Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Juvecentrico

Di pseudo ambiente e fatti oggettivi, se il tifoso juventino diventa arma del sistema anti-Juve

Recommended Posts

Ma quale condizionamento, il tifoso come me  che ama la Juve ed è sempre rispettoso del lavoro  dei dirigenti e dei giocatori della Juve nota con sgomento che siamo bruttissimi da vedere. Che subiamo un mucchio di gol.Che se non segna Ronaldo son guai.Che si rischia sempre di prendere gol sulle ripartenze degli avversari. Allora non ha bisogno di essere imbeccato dai nostri nemici.Si vede con gli occhi e si ragiona con la propria testa. Lo spettacolo è vomitevole. Speriamo che cambi.

  • Mi Piace 4
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, lou 65 ha scritto:

a me il tipo con la ferrari rimane del tutto indifferente. magari non rimango indifferente al cospetto di qualche premio nobel

a cominciare da molti utenti sul forum.

Il Ferrari era solo per fare un esempio; visti però come hanno assegnato certi premi Nobel non so nemmeno più tanto la valenza di questo riconoscimento.

personalmente non avrò mai un Ferrari ma credo di fare sempre il massimo per realizzare i miei sogni e obiettivi.Poi che ci riesca o no questo è tutto un altro discorso.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, JuveXXXLsempre ha scritto:

Ma quale condizionamento, il tifoso come me  che ama la Juve ed è sempre rispettoso del lavoro  dei dirigenti e dei giocatori della Juve nota con sgomento che siamo bruttissimi da vedere. Che subiamo un mucchio di gol.Che se non segna Ronaldo son guai.Che si rischia sempre di prendere gol sulle ripartenze degli avversari. Allora non ha bisogno di essere imbeccato dai nostri nemici.Si vede con gli occhi e si ragiona con la propria testa. Lo spettacolo è vomitevole. Speriamo che cambi.

Ti ammiro per il dono della sintesi che hai.

Quello che scrivi è incontrovertibile

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Gnn ha scritto:

Basterebbe non guardare più alcuna trasmissione / notiziario sportivo, non leggere più alcun giornale che dopo qualche tempo cominceremmo ad avere tutti delle percezioni più equilibrate

 

Condizionano da sempre anche i tifosi di altre squadre sui favori arbitrali alla Juve con lo stesso modus operandi, una bugia ripetuta 10, 100, 1000 volte diventa verità (cit.)

Vero, ma fanno così per tutto. politica, vita sociale, consumismo, etc.

Se li combatti perdi

Unirsi a loro è difficile e non ci vuole coscienza 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Harlock ha scritto:

Non sono troll 

Non mi faccio mai influenzare ma analizzo i dati personalmente, non leggo gazzetta e CDS, ma leggo Zampini, Angelini, Corsa e Savino Roberto.

Non sono bimbominkia, vado per i 50 e ho cominciato prima dell'arrivo di Platini ad essere tifoso.

Ad oggi peggiori in fase difensiva rispetto al recente passato, uguali nel non gioco, peggiori in fase realizzativa, peggiori in termini di punti in campionato, meglio in champions ma li gli avversari sono determinati per dare un giudizio,  coppa Italia ancora in corso e Supercoppa già persa... bilancio personale da 5 in pagella, dopo 8 mesi mi sarei aspettato un minimo di miglioramento nella fase del gioco visto che l'ultima partita buona è stata un girone fa contro i prescritti, essere in ansia è normale visto che nel cambio Allegri-Conte questa fase durò appena  4 mesi, essere fiduciosi sicuramente aiuta io al momento sto aspettando la partita in casa con i prescritti per decidere definitivamente cosa fare.

 

 

Ecco proprio qst é il problema...mettere a paragone di anni...gli anni sono tutti diversi a parte 3 scudetti,che sono stati combattuti, gli altri si è vinto per manifesta superiorità e non funziona così sempre...il tifoso Medio vuole vincere a febbraio e stare dieci punti avanti e mette in ballo l'allenatore...non funziona così al primo anno allegri per caso ha eguagliato i 102 punti di Conte?no ma ha vinto arrivato in finale di Champions e di Coppa Italia perdendo anche lui la Supercoppa...lo scorso anno eravamo dieci punti avanti ma bisogna anche dire che a marzo la benzina Era finita...tutti gli allenatori che ci sono stati fino ad ora hanno fatto qlcs di buono e quel qlcs lo si vede a maggio no a febbraio...che arrivo un punto o dieci avanti non mi interessa...di certo se la società ha scelto così avrà le sue motivazioni...una cosa è sicura che se ha fatto bene o male non lo vedi ora ma a maggio...a metà marzo puoi tracciare una piccola linea (se si va ai quarti se si va in finale C.I. se sprofondiamo l'Inter...) Che per me è ottima visto che penso che abbiamo avuto un periodo no solo per carichi di lavoro per affrontare la stagione nel migliore dei modi...se poi a maggio le cose andranno male la società saprà cosa fare...i progetti non sono tutti di facile realizzazione soprattutto in un anno ,con giocatori non idonei e soprattutto con la pressione di vincere... bisogna andare un passo alla volta

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Blackguard ha scritto:

Con Sarri, ad un attacco sterile, un centrocampo che non costruisce gioco e a una difesa mai così fragile da anni, si affianca il dato empirico di Sarri e della sua storia di perdente, che ci fa capire che alla lunga la storia si riproporrà se non verrà posto rimedio alla scelta folle di piazzarlo sulla nostra panchina

vincente,perdente..definizioni astratte che non significano nulla..soltanto slogan 

ricordi colui che aveva la nomea di perdente Ancellotti ? sappiamo tutti cosa vinse poi

i vincenti guardiola e mourinho?--il primo non vince più in europa neanche un torneo amatoriale e il secondo dopo l'inter ha collezzionato più esoneri di zeman

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, antoniof ha scritto:

Come in tutte le cose della vita, c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Io dico che dopo 8 anni è quasi impossibile avere la fame necessaria per rivincere. Dico che comunque abbiamo fatto un buon girone di champions. Siamo ad un passo dalla finale di coppa Italia. Abbiamo ritrovato dei giocatori importanti. Probabilmente a gennaio abbiamo caricato molto a livello fisico per il finale di stagione. L'unica cosa che vedo con il bicchiere mezzo vuoto, non avere ancora una formazione e assetto ben definito. Questo penso che comunque non sia colpa di sarri.

Io credo che sia sbagliato emettere sentenze sia in un senso che nell’altro. 

La settimana prossima inizierà la fase clou della stagione, e lì si capirà meglio dove questa squadra può arrivare e se le recenti prestazioni sono frutto di un semplice momento(io tendo a pensare di no, ma è una mia opinione) o se è un qualcosa a cui non verrà posto rimedio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, SuperBlackWhite ha scritto:

Io credo che sia sbagliato emettere sentenze sia in un senso che nell’altro. 

La settimana prossima inizierà la fase clou della stagione, e lì si capirà meglio dove questa squadra può arrivare e se le recenti prestazioni sono frutto di un semplice momento(io tendo a pensare di no, ma è una mia opinione) o se è un qualcosa a cui non verrà posto rimedio.

Tutto vero, speriamo bene 

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, actarus ha scritto:

 

1 e 2) - CR7 ovviamente siamo stati bravi a prenderlo e soprattutto a creare le premesse per prenderlo. Però è innegabile che sia un valore aggiunto enorme. con lui stiamo facendo un campionato equivalente non a una ma a ben 2 squadre. Mi sembra abbastanza logico che se lo togliamo ci andiamo a perdere;

3) - mi dai ragione ma su questo punto non c'è neanche davvero da ragionarci. E'stato un errore palese non rinnovare dopo Cardiff;

4) - Se c'era un accordo per farlo entrare l'ultimo quarto d'ora  se il risultato fosse stato tranquillo avrebbe detto quello;

5) - Sarri mi da sempre l'impressione  di uno che non ha ben capito dove si trova.  Lui, non capendo dove e con chi aveva a che fare, ha sostituito Ronaldo come un giocatore normale. Poi non lo ha più fatto. Anche perchè Ronaldo, indipendentemente dai gol fatti, è ripartito con un impegno mostruoso che dovrebbe essere preso ad esempio.

Una dimostrazione di forza sarebbe stato chiedere a CR7 di stare comunque in panchina nei turni di riposo, soprattutto nell'ultimo in cui mancavano totalmente i ricambi, tanto per dirne una;

6) bello il giochino con le parole. però se io ragiono su costa che si infortuna ogni partita che gioca, pjanic che non sa più chi è, rabiot e Ramsey che sembra che non l'abbiano mai saputo, higuain che si piega a rifiatare al 20 del primo tempo e poi da tutto questo ne traggo ottimismo per il futuro ... beh insomma, ci siamo capiti .muttley

 

io onestamente non so come andrà a finire questa stagione.

so solo che dall'inizio son stato in disaccordo con tutto quello che la Juventus ha fatto e continuo ad essere in disaccordo con le mosse della società, dall'acquisto di kukusevsky lasciato a parma, alla cessione di Can alle voci su Pogba.

La mia paura era che ci saremmo trovati in una bruta situazione a marzo ed i segnali, per me, non sono incoraggianti.

 

 

 

 

Ma che ci siano problemi, anche grossi, sulla costruzione della rosa e sul gioco è evidente

 

Quello che però non condivido è il pessimismo (quanto meno sul campo italiano, su quello europeo io sono rassegnato, almeno per quest'anno)

 

Io non vedo due formazioni (Inter e Lazio) ne imbattibili sul lungo periodo, ne imbattibili negli scontri diretti. Non credo non faranno passi falsi, non penso faranno filotto da qui alla fine. Poi se le vincono tutte complimenti a loro, ma ne dubito

 

Mi preoccupavano molto di più, facendo le dovute proporzioni, il Napoli di Sarri del 2018 e 2016 e la Roma dell'ultimo anno di Conte sia per come giocavano che per la continuità che avevano (non è un caso che nel 2014 la Roma con 85, e nel 2018 il Napoli con 91, abbiano fatto campionati da record)

 

Per cui si, il campionato sta andando peggio dello scorso anno, ed infatti è ancora aperto più per colpa nostra che per merito altrui. Ma non escluderei, sopratutto con il ritorno di Chiellini, che si riguadagni la solidità difensiva. Visto che segniamo di meno, dobbiamo subire di meno (nonostante la nostra difesa sia in linea a quella di Lazio e Inter, è in attacco che fatichiamo, anche per colpa di un centrocampo che non da alcun apporto offensivo)

 

Quindi si, ci sono problemi, ma basta un attimo per ritrovare il fortino delle passate stagioni. E una volta ritrovato quello, in Italia non perdiamo, abbiamo nel DNA la vittoria nazionale, come il Real ce l'ha in Champions (in Europa è un'altra storia, ma con un po di * nei sorteggi, posto che non voglio nemmeno pensare all'eliminazione contro il Lione, possiamo arrivare pure in semifinale. Chiaro che se becchiamo ai quarti il Liverpool, ma anche il City, il PSG o il Bayern, arrivederci e grazie)

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, SuperTalismano ha scritto:

Ma che ci siano problemi, anche grossi, sulla costruzione della rosa e sul gioco è evidente

 

Quello che però non condivido è il pessimismo (quanto meno sul campo italiano, su quello europeo io sono rassegnato, almeno per quest'anno)

 

Io non vedo due formazioni (Inter e Lazio) ne imbattibili sul lungo periodo, ne imbattibili negli scontri diretti. Non credo non faranno passi falsi, non penso faranno filotto da qui alla fine. Poi se le vincono tutte complimenti a loro, ma ne dubito

 

Mi preoccupavano molto di più, facendo le dovute proporzioni, il Napoli di Sarri del 2018 e 2016 e la Roma dell'ultimo anno di Conte sia per come giocavano che per la continuità che avevano (non è un caso che nel 2014 la Roma con 85, e nel 2018 il Napoli con 91, abbiano fatto campionati da record)

 

Per cui si, il campionato sta andando peggio dello scorso anno, ed infatti è ancora aperto più per colpa nostra che per merito altrui. Ma non escluderei, sopratutto con il ritorno di Chiellini, che si riguadagni la solidità difensiva. Visto che segniamo di meno, dobbiamo subire di meno (nonostante la nostra difesa sia in linea a quella di Lazio e Inter, è in attacco che fatichiamo, anche per colpa di un centrocampo che non da alcun apporto offensivo)

 

Quindi si, ci sono problemi, ma basta un attimo per ritrovare il fortino delle passate stagioni. E una volta ritrovato quello, in Italia non perdiamo, abbiamo nel DNA la vittoria nazionale, come il Real ce l'ha in Champions (in Europa è un'altra storia, ma con un po di * nei sorteggi, posto che non voglio nemmeno pensare all'eliminazione contro il Lione, possiamo arrivare pure in semifinale. Chiaro che se becchiamo ai quarti il Liverpool, ma anche il City, il PSG o il Bayern, arrivederci e grazie)

Come fai a dire che Lazio e Inter non sono imbattibili negli scontri diretti?
Con la Lazio hai perso due volte su due e per battere l’Inter hai dovuto fare un gol straordinario.

la Lazio poi ha una continuità invidiabile .

siamo noi quelli che veniamo da due sconfitte in due trasferte.

ma soprattutto sia Inter che Lazio domenica hanno dimostrato di poter correre molto, cosa che a noi sembra quasi vietata per contratto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, actarus ha scritto:

Come fai a dire che Lazio e Inter non sono imbattibili negli scontri diretti?
Con la Lazio hai perso due volte su due e per battere l’Inter hai dovuto fare un gol straordinario.

la Lazio poi ha una continuità invidiabile .

siamo noi quelli che veniamo da due sconfitte in due trasferte.

ma soprattutto sia Inter che Lazio domenica hanno dimostrato di poter correre molto, cosa che a noi sembra quasi vietata per contratto 

Con l’Inter però mi ricordo una partita dove li abbiamo abbastanza demoliti.  Loro in gol su rigore.  In casa loro dove arrivavano pompatissimi da ambiente e stampa.

Secondo me per battere l’Inter in uno scontro diretto basta essere al 80% del nostro potenziale (colpi di fortuna imponderabili a parte).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, actarus ha scritto:

Come fai a dire che Lazio e Inter non sono imbattibili negli scontri diretti?
Con la Lazio hai perso due volte su due e per battere l’Inter hai dovuto fare un gol straordinario.

la Lazio poi ha una continuità invidiabile .

siamo noi quelli che veniamo da due sconfitte in due trasferte.

ma soprattutto sia Inter che Lazio domenica hanno dimostrato di poter correre molto, cosa che a noi sembra quasi vietata per contratto 

A me il big match Inter-Lazio ha dato la sensazione di due squadre che giocano a specchio, prudenti, molto chiuse, con la Lazio che ha vinto per due papere di Padelli (sopratutto la prima)

 

Come mi era sembrata pessima a Parma, come pessima mi era sembrata contro il Napoli a Napoli. Come pessima è stata l'Inter nel derby

Sugli scontri diretti, in Supercoppa si, hanno dominato. Ma non in campionato, assolutamente no. Nella prima ora di gioco non hanno visto palla, e se Dybala la buttava dentro ad inizio secondo tempo, forse sarebbe andata a finire diversamente (oppure no, di certo non 3-1 per loro). Nello scontro diretto con l'Inter, idem con quello contro la Lazio, cioè con Lautaro e compagni che hanno fatto gol su gentile regalo di De Ligt con un rigore, e che per il resto non hanno prodotto nulla

 

Insomma mi ripeto, non mi spaventano affatto. In questi 8 anni ci sono state squadre che mi hanno fatto dire "wow, questi sono forti, quest'anno lo perdiamo davvero lo scudo", in particolar modo come ho scritto nel post precedente, la Roma di Garcia e il Napoli di Sarri, ma anche l'Atalanta di Gasperini

 

Le nostre rivali di quest'anno non mi entusiasmano, per me basta poco per vincere questo campionato, basta trovare un assetto chiaro in campo

Su questo mi sento di dar colpe a Sarri: per quest'anno basta esperimenti, trovi una formazione di compromesso e vediamo come va a finire. Da giugno speriamo cambino mezza rosa, possibilmente comprando gente in linea con le idee dell'allenatore

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Applausi. Tuttosport sta uscendo con una prima pagina al giorno anti Sarri. Roba che nemmeno la peggiore Gazzetta dello sport. Fossi nel mister farei una conferenza stampa alla Mourinho sbattendoli tutti fuori, è un signore, altroché...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, ciumbia ha scritto:

vincente,perdente..definizioni astratte che non significano nulla..soltanto slogan 

ricordi colui che aveva la nomea di perdente Ancellotti ? sappiamo tutti cosa vinse poi

i vincenti guardiola e mourinho?--il primo non vince più in europa neanche un torneo amatoriale e il secondo dopo l'inter ha collezzionato più esoneri di zeman

Meno male che ogni tanto si leggono cose sensate invece di emerite * come quella del "perdente". Ma  tanto ormai a Sarri hanno cucito addosso la targa di perdente e antijuventino. Chissà che caspita ci fa da noi? Sabotaggio interno? 😂

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Blackguard ha scritto:

La differenza è che con Allegri avevamo dati empirici molto consistenti per essere fiduciosi sul risultato finale, anche quando non si giocava particolarmente bene.

Con Sarri, ad un attacco sterile, un centrocampo che non costruisce gioco e a una difesa mai così fragile da anni, si affianca il dato empirico di Sarri e della sua storia di perdente, che ci fa capire che alla lunga la storia si riproporrà se non verrà posto rimedio alla scelta folle di piazzarlo sulla nostra panchina.

La fiducia non dà punti in classifica, così come non la dà la percentuale di possesso palla o il numero di passaggi fatti o di tocchi in meno effettuati nel farli.

Però è tutto molto relativo

 

Trapattoni, il primo a vincere la Coppa Campioni allenando la Juventus, non aveva vinto nulla prima di arrivare da noi

Lippi, l'altro a vincere la Champions, e altri trofei, pur ottenendo grandi risultati con Atalanta (settimo posto) e Napoli (sesto posto) non aveva nulla in bacheca

 

Per cui certo, Sarri ha perso molto, ma ha vinto anche qualcosa (ha comunque messo in bacheca un Europa League, era dall'arrivo di Capello che sulla nostra panchina non c'era uno che avesse in bacheca un trofeo europeo), ha comunque fatto fare al Napoli 91 punti in campionato, record per loro. Per cui non parlerei di dati empirici. Lo stesso Allegri, prima di andare al Milan vincendo scudetto e coppa italia, aveva fatto un settimo posto con il Cagliari. E potrei proseguire con Zidane, tre Champions di fila all'esordio, Guardiola, vincente con il Barca nonostante non avesse mai allenato. Sacchi, che prima del Milan con cui vinse tutto aveva allenato Parma e Fiorentina

 

Insomma, sono le grandi squadre a rendere vincenti i bravi allenatore, raramente il contrario

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo. Ma questo ragionamento perché viene fuori adesso e non si è fatto anche l'anno scorso? O vale per tutti o non vale per nessuno, pena risultare totalmente incoerenti. 

Tra l'altro l'anno scorso valeva ancora di più che oggi visto che chi sedeva in panchina aveva abbondantemente dimostrato di essere un vincente

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, SuperTalismano ha scritto:

Però è tutto molto relativo

 

Trapattoni, il primo a vincere la Coppa Campioni allenando la Juventus, non aveva vinto nulla prima di arrivare da noi

Lippi, l'altro a vincere la Champions, e altri trofei, pur ottenendo grandi risultati con Atalanta (settimo posto) e Napoli (sesto posto) non aveva nulla in bacheca

 

Per cui certo, Sarri ha perso molto, ma ha vinto anche qualcosa (ha comunque messo in bacheca un Europa League, era dall'arrivo di Capello che sulla nostra panchina non c'era uno che avesse in bacheca un trofeo europeo), ha comunque fatto fare al Napoli 91 punti in campionato, record per loro. Per cui non parlerei di dati empirici. Lo stesso Allegri, prima di andare al Milan vincendo scudetto e coppa italia, aveva fatto un settimo posto con il Cagliari. E potrei proseguire con Zidane, tre Champions di fila all'esordio, Guardiola, vincente con il Barca nonostante non avesse mai allenato. Sacchi, che prima del Milan con cui vinse tutto aveva allenato Parma e Fiorentina

 

Insomma, sono le grandi squadre a rendere vincenti i bravi allenatore, raramente il contrario

Allegri da noi è venuto dopp aver vinto il campionato con il Milan, non è proprio la stessa cosa rispetto a vincere un trofeo che, se pur europeo, di fatto rappresenta la serie B dell'europa. Oppure si vuole mettere una serie di squadre di onesti mestieranti di campionati minori alla stregua di un campionato che rappresenta il 3 in europa?

Sarri ha affrontato in semifinale l'eintracht di francoforte e ha rischiato seriamente di essere eliminato. In finale ha trovato uno degli arsenal più scarsi di sempre (già che non sono mai stati forti se non in qualche sparuta occasione tipo il periodo di henry, ma comunque non è mai stata una squadra concreta, per dire un siviglia o valencia in europa vale più dell'arsenal)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Angel&Devil ha scritto:

Allegri da noi è venuto dopp aver vinto il campionato con il Milan, non è proprio la stessa cosa rispetto a vincere un trofeo che, se pur europeo, di fatto rappresenta la serie B dell'europa. Oppure si vuole mettere una serie di squadre di onesti mestieranti di campionati minori alla stregua di un campionato che rappresenta il 3 in europa?

Sarri ha affrontato in semifinale l'eintracht di francoforte e ha rischiato seriamente di essere eliminato. In finale ha trovato uno degli arsenal più scarsi di sempre (già che non sono mai stati forti se non in qualche sparuta occasione tipo il periodo di henry, ma comunque non è mai stata una squadra concreta, per dire un siviglia o valencia in europa vale più dell'arsenal)

Perché fai il confronto Sarri-Allegri? Io mi riferivo al fatto che ci sono moltissimi allenatori che hanno vinto con club famosi nonostante fino a quel momento non avessero vinto niente

Allegri stesso, come ho scritto, arrivò al Milan pur non avendo vinto niente

Sarri al Chelsea ha comunque vinto un trofeo europeo, può essere scarso quanto vuoi, ma l'ha vinto (anche perché non allenava il Real, ma il Chelsea)

Conte prima di arrivare da noi era stato esonerato dall'Atalanta alla sua prima esperienza in A, e al suo attivo aveva una retrocessione con l'Arezzo in B e due promozioni con Bari e Siena, e poi tutti gli esempi che ho elencato nel post precedente

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, SuperTalismano ha scritto:

Perché fai il confronto Sarri-Allegri? Io mi riferivo al fatto che ci sono moltissimi allenatori che hanno vinto con club famosi nonostante fino a quel momento non avessero vinto niente

Allegri stesso, come ho scritto, arrivò al Milan pur non avendo vinto niente

Sarri al Chelsea ha comunque vinto un trofeo europeo, può essere scarso quanto vuoi, ma l'ha vinto (anche perché non allenava il Real, ma il Chelsea)

Conte prima di arrivare da noi era stato esonerato dall'Atalanta alla sua prima esperienza in A, e al suo attivo aveva una retrocessione con l'Arezzo in B e due promozioni con Bari e Siena, e poi tutti gli esempi che ho elencato nel post precedente

Faccio il confronto con Allegri perché è stato l'ultimo allenatore della juve prima di sarri. Ed è arrivato tra l'altro in un momento in cui le ambizioni della Juventus erano di fare meglio in europa (anche se non dichiaratamente di vincere e lui ci ha fatto fare passi da giganti in quel senso visti i risultati raggiunti già al primo anno, ha spostato l'asticella da solo praticamente). Conte è arrivato che ci interessava arrivare nei primi 4 quindi non ci serviva uno che avesse vinto per forza un campionato. Stessa cosa lippi e trap quando arrivarono. Le cose si contestualizzano. Sarri è stato ingaggiato con l'obiettivo di vincere la champions. E il suo curriculum, in relazione all'obbiettivo è quantomeno mediocre, questo si può e si deve dire per correttezza. Poi, per carità si può vincere anche dal nulla ma di sicuro non si parte con i favori del pronostico. In ogni caso, lui ad oggi, non sta facendo rendere a livello di prestazione la squadra come ci si aspettava. Ho apprezzato il fatto che abbia usato delle parole che se non avessi sentito che era lui a pronunciarle avrei pensato ad Allegri, ovvero :" ho lasciato libero dybala di andarsi a cercare la posizione in attacco con Cuadrado che si adattava a coprire i suoi movimenti andando a destra quando paulo andava a sinistra e viceversa. I campioni devono essere messi nelle condizioni migliori di esprimersi, indipendentemente dagli schemi. Inutile fare troppi schemi con dei giocatori che non si adattano per caratteristiche a quegli schemi , i giocatori della Juventus sono dei giocatori forti, di talento, atipici, hanno delle caratteristiche sulle quali ci si deve costruire la squadra, non il contrario"

Che dire, il primo passo è adattarsi alla squadra, non il contrario. Mi sembra sia sulla strada giusta, vediamo se riesce anche a convincere con le prestazioni in maniera definitiva. Questo è un brutto periodo. Spero che in champions, forti anche delle motivazioni date da questa competizione speciale, riusciremo a prendere definitivamente il volo

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, JuveXXXLsempre ha scritto:

Ma quale condizionamento, il tifoso come me  che ama la Juve ed è sempre rispettoso del lavoro  dei dirigenti e dei giocatori della Juve nota con sgomento che siamo bruttissimi da vedere. Che subiamo un mucchio di gol.Che se non segna Ronaldo son guai.Che si rischia sempre di prendere gol sulle ripartenze degli avversari. Allora non ha bisogno di essere imbeccato dai nostri nemici.Si vede con gli occhi e si ragiona con la propria testa. Lo spettacolo è vomitevole. Speriamo che cambi.

Perdonami, ma questa storia della valanga di gol presi è proprio un esempio di realtà percepita. Guardando i numeri la nostra difesa è più o meno pari a quelle delle nostre dirette rivali. Bisogna anche pensare che gli infortuni di Chiellini e Demiral ci hanno danneggiato notevolmente. Non si capisce quindi per quale motivo l'allarmismo e le critiche, da parte dei media, tocchino solo la Juve. Se avessimo segnato, ed è quello il dato più significativo, di più non saremmo qui a farci questi problemi. Ovviamente è una mia sensazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, che2palle ha scritto:

e quando non vinceremo piu? e arriveremo terzi quarti decimi che farai ti suidicerai? io ho visto la juve in B , la juve in B in coppa italia contro squadre che nemmeno sapevo esistessero...ho esultato per vittorie con del neri e ranieri in panchina pur sapendo che non avremmo vinto nulla....ora siamo da 8 anni e mezzo in testa , te ne renderai conto quando un giorno porteranno a casa zero titoli ,  spero il piu' tardi possibile ma accadra'...e' il calcio non puoi sempre vincere TU . 

Della serie capire al contrario!

Vedi che la Juve in B l'ho seguita anche io,cosi come l'ho seguita nei nove anni senza vittorie dopo l'era Platini e nel post 2006 e nelle finali perse,per questo motivo non mi va di vedere la mia squadra ritornare a quei periodi.

Se tu esulti per le partite senza vincere niente sono fatti tuoi,io voglio vincere i tornei,poi si può anche perdere,per carita,ma voglio perdere sapendo di avere avversari più forti di noi e dopo aver dato tutto,non scendendo in campo in situazioni a volte pietose e a volte strofattenti senza poi non riuscire a fare un tiro in porta e con giocatori che non  azzeccano tre passaggi di fila.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, zebra67 ha scritto:

Mi sembra che tu sia molto presuntuoso e ti autoattribuisca l'appartenza a una minoranza di "eletti" che finora è sempre stata spernacchiata dai risultati.
 

Forse non ricordi che le Cassandre che criticano solo con finalità distruttive e non costruttive sono sempre spuntate fuori a febbraio, con discorsi molto simili ai tuoi su non meglio precisatui "segnali chiarissimi" che facevano presagire disastri epocali, e invece con Allegri abbiamo vinto 11 titoli in cinque anni.

La dabbenaggine riguarderà forse queste Cassandre, non certo chi invita a concedere fiducia e a non distruggere un progetto dopo soli 5 mesi di stagione.

Un caro saluto.

Penso che tu ti riferisca a te e a quelli come te a me non mi hanno mai spernacchiato i risultati!

Se la maggioranza dei tifosi sono occsionali cme te,allora io vado orgoglioso di appartenere alla minoranza degli eletti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, Angel&Devil ha scritto:

Faccio il confronto con Allegri perché è stato l'ultimo allenatore della juve prima di sarri. Ed è arrivato tra l'altro in un momento in cui le ambizioni della Juventus erano di fare meglio in europa (anche se non dichiaratamente di vincere e lui ci ha fatto fare passi da giganti in quel senso visti i risultati raggiunti già al primo anno, ha spostato l'asticella da solo praticamente). Conte è arrivato che ci interessava arrivare nei primi 4 quindi non ci serviva uno che avesse vinto per forza un campionato. Stessa cosa lippi e trap quando arrivarono. Le cose si contestualizzano. Sarri è stato ingaggiato con l'obiettivo di vincere la champions. E il suo curriculum, in relazione all'obbiettivo è quantomeno mediocre, questo si può e si deve dire per correttezza. Poi, per carità si può vincere anche dal nulla ma di sicuro non si parte con i favori del pronostico. In ogni caso, lui ad oggi, non sta facendo rendere a livello di prestazione la squadra come ci si aspettava. Ho apprezzato il fatto che abbia usato delle parole che se non avessi sentito che era lui a pronunciarle avrei pensato ad Allegri, ovvero :" ho lasciato libero dybala di andarsi a cercare la posizione in attacco con Cuadrado che si adattava a coprire i suoi movimenti andando a destra quando paulo andava a sinistra e viceversa. I campioni devono essere messi nelle condizioni migliori di esprimersi, indipendentemente dagli schemi. Inutile fare troppi schemi con dei giocatori che non si adattano per caratteristiche a quegli schemi , i giocatori della Juventus sono dei giocatori forti, di talento, atipici, hanno delle caratteristiche sulle quali ci si deve costruire la squadra, non il contrario"

Che dire, il primo passo è adattarsi alla squadra, non il contrario. Mi sembra sia sulla strada giusta, vediamo se riesce anche a convincere con le prestazioni in maniera definitiva. Questo è un brutto periodo. Spero che in champions, forti anche delle motivazioni date da questa competizione speciale, riusciremo a prendere definitivamente il volo

D'accordo su tutto

E' anche vero che persino il Real che aveva appena vinto la Champions nel 2014, passò da Ancelotti e Benitez (due con curriculum ricchissimi) a Zidane (che aveva fatto bene nella Castilla del Real)

Share this post


Link to post
Share on other sites

... poi tocca leggere queste cose... non da "Forza Inda", non da "Ciuccio per sempre", ma da "Il BN"!!!!

image.thumb.png.ad2475b44b0baa7389922bc20de5d08b.png

 

Cioè, questo è uscito dalle coppe col Cluj!!! Fosse successo alla juve sarebbe stato gettato in Po con una pietra al collo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso venite con Lippmann ?! 

Chi sei il cugino di Adani? O forse SEI Adani! 

Sono anni che il tifoso juventino da forum, nonché i vari espertoni con canali Youtube ecc ecc ammorbano gli altri con i loro sproloqui... Supportati, aiutati, financo imbeccati,  dall'intero universo mondo Antijuve. 

 

Quello che ti pare.

Io tifo la Juve, non me ne fotte un c. di quello che pensano gli antijuventini, per me con SARRI siamo tornati INDIETRO, sostenevo la MOZIONE ALLEGRI (radicali cambi in rosa) e adesso sono in minoranza e mi va bene così.

Spero di vincere come sempre, tifo Juventus, come sempre, però sono mentalmente preparato agli ZERO TITULI.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.