Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sign in to follow this  
Tornado blackwhite

Calciomercato, il CIES si scaglia contro le plusvalenze di Inter, Juventus e Roma

Recommended Posts

7 hours ago, Borraccia blu said:

Ma viene a mancare totalmente lo scopo della redazione del bilancio se non è più rappresentazione corretta dell'andamento economico dell'azienda... A quel punto non servirebbe nemmeno più la revisione legale contabile, ognuno sistema il bilancio un po' come gli pare e * gli stakeholder. 

Non è che rischi di fallire in base alle plusvalenze fittizie o meno, il problema è che possono permetterti di nascondere una situazione di difficoltà economica a chi investe su di te o ha comunque interesse che tu sia in salute (terzisti) 

Forse non ci siamo capiti. In teoria non andrebbe fatto (nessuno lo nega), ma in pratica si fa e viene tollerato perche' non e' poi questa gran tragedia come qualche articolo catastrofistico vorrebbe far credere (parlando addirittura di bolla sul punto di esplodere, a sproposito). Specialmente se non se ne abusa, come avevo scritto. 

 

Il bilancio e' la rappresentazione corretta dell'andamento economico... di nuovo, in teoria.

Prendi il bilancio di una qualsiasi societa' di calcio, per esempio quello della Juve 4 anni fa e vedi se il valore di Pogba in stato patrimoniale riflette il valore del giocatore in quel momento. I "terzisti", come li hai chiamati comunque non possono esimersi da fare valutazioni voce per voce dell'attivo di bilancio. E in qualsiasi societa' calcistica ci sono almeno 3-4 giocatori fortemente sottovalutati, specialmente quelli piu giovani o che hanno gia rinnovato perche' e' connaturato al particolare tipo di asset e al modo in cui viene calcolato l'ammortamento sull lunghezza del contratto, che tende a sovrastimare l'utilizzo.  Nel valutare l'attivo voce per voce, quindi, un eventuale stakeholder trovera' i Pogba e i Romero e si fara la sua opinione sullo stato di salute dell'azienda. L'importante e' non abusare di certi comportamenti e comunque mi pare che gli abusi la FGCI li punisca, come e' capitato di recente al chievo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 hours ago, PR20 said:

Forse non ci siamo capiti. In teoria non andrebbe fatto (nessuno lo nega), ma in pratica si fa e viene tollerato perche' non e' poi questa gran tragedia come qualche articolo catastrofistico vorrebbe far credere (parlando addirittura di bolla sul punto di esplodere, a sproposito). Specialmente se non se ne abusa, come avevo scritto. 

 

Il bilancio e' la rappresentazione corretta dell'andamento economico... di nuovo, in teoria.

Prendi il bilancio di una qualsiasi societa' di calcio, per esempio quello della Juve 4 anni fa e vedi se il valore di Pogba in stato patrimoniale riflette il valore del giocatore in quel momento. I "terzisti", come li hai chiamati comunque non possono esimersi da fare valutazioni voce per voce dell'attivo di bilancio. E in qualsiasi societa' calcistica ci sono almeno 3-4 giocatori fortemente sottovalutati, specialmente quelli piu giovani o che hanno gia rinnovato perche' e' connaturato al particolare tipo di asset e al modo in cui viene calcolato l'ammortamento sull lunghezza del contratto, che tende a sovrastimare l'utilizzo.  Nel valutare l'attivo voce per voce, quindi, un eventuale stakeholder trovera' i Pogba e i Romero e si fara la sua opinione sullo stato di salute dell'azienda. L'importante e' non abusare di certi comportamenti e comunque mi pare che gli abusi la FGCI li punisca, come e' capitato di recente al chievo.

Avevo scritto un messaggio lunghissimo e sono riuscito a fare danni, riassumo:

1 la società per cui lavoro, quanto meno la nostra sede, non ha (purtroppo) società sportive tra i clienti, per cui non sono esperto nel campp

2 detto questo una plusvalenza può cambiare il bilancio anche se ne è sbagliata la sola competenza, figurarsi se fittizia. 

3 concordo che andrebbero valutati secondo il fair value, ma proprio nell'ottica di dare una rappresentazione più veritiera del contributo e del valore rimanente del bene (in questo caso calciatore) 

4 sull'ultima parte per cui chi legge il bilancio debba farsi un po' un'idea per i * suoi... Beh a quel punto il bilancio non servirebbe più a nulla però. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono da sempre e sempre ci saranno in ogni parte del mondo. Altrimenti il calcio sarebbe finito.

 

ah, Cillessen valutato 35 milioni e scambiato alla pari con Neto, invece, rappresenta la correttezza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarei anche d'accordo, ma se posso capirlo da gente che il piede in serie A o in B lo ha messo, per me è inconcepibile valutare milioni di euro uno che ha giocato solo in primavera o in serie C.... Li si che ci sarebbe da investigare ma seriamente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 8/7/2019 Alle 23:22, Borraccia blu ha scritto:

Avevo scritto un messaggio lunghissimo e sono riuscito a fare danni, riassumo:

1 la società per cui lavoro, quanto meno la nostra sede, non ha (purtroppo) società sportive tra i clienti, per cui non sono esperto nel campp

2 detto questo una plusvalenza può cambiare il bilancio anche se ne è sbagliata la sola competenza, figurarsi se fittizia. 

3 concordo che andrebbero valutati secondo il fair value, ma proprio nell'ottica di dare una rappresentazione più veritiera del contributo e del valore rimanente del bene (in questo caso calciatore) 

4 sull'ultima parte per cui chi legge il bilancio debba farsi un po' un'idea per i * suoi... Beh a quel punto il bilancio non servirebbe più a nulla però. 

 

 

Possiamo dire quello che vogliamo, ma in parole povere "le plusvalenze gonfiate in ambito di scambi servono solo a sistemare il bilancio dilazionando il passivo". Dire che non fanno danni è assolutamente falso!

Ogni plusvalenza realizzata in questo modo col tempo ti porta ad avere un debito mostruoso. Le milanesi e il calcio italiano sono un esempio tangibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, GiuseppeA81 ha scritto:

Possiamo dire quello che vogliamo, ma in parole povere "le plusvalenze gonfiate in ambito di scambi servono solo a sistemare il bilancio dilazionando il passivo". Dire che non fanno danni è assolutamente falso!

Ogni plusvalenza realizzata in questo modo col tempo ti porta ad avere un debito mostruoso. Le milanesi e il calcio italiano sono un esempio tangibile.

Nessuno ti obbliga a dare un valore oggettivo del giocatore, altrimenti i giocatori della premier dovrebbero valere pochissimo, ma sono soggettivi e dipendono da una stima della società che ne detiene i diritti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi fa ridere la storia dell'algoritmo.

Il valore di un giocatore è praticamente impossibile da stimare, e anche se in un particolare momento ci riesci, dopo 3 settimane potrebbe essere completamente cambiato perché ha rotto con la squadra e l'allenatore ed è fuori rosa.

 

Come in tutti i settori, ci sono degli artifici che si usano per far tornare i bilanci, pur restando dentro ai regolamenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/7/2019 Alle 18:33, Pisogiallorosso ha scritto:

Quando si parla di plusvalenze...bisogna anche citare i casi...

Più che altro, il sospetto è lecito se fai uno scambio di giocatori (e sopravvaluti il valore di entrambi)

Ma se te li comprano cash /tipo appunto le plusvalenze vostre dell'anno scorso), c'è poco da fare dietrologia

 

Poi con i prezzi che vengono chiesti dopo una stagione buona, ci sta anche valutare 5 mln un giovane dalla C o dalla primavera

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Dada Life ha scritto:

Nessuno ti obbliga a dare un valore oggettivo del giocatore, altrimenti i giocatori della premier dovrebbero valere pochissimo, ma sono soggettivi e dipendono da una stima della società che ne detiene i diritti.

Le chiacchiere le possiamo fare tutti, le stime assolutamente no. Dire che assegnare un valore di stima è soggettivo è un'eresia. Sono un ingegnere civile che esercita da un decennio buono e ti assicuro che so di cosa parlo.

In uno scambio alla pari il valore attribuito alle parti è determinante ai fini del bilancio, ininfluente ai fini del flusso di cassa. Quindi, per favore non diciamo stupidaggini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Pieroni44 ha scritto:

Mi fa ridere la storia dell'algoritmo.

Il valore di un giocatore è praticamente impossibile da stimare, e anche se in un particolare momento ci riesci, dopo 3 settimane potrebbe essere completamente cambiato perché ha rotto con la squadra e l'allenatore ed è fuori rosa.

 

Come in tutti i settori, ci sono degli artifici che si usano per far tornare i bilanci, pur restando dentro ai regolamenti.

Il problema invece è più semplice. Se una società è disposta a spendere moneta vera pari a X il valore del giocatore è quello. Le cose si complicano negli scambi. Due società che hanno 100 mln di passivo scambiano due sconosciuti con stipendio bassissimo e attribuiscono ad ognuno valore 100 milioni. A bilancio scrivono una plusvalenza di 100 mln e il bilancio va in pareggio. Ma negli esercizi successivi dovranno scrivere le quote di ammortamento, quindi ipotizzando un contratto quinquennale, dovranno mettere ogni anno un passivo di 20 milioni. In pratica hanno spalmato il debito con questo artificio finanziario. È quello che fecero le milanesi nei primi anni 2000. Ovviamente alla fine il conto lo devi pagare ... e loro lo stanno ancora pagando.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, GiuseppeA81 ha scritto:

Il problema invece è più semplice. Se una società è disposta a spendere moneta vera pari a X il valore del giocatore è quello. Le cose si complicano negli scambi. Due società che hanno 100 mln di passivo scambiano due sconosciuti con stipendio bassissimo e attribuiscono ad ognuno valore 100 milioni. A bilancio scrivono una plusvalenza di 100 mln e il bilancio va in pareggio. Ma negli esercizi successivi dovranno scrivere le quote di ammortamento, quindi ipotizzando un contratto quinquennale, dovranno mettere ogni anno un passivo di 20 milioni. In pratica hanno spalmato il debito con questo artificio finanziario. È quello che fecero le milanesi nei primi anni 2000. Ovviamente alla fine il conto lo devi pagare ... e loro lo stanno ancora pagando.

Chiaro. Il tutto diventa sostenibile se hai una crescita continua negli anni.

Lato nostro vedo questo modo di procedere finalizzato a mantenere la squadra in alto, competere in Europa con continuità e far crescere il fatturato "sano".

Altrimento sono d'accordo che prima o poi ti ritrovi il conto da pagare.

 

Aggiungo a questo: se l'extra spesa la fai per prendere giovani da far giocare, che magari tieni 3 o 4 anni e poi eventualmente li rivendi a cifre elevate, puoi anche portarti a casa plusvalenze reali e non farlocche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Pieroni44 ha scritto:

Chiaro. Il tutto diventa sostenibile se hai una crescita continua negli anni.

Lato nostro vedo questo modo di procedere finalizzato a mantenere la squadra in alto, competere in Europa con continuità e far crescere il fatturato "sano".

Altrimento sono d'accordo che prima o poi ti ritrovi il conto da pagare.

Ma noi non abbiamo fatto scambi per i giocatori in questione. I giocatori te li hanno pagati, non mi pare abbiamo fatto scambi alla naingollan. Però sinceramente sono poco informato e magari mi sbaglio.

La roma con allison ha fatto una plusvalenza vera, stessa cosa noi con pogba. Queste non sono plusvalenza fittizie. Come non lo sono le compravendite in premier. I soldi li escono veramente!

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, GiuseppeA81 ha scritto:

Ma noi non abbiamo fatto scambi per i giocatori in questione. I giocatori te li hanno pagati, non mi pare abbiamo fatto scambi alla naingollan. Però sinceramente sono poco informato e magari mi sbaglio.

La roma con allison ha fatto una plusvalenza vera, stessa cosa noi con pogba. Queste non sono plusvalenza fittizie. Come non lo sono le compravendite in premier. I soldi li escono veramente!

Sono d'accordo.

Le operazioni più "grige" che abbiamo fatto sono comunque quelle minori (giocatori comprati e mai passati da Torino), che non fanno il grosso delle plusvalenze.

Anche il caso Spinazzola non mi sembra sia stato chiuso a cifre così distanti da quelle di mercato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, GiuseppeA81 ha scritto:

Le chiacchiere le possiamo fare tutti, le stime assolutamente no. Dire che assegnare un valore di stima è soggettivo è un'eresia. Sono un ingegnere civile che esercita da un decennio buono e ti assicuro che so di cosa parlo.

In uno scambio alla pari il valore attribuito alle parti è determinante ai fini del bilancio, ininfluente ai fini del flusso di cassa. Quindi, per favore non diciamo stupidaggini.

Non è matematica é una vendita, se tu decidi di vendere una macchina a 10000 euro in più lo puoi fare poi sta all'acquirente comprarla o meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Dada Life ha scritto:

Non è matematica é una vendita, se tu decidi di vendere una macchina a 10000 euro in più lo puoi fare poi sta all'acquirente comprarla o meno.

È inutile parlare con chi non conosce né finanza, né come funzionano le leggi di mercato, non vuole ascoltare e non vuole documentarsi. È come parlare di astrofisica con un terrapiattista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.