Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Blackguard

La gestione del risultato: differenze tra la Juve di Sarri, Allegri e Conte

Recommended Posts

Approfitto della partita più recente, Juve-Parma, che è stata esemplare secondo me nel mostrare come la Juve di quest'anno si comporta quando deve portare a casa il risultato, per fare un raffronto tra le tre Juventus dell'ultimo decennio.

 

Juventus di Conte: in modo particolare nel primo anno, la squadra, una volta andata in vantaggio, giocava alta e tentava di mantenere la palla il più possibile nella metà campo avversaria, sia per cercare di creare occasioni, costruendo e col pressing sulla difesa avversaria, sia per tenere la palla lontana dalla nostra area.

 

Juventus di Allegri: la Juve , acquisito il vantaggio, provava a chiudere il risultato fino a 20-15' dalla fine, impostando dalla difesa con ritmi blandi, cercando di alternare giocate a palla bassa con lanci lunghi. Col risultato in bilico, sul finire della partita, la Juve si arroccava e spesso copriva in difesa a tre, lasciando l'iniziativa agli avversari e provando le ripartenze per cercare di chiudere il risultato tentando di rischiare il meno possibile in difesa.

 

Juventus di Sarri: la Juve di quest'anno ha una mentalità che prescinde dal risultato e dalla situazione. Con Sarri si prova sempre ad impostare dalla difesa, anche col risultato di vantaggio in bilico, anche all'avvicinarsi del 90'. I difensori, anche quando pressati dagli avversari alla ricerca disperata del pareggio sul finale, più che cercare il lancio lungo, i contropiedi e una difesa di posizione, insistono col giropalla davanti all'area di rigore, esponendosi ad errori e incursioni avversarie sugli intercetti, o "regalando" spesso calci piazzati o calci d'angolo in attacco agli avversari.

 

Fatto questo paragone, ritengo che il più grande limite dell'attuale Juventus sia proprio l'incapacità (volontaria) di adeguarsi a risultato e situazione. Spesso la Juve si ritrova a mettere in pericolo un risultato sudato, magari sbloccato faticosamente di fronte ad una difesa avversaria asserragliata per la maggior parte dell'incontro, per la ricerca ferrea e testarda dell'impostazione dalla difesa come unica possibilità di gestione della partita.

 

Cosa ne pensate?

  • Mi Piace 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che sia la strada giusta da percorrere per diventare sfacciati anche in Europa. Se si ricomincia a tenere al sicuro il golletto di vantaggio si ritorna indietro. Bisogna cambiare mentalità, sta lentamente avvenendo con alterni risultati, ma non bisogna fermarsi. Klopp trovó una squadra ben più disastrata e con la perseveranza guarda cosa ha creato. E ha passato tempi ben più bui dei nostri attuali. Che bui non sono. 
Spero che il prossimo mercato venga fatto in base alle esigenze del tecnico e non del bilancio o dell’occasione. Se serve un trequartista compri un trequartista. Non una mezzala che saltuariamente in carriera ha fatto il trequartista. Stesso discorso per i terzini. Sto facendo esempi ovviamente. 

  • Mi Piace 17

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo non è facile far cambiare mentalità ad una squadra che difendendo bassa faceva 90 punti a campionato, il processo sarà lungo.

Le linee guida di Sarri sono giuste, speriamo bene.

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devi dare a Sarri il tempo e pochissimi pezzi mancanti nel centrocampo in particolare, i risultati sono comunque a suo favore finora, ma merita l'opportunità con più tempo e (nomi migliori nel centrocampo in particolare) per valutare in modo giusto .

Share this post


Link to post
Share on other sites

penso che la squadra possa mantenere una sua identità anche se al 91' butta la palla in tribuna oppure se in debito di ossigeno e in difficoltà mette emre can o un difensore al posto di una punta. 

ovvio dire che dovremmo chiudere le partite quando ne abbiamo la possibilità, in modo da continuare a giocare con meno apprensione. 

in ogni caso sia con la Roma che col Parma nel finale abbiamo rischiato di essere castigati, va analizzato il perché ma succedeva anche con allegri, vedi cappotti buttati ecc ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allegri inseriva i difensori per difendere un gol di vantaggio, e comunque sapeva leggere la partita meglio di Sarri che inserisce giocatori offensivi ma senza considerare cosa succede in campo. Contro il Parma ad esempio sono stati peggiorativi i cambi, ci hanno sbilanciato. Ci vuole la giusta via di mezzo. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

E’ sbagliato proprio il concetto di gestire il risultato, bisogna giocare sempre come se stessimo in parità.

Difendersi bassi ha senso solo se siamo atleticamente alla canna del gas e non riusciamo più a pressare, lì non si tratta di gestione del risultato ma di calo atletico.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può darsi che ricordi male io ma la tua descrizione di Conte corrisponde al primo anno/anno e mezzo.

Poi col passaggio alla difesa a 3 siamo entrati in quel solco percorso anche da Allegri.

 

La costruzione da dietro è tipica del calcio moderno e di Sacchi, tutti vogliono farla. Prima o poi ci sarà un'inversione di tendenza (anche il calcio viaggia a cicli come la moda e il cinema) ma per il momento è così.

La differenza nei finali di partita è la maggior spregiudicatezza della squadra avversaria che alza il baricentro sia in costruzione che in pressing aumentando così la possibilità di errori nostri di palleggio e aumentando anche la distanza del nostro palleggio dalla loro porta.

Ma è difficile per una squadra che vuole costruire ragionando trasformarsi in contropiedista.

Eppure è quello che dovremo fare quando affronteremo le sfide ad eliminazione in Europa e anche in Coppa Italia, visto che oramai le provinciali sono fuori.

Altrimenti moriremo tentando di giocare la palla.

Staremo a vedere, l'allenatore sta lì apposta per prendere contromisure agli avversari e non credo abbia bisogno dei nostri suggerimenti.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il miglior modo di gestire le partite sarebbe chiuderle, quando si ha la possibilità. Altrimenti si cerca di stare più compatti possibile senza però abbassarsi troppo e stando passivi, ma continuando a giocare cercando giocare semplici 

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo ricordate Agassi il tennista? ha un record negativissimo al 5 set, cioè se le partite si allungavano lui in genere le perdeva.

Detta così ovviamente evidenzia un qualcosa di negativo ma analizzando e studiando i dati si vede che in realtà al 5° set ci arrivava poche volte.

nel senso che per allungare la partita doveva essere lui in giornata negativa e l'avversario in grado di sfruttare questa debolezza: ma succedeva di rado. in genere liquidava tutti vincendo tutti i set.

 

Portando il ragionamento sulla juve noi abbiamo dei finali difficili al 99% dei casi perchè non chiudiamo la partita e spesso non per demerito nostro ma per delle congiunture astrali inspiegabili.

Fortunatamente è passato il periodo dei portieri toccati dagli dei che paravano tutto ma ancora adesso qualcosa succede.

Prendiamo l'occasione di Danilo contro il parma: tira subito fortissimo, la prende di leggero esterno con la palla che si allontana dal portiere.

E quel portiere è sepe, non certo il meglio che può offrire il calcio italiano nel ruolo: e sete ha un riflesso che mai ha avuto e avrà  in futuro, si allunga tipo fantastici quattro e con la punta delle dita la devia mandandola sul palo esterno.

neanche sul palo che poi  torna in campo per un tap-in!!!!

 

Con il 3-1 le ostilità sarebbero finite anche perchè nel girone di ritorno una squadra che sta seccamente perdendo a Torino pensa a risparmiare energie non certo a cercare un pareggio impossibile.

 

Quindi non è tanto la gestione del risultato da migliorare quanto la chiusura delle partite capendo che a volte ci troviamo nelle sabbie mobili per cose contingenti.

Anche corneliusson che vince un duello aereo con CR7 appartiene al novero delle cose inspiegabili

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarri l'ha spiegato più volte. Si rischia perché si difende bassi. Lui vuole difendersi più avanti. Con la difesa a zona e il possesso palla davanti alla porta si prende goal più facilmente. E se prendi goal in Champions sei praticamente eliminato.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partite come quella di domenica sera con il parma ne abbiamo viste decide e decine. Risultato in bilico e rischio di pareggiare sempre dietro l'angolo. E' successo con conte, è successo con allegri. Oggi se ne parla come se fosse una novità, una situazione mai successa, ma non è così. e' un po' il difetto della juve degli ultimi 6 - 7 anni. Consapevolezza della propria forza e abbassamento dei ritmi. Io invece vorrei rivedere quella juve famelica e incazzata dell'epoca lippi, dove non bastava mai. Vincevi 3 a 0, ma continuavi a cercare in modo caparbio e ossessivo il 4° gol, fino al 95mo, fino alla fine... 

Per questo motivo considero la juve lippiana la più aderente al mito e al dna bianconero 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

la famosa vittoria "di corto muso", imputata ad allegri l'anno scorso, con sarri sta diventando un'abitudine

 

di tutte le gestioni del vantaggio, quella di quest'anno è quella che onestamente mi piace meno

 

sia chiaro, vinciamo quasi sempre, ma siamo tornati ad avere un'incertezza del risultato troppo frequente

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, LE6END ha scritto:

Sarri l'ha spiegato più volte. Si rischia perché si difende bassi. Lui vuole difendersi più avanti. Con la difesa a zona e il possesso palla davanti alla porta si prende goal più facilmente. E se prendi goal in Champions sei praticamente eliminato.

Il nostro problema, in questo caso, é che Bonucci tiene troppo dietro la linea di difesa. Sara la sua abitudine ed é difficile variare ma finche la squadra si arrocca dietro, ci saranno problemi. Soprattutto perché hai Cuadrado ed altri giocatori offensivi. Questa Juve é fatta per difendere alta, non per chiudersi. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarebbe da cambiare mentalità anche in fase di mercato.

non ci si può basare su occasioni, parametri zero da adattare.

servono giocatori funzionali, giusti al posto giusto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, JuveMyLove ha scritto:

Il nostro problema, in questo caso, é che Bonucci tiene troppo dietro la linea di difesa. Sara la sua abitudine ed é difficile variare ma finche la squadra si arrocca dietro, ci saranno problemi. Soprattutto perché hai Cuadrado ed altri giocatori offensivi. Questa Juve é fatta per difendere alta, non per chiudersi. 

Ma non é vero, Bonucci non c'entra quasi nulla, é solo il prendersela con uno che sta sulle balle a mezzo Forum.

Quello che dice il post iniziale cioé che anche in vantaggio di un solo gol si cerca il giro palla iniziale fa riferimento ad una situazione in cui la palla l'abbiamo in possesso noi, mentre la difesa alta la puoi fare quando la palla ce l'hanno/la riconquistano gli avversari.

In linea generale la difesa alta é una situazione di gioco in risposta al contrattacco avversario, non di gestione del vantaggio.

Sarri si é un po' lamentato del fatto che la squadra AD INIZIO AZIONE tende a voler fare un giro palla molto insistito nella propria metà campo, quindi il problema é un po' più dei centrocampisti e delle punte che la passano indietro, non dei difensori, che ovviamente devono stare nella nostra metà campo.

Comunque mi sembrano un po' tutte fisime, la verità é che in campo ci sono anche gli avversari, la partita non dipende mica solo da cosa decide di fare la Juve.

3 minuti fa, robbiegobbo ha scritto:

sarebbe da cambiare mentalità anche in fase di mercato.

non ci si può basare su occasioni, parametri zero da adattare.

servono giocatori funzionali, giusti al posto giusto.

I soldi ce li metti tu?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Conte=Allegri

Difesa bassa quando in vantaggio e continui passaggini dei difensori.

Sarri sta provando a cambiare le cose, ma non è facile farlo nell'immediato

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me pare che i finali sofferti di Sarri siano uguali a quelli di Allegri,la cosa strana è che di solito quando hai molto più possesso palla gli avversari dovrebbero stancarsi molto di più a rincorrerla e quindi nel finale essere meno lucidi invece succede che squadre che si sono difese 80 minuti approfittano di un nostro calo finale per giocarsi il tutto per tutto e noi in quei momenti quasi mai abbiamo la lucidità di approfittarne,a memoria ricordo lo scorso anno un gol di Cuadrado su assist di Ronaldo in contropiede e uno di Higuain quest'anno a Bergamo per il resto niente. Secondo me il problema è non avendo un centrocampo di grandi palleggiatori questi sprecano troppe energie anche durante la fase di possesso e quindi nel finale calano di rendimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Blackguard ha scritto:

Juventus di Sarri: la Juve di quest'anno ha una mentalità che prescinde dal risultato e dalla situazione. Con Sarri si prova sempre ad impostare dalla difesa, anche col risultato di vantaggio in bilico, anche all'avvicinarsi del 90'. I difensori, anche quando pressati dagli avversari alla ricerca disperata del pareggio sul finale, più che cercare il lancio lungo, i contropiedi e una difesa di posizione, insistono col giropalla davanti all'area di rigore, esponendosi ad errori e incursioni avversarie sugli intercetti, o "regalando" spesso calci piazzati o calci d'angolo in attacco agli avversari.

L'idea di Sarri è quella di difendere altissimi e di recuperare palla sostanzialmente in attacco, per poi tenerla il più a lungo possibile.

Se ancora non ci riusciamo sempre è perché ci vuole tempo. 

 

Con Allegri, una volta passati in vantaggio, abbassavano sistematicamente il baricentro, atteggiamento che, in Europa, non paga mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

raga, la juve scoppia, fine ..... non è che ci voglia un genio per capirlo. Non ha 90' ad alti ritmi nelle corde.

Non ha un centrocampo e non ha una punta (che in quelle condizioni serve eccome).

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, garrison ha scritto:

Ma non é vero, Bonucci non c'entra quasi nulla, é solo il prendersela con uno che sta sulle balle a mezzo Forum.

Quello che dice il post iniziale cioé che anche in vantaggio di un solo gol si cerca il giro palla iniziale fa riferimento ad una situazione in cui la palla l'abbiamo in possesso noi, mentre la difesa alta la puoi fare quando la palla ce l'hanno/la riconquistano gli avversari.

In linea generale la difesa alta é una situazione di gioco in risposta al contrattacco avversario, non di gestione del vantaggio.

Sarri si é un po' lamentato del fatto che la squadra AD INIZIO AZIONE tende a voler fare un giro palla molto insistito nella propria metà campo, quindi il problema é un po' più dei centrocampisti e delle punte che la passano indietro, non dei difensori, che ovviamente devono stare nella nostra metà campo.

Comunque mi sembrano un po' tutte fisime, la verità é che in campo ci sono anche gli avversari, la partita non dipende mica solo da cosa decide di fare la Juve.

I soldi ce li metti tu?

Guarda, a me non interessa nulla di mezzo forum e non ho nulla contro Bonucci :)

Premesso cià, è ovvio che se per 10 anni sei stato abituato a stare basso, compatto e chiuso a riccio, non è facile fare il libero alto...

Al momento è lui al centro della difesa ed è lui che dovrebbe chiamarne l'uscita ed accorciare sul centrocampo. Questo mi sembra palese. Quindi PER ORA non sa gestire la cosa. Non sa fare il Piquet di turno. Imparerà? Paradossalmente vedo più adatto De Ligt a chiamare certi tempi.

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.