Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Lagavulin84

Dal ristorante da 10 euro di Conte alle "potenze maggiori" di Sarri: è una retorica da Juve?

Recommended Posts

È una "retorica" che ci sarà sempre.

So che ormai molti ce l'hanno con Sarri a prescindere, avevo qualche dubbio prima ma dopo aver visto alcune reazioni a quella * delle poste me lo sono tolto, ma provate a pensare a qualunque altro sulla nostra panchina, prendete chi vi pare, uno dalla "mentalità europea", qualunque cosa voglia dire, non direbbe sempre "ci sono X squadre, è difficile etc"? Guardiola lo farebbe, dato che è l'allenatore più parac.ulo del mondo, Simeone idem, Klopp anche ("la Juve ha la miglior rosa di sempre" anyone?), un po' lo fanno per togliersi pressioni, un po' perché effettivamente è così, la CL è difficilmente programmabile, entrare in sala stampa e sparare un "Champions obiettivo primario" non fa altro che esporti ad un possibile fallimento

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Style; ha scritto:

Mi sta bene non essere accreditati come tra le principali favorite per la vittoria della CL, ma è ridicolo anche pensare che ci siano 12 squadre in grado di vincere la Champions League.

 

Real, Barca

Psg, Bayern, Juve

City, Liverpool.

 

Avesse detto che siamo tra le 6/7 squadre che possono vincere la CL è un conto, dire che siamo tra le 10/12 invece è mettere davvero eccessivamente le mani avanti.

Il Tottenham e l’Ajax l’anno scorso ci sono andate vicino.

Il Dortmund va forte, ha battuto il PSG all’andata.

L’Atletico ha battuto il Liverpool.

 

per me ci sono:

Real Madrid-Liverpool, Barça Juve Bayern, PSG City Atletico Dortmund, Tottenham 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo non si rendeva nemmeno conto che squadra aveva in mano... una difesa, la BBC, che rimarrà nella storia di questa società... uno dei centrocampi più forti e meglio assortiti che io ricordi... un Tévez straripante in attacco 

 

Ha sempre esaltato i concetti di gruppo, di fiducia, del "noi"... e poi di fronte ad una sconfitta importante, per giustificarSI è il primo a ridimensionare i propri giocatori..

 

Come? È un modo per non creare in loro pressione e delusioni?... Se anche fosse è il modo sbagliato visto che gli stessi giocatori hanno dimostrato di poter arrivare ad una finale di Champions...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa vi aspettavate da uno che a ogni conferenza, anche se si gioca con l'ultima in classifica, sostiene che la partita sarà difficilissima?

Comunque, anche se non mi sta per nulla simpatico, sulla cl ha ragione...questa rosa non è attrezzata x poterla vincere e i fatti lo dimostreranno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parole assolutamente fuori luogo

non le paragonerei alle castronerie raccontate da conte,ma restano,per me,parole molto gravi

non ci siamo,male,molto male

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, Lagavulin84 ha scritto:

"Non puoi sederti al ristorante da 100 euro con 10 euro in testa. In Europa ci sono squadre economicamente irraggiungibili, per me sarà molto dura vedere una squadra italiana in finale di Champions League da qui a tanti anni a venire". (Conte, 2014)

Eh sì, infatti ci avevi visto lungo Andonio.... .ghgh

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, pablito77! ha scritto:

Ha detto la verità. Ora ogni volta che apre bocca bisogna criticarlo.

 

E' un obiettivo e un sogno per tutte le partecipanti vincere la Champions.

 

Ci sono realmente squadre con potenza economica maggiore alla nostra in questo momento in Europa. In Italia no. Sente più pressione nel dover vincere lo scudetto perché allora sì che sarebbe un fallimento totale, se non vincesse la CL invece rientrerebbe nella normalità delle cose. Ci sta.

 

Conte era ben più critico. Usava toni da bimbo viziato che voleva tutto e subito.

 

Non vedo analogie tra le due frasi.

Quoto, non ho altro da aggiungere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece Sarri non lo volevo,però trovo che ci si attacchi veramente a tutto quando parla

cosa avrebbe detto di strano  .boh siamo i più forti in europa?non credo e tra l'altro sono dichiarazioni che usano TUTTI gli allenatori,anche Allegri,ma ormai sto cristiano secondo voi dovrebbe solo stare zitto,tanto avesse detto siamo tra i primi favoriti avreste trovato da dire uguale

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Aut Aut ha scritto:

L'analogia è forzata, ma la discussione comunque è in buona fede e quindi merita di essere approfondita a dovere.

 

La Juventus è, ad oggi, un unicum non solo calcistico, ma oserei dire aziendale nel desolante panorama italiano: privi di fondi, di competenze strategiche e spesso anche di idee, siamo un mercato che negli ultimi decenni ha avuto un crollo verticale, dettato, in buonissima parte, da una classe dirigenziale che si è mangiata tutto il mangiabile senza minimamente curarsi degli sviluppi futuri.

Questo poi, limitandosi al calcio, è clamorosamente vero: gente come Galliani, Lotito, Preziosi, Cellino, Zamparini, Pulvirenti, Gaucci, Cecchi Gori, negli ultimi 20 anni ha ridotto il calcio italiano ad una macchietta, non soltanto dal punto di vista tecnico ma soprattutto per la potenza del movimento nella sua interezza.

Il nostro è un ambiente refrattario allo sviluppo organico e sostenibile di tutte le sue parti, dilaniato internamente da una serie di inutili e stupidissime rivalità interne, e siamo arrivati al punto di cacciar via chi arriva con qualche idea (hello mr. Pallotta!).

 

In un contesto di questo tipo, fare quello che ha fatto la Juventus in questo decennio è...irreale.

Irreale, non c'è altro termine di paragone.

Un capolavoro di lungimiranza, strategia e visione: i dirigenti si sono mossi in maniera quasi perfetta, salvando dalla mediocrità nella quale stavamo sprofondando tutti come paese una squadra finita oramai ai margini (e macchiata da quella porcheria di calciopoli) e che oggi invece vanta il più forte giocatore di sempre nella sua rosa.

Ma per quanto possano esser bravi i nostri, l'handicap di partenza resta.

Eccome se non resta.

E si può esser bravi quanto si vuole, ma ci sarà sempre un handicap sistemico col quale dovremo fare i conti.

 

Chi ha vinto la Champions in questo decennio? Barca e Real, due squadre di fatto parastatali, due inglesi, supportate da un sistema che è all'esatto opposto del nostro, la Premier League, e il Bayern, che pur non rientrando nelle categorie di cui sopra può comunque contare sul movimento tedesco, infinitamente più sano del nostro.

 

Far notare tutto questo non significa piangersi addosso: questo è quello che fanno le altre italiane, che piangono miseria in attesa che lo stato costruisca loro lo stadio o per altre porcherie simili: la Juventus sta lavorando, partendo da una situazione di netto svantaggio e riuscendo ad arrivare ad un rigore non fischiato dalla Coppa Campioni.

E anzi, tornando all'analogia, direi proprio che le due frasi rappresentano i due modi opposti di approcciare la questione: Sarri fa notare una verità oggettiva, facendo presente che questa dirigenza deve lavorare in una situazione più difficile delle altre competitors dirette in Europa, mentre Conte si attacca alla faccenda adducendola come scusa per alcuni suoi errori marchiani.

molto molto bene

 

aggiungo che l'enormità del lavoro della Juventus in Italia è avvenuta tenendo conto di altre due considerazioni che vanno fatte

  • il calcio italiano PRIMA di calciopoli era IL MIGLIORE D'EUROPA, statistiche alla mano: il 50% dei giocatori che nel periodo 2000-2007 sono finiti nella top-10 del Pallone d'Oro militavano in Serie A. Il 50%, vi rendete conto? Vuol dire che dei 10 top-player al mondo, 5 giocavano in Italia! Zidane, Sheva, Nedved, Maldini, Cannavaro, Buffon, Kaka, per citare quelli che in quegli anni sono finiti sul podio o hanno vinto e giocavano da noi. Lo stesso vale per la Champions League. In quegli anni era spesso "cosa nostra": finali, semifinali, vittorie (ahimè solo del Milan...). DOPO calciopoli (dopo il 2007, quando gli effetti economici ancora non si sentivano) il calcio italiano è precipitato sotto tutti i punti di vista
  • la nostra società è l'unica ad essersi rinnovata DA SOLA!! Le altre società italiane "top" hanno cambiato proprietà e, in massima parte, si sono affidate agli investitori stranieri che - mi sia permesso dirlo - probabilmente vedono il calcio come un potenziale business da usare a proprio uso e consumo, vedi Thorir, Li, Elliott, Pallotta...e ora vedremo Zhang cosa combinerà. Tanto di cappello a De Laurentiis e alla sua capacità di fare le nozze coi fichi secchi dal punto di vista dell'allestimento della rosa, ma il suo Napoli non lascia nulla di solido, al contrario della Juventus.

Detto questo, anche a me le frasi sembrano enormemente diverse, soprattutto perché dette in contesti e momenti diversi e con toni completamente opposti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quanti esperti in questo forum. Capire cose semplici come diminuire la pressione su dei giocatori e sull'ambiente no, eh? Allora cosa dire del tanto acclamato Guardiola e del neo vincitore Klopp che, non solo non dicono di essere favoriti, ma puntualmente ogni anno affermano che i favoriti sono gli altri, cercando di scaricare su concorrenti dirette la pressione? Su ragazzi, il nostro è un ambiente pesante che ha bisogno di più leggerezza, ci mancherebbe anche che l'allenatore dica "puntiamo alla champions".. oltre ad averlo già fatto i giocatori in diverse circostanze quest'anno. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capirò mai perché date importanza alle cose che dicono davanti a un microfono. Sono obbligati a presentarsi altrimenti manderebbero a fare in **** tutti i giornalisti. Sempre.

 

Chiacchiere inutili fatte per riempire i palinsesti, i siti e i giornali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, Scalamaccai ha scritto:

In linea di massima non ha detto una cosa sbagliata a prescindere, in Italia siamo i favoriti in assoluto anche perchè veniamo da 8 scudetti di fila.

Mentre in Champions siamo nel gruppo delle 6/7 squadre (non 10/12 magari) che per rosa e potenza economica possono ambire a vincerla.

Quindi in parte concordo con Sarri.

Ha detto la verità, poi se vogliamo dire che sono 4 o 6 o 12 quelle che possono vincerla facciamolo. Ma Sarri parla di obiettivo e di sogno, è chiaro che è un obiettivo per solo 4-5 ma ce ne sono altre che se la sognano perchè qualche chance ce l'hanno. Lo scorso anno una semifinale è stata Ajax-Spurs. Perciò dopo Liverpool, Barcellona, Juventus, Real (che mai puoi escludere), City, PSG che hanno rose tali da non risultare eventuali sorprese possono tranquillamente sognare pure Bayern Monaco, BVB, Atletico Madrid, Spurs. Poi magari Liverpool, PSG, City e Spurs finiscono fuori già agli ottavi, ma questa è la Champions

26 minuti fa, Cristiano"Re Mida"Ronaldo ha scritto:

Dichiarazioni da perdente ma saranno i risultati a parlare, non le dichiarazioni (da perdente).

Opinione surreale la tua.

Tra " i ragazzi devono capire che hanno le qualità per far bene in Champions" e "siamo tra le 10/12 squadre che possono avere questo obiettivo sogno", quali sono le differenze?

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, giusardegna ha scritto:

Io invece Sarri non lo volevo,però trovo che ci si attacchi veramente a tutto quando parla

cosa avrebbe detto di strano  .boh siamo i più forti in europa?non credo e tra l'altro sono dichiarazioni che usano TUTTI gli allenatori,anche Allegri,ma ormai sto cristiano secondo voi dovrebbe solo stare zitto,tanto avesse detto siamo tra i primi favoriti avreste trovato da dire uguale

Concordo, anch’io non volevo Sarri ma perché Allegri ha mai detto che eravamo tra le favorite alla vittoria, anche lui ha sempre detto che le candidate a vincere erano altre e che in Champions se non ci impegnavamo alla morte rischiavamo pure con squadre sulla carta meno attrezzate di noi.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

cosa avrebbe detto?

 

che ogni anno ci sono 7/8 squadre che possono vincere la Champions ... e la Juve è una di queste.

 

non vedo cosa ci sia di non vero uum

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, Style; ha scritto:

Mi sta bene non essere accreditati come tra le principali favorite per la vittoria della CL, ma è ridicolo anche pensare che ci siano 12 squadre in grado di vincere la Champions League.

 

Real, Barca

Psg, Bayern, Juve

City, Liverpool.

 

Avesse detto che siamo tra le 6/7 squadre che possono vincere la CL è un conto, dire che siamo tra le 10/12 invece è mettere davvero eccessivamente le mani avanti.

L'edizione dell'anno scorso però dovrebbe insegnare che la CL dei "favoriti" se ne sbatte altamente, con Ajax e Tottenham in semifinale, Liverpool a organico meno forte del Barcellona che fa una rimonta da pazzi al ritorno, il Porto ai quarti e il Manchester United ai quarti (avendo eliminato proprio il PSG). L'anno prima la Roma che arriva in semifinale, guarda dove stanno ora (o anche solo dove stavano in campionato/coppa italia quella stessa stagione).

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Loz ha scritto:

molto molto bene

 

aggiungo che l'enormità del lavoro della Juventus in Italia è avvenuta tenendo conto di altre due considerazioni che vanno fatte

  • il calcio italiano PRIMA di calciopoli era IL MIGLIORE D'EUROPA, statistiche alla mano: il 50% dei giocatori che nel periodo 2000-2007 sono finiti nella top-10 del Pallone d'Oro militavano in Serie A. Il 50%, vi rendete conto? Vuol dire che dei 10 top-player al mondo, 5 giocavano in Italia! Zidane, Sheva, Nedved, Maldini, Cannavaro, Buffon, Kaka, per citare quelli che in quegli anni sono finiti sul podio o hanno vinto e giocavano da noi. Lo stesso vale per la Champions League. In quegli anni era spesso "cosa nostra": finali, semifinali, vittorie (ahimè solo del Milan...). DOPO calciopoli (dopo il 2007, quando gli effetti economici ancora non si sentivano) il calcio italiano è precipitato sotto tutti i punti di vista
  • la nostra società è l'unica ad essersi rinnovata DA SOLA!! Le altre società italiane "top" hanno cambiato proprietà e, in massima parte, si sono affidate agli investitori stranieri che - mi sia permesso dirlo - probabilmente vedono il calcio come un potenziale business da usare a proprio uso e consumo, vedi Thorir, Li, Elliott, Pallotta...e ora vedremo Zhang cosa combinerà. Tanto di cappello a De Laurentiis e alla sua capacità di fare le nozze coi fichi secchi dal punto di vista dell'allestimento della rosa, ma il suo Napoli non lascia nulla di solido, al contrario della Juventus.

Detto questo, anche a me le frasi sembrano enormemente diverse, soprattutto perché dette in contesti e momenti diversi e con toni completamente opposti.

Calciopoli è senza dubbio la causa del declino del calcio italiano. Lo hanno voluto, lo hanno magheggiato, ora ne pagano le conseguenze e continueranno a farlo per molto tempo. Tutto molto italiano. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Sentenza ( il Cattivo) ha scritto:

Calciopoli è senza dubbio la causa del declino del calcio italiano. Lo hanno voluto, lo hanno magheggiato, ora ne pagano le conseguenze e continueranno a farlo per molto tempo. Tutto molto italiano. 

quello che succede in questi giorni me lo ricorda molto: allarme, aiuto, basta, scandalo, polemica...oh cavolo, stiamo facendo più danni noi del virus in sé

Share this post


Link to post
Share on other sites




Ha detto la verità, poi se vogliamo dire che sono 4 o 6 o 12 quelle che possono vincerla facciamolo. Ma Sarri parla di obiettivo e di sogno, è chiaro che è un obiettivo per solo 4-5 ma ce ne sono altre che se la sognano perchè qualche chance ce l'hanno. Lo scorso anno una semifinale è stata Ajax-Spurs. Perciò dopo Liverpool, Barcellona, Juventus, Real (che mai puoi escludere), City, PSG che hanno rose tali da non risultare eventuali sorprese possono tranquillamente sognare pure Bayern Monaco, BVB, Atletico Madrid, Spurs. Poi magari Liverpool, PSG, City e Spurs finiscono fuori già agli ottavi, ma questa è la Champions

Difatti concordo con la sua analisi.
Io ho ristretto il numero a 6/7 basandomi sul lato economico e sportivo.
Perché in partenza è ovvio che Liverpool, Real, Barca, Bayern, Juve, City e PSG hanno qualcosa in più rispetto alle altre.
Ma poi spesso il calcio fa storia a sé come successo nel caso che hai citato tu o nel caso della finale fra Monaco e Porto del 2004 per esempio.
Perciò non vedo le dichiarazioni di Sarri così sconcertanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarri non mi piace. Ciò nonostante ha detto quella che è la realtà che dovrebbero avere ben presenti: nedved e tutti quei tifosi che pensavano che arrivare in finale fosse un atto dovuto, e non vincerla fosse lesa maestà.

2 minuti fa, Scalamaccai ha scritto:


 


Difatti concordo con la sua analisi.
Io ho ristretto il numero a 6/7 basandomi sul lato economico e sportivo.
Perché in partenza è ovvio che Liverpool, Real, Barca, Bayern, Juve, City e PSG hanno qualcosa in più rispetto alle altre.
Ma poi spesso il calcio fa storia a sé come successo nel caso che hai citato tu o nel caso della finale fra Monaco e Porto del 2004 per esempio.
Perciò non vedo le dichiarazioni di Sarri così sconcertanti.

non scordare il chelsea di di matteo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voi tutti conoscete in ranking uefa. La juventus e' ora quinta. Pero' tra 3 mesi potrebbe essere prima. Basta fare un po' meglio di barcellona e real e fare pari con l'atletico e di poco peggio del bayern. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, yore ha scritto:

Cosa vi aspettavate da uno che a ogni conferenza, anche se si gioca con l'ultima in classifica, sostiene che la partita sarà difficilissima?

Comunque, anche se non mi sta per nulla simpatico, sulla cl ha ragione...questa rosa non è attrezzata x poterla vincere e i fatti lo dimostreranno.

Abbiamo pareggiato con Lecce e Sassuolo, con Allegri abbiamo svariate volte avuto difficoltà con le squadre piccole. Ogni partita è difficile perchè tu puoi anche fare la partita perfetta ma beccare 6 pali e una distrazione difensiva ti costa la sconfitta. Anche Allegri parlava di tutte le partite come "la più difficile"

44 minuti fa, Tarmako78 ha scritto:

Parole assolutamente fuori luogo

non le paragonerei alle castronerie raccontate da conte,ma restano,per me,parole molto gravi

non ci siamo,male,molto male

 

Cosa avrebbe detto di così tanto grave, sentiamo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se Sarri dice che ci sono squadre più attrezzate di noi è un fesso che si prende gioco di noi,però poi sul forum si parla di come la difesa non vada bene,il centrocampo più scarso di sempre e l’attacco sopravvalutato. Che poi cosa avrebbe detto di sbagliato...

Ha detto che LUI sente più pressione in Italia perché in Campionato siamo i favoriti,a differenza che in Europa dove ci sono squadre più attrezzate di noi (Barca,Real,City,Liverpool,Bayern e PSG) è siamo tra le 10-12 squadre che sognano di vincerla. In più ha aggiunto un fatto oggettivo che negli ultimi 20 anni siamo passati da essere i primi nel ranking uefa per club a quarti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.