Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Blackguard

La gestione del risultato: differenze tra la Juve di Sarri, Allegri e Conte

Recommended Posts

5 ore fa, pablito77! ha scritto:

Io penso che sia la strada giusta da percorrere per diventare sfacciati anche in Europa. Se si ricomincia a tenere al sicuro il golletto di vantaggio si ritorna indietro. Bisogna cambiare mentalità, sta lentamente avvenendo con alterni risultati, ma non bisogna fermarsi. Klopp trovó una squadra ben più disastrata e con la perseveranza guarda cosa ha creato. E ha passato tempi ben più bui dei nostri attuali. Che bui non sono. 
Spero che il prossimo mercato venga fatto in base alle esigenze del tecnico e non del bilancio o dell’occasione. Se serve un trequartista compri un trequartista. Non una mezzala che saltuariamente in carriera ha fatto il trequartista. Stesso discorso per i terzini. Sto facendo esempi ovviamente. 

come non quotarti....

O.T. ogni volta che vedo il tuo avatar mi viene in mente questa: " Mi chiamo Gerda e non è con le chiacchiere che uscirai da questa *..." :8

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, DoctorBianconero86 ha scritto:

Finché la difesa verrà guidata da Bonucci avrò sempre un pericoloso ibrido in fase difensiva tra il vecchio modo e il nuovo 

Quanta gente che scrive senza aver messo mai un paio di scarpe da calcio ai piedi.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho assistito a match casalinghi contro squadrette provinciali dove dopo aver segnato al decimo del primo tempo abbiamo gestito il risultato per i restanti 80 minuti senza mai più calciare in porta. 
Quello non era calcio, una cosa indefinibile ed indecente 


Bene così con Sarri, mai fermarsi e mai gestire. 
Sopratutto in CL. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Blackguard ha scritto:

Juventus di Allegri: la Juve , acquisito il vantaggio, provava a chiudere il risultato fino a 20-15' dalla fine, impostando dalla difesa con ritmi blandi, cercando di alternare giocate a palla bassa con lanci lunghi. Col risultato in bilico, sul finire della partita, la Juve si arroccava e spesso copriva in difesa a tre, lasciando l'iniziativa agli avversari e provando le ripartenze per cercare di chiudere il risultato tentando di rischiare il meno possibile in difesa.

In realtà la Juve di Allegri, eccezione fatta per alcune partite, stava SEMPRE arroccata in difesa, sia che la partita fosse in parità, sia che fosse in vantaggio e sia che fosse in svantaggio. Sarri ha almeno il pregio di utilizzare i CAMPIONI che ha per impostare una fase offensiva senza UMILIARLI a difendersi. (ce lo vedi Ronaldo, Dybala, Costa rincorrere e pressare gli avversari?). Stessa cosa Conte che aveva comunque giocatori tecnicamente inferiori (specie nel suo primo anno).
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, terronegobbo ha scritto:

Anche con allegri si partiva da dietro.

Se è per questo anche con Conte,ma qui si parla di altro!

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, terronegobbo ha scritto:

 

Anche con allegri si partiva da dietro.

Si partiva da dietro e si restava dietro, in loop. 
Uno stupendo giropalla a 20mt dalla ns porta. 
Spettacolo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Audemars ha scritto:

Si partiva da dietro e si restava dietro, in loop. 
Uno stupendo giropalla a 20mt dalla ns porta. 
Spettacolo. 

Perché adesso appena finisce la  nostra pressione,non è la stessa cosa?

9 minuti fa, Audemars ha scritto:

Si partiva da dietro e si restava dietro, in loop. 
Uno stupendo giropalla a 20mt dalla ns porta. 
Spettacolo. 

Perché adesso appena finisce la  nostra pressione,non è la stessa cosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

premesso che io di allegri ero saturo e sono stato felice dell'arrivo di sarri.

se però ci facessero vedere le partite senza dirci se sono di quest'anno o lo scorso in pochi vedrebbero grosse differenze. I cambi danno un messaggio ma in campo manca qualcosa comunque. Per come la penso io mancano ancora gli schemi in ripartenza e inizio a dubitare che tre prime donne si pieghino a impararli.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Atlantic ha scritto:

Io non vedo tutta questa differenza.

Forse l'idea di Sarri è quella che scrivi tu, ma non abbiamo un centrocampo che ci permetta di attuarla, per cui finiamo con l' abbassarci comunque.

Il centrocampo è responsabile caso mai dell'inefficacia dell'impostazione e del giropalla poco veloce, ma dubito che abbia delle responsabilità nel posizionamento del baricentro della squadra.

Io non ho mai visto la nostra linea di centrocampisti fare pressioni sulla nostra linea di difesa per costringerla ad arretrare.

Di cosa è responsabile la linea di centrocampisti è sicuramente nel tenere corta una squadra, ma essendo un reparto che sta in mezzo non può determinare l'abbassamento della squadra, poiché è un reparto adattivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, garrison ha scritto:

 

I soldi ce li metti tu?

grazie per la risposta veramente curata e motivata.

io non posso permettermi di acquistare giocatori (purtroppo, almeno per ora) ma da semplice persona e tifoso mi pare di vedere che non è che non paghiamo fior di stipendi, pacchetti regalo a 7 zeri a procuratori, familiari ecc per prendere giocatori che poi non giocano quasi mai e quando lo fanno lo fanno ampiamente sotto le aspettative perchè (ed esempio) fuori ruolo.

forse 2-3 giocatori in meno, ma sani e funzionali, non è che ti costino nel complesso molto di più.

secondo me sotto questo aspetto possiamo migliorare.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, robbiegobbo ha scritto:

grazie per la risposta veramente curata e motivata.

io non posso permettermi di acquistare giocatori (purtroppo, almeno per ora) ma da semplice persona e tifoso mi pare di vedere che non è che non paghiamo fior di stipendi, pacchetti regalo a 7 zeri a procuratori, familiari ecc per prendere giocatori che poi non giocano quasi mai e quando lo fanno lo fanno ampiamente sotto le aspettative perchè (ed esempio) fuori ruolo.

forse 2-3 giocatori in meno, ma sani e funzionali, non è che ti costino nel complesso molto di più.

secondo me sotto questo aspetto possiamo migliorare.

 

Non é vero, l'unico giocatore che sta giocando poco é Emre can, che era pur sempre un titolare del Lpool, in quanto evidentemente non sta convincendo Sarri.

Facciamo certe scelte (che peraltro fanno tutti...tutte le squadre anche top hanno alcune lacune nelle rose alcune clamorose - tipo il Manchester City nei difensori centrali -) e andiamo sulle "occasioni" (peraltro tutti giocatori di livello internazionale) per permetterci di spendere tantissimo per certi giocatori (tipo Ronaldo o De Ligt).

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa buffa è che nessuno dice che lo scorso anno un pareggio nel finale con il Parma sarebbe stato impensabile

 

E invece un anno fa 3 a 1 e poi 3 a 3

 

Sarri mi piace perché sta cercando in tutti i modi di schiodare i nostri da questo atteggiamento (il cambio Higuain per Ramsey è lampante come chiaro messaggio alla squadra) e la cosa che mi fa incaxxare è la resistenza ostinata di qualche nostro giocatore (con il Parma il palese atteggiamento conservativo è stato da parte di Pjanic, Bonucci e Cuadrado che hanno rallentato costantemente il gioco giochicchiando a basso ritmo con numerosi passaggi all' indietro)

 

Questa cosa deve cambiare alla svelta perché toglie sovranità all allenatore e ci espone a pericolosi rischi di mettere a rischio i risultati

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, robbiegobbo ha scritto:

grazie per la risposta veramente curata e motivata.

io non posso permettermi di acquistare giocatori (purtroppo, almeno per ora) ma da semplice persona e tifoso mi pare di vedere che non è che non paghiamo fior di stipendi, pacchetti regalo a 7 zeri a procuratori, familiari ecc per prendere giocatori che poi non giocano quasi mai e quando lo fanno lo fanno ampiamente sotto le aspettative perchè (ed esempio) fuori ruolo.

forse 2-3 giocatori in meno, ma sani e funzionali, non è che ti costino nel complesso molto di più.

secondo me sotto questo aspetto possiamo migliorare.

 

Penso che 2-3 affari che si sarebbero potuto evitare (ma col senno di poi, perché all'inizio prendere un 24enne con 115 presenze nel Liverpool a parametro zero non appariva un affaraccio, pur comprendendo una cospicua provvigione al procuratore che nel calcio d'oggi è diventata quasi la regola).

Però penso anche che sono fortunate le società che hanno la fortuna di poter dire che solo 2-3 acquisti non sono andati nel senso sperato.
C'è il mito che gli altri siano infallibili e sbaglino solo Marotta (prima) e Paratici (adesso), invece da sempre nel calcio il miglior dirigente è quello che sbaglia di meno e che riesce ad abbinare risultati (competitività) e conti.

La dirigenza bianconera degli ultimi 8-9 anni credo sia un esempio virtuoso a livello europeo, considerando da dove è partita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, svexvii ha scritto:

La cosa buffa è che nessuno dice che lo scorso anno un pareggio nel finale con il Parma sarebbe stato impensabile

 

E invece un anno fa 3 a 1 e poi 3 a 3

 

Sarri mi piace perché sta cercando in tutti i modi di schiodare i nostri da questo atteggiamento (il cambio Higuain per Ramsey è lampante come chiaro messaggio alla squadra) e la cosa che mi fa incaxxare è la resistenza ostinata di qualche nostro giocatore (con il Parma il palese atteggiamento conservativo è stato da parte di Pjanic, Bonucci e Cuadrado che hanno rallentato costantemente il gioco giochicchiando a basso ritmo con numerosi passaggi all' indietro)

 

Questa cosa deve cambiare alla svelta perché toglie sovranità all allenatore e ci espone a pericolosi rischi di mettere a rischio i risultati

Panchinaandò pjanic, cuadrado e bonucci , magari non tutti e tre contemporaneamente ma facendo capire che o cambiano questo modo di fare oppure fanno spazio ad altri, forse si ci arriva.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, svexvii ha scritto:

La cosa buffa è che nessuno dice che lo scorso anno un pareggio nel finale con il Parma sarebbe stato impensabile

 

E invece un anno fa 3 a 1 e poi 3 a 3

 

Sarri mi piace perché sta cercando in tutti i modi di schiodare i nostri da questo atteggiamento (il cambio Higuain per Ramsey è lampante come chiaro messaggio alla squadra) e la cosa che mi fa incaxxare è la resistenza ostinata di qualche nostro giocatore (con il Parma il palese atteggiamento conservativo è stato da parte di Pjanic, Bonucci e Cuadrado che hanno rallentato costantemente il gioco giochicchiando a basso ritmo con numerosi passaggi all' indietro)

 

Questa cosa deve cambiare alla svelta perché toglie sovranità all allenatore e ci espone a pericolosi rischi di mettere a rischio i risultati

Giusto.giusto. giusto. Bravo bravo. Spero che pianic faccia panchina contro la Roma. La squadra gira meglio senza di lui.cuadraxo dopo il rinnovo ha perso la grazia.devono giocare con la testa prima che con i piedi.prendere Allan.jorginho.tonali o direttamente casemiro non sarebbe male

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramente la Juve di Conte me la ricordo alta solo il primo anno, già dal secondo le cose cambiarono.

Così come la Juve di Allegri si difendeva bassa negli ultimi anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gasperini, allenatore dell'Atalanta, squadra provinciale tra le 16 più forti d'Europa e da due anni miglior attacco della Serie A, interpellato a riguardo: "cosa vuol dire gestire, fermarsi e guardarsi in faccia?", e difatti ad Allegri lo incartava come un sasso.

Il Liverpool in particolare si mette sulla difensiva giustamente quando non ne hanno più (pur correndo sempre come lepri), di solito dopo la metà del secondo tempo, tranne se affronta squadre di risma (col City è tutto un difendersi e ripartire), qui accadeva non appena gli avversari prendevano palla ("quando la palla ce l'hai tu attacchi, quando ce l'hanno gli avversari difendi"), la cosa che però non mi sento di criticare ad Allegri è proprio il pragmatismo del risultato che portava la squadra a indietreggiare dopo il primo gol, il perché è presto detto guardando la Juve di Sarri, troppo scottato: per non prendere gol subito dopo come fessi. Abbassandosi si rischia di più si dice, dipende, hai comunque il tempo per organizzare meglio la difesa. Rischi se ci stai 3/4 di partita, allora sì. Sembra che una volta ottenuto il vantaggio si entra in una sorta di limbo in cui non si sa o non si capisce che fare, attaccare per aumentare lo scarto sì, ma gli avversari naturalmente saranno più invogliati e di conseguenza toccherà premunirsi.

Non so, il calcio è da sempre un dai e vai continuo e un alternare di due fasi, sembra che solo qui ci si scervelli su discorsi come Gestire, bel gioco, e quant'altro.

Alla fine trovo giusta la via intrapresa da Sarri, il problema a mio avviso è solo legato alla squadra, coi suoi difetti e la compattezza ancora da trovare (e la mentalità da invertire).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, svexvii ha scritto:

La cosa buffa è che nessuno dice che lo scorso anno un pareggio nel finale con il Parma sarebbe stato impensabile

 

E invece un anno fa 3 a 1 e poi 3 a 3

 

Sarri mi piace perché sta cercando in tutti i modi di schiodare i nostri da questo atteggiamento (il cambio Higuain per Ramsey è lampante come chiaro messaggio alla squadra) e la cosa che mi fa incaxxare è la resistenza ostinata di qualche nostro giocatore (con il Parma il palese atteggiamento conservativo è stato da parte di Pjanic, Bonucci e Cuadrado che hanno rallentato costantemente il gioco giochicchiando a basso ritmo con numerosi passaggi all' indietro)

 

Questa cosa deve cambiare alla svelta perché toglie sovranità all allenatore e ci espone a pericolosi rischi di mettere a rischio i risultati

 

Esatto. Il cambio di strategia è stato deciso. Mi auguro che quando terreno e palla inizieranno a scottare, da febbraio in poi, sempre meno interpreti in campo si facciano afferrare da speculazioni e paure. 

Ma capisco che chi ha giocato per anni in un certo modo faccia molta fatica a muoversi diversamente. Solo nuovi elementi potranno adattarsi meglio a questa svolta strategica, quindi l'auspicio è che i nuovi innesti del prossimo mercato estivo siano all'altezza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, JuveMyLove ha scritto:

Il nostro problema, in questo caso, é che Bonucci tiene troppo dietro la linea di difesa. Sara la sua abitudine ed é difficile variare ma finche la squadra si arrocca dietro, ci saranno problemi. Soprattutto perché hai Cuadrado ed altri giocatori offensivi. Questa Juve é fatta per difendere alta, non per chiudersi. 

Bonucci non solo difende basso ma rincula e si porta proprio l'avversario dentro l'area...

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, zebra67 ha scritto:

Penso che 2-3 affari che si sarebbero potuto evitare (ma col senno di poi, perché all'inizio prendere un 24enne con 115 presenze nel Liverpool a parametro zero non appariva un affaraccio, pur comprendendo una cospicua provvigione al procuratore che nel calcio d'oggi è diventata quasi la regola).

Però penso anche che sono fortunate le società che hanno la fortuna di poter dire che solo 2-3 acquisti non sono andati nel senso sperato.
C'è il mito che gli altri siano infallibili e sbaglino solo Marotta (prima) e Paratici (adesso), invece da sempre nel calcio il miglior dirigente è quello che sbaglia di meno e che riesce ad abbinare risultati (competitività) e conti.

La dirigenza bianconera degli ultimi 8-9 anni credo sia un esempio virtuoso a livello europeo, considerando da dove è partita.

Fino allo scambio Pogba per Higuain sono stati straordinari per fiuto,competenze etc,dopo a mio parere ci siamo persi per rincorrere il miraggio della Coppa subito....

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, antman64 ha scritto:

@Blackguard

 

penso che sia sbagliata sia l’analisi in premessa sia le conseguenti conclusioni.

Bravo.

In campo ci stanno due squadre.

Se a fine partita gli avversari devono recuperare uno svantaggio sono loro che si giocano il tutto per tutto riversandosi avanti.

 

Quello di cui si dovrebbe discutere è la capacità degli allenatori di leggere la partita in corso e fare i cambi (cambi non staffette annunciate due giorni prima).

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.