 

Gol di d’Ambrosio imparabile/inevitabile, anticipo di testa sul difensore saltando più in alto di tutti.

 

 

Crotone vs Benevento 2 0

 

 

Gol di Madragola imparabile/inevitabile, azione manovrata da manuale con controllo finale e conclusione a rete di drop davvero spettacolare, con palla imprendibile;

 

Gol di Rohden imparabile/inevitabile, corsa più veloce sulla palla dell’attaccante rispetto al difensore e conclusione a rete forte e ravvicinata.

 

 

Hellas Verona vs Lazio 0 3

 

 

Gol di Immobile imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

 

Gol di Immobile imparabile/inevitabile, slalom tra più avversari in area, tutti vincenti, poi presentatosi solo davanti al portiere lo trafigge con un tiro potente, imprendibile da posizione ravvicinata;

 

Gol di Marusic evitabilissmo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona con la linea, lasciando l’attaccante andare solo e indisturbato verso l’esterno vicino alla porta, per poi buttarla dentro con un destro forte e preciso sul quale il portiere nulla può fare per impedire alla palla di entrare in rete.

 

 

 

Fiorentina vs Atalanta 1 0

 

 

Gol di Chiesa imparabile/inevitabile, giocata individuale nel portarsi la palla in avanti su intervento morbido del difensore, per poi scaricare un tiro a rete sul sette con palla imprendibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come fatto in precedenza pubblicando la prima e la seconda pagina di ciascuna lettera dell’alfabeto e ritenendo sempre di fare cosa gradita agli utenti, proseguo con la pubblicazione anche delle TERZE PAGINE di cui dopo le lett. a-b-c-d-e-f-g-i-l-m-n-o-p-r-s-t tocca ora alla lett. U, ricavate dal mio libro "Dizionario Glossario del gioco del calcio", 2° edizione 2016, facenti parte delle 3.200 voci, lemmi, locuzioni, parole, frasi che lo compongono, relative al linguaggio tecnico tattico e al gergo calcistico; per ordinare il libro rivolgersi alla Casa Editrice Nuova Prhomos, Via Orazio Bettacchini, 3, 06012 Città di Castello PG – Telefono : 075 855 0805 – P. E. : [email protected]

 

USCIRE COLPENDO DI TESTA - Intervento da fuori area del portiere

che sulle palle alte, per regolamento, è costretto a liberare di

testa quando occorre, in modo non sempre impeccabile, alle

volte buffo, goffo.

USCIRE CON LE OSSA ROTTE - Subire una sconfitta inattesa,

sonora, senza appello.

USCIRE DALL’AREA CON PALLA AL PIEDE - Capacità, classe del

difensore che nel disimpegno supera, anticipa gli avversari

anziché rinviare, calciare via preventivamente la palla.

USCIRE DALLA BARRIERA - Andare incontro al pallone sui calci

piazzati senza rispettare la distanza regolamentare.

USCIRE DI SCENA - Venire eliminati, far sentire sempre meno la

presenza in campo con il proprio gioco.

USCIRE IMBATTUTI - Espressione usata quando la squadra ospite

riesce a portare a casa almeno il pareggio.

USCITA A VALANGA - Del portiere quando si allontana dai pali per

la parata travolgendo l’avversario in possesso di palla.

USCITA A VUOTO - Tentativo fuori tempo del portiere che non

riesce a toccare palla.

USCITA ALLA DISPERATA - Estremo tentativo d’istinto, scoordinato,

spericolato, del portiere fuori dai pali, a tu per tu con l’avversario,

per cercare di evitare un gol quasi fatto.

USCITA DEL PORTIERE - Quando il portiere, per risolvere una

situazione di pericolo, è costretto a venir fuori dai pali per

respingere o bloccare d’anticipo la palla con le mani, con i piedi.

USCITA DI PUGNO - Respinta a mani chiuse fuori dai pali da parte

del portiere, con braccia tese su tiro forte dalla media distanza

oppure su tiro a spiovere.

USUFRUIRE DI UN CALCIO PIAZZATO - Beneficiare, battere una

punizione, un rigore concessi dall’arbitro.

 

 

Nella prefazione al libro sono contenute le recensioni da parte di alcuni autorevoli esponenti del mondo del calcio, tra cui quella di Damiano Tommasi dal 2011 presidente dell’Aic dopo aver militato in squadre come il Verona, il Levante ma soprattutto la Roma e in nazionale, inviata con lettera qui postata di seguito:

 

Lettera%20Tommasi%20Aic.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arsenal - West Bromwich Albion 2-0

 

Gol 1-0 Lacazette a mio parere evitabile. Sulla punizione di Sanchez respinta dal portire Foster, Lacazette mette in porta indisturbato nonostante almeno cinque difensori fermi attorno a lui che lo guardano avvicinarsi alla porta e segnare.

 

Il 2-0 arriva su calcio di rigore.

 

Non trovo un video, scusate

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arsenal - West Bromwich Albion 2-0

 

Gol 1-0 Lacazette a mio parere evitabile. Sulla punizione di Sanchez respinta dal portire Foster, Lacazette mette in porta indisturbato nonostante almeno cinque difensori fermi attorno a lui che lo guardano avvicinarsi alla porta e segnare.

 

Il 2-0 arriva su calcio di rigore.

 

Non trovo un video, scusate

 

https://youtu.be/F0lbNn2xK_k

 

 

Ho trovato il video che cercavi e lo pubblico sopra per vedere e analizzare i due gol della partita che tu hai già fatto ad hoc senza bisogno di un mio ulteriore commento; Lacazette segna sulla respinta non tanto direttamente del portiere ma della traversa dove la palla è stata deviata appena con la mano dal portiere stesso; osserva come s'inserisce Lacazette, nessuno che lo cura, lo guarda, lo segue, come fosse un corpo estraneo, incredibile; anch'io questo gol lo avrei classificato come evitabile per mancanza di marcatura a uomo ma in questo caso, come in altri similari con il portiere che respinge corto e male sui piedi dell'attaccante solo, libero e non altrove dove non c'è nessuno, alle volte mi sorge il dubbio se il gol è da classificare come evitabile oppure imparabile/inevitabile con la causale, presa dalla mia casistica, di "RIMPALLO FAVOREVOLE"; tu come la vedi, lo giudichi un gol del genere, conta prima di tutto la marcatura a uomo, assente anche nel caso specifico, indipendentemente dall'episodio del rimpallo favorevole che ha di fatto agevolato l'attaccante nel mandare la palla in rete oppure la casualità della respinta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho trovato il video che cercavi e lo pubblico sopra per vedere e analizzare i due gol della partita che tu hai già fatto ad hoc senza bisogno di un mio ulteriore commento; Lacazette segna sulla respinta non tanto direttamente del portiere ma della traversa dove la palla è stata deviata appena con la mano dal portiere stesso; osserva come s'inserisce Lacazette, nessuno che lo cura, lo guarda, lo segue, come fosse un corpo estraneo, incredibile; anch'io questo gol lo avrei classificato come evitabile per mancanza di marcatura a uomo ma in questo caso, come in altri similari con il portiere che respinge corto e male sui piedi dell'attaccante solo, libero e non altrove dove non c'è nessuno, alle volte mi sorge il dubbio se il gol è da classificare come evitabile oppure imparabile/inevitabile con la causale, presa dalla mia casistica, di "RIMPALLO FAVOREVOLE"; tu come la vedi, lo giudichi un gol del genere, conta prima di tutto la marcatura a uomo, assente anche nel caso specifico, indipendentemente dall'episodio del rimpallo favorevole che ha di fatto agevolato l'attaccante nel mandare la palla in rete oppure la casualità della respinta?

 

Grazie del video prima di tutto.

Riguardo il gol di Lacazette ho valutato la situazione nel suo insieme e, anche tenendo conto dell'imprevedibilità della respinta corta portiere-traversa, ho classificato il gol come evitabile. Decisiva è stata la ripresa da dietro la porta dove si vede che contemporaneamente al tiro di Sanchez, Lacazette parte da dietro per andare a guadagnare una posizione favorevole in caso di respinta. Tutto questo è avvenuto senza che nessuno dei difensori presenti in area se ne sia curato. Infatti, tutti con lo sguardo fisso sul pallone, restano visibilmente sorpresi quando l'attaccante francese segna a porta vuota da cinque metri completamente indisturbato (dal linguaggio del corpo dei difensori io colgo una certa sorpresa o quantomeno impreparazione). Che una punizione venga respinta dal portiere o da un palo capita spesso, mi sta bene che ci possa essere un'attenuante (infatti ho scritto gol evitabile, non evitabiissimo ecc...) per la difesa però che un attaccante venga lasciato libero di muoversi in area e arrivare a concludere a rete completamente indisturbato non può essere accettato. Almeno questo è il mio pensiero.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie del video prima di tutto.

Riguardo il gol di Lacazette ho valutato la situazione nel suo insieme e, anche tenendo conto dell'imprevedibilità della respinta corta portiere-traversa, ho classificato il gol come evitabile. Decisiva è stata la ripresa da dietro la porta dove si vede che contemporaneamente al tiro di Sanchez, Lacazette parte da dietro per andare a guadagnare una posizione favorevole in caso di respinta. Tutto questo avviene senza che nessuno dei difensori presenti in area se ne sia curato. Infatti, tutti con lo sguardo fisso sul pallone, restano visibilmente sorpresi quando l'attaccante francese segna a porta vuota da cinque metri completamente indisturbato (dal linguaggio del corpo dei difensori io colgo una certa sorpresa o quantomeno impreparazione). Che una punizione venga respinta dal portiere o da un palo capita spesso, mi sta bene che ci possa essere un'attenuante (infatti ho scritto gol evitabile, non evitabiissimo ecc...) per la difesa però che un attaccante venga lasciato libero di muoversi in area e arrivare a concludere a rete completamente indisturbato non può essere accettato. Almeno questo è il mio pensiero.

 

Perfetto collima con il mio, pertanto in questi casi citati il gol è da classificarsi come evitabile o evitabilissimo a seconda dei casi come questo.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco, Giorgio, mi spieghi come si evitano i gol di Callejon? Sarà sempre lo stesso movimento, sarà prevedibile, lo sapranno tutti, ma lui continua imperterrito a fare lo stesso gol. Non mi sembra di ricordare nella storia un giocatore che abbia fatto tanti gol fotocopia!

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco, Giorgio, mi spieghi come si evitano i gol di Callejon? Sarà sempre lo stesso movimento, sarà prevedibile, lo sapranno tutti, ma lui continua imperterrito a fare lo stesso gol. Non mi sembra di ricordare nella storia un giocatore che abbia fatto tanti gol fotocopia!

 

Cirro la spiegazione è semplice, scusa se ti dico semplice, nel senso che Callejon e tu da tifoso del Napoli lo conosci meglio di me, è un attaccante furbo che sa sfruttare ottimamente le concessioni di tempo e spazio a lui messe a disposizione quando va in profondità con le difesa avversarie che si chiudono a zona ad imbuto; se hai presente i suoi gol evitabili, lui segna come questa sera verticalizzando con il difensore che lo tiene a distanza laterale, stando in linea a zona, lasciandolo agire o come in altre occasione specie sui cross o calci da fermo, mettendosi alle spalle del difensore sfruttando il suo mancato intercetto della palla in arrivo; insomma Callejon trae vantaggio dalla sua furbizia perché non viene preventivamente marcato a uomo in maniera moderna, come da me proposto, lo lasciano fare cosa che, ripeto, per uno furbo come lui segnare in questo modo è come andare a nozze in carrozza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cirro la spiegazione è semplice, scusa se ti dico semplice, nel senso che Callejon e tu da tifoso del Napoli lo conosci meglio di me, è un attaccante furbo che sa sfruttare ottimamente le concessioni di tempo e spazio a lui messe a disposizione quando va in profondità con le difesa avversarie che si chiudono a zona ad imbuto; se hai presente i suoi gol evitabili, lui segna come questa sera verticalizzando con il difensore che lo tiene a distanza laterale, stando in linea a zona, lasciandolo agire o come in altre occasione specie sui cross o calci da fermo, mettendosi alle spalle del difensore sfruttando il suo mancato intercetto della palla in arrivo; insomma Callejon trae vantaggio dalla sua furbizia perché non viene preventivamente marcato a uomo in maniera moderna, come da me proposto, lo lasciano fare cosa che, ripeto, per uno furbo come lui segnare in questo modo è come andare a nozze in carrozza.

 

Però lui quel movimento lo fa 10 volte a partita ed 8 di queste non viene servito. Se aspetti di vedere se qualcuno lo serve allora lui è già scattato ed è troppo tardi per riprenderlo. Se lo segui appena scatta, quindi prima del passaggio, quelle 8 volte su 10 ti trovi a seguire il nulla lasciano un uomo in meno in copertura sugli altri attaccanti del Napoli. Quindi, in questo caso in cosa consisterebbe di preciso la marcatura ad uomo moderna?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però lui quel movimento lo fa 10 volte a partita ed 8 di queste non viene servito. Se aspetti di vedere se qualcuno lo serve allora lui è già scattato ed è troppo tardi per riprenderlo. Se lo segui appena scatta, quindi prima del passaggio, quelle 8 volte su 10 ti trovi a seguire il nulla lasciano un uomo in meno in copertura sugli altri attaccanti del Napoli. Quindi, in questo caso in cosa consisterebbe di preciso la marcatura ad uomo moderna?

 

Piano, come ho scritto Callejon scatta in avanti il più delle volte sapendo, per automatismo, di venire servito, io difensore lo seguo sempre se diventa pericoloso, pericoloso significa che, se riceve palla, la può trasformare subito, immediatamente in gol di piede o di testa; in questo caso lo seguo sempre, se poi non viene servito come anche tu hai evidenziato, allora mi alzo e lo lascio in fuorigioco come talvolta gli è successo di andare; come avviene tutto questo mio movimento intelligente, usando il controllo visivo attivo che è la chiave di lettura del gioco, dell'azione in atto, tenendo d'occhio uomo-palla e palla-uomo, nel prendere la corretta posizione nei suoi confronti, annullando così la sua pericolosità anticipandolo o contrastandolo; non come si è visto questa sera dove è stato servito in profondità con il difensore in linea che parte in ritardo con la copertura, chiudendo male quando la palla già stava per entrare in rete grazie al suo diagonale sul secondo palo; consiste in questo, io guardo quindi marco a uomo, non resto mai fermo in linea ad aspettare, ad applicare i dettami tattici della zona; spero di essere stato chiaro e comprensibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://youtu.be/pRZ_vfknzF0

 

 

Appoel vs Tottenham 0 3 : classificazione con analisi dei gol

 

 

Gol di Kane evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona e sue applicazioni tattiche, con tutta la difesa a guardare fisso, incantata solo la palla, trascurando e lasciando libero, solo, incustodito l’attaccante d’ inserirsi oltre la linea di una difesa statica sperando nel fuorigioco, per lui ricevere l’assist in verticale per buttarla dentro a tu per tu con il portiere, è come sbrigare una semplice formalità di rito, incredibile;

 

Gol di Kane eivtabilissimo, idem come sopra, lasciato inserirsi in area tutto solo, con il vuoto assoluto attorno a lui, riceve palla a rimorchio e sempre con tempo e spazio a disposizione conclude a rete senza un minimo di contrasto fisico, per lui è come andare a nozze in carrozza, non è possibile, concepibile prendere gol del genere a causa della zona;

 

Gol di Kane super evitabilissimo, idem come sopra, non trovo altre parole per descrivere un altro gol dove l’attaccante va a colpire di testa a rete tutto solo, libero, incustodito, trascurato con la difesa ferma a zona, in linea ad aspettare chissà cosa, facendo le belle statuine, incredibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://youtu.be/8LqA_eL3z4s

 

 

Qarabag vs Roma 1 2 : classificazione con analisi dei gol

 

 

Gol di Manolas evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona e sue applicazioni tattiche, con tutta la difesa a guardare fisso, incantata solo la palla, trascurando e lasciando incustodito l’attaccante che riceve palla su passaggio al centro e di testa, indisturbato, la gira di testa in rete facilmente;

 

Gol di Dzeko imparabile/inevitabile, contrasto fisico vincente sul difensore e successiva conclusione a rete ravvicinata con palla imprendibile;

 

Gol di Henrique evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona e sue applicazioni tattiche, con tutta la difesa a guardare fisso, incantata solo la palla, lasciando libero, incustodito l’attaccante d’inserirsi tutto solo a ricevere l’assist al centro, con il difensore in linea fermo a guardare la scena del delitto, imbambolato, per lui a tu per tu con il portiere buttarla dentro è meglio di un gioco da ragazzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://youtu.be/7-QsLV3y7U8

 

Juventus vs Olimpiacos 2 0 : classificazione con analisi dei gol

 

 

Gol di Higuain evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona e sue applicazioni tattiche, con tutta la difesa arretrata in linea a guardare fisso, incantata solo la palla, lasciando libero, incustodito, a distanza, l’attaccante che tutto solo riceve l’assist al centro, con tempo e spazio più che sufficienti per buttarla dentro in due tempi, mandando in vantaggio la Juventus;

 

Gol di Mandzukic imparabile/inevitabile, anticipo sul difensore che resta inspiegabilmente fermo, bloccato senza far nulla per contrastare l’attaccante nel ribattere la palla in rete.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://youtu.be/frhLHe1lBEY

 

 

Psg vs Bayern M. 3 0 : classificazione con analisi dei gol

 

 

Gol di Alves evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, con tutta la difesa schierata a zona, a guardare fisso, incantata solo la palla, aspettando e raddoppiando per attaccarla, lasciando avanzare da lontano l’attaccante libero, indisturbato, senza contrasto fisico, fino ad entrare in area ricevendo il passaggio in ampiezza, per lui tutto solo davanti al portiere, con la difesa completamente sbilanciata, buttarla dentro diventa meglio di un gioco da ragazzi;

 

Gol di Cavani evitabile, idem come sopra, l’attaccante riceve il passaggio a rimorchio in mezzo a due avversari che non lo marcano a uomo, lo stanno a guardare, insomma non lo contrastano fisicamente, per lui ricevere palla è calciarla di prima intenzione in rete, è una scena già vista altre volte, incredibile;

 

Gol di Neymar imparabile/inevitabile, bisticcio della difesa con palla che rimane lì, ne approfitta l’attaccante avventandosi e di rapina la butta dentro senza mezzi termini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://youtu.be/hp9AqgVFsj8

 

 

Atletico Madrid vs Chelsea 1 2 : classificazione con analisi dei gol

 

 

Gol di Griezman imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

 

Gol di Morata imparabile/inevitabile, anticipo di testa sul difensore;

 

Gol di Batshuayi evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona e sue applicazioni tattiche, con tutta la difesa a guardare fisso, incantata esclusivamente la palla, ben in 3 vanno ad attaccarla lasciando sguarnita la difesa alle loro spalle dove si trova solo, libero, incustodito l’attaccante, per lui colpire la palla proveniente da cross rasoterra tagliato al centro e buttarla dentro tranquillamente è come andare a nozze in carrozza, incredibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://youtu.be/xddm-TPGCt0

 

 

Milan vs Rijeka 3 2 : classificazione con analisi dei gol

 

 

Gol di Silva evitabile, errore del difensore che sulla conclusione in porta si è girato, voltato, schivato, scansato, andato in rotazione, in torsione alla palla in arrivo invece di opporsi fisicamente in modo regolare rispettando la posizione frontale attiva sui tiri contro;

 

Gol di Musacchio evitabile, causato da mancanza di marcatura a uomo moderna, elastica, supportata ed innovata dal controllo visivo attivo, con tutta la difesa schierata a zona, a guardare fisso, incantata solo la palla, davanti alla porta, con Bonucci prima e Musacchio poi liberi, soli, trascurati che si passano il pallone, per l’attaccante buttarla senza disturbo è fin troppo facile;

 

Gol di Acosty imparabile/inevitabile, contrasto fisico vincente e conclusione in solitaria davanti al portiere;

 

Gol di Elez imparabile/inevitabile, calcio di rigore;

 

Gol di Cutrone evitabilissimo, causato da mancanza di marcatura a uomo, moderna, elastica, integrata ed innovata dal controllo visivo attivo, per effetto della zona con le sue applicazioni tattiche, linea, fuorigioco e l’attenzione fissa sulla palla dei difensori che, facendo le belle statuine , trascurano l’attaccante che va oltre la linea in posizione regolare a raccogliere l’assist profondo, per lui venire a trovarsi a tu per tu con il portiere e buttarla dentro diventa un gioco da ragazzi, è come andare a nozze in carrozza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://youtu.be/OFJfJDB-i4c

 

 

Lione vs Atalanta 1 1 : classificazione con analisi dei gol

 

 

Gol di Traorè imparabile/inevitabile, rimpallo favorevole su corta respinta del portiere e conclusione a rete ravvicinata;

 

Gol di Gomez imparabile/inevitabile, punizione battuta da manuale precisa, forte e tesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giò, ti riporto il punto 5 dell'intervista ad Allegri:

 

5. «Il lunedì mattina mi arrivano dei pacchi di roba così, tutti i numeri possibili e immaginabili estratti dalla partita della domenica. Io non li leggo nemmeno, guardo soltanto il numero dei falli fatti e subiti e i duelli aerei vinti e persi. Fine. Non guardo altro. Perché se fai fallo, vuol dire che sei vicino alla palla, e dov’è che si difende, nel calcio? Vicino alla palla. Se metti undici giocatori attaccati l’uno all’altro sulla linea di porta, non la coprono tutta. Se fai fallo, vuol dire che sei vicino alla palla, e se sei vicino alla palla vuol dire che stai difendendo. A Genova ci hanno gonfiato come zampogne, così come a Cardiff – nel secondo tempo, perché nel primo eravamo molto più aggressivi. Appena è finita l’aggressività, è finita la partita».

 

Hai voglia tu a mandargli incartamenti vari, documentazioni, dati, ecc .ehm

.....hai capito che fine fanno vero?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.