Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

GdS, Sacchi: "Maurizio, ma sei proprio sicuro che ti serva uno come Icardi? Mal s’adatterebbe ad un calcio totale e per di più occuperebbe gli spazi in cui opera Ronaldo"

Recommended Posts

Il presidente Andrea Agnelli ha dato una forte spallata al passato juventino alla ricerca di un futuro ancora migliore. È stato un passato da sempre vincente a livello nazionale ma assai poco a livello internazionale (vedi Champions League). Un atto coraggioso che appartiene solo ai grandi, un rischio che ne conferma la straordinaria personalità e determinazione. Cercare nuove strade, nonostante gli ultimi otto campionati vinti, non è da tutti. Immergersi in una nuova sfida che lo fa uscire dalla propria storia conservatrice, eccezion fatta per il periodo di Marcello Lippi e di Antonio Conte, denota idee chiare e convinzione. Quindi questa volta la sfida vede per primo protagonista Agnelli e, pertanto, la nuova strategia sarà vincente soltanto se confortata dalla sua convinzione e dalla sua conoscenza. L’ingaggio di Maurizio Sarri è una certezza sempre che vi sia l’apporto del presidente. Ogni cambiamento richiede tempi lunghi e grande impegno di tutti: presidente, dirigenti e giocatori. Questi ultimi dovranno dimostrare elasticità mentale e volontà di ampliare le proprie conoscenze, sapendo che nei primi tempi avranno idee un po’ confuse. Li attende un calcio più coraggioso e più di dominio, ma dovranno lavorare anche di più e fare conoscenze diverse.I tempi di apprendimento dipenderanno molto dalla loro volontà ed elasticità. Li allenerà Maurizio Sarri uno dei più illuminati tecnici del mondo, un allenatore con una brillante dialettica e con una didattica di altissimo livello. Arriva alla Juventus dove troverà una grande ed organizzata società. Gli si chiede di vincere, convincere e divertire: è in grado di farlo, ma per riuscirci necessita prima di tutto dell’aiuto del club. A Torino troverà dei giocatori dotati di intelligenza, di modestia e di etica del lavoro, gente abituata a dare tutto sul campo. Forse dovrà lavorare per dare un’organizzazione di gioco più internazionale ed offensiva. Mentre in Italia si vince generalmente con squadre difensive individuali, nel mondo si vince prevalentemente con team offensivi e collettivi. Maurizio è tra i migliori tecnici del mondo.  Potrebbe avere difficoltà unicamente se verranno ingaggiati calciatori senza grande cultura del lavoro, egocentrici, ammalati di individualismo e protagonismo. Il calcio è per Sarri e per molti allenatori una filosofia che guarda molto ai valori professionali e umani. Se qualcuno della rosa non lo convince lo faccia vendere, così come gli acquisti devono corrispondere a valori morali e caratteriali. Anche le caratteristiche devono essere quelle giuste per un football totale e di dominio. In questo contesto ho dubbi sull’ingaggio di Mauro Icardi, che è uno specialista e che mal si adatterebbe ad un calcio totale e per di più occuperebbe gli spazi in cui opera generalmente il grandissimo Cristiano Ronaldo. Gioco più evoluto La rosa è fortissima e con gli acquisti del bravissimo De Light, di Rabiot e di Ramsey si sono ulteriormente rinforzati il centrocampo e la difesa, dove forse ci sono uno o due giocatori in più per reparto. Tuttavia l’acquisto più importante potrebbe essere il gioco più evoluto di Sarri, che consentirebbe ai singoli di arrivare attraverso la sinergia a dei livelli che individualmente mai avrebbero raggiunto. Il calcio è uno sport di squadra che non disconosce la bellezza del gioco ma ne fa un valore, la vittoria è importante, ma quanto lo spettacolo del gioco ne amplifica e aiuta la vittoria stessa. Se i bianconeri riusciranno in questo obiettivo non soltanto daranno una spallata alla loro storia internazionale ma la daranno a tutto il calcio italiano. Maurizio, un grande in bocca al lupo.

 

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mica c’è bisogno che glielo dica Sacchi. Qualsiasi tifosotto come il sottoscritto c’era già arrivato da solo a capirlo...

  • Mi Piace 16

Share this post


Link to post
Share on other sites

il nome Sacchi, qui dentro, andrebbe asteriscato come le parolacce. .sisi 

Un tridente CR7/Icardi/D.Costa, sarebbe qualcosa di illegale! IMHO

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh io questa cosa la sto scrivendo da parecchio... Le perplessità sull'eventuale convivenza Ronaldo-Icardi sono parecchie... 

  • Mi Piace 13

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche per me Icardi non c'entra una fava, ma non con il gioco di Sarri ma con i top club in generale, è una tipologia di attaccante ormai estinta che non usa nessun top europea e chi parla di Icardi simile a Kane non so che sport guardi

  • Mi Piace 8

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perfettamente d’accordo

 

Icardi andava bene con Allegri dove ognuno era lasciato a se stesso e poteva fare come gli pare

 

Con Sarri la musica e’ cambiata, 100 volte meglio recuperare Higuain 

  • Mi Piace 5
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Deborah J ha scritto:

un allenatore con una brillante dialettica

Sul suo pensiero in generale si può anche essere d'accordo...però questa... uhuh

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stiamo facendo un mercato clamoroso, non capisco la necessità di rovinarlo con l'acquisto di Icardi.

L'unico pro sarebbe il prezzo.

I contro sono:

- in area Ronaldo e Icardi pensano e si muovono entrambi da prime punte. quindi si pesterebbero i piedi. ronaldo vuole essere il primo terminale. icardi se gli levi i gol a cosa serve?

- fuori dall'area, per motivi diversi, entrambi praticamente non fanno fase difensiva. non si possono regalare due giocatori agli avversari. icardi oltretutto non è un giocatore particolarmente associativo nella fase di creazione del gioco

- risolviamo un problemi a quelli là. a parte il gusto in sè nel lasciarli con un patatone bollente come icardi fuori rosa, faremmo iniziare la crisi di governo tra marotta e conte

 

  • Mi Piace 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

Icardi non serve a Sarri, concordo... è giocatore individualista, pratica un calcio antico ed obsoleto, egoista come pochi nella finalizzazione.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arrigo vai al bar repubblica a Fusignano e gioca a briscola con gli altri pensionati,poi mentre torni a casa,se vedi un cantiere in strada,ti fermi e dici la tua da bravo "umarel"

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, CapitanLorenzo10 ha scritto:

Ma se CR7 il centravanti non lo vuole fare, per me è giusto invece prendere uno come Maurito..

concordo. prenderebbe il posto di Mandzukic e sarebbe non tanta ma....tantissima roba!

Schifare uno che in 252 presenze (tra samp e prescritti) ha segnato la bellezza di 135 goal....solo qui dentro. .doh 

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

La domanda da porsi è:

l'attacco sarà a 2, per caratteristiche è più affine a giocare con CR7 nel calcio di Sarri un attaccante come Dybala o un attaccante come Icardi?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quale spazio toglierebbe  a Ronaldo se al portoghese piace agire dall'esterno per poi accentrarsi? Icardi e cr7 possono coesistere senza problemi 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente un articolo intelligente ed interessante.  Sacchi é da sempre un grande estimatore di Maurizio Sarri e la frase dove dice che il più grande acquisto di quest'anno é il gioco che il nostro allenatore ci darà la condivido pienamente. Se la società e la squadra lo seguiranno quest'anno ci sarà da divertirsi. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, jurgen kohler ha scritto:

Icardi non serve a Sarri, concordo... è giocatore individualista, pratica un calcio antico ed obsoleto, egoista come pochi nella finalizzazione.

.ok

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se Sarri intende far giocare la squadra seguendo alla lettera il proprio pensiero calcistico, un giocatore quale è Icardi, credo proprio non rientri nelle sue intenzioni.

Sono propenso a credere che il centravanti atipico lo farà Dybala, con Ronaldo libero di andare a cercare gli spazi per inserirsi; mentre la probabile terza punta, esterna a destra la farà Bernardeschi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.