Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Siomo92

Sarri vs Allegri (2018/19), i numeri dopo 15 partite

Leevancleef

Ad un rapido controllo di appena due parametri tra quelli calcolati manualmente dall'utente... entrambi risultano inesatti!

Non possiamo sapere quanti altri lo siano, vista la mole di dati.

Quindi chiudiamo in attesa di dati più precisi, magari servendosi dei tanti servizi appositi reperibili nel web.

Message added by Leevancleef

Recommended Posts

I numeri sono molto simili... a "occhio" quello che vedo personalmente è una sterilità offensiva maggiore unita ad una fase difensiva che non mi da un decimo della sicurezza che avevo lo scorso anno. Anzi sembra che possiamo prendere gol da chiunque.

 

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Siomo92 ha scritto:

Champions League dopo 4 giornate:
Allegri 9pt 3v 0p 1s 7gf  2 gs
Sarri 10pt 3v 1p 0s 9gf 4 gs

Allegri dopo 6 turni nei gironi eliminatori delle sue Champions con la Juve.
Champions 2014-15:  SOLI 4 gol subiti...con ben DUE sconfitte (Olympiakos e Atletico) e un pari (atletico)
Champions 2015-26: ottiene soli 3 gol subiti ma con ben 2 pari(Borussia Monchengladbach) e 1 sconfitta (Valencia) 
Champions 2016-17: Allegri subisce SOLI 2 gol ma con ben due pareggi (Valencia e Lione)
champions 2017-18: Allegri subisce soli 5 gol e ottiene una sconfitta(Barcellona) e due pareggi (Barcellona e sporting Lisbona) 
Champions 2018-19: soli 4 gol subiti ma DUE sconfitte (Young Boys e Manchester United) 

Con Sarri siamo già a 4 gol subiti ma ZERO sconfitte e qualificazione ottenuta con 2 turni di anticipo mentre Allegri ha sempre sofferto fino all'ultima o penultima giornata.
Viste le statistiche sembra che Allegri sì...prende meno gol ma quando le prende perde o pareggia partite anche facili da vincere.
Sarri invece subisce qualche gol in più ma alla fine la porta a casa.
...e in Champions le partite sono più ostiche, le avversarie di livello superiore rispetto al campionato.
 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarri sta producendo lo stesso con un Ronaldo in crisi nera da due mesi e mezzo, in pratica rende con un centrocampo di * e due attaccanti solamente.

Se Allegri faceva le nozze coi fichi secchi, Sarri deve fare le nozze con pane e cipolla.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Palaxius85 ha scritto:

Sarri sta producendo lo stesso con un Ronaldo in crisi nera da due mesi e mezzo, in pratica rende con un centrocampo di * e due attaccanti solamente.

Se Allegri faceva le nozze coi fichi secchi, Sarri deve fare le nozze con pane e cipolla.

 

Il centrocampo è lo stesso (anzi sarri in + ha emre can, che ha fatto fuori da solo mentre l'anno scorso era infortunato,  ramsey e rabiot).

L'attacco è lo stesso avendo solo cambiato quello che voi definivate palo della luce/scarso/cocco di allegri con higuain. Quindi secondo quanto dicevate voi è migliorato l'attacco.

Quindi spiegami la tua conclusione da cosa esce fuori.

 

Quanto alla crisi di ronaldo... chi dice che non sia proprio a causa del gioco di sarri?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, th3 fool ha scritto:

Il centrocampo è lo stesso (anzi sarri in + ha emre can, che ha fatto fuori da solo mentre l'anno scorso era infortunato,  ramsey e rabiot).

L'attacco è lo stesso avendo solo cambiato quello che voi definivate palo della luce/scarso/cocco di allegri con higuain. Quindi secondo quanto dicevate voi è migliorato l'attacco.

Quindi spiegami la tua conclusione da cosa esce fuori.

 

Quanto alla crisi di ronaldo... chi dice che non sia proprio a causa del gioco di sarri?

Il centrocampo è uguale a nomi, di fatto è finito, da ritirare con tanto di festicciola allo stadium. Hai Matuidi che va a corrente alternata, Khedira che è un ex-calciatore, Pjanic che rende tanto ma è solo e abbandonato, poi due incognite come Ramsey e Rabiot che ancora devono dimostrare tutto tutto. Can è fuori rosa.

L' attacco vede come unica costante di sicura produttività Higuain, che si fa un * quanto una capanna.

Tieni presente che ieri nonostante il gol maradonesco di Costa se Higuain non chiama la palla e ha l' intuizione del tacco te ne torni a casa col punticino, in più i tre punti che ha messo sui piedi di De Ligt.

Dybala ogni tanto segna, poi scompare, perchè lui è una primissima punta e il suo ruolo è far gol, non può far altro, non sarà mai un vero numero 10 come lo è Higuain.

Ronaldo secondo me intravede la fine della corsa, intorno ai 33-35 anni è quando il metabolismo ti colpisce come una mannaia e da atleta, o super atleta come è lui, sei comunque fottuto.

 

No, non credo sia il gioco di Sarri a comprometterlo.

 

Quoto

Come fai a dirlo

Ronaldo ha rovinato la stagione scorsa di Dybala, attorno a se vuole solo servi della gleba, schiavi che si fanno il * per farlo segnare. Lui si fa il mazzo ma in cambio vuole l' ultima parola.

Non mi sembra Dybala abbia preso a segnare a camionate, di conseguenza Ronaldo è ancora lì a pestargli i piedi.

La soluzione ideale sarebbe panchina per Ronaldo, e Higuain che serve il numero nove, Dybala.

Ronaldo sarebbe capace di chiedere la rescissione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

al momento quello che doveva far segnare 800 goal a Ronaldo,  non ci sta riuscendo.

Al di la del momentaneo calo di forma delle ultime 2-3 partite del portoghese, il gioco di sarri non lo esalta minimamente.

C. Ronaldo come nel suo real leggendario ha dimostrato, si esalta soprattutto nelle ripartenze veloci. Il possesso palla ossessivo e fine a stesso di sarri non prevede molti  contropiede. Deve trovare il giusto equilibrio tra possesso palla e fase di non possesso come il Liverpool di Klopp.  Con  D.Costa altro giocatore fondamentale per la Champions, le caratteristiche in rosa per fare questo tipo di calcio ci sono tutte.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo articolo esprime molto bene quello che secondo me è lo stato attuale del lavoro di Sarri. Concordo con quanto scritto qui sotto...

 

MOSCA - Sarri vorrebbe "triturare le partite", per il momento deve invece accontentarsi di vincerle all'ultimo respiro, con un colpo di genio oppure di fortuna. È già la terza volta che accade, perché dopo l'eccitante slalom di Douglas Costa tra otto birilli della Lokomotiv c'erano stati anche lo sciagurato autogol di Koulibaly in Juventus-Napoli e il rigore di Ronaldo in Juventus-Genoa: tutte reti segnate ben oltre il 90', a risultato oramai apparentemente archiviato e senza che i bianconeri stessero mettendo, in quegli sgoccioli, una pressione asfissiante all'avversario in difesa. È successo punto e basta. Si potrebbe anche aggiungere la doppietta tardiva, tra il 77' e il 79', con cui Dybala aveva ribaltato la Lokomotiv allo Stadium o il gol di Higuain a 10' dalla fine del confronto diretto con l'Inter, mentre a parti invertite bisogna ricordare la rimonta in extremis, da 0-2 a 2-2, dell'Atletico al Wanda. Ma le costanti sono due: la Juve non chiude mai le partite in anticipo (finora è successo solamente col Bayer Leverkusen), la Juve ha diversi conigli nei suoi molti cilindri, compresi quelli che può estrarre dalla panchina. Ultimo in ordine di apparizione, Douglas Costa.
Sarri di tutto questo è contento soltanto a metà. Apprezza lo spirito della squadra, che da anni non molla l'osso fino a che l'arbitro non fischia, ma vorrebbe maggiore controllo sugli avvenimenti in campo, perché sa che questa situazione gli si può ribaltare contro, perché le gare in bilico non cadono poi sempre tutte dalla stessa parte. Vorrebbe, insomma, che la Juve imparasse a prendere le partite per il collo e che eliminasse quei momenti d'assenza, o di distaccata superficialità, che consentono agli avversari di rimanere perennemente in corsa. "L'errore che commettiamo più di frequente", spiega, "è rallentare dopo essere passati in vantaggio. Succede troppo spesso e troppe volte siamo stati raggiunti del punteggio. Di questo ne stiamo parlando molto, con i giocatori".Sarri desidererebbe un atteggiamento più disinvolto. Fatto un gol, vorrebbe che i suoi andassero immediatamente a caccia del secondo, senza cambiare l'impostazione tattica pianificata inizialmente: attaccare, insistere, dominare, dilagare, triturare. Invece la squadra tende a ritrarsi, ma non si può dire che questo sia un retaggio del passato: è vero che con Allegri la Juve era incline a giocare al risparmio, ma aveva un modo quasi spietato di anestetizzare le partite, di gestirle, di schiodarle e poi di ibernarle in quella situazione di vantaggio. È una delle ragioni per cui con Sarri molti parametri (lui ha citato il possesso palla, l'altezza del baricentro, i tiri fatti e subiti) sono migliorati: prima la Juve non aveva necessità di attaccare, di fare gioco, di sbilanciarsi, di creare occasioni (e quindi di gonfiare le statistiche) perché la maggior parte delle gare le risolveva in un amen. Dieci minuti di bel gioco, ottanta di noia: quella era la regola. Ora i bianconeri è come se fossero a metà strada: non sono ancora i trituratori che Sarri va addestrando ma stanno smarrendo la capacità cinico-scientifica di gestire i match. È per questo che, affinché il sarrismo attecchisca definitivamente, serve ancora tempo, secondo alcuni ancora un paio di mesi.Nell'attesa la Juve vince sempre, è l'unica squadra imbattuta d'Europa e la seconda per rendimento, con appena un punto in meno dei campioni continentali del Liverpool, se si considerano i punti conquistati tra i campionati nazionali e le coppe internazionali. E per paradosso, vince sempre di corto muso, come piaceva dire e fare ad Allegri, grande appassionato di ippica. Quant'è strano il calcio, quant'è rotondo il pallone.

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, Pessimismo e Fastidio ha scritto:

Vogliamo fare un gioco?

Confrontiamo i numeri di Sarri con quelli del 2015/2016?

A limite con il primo anno di Allegri. Quello di scudetto, coppa Italia e finale di Champions 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Palaxius85 ha scritto:

Il centrocampo è uguale a nomi, di fatto è finito, da ritirare con tanto di festicciola allo stadium. Hai Matuidi che va a corrente alternata, Khedira che è un ex-calciatore, Pjanic che rende tanto ma è solo e abbandonato, poi due incognite come Ramsey e Rabiot che ancora devono dimostrare tutto tutto. Can è fuori rosa.

L' attacco vede come unica costante di sicura produttività Higuain, che si fa un * quanto una capanna.

Tieni presente che ieri nonostante il gol maradonesco di Costa se Higuain non chiama la palla e ha l' intuizione del tacco te ne torni a casa col punticino, in più i tre punti che ha messo sui piedi di De Ligt.

Dybala ogni tanto segna, poi scompare, perchè lui è una primissima punta e il suo ruolo è far gol, non può far altro, non sarà mai un vero numero 10 come lo è Higuain.

Ronaldo secondo me intravede la fine della corsa, intorno ai 33-35 anni è quando il metabolismo ti colpisce come una mannaia e da atleta, o super atleta come è lui, sei comunque fottuto.

 

No, non credo sia il gioco di Sarri a comprometterlo.

Scusa ma stai dando ragione a me. Higuain sta giocando bene quindi l'attacco attuale, che vede higuain al posto di mandzukic, è migliore rispetto all'anno scorso.

Il centrocampo è finito e lo era anche l'anno scorso. In più ha due incognite, che saranno pure incognite, ma comunque garantiscono un'alternativa che l'anno scorso non c'era. Can è fuori rosa per scelta di sarri quindi non è che poi se ne può lamentare.

 

Ti chiedevo quindi di spiegarmi per quale motivo sarri sta in una condizione peggiore di allegri lo scorso anno.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'anno scorso con l'arrivo di cr7 il campionato non è praticamente mai iniziato.le altre hanno abdicato prima di iniziare.quest'anno quel signore è andato a milano solo per sete di vendetta contro di noi ed in campionato sta reggendo i nostri ritmi.in Champions siamo agli ottavi con 2 turni d'anticipo.Percorso positivo,mentre per quanto riguarda quello che vuole sarri ci vorrà tempo e secondo me bisogna cambiare qualche interprete.Ma penso che comunque lavorando costantemente con la squadra migliorerà anche quello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, mirkodelpiero ha scritto:

Invece quest’ anno cosa stai vedendo? 
una delle più brutte Juve. Non dipende dall’ allenatore ma dai giocatori. Solo che Allegri dava un identità alla squadra qua invece siamo in alto mare. 

Felice di aver perso identità allora 

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, Palaxius85 ha scritto:

Sarri sta producendo lo stesso con un Ronaldo in crisi nera da due mesi e mezzo, in pratica rende con un centrocampo di * e due attaccanti solamente.

Se Allegri faceva le nozze coi fichi secchi, Sarri deve fare le nozze con pane e cipolla.

 

Quindi... mentre Allegri "depotenziava" Ronaldo rendendolo meno prolifico di quanto non fosse negli anni precedenti, Sarri invece è sfortunato perchè si ritrova Ronaldo in crisi nera

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

non vi siete ancora rotti di questi giochini... La Juve di oggi é figlia di quella di Conte, poi di Allegri ed ora di Sarri. Sono tutti e tre ottimi tecnici che hanno dato o daranno qualcosa alla nostra squadra. LA voglia di vincere, la capacita' di leggere i momenti, le nuove geometrie sono tutto frutto del lavoro dei tre grandi tecnici che abbiamo ora e che abbiamo avuto in passato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, marcelo danubio ha scritto:

Quindi... mentre Allegri "depotenziava" Ronaldo rendendolo meno prolifico di quanto non fosse negli anni precedenti, Sarri invece è sfortunato perchè si ritrova Ronaldo in crisi nera

 

Concordo totalmente nella tua osservazione...e aggiungo ma senti per punto preso cosa bisogna sentire

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo scorso anno abbiamo iniziato la stagione alla grande e ci siamo poi persi, CR7 era molto motivato rinunciò alla nazionale per stare in gran forma a inizio campionato e tra assist e gol fece la differenza se non sempre quasi.

Quest'anno invece si ha l'impressione che abbiamo ampi margini di miglioramento, CR7 sta in pessima forma ad ora (15 partite 2 gol su azione decisivi e non ricordo assist), il gioco si è intravisto solo nei big match e abbiamo avuto fuori diversi uomini chiave.

Io sono abbastanza tranquillo, certo molto dipenderà dalla voglia e dalla dedizione che ci metteranno i giocatori

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, rens73 ha scritto:

non vi siete ancora rotti di questi giochini... La Juve di oggi é figlia di quella di Conte, poi di Allegri ed ora di Sarri. Sono tutti e tre ottimi tecnici che hanno dato o daranno qualcosa alla nostra squadra. LA voglia di vincere, la capacita' di leggere i momenti, le nuove geometrie sono tutto frutto del lavoro dei tre grandi tecnici che abbiamo ora e che abbiamo avuto in passato.

Applausi...

Ma è operazione molto dura tentare di trasmettere questi concetti. Apparentemente sembrano non recepire che Conte ha fatto un grande lavoro ridando dignità a una squadra demoralizzata e facendola tornare a vincere, Allegri ha proseguito (e ampliato) le vittorie quando sembrava che la Juve avesse la pancia riempita con i tre scudetti di fila, e ci ha ridato dignità in Europa arrivando alla finale di Champions per due volte, e Sarri è stato chiamato per fare un ulteriore upgrade.

Troppo complicato, evidentemente. Se stimi Sarri, per loro, è impossibile aver apprezzato ed essere riconoscente ad Allegri, e se stimi Allegri è impossibile esserti entusiasmato nell'era Conte.

Sempre e solo steccati ideologici, guelfi e ghibellini, bianco o nero (eppure saremmo bianconeri...).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Topic in se’ potrebbe essere interessante, con i numeri e le statistiche lette oggettivamente.

Peccato che nei commenti di “oggettivo” non c’è molto, essendo l’ennesima occasione per far scornare sarriani contro allegriani, su aspetti essenzialmente “ideologici” e preconcetti..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non sarebbe più logico fare la media? O magari paragonare il primo anno di entrambi?
L'anno scorso il campionato era finito a febbraio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stessi numeri in pratica...Però io noto delle differenze...Ronaldo l’anno scorso era il vero Ronaldo, quest’anno sembra il cugino scarso...Dybala quest’anno fa l’attaccante e non il “tuttocampista” e mentalmente è sul pezzo...Douglas l’anno scorso era nervoso (Sputo e panchine..veniva preferito bernardeschi .doh ) quest’anno è mentalmente sul pezzo anche lui....Pjanic verticalizza molto di più e sembra un altro giocatore....E soprattutto giochiamo molto più alti in difesa....Io noto queste differenze 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.