Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

The Italian Giants

[Video] Dani Alves: "La Juve e il calcio italiano devono capire di dover fare un calcio diverso, sono andato via per questo"

Post in rilievo

Le ha vinte quando ha avuto i fuoriclasse a disposizione, nel frattempo tante figure barbine.

 

E il gioco c'era ed era sempre lo stesso.

 

E nel frattempo negli ultimi quattro anni è uscito tre volte su quattro ai quarti contro squadre considerate difensivistiche .ehm

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una societa' intelligente dovrebbe gia aver capito da tempo che giocando un calcio cosi' sparagnino in Champions non vinci nulla!

Basta dire che con questa mentalita' paurosa e attendista fatichiamo pure a vincere le finali di coppa italia e supercoppa...

 

Ma questo calcio sparagnino è lo stesso che ci ha portato due volte in finale di Champions (senza i Messi e i Cristiano Ronaldo, vorrei ricordare) e tre Coppe Italia consecutive, o sbaglio?

 

Il ciclo più vincente della nostra Storia, questo stiamo vivendo, non altro.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente il Barcellona perse 4 a 0 la finale del 1994 perché pensava prima di tutto a non prenderle, con mister modestia Cruijff in panchina... :risata3:

"Eh ma dopo sono arrivati i triplete"...

Con i Messi, gli Iniesta, i Ronaldinho eccetera so boni tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahia dani.. brutto esempio il napoli, qui è pieno di tifosi accecati dal tifo che non ragionano, infatti invece di capire cosa volevi dire hanno già preparato il palmares del napoli...

 

Hai perfettamente ragione che bisogna cambiare, infatti 7 pere in 2 finali sono dovute proprio al non-calcio di allegri... Il calcio italiano non cambiarà mai mentalità, l'unica eccezione quando era una big, era il milan che infatti ha 7 champions... la squadra di berlusconi giocava a calcio e ricercava il bel gioco. Ora ti tireranno fuori il palmares del Milan degli ultimi 6 anni... lol

 

Si tengano allegri e si tengano le umiliazioni nelle finali.. contenti loro. Dagli lo scudettino e sono contenti fino a Maggio prossimo.. Quest'anno però ahia manco quello arriverà e poi li vedremo nella loro coerenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sì, che la massa è ignorante, ma l'aveva scoperto Manzoni già 2 secoli fa, non vedo dove sia la novità.

 

Capitolo 4,per la precisione definita "accozzaglia".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahia dani.. brutto esempio il napoli, qui è pieno di tifosi accecati dal tifo che non ragionano, infatti invece di capire cosa volevi dire hanno già preparato il palmares del napoli...

 

Hai perfettamente ragione che bisogna cambiare, infatti 7 pere in 2 finali sono dovute proprio al non-calcio di allegri... Il calcio italiano non cambiarà mai mentalità, l'unica eccezione quando era una big, era il milan che infatti ha 7 champions... la squadra di berlusconi giocava a calcio e ricercava il bel gioco. Ora ti tireranno fuori il palmares del Milan degli ulti 6 anni... lol

 

Si tengano allegri e si tengano le umiliazioni delle finali.. contenti loro.

Senza tirare fuori il palmares, a te piacerebbe prendere un gol in contropiede 3 vs 1 da calcio d'angolo a tuo favore mentre stai pareggiando a 15 minuti dalla fine? Gol che probabilmente segna l'eliminazione dalla Champions?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ancelotti avrà pur vinto 3 cl, ma è un altro che non vorrei mai alla Juve perché gioca da schifo quanto Allegri.

Una cosa non capisco, magari me la spieghi te che sembra sai tutto: perché se un tifoso non piace il non gioco della Juve non può dirlo ed essere felice perché poi si vince lo scudetto? Se un tecnico mi dice di andare al circo o al cinema se voglio divertirmi vedendo una partita io penso che ha seri problemi, ma proprio tanti visto che se guardo una partita mi piacerebbe anche divertirmi se no non pago Sky e non guardo le partite limitandomi a cercare il risultato sul televideo...

 

 

Inviato dai Bastioni di Orione

 

io non so nulla, non ho la pretesa di sapere nulla, però ti posso dire che almeno il calcio lo studio e l'ho studiato sui libri ed è proprio la convinzione di NON CAPIRNE a farmi da stimolo e a informarmi, per quanto possibile.

 

La mia idea sul calcio e come allenare ce l'ho, ma non mi permetto di dire che la mia idea è legge, anche perchè il calcio non è una scienza esatta, non è matematica, anzi l'unica cosa che si sa di sicuro(fonte pubblicazione scientifica su uno studio statistico americano) è che la partita di calcio è fatta al 50% di casualità e al 50% di "preparazione", percentuale altissima di casualità che non è raggiunta da nessun altro sport, il calcio è uno sport episodico anche perchè è uno sport a basso punteggio e la componente emotiva/casuale influisce in più di ogni altro.

 

quindi noi allenatori lavoriamo e la speranza che possiamo avere è che il lavoro della squadra influisca al 50% sul risultato se ci va bene.

 

prima di tutto ti faccio una premessa, ovvero che stai parlando di uno innamorato del calcio di quel barca, tant'è che è pure andato al centro Gamper a vedere dal vivo i metodi del barca, costringendo forzatamente la sua ragazza(che voleva fare altro per barcelona, giustamente), ha studiato guardiola sui libri, ha scritto articoli sulla cantera per qualche blog che puoi verificare tu stesso.

 

quindi stai parlando di un amante di quel barca e che di certo non parte prevenuto.

 

detto questo, il calcio è uno sport di spettacolo, quindi opinabile a seconda dei gusti personali. C'è a chi piace il possesso a bassi ritmi del barca, chi le verticalizzazioni improvvise della Lazio, a chi il gioco de posicion guardiolano, a chi il rigore difensivo di spalletti, a chi gli schemi meccanici di Conte e di Sarri, a chi la capacità di cambiare e di adattarsi agli avversari della Juve di allegri.

 

un mio amico, ex mediano in Serie A(primavera Inter, Chievo VR), si diverte solo quando la sua squadra fa catenaccio e difende la propria area negli ultimi 30 metri, con tutti gli effettivi. La difesa estenuante lo eccita, le respinte ed i falli gli danno adrenalina, forse ricordandosi il mestiere che faceva.

 

d'altronde il calcio è questo, è questione di gusti. Come il cinema. Non mi piacciono i film d'amore, ma mai mi permetterei di dire che il regista di Titanic è un incapace. 2001 Odissea nello spazio non m'è piaciuto, ma sarei pazzo a dire che kubrick non sa fare il regista.

 

la differenza è quella, esprimere i gusti o offendere; perchè un conto è dire il gioco della Juve non mi piace, altro è chiamare allegri "ambro"(forse con un pò d'invidia), o dagli dell'incapace, o che non sa allenare, basandosi su un'idea di base e trasformando la realtà a proprio piacimento per dare adito alla propria tesi. dire che il gioco di Allegri non piace è un conto, dire che Allegri ha fatto scappare pirlo da Milan è falsità, e basarsi su questo accadimento per dare consenso alla propria teoria di base ("Allegri incapace spacca spogliatoi", è ridicolo e meschino.

 

quindi non critico il parere, ma i modi con cui si esprime, ed i mezzi con cui si esprime.

 

dire, come te, che Ancelotti gioca da schifo, è proprio al limite tra l'espressione sacrosante di un parere e l'offesa, anche perchè poi mi si dovrebbe spiegare cosa vuol dire giocare da schifo e magari analizzare determinate partite del Milan ancelottiano o del suo REal, andare a vedere i principi di gioco messi in campo, le innovazioni avute, anche a livello di sistema di gioco e dell'intuizione di schierare un centrocampista in più tra le linee, specie nel milan che poi si è sviluppato nel famoso 4321 ancelottiano finito su tutte le riviste di tattica d'europa, beh direi che di "schifoso" le squadre di ancelotti hanno avuto proprio poco nella loro storia, ma vabbè sono pareri.

 

il senso della frase su serginho è ovviamente altro, anche perchè riguardava un periodo in cui il giocatore che voleva fare l'ala fu abbassato terzino, il che non lo divertiva, ma la scelta era in funzione di avere una squadra più competitiva e più funzionale, e che avrebbe avuto meno difficoltà ad ottenere il risultato perchè poi è il risultato quello che conta.

 

altrimenti puoi chiedere ai tifosi juventini se si son divertiti più con maifredi (che giocava bene), o con Zoff l'anno prima. O ai tifosi romanisti se si son divertiti più con Zeman o con Capello. O ai tifosi dell'Arsenal se si divertono più adesso, negli ultimi anni di wenger, o i primi anni quando giocavano così così ma era l'arsenal "degli invincibili", con henry vieira campbell etc.

 

coniugare risultato e bel gioco guardate che non è sempre facile, e tendenzialmente ci vuole tempo, ci vogliono anni di lavoro, Sarri ci ha messo tre anni(attenzione, non a giocare bene, ma ad affinare i meccanismi affinchè il "bel" gioco portasse anche al livello di fare 90 punti a campionato, ma non voglio entrare nel dettaglio per non appesantire il post), lo stesso barca la squadra più bella che io abbia mai visto è il frutto di un lavoro ventennale con i giocatori(xavi iniesta messi pique busquets etc) che son cresciuti insieme giocando con gli stessi principi da quando avevano 7-8 anni, Guardiola al bayern ha fallito in ciò che voleva fare, al City hanno dovuto aspettarlo un anno, e di esempi così ce ne son parecchi.

 

per coniugare vittorie e "bel gioco"(che poi è sempre un parere soggettivo, sia chiaro) occorre tantissimo lavoro e una continuità che tendenzialmente non c'è quasi mai, una didattica che non puà prescindere dai dettagli(il famoso 50%), dalla calssica lavagna ai moderni mezzi informatici, computer televisore, etc piccoli dettagli ma che possono rivelarsi fondamentali per vincere una partita.

 

per esempio, il napoli con sarri giocava "bene" già dopo due mesi, ma erano i dettagli che mancavano, magari giocavano bene per 80 minuti poi un elastico fatto male ed un fuorigioco fallito gli facevano pareggiare/perdere partite con due tiri in porta dell'avversario.

 

questo è un esempio per far capire.

 

Un traguardo del genere come quello dei 90 punti a campionato per essere raggiunto ha bisogno di tanto tempo e di tanto lavoro, di tanta pazienza ma soprattutto ha bisogno della disponibilità dei giocatori, della società e dei TIFOSI a non fare subito risultato. perchè sfido qualunque tifoso juventino ad aspettare tre anni senza vincere niente, visto che qui ci si lamenta degli ultimi 3 anni, e questa cosa fa sorridere molto.

 

in sostanza oggi come oggi si insegna poco tra i TOP club, e si curano poco gli aspetti didattici, proprio perchè il risutlato è come un fucile che ci si ritrova puntati addosso, quindi nemmeno si perde tempo a proporre un progetto ma si sceglie la strada più "veloce" per raggiungere subito i risultati.

 

Per questo in Italia generalmente non si gioca un bel calcio.

 

Se un tecnico vuole insegnare è difficile che possa farlo in un TOP club, anzi è impossibile, amenochè non si considerino roma e napoli come TOP club, allora se uno vuole insegnare lo può fare in determinati ambienti dove non è obbligato a vincere, oppure lo può fare ancora nei settori giovanili o nei dilettanti.

 

se si vuole vedere "bel calcio" è la mentalità che deve essere cambiata, contro gli interessi generali che spostano la prospettiva dal "bel gioco" alle "vittorie".

 

se siete disponibili a prendere un allenatore che "insegni" calcio, bene ma il primo cambiamento dobbiamo/dovete farlo voi/noi tifosi, anche dando la disponibiltà di stare a digiuno da coppe e trofei per qualche anno.

 

e secondo me non tutti son disponibili a farlo, anzi secondo me la percentuale è la minoranza.

 

Saluti.

  • Mi Piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È più o meno quello che pensano coloro ai quali piace il gioco del calcio

 

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

 

Iò problema è che molti confondono il gioco del calcio con il circo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

molti si dimenticano che quelli che non giocano a calcio sono stati a 1 partita dal vincere tutto per ben 2 anni su 3. Immagino che napoli e psg abbiano fatto molto di meglio giusto .ghgh?

 

allegri ha idee di calcio giuste. 3 squadre smantellate in 3 anni, venduti i migliori cc d'europa e altri giocatori fenomenali, ha cambiato (e azzeccato) i moduli al momento giusto, dal 4312 al 4231...ma di cosa stiamo parlando? da che pulpito criticate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se c'è una categoria che detesto sono i santoni. I guru. Coloro che si sentono portatori di una verità assoluta e investiti della missione di diffonderla nel mondo e portarla anche a quelli che, purini, devono ancora aprire gli occhi.

 

Gli idealisti e i sognatori cambiano le cose, i conservatori al più le peggiorano.

 

 

Il signor Dani Alves deve rassegnarsi: l'unica cosa che lo rende utile per qualcuno è giocare a calcio. Non insegnarlo.

 

Dani Alves ha fatto godere per anni gli amanti del calcio, credo e penso si possa permettere questo ed altro.

 

 

Non cercare di cambiare mentalità ad una squadra gloriosa come la Juve.

Non fare esempi quantomeno bizzarri, mettiamola così. Non atteggiarsi a profeta che ha inventato il gioco del calcio e la ricetta giusta per vincere a suddetto gioco.

 

Che in 32 partecipazioni ha vinto la miseria di 2 cl, mentre lui in 15 anni ne ha vinte 4 DA PROTAGONISTA chi è che sbaglia?

 

 

È una persona disturbata, con chiari deliri di onnipotenza. E mi dispiace molto leggere di juventini che danno ragione a un elemento simile.

 

Qua stai esagerando entrando nel personale e dando giudizi non conoscendo la persona, detto questo io non solo gli do ragione al 100%, ma rimpiango che non sia rimasto..

 

 

Inviato dai Bastioni di Orione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me hai ragione, Allegri fa la sua Juve giocare come una squadra piccola, con paura di tutti, felice di pareggiare in casa sua, a me non piace.

 

Dobbiamo provare di fare piu, ma con Allegri non si puo... Poi lo discurso di che ha vinto tutto in Italia a me non convince perche la Juve a giocatore che vincono da solo in Italia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il Napoli, con una rosa da 3-4 posto è 2 anni che lotta per i primi 3 posti e gioca molto bene anche in Europa. Noi con la rosa che abbiamo dovremmo fare molto di piu

Squadra da terzo posto, forse quarto che lotta per il titolo vedi tempo

Juve rosa da 7/8 posto in europa

Lotta per la vittoria e due secondi posti....in Europa

Bisogna decidersi su quale unità di misura si vuole usare

Prima si decide quella e poi si.......misura

Altrimenti abbiamo sempre ragione tutti

Poi sul napoli..... mazzarri qualcosa ha portato a casa ed in valore assoluto montella con quel milan inzaghi con la lazio

Se non vince nulla neanche quest'anno cosa probabile e qualcuno continua ad elogiarlo vorrà dire che io mi dovrò dare all'ippica

 

 

Inviato dalle mura di gerico

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Iò problema è che molti confondono il gioco del calcio con il circo.

 

O che molti prendano per oro colato le parole di chi non sa dare un gioco e allora parla a vanvera...

 

 

Inviato dai Bastioni di Orione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non voglio nemmeno parlare della nazionale azzura, perche io non sono italiano ma ho sempre ammirato e aeguito con passione vostra nazionale, e quello che vedo oggi al campo me fa male al cuore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Peccato il suo Brasile sia stato preso a calci nelle palle dalla Germania che gioca fondamentalmente come l' Italia.

 

L'Italia gioca come la Germania???

 

Di tutte le baggianate viste su questi forum questa davvero le batte tutte, i miei complimenti davvero...cioè noi avremmo fatto 7 gol al Brasile in una semifinale mondiale secondo te? L'Italia di Ventura che nn è riuscita a segnare un gol alla Svezia??

 

Ti consiglio un medico e bravo pure

  • Mi Piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando dice di prendere spunto dal Napoli parla del modo di giocare e basta, non della mentalità, non della piazza, non del palmares... dopotutto viene dal Barcellona di Guardiola

 

Smettiamola una buona volta di difendere la mentalità difensivista che la Juve incarna (soprattutto con Allegri)... lo sa anche Dani Alves che siamo una squadra top, ma giocare nella Juve ultimamente sembra di essere dentro una partita a scacchi vivente

 

Chi apprezza il nostro modo di non-giocare, lo ripeto e lo ripeterò sempre, non capisce una mazza di questo sport. Peraltro sono sempre gli stessi che criticavano l'Atletico di Simeone, la coerenza...

xxx

Modificato da Roland Deschain
Modera i termini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e quante ne ha vinte dopo?

dopo ha vinto grazie a xavi, iniesta, messi, suarez, neymar, eto'o, henry, ronaldinho, puyol, dani alves, david villa, non per guardiola. giocatori che possono essere inseriti tranquillamente nella top 10 del singolo ruolo, altri probabilmente migliori della storia....ma di cosa stiamo parlando? tu i migliori li vendi ogni anno. sei arrivato in finale a cardiff con lemina primo cambio per la fase offensiva quando gli altri avevano un 11 superiore e in panca James, Morata, Bale, Asensio, Vazquez. A Cardiff e a Berlino abbiamo perso perchè eravamo INFERIORI, ad allegri per averci portato a lottare per la coppa dovremmo fare una statua.

 

il psg compra neymar e mbappe in una botta, noi vendiamo pogba.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

comunque l'arcano è stato spiegato: il napoli è uscito fuori perchè c'era carlo alvino che gli ha fatto una domanda sul gol di insigne. E' una mezza fake news insomma (almeno la parte riguardante il napoli)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

#Alves: "Ero andato alla Juve per far capire che il calcio italiano doveva fare ancora meglio, ancora di più, ma non è stato capito il mio voler alzare un pochino il livello. Avrei voluto fare ancora di più, ma ho capito dopo un anno che era meglio andare via perché non mi piaceva come stavano andando le cose."

 

Tuttomercatoweb.com

 

Modesto eh ahah ringrazia il barca,altro che,due partite buone ha fatto lo scorso anno .....

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per chiudere mia participazione, a me sembra che questo modelo è arrivato al suo limite proprio, e se ha funzionato finora bene, ma non credo che possa evoluire cosi ancora, dobbiamo sempre migliorarse, e con questo modelo di non-gioco non possiamo farlo secondo me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Eh ma dopo sono arrivati i triplete"...

Con i Messi, gli Iniesta, i Ronaldinho eccetera so boni tutti.

 

D.Alves e il Messi dei terzini. L'uomo si pùo schifare ma il giocatore, no.

 

E dopo la sua prima partita in Italia( contro la Fiorentina) dove a fatto giocate PAZZESCHE con Dybala, è stato bacchettato da Allegri in conferenza stampa perche "doveva capire che in Italia, un terzino non deve giocare cosi".

 

Messi in Italia, non segnerebbe 50 goals l'anno.. non perche non ha il talento di farne 20 al Benevento ma perche non avrebbe la libertà tattica dal suo stesso allenatore.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non sono un estremista del “bel giuoco” io voglio vedere giocare a calcio mi basta questo e la Juve non lo fa, Zeman col suo non vincerà mai niente e niente ha vinto in carriera perché non cura per niente la fase difensiva.

 

 

 

 

La CL è diversa dal campionato.

 

 

 

 

Nello specifico parlavo del Benevento perché in quell’occasione ero allo Stadium

 

 

 

 

Nel 2013 la Juve di Conte in Danimarca ha pareggiato tirando più di 20 volte in porta eppure tutti la ricordano come un fallimento..

 

 

 

Gioca male, ma comunque gioca.

 

 

 

La squadra si sostiene sempre e comunque, ma dopo 4 anni di vedere giocare bene mi sono rassegnato..

 

 

Inviato dai Bastioni di Orione

 

Sono tutti rispettabili pensieri e altrettanto rispettabili esigenze, ma si è creato questo clima e questo tam tam del "La Juve non gioca bene, la Juve non ha gioco" che ormai anche se la Juve sciorinasse delle buone prestazioni, i critici non gliene darebbero atto.

 

La Juve ha segnato molto quest'anno, e spesso è arrivata al gol con azioni che difficilmente si vedono di frequente. Alcune azioni bianconere coronate dal gol non hanno nulla da invidiare a quelle che spesso mostra il Barcellona e talvolta il Napoli.

 

Come gioca la Juve? Avendo una batteria di esterni notevole (ricordate i tempi in cui reclamavamo a gran voce gli esterni offensivi, "vergognandoci" di avere Padoin e Peluso?), è naturale che gran parte delle trame prediligano le fasce. Con un Alex Sandro in queste condizioni siamo purtroppo un pò limitati, ma Douglas Costa sta emergendo, lo vedo in costante miglioramento.

 

Per dare una alternativa al gioco sulle fasce, Allegri chiede a Dybala dei fraseggi con Higuain (dal semplice triangolo, al "velo" di uno dei due per lasciare palla all'altro) e chiede a Bentancur di acquisire maggiore personalità, di abbandonare talvolta il suo senso geometrico che lo porta a privilegiare il passaggio orizzontale, e di tentare verticalizzazioni.

 

Mi sembra quindi un tipo di gioco ben definito, che ovviamente può piacere o non piacere, ma non portare ad affermare che "non abbiamo un gioco". Non mi pare che gli schemi dell'Inter siano chissà quanto raffinati.

 

Quanto ai gol del PSG, è vero che la CL è diversa dal campionato, ma vedremo se si confermerà una macchina da gol anche quando aumenterà il peso specifico delle avversarie, quando gli scontri saranno da dentro o fuori, fermo restando che preferisco qualificarmi con un 1-1 in trasferta e uno 0-0 in casa piuttosto che arenarmi dopo aver fatto 4 gol al Barcellona all'andata ma averneincassati 6 al ritorno.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.