Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Nibbler

Torino, otto arresti per i responsabili del panico in piazza San Carlo durante la finale di Champions del 2017

Post in rilievo

«In piazza San Carlo spruzzammo lo spray in basso per farlo inalare meglio»

È la confessione di Mohammed Machmachi, resa in carcere durante l’udienza di convalida del fermo davanti al gip Stefano Vitelli

Quello che «Budino» non ha ammesso ieri – al contrario della prima volta in cui era stato sentito - lo ha chiarito molto bene l’amico. La confessione di Mohammed Machmachi, resa in carcere durante l’udienza di convalida del fermo davanti al gip Stefano Vitelli, lascia una traccia che inchioda le responsabilità dei quattro rapinatori accusati di aver provocato il caos in piazza San Carlo. Le sue parole contraddicono quelle di Sohaib Bouimadaghen, che, secondo il gip, avrebbe reso «dichiarazioni gravemente inverosimili». Machmachi (difeso dall’avvocato Laura Cargnino), incalzato dai pm Paolo Scafi e Roberto Sparagna, ha ripercorso l’origine della prima ondata di panico: «Ricordo che Sohaib per provocare casino spruzzò lo spray a terra in maniera che il gas, salendo, provocasse lo spostamento delle persone».

«Dopo lo spruzzo — prosegue — la gente prima iniziava a spostarsi lentamente e poi a scappare in tutte le direzioni, presa dal panico». Sarebbe il gas, dunque, l’origine della catena degli eventi. Fatto che l’amico Budino invece, ieri ha negato, «affermando – scrive il gip - che la causa non sia dipesa dallo spray ma da un fatto ignoto (che sarebbe avvenuto tre minuti dopo, ndr ) che ha prodotto un forte rumore». Il giudice non crede a Budino, che tenta di insinuare che quella sera si sarebbe presentato nel salotto di Torino per «vedere la partita della Juve». Anche in questo caso è Machmachi a confessare: «Siamo andati in piazza per fare le collane». D’altronde la banda — sgominata dal commissariato Barriera Nizza e dalla Mobile — è abituata a fare colpi nei luoghi affollati. E l’azione del 3 giugno era premeditata dal pomeriggio: Machmachi spiega che l’accordo di trovarsi per rubare era stato preso alcune ore prima del fischio d’inizio della finale di Champions. Prima del terzo goal del Real, ha rivelato il giovane dal carcere, c’è uno scippo. «La vittima — ha detto durante l’udienza — non ha capito chi era stato perché io e Sohaib simulavamo di filmare la partita con le braccia alzate, mentre Hamza ha preso la collana». Dopo avviene la rapina in cui «Budino spruzza il peperoncino, Hamza Belghazi (anche lui in carcere, ndr) strappa la collana da dietro e Mohammed alza le braccia in cielo per coprirlo».

Lo stesso Budino, non ieri, ma durante l’interrogatorio dopo il fermo, con i pm aveva ammesso: «Avevo spruzzato a terra perché questa tecnica determina la risalita verso l’alto e così viene inalato e funziona meglio». Per poi aggiungere: «Durante la partita ci siamo mossi in continuazione per fare collane. Durante il primo tempo ne abbiamo rubata una da 13 grammi. Dopo la fine del primo tempo ci siamo spostati a sinistra della piazza guardando lo schermo». «Mentre stavamo uscendo dal portico – è il contenuto della sua prima confessione - ho adocchiato un uomo che indossava una collana di oltre 20 grammi. Tutti insieme abbiamo deciso di spruzzare lo spray, che avevo io perché l’avevo recuperato quando mi era stato lanciato. Se non avessimo spruzzato non saremmo riusciti a prenderla. Io ho spruzzato il peperoncino e Hamza ha sottratto la collana». «Sohaib la notte stessa del tre giugno era molto preoccupato», ha svelato ieri Machmachi. L’interrogatorio si è concluso con la domanda del pm: «Perché eravate i soli a fuggire in via Lagrange, quando la piazza era ancora piena?». «Siamo più veloci degli altri», ha risposto Budino. Ma per il giudice quella fuga è «il segno che hanno anticipato i tempi, che non sono stati coinvolti in un’ondata di panico come vittime».

 

 

 

 

 

 

 

Aggiornamento 16 Aprile 2018

 

Dalle dichiarazioni, dovrebbero essere accusati di tentata strage, altro che la ridicola rapina chiesta dal gip

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, gaetanoilmiocapitano ha scritto:

È allora??? Nn capisco sinceramente...mio nonno quando venne su per dare un futuro migliore ai figli si scontro con il razzismo in. Piemonte...somo delinquenti come ce ne sono tantissimi tra gli italiani... 

il problema e' che tanti di quelli che sono qui, sono delinquenti che approfittano dell'impunita' italica e del moralismo radical chic che impera nel nostro povero paese. 

E del fatto che noi, invece di opporci in qualche modo, stiamo qui a farci la guerra tra di noi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, padospak ha scritto:

il problema e' che tanti di quelli che sono qui, sono delinquenti che approfittano dell'impunita' italica e del moralismo radical chic che impera nel nostro povero paese. 

E del fatto che noi, invece di opporci in qualche modo, stiamo qui a farci la guerra tra di noi

Adesso saltera' fuori la solita toga rossa buonista dei salotti radical chic che gli comminera' la solita pena ridicola,quindi tra poco ce li ritroveremo fuori a delinquere come se niente fosse .doh

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aspetta e spera ,questi andrebbero espulsi senza neanche perdere tempo e soldi con il carcere ed i processi ,invece fra 3/4 anni saranno di nuovo in giro a far danni.La magistratura è una delle piaghe di questo paese.Poi i calabresi o i siciliani sono italiani ....per chi non lo sapesse.ITALIANI che lavorano  e non vivono di espedienti.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, JuveXXXLsempre ha scritto:

Aspetta e spera ,questi andrebbero espulsi senza neanche perdere tempo e soldi con il carcere ed i processi ,invece fra 3/4 anni saranno di nuovo in giro a far danni.La magistratura è una delle piaghe di questo paese.Poi i calabresi o i siciliani sono italiani ....per chi non lo sapesse.ITALIANI che lavorano  e non vivono di espedienti.

Anche loro sono italiani... Ma che dici... Come se gli italiani nn delinquessero... Le leggi le hanno fatte gli Italiani per nn mettere nessuno dentro perché nn si costruiscono carceri e le carceri sono piene e l Europa giustamente ci multa e allora avanti a indulti e sconti di pena.... 

8 ore fa, padospak ha scritto:

il problema e' che tanti di quelli che sono qui, sono delinquenti che approfittano dell'impunita' italica e del moralismo radical chic che impera nel nostro povero paese. 

E del fatto che noi, invece di opporci in qualche modo, stiamo qui a farci la guerra tra di noi

Nn ci sarebbe nessuna guerra da fare.... I delinquenti stiano 8n galera a prescindere dal colore della pelle.... Sarebbe così facile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/4/2018 Alle 20:31, gaetanoilmiocapitano ha scritto:

Certo se fosse stato un siciliano si sarebbe detto la. Stessa cosa.... I delinquenti non hanno nazionalità...* siamo nel 2018...

Qualcuno è rimasto al ventennio...

22 ore fa, straPavel ha scritto:

Le dimissioni del sindaco dove sono?

C'è un processo in corso per il sindaco, sarà chi di dovere ad accertare le responsabilità.

Il 15/4/2018 Alle 20:31, gaetanoilmiocapitano ha scritto:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/4/2018 Alle 22:50, straPavel ha scritto:

Le dimissioni del sindaco dove sono?

Che di preciso avrebbe fatto cosa? 

Una banda di scippatori spruzza dello spray urticante in mezzo a migliaia di persone, si scatena il panico, ognuno pensa quello che crede perché non tutti capiscono di cosa si tratta. E nel fuggi fuggi generale rimane tragicamente uccisa una donna

Io non dico che le istituzioni siano sempre e comunque esenti, ma qui siamo difronte ad un atto doloso, gravissimo, incosciente, perpetrato da gente senza scrupoli e consapevole della non punibilità tutta italica di certe questioni 

Da qui a riversare le colpe sul sindaco però ce ne vuole. Mi sembra un poco la filosofia "piove, governo ladro" 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 13/4/2018 Alle 14:42, Ivan Juventino ha scritto:

 

Il fascismo è finito da un pezzo per fortuna.

Apri le porte di casa tua e ospitali tu. Poi vediamo un po cosa succede quando ti trovi derubato, seviziato e buttato ij mezzo ad un fosso. Ah dimenticavo. Il tutto è colpa tuw perché non puoi reagire.  .ghgh difendiamo pure sta feccia. Ormai l'Italia sta andando a Puttane

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso


  • Chi sta visualizzando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×