Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Lupetto73

Supporto dei tifosi allo stadio: ulteriore "grana" da risolvere?

Recommended Posts

comprate una volta ogni tanto un biglietto e venite ad applaudire questa squadra....

sempre meglio che scrivere duemila post sul brutto tifo... sull'atmosfera...sul mancato supporto alla squadra...

e poi cambiare topic e scrivere duemila post di insulti all'allenatore, ai giocatori ed ai dirigenti

  • Mi Piace 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/5/2019 Alle 12:34, PiazzaSanCarlo ha scritto:

Negli stadi inglesi il tifo fa vomitare. 
E' un falso mito quello del tifo inglese. Generalmente cantano l'inno prima dell'inizio della partita in maniera sentita e toccante tutti insieme (You'll never walk alone, I'm forever blowing bubbles etc...) poi è il mortorio.

 

Ieri però ad Anfield, anche in televisione si è percepita, al di là dell'inno cantato prima e dopo, un'atmosfera straordinaria e una spinta dei tifosi eccezionale. Incoraggiamento costante, tutto lo stadio a gridare ed incitare, veramente una bolgia. E' un caso particolare il Liverpool oppure forse la tua analisi è un pò parziale ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi era iniziata un'altra discussione sul tifo, prontamente chiusa. Nel mentre stavo rispondendo di là a questi messaggi e cercando di fare parte di un'analisi...

 

37 minuti fa, Barbo83 ha scritto:

Storicamente abbiamo una curva ridicola.. Siamo anni luce anche dalle curve italiane.. Nulla più che un gruppo di repressi che frignano se gli alzano l'abbonamento.. 

16 minuti fa, - Al Pacino ha scritto:

Siamo la tifoseria peggiore al mondo. Spesso lo stadio è muto e quei pochi cori che si sentono sono sempre gli stessi da anni. Davvero imparagonabili con le altre squadre storiche europee. Ma anche in Italia ci sono tifoserie molto più calde (vedi Napoli e Roma) anche se pure loro hanno picchi di deficienza (vedi la maglia rigettata in faccia a Callejon). 

Il confronto con le big europee è vergognoso. 

 

Ennesima discussione che poi degenera sulla curva.

Che la curva ora presenti diversi problemi è evidente, soprattutto per chi la curva l'ha vissuta, come me, anche diversi anni fa.

Diverso invece è il discorso del tifoso juventino medio.

Per intenderci, quello che va al lavoro, palestra, bar ecc e pavoneggia come un galletto quando si vince per poi sparire e non parlare di calcio quando si perde. Quello che quando si era in serie b non sapeva se la palla fosse rotonda o ovale. Quello che si lamenta sempre. Quello che cavalca l'onda del momento e deve sempre trovare una scusa o un caprio espiatorio a cui addossare tutte le colpe di una partita persa, di una stagione fallimentare, di una depressione cronica post sconfitta, di un mestruo fastidioso, del problema che attanaglia la sua vita e lo rende ridicolo davanti a tutti i tifosi, juventini e non che invece riescono a mantenere un certo equilibrio. Ma poi è anche quello che va su forum, facebook, twitter, youtube per professare e insegnare calcio, fiero della sua tesi inamovibile e della verità che solo lui conosce, pronto a insultare e perculare tutti coloro che la vedono in modo diverso.

Questo juventino medio risulta "ridicolo", questo è "vergognoso", questo è quello "represso" e che "frigna", giusto per utilizzare termini vostri.

 

Non mi permetto di dirvi che voi siate così, ma questo modo di scrivere che avete utilizzato, come  fanno ormai il 99% della gente qui sopra (per non parlare dei social) alimenta sono questo "juventino medio" e genere la mentalità descritta sopra.

Non parlate di Anfield, non parlate di altre tifoserie o di campionati esteri e mentalità diverse. Non le conoscete.

 

Purtroppo la propria squadra non è più tifo, non è più passione...ma solo lamento e mal di pancia. Questa è la cosa preoccupante. Che serve lamentarsi di chi va allo stadio, o addirittura la curva....è il semplice riflesso della mentalità di oggi che anche voi alimentate.

Tutto portato all'esasperazione, soprattutto da chi da questa esasperazione ci guadagna...vedi giornalisti e trasmissioni televisive che rasentano il ridicolo e insultano l'intelligenza dello spettatore.

 

A Torino poi a parte la curva non si ha mai avuto uno stadio caldo, le tribune hanno sempre trasmesso freddezza e distacco. Ma dire storicamente curva ridicola vuol dire non conoscere le cose e risultare quindi.. ridicoli.

Ora complice il fatto del rincaro dei prezzi e del non volere più gli ultras la curva si è imborghesita ancora di più e molti vanno in curva solo per risparmiare non per passione.

Ci sarà mica allora da pensare che quella freddezza  e distacco che dicevo prima è stata ora trapiantata anche in curva, cresciuta e fiorita? Unita poi alla mentalità da social e da forum si salvi chi può. Poi però si pretende lo stadio caldo e la bolgia in curva quando stiamo con la m...a al * dopo aver perso 0-2 a Madrid.

 

Continuate ( e qua mi riferisco in generale e non in particolare a voi due) a creare discussioni sulla curva ogni due giorni, continuate a sparare le vostre sentenze e NON FARE NULLA, non venire allo stadio o venire e fare i turisti come i cinesi davanti a fontana di trevi. Pensate pure che il male sia la curva in protesta o gli ultras. Ricordatevi l'iphone per la foto allo stadio da postare su instagram ma dimenticate bandiera e sciarpa. Fischiate un giocatore se sbaglia lo stop ma dimenticate di applaudire quando uno fa uno stop perfetto. Continuate così...che avete ragione voi, probabilmente sono io che non capisco, ma una cosa è certa...state vivendo male.

Poi però vedendo l'Anfield o il Wanda in televisione vi bagnate le mutandine, a dimostrazione che inoltre avete anche poca coerenza.

  • Mi Piace 2
  • Grazie 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

se tre quarti del pubblico si addormenta causa gioco del vate, c'è poco da tifare

 

già come tifoseria è fredda e borghese, se poi la squadra NON COINVOLGE...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la gente ci mettesse a tifare lo stesso impegno che mette a lamentarsi e a insultare tutto e tutti sui social lo stadio sarebbe una boglia...

Poi ognuno ha diritto a tifare o protestare senza rompere le scatole a chi vuol tifare o offendere il presidente con scritte sui muri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Granpasso ha scritto:

Ieri però ad Anfield, anche in televisione si è percepita, al di là dell'inno cantato prima e dopo, un'atmosfera straordinaria e una spinta dei tifosi eccezionale. Incoraggiamento costante, tutto lo stadio a gridare ed incitare, veramente una bolgia. E' un caso particolare il Liverpool oppure forse la tua analisi è un pò parziale ?

La vostra è parziale. Il tifo deve essere direttamente proporzionale allo spettacolo e lo sforzo offerti in campo.

Se vai al teatro e vedi attori che ruttano e sono palesemente ubriachi sul palco, li applaudi?

Uguale se vedi gente che deve vincere la CL ma cammina e si fa beccare passaggi in orizzontale, ti viene spontaneo il silenzio per non dire di peggio.

10 minuti fa, nedved666 ha scritto:

Se la gente ci mettesse a tifare lo stesso impegno che mette a lamentarsi e a insultare tutto e tutti sui social lo stadio sarebbe una boglia...

Poi ognuno ha diritto a tifare o protestare senza rompere le scatole a chi vuol tifare o offendere il presidente con scritte sui muri.

Il tifo per questa Juve è fiato sprecato. Lo stadio è in simbiosi con i giocatori, ma gli interpreti rimangono i giocatori e sono loro che dirigono l' orchestra. Il tifo con l' Ajax allo stadium è stato eccellente, la prestazione da rimborso. Sono dei somari.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/5/2019 Alle 23:49, Jonkers ha scritto:

mi ero perso la storia del 1996. cosa successe dopo la finale di Roma?

Non è così semplice da spiegare, ci vorrebbe un libro solo per questo 😄

Diciamo che si decise di avere un gruppo solo (anche se con nome inglese e dopo i fatti dell'85 sia di Firenze che di Bruxelles non era una cosa ben vista da tutti).

 

Diciamo che visto che Beppe Rossi era mancato da poco sì decise per una pace tra gruppi in suo onore e memoria, ma non solo per quello.

 

Ci sarebbe da parlare della questione Area-Nucleo ed altro,ma giustamente sono cose che sa chi quegli anni in curva c'era e non è giusto "spiattellare" in pubblico a tutti.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/5/2019 Alle 09:02, Loz ha scritto:

 


Non entro nel merito del resto, ma le frasi che scrivi mi sembrano in palese contraddizione l’una con l’altra. Quelle che tu descrivi mi sembrano proprio “mucche da mungere”.

 

Qualunque club prova a guadagnare dai propri tifosi (es la maionese del Bayern al supermercato, le lenzuola ecc del Manchester,ecc), nessuno fa beneficienza.

Da loro sono i tifosi disposti a pagare e portare i soldi col sorriso, da noi ci spremono senza ritegno.

Magari porti gli stessi soldi,ma è il modo ed il sentirti "fregato" che cambia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

premettendo che non sono affatto in accordo con il tifo organizzato...

 

io non credo proprio che uno che va allo stadio sta in silenzio per tutto il tempo senza fiatare ne altro...

se il discorso si focalizza sui cori ecc ecc...quello (per me) rientra nel discorso del tifo organizzato...

 

per come la vedo io...è solo questione di entusiasmo...mi pare evidente che la fiamma si sia già spenta da tempo

un buon 60/70% delle partite stagionali sono state 90' di follia...mai un'apertura...una sovrapposizione

una giocata...nulla...la mediocrità perfetta...se non per qualche skills da fermo di CR7 per Youtube...

e dato che uno spende 150€ e centinaia/migliaia di km per andare a vedere una partita 

è lecito aspettarsi un tifoso "depresso" e insoddisfatto...

capisco che spendere tanto e spostarsi non implichi necessariamente vedere la partita più bella della storia

...ma qui la partita "decente" fa l'eccezione...si parla di spezzoni di partita ogni 3/4 partite...

 

il calcio è spettacolo...e a vedere certe partite quest'anno è stato un atto di masochismo...

e detto da uno che mette tutto da parte per quei 90'...non è poco!

(fondamentalmente anche da casa davanti alla TV vale lo stesso discorso...)

 

quindi non ci si può aspettare chissà che calore per partitacce inguardabili...

ed è una cosa che lascia dei residui dopo ogni partita...per cui già prima della partita uno pensa

"chissà che schifo faremo oggi"....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Podëstrà ha scritto:

comprate una volta ogni tanto un biglietto e venite ad applaudire questa squadra....

sempre meglio che scrivere duemila post sul brutto tifo... sull'atmosfera...sul mancato supporto alla squadra...

e poi cambiare topic e scrivere duemila post di insulti all'allenatore, ai giocatori ed ai dirigenti

Chapeau ✌️

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quale grana da risolvere. 

Questa Juve spegne l’entusiasmo...quando sei all’interno dell’impianto la prima cosa che ti viene da pensare, durante la partita, è come catso hai fatto a spendere una paccata di soldi per assistere ad uno scempio del genere. 

Provare per credere, troppo facile dare giudizi dal monitor. 

Che mettano un direttore d’orchestra serio, non quello comparso sul profilo instagram Juve qualche gg fa, che faccia giocare e correre la squadra poi il tifo e l’entusiasmo non mancheranno di certo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al di là di questo su cui fatico ad esprimermi (non sono tifoso da curva , non conosco a fondo i rapporti e gli screzi tra una parte del tifo e la politica societaria) ho trovato vergognosi i fischi a Cuadrado di venerdì sera....

Ma come si fa dico io, un calciatore che ha sempre dato tutto, di grande talento, spesso è stato decisivo, ....rientra dopo 6 mesi di infortunio e come può essere logico sbaglia molto anche per la voglia di strafare  in un derby (che tra l'altro non conta nulla) e viene fischiato...

Ma come si fa..non solo è mancanza di riconoscenza ma anche di senso della realtà: dobbiamo stravincere anche quando non serve a niente, non perdoniamo più nulla...

Forse sarebbe meglio andare al pub ogni tanto piuttosto che fischiare a vanvera allo stadio

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, Audemars ha scritto:

la prima cosa che ti viene da pensare, durante la partita, è come catso hai fatto a spendere una paccata di soldi per assistere ad uno scempio del genere

effettivamente è quello che ho pensato anch'io, ogni volta che ho messo piede allo stadium, quest'anno.

Va bene che uno non deve pretendere il circo, ma 3 passaggi di fila ogni tanto, una triangolazione, una verticalizzazione ben fatta non mi sembrano pretese assurde, per uno che spende in media 100 euro a biglietto...

 

25 minuti fa, Andrea PV74 ha scritto:

ho trovato vergognosi i fischi a Cuadrado di venerdì sera

mi sono vergognato per loro... uno dei pochi che ha sempre espresso il desiderio di volere fortemente la Juve e non si è mai risparmiato...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/5/2019 Alle 12:34, PiazzaSanCarlo ha scritto:

Negli stadi inglesi il tifo fa vomitare. 
E' un falso mito quello del tifo inglese. Generalmente cantano l'inno prima dell'inizio della partita in maniera sentita e toccante tutti insieme (You'll never walk alone, I'm forever blowing bubbles etc...) poi è il mortorio.
Celebre un'intervista a Ferguson, di molti anni fa, in cui già sosteneva che il modello inglese avesse ammazzato il football e che l'Old Trafford, uno degli stadi più caldi ed affascinanti di Inghilterra al suo arrivo, fosse diventato paragonabile ad un cimitero a fine anni '90.
Celebre anche un'intervista a Kompany, capitano del city, in cui racconta di aver scritto la sua tesi di laurea intorno al concetto di fallimento del modello inglese che ha trasformato gli stadi in luna park per turisti facoltosi ma ha praticamente ammazzato la passione dei tifosi, invocando al più presto una ridiscussione profonda del, da queste parti tanto amato modello, inglese.
A dimostrazione del fatto che gli stadi inglesi siano un mortorio c'è da segnalare la "genialata" del Tottenham che nel nuovo stadio gioca le partite con gli speaker che diffondono registrazioni di cori per rendere la ripresa televisiva più coinvolgente. Praticamente la morte del football.

Poi invece ci sono i modelli alternativi, come quello tedesco, dove l'esperienza del tifoso e fruitore dello stadio è rimasta al centro, non si sono piegati in tutto e per tutto alle esigenze televisive, sono stati molto precisi nel demaracare una linea comportamentale oltre la quale non sono tollerati sgarri ma allo stesso tempo hanno mantenuto quella componente popolare e folkloristica che rende il tifoso da stadio molto diverso dallo spettatore di teatro o di circo. Mantenendo prezzi contenuti, favorendo l'aggregazione, assecondando le richieste dei tifosi. Questa via sarebbe quella a cui dovremmo ispirarci qui. Altro che modello inglese, nato fallito oltre 30 anni fa.

Pagine fa avevo scritto un post, invitando a discuter intorno all'opportunità di adottare il modello inglese in Italia.
Mi sarebbe piaciuto confrontarmi con altri tifosi come me su questo argomento. Non ho ricevuto risposte.
Ho solo letto invettive e cattiverie nei confronti degli abbonati della SUD.
 

Le tue analisi sulle tematiche di stadio sono sempre perfette.

Ammiro la tua  voglia divulgativa ...io non ho la tua pazienza 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Valsusa ha scritto:

Non è così semplice da spiegare, ci vorrebbe un libro solo per questo 😄

 

Diciamo che si decise di avere un gruppo solo (anche se con nome inglese e dopo i fatti dell'85 sia di Firenze che di Bruxelles non era una cosa ben vista da tutti).

 

Diciamo che visto che Beppe Rossi era mancato da poco sì decise per una pace tra gruppi in suo onore e memoria, ma non solo per quello.

 

Ci sarebbe da parlare della questione Area-Nucleo ed altro,ma giustamente sono cose che sa chi quegli anni in curva c'era e non è giusto "spiattellare" in pubblico a tutti.

ok grazie  :) 

 

PS gran bel gruppo era l'Area. il Nucleo poca cosa da anni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Lupetto73 ha scritto:

.

 

mi sono vergognato per loro... uno dei pochi che ha sempre espresso il desiderio di volere fortemente la Juve e non si è mai risparmiato...

credo sia stato per l'atteggiamento che aveva in campo nelle ultime due partite casalinghe. gli era stato perdonato con la fiorentina ma nel derby il pubblico si è spazientito.

 

sembrava quasi facesse apposta a fare la scelta sbagliata TUTTE le volte

 

aveva un compagno libero... tentava il dribbling e perdeva il pallone

 

aveva spazio per avanzare... si girava e passava la palla indietro o peggio agli avversari

 

e lo faceva sempre. il pubblico  lo ha notato e ha perso la pazienza. tutto qua.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il silenzio dello stadium oltre alla protesta è il sintomo di un ambiente logoro. L'entusiasmo per CR7 si è rapidamente affievolito e sicuramente le ragioni andrebbero ricercate in altre sedi. Forse le presunte voci sul gioco della Juventus che qualcuno continua a sottovalutare gettando acqua su un fuoco inestinguibile non sono da sottovalutare.
Il calcio è business e spettacolo, il tifoso è un cliente fidelizzato ma va reso soddisfatto a maggior ragione che quella fidelizzazione non è gratuita ma rincara di anno in anno.
Certo avere una tifoseria composita e sparsa in ogni parte dello stivale e del globo non aiuta la compattezza nè il mancato radicamento sul territorio aiuta a trovare radici e valori comuni.
Alcuni discorsi probabilmente faranno storcere un lettore superficiale, alla stregua che questi concetti fossero espressi da un Auriemma o Zuliani qualunque.
Sono concetti che però nelle sedi opportune andrebbero analizzati da chi di dovere con oggettività piena e senza preclusioni pregiudiziali.
Sono convinto che Agnelli sia un grande uomo e del binomio business/calcio sia abbastanza avvezzo e in nome di questa convizione sono quasi sicuro che si cercherà in tutti i modi di migliorare in questo aspetto abbastanza caleidoscopico nelle sue forme e conseguenze.

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, MARTIN34 ha scritto:

Andate a rivedere Juve Milan con la doppietta del Principe. CHe atmosfera ragazzi. UNa bolgia 😍

stessa cosa nel 2012-13

 

ma già dal 203-14 qualcosa è cambiato. la sud ha iniziato a sostenere meno la squadra e ad aumentare i cori beceri nei confronti di altre società.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, The_Punisher ha scritto:

Il silenzio dello stadium oltre alla protesta è il sintomo di un ambiente logoro. L'entusiasmo per CR7 si è rapidamente affievolito e sicuramente le ragioni andrebbero ricercate in altre sedi. Forse le presunte voci sul gioco della Juventus che qualcuno continua a sottovalutare gettando acqua su un fuoco inestinguibile non sono da sottovalutare.
Il calcio è business e spettacolo, il tifoso è un cliente fidelizzato ma va reso soddisfatto a maggior ragione che quella fidelizzazione non è gratuita ma rincara di anno in anno.
Certo avere una tifoseria composita e sparsa in ogni parte dello stivale e del globo non aiuta la compattezza nè il mancato radicamento sul territorio aiuta a trovare radici e valori comuni.
Alcuni discorsi probabilmente faranno storcere un lettore superficiale, alla stregua che questi concetti fossero espressi da un Auriemma o Zuliani qualunque.
Sono concetti che però nelle sedi opportune andrebbero analizzati da chi di dovere con oggettività piena e senza preclusioni pregiudiziali.
Sono convinto che Agnelli sia un grande uomo e del binomio business/calcio sia abbastanza avvezzo e in nome di questa convizione sono quasi sicuro che si cercherà in tutti i modi di migliorare in questo aspetto abbastanza caleidoscopico nelle sue forme e conseguenze.

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk
 

Stanno volontariamente spegnendo la passione ...a fronte del business.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedere e sentire Anfield ieri sera mi ha provocato un certo fastidio pensando alle pagliacciate di quest'anno allo Stadium.

L'anno prossimo non credo che la musica sarà diversa,tanto le teste quelle sono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il modello inglese e’ la morte del calcio.

guardate la Bundesliga, li’ si che il calcio e’ passione e divertimento.

la coreografia dell’eintracht della settimana scorsa mi ha messo i brividi

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liverpool You Never Walk alone E sono in finale.

Ajax stadio mostruoso che trema e gioisce con loro , sono in finale.

entrambi nei momenti di difficoltà cantano e non si cagano addosso. 

Questo è lo spirito.

noi se prendiamo un gol è finita. È FINITA.

seguo tutto il calcio europeo , siamo la PEGGIORE TIFOSERIA , A bergamo , la mia città, il calcio si vive davvero allo stadio a Torino è la morte .

sará ed è un grande limite.

lo dico con la tristezza nel cuore.

io allo stadio non ci vado non mi piace.

non mi piace la dottrina di fischiare insultare merd4 di qua merd4 di la.

Ma constato che siamo davvero a bassissimo livello. 

Era meglio con Conte che chiedeva il 12 uomo.

con allegri facciamo ridere viviamo la partita come lui, ovvero dormiamo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto Anfield Martedì sera direi che sarebbe ora di risolvere questo problemone allo Stadium.

Se si vuole vincere bisogna cambiare molto dal punto di vista della tifoseria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.