Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Bonucci, 37 anni: l’età che avrà nel maggio 2024. La stessa età dell’addio di Baresi e Fabio Cannavaro. Leo è tra gli otto giocatori con più presenze di sempre nella nazionale

Recommended Posts

Leonardo Bonucci sta diventando vecchio in fretta e, anche se effettivamente non sembra, la frase è un grande complimento. Un anno e mezzo fa il suo 19 giocava su sfondo rossonero e Bonucci aveva l’immagine pubblica del ragazzo che va via di casa per una crisi di affetti: addio Juve, tieni pure lo sgabello, io tento di cavarmela nella grande città. A Milano, scoprì una missione più grande di lui, come i giovani amministratori delegati che devono raddrizzare una grande azienda in crisi. La sensazione collettiva, a quel punto, era che Leonardo non fosse pronto per diventare la colonna portante di un grande spogliatoio. Invece guardatelo oggi, sicuro di sé, capitano della Juventus e della Nazionale, padre di famiglia con la bambina che forse ha sempre desiderato, addirittura tra gli otto giocatori con più presenze di sempre nella nazionale italiana. Più di Facchetti, di Baresi, di Del Piero, di Gigi Riva, di Mazzola, Tardelli, Zenga, Totti e mille altri. Detto con retorica: Leonardo Bonucci è diventato un senatore. Gli stessi appassionati che un anno fa lo vedevano giovane, quasi ragazzo, improvvisamente sono obbligati a immaginarlo a 37 anni, l’età che avrà nel maggio 2024.La stessa età dell’addio di Baresi e Fabio Cannavaro. Magari non sarà rapidissimo e non esulterà sciacquandosi la bocca ma resterà Bonucci, perché il piede e la voglia di vincere non invecchiano. La decisione, al di là delle probabili richieste di Leonardo e del suo agente Alessandro Lucci, è una scelta strategica della Juventus. Il club negli ultimi anni ha rinnovato il contratto a più di un Over 30, alcuni rimasti molto importanti, alcuni meno o per nulla: scelte nel nome della continuità. La decisione su Bonucci è evidentemente da leggere come premio per il suo grande inizio di stagione e come conferma della volontà di avere a lungo un nucleo italiano.

 

La Gazzetta dello Sport

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno dei migliori difensori della nostra storia. E nonostante l’anno di blackout milanista, uno dei più attaccati alla maglia. 
Bonucci per me è uno juventino vero. 
 

Lui è uno di quelli che sarebbe sceso anche in serie b. 
 

Rinnovo strameritato. 

  • Mi Piace 11

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, pablito77! ha scritto:

Uno dei migliori difensori della nostra storia. E nonostante l’anno di blackout milanista, uno dei più attaccati alla maglia. 
Bonucci per me è uno juventino vero. 
 

Lui è uno di quelli che sarebbe sceso anche in serie b. 
 

Rinnovo strameritato. 

Sicuro? Ma sicuro sicuro?

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, pablito77! ha scritto:

Uno dei migliori difensori della nostra storia. E nonostante l’anno di blackout milanista, uno dei più attaccati alla maglia. 
Bonucci per me è uno juventino vero. 
 

Lui è uno di quelli che sarebbe sceso anche in serie b. 
 

Rinnovo strameritato. 

Non sono d'accordo. Alla minima discussione scappò al Milan... prendendo la fascia da capitano senza neanche sentire i colleghi... strappando numeri ad altri... 

Uno così in B non ti ci viene. 

  • Mi Piace 10

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bonucci può anche starci, ma questa politica di rinnovo agli over 30 ci porterà dei guai.
Io non sono d' accordo e al limite rinnovo di un solo anno

Inviato dal mio GT-N7100 utilizzando Tapatalk

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sta facendo una grandissima stagione. L'infortunio di Chiellini l'ha responsabilizzato non poco. Ad oggi è un rinnovo stra meritato come lo saranno quelli di Szczesny e Cuadrado.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, The pretender ha scritto:

Non sono d'accordo. Alla minima discussione scappò al Milan... prendendo la fascia da capitano senza neanche sentire i colleghi... strappando numeri ad altri... 

Uno così in B non ti ci viene. 

Tralasciando la parentesi rossonera, queste sono cose difficili da prevedere, nel 2006 rimasi abbastanza sorpreso - e amareggiato - dalle scelte di alcuni giocatori. 

 

Sinceramente spero di non trovarmi più in una situazione simile.

Escludendo le due squadre di Milano, non lo auguro a nessuno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, pablito77! ha scritto:

Uno dei migliori difensori della nostra storia. E nonostante l’anno di blackout milanista, uno dei più attaccati alla maglia. 
Bonucci per me è uno juventino vero. 
 

Lui è uno di quelli che sarebbe sceso anche in serie b. 
 

Rinnovo strameritato. 

Non ne sarei tanto sicuro, per una discussione è andato al Milan. Figuriamoci per qualcosa di grave come Calciopoli. È uno che scappa quando le cose vanno male (difatti ha abbandonato il Milan dopo una sola stagione ed è tornato da noi come un cane bastonato)

 

Comunque al momento è il miglior difensore del campionato per rendimento. L'assenza di Chiellini non si sta facendo sentire più di tanto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piu che difensore è un regista difensivo. Non ha nessuna qualita da difensore. Se la sua carriera si fosse sviluppata negli anni 90, quando giocare in difesa era sinonimo di avere le palle, di bonucci non se ne ricorderebbe nessuno.

 Come uomo poi lasciamo perdere

  • Mi Piace 7
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, pablito77! ha scritto:

Uno dei migliori difensori della nostra storia. E nonostante l’anno di blackout milanista, uno dei più attaccati alla maglia. 
Bonucci per me è uno juventino vero. 
 

Lui è uno di quelli che sarebbe sceso anche in serie b. 
 

Rinnovo strameritato. 

Non fosse stato per quel c**** ** *****nese.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, urbyemanuelson ha scritto:

Bonucci può anche starci, ma questa politica di rinnovo agli over 30 ci porterà dei guai.
Io non sono d' accordo e al limite rinnovo di un solo anno

Inviato dal mio GT-N7100 utilizzando Tapatalk
 

Basta con gli over 30! Assurdo tenere un giocatore fino a 37 anni. Chissà come sarà fisicamente tra qualche anno. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, The pretender ha scritto:

Non sono d'accordo. Alla minima discussione scappò al Milan... prendendo la fascia da capitano senza neanche sentire i colleghi... strappando numeri ad altri... 

Uno così in B non ti ci viene. 

Ha agito d’istinto e l’ha riconosciuto. 
 

Poi ognuno puó pensarla come meglio crede.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tralasciando tutto quello che c’è dietro (agganci in società, peso del suo procuratore, essere “protetto” da Chiello, Barzagli, Buffon, il suo rapporto con il tifo organizzato...) la giusta chiave della carriera di Bonucci è che tutti dovremmo dare il meglio perché nella vita nulla è precluso:

faceva tribuna a Treviso dove veniva preso per i fondelli pure dai vecchietti, arriva alla Juve e finisce le partite in lacrime, viene bullizzato da un mental coach che lo picchia in cantina e gli dice di mangiare caramelle all’aglio (sue interviste facilmente rintracciabili sul web), spesso autore di interviste/dichiarazioni imbarazzanti (dopo Cagliari-Juve sui cori a Kean, scenata con Allegri, spostatore di equilibri, ecc. ecc.), trova Conte che lo valorizza al massimo con la difesa a 3 (a 5...), e una serie di allenatori che gli mettono davanti un centrocampo statico che gli faccia da schermo (perché se puntato 1vs1 è un difensore normalissimo, seppur ai massimi livelli, non è certo un marcatore spietato..).

 

Gli riconosco però una grandissima applicazione.

Il personaggio pubblico è uno di quelli che meno mi piace del mondo del calcio, non lo considero minimamente juventino (e manco mi interessa che lo sia, è il suo mestiere), ma l’etica del suo lavoro gliela riconosco alla grandissima.

E in moltissimi casi la costanza, insistere nonostante tutto, avere un focus preciso e una volontà incrollabile fa tutta la differenza del mondo, a prescindere dalle nostre reali capacità.

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mancanza di concorrenza in nazionale ha contribuito non poco alle sue presenze.

Nell’epoca dei Nesta Cannavaro e Maldini avrebbe fatto panchina pure a Materazzi.

  • Mi Piace 3
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, vitaminaH ha scritto:

Piu che difensore è un regista difensivo. Non ha nessuna qualita da difensore. Se la sua carriera si fosse sviluppata negli anni 90, quando giocare in difesa era sinonimo di avere le palle, di bonucci non se ne ricorderebbe nessuno.

 Come uomo poi lasciamo perdere

I registi di difesa ci sono sempre stati, e sono altrettanto importanti dei "mastini". Scirea, Ruud Krol, Baresi, Beckenbauer, alcuni fra i più grandi, erano più "liberi" che marcatori puri.

Ovviamente Bonucci non è ai loro livelli, ma il tipo di giocatore è quello...

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, The Tasmanian Devil ha scritto:

Tralasciando tutto quello che c’è dietro (agganci in società, peso del suo procuratore, essere “protetto” da Chiello, Barzagli, Buffon, il suo rapporto con il tifo organizzato...) la giusta chiave della carriera di Bonucci è che tutti dovremmo dare il meglio perché nella vita nulla è precluso:

faceva tribuna a Treviso dove veniva preso per i fondelli pure dai vecchietti, arriva alla Juve e finisce le partite in lacrime, viene bullizzato da un mental coach che lo picchia in cantina e gli dice di mangiare caramelle all’aglio (sue interviste facilmente rintracciabili sul web), spesso autore di interviste/dichiarazioni imbarazzanti (dopo Cagliari-Juve sui cori a Kean, scenata con Allegri, spostatore di equilibri, ecc. ecc.), trova Conte che lo valorizza al massimo con la difesa a 3 (a 5...), e una serie di allenatori che gli mettono davanti un centrocampo statico che gli faccia da schermo (perché se puntato 1vs1 è un difensore normalissimo, seppur ai massimi livelli, non è certo un marcatore spietato..).

 

Gli riconosco però una grandissima applicazione.

Il personaggio pubblico è uno di quelli che meno mi piace del mondo del calcio, non lo considero minimamente juventino (e manco mi interessa che lo sia, è il suo mestiere), ma l’etica del suo lavoro gliela riconosco alla grandissima.

E in moltissimi casi la costanza, insistere nonostante tutto, avere un focus preciso e una volontà incrollabile fa tutta la differenza del mondo, a prescindere dalle nostre reali capacità.

Post perfetto

Adesso, andy_gobbo ha scritto:

I registi di difesa ci sono sempre stati, e sono altrettanto importanti dei "mastini". Scirea, Ruud Krol, Baresi, Beckenbauer, alcuni fra i più grandi, erano più "liberi" che marcatori puri.

Ovviamente Bonucci non è ai loro livelli, ma il tipo di giocatore è quello...

Giusto andy! Ma mi concedi che difensivamente parlando stavano 2 spanne sopra? Baresi fisicamente si faceva sentire x esempio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi basta sapere che sono 8 o 9 anni di Juve e qui qualcuno lo mette sotto ad altri che hanno giocato 2 anni da noi e poi davanti ai problemi si che sono scappati. 

Grande Leo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.