Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

phoenix

GdS, Baggio: "Per 20 anni mi hanno fatto passare per il colpevole dei tumulti di Firenze. Gli screzi con Lippi. Cristiano e Messi, che fenomeni. Dybala ha qualità incredibili"

Recommended Posts

Baggio non ha mai avuto un dialogo con gli allenatori, in Italia persino un messi in campo riusciremo a distruggere. 

 

Il più grande di tutti i tempi, poi si avvicinano i del piero, totti come fantasisti. Ma lui è qualcosa di Favoloso !! Peccato per le ginocchia, a 24 anni era già tritato, con le tecnologie odierne forse ad oggi avrebbe avuto meno dolore, per deliziarci ancora di più.

 

Scindete la Juve dai campioni, quando commentate. Non siamo interisti, ma Juventini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Juventino,non juventino boh mi interessa poco!

se uno guarda i suoi filmati oggi o ricorda le sue partite allora e fa il paragone con i top di oggi gli viene da ridere!

la differenza di classe a favore del codino è MOSTRUOSA

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mai piaciuto....uomo piccolo piccolo e cacciatore di frodo.

Prof??quel rigore non battuto coi viola, pagina squallida.un vero coniglio bagnato cit.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Aaron Ramsey 91 ha scritto:

Questo tutto ciò che ha vinto in carriera lo deve alla Juve, ma ogni volta che parla di noi lo fa da schifato, come se giocare alla Juve per lui sia stata una vergogna indelebile a cui è stato costretto, ma vai a leccare il * a denti gialli pure tu e porta un po' di rispetto a chi ti ha fatto diventare qualcuno, c'è da dire che anziché Festival dello sport questi tre giorni alla Gazzetta avrebbe potuti chiamarli "Tiro a segno contro la Juve", sarebbero stati almeno più coerenti 

I miliardi guadagnati con noi ,pare non li facesse schifo,facile fare il filosofo con la pancia piena,d'accordo con te

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Nate Fisher ha scritto:

Non furono certo grazie alla Juve, quella squadra faceva ridere.

 

Avrebbe ripetuto quelle prestazioni in qualsiasi altra squadra perché era nel pieno della carriera, non a caso rischiò di vincere da solo anche il Mondiale.

Nate da parte mia ribadisco che è stato il 10 per antonomasia,ma ripeto il suo livore verso i nostri colori hanno del incompressibile

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Longinius ha scritto:

Comunque il titolo è fuorviante.

 

Lui dice che si sentì colpevole perchè il proprietario della Fiorentina di allora, Pontello, fece passare la versione che fosse stato lui a volersene andare. Cosa non vera. Infatti dice che da quando Pontello ha ammesso la verità lui non sente più questa "colpa".

 

In pratica sta dicendo che voleva solo che si raccontasse alla gente la verità. É una questione tra lui e Pontello. Non è un attacco alla Juve, non c'entra nulla la Juve nel discorso.

 

Il titolo fa sembrare che lui dice di aver giocato nella Juve controvoglia. Non fu così e chi lo ha vissuto lo sa bene.

tanto più che fummo noi a scaricarlo per favorire il lancio di del piero, ero adolescente ma ricordo chiaramente la sera alla domenica sportiva  con tutta la squadra invitata per festeggiare il primo scudetto dell'era lippi dopo anni di digiuno, baggio era liì indossava il cappello della juvetus ed a precisa domanda disse io vorrei rimanere e firmare un nuovo contratto, ed invece la juve lo mandò al milan,e la strada la si stava preparando da mesi, a lippi non piaceva baggio, non faceva altro che dire non posiamo dipendere da lui ed andare in crisi se gli viene un raffreddore, complice linfortunio e l'esplosione di del piero ci mise poco e niente a farlo diventare una riserva di lusso

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, -jolly- ha scritto:

tanto più che fummo noi a scaricarlo per favorire il lancio di del piero, ero adolescente ma ricordo chiaramente la sera alla domenica sportiva  con tutta la squadra invitata per festeggiare il primo scudetto dell'era lippi dopo anni di digiuno, baggio era liì indossava il cappello della juvetus ed a precisa domanda disse io vorrei rimanere e firmare un nuovo contratto, ed invece la juve lo mandò al milan,e la strada la si stava preparando da mesi, a lippi non piaceva baggio, non faceva altro che dire non posiamo dipendere da lui ed andare in crisi se gli viene un raffreddore, complice linfortunio e l'esplosione di del piero ci mise poco e niente a farlo diventare una riserva di lusso

Tutto giusto, tranne il fatto che Baggio divenne la riserva di Del Piero. Baggio alla Juve non fu mai riserva di Del Piero. Quest'ultimo giocava titolare quando Baggio era fuori l'ultimo anno avvenne per diversi mesi perché Baggio ebbe un grave infortunio a Padova. Quando Baggio era disponibile, il titolare era lui. 

 

Baggio doveva essere, nei piani di Cesare Maldini, riserva di Del Piero ai mondiali del 1998.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Aulla Bianconera ha scritto:

Quindi venire alla Juve è una colpa. Nient’altro. 

Credo, uso la parola credo ma in realtà più che un'ipotesi direi sia una certezza, che non intenda dire sentirsi in colpa per essere venuto alla Juventus ma sentirsi in colpa per aver abbandonato la sua squadra del cuore e i suoi tifosi, quella dove è cresciuto ed è stato amato.

Direi cosa più che apprezabile e rispettabile dal punto di vista umano, poi se invece pensiamo che la nostra realtà sportiva sia l'unica meritevole di essere definita tale è un'altro discorso.

6 ore fa, bobminator ha scritto:

Da quando prese quella sciarpa e non tiro' quel calcio di rigore per me Baggio non esiste

Li ha sbaglaito, li devi fare il professionista, quello lo devi a chi ti paga lo stipendio. E' vero pure che se lo sbagliava sai che tragedie!!! E visto l'emotività dimostrata in casi estremi come a Pasadena è possibilissimo che lo metteva fuori. Chi non si sente nello stato migliore x tirare un rigore è meglio che si fa da parte.

 

Cmq Baggio è chiaro che non ci ha mai amato, lui ha sempre e soltanto amato il suo primo amore, la Fiorentina, e probabilmente dopo ha smesso di amare anche lei, causa polemiche ed insulti provenienti da quella sponda. Vederlo giocare con la maglia della Juventus è stato come andare a letto con Miss Mondo consapevoli del fatto che è solo sesso e niente amore. Ma non è che ci si può offendere se una donna non ti ama.

Dico Miss Mondo perchè Baggio, da quando seguo il calcio (1982) è sicuramente stato il più grande talento italiano, forse il più grande della storia clacistica azzurra. Talento puro, tecnica pura, sensibilità incredibile nei piedi. Frenato dai problemi fisici e da una certa emotività.

Per definire il concetto, direi che la storia con Del Piero è stato vero amore, con una bellissima donna ma non una Miss Mondo. Però è stato vero amore e vincere con un gol di Del Piero mi aggiungeva sapore alla vittoria della Juventus. Vincere con un gol di Baggio, di Ibrahimovic, di CR7 è come vincere con un gol di chiunque, non è stato e non è come vincere con un gol di Del Piero, che alla Juventus era una bandiera.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno dei più grandi giocatori di sempre, Gianni Brera disse che era l'unico che gli ricordava Meazza, e ne aveva visti lui di giocatori...

 

Per il rigore di Firenze vorrei cmq ricordare che successivamente (nel 1995), Baggio ha tirato e segnato 2 rigori a Firenze, uno con la Juve e l'altro col Milan.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, pablito77! ha scritto:

Ingrato e livido. 
 

Mai sentito affetto nei suoi confronti. 
 

xxx

Punti di vista, io invece ci rimasi molto male quando se ne andò, o meglio quando la triade lo cacciò, perché non era lui a volersene andare. Rimane un rimpianto per me, anche se i risultati han dato ragione a quella scelta

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, ilcalciononeplaystation ha scritto:

Nate da parte mia ribadisco che è stato il 10 per antonomasia,ma ripeto il suo livore verso i nostri colori hanno del incompressibile

Mi spieghi quando ha dimostrato livore verso la Juve? 

Ha detto di rinnegare i suoi anni a Torino? 

Ha detto che la Juve ruba? 

 

Non è che se ricorda piacevolmente più i periodi di Bologna, Brescia fiorentina e nazionale significa automaticamente che rinnega la Juve. 

 

Peraltro in campo ha fatto la differenza con noi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, saxon ha scritto:

Giusto.. I fenomeni che criticano baggio hanno rimosso i 117 gol in bianconero con una Juve di livello medio.. Giocatore splendido che in bianconero ha dato tanto e che metto subito dietro Michel come valore. Ci siamo potuti permettere di rimpiazzarlo solo perché per nostra fortuna abbiamo avuto un altro grandissimo come Alex.. Alex Michel Roby e aggiungerei, anche se è durato poco, carlito sono stati I 4 fuoriclasse che hanno illuminato la 10 in bianconero.. Speriamo che paulo faccia l'ultimo salto per raggiungere i 4 summenzionati 

Saxon,secondo me sbagli il contesto.

Io e tanti come me,non discutono l'immensità del giocatore (sennò parliamo di curling e meglio),ma il fatto che lui per primo tenda a minimizzare ciò che la juve ha rappresentato nella sua professione e carriera esaltando squadre e società tipo prescrittese e milan i quali dati alla mano, era poco più di un panchinaro di lusso.

Questo se permetti per tifosi come me che lo adoravano calcisticamente,allo stesso tempo rimanevano delusi da questo atteggiamento .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si può discutere su tante cose... sul rigore non tirato, sulla sciarpa, sul fatto che non sia mai stato un uomo immagine, ma discutere il Baggio calciatore è pura follia è assoluto sacrilegio: uno dei più grandi di tutti i tempi, avesse avuto le ginocchia integre avrebbe forse potuto essere IL più grande.

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, free jazz ha scritto:

No, la squadra titolare era fortissima. I risultati deludenti sono dipesi dalla filosofia sparagnina di Capello e da una preparazione fisica per cui si partiva fortissimo e a primavera si arrivava con la lingua di fuori. La storia del cambio di modo di giocare in Europa non regge perché la nostra principale avversaria in Italia, il Milan, era una squadra stratosferica che in CL ha fatto 3 finali in 4 anni. Eppure in Italia l’abbiamo sempre battuta, e non solo nella classifica finale, ma spesso e volentieri anche negli scontri diretti

Ma non è vero. Non ci si è resi conto che serviva ben altro e che la mediana era troppo lenta. Dare la colpa a Capello è ingiusto, nonostante ci abbia messo del suo. Era scontato che facessimo poco bene. 

Il confronto con il milan purtroppo per noi non regge nel contesto europeo e poco conta averlo battuto negli scontri diretti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

Mi spieghi quando ha dimostrato livore verso la Juve? 

Ha detto di rinnegare i suoi anni a Torino? 

Ha detto che la Juve ruba? 

 

Non è che se ricorda piacevolmente più i periodi di Bologna, Brescia fiorentina e nazionale significa automaticamente che rinnega la Juve. 

 

Peraltro in campo ha fatto la differenza con noi. 

Ma nemmeno proclamarsi ambasciatore interista con tanto di manifestazioni dichiarandone amore eterno essendo stato trattato da panchinaro poi ceduto al Bologna,e non spendere mai e dico mai una parola di riconoscenza nei confronti di chi oltre ad averti fatto diventare un icona mondiale,ti ha comunque amato nella gran parte della sua tifoseria compreso me che calcisticamente ne era innamorato,non caro fratello, l'uomo Baggio nei nostri confronti mi ha lasciato perplesso anche se ribadisco è stato una fortuna averlo vissuto in campo,

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, ilcalciononeplaystation ha scritto:

Ma nemmeno proclamarsi ambasciatore interista con tanto di manifestazioni dichiarandone amore eterno essendo stato trattato da panchinaro poi ceduto al Bologna,e non spendere mai e dico mai una parola di riconoscenza nei confronti di chi oltre ad averti fatto diventare un icona mondiale,ti ha comunque amato nella gran parte della sua tifoseria compreso me che calcisticamente ne era innamorato,non caro fratello, l'uomo Baggio nei nostri confronti mi ha lasciato perplesso anche se ribadisco è stato una fortuna averlo vissuto in campo,

E perché non dovrebbe essere legittimo dire di aver preferito una piazza anziché un'altra. 

Preferire una cosa non significa rinnegare un'altra. 

 

Il problema è nostro che essendo tifosi siamo anche juvecentrici. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, ilcalciononeplaystation ha scritto:

Saxon,secondo me sbagli il contesto.

Io e tanti come me,non discutono l'immensità del giocatore (sennò parliamo di curling e meglio),ma il fatto che lui per primo tenda a minimizzare ciò che la juve ha rappresentato nella sua professione e carriera esaltando squadre e società tipo prescrittese e milan i quali dati alla mano, era poco più di un panchinaro di lusso.

Questo se permetti per tifosi come me che lo adoravano calcisticamente,allo stesso tempo rimanevano delusi da questo atteggiamento .

Su questo concordo in pieno con te. Baggio i suoi anni migliori li ha fatti a Firenze e a Torino eppure parla poco o nulla della Juve.. Questo è deludente per un tifoso bianconero, però c'è gente che probabilmente per ritorsione minimizza il suo apporto alla Juve, manco stessimo parlando di miccoli 

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, ronny80 ha scritto:

Uno dei più grandi giocatori di sempre, Gianni Brera disse che era l'unico che gli ricordava Meazza, e ne aveva visti lui di giocatori...

 

Per il rigore di Firenze vorrei cmq ricordare che successivamente (nel 1995), Baggio ha tirato e segnato 2 rigori a Firenze, uno con la Juve e l'altro col Milan.

 

 

Esatto e quel 3 a zero condannò la viola alla b

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

E perché non dovrebbe essere legittimo dire di aver preferito una piazza anziché un'altra. 

Preferire una cosa non significa rinnegare un'altra. 

 

Il problema è nostro che essendo tifosi siamo anche juvecentrici. 

 

Non capisci o fai finta di non capire.

I tifosi certe cose le guardano dato che fanno sacrifici per sostenerti.

A me sembra ambiguo che un professionista che con te ha avuto l'apice in una determinata squadra,che ne hai indossato la fascia da capitano,che è diventato un icona,nel suo percorso successivo spenda parole al miele verso altri senza mai nominare te che comunque lo hai sempre coccolato e sostenuto aldilà di tutto.

Lui la sua notorietà la deve al fatto di essere stato un calciatore,un calciatore che con noi è diventato un icona,se la sua storia con noi è finita per dissapori con la società che noi non conosciamo,nei nostri confronti aveva ed ha il dovere morale di riconoscenza,cosa che fino ad oggi non ha mai fatto anzi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Pennywise the Clown ha scritto:

Mi dispiace tanto contraddirti ma Baggio non è del tutto sensibile, sicuramente ha sentimenti non lo nego ma sensibile non lo é per niente. 

Motivo?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Iscrittodal2008 ha scritto:

dimostrazione ennesima di mancanza di carattere:se avesse voluto veramente rimanere ai lividi doveva rimanere

avrebbe guadagnato meno sicuramente ma non avrebbe avuto problemi economici  per tutta la vita imho

xxx

Il calcio all'epoca era diverso. Se un presidente diceva te ne devi andare, il calciatore se ne doveva andare. I calciatori hanno avuto un potere contrattuale dopo la legge bosmann

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, causio70 ha scritto:

...fa prima a dire sono andato alla Juve solo x i soldi.. così ci mettiamo una pietra sopra x sempre

Non è vero. Lui voleva rimanere a Firenze, ma pontello decise di venderlo, e lui ha dovuto accettare

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, ilcalciononeplaystation ha scritto:

Non capisci o fai finta di non capire.

I tifosi certe cose le guardano dato che fanno sacrifici per sostenerti.

A me sembra ambiguo che un professionista che con te ha avuto l'apice in una determinata squadra,che ne hai indossato la fascia da capitano,che è diventato un icona,nel suo percorso successivo spenda parole al miele verso altri senza mai nominare te che comunque lo hai sempre coccolato e sostenuto aldilà di tutto.

Lui la sua notorietà la deve al fatto di essere stato un calciatore,un calciatore che con noi è diventato un icona,se la sua storia con noi è finita per dissapori con la società che noi non conosciamo,nei nostri confronti aveva ed ha il dovere morale di riconoscenza,cosa che fino ad oggi non ha mai fatto anzi...

No sei tu che non capisci. 

Tu vuoi che baggio dica "bella Juve, magnifica Juve, etc..." e non vuoi che lui dica che per lui ci non sia stata solo la Juve. 

 

Lui è stato un fuoriclasse non perché è stato alla juve ma perché era baggio. 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.