Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Sacchi: Juve da scudetto, ma in Champions ci vuole di più. Con un gioco tipo Liverpool gli attaccanti di Sarri moltiplicherebbero i gol. Si gioca da squadra perché si rende di più

Recommended Posts

1 minuto fa, actarus ha scritto:

Caro amico, io già non so come sopravviverò ad un eventuale mese tra  semifinale e finale, soprattutto se ad aspettarci sarebbe il Liverpool o le due spagnole, figuriamoci fare passare questo mese con gli interisti con lo scudo.

mi è salita l'ansia già adesso.

 

PS: per chi non ci ha pensato sappiatelo: quel mese tra semifinale e finale non sarà facile da vivere, credetemi

discorso giustissimo il tuo...mi hai fatto salire l'ansia pure a me.

in ogni caso, volendo essere realisti, questo liverpool è davvero una squadra che sembra quasi imbattibile, quindi vediamo di concentrarci a dovere anche sul campionato.

purtroppo sarà durissima perchè non riusciremo a prendere punti di vantaggio sia sulle m3rd3 che sulla lazio, e ci troveremo (se dio vorrà) in un contesto difficilissimo, dove sarà decisivo dosare a dovere le forze e scegliere gli interpreti più giusti per le gare da disputare tra campionato e coppa...

sinceramente mi rode abbastanza il * l'idea di non puntare alla champions con un ronaldo come questo , in una stagione dove sembra che abbiamo finalmente trovato un dybala in versione hero , più un de ligt che sembra insuperabile...

ma resta il fatto che il liverpool è davvero una corazzata paurosa, e in campionato è altrettanto dura con questa lotta a 3...io dico di cercare di tenere aperto il più possibile la possibilità di vincere in entrambe le competizioni, ma ho paura che a un certo punto della stagione, dovremo fare una scelta per non compromettere tutto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo ancora quell'articolo intitolato più o meno "Ma che bella Italia (nazionale), non come la Juve..." e tac! Sconfitta nella partita successiva (eravamo durante una sosta con le due partite) e alla fine mancata qualificazione ai mondiali XD

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso, senza nulla togliere ma prima non si giocava calcio che dice lui per l'allenatore, adesso che è cambiato l'allenatore è colpa dei giocatori. La realtà è che dipende dalla caratteristiche di questi ultimi. Comunque ormai è norma tirare sempre fuori il Liverpool ma Klopp ci ha messo anni a creare quel collettivo (con la Roma che gli ha mezzo regalato i due giocatori migliori) e il Barcellona ha compiuto un suicidio collettivo in semifinale. A noi manca qualcosa al momento per la CL ma dipenderà da molti fattori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto il secondo tempo di Liverpool-MU. Difesa e contropiede. Sembrava l'inter. Sono forti ovviamente, ma ora giocano un calcio più "italiano".

  • Mi Piace 3
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, kranomed ha scritto:

discorso giustissimo il tuo...mi hai fatto salire l'ansia pure a me.

in ogni caso, volendo essere realisti, questo liverpool è davvero una squadra che sembra quasi imbattibile, quindi vediamo di concentrarci a dovere anche sul campionato.

purtroppo sarà durissima perchè non riusciremo a prendere punti di vantaggio sia sulle m3rd3 che sulla lazio, e ci troveremo (se dio vorrà) in un contesto difficilissimo, dove sarà decisivo dosare a dovere le forze e scegliere gli interpreti più giusti per le gare da disputare tra campionato e coppa...

sinceramente mi rode abbastanza il * l'idea di non puntare alla champions con un ronaldo come questo , in una stagione dove sembra che abbiamo finalmente trovato un dybala in versione hero , più un de ligt che sembra insuperabile...

ma resta il fatto che il liverpool è davvero una corazzata paurosa, e in campionato è altrettanto dura con questa lotta a 3...io dico di cercare di tenere aperto il più possibile la possibilità di vincere in entrambe le competizioni, ma ho paura che a un certo punto della stagione, dovremo fare una scelta per non compromettere tutto...

io non seguo tutte le partite del Liverpool ma in quelle che ho visto ho sempre visto che fanno man bassa di ripartenze.

non credo che nel calcio italiano sarebbero così facilitati non avendo una punta d'area di rigore.

in fondo il napoli li ha messi spesso in difficoltà quindi contro di loro non ci darei proprio per spacciati.

 

l'ultima partita per dire l'ha aperta di testa su calcio d'angolo e poi con un contropiede ma nel mezzo il Manchester in crisi, raffazzonato e pieno di riserve in partita c'è stato. e noi qualche arma in più la abbiamo.

Certo loro sono fisicamente dei mostri.

Spero che se mai dovessimo incontrarli sarà con Costa nelle migliori condizioni

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Sacchi a volte do ragione. Ma in questo caso non si capisce di cosa parli. Il cambiamento lo abbiamo cercato con Sarri, chiaro che serva tempo. Che non puoi buttar via un'intera rosa per cambiare tutto subito. Aspettiamo marzo e si potrà dare un giudizio. 

 

Il concetto qual'e'? Che dovevamo comprare 11 giocatori nuovi? Poi che parli di Klopp perché oggi ha la squadra più vincente fa ridere. Che cosa c'entra col gioco che ha in testa lui..? Poco nulla

Share this post


Link to post
Share on other sites

riguardo la lotta scudetto sono contento ci siano 2 squadre e non una : aumenta la pressione e dovremmo avere un vantaggio visto che siamo abituati.

comunque non credo che la Lazio possa continuare così.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fare un gioco tipo Liverpool con questa rosa di centrocampisti è impossibile..

 

Detto questo pero' una cosa si puo' fare: cercare piu' giocate in verticale

Spesso giriamo palla inultimente lateralmente, quando c'è spazio per verticalizzare

Col Parma siamo andati in verticale  solo due volte in 90 minuti e abbiamo fatto 1 gol e mezzo....Pjanic in questo deve migliorare

Share this post


Link to post
Share on other sites

ronaldo 24 partite 18 gol

dybala 26 partite 11 gol

higuain 26 partite 8 gol

 

salah 29 partite 15 gol

manè 30 partite 15 gol

firmino 32 partite 9 gol

 

cifre alla mano i nostri rendono anche di più

se si riuscissero a far giocare insieme sempre...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il disco arrigo quando parla di calcio si dimentica di chi gioca e dell'adattabilita' dei calciatori al calcio pensato dall'allenatore. Tutte teorie che non tengono in considerazione chi gioca nel fulcro di una squadra, il centrocampo. Date matuidi e pianic a klopp e vediamo se sarebbe il Liverpool attuale. Diamogli anche flash, il più veloce ma di cristallo e riparliamone. Sarri ha molte attenuanti se si tarda a vedere il suo gioco. Prendiamo noi centrocampisti più forti e veloci, tipo benta, che sappiano anche fare regia momentanea e poi vediamo se, mettendo il solito uomo, del quale basta solo la presenza a bloccare Pianic, la squadra girerà a memoria. Io penso proprio di si. Aggiungiamoci de ligt a dx ed un demiral a sx e si vedrebbe una juve spettacolare, capace di sostenere un trio d'attacco micidiale, sopratutto in cl, dove le squadre non mettono bus davanti al portiere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Juvecentus84 ha scritto:

ronaldo 24 partite 18 gol

dybala 26 partite 11 gol

higuain 26 partite 8 gol

 

salah 29 partite 15 gol

manè 30 partite 15 gol

firmino 32 partite 9 gol

 

cifre alla mano i nostri rendono anche di più

Esatto ma a noi mancano i gol dei centrocampisti, è lì che paghiamo tassa

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

giocando così in cl ci fanno a fette

 

basti guardare a che ritmi hanno giocato tutta la partiti liverpool united e noi contro il parma e si capiscono molte cose

 

inoltre sarebbe da mollare prima di subito l'insulso modulo col 3/4...ma la condizione fisica deve crescere esponenzialmente

 

se poi ti affidi a matuidi a cc allora la vedo dura

Share this post


Link to post
Share on other sites

che sottospecie di uomo .... che commenti inutili ogni volta che apre bocca. Il tutto per nutrire il suo ego e la voglia di farsi passare come protagonista di quel milan di campioni.

 

cmq .... il calcio è dei calciatori, poi ci sono degli egocentrici malati mentali come lui e guardiola che, sicuramente anche con l'aiuto della stampa che ha pompato il culto del tecnico, culto che ha trovato terreno fertile nel tifoso (italiano e non), si sono addirittura convinti di essere i protagonisti delle vittorie che hanno ottenuto.

Purtroppo non si vuole accettare una realtà molto semplice e lineare: IL CALCIO E' DEI CALCIATORI !!! eeeee lo so che, specie se sei un tecnico megalomane con manie di protagonismo, è difficile da accettare....E  vi assicuro che molte delle distinzioni che si fanno tra allenatori "forti" e allenatori "mediocri" sono distinzioni basate sul credere comune, tolti 2-3 malati mentali VERI, alla zeman, il resto degli allenatori sono piu' o meno tutti dello livello, incidono tutti piu' o meno allo stesso modo, sono tutti trascurabili in termini di rendimento della squadra che allenano, cioè tutte le squadre ottengono risultati su per giu' in linea col livello della squadra. Poi che quando le cose vanno male si cacci il tecnico o che noi tifosi abbiamo questo feticismo per l'allenatore tale che, l'esito di una stagione o di una partita ecc, lo riconduciamo ad una o all'altra scelta del tecnico che abbiamo, questo è un problema nostro, è un feticisco ancestrale che ha il tifoso nei confronti del tecnico. Ma la realtà è un altra ....

 

ho visto "grandi allenatori" vincere SOLO in grandi squadre

ho visto "grandi allenatori" fallire SEMPRE in piccole squadre 

MA NON SOLO 

ho visto "allenatori mediocri", fare grandi cose o addirittura VINCERE, quelle poche volte che hanno allenato medie o addirittura grandi squadre, continuando pero' ad essere etichettati come "mediocri" 

ho visto "grandi allenatori" , a volte,  fallire addirittura in grandi squadre continuando pero' ad essere etichettati come "grandi allenatori"

 

I dati sono incontrovertibili. Poi possiamo continuare a cianciare di allenatori fino a domani ma la realtà è questa.

Devi avere sopratutto molta fortuna ad entrare nel giro di quelli considerati come grandi.

Ma tanto è un vizio che non ci toglieremo mai, anche vedendo le discussioni sulla juve di oggi, ci si divide tra pro/anti sarri, difficilmente si va al nocciolo della discussione: I CALCIATORI !!! ci si strappa i capelli o si esulta se si prende sarri, o se la juve è su klopp o su guardiola o su ancelotti, difficilmente ci si strappa i capelli per l'ingaggio di mezze seghe, in quel caso si dice "eh vabbè poi valuterà il mister" 

Ma cosi' come quando ci si rimprovera tra di noi per essere troppo schizzignosi, ci si dice: "meriteresti la juve di Del Neri !!!", difficilmente ci si dice "meriteresti la juve di rinaudo pazienza aquilani melo krasic grosso de ceglie marchionni"

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, kranomed ha scritto:

certo che si, ma a parziale discolpa di sarri c'è da dire che anche kloop c'ha messo un po prima di arrivare a creare questo mostro di squadra che è il liverpool di oggi...posso solo sperare che col tempo ci riesca anche sarri, anche se non sono molto fiducioso a riguardo.

ci ha messo 4 anni. e nei primi due il Liverpool era una squadra che alternava prestazioni spettacolari ad imbarcate paurose!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma che deve fare sarri che la società non lo calcola sul mercato non gli comprano nessuno? prossima stagione chi lo farà il trequartista culosecchi? auguri

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, TheDeid91 ha scritto:

Ma perché in Italia si dà ancora spazio a Sacchi? Tanto ripete sempre le stesse cose, che tra l’altro sono ovvietà. Lui parla di pressing ma le caratteristiche di Liverpool sono completamente diverse: non è che l’allenatore a comando può cambiare un giocatore 

Concordo con Sacchi, lui giustamente parla di pressing, di ritmi elevati e di capacità di ribaltamento immediato del fronte.

Per dominare in Europa è necessario disporre di alcuni elementi indispensabili ad un certo tipo di gioco adatto alla Champions League, ove ogni partita diventa uno scontro diretto possibilmente da vincere, sino alla finale e questi elementi mirati vanno scelti seguendo quelle specifiche tecnico fisiche ritenute d'obbligo dal tecnico. Noi siamo una grande società e una squadra, ma forse non abbiamo ancora compreso a dovere in quale modo si vince pure in Europa e non solamente per una questione di mentalità, ma soprattutto per una questione di scelta degli attori giusti per svolgere un determinato tipo di gioco e in effetti qualche pedina in grado di cambiare l'aspetto tattico, specie il dinamismo occorrente, al momento ci manca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, lubemark2006 ha scritto:

ci ha messo 4 anni. e nei primi due il Liverpool era una squadra che alternava prestazioni spettacolari ad imbarcate paurose!

se le m3rd3 ci fottono questo campionato, sarri altro che 4 anni, non dura 4 ore dopo la 38esima giornata.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, Alex_77 ha scritto:

giocando così in cl ci fanno a fette

 

basti guardare a che ritmi hanno giocato tutta la partiti liverpool united e noi contro il parma e si capiscono molte cose

ma in Premier ti puoi permettere di giocare a ritmi alti, perché il contesto tattico è completamente diverso.

chiaramente il fatto che siano arrivate due inglesi in finale l'anno scorso depone a favore dell'impostazione del calcio di oltremanica, ma io sono convinto che l'impostazione tattica del calcio italiano sia il modo migliore per imbavagliare i ritmi frenetici del calcio inglese.

sarà forse un caso, ma il Napoli ha fatto a pezzi il Liverpool in due partite e l'Atalanta è stata in grado di fermare egregiamente il City al ritorno (all'andata no, e questo è palese, ma è anche una dimostrazione del fatto che si può fare!)

 

a me sembra che la Juve di Sarri stia mettendo le basi per unire le due cose: un'impostazione tattica profondamente italiana (enorme attenzione alla posizione in campo in ogni momento) e un precetto di gioco più contemporaneo (riaggressione immediata, difesa alta, scambi veloci)

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, lubemark2006 ha scritto:

ci ha messo 4 anni. e nei primi due il Liverpool era una squadra che alternava prestazioni spettacolari ad imbarcate paurose!

non e' che magari durante questi 4 anni hanno comprato giocatori veloci e tecnici che hanno

favorito il miglioramento del gioco?

o era klopp che non riusciva a farsi capire nel suo inglese maccheronico e ci hanno messo 4 anni

per capire il concetto?

mia curiosita' eh

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.