Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

lord bendtner

Criscitiello: "Il vero problema della Serie A? È la Juventus"

Post in rilievo

Il 10/10/2018 Alle 00:52, Gino_Spocchiosi ha scritto:

Si, dici benissimo. Ma..... Berlusconi, Moratti anche Lauro ma anche Ferlaino, ma anche Sensi (I can go on for another 20 pages) erano personaggi COMPLETAMENTE DIVERSI. Non erano multinazionali, lo stock market non era importante come ora, ma sopratutto era genta a cui stava a cuore questo mondo.

 

Ragazzi, se parlate Inglese (in Italia credo tutti credeno di saperlo fare, ma molti non parlano bene) consiglio di vedere il canale Youtube "Tifo Football" che parla di Elliot, quello del Milan. Ma questo e' uno dei tanti. Elliot non interessa se Milan vince o perde. Non gliene frega nulla. Elliot e molto ben conosciuto in America come speculatore, compra basso e rivende quanto il prezzo si e' rialzato. E' un economista speculatore, con il mondo del calcio non c'entra nulla proprio.

 

E questo e' un esempio. Potevo dire tipo i Cinesi dell'Inter. Oppure qualcun'altro. Berlusconi pagava fior di milioni, anche se pure con inflazione i prezzi dei giocatori sarebbero molto piu' bassi, ma Berlusconi VOLEVA LA VITTORIA. Comprava per far si' che il Milan vincesse, non per "aumentare fatturato," non per "fare il secondo posto." Moratti e' andato bancarotta ma ha l'Inter nel cuore e l'ha voluto veder vincere.

 

Oggi ai presidenti non frega nulla del calcio. Molti non hanno nulla a che vedere con il calcio. Poi si puo' parlare delle strutture e tutto il discorso complesso.

 

La Juve per una parte e' fortunata, perche' ha ancora una famiglia che ha a cuore il proprio club. Agnelli vuole il bene della Juve e fa parte di una famiglia che di calcio ne sanno parecchio. Non come De Laurentis. Non come i Cinesi, o Pallotta, o Elliot e molti MOLTI altri.

 

Ridate il calcio in mano a quelli con know-how, a quelli che amano questo sport.

Mi sembra un discorso populistico e semplicistico.

Il calcio dei mecenati (che era pieno di difetti...anche perché molti non erano proprio degli stinchi di santo) é finito e fallito da tempo.

In quanto il singolo imprenditore non ha la forza per reggere un top club moderno.

Io comunque non ci vedo niente di romantico nell'imprenditore che "va in rovina" (e magari trascina in rovina le sue aziende) per la squadra di calcio; né ritengo che possedere una squadra di calcio anche per fare profitti sia "disdicevole" e contro lo spirito sportivo.

Tutti i proprietari, per quanto "multinazionali senza cuore", vogliono che la loro squadra vada bene, i profitti li fai se ottieni risultati e vittorie.

Ma non spendere oltre le proprie possibilità é solo una virtù, se no torniamo davvero al "panem et circenses" o a personaggi abbastanza squallidi come Lauro, pr cui le vittorie della squadra coprono tutto.

La Juventus per struttura, numero di tifosi, management é alla pari delle migliori straniere, in Italia le uniche che le si possono avvicinare sono le milanesi (che eprò hanno sbagliato davvero troppo in termini di dirigenti in questi ultimi anni), squadre come Roma e Napoli non hanno la storia, la tradizione, ma sopratutto un numero di tifosi sufficiente e partono troppo indietro, ma questo succede da sempre, non é una novità dei De Laurentis o Pallotta che anzi sono molto bravi a atenere ai massimi livelli italiani ed anche europei piazze onestamente molto provinciali e assai limitate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo era bello il calcio delle 7 sorelle dove:

 

1. Il Milan era forse quello con la società più forte e seria, e aveva i miliardi infiniti del berlusca

2. le * cartonate avevano il minorato di una delle famiglie più potenti d'Italia messo a capo del giocattolo, con possibilià di spese infinite e irregolarità varie (passaporti e fidejussioni false)

3. La Roma che poteva contare sulla copertura politica e finanziaria grazie al fatto che metà parlamentari erano legati all maggica

4. La Lazio che era forte grazie al bandito Cragnotti, abbiamo visto che fine ha fatto

5. Il Parma che era forte grazie al bandito Tanzi, abbiamo visto che fine ha fatto

6. La Fiorentina che era forte perchè lo scemo del villaggio ha dilapidato un patrimonio familiare, e abbiamo visto che fine ha fatto

 

Tutto questo accadeva solo e soltanto perchè era un mondo SENZA REGOLE, e in un paese normale sarebbe visto come una cosa negativa

 

Adesso che il calcio si è globalizzato e industrializzato, deve osservare delle regole finanziarie ed avere una gestione complessiva (Stadio, marketing, diritti), tutte le squadre italiane hanno dovuto soccombere a causa dell'incapacità gestionale.

 

tutte ovviamente tranne una, che già ai tempi delle 7 sorelle aveva una gestione industriale della società, e questo invece di suscitare ammirazione e diventare modello di ispirazione, viene preso come aspetto negativo di tutto il movimento calcio.

 

Io spero che ne vinciamo altri 10 di seguito, devono stancarsi di seguire le partite, non sarà mai abbastanza per lo schifo che ci hanno fatto con farsopoli

 

  • Mi Piace 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I cartonati sono sempre fuochi fatui. Fossero andati loro in Serie b sarebbero falliti. La Juve era l’ubica delle Big a poterci andare...paradossalmente. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prima si lamentano del Ranking EUFA ed ora dicono che il problema è la Juventus. Devono fare pace con se stessi.

 

Il problema non è la Juventus ma tutte le altre squadre italiane che non si migliorano per alzare il ranking.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 9/10/2018 Alle 20:33, Gino_Spocchiosi ha scritto:

Non credo quest articolo sia da sottovalutare cosi' facilmente. O dire "Lui e' contro la Juventus percio' dice queste cose" sarebbe troppo facile.

Ormai non e' piu' un "rischio" di vedere un campionato noioso, e' una certezza perche' la Serie A lo e' completamente.

Ad esempio, io sono andato a Old Trafford (grazie a general sales) a guardare Man U vs Newcastle, ed e' stato uno spettacolo vero. 2-0 poi il Man U ha ribaltato 3-2. Una partita del genere in Serie A non la vedi piu', e' tutto molto scontato.

 

Ma attenzione, perche' l'esempio che ho fatto e' una squadra grande. Io sono andato a tanti grounds come Portsmouth, Fulham, Huddersfield e le partite sono tutte bellissime. Ti da un senso che puo' succedere qualsiasi cosa ad ogni momento, ogni attimo e' importante, il calcio vero, quello dove si corre sempre.

 

Partite tipo Empoil vs Chievo, Udinese vs Fiorentina, ma anche tipo Genoa, Frosinone e direi il 80% delle squadre in Serie A sono noiosissime. Nessuno le guarda, nessuno se ne importa. Nessuno frega se va in Serie B o no, nessuno importa se va in UEFA (l'Europa league e' inutile) sono noiossisime. Credo siano solo forse 4-5 le partite interessanti all'anno (Juve vs Napoli, Inter vs Roma, Roma vs Juve etc etc). Milan non e' interessante, come non lo e' Inter vs Milan perche' e' una partita inutile, senza obiettivi, senza senso.

 

L'ultima cosa che dico, la piu' importante, e' che guardi molte squadre (tipo Inter) che dicono "Spero di arrivare secondo." Ma non ha senso. Qui diciamo "Second place is the first place loser." Nella vita e nello sport combatti per vincere, non per arrivare secondo. Ma vincere non e' possibile (il merito e' tutto della Juventus ofc) quindi tra 2 e 4 posto non solo e' uguale, ma e' completamente insignificante visto che nessuna delle squadre che si classificheranno tra 2-4 post vinceranno la Champions League.

 

Spero abbiate capito, ma il calcio in generale, quello di oggi fatto principalmente su economia, soldi, fatturato etc... e' molto, molto noioso, e la maggior parte e' molto scadente.

Hai scritto un mucchio di VACCATE, ma non me ne stupisco affatto.

Dove diavolo sarebbero le partite scontate? Chievo - Juve alla prima giornata: la Juve a metà del secondo tempo era sotto 2 a 1. A Frosinone ha sbloccato la partita a 9 minuti dalla fine. QUESTO SOLO PER RISPONDERE AL TUO ESEMPIO DELLA CIPPA sulla Premier.

E certo, se concepisci il football come un flipper in cui i giocatori vanno avanti e indietro come forsennati è ovvio che in ogni momento può succedere qualsiasi. Ma sarebbero belle seconde te, queste partite? E' come se nel basket le squadre giocassero sempre solo in transizione: sarebbe un bel basket?

Secondo me il calcio inglese è una ca*ata colossale. Non a caso nelle coppe le buscano sempre.

Guardati il Napoli e non venire a romperci le balle.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il vero problema della serie A sono i patron delle squadre di calcio che pensano a riempirsi le tasche (Dela, cinesi vari, Loti, Cairotto e compagnia cantante) di quattrini e continuano a non investire un centesimo. La Juve ha scelto una via diversa e la differenza fra noi e i sette nani  continuerà ad aumentare, almeno fin quando qualcuno non inizierà a fare investimenti seri. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 10/10/2018 Alle 00:52, Gino_Spocchiosi ha scritto:

Si, dici benissimo. Ma..... Berlusconi, Moratti anche Lauro ma anche Ferlaino, ma anche Sensi (I can go on for another 20 pages) erano personaggi COMPLETAMENTE DIVERSI. Non erano multinazionali, lo stock market non era importante come ora, ma sopratutto era genta a cui stava a cuore questo mondo.

 

Ragazzi, se parlate Inglese (in Italia credo tutti credeno di saperlo fare, ma molti non parlano bene) consiglio di vedere il canale Youtube "Tifo Football" che parla di Elliot, quello del Milan. Ma questo e' uno dei tanti. Elliot non interessa se Milan vince o perde. Non gliene frega nulla. Elliot e molto ben conosciuto in America come speculatore, compra basso e rivende quanto il prezzo si e' rialzato. E' un economista speculatore, con il mondo del calcio non c'entra nulla proprio.

 

E questo e' un esempio. Potevo dire tipo i Cinesi dell'Inter. Oppure qualcun'altro. Berlusconi pagava fior di milioni, anche se pure con inflazione i prezzi dei giocatori sarebbero molto piu' bassi, ma Berlusconi VOLEVA LA VITTORIA. Comprava per far si' che il Milan vincesse, non per "aumentare fatturato," non per "fare il secondo posto." Moratti e' andato bancarotta ma ha l'Inter nel cuore e l'ha voluto veder vincere.

 

Oggi ai presidenti non frega nulla del calcio. Molti non hanno nulla a che vedere con il calcio. Poi si puo' parlare delle strutture e tutto il discorso complesso.

 

La Juve per una parte e' fortunata, perche' ha ancora una famiglia che ha a cuore il proprio club. Agnelli vuole il bene della Juve e fa parte di una famiglia che di calcio ne sanno parecchio. Non come De Laurentis. Non come i Cinesi, o Pallotta, o Elliot e molti MOLTI altri.

 

Ridate il calcio in mano a quelli con know-how, a quelli che amano questo sport.

Eggià, perché in Inghilterra è diverso, vero? Basta vedere cos'è successo al Wimbledon che è stato trasferito a Milton Keynes. O i tifosi del Man Utd che fanno secessione e fondano lo Utd FC. 

Vai a trollare da un'altra parte, per favore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le considerazioni di Criscitiello mi sembrano francamente esagerate. 

L'unico giudice affidabile e oggettivo è il campo, e il campo ha dato i seguenti verdetti:
1) abbiamo vinto scudetti  nelle ultime due stagioni, ma anche nelle cinque precedenti;
2) distacco sulla seconda: se prendiamo in esame gli ultimi 5 scudetti  notiamo che siamo passati dai 17 punti sulla seconda dell'ultima stagione di Conte e della prima di Allegri, al +9 sulla seconda (2015/16) per passare infine al +4 delle ultime due stagioni.

Questi sono dati concreti. 

Se passiamo ai giochini e alle cose non dimostrabili, avrei voluto fare un sondaggio, la scorsa stagione, per vedere quanti di noi, che adesso parlano di superiorità imbarazzante, di campionati chiusi già prima di iniziare, avrebbero puntato cento euro sulla vittoria dello scudetto  dopo la vittoria del Napoli allo Stadium e l'Inter che era passata in vantaggio nella gara successiva, .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, Undjci ha scritto:

Tutto giusto, non si può  imputare tutto alla ossessione per la champions, ma va considerata la competitività  con il calcio europeo, che le altre squadre neanche si pongono dato che non riescono a vincere nulla neanche in Italia. Tuttavia non si può negare che l'ossessione per la Champions della quale parla Criscitello sia una concausa che lascia le "big" italiane sempre più indietro a giocarsi un campionato  a parte per un piazzamento champions

Non c'entra proprio nulla invece; l'ossessione della Juve non vieta alle altre big (big per te, sono squadrette ormai che non contano più niente in europa) di fare 80 punti in campionato o di fare almeno una semifinale in europa league.

Criscitiello dice cavolate. Queste sono le classiche scuse che non fanno crescere il movimento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, evilmonkey ha scritto:

Scusa .. lo so .. sono un rompib...e .. me lo dice sempre anche mia moglie.

più che altro perché, boh, ci può stare una scelta stilistica come la mia. magari può non piacere, ma scrivere che "non si può vedere" non è molto carino

alla fine "fatuo" è un aggettivo come un altro. è vero che "fuoco fatuo" è una cosa ben precisa, ma, per l'appunto, è una scelta stilistica.

tutto qui, anzi, grazie per le risposte ;-)

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  "Non possiamo farne una colpa alla Juve. Ci mancherebbe. E' stata distrutta da calciopoli, è ripartita dalla serie B e ha saputo ricostruire dalle macerie. Tanto di cappello ad Andrea Agnelli e ai suoi uomini. Sta di fatto che la serie A diventa noiosa se a settembre sai già chi ha vinto e ad ottobre hai la certezza che non cambia nulla neanche quest'anno. "

 

Ve l'avevamo detto che ci saremmo ripresi tutto con gli interessi e che vi avremmo lasciato solo le briciole....Vi avevamo detto una bugia: ci papperemo pure quelle.

Ed io godo a vedervi implodere....

 

.the 

 

 

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 9/10/2018 Alle 20:33, Gino_Spocchiosi ha scritto:

 

Ormai non e' piu' un "rischio" di vedere un campionato noioso, e' una certezza perche' la Serie A lo e' completamente.

Ad esempio, io sono andato a Old Trafford (grazie a general sales) a guardare Man U vs Newcastle, ed e' stato uno spettacolo vero. 2-0 poi il Man U ha ribaltato 3-2. Una partita del genere in Serie A non la vedi piu', e' tutto molto scontato.

 

 

Scusami Gino, ti giuro che non mi faccio influenzare dal logo del Napoli che vedo nel tuo profilo, ma mi fa sorridere che proprio tu dica queste cose.

Ti sfido a trovare 1000 juventini su 15 milioni di tifosi che, nella scorsa stagione, dopo che avevate vinto allo Stadium e che l'Inter, la domenica successiva, stava vincendo 1-0 contro di noi, avrebbero scommesso sullo scudetto della Juventus.

Aggiungo un altro dato: visto che citi la Premier, porto alcune statistiche. L'anno scorso il City ha vinto il titolo con 19 (diciannove) punti di vantaggio sulla seconda, la Juventus con 4 punti di vantaggio sul Napoli.
Il City ha segnato 106 gol (2,79 a gara) la Juventus venti di meno (2,86 a gara).
Il City ha vinto 5-0 contro Liverpool e Swansea, 5-1 contro Leicester, 4-0 contro Everton, Swansea, Bournemouth, 4-1 contro il West Ham e il Tottenham. 3-0 contro Arsenal, Burnley e West Brownich (quelle grassettate sono squadre di un certo "peso").

Non bisogna vedere la singola, bellissima partita, perché anche alla Juve è capitato di sputare sangue, e ultimamente non vince i campionati con 17 punti di vantaggio, ma con 4.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che bello sferzare la schiena sanguinata delle inutili squadre italiane. Bisogna continuare a martellare senza pietà. Io sono pure convinto che senza calciopoli, che ci ha incattiviti, questo ciclo non lo avremmo visto. Probabilmente avremmo lasciato qualche campionatuccio qua e li, ed invece ci pappiamo tutto noi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ghepa ha scritto:

  "Non possiamo farne una colpa alla Juve. Ci mancherebbe. E' stata distrutta da calciopoli, è ripartita dalla serie B e ha saputo ricostruire dalle macerie. Tanto di cappello ad Andrea Agnelli e ai suoi uomini. Sta di fatto che la serie A diventa noiosa se a settembre sai già chi ha vinto e ad ottobre hai la certezza che non cambia nulla neanche quest'anno. "

 

Ve l'avevamo detto che ci saremmo ripresi tutto con gli interessi e che vi avremmo lasciato solo le briciole....Vi avevamo detto una bugia: ci papperemo pure quelle.

Ed io godo a vedervi implodere....

 

.the 

 

 

La cosa divertente è che quello che hai scritto è il pensiero di Agnelli e della Società... .ghgh 

 

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎11‎/‎10‎/‎2018 Alle 17:16, aiace ha scritto:

La cosa divertente è che quello che hai scritto è il pensiero di Agnelli e della Società... .ghgh 

 

Lo si vede dalla fame della società le ambizioni di un grande Presidente.

 

AA a mio avviso vuole ambire a diventare l'Agnelli che tutti ricorderanno negli anni futuri...almeno sotto il punto di vista sportivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scommetto che fra non molto, se continuiamo la serie di Scudetti , verrà avanti la proposta di dei play off scudetto a fine stagione, lasciando alla prima della Regular Season solo la certezza di partecipazione alla Champions League, come accade nel Basket.  In tal caso, sarebbe carino vederli rosicare anche con i paly off. Quasi quasi accetterei un anno "sperimentale" di questo tipo. Tanto non credo che cambierebbe molto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/10/2018 Alle 13:30, Gabbo. ha scritto:

Prima si lamentano del Ranking EUFA ed ora dicono che il problema è la Juventus. Devono fare pace con se stessi.

 

Il problema non è la Juventus ma tutte le altre squadre italiane che non si migliorano per alzare il ranking.

Ok,alziamo il ranking europeo....😂

 

Cristiano Ronaldo cancellato dalla copertina di Fifa 19. Succede a Napoli dove in alcune zone della città è in vendita la versione del gioco con Lorenzo Insigne in copertina. La foto sta facendo il giro dei social ed è diventata presto virale. La copertina, ovviamente, non è originale ma stampata ed è disponibile al costo di 3 euro. Assieme alla foto dell'attaccante azzurro anche l'hashtag #odiochiruba. Insomma la classica sceneggiata per sembrare di essere più grandi di quello che in realtà sono. Se li fa star meglio si possono godere Insigne sulla falsa copertina di Fifa 19. Ma neanche così, probabilmente, riusciranno a vincere qualcosa.

 

DpVOZB4XcAIZPsX.jpeg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Siamo come l’araba fenice.

Avete dato fuoco alla squadra sbagliata.

Siamo tornati più forti di prima.

La società ha poi colto l’occasione per rivoluzionare

e portare la squadra nel gotha odierno del calcio mondiale.

Quindi fate solo mea culpa e nascondetevi dietro le vs

stesse ombre che vi fanno già paura.

Senza pietà passeremo sopra i vs resti sino al limite

dell’umiliazione.

Imparate dai vs limiti e non nascondetevi dando colpe ad altri.

 

Standing ovation... solo per noi !!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

primi anni 2000 avremmo dovuto iniziare a rifare tutti gli stadi o ristrutturare quelli in buone condizioni in modo di aver avuto max nel 2010 gli stadi nuovi all' "inglese" invece i papponi hanno preferito lucrare alle spalle dei comuni con le concessioni molte persone hanno smesso di andare allo stadio, e ci hano mandato in serie B per toglierci di mezzo, invece l hanno presa nel * loro ed ora vengono a lagnarsi che non hanno soldi ecc ecc, bastava copiare gli inglesi invece di pensare al proprio orticello. molti papponi sono spariti indebitati fino al collo hanno svenduto ai cinesi, grandi imprenditori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×

Informazione Importante

Utilizziamo i cookie per migliorare questo sito web. Puoi regolare le tue impostazioni cookie o proseguire per confermare il tuo consenso.