Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Higuain: "Sarri non molla mai, è testardo e questo con me aiuta. Non c’è niente di male a esserlo, se non lo sei abbastanza non emergi e sparisci. Abbiamo sempre un buon rapporto"

Recommended Posts

 

Certi incontri ti cambiano la vita. Gonzalo Higuain era un bomber anche prima di conoscere Maurizio Sarri ma con il tecnico toscano ha toccato vette quasi inarrivabili: «Ho imparato molto da ogni allenatore, ma non ho dubbi che lui sia quello che ha tirato fuori il meglio di me», dichiara l’argentino al The Telegraph. «Sarri non molla mai, è testardo e questo con me aiuta — continua —. Non c’è niente di male a esserlo, se non lo sei abbastanza non emergi e sparisci. Io e Sarri abbiamo un buon rapporto ma siamo entrambi testardi, a volte ci scontriamo ma è un buon conflitto. Tiriamo fuori il meglio l’uno dall’altro». In estate l’argentino ha dato prova di quanto possa essere cocciuto. Ha detto no alla cessione, è rimasto, si è ricavato il suo spazio e ora è il terzo miglior marcatore della rosa dopo Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala. Il Pipa ricorda l’anno record di Napoli nel quale, con Sarri in panchina, segnò 36 gol superando i record di Luca Toni e Gunnar Nordahl ma parla anche della versione bianconera del tecnico toscano: «Adesso siamo completamente in linea con le sue idee, è positivo perché tra quattro mesi termina la stagione e non possiamo fallire ora. Se all’improvviso qualcuno vince titoli al posto nostro è perché ci siamo rilassati». Nonostante il mercato dell’Inter, la Juve resta la squadra da battere in Serie A ma il grande obiettivoèla Champions e Higuain non ha paura di dirlo: «È il mio sogno, ho giocato e segnato nei campionati che volevo. La mia carriera è stata fantastica. Non ho nulla da aggiungere o migliorare a parte questo sogno. So che è vietato dirlo ma alla fine ha senso. Vogliamo tutti vincere la Champions League». Un anno fa, forse, non avrebbe mai immaginato che sarebbe tornato a vestire il bianconero. L’argentino vorrebbe chiudere al River Plate e ai bimbi che sognano di diventare calciatori dice: «Amo il calcio anche se a volte non mi piace. Voglio che i bambini siano consapevoli che giocare a calcio è fantastico, ma a volte ciò che c’è dietro può essere diverso. Voglio condividere la mia esperienza e i problemi che ho dovuto affrontare:non voglio li abbiano anche loro».

 

Corriere di Torino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il destino dei due finisce sempre per incrociarsi. E qualcosa di buono ci scappa sempre fuori. Poi io sono particolarmente felice del ritorno del Pipita dopo il modo in cui era stato accompagnato alla porta lo scorso anno. Provai disgusto. 
(chiaramente stiamo parlando di un milionario, ma io ho una spiccata sensibilità per queste vicende). 

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piacerebbe che questo ragazzo potesse sollevare qualche trofeo ancora più prestigioso. Passa per quello mai decisivo in finale, mondiale o Champions che sia. Speriamo che questa sua capa tosta lo aiuti a raggiungere questi traguardi visti solo da vicino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Pipita è uno dei migliori acquisti della Juve attuale. È tornato carico e affamato e nn come l'ultimo anno con noi che sembrava quasi accomodato dalla posizione assunta. Sono felice che si sia rimboccato le maniche e stia lottando in ogni partita. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho sperato tornasse alla base e non ripartisse perché sicuro del suo valore e sicuro del fatto che non fosse assolutamente finito. Contento che lo stia dimostrando e contento che resti questa e la prossima stagione almeno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, Deborah J ha scritto:

non c’è niente di male a esserlo, se non lo sei abbastanza non emergi e sparisci

Ho pensato subito a Emre Can... .sisi

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, re david ha scritto:

Mi piacerebbe che questo ragazzo potesse sollevare qualche trofeo ancora più prestigioso. Passa per quello mai decisivo in finale, mondiale o Champions che sia. Speriamo che questa sua capa tosta lo aiuti a raggiungere questi traguardi visti solo da vicino.

Speriamo, il Pipa ha tanta classe. Purtroppo penso che ogni tanto prima di spegnere la luce alla sera, una certa palla nella finale dei mondiali contro la germania gli venga ancora in mente.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unica colpa di Gonzalo è di essere stato pagato 90 milioni.. Perché il rendimento è stato molto buono, il primo anno quasi eccezionale.. Non si può non volergli bene 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sogno una CL vinta con Gonzalo mattatore di serata. .piangi
 
Lo meriterebbe, per cambiare le opinioni che lo vedono poco decisivo nel momento importante come gli è successo in nazionale; non sarebbe male una storia alla Robben, che decise la finale di Champions tutta tedesca, quando fino al giorno prima era ormai etichettato come quello delle finali perse

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le supposte ai prescritti sono meravigliose.....qnd vedi in giro gente che si toccano sempre il deretano capisci che sono interisti e che l'ano brucia sempre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per Hazard Sarri sarebbe ripetitivo, per Higuain testardo, la differenza tra chi si annoia e chi vuole lavorare per migliorarsi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe fantastico vincerla. 

Lo sarebbe ancora di più con gol di Higuain al 92esimo.

Purtroppo non lo so se abbiamo la forza per farcela. Ci vorrebbe un po' di dinamismo in più in questa squadra. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il nostro attacco,  con un degno centrocampo,  sarebbe un'arma letale sempre. Gonzalo? Che gli si vuol dire... È fortissimo.

Lo scambio di passaggi a velocità della luce, contro l'udinese, conclusosi col gol di higuain, la dice lunga sulle capacità tecniche del nostro attacco, considerando che assieme a questi due c'è un mostro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.