Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

The Italian Giants

Nessuna rivoluzione può essere rapida ed indolore: adesso è l'ora di decidere se avere il coraggio che in passato non abbiamo avuto

Recommended Posts

16 minuti fa, Roland Deschain ha scritto:

E prendi un 61enne per costruire? 

Ma poi fino a giugno non era "lo scudettino che chiunque con sta rosa vincerebbe"? 

Adesso va bene perdere? 

Nulla da aggiungere 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Salvaju20ro ha scritto:

Per rivoluzionare si deve essere disposti a mettere in conto che la vittoria può anche non arrivare
Noi ci disperiamo per un pareggio, per lo più ogni anno ci creiamo un nemico che dobbiamo battere a tutti i costi.
Secondo me la rivoluzione avverrà quando la realtà - cioè che non si può vincere sempre - ci crollerà addosso.
Di certo non ci andremo incontro. 

Per rivoluzione personalmente io intendo anche di rosa, naturalmente

Io invece temo che quando perderemo uno scudetto, in società scaricheranno tutto sull'allenatore di turno. Il metodo di mercato rimarrà la stesso, semplicemente ingaggeranno un'altro da mettere alla berlina in caso di fallimento. O si cambia dalle basi il modo di ragionare, di fare mercato, di approcciarsi al campionato (che non deve essere l'obiettivo e la Champions il sogno, ma devono essere visti come entrambi target da raggiungere) oppure non andremo mai avanti, non progrediremo

E la tifoseria non aiuta. Se per una sconfitta (1 sconfitta!) si fa tutta questa tragedia, è ovvio che in società si fanno delle domande (e si danno le risposte conseguenti, cioè che a gran parte degli Juventini, frega di più lo scudetto che la Champions League)

Sarri è la nostra occasione (un po come l'arrivo di Sacchi al Milan o di Guardiola al Barca). Vediamo di non sprecarla rifugiandosi nella nostra comfort zone nazionale

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

la "rivoluzione" non è altro che una fesseria spacciata al tifoso capriccioso

quello che per capirci insulta e deride fior fior di professionisti,ma allo stesso tempo

venera adani per chissa quale oscura ragione.

il tempo delle belle parole e bello che finito,ora contano i fatti

perchè a calcio si sa poi come va....chi vince festeggia chi perde spiega

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Roland Deschain ha scritto:

E prendi un 61enne per costruire? 

Ma poi fino a giugno non era "lo scudettino che chiunque con sta rosa vincerebbe"? 

Adesso va bene perdere? 

certamente prendi un 61enne per ricostruire. sopratutto se oggi è uno dei pochi sul mercato appetibile. 

che poi non piaccia il carattere... non sono problemi di calcio.

gli anni passano... ciò che era possibile fino a 1 o 2 anni fa ora è più complicato.

non va mai bene perdere. sarri mica è stato preso per perdere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, The Italian Giants ha scritto:

De Ligt 20 anni

Demiral 21 anni

Rugani 25 anni

Bentancur 22 anni

Emre Can 25 anni

Rabiot 24 anni

Dybala 26 anni

Bernardeschi 25 anni

 

Poi ci sono i "maturi", 28/29 anni e non certo vecchi, ma "nel pieno", e che sono:

 

Szczesny

Alex Sandro

Danilo

De Sciglio

Pjanic

Ramsey

Douglas Costa

 

Gli ultratrentenni sono (Mandzukic non lo conto perché ormai fuori rosa):

 

Buffon

Bonucci

Chiellini

Cuadrado

Khedira

Matuidi

Ronaldo

Higuaìn

 

Su 23 giocatori 8 sono dai 26 anni in giù, 7 sono nella piena maturità, e 8 hanno superato la soglia dei 30.

 

A me pare una distribuzione decisamente equilibrata e ben lontana dalla situazione dell'Inter post-2010, ma capisco che ormai si debba andare avanti per frasi pre-confezionate.

 

Non sono frasi preconfezionate. I vecchi sono i titolari, Rugani, Bernardeschi e ciarpame vario non sono buoni nemmeno per il settimo posto. Servono i giovani nei ruoli chiave, due mezzali tecniche che mangiano l’erba, esterni, prime punte. L’unico su cui puntare degli under 25 è Dybala e forse Bentancur.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Mark92 ha scritto:

Dai ragazzi basta co sta storia della mebtalità e altre pu..anate.... 

 

Qua c'è una squadra alla canna del gas, finita.... Dai su piantiamola di voler trovare giustificazioni a sarri dove per altro non ce n'è nemmeno bisogno. 

 

Ragazzi non siamo la squadra che immaginiamo di essere PUNTO, poi se vogliamo continuare a farci i p0mpini a vicenda ok... Ma questa è una rosa senza senso 

Ma come cacciato allegri tutti a dire che anche un cieco avrebbe vinto ed invece oggi molti a dire "pazienza"😔

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, SuperTalismano ha scritto:

Io invece temo che quando perderemo uno scudetto, in società scaricheranno tutto sull'allenatore di turno. Il metodo di mercato rimarrà la stesso, semplicemente ingaggeranno un'altro da mettere alla berlina in caso di fallimento. O si cambia dalle basi il modo di ragionare, di fare mercato, di approcciarsi al campionato (che non deve essere l'obiettivo e la Champions il sogno, ma devono essere visti come entrambi target da raggiungere) oppure non andremo mai avanti, non progrediremo

E la tifoseria non aiuta. Se per una sconfitta (1 sconfitta!) si fa tutta questa tragedia, è ovvio che in società si fanno delle domande (e si danno le risposte conseguenti, cioè che a gran parte degli Juventini, frega di più lo scudetto che la Champions League)

Sarri è la nostra occasione (un po come l'arrivo di Sacchi al Milan o di Guardiola al Barca). Vediamo di non sprecarla rifugiandosi nella nostra comfort zone nazionale

Vi soffermate troppo sull"1 sconfitta"

E non sul che cosa stiamo facendo in campo

Per questo non riuscite a cogliere del perché molti si lamentantano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissimo pezzo ma a senso unico...nel senso che cita nei minimi particolari tutti gli episodi positivi evitando (dimenticanza?) i tanti punti fatti in modo non meritato o fortunoso (Verona,Fiorentina,Milan,Atalanta...).Alla fine forse siamo anche un po in debito con la sorte...

Per il resto che ci volesse tempo era nell'ordine delle cose,ciò che dispiace profondamente è...di non vedere la Juve...di non vedere l'animus pugnandi tipico di questa squadra.Questo da tanto fastidio così  come da fastidio sentire l'allenatore dire "SPERO che abbiamo le motivazioni" perché significa che rivoluzione o non rivoluzione non ha ancora capito dove si trova.Alla Juve chi ha un millesimo in meno del 100% di motivazione non deve vedere il campo nemmeno con un potente binocolo.Vale per tutti,lui compreso.Perche' alla fine,rivoluzione o meno,se arrivi sempre secondo un motivo c'è e lo devi andare a ricercare nella supponenza e nella superficialità con cui affronti ogni minimo particolare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Insistere è la strada giusta, ma bisogna partire da un progetto serio, perché al momento tutto sembra esserci tranne che un progetto. E' giusto che sarri faccia delle richieste su giocatori da acquistare e vendere, cosa che al momento non mi pare succeda, visto che paratici vende e acquista a caxxo. Bisogna mettere subito in chiaro le cose su chi rimane e chi parte. Quest'anno non si è capito nulla, tutti potevano partire o rimanere, in base alle offerte che arrivavano. Questo significa che non è stato studiato niente.

 

Basta acquistare giocatori che si sfasciano ogni 5 minuti. Il centrocampo è tutto da rifare, bentancur è l'unico veramente buono che abbiamo ed è giovane e può ancora migliorare. Ci serve una punta. Ci serve un terzino destro top, al posto di desciglio o danilo.

 

Qua invece paratici ogni anno aspetta il black friday per svendere i nostri e prendere parametri zero che si rompono ad ogni partita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, SuperTalismano ha scritto:

Io invece temo che quando perderemo uno scudetto, in società scaricheranno tutto sull'allenatore di turno. Il metodo di mercato rimarrà la stesso, semplicemente ingaggeranno un'altro da mettere alla berlina in caso di fallimento. O si cambia dalle basi il modo di ragionare, di fare mercato, di approcciarsi al campionato (che non deve essere l'obiettivo e la Champions il sogno, ma devono essere visti come entrambi target da raggiungere) oppure non andremo mai avanti, non progrediremo

E la tifoseria non aiuta. Se per una sconfitta (1 sconfitta!) si fa tutta questa tragedia, è ovvio che in società si fanno delle domande (e si danno le risposte conseguenti, cioè che a gran parte degli Juventini, frega di più lo scudetto che la Champions League)

Sarri è la nostra occasione (un po come l'arrivo di Sacchi al Milan o di Guardiola al Barca). Vediamo di non sprecarla rifugiandosi nella nostra comfort zone nazionale

Io ho ancora molti dubbi su Sarri, ma sul primo punto non hai torto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, mission-champions ha scritto:

la verità  è che la nostra beneamata società ha sottovalutato i prescritti di conte e ci ritroviamo in questa situazione perchè loro erano convinti che tanto il campionato lo vincevamo comunque e quindi cambiare allenatore per loro era un optional, un nome valeva l'altro, basta che costasse poco...scelte manageriali e di calciomercato totalmente scellerate ci hanno portato in questa situazione

Ma dopo allegri il campionato non doveva vincerlo uno qualsiasi?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, romagio ha scritto:

Ma come cacciato allegri tutti a dire che anche un cieco avrebbe vinto ed invece oggi molti a dire "pazienza"😔

si in effetti ci vuole pazienza, perchè si sta cambiando tipologia di gioco. 

e poi allegri non l'hanno cacciato i tifosi, ma la società. quindi diatribe in forum sono fuori luogo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Alex De Large ha scritto:

la "rivoluzione" non è altro che una fesseria spacciata al tifoso capriccioso

quello che per capirci insulta e deride fior fior di professionisti,ma allo stesso tempo

venera adani per chissa quale oscura ragione.

il tempo delle belle parole e bello che finito,ora contano i fatti

perchè a calcio si sa poi come va....chi vince festeggia chi perde spiega

Bravo!! 

Si ci riempe la bocca con triangoli a centrocampo ecc.. 

Ma quello che conta è segnare e vincere, il resto se c'è bene sennò amen.. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, jolly88 ha scritto:

Vi soffermate troppo sull"1 sconfitta"

E non sul che cosa stiamo facendo in campo

Per questo non riuscite a cogliere del perché molti si lamentantano

Sono d'accordo, questo è il motivo per cui mi soffermo anche sulla questione "rivoluzione della rosa"
Comunque diciamo le cose come stanno, siamo terrorizzati che Conte ci soffi lo scudetto.
Anche giustamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, jolly88 ha scritto:

Vi soffermate troppo sull"1 sconfitta"

E non sul che cosa stiamo facendo in campo

Per questo non riuscite a cogliere del perché molti si lamentantano

Io per primo mi lamento del nostro modo di giocare (più per il mese di novembre che per le ultime tre partite. Contro Atletico, Sassuolo e Lazio secondo me abbiamo giocato bene, certo in maniera incostante, ma soddisfacente). Quello che non comprendo è il fare drammi. Anche giocando così male, per lo scudo basterà, nel momento in cui l'Inter avrà un'inevitabile calo fisico. E' in Champions che si dovrebbe pretendere di più da tutti, non in una competizione che abbiamo vinto quasi 40 volte in 120 edizioni, e che vinciamo da 8 anni di fila

Sono le 2 Champions su 65 edizioni a doversi fare sobbalzare, non vedere Antonio Conte in testa alla classifica

Di questo mi lamento, di quanto provinciale e campanilistico sia spesso il tifoso juventino

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Omar Bianconero ha scritto:

Abbiamo acquistato rabiot e ramsey che da anni sono sempre infortunati o comunque indisponibili per un motivo o per l altro...tenuto khedira che e' sempre infortunato.. purtoppo douglas costa gioca 2 partite e 10 le salta... i terzini fanno fatica..danilo, de sciglio...spesso con problemi fisici...abbiamo ronaldo dybala e higuain..un attacco che avrebbe dovuto fare molti piu' gol dopo 3 mesi di stagione...la difesa subisce tanti gol...bernardeschi fuori ruolo...ci sono troppe incertezze in questa squadra...

Costruita malissimo. Non a caso pure allegri ne avrebbe voluto sostituire almeno 5. Centrocampo della lazio è molto più forte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, The Italian Giants ha scritto:

De Ligt 20 anni

Demiral 21 anni

Rugani 25 anni

Bentancur 22 anni

Emre Can 25 anni

Rabiot 24 anni

Dybala 26 anni

Bernardeschi 25 anni

 

Poi ci sono i "maturi", 28/29 anni e non certo vecchi, ma "nel pieno", e che sono:

 

Szczesny

Alex Sandro

Danilo

De Sciglio

Pjanic

Ramsey

Douglas Costa

 

Gli ultratrentenni sono (Mandzukic non lo conto perché ormai fuori rosa):

 

Buffon

Bonucci

Chiellini

Cuadrado

Khedira

Matuidi

Ronaldo

Higuaìn

 

Su 23 giocatori 8 sono dai 26 anni in giù, 7 sono nella piena maturità, e 8 hanno superato la soglia dei 30.

 

A me pare una distribuzione decisamente equilibrata e ben lontana dalla situazione dell'Inter post-2010, ma capisco che ormai si debba andare avanti per frasi pre-confezionate.

 

No non è completamente equilibrata perché gli ultrattrentenni che hai ti costano un botto e sonò difficilmente collocabili,ma neppure simile al Post triplete,certo che se devi veramente rivoluzionare ,non ha un gran senso Cr7 ,ne i rinnovi recenti e recentissimi di over 30 ,se devi giocare con intensità e pressing quando ti sei tenuto Chiello a fare da chioccia il resto deve essere giovane.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Salvaju20ro ha scritto:

Io ho ancora molti dubbi su Sarri, ma sul primo punto non hai torto.

Li ho anch'io, ma dare giudizi e sentenze l'8 di dicembre sarebbe prematuro pure se ad allenarci ci fosse Fabio Grosso

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ein ha scritto:

Lo sai anche te che Sarri è una seconda scelta, in attesa di altro... Tenemos que aguantar......

Con questa rosa meglio Inzaghi che Guardiola.
Non scherzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, romagio ha scritto:

E tu società fai la rivoluzione dopo aver portato in casa cr7? Questo è autolesionismo 😡

Questi arrancano, quando li hai visti in difficoltà quelli della Lazio, o del Sassuolo, o del Lecce....

Questo è autolesionismo, aver già rimosso.

Sono due settimane che can liscia la palla, cosa ti aspetti di meglio.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, SuperTalismano ha scritto:

Li ho anch'io, ma dare giudizi e sentenze l'8 di dicembre sarebbe prematuro pure se ad allenarci ci fosse Fabio Grosso

Ovvio, alla fine i risultati parlano per lui.
Quello che doveva conquistare - la qualificazione in Champions - l'ha conquistato.
Per il resto è tutto aperto

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, SuperTalismano ha scritto:

I giocatori belli e fatti costano e pure assai. Se dobbiamo rivoluzionare la rosa, non possiamo certo spendere 500 milioni in una sola sessione. Serve anche lavorare di scouting (anche perché non è che Messi il Barca l'ha comprato a 100 e passa milioni. Ha fatto scouting, e ha preso quello che è tra i più forti della storia), ma non guardiamo solo Messi. Xavi cresciuto in casa. Iniesta ingaggiato e portato alla Cantera dall'Albacete. Busquets ingaggiato anche lui da un'altro settore giovanile (Unio Bajac) prima di quello dei blaugrana. Piquè ingaggiato per 4 milioni dallo United. Questa è la colonna portante della squadra che ha cambiato la storia del calcio. Non hanno strapagato i supercampioni, hanno usato lo scouting. Dopodiché, quando questi sono esplosi, hanno speso tanto per tenerli, e una volta raggiunto un fatturato monstre come quello attuale, hanno usato i big money per rinforzarsi ogni anni

Se non hai da spendere non fai nessuno rivoluzione tecnica, tattica e di mentalità.

Il barcellona dei mostri è un caso più unico che raro ma inizia con i ritorno di Johan Cruijff a Barcellona, per poi proseguire per tipo 10 anni e consacrarsi con l'esplosione della nidiata dei mostri: messi e soci sono solo la consacrazione di un lavoro decennale che, una volta terminato il suo ciclo, non propone più nulla di quel livello proprio da quegli anni.

E sia prima che dopo il barcellona ha speso a profusione per rimanere a certi livelli.

Quindi o cacci i soldi e tanti subito o eviti di fare la piccola guerra civile delle quale non si sente proprio il bisogno,  solo perché qualcuno si è messo in testa l'idea del bel "giuoco".

Le rivoluzioni (quelle vere) costano centinaia di migliaia se non addirittura milioni di morti.

.fuma

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema secondo me è di altro tipo: 

-punto uno: chi è Sarri? Cosa ha vinto? Cosa si intende per sarrismo? A cosa ha portato?

-punto due: quale rivoluzione, dov’e questo bel gioco? Facciamo una fatica cane a vincere con chiunque, ieri spartiacque di cosa?

 

Secondo me sottovalutiamo quanto fatto da Allegri e sopravvalutiamo la carriera di Sarri, uno che ha vinto un Europa League con una squadra nettamente più forte degli altri e sculando in semifinale. Poi ha fatto buone stagioni senza vincere niente a Napoli, questo è Sarri ad oggi, e non sta proponendo nulla di nuovo alla Juventus anzi non riesce ad adattarsi alla squadra, alle caratteristiche della Juventus che non potrà giocare come il Napoli per caratteristiche di giocatori, ma lui continua con le sue idee senza essere né carne né pesce. Il problema non è aver perso ieri, non è stare due punti sotto l’inter, perché nel calcio si perde anche e si passano periodo no, noi praticamente siamo una costante in parabola discendente e ieri è l’apoteosi di quello che produciamo. Poi mi smentirà e ne sarò contento, ma francamente dubito, Sarri è un talebano lui propone un modo di fare calcio e che giochi contro il Lecce o contro il Real Madrid non cambia una virgola, ahimè è un grosso grossissimo limite a meno che non sei il Barcellona di Guardiola e noi non lo siamo nemmeno lontanamente.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Post che mi piace probabilmente bisognerebbe avere il coraggio di prendere per davvero la seconda squadra, l unica cosa che mi perplime al di là degli infortunati è proprio come è assemblato il centrocampo ho la netta impressione che genericamente salvati pjanic e benta mancano proprio gli interpreti per fare un certo tipo di gioco

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, The Italian Giants ha scritto:

De Ligt 20 anni

Demiral 21 anni

Rugani 25 anni

Bentancur 22 anni

Emre Can 25 anni

Rabiot 24 anni

Dybala 26 anni

Bernardeschi 25 anni

 

Poi ci sono i "maturi", 28/29 anni e non certo vecchi, ma "nel pieno", e che sono:

 

Szczesny

Alex Sandro

Danilo

De Sciglio

Pjanic

Ramsey

Douglas Costa

 

Gli ultratrentenni sono (Mandzukic non lo conto perché ormai fuori rosa):

 

Buffon

Bonucci

Chiellini

Cuadrado

Khedira

Matuidi

Ronaldo

Higuaìn

 

Su 23 giocatori 8 sono dai 26 anni in giù, 7 sono nella piena maturità, e 8 hanno superato la soglia dei 30.

 

A me pare una distribuzione decisamente equilibrata e ben lontana dalla situazione dell'Inter post-2010, ma capisco che ormai si debba andare avanti per frasi pre-confezionate.

 

Degli under26 si salvano solo De Ligt, Dybala e Benta 

Gli altri, per un motivo o per l'altro, o sono inadatti o per niente visti dall'allenatore 

Dei medi si salvano Szczesny, Sandro e Pjanic, salverei De Sciglio se non fosse di cartone 

 

Poco, troppo poco, c'è molto da lavorare 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.