Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sergione

Retroscena Guardiola-Juve: a Marzo l'incontro coi bianconeri, Pep ha rifiutato per l'immediato dando disponibilità per il futuro

Recommended Posts

22 ore fa, sol invictus ha scritto:

Fratello: qui dentro, l'unica cosa che davvero conta è il voltafrittatismo  .ghgh .ehm

 

lo vinceva anche Ferruccio il salumiere... (multi milliard cit.) .ghgh

Guarda, probabilmente ricorderai bene come sia stato un difensore di Allegri (cosa che non mi riusciva nemmeno troppo difficile, visto quanto ci ha fatto vincere).

Ma siccome tifo Juventus, sono diventato senza alcuna difficoltà un acceso sostenitore di Sarri e sono il primo ad invocare pazienza, perché come ha detto perfino Chiellini, la vera Juve di Sarri si vedrà dopo Natale.

Sto difendendo Sarri da chi lo accusa di ruotare poco i giocatori, da chi lo accusa che ancora non ha inculcato la sua mentalità, da chi lo accusa di esporre la squadra a un massacro sulle palle ferme in quanto difende a zona etc.

Però non posso accettare le cavolate gratuite: fino a che c'è stato Allegri  (giugno 2019) la serie A era definita un campionato inguardabile, di bassissimo livello medio, e conquistarlo aveva le stesse difficoltà di bere un bicchiere d'acqua. Tanto che Ferruccio il salumiere poteva vincerlo ad occhi chiusi.
In soli 3 mesi, nel corso dei quali sono peraltro arrivati Sarri (evidentemente più bravo di Allegri se si è deciso di cambiare), De Ligt, Demiral, Ramsey, Danilo, Rabiot, improvvisamente si mettono le mani avanti: vincere sarà complicato, il campionato è duro e competitivo etc. 

Mettetevi d'accordo, fate pace col cervello.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, zebra67 ha scritto:

Guarda, probabilmente ricorderai bene come sia stato un difensore di Allegri (cosa che non mi riusciva nemmeno troppo difficile, visto quanto ci ha fatto vincere).

Ma siccome tifo Juventus, sono diventato senza alcuna difficoltà un acceso sostenitore di Sarri e sono il primo ad invocare pazienza, perché come ha detto perfino Chiellini, la vera Juve di Sarri si vedrà dopo Natale.

Sto difendendo Sarri da chi lo accusa di ruotare poco i giocatori, da chi lo accusa che ancora non ha inculcato la sua mentalità, da chi lo accusa di esporre la squadra a un massacro sulle palle ferme in quanto difende a zona etc.

Però non posso accettare le cavolate gratuite: fino a che c'è stato Allegri  (giugno 2019) la serie A era definita un campionato inguardabile, di bassissimo livello medio, e conquistarlo aveva le stesse difficoltà di bere un bicchiere d'acqua. Tanto che Ferruccio il salumiere poteva vincerlo ad occhi chiusi.
In soli 3 mesi, nel corso dei quali sono peraltro arrivati Sarri (evidentemente più bravo di Allegri se si è deciso di cambiare), De Ligt, Demiral, Ramsey, Danilo, Rabiot, improvvisamente si mettono le mani avanti: vincere sarà complicato, il campionato è duro e competitivo etc. 

Mettetevi d'accordo, fate pace col cervello.

D’accordo con te sul fatto di essere prima di tutto tifosi Juve, per cui non mi reputo ne un vedovo di Conte e allegri a cui a scanso di equivoci va il mio ringraziamento. Lo reputo un grande allenatore ma semplicemente alla Juve aveva fatto il suo tempo da Cardiff. Gli ultimi due anni sono stati un brodo stantio di uno squadrone cui la società CR7 a parte non ha offerto degni sostituti e a cui il mister non ha trivato rimedio al declino del gioco. Detto ciò,obiettivamente l’inter È cresciuta molto nel mister e nei giocatori e noi siamo in fase di costruzione , come te affermo che bisogna dare tempo al mister ( che io non apprezzo così tanto...) il quale deve tamponare anche le falle di una campagna acquisti interlocutoria.... non reputo così facile è scontata una nuova vittoria dello scudetto e sinceramente non ne faccio una tragedia... dopo 8 scudi consecutivi , reputo fondamentale dare ogni risorsa sull’europa... ( mia opinione assolutamente discutibile siamo un po’ troppi provinciali )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non arriverà mai perché abbiamo una società che fa mercato a cazzzo di cane senza una logica, per me il motivo principale che ha portato al rifiuto è questo. 

 

L'allenatore alla fine è sempre il capro espiatorio qualora le cose andassero male per coprire le minchiate di altri. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, juventino66 ha scritto:

D’accordo con te sul fatto di essere prima di tutto tifosi Juve, per cui non mi reputo ne un vedovo di Conte e allegri a cui a scanso di equivoci va il mio ringraziamento. Lo reputo un grande allenatore ma semplicemente alla Juve aveva fatto il suo tempo da Cardiff. Gli ultimi due anni sono stati un brodo stantio di uno squadrone cui la società CR7 a parte non ha offerto degni sostituti e a cui il mister non ha trivato rimedio al declino del gioco. Detto ciò,obiettivamente l’inter È cresciuta molto nel mister e nei giocatori e noi siamo in fase di costruzione , come te affermo che bisogna dare tempo al mister ( che io non apprezzo così tanto...) il quale deve tamponare anche le falle di una campagna acquisti interlocutoria.... non reputo così facile è scontata una nuova vittoria dello scudetto e sinceramente non ne faccio una tragedia... dopo 8 scudi consecutivi , reputo fondamentale dare ogni risorsa sull’europa... ( mia opinione assolutamente discutibile siamo un po’ troppi provinciali )

L'Inter sarà cresciuta, ma doveva recuperare un gap enorme rispetto a noi, che, a nostra volta, abbiamo migliorato la batteria dei centrali con l'innesto del miglior giovane difensore dell'ultima Champions e abbiamo preso un tipetto a centrocampo che ha una certa esperienza con un club prestigioso (Arsenal) e un curriculum di tutto rispetto.
Anche l'avvicendamento Mandzukic-Higuain mi sembra che non possa essere interpretato come un indebolimento, senza contare che un allenatore con filosofia maggiormente offensiva dovrebbe essere un bel propellente per valorizzare ancora di più CR/ (altra accusa ad Allegri: averne estratto solo il 50% del potenziale) e per recuperare ad altissimi livelli Dybala e Douglas Costa, giusto?

Quando parlo di livello medio, poi, non parlo solo dell'immediata diretta concorrente: il livello si determina ponderando i valori di tutte le altre 19 squadre, non solo della potenziale rivale.

Senza girarci tanto attorno: un movimento calcistico non può cambiare faccia in 3 mesi, il calcio italiano è lo stesso che c'era a giugno, l'Inter può valere qualche punto in più, ma se il campionato era di livello imbarazzante a giugno, resta tale anche a settembre; per sconvolgimenti occorrono lustri, non 3 mesi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, zebra67 ha scritto:

L'Inter sarà cresciuta, ma doveva recuperare un gap enorme rispetto a noi, che, a nostra volta, abbiamo migliorato la batteria dei centrali con l'innesto del miglior giovane difensore dell'ultima Champions e abbiamo preso un tipetto a centrocampo che ha una certa esperienza con un club prestigioso (Arsenal) e un curriculum di tutto rispetto.
Anche l'avvicendamento Mandzukic-Higuain mi sembra che non possa essere interpretato come un indebolimento, senza contare che un allenatore con filosofia maggiormente offensiva dovrebbe essere un bel propellente per valorizzare ancora di più CR/ (altra accusa ad Allegri: averne estratto solo il 50% del potenziale) e per recuperare ad altissimi livelli Dybala e Douglas Costa, giusto?

Quando parlo di livello medio, poi, non parlo solo dell'immediata diretta concorrente: il livello si determina ponderando i valori di tutte le altre 19 squadre, non solo della potenziale rivale.

Senza girarci tanto attorno: un movimento calcistico non può cambiare faccia in 3 mesi, il calcio italiano è lo stesso che c'era a giugno, l'Inter può valere qualche punto in più, ma se il campionato era di livello imbarazzante a giugno, resta tale anche a settembre; per sconvolgimenti occorrono lustri, non 3 mesi...

Ti rispondo alle tue argomentazioni poiché sono meritevoli di una risposta  ma poi chiudo che sono OT personalmente non approvo la politica dei parametri zero, non mi piace il mercato delle opportunità ma dei progetti ( atto di accusa alla società); Ramsey sperem non dico altro; tra manzo e gonzalo oggi è più determinante ed utile il terzo... nessuno dei due è un up dell’altro, su costa ci credo su paulo molto meno. Sul discorso del campionato concordo con te...ma la distanza per me è cque diminuita è fondamentale sarà quando giocheremo come vuole sarri e quanta determinazione mettiamo nel campionato

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Groot ha scritto:

Basta con questa storia, ci siamo fatti male questa estate perché ripete l'esperienza?

Ma perché ci credete a questa storia? Guardiola non è mai stato contattato. La conferma? La ridicola campagna acquisti e cessioni. Volta a vendere i giovani e tenersi i giocatori imbolsiti vecchi. Ma ve lo immaginate guardiola con questa rosa? 😂Non sarebbe mai venuto dai! Non prendiamoci i giro 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Amolajuve68 ha scritto:

Ma perché ci credete a questa storia? Guardiola non è mai stato contattato. La conferma? La ridicola campagna acquisti e cessioni. Volta a vendere i giovani e tenersi i giocatori imbolsiti vecchi. Ma ve lo immaginate guardiola con questa rosa? 😂Non sarebbe mai venuto dai! Non prendiamoci i giro 

Purtroppo hai ragione.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 26/9/2019 Alle 13:53, Amolajuve68 ha scritto:

Ma perché ci credete a questa storia? Guardiola non è mai stato contattato. La conferma? La ridicola campagna acquisti e cessioni. Volta a vendere i giovani e tenersi i giocatori imbolsiti vecchi. Ma ve lo immaginate guardiola con questa rosa? 😂Non sarebbe mai venuto dai! Non prendiamoci i giro 

Ma poi perché doveva venire alla Juve quando al City ha tutto quello che gli serve?

Alla Juve cosa doveva venire a fare? 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Groot ha scritto:

Ma poi perché doveva venire alla Juve quando al City ha tutto quello che gli serve?

Alla Juve cosa doveva venire a fare? 

 

Se esisteva un progetto per lui la campagna acquisti non sarebbe stata questa. Ma siccome non è vero niente che è stato contattato è stata fatta la campagna acquisti con il motto che questa rosa è competitiva ed non era facile migliorarla. Che se ne faceva guardiola di khedira e compagnia bella......

Share this post


Link to post
Share on other sites

nessuno mi toglie dalla testa che fosse lui il vero obiettivo, ma bisognava volerlo davvero non sperare che si liberasse. Sarri è stato solo un ripiego, altro che lo seguivano dall'inizio....

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 26/9/2019 Alle 05:32, zebra67 ha scritto:

Guarda, probabilmente ricorderai bene come sia stato un difensore di Allegri (cosa che non mi riusciva nemmeno troppo difficile, visto quanto ci ha fatto vincere).

Ma siccome tifo Juventus, sono diventato senza alcuna difficoltà un acceso sostenitore di Sarri e sono il primo ad invocare pazienza, perché come ha detto perfino Chiellini, la vera Juve di Sarri si vedrà dopo Natale.

Sto difendendo Sarri da chi lo accusa di ruotare poco i giocatori, da chi lo accusa che ancora non ha inculcato la sua mentalità, da chi lo accusa di esporre la squadra a un massacro sulle palle ferme in quanto difende a zona etc.

Però non posso accettare le cavolate gratuite: fino a che c'è stato Allegri  (giugno 2019) la serie A era definita un campionato inguardabile, di bassissimo livello medio, e conquistarlo aveva le stesse difficoltà di bere un bicchiere d'acqua. Tanto che Ferruccio il salumiere poteva vincerlo ad occhi chiusi.
In soli 3 mesi, nel corso dei quali sono peraltro arrivati Sarri (evidentemente più bravo di Allegri se si è deciso di cambiare), De Ligt, Demiral, Ramsey, Danilo, Rabiot, improvvisamente si mettono le mani avanti: vincere sarà complicato, il campionato è duro e competitivo etc. 

Mettetevi d'accordo, fate pace col cervello.

D'accordo sull'evitare le esagerazioni, ma non si può parlare del.campianato come fosse un monolite, una roba fissa e immutabile. A te pare lo stesso affrontare il Napoli dell'anno scorso oppure l'Inter di  Conte e Marotta? Via su. Solo il concetto "La Juve dell'anno scorso vs gli avversari dell'anno scorso" potrebbe essere un ipotetico campo di confronto col principio del "ceteris paribus". 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, vespino ha scritto:

D'accordo sull'evitare le esagerazioni, ma non si può parlare del.campianato come fosse un monolite, una roba fissa e immutabile. A te pare lo stesso affrontare il Napoli dell'anno scorso oppure l'Inter di  Conte e Marotta? Via su. Solo il concetto "La Juve dell'anno scorso vs gli avversari dell'anno scorso" potrebbe essere un ipotetico campo di confronto col principio del "ceteris paribus". 

L'errore che si fa comunemente è limitare l'analisi a un solo avversario.

Io parlo di livello complessivo: non siamo la Premier, dove 5-6 club sono di livello internazionale e negli scontri diretti qualunque team dei 6 può perdere con gli altri 5....

Anche ammettendo che l'Inter possa aver recuperato parte del gap (e 6 partite sono poca cosa per sostenerlo con forza), tu noti una crescita esponenziale del movimento calcio in Italia? Il Sassuolo ha cambiato faccia? La Sampdoria è meglio dello scorso anno? (va beh, cerchiamo di non infierire). E il Milan?

Dai, non scherziamo, magari cambia l'avversario (Inter più che Napoli, almeno fino a ora) ma stiamo sempre parlando di un campionato dove si vince con 90 punti, che sono 28 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte....

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, zebra67 ha scritto:

L'errore che si fa comunemente è limitare l'analisi a un solo avversario.

Io parlo di livello complessivo: non siamo la Premier, dove 5-6 club sono di livello internazionale e negli scontri diretti qualunque team dei 6 può perdere con gli altri 5....

Anche ammettendo che l'Inter possa aver recuperato parte del gap (e 6 partite sono poca cosa per sostenerlo con forza), tu noti una crescita esponenziale del movimento calcio in Italia? Il Sassuolo ha cambiato faccia? La Sampdoria è meglio dello scorso anno? (va beh, cerchiamo di non infierire). E il Milan?

Dai, non scherziamo, magari cambia l'avversario (Inter più che Napoli, almeno fino a ora) ma stiamo sempre parlando di un campionato dove si vince con 90 punti, che sono 28 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte....

Ma infatti, l'unica cosa che è opposta è la  conclusione: proprio perché tutti gli altri sono scarsi la seconda più forte può  darti filo da torcere perché può vincerne tante quante te. In campionati più livellati una squadra come l'Inter non potrebbe mai far l'exploit, perché avrebbe non solo due scontri diretti con te + tutte le altre partite da favorita; dovrebbe affrontare te, city, united e Arsenal per dire e li perderebbe più punti di te...

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.