Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

CorSera: "La ripartenza diventa un difficile rebus. ​​​​​​​I tre piani dell’Uefa, Federcalcio d’accordo. Lo stop provoca il crollo dei prezzi. Le valutazioni dei campioni calano"

Recommended Posts

 

Ogni giorno che passa sembra sempre più difficile che il calcio possa rivedere la luce in tempi brevi. «Per me il campionato è finito», dice perentorio Urbano Cairo, presidente del Torino e di Rcs Mediagroup. Tra i presidenti di serie A cresce il partito di chi ritiene che non sia né giusto né sensato ostinarsi a studiare il calendario e riempirlo di crocette con il rischio di rovinare anche la stagione che verrà. «A Wuhan hanno cominciato le misure restrittive intorno al 23 gennaio e le dovrebbero sciogliere l’8 aprile. Noi le abbiamo iniziate l’11 marzo e se siamo in linea con i cinesi potremmo riprendere gli allenamenti a fine maggio e di conseguenza a giocare verso la fine di giugno per terminare ad agosto e ricominciare la stagione successiva a novembre», le considerazioni di Cairo a «Un Giorno da Pecora» su Rai Radio 1. Si parla anche di scudetto: «Non andrebbe assegnato perché il campionato non è finito e ci sono tre squadre in un fazzoletto. Non ho neppure mai sentito Andrea Agnelli sostenere che invece andrebbe assegnato». La Uefa ha altre idee e non si arrende al virus. Nella riunione convocata per domani a mezzogiorno, in video conferenza con i segretari generali delle 55 federazioni europee, dovrebbe annunciare che la data ultima per chiudere i tornei domestici e le Coppe slitterà (almeno) al 31 luglio e presenterà tre piani per la ripartenza. Il primo, considerato ottimista, prevede la riaccensione dei motori per la metà di maggio (16-17); il secondo, definito di buon senso, a fine maggio o inizio giugno; il terzo, quello della disperazione, prima dell’estate, cioè entro il 21 giugno. Si naviga a vista nel tempestoso mare del coronavirus. La Figc è d’accordo con Ceferin anche se il tempo stringe. Domani, dopo la conference call con le Federazioni, nuova riunione dei due gruppi di lavoro istituiti dall’Uefa, quello che studia i calendari e quello che affronta il danno economico della crisi. E di contratti da tagliare si sarebbe dovuto parlare ieri sera tra la Lega di serie A e il sindacato calciatori. Il vertice è stato rinviato a oggi, ma il clima non è incandescente. L’Aic ha ricevuto la lettera della confindustria del pallone in cui le società informano che procederanno al congelamento degli stipendi «sino al quando la situazione emergenziale non finirà». Tommasi ha riunito il Consiglio direttivo al quale ha fatto seguito una videoconferenza con i delegati della serie A.

Il Corriere della Sera

 


 

Lo stop provoca il crollo dei prezzi. Le valutazioni dei campioni calano. La rosa dell’Inter, duro contraccolpo Giù Pogba, Donnarumma , Koulibaly e Tonali.

Le conseguenze saranno enormi e non brevi, a pagare saranno tutti. Il crollo delle valutazioni si ripercuoterà anche sugli ingaggi dei prossimi anni. I tifosi spenderanno meno, le aziende investiranno meno, i club incasseranno meno e i giocatori guadagneranno meno. Non c’è altra soluzione, ci siamo dentro tutti, nessuno escluso». Soluzioni non se ne vedono. La Fifa pensa a un maxi mercato aperto da giugno a dicembre, che possa aiutare i club a imbastire le trattative con più tempo e meno ansia. Avverte però l’avvocato Claudio Pasqualin, navigato procuratore: «Con lo scenario che si profila, di tutto avrà bisogno il calcio tranne che di bruciare ancora più milioni in mediazioni: quei soldi escono dal circuito e non rientrano più. Il sistema non poteva permetterselo già ora, in futuro ancor meno». Una cosa è certa: il crollo dei prezzi danneggia doppiamente chi, come la nostra serie A, si sostiene per gran parte sulle plusvalenze. Con molto meno denaro reale in circolo, rischiano di aumentare ulteriormente.

 

Corriere della Sera

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutti amiamo il calcio, ma è ovvio che in questo momento è l'ultimo dei pensieri. Chiudere tutto, campionato annullato e se ne riparlerà quando sto incubo sarà finito.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ballo troppi soldi, per questo la CL continuerà

Io sono per chiuderLa qui. Campionato non assegnato MA in CL vanno le quattro di testa

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

cmq io, se è possibile anche attraverso deroghe della Fifa per i contratti in essere in scadenza al 30 giugno, completerei la stagione in corso anche fino a tutto settembre/ottobre, per poi far ripartire la prossima stagione a dicembre/gennaio.

 

Così come le prossime 2 stagioni fino al 2024, anno dei mondiali da disputare a dicembre.

Dopo si ci può riallineare per far durare le stagioni fino al 30 giugno

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Nord est ha scritto:

Tutti amiamo il calcio, ma è ovvio che in questo momento è l'ultimo dei pensieri. Chiudere tutto, campionato annullato e se ne riparlerà quando sto incubo sarà finito.

Amen! .ok 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Nord est ha scritto:

Tutti amiamo il calcio, ma è ovvio che in questo momento è l'ultimo dei pensieri. Chiudere tutto, campionato annullato e se ne riparlerà quando sto incubo sarà finito.

 

5 minuti fa, LiamBrady10 ha scritto:

Amen! .ok 

State attenti Fratelli, potrebbe arrivare il “censore” di turno a chiedervi COSA CAVOLO CI VENITE A FARE SU UN FORUM DI CALCIO SE AL MOMENTO È L’ULTIMO DEI PENSIERI???

 

Ovviamente per quanto mi riguarda sono d’accordo con voi. 👍🏻

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io lo so che mi sto attirando le ire di mezzo forum, ma non posso farne a meno.

Questi giornalai si rendono conto che abbiamo delle industrie al collasso? Lo sanno che ci sono tutta una serie di ditte con meno di 5 operai che rischiano di non riaprire mai piu?
Lo sanno che ci sono molti professionisti, con la partita IVA, che rischiano non solo di non riaprire più, ma di essere sommersi dai debiti?

Lo sanno che ci sono migliaia di famiglie a casa che non hanno più soldi? Lo sanno che ci sono amici miei che pagano mutui oppure affitti e sono stati messi dalle ditte per cui lavorano in cassa integrazione senza soldi e mangiano una sera dalla mamma di lui e un'altra sera dalla mamma di lei? Lo sanno che c'è gente con meno di mille euro al mese come me, che non riesce a mangiare perchè sa che ci sono questi amici in difficoltà, ma più di offrire loro un aiuto di 50 euro non posso fare?

 

E noi siamo preoccupati che società milionarie con alle spalle magnati, possono perdere di valutazione? Dovremmo preoccuparci che atleti milionari che corrono dietro ad una palla di cuoio, possono perdere parte dei loro stipendi?

 

Per cortesia. Riportiamo tutto ad un livello più umano. Si svaluteranno? E chi se ne frega!!! Ripartiranno, figuriamoci.

Peccato che non si potrà dire lo stesso di centinaia di migliaia di altri piccoli imprenditori.

  • Mi Piace 7

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Buffon75 ha scritto:

Lo sanno che ci sono amici miei che pagano mutui oppure affitti e sono stati messi dalle ditte per cui lavorano in cassa integrazione senza soldi e mangiano una sera dalla mamma di lui e un'altra sera dalla mamma di lei?

quindi sono pure idioti visto che infrangono le regole uscendo di casa rischiando di contagiare o essere contagiati.

  • Confuso 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, pablito77! ha scritto:

 

State attenti Fratelli, potrebbe arrivare il “censore” di turno a chiedervi COSA CAVOLO CI VENITE A FARE SU UN FORUM DI CALCIO SE AL MOMENTO È L’ULTIMO DEI PENSIERI???

 

Ovviamente per quanto mi riguarda sono d’accordo con voi. 👍🏻

cerchiamo di trascorrere qualche momento più frivolo, salutare qualche amico virtuale e ricordarci che per fortuna la vita non è solo desolazione e morte. Purtroppo però si continua a trovare discussioni in cui giornalettai ed addetti ai lavori non fanno altro che alimentare polemiche (tipo Diaconale) con discussioni e ragionamenti che sembrano fatti da marziani

 

E onestamente tutto ciò è sconfortante

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il calcio dovrà darsi una ridimensionata obbligatoria quando sarà finito tutto, si spera il più presto possibile. Ci saranno enormi difficoltà economiche e sarebbe inaccettabile vedere enormi risorse sprecate per quello che alla fine è un gioco. Ci vorrà tempo per tornare alla normalità. Per quando riguarda i calendari secondo me troveranno il modo di giocare e finire questa stagione. Altrimenti non sentiremmo dichiarare sempre le stesse cose. A me fanno solo ridere quelli che dicono lo scudetto non va assegnato. Però poi chi stava retrocedendo deve restare in a, le prime 4 in Champions e così via? Studiassero bene prima di fare iniziative scellerate perché altrimenti non avremo pace nemmeno quando si ritornerà a vivere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La necessità di concludere il campionato in Italia è dovuta al fatto che si rischia il fallimento. Se non fosse per quello, tutte le componenti erano già proiettate a settembre 2020. Il dilemma è proprio questo. Chiedere ai calciatori di rischiare e scendere in campo a giugno salvando la baracca già di per se scricchiolante? Oppure andare direttamente a settembre, sapendo però che a quel punto il calcio che conosciamo probabilmente non ci sarà proprio più? Perché il rischio concreto, per il nostro calcio in questo periodo storico è quello di diventare il campionato svizzero /ungherese/polacco, con tutto il rispetto, il ridimensionamento sarà inesorabile e non ci riprenderemo più. 

Molto difficile decidere in un momento come questo, qualsiasi decisione porta con se conseguenze non positive, occorre una valutazione per generare il minore dei danni. Il tempi d'oro sono finiti 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

quindi sono pure idioti visto che infrangono le regole uscendo di casa rischiando di contagiare o essere contagiati.

Lo sai che tipo di risposta ti meriti vero?

Però non mi abbasso al tuo livello. 

Hai letto cosa ho scritto oppure sei troppo (scegli tu come descriverti) per capire che ho amici con il frigo VUOTO e il conto corrente a zero che aspettano una cassa integrazione che non si sa quando arriverà, ma nel frattempo hanno il cattivo e brutto vizio di mangiare?

Hai capito che se non vanno dai genitori a cenare, possono morire di fame, oppure sei troppo concentrato a guardarti allo specchio?

 

PS giusto per completezza, nel mio paese ci sono stati ZERO contagi

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Buffon75 ha scritto:

Lo sai che tipo di risposta ti meriti vero?

Però non mi abbasso al tuo livello. 

Hai letto cosa ho scritto oppure sei troppo (scegli tu come descriverti) per capire che ho amici con il frigo VUOTO e il conto corrente a zero che aspettano una cassa integrazione che non si sa quando arriverà, ma nel frattempo hanno il cattivo e brutto vizio di mangiare?

Hai capito che se non vanno dai genitori a cenare, possono morire di fame, oppure sei troppo concentrato a guardarti allo specchio?

ho capito che questi non avevano mezzo centesimo messo da parte, e che magari erano abituati a spendere più di quanto incassavano.

 

Non lo so da quando non lavorano, ma anche se è da 2 mesi che non incassano, pensare di non avere neanche dei spicci per comprare una pagnotta non ci credo, se non per i motivi di cui sopra.

 

Per cui sono persone che infrangono le regole, e per colpa di queste se le misure di restringimento si allungano. 

  • Mi Piace 1
  • Confuso 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Buffon75 ha scritto:

S giusto per completezza, nel mio paese ci sono stati ZERO contagi

non c'entra niente. Non giustifica nessuna uscita senza giustificazione valida.

E andare da mangiare fuori casa, dalla mammina, non è valida.

 

  • Confuso 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

ho capito che questi non avevano mezzo centesimo messo da parte, e che magari erano abituati a spendere più di quanto incassavano.

 

Non lo so da quando non lavorano, ma anche se è da 2 mesi che non incassano, pensare di non avere neanche dei spicci per comprare una pagnotta non ci credo, se non per i motivi di cui sopra.

 

Per cui sono persone che infrangono le regole, e per colpa di queste se le misure di restringimento si allungano. 

Amico mio, mi sto trattenendo dal non mandarti lì nel paese di cui cantava Alberto Sordi

Sai quanto * guadagna un operaio qui al Sud?

Se si arriva a 1200 euro al mese sei fortunato.

Il mio amico ne prende poco meno di 1100 euro

Si sono sposati da meno di un anno ed hanno 450 euro di affitto da pagare OGNI MESE, più le normali spese, luce, acqua, condominio.

Non parliamo di riscaldarci perchè il 70% delle case del sud sono senza riscaldamento. Per cui si va a luce oppure con le stufette con la bombola.

In più c'è il gasolio per andare tutti i giorni a lavorare.

Lo so che tu sei un genio della matematica e con 1100 euro riesci a mettere anche soldini di lato.

Capisco che tu non avendo percepito lo stipendio del mese di marzo, sei anche riuscito ad acquistare obbligazioni ed aprire linee di credito, ma purtroppo non tutti sono bravi come te.

 

Purtroppo c'è chi ha lavorato tutto il mese di febbraio, poi arriva marzo, non ti pagano, ti mandano in cassa integrazione e se poco poco avevi qualche 100 euro, ti saranno servite per affrontare un intero mese...

 

ma tu sei un genio e sai come riuscire anche a mettere soldi di lato

 

Intanto questi sono gli appelli che arrivano qui al sud. Leggi, magari ti vergogni un poco

 

Sara.jpg.4e3da3da7e27fbfd9455729479671362.jpg

  • Mi Piace 1
  • Triste 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

non c'entra niente. Non giustifica nessuna uscita senza giustificazione valida.

E andare da mangiare fuori casa, dalla mammina, non è valida.

 

E' per gente come te che desidero che l'umanità venga sterminata. TUTTA. Me compreso.

Non meritiamo di vivere. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Deborah J ha scritto:

La rosa dell’Inter, duro contraccolpo Giù Pogba, Donnarumma

.ghgh

Comunque il discorso è semplice,ammettiamo che si riprende,che succede se un calciatore si infetta ? Ovviamente la squadra dovrà andare in quarantena e quindi di nuovo stop al campionato,a meno che di non mettere i calciatori sotto una teca di vetro per non prendere il virus .boh

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Buffon75 ha scritto:

Amico mio, mi sto trattenendo dal non mandarti lì nel paese di cui cantava Alberto Sordi

Sai quanto * guadagna un operaio qui al Sud?

Se si arriva a 1200 euro al mese sei fortunato.

Il mio amico ne prende poco meno di 1100 euro

Si sono sposati da meno di un anno ed anno 450 euro di affitto da pagare OGNI MESE, più le normali spese, luce, acqua, condominio.

Non parliamo di riscaldarci perchè il 70% delle case del sud sono senza riscaldamento. Per cui si va a luce oppure con le stufette con la bombola.

In più c'è il gasolio per andare tutti i giorni a lavorare.

Lo so che tu sei un genio della matematica e con 1100 euro riesci a mettere anche soldini di lato.

Capisco che tu non avendo percepito lo stipendio del mese di marzo, sei anche riuscito ad acquistare obbligazioni ed aprire linee di credito, ma purtroppo non tutti sono bravi come te.

 

Purtroppo c'è chi ha lavorato tutto il mese di febbraio, poi arriva marzo, non ti pagano, ti mandano in cassa integrazione e se poco poco avevi qualche 100 euro, ti saranno servite per affrontare un intero mese...

 

ma tu sei un genio e sai come riuscire anche a mettere soldi di lato

 

Intanto questi sono gli appelli che arrivano qui al sud. Leggi, magari ti vergogni un poco

 

Sara.jpg.4e3da3da7e27fbfd9455729479671362.jpg

parli con uno degli utenti più a sud d'Italia, e mi vieni a dire come è la situazione?

Proprio perchè so come è la situazione al sud, capisco come si ci viene a trovare in queste situazioni.

 

Posso capire, dopo 4 mesi senza nessuna ritorno economico, perchè già il solo affitto ti incide.... 

ma se una famiglia dopo solo un mese di mancato guadagno , non ha nessuna risorsa, significa che c'è qualcosa che non va...

 

Il messaggio da social (peraltro avendo un telefonino con internet... iniziamo a togliere i vizi che abbiamo) non è il caso dei tuoi amici... per cui non cercare di impietosirmi.

 

  • Confuso 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Buffon75 ha scritto:

cerchiamo di trascorrere qualche momento più frivolo, salutare qualche amico virtuale e ricordarci che per fortuna la vita non è solo desolazione e morte. Purtroppo però si continua a trovare discussioni in cui giornalettai ed addetti ai lavori non fanno altro che alimentare polemiche (tipo Diaconale) con discussioni e ragionamenti che sembrano fatti da marziani

 

E onestamente tutto ciò è sconfortante

Hai ragione Bro ed esprimi il tuo parere in modo educato e civile. Per questo mi sento di risponderti altrettanto educatamente. 
 

Purtroppo stiamo vivendo un momento buio in cui un nemico spietato ed invisibile  ha invaso ogni aspetto delle vite di tutti quanti su tutto il pianeta. Per questo motivo va rispettata l’opinione, espressa nel più garbato modo possibile, di ogni utente. C’è quello che viene su un forum di calcio per evadere e staccare la mente dall’inferno che lo circonda e c’è quello che proprio non ci riesce ma ci prova ed esprime il suo disagio, la sua tristezza e il suo dolore in un luogo che reputa amico e poi si ritrova la rispostaccia arrogante di un saputello che lo invita a circolare altrove. 
 

Un articolo che si chiede se e quando riprenderà il campionato dà tutto il diritto di esprimere un commento nel quale un utente dice che sarebbe il caso di annullare tutto. Poi questa tesi puó essere discussa.

 

Passa una buona giornata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Il Commissario Montalbano ha scritto:

parli con uno degli utenti più a sud d'Italia, e mi vieni a dire come è la situazione?

Proprio perchè so come è la situazione al sud, capisco come si ci viene a trovare in queste situazioni.

 

Posso capire, dopo 4 mesi senza nessuna ritorno economico, perchè già il solo affitto ti incide.... 

ma se una famiglia dopo solo un mese di mancato guadagno , non ha nessuna risorsa, significa che c'è qualcosa che non va...

 

Il messaggio da social (peraltro avendo un telefonino con internet... iniziamo a togliere i vizi che abbiamo) non è il caso dei tuoi amici... per cui non cercare di impietosirmi.

 

Ribadisco ciò che ho scritto. E' per gente come te che la razza umana si deve estinguere!! Non meritiamo di vivere.
Ti ho appena detto che una coppia di amici hanno difficoltà, con 1100 euro al mese non riescono ad avere soldi di lato per supplire a più di un mese senza stipendio e tu continui a dire che si stanno inventando tutto e che sono anzi degli idioti perchè vanno a cenare dai genitori (l'alternativa è rimanere a casa e non mangiare)

Ci dobbiamo estinguere.

Considerare un vizio avere un telefono con internet visto che oggi con Iliad, con 7 euro, hai mi sembra 50 giga al mese, indica la bassezza a cui si può arrivare pur di dover difendere a tutti i costi il proprio pensiero.

 

Sono basito. Per me la discussione termina qui. Non meriti nessun'altra risposta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Buffon75 ha scritto:

Io lo so che mi sto attirando le ire di mezzo forum, ma non posso farne a meno.

Questi giornalai si rendono conto che abbiamo delle industrie al collasso? Lo sanno che ci sono tutta una serie di ditte con meno di 5 operai che rischiano di non riaprire mai piu?
Lo sanno che ci sono molti professionisti, con la partita IVA, che rischiano non solo di non riaprire più, ma di essere sommersi dai debiti?

Lo sanno che ci sono migliaia di famiglie a casa che non hanno più soldi? Lo sanno che ci sono amici miei che pagano mutui oppure affitti e sono stati messi dalle ditte per cui lavorano in cassa integrazione senza soldi e mangiano una sera dalla mamma di lui e un'altra sera dalla mamma di lei? Lo sanno che c'è gente con meno di mille euro al mese come me, che non riesce a mangiare perchè sa che ci sono questi amici in difficoltà, ma più di offrire loro un aiuto di 50 euro non posso fare?

 

E noi siamo preoccupati che società milionarie con alle spalle magnati, possono perdere di valutazione? Dovremmo preoccuparci che atleti milionari che corrono dietro ad una palla di cuoio, possono perdere parte dei loro stipendi?

 

Per cortesia. Riportiamo tutto ad un livello più umano. Si svaluteranno? E chi se ne frega!!! Ripartiranno, figuriamoci.

Peccato che non si potrà dire lo stesso di centinaia di migliaia di altri piccoli imprenditori.

come non quotarti? e nello stesso tempo chi mai potrebbe opporre ciò che hai testimoniato in questo intervento?

la ricaduta economica - a causa del covid - sarà impressionante; il crollo - se ci rifacciamo a quelle politiche recessive attuate nel 2008 (l'anno della bolla) -  sarà molto più pesante; il recupero avverrà molto lentamente e i suoi effetti potranno registrarsi in un arco temporale che possiamo misurare in anni di sacrifici;

i governi dovranno gestire una zattera nell'oceano affrontando - chi più chi meno - determinate difficoltà che ricadranno su tutti coloro che producono un reddito;

detto ciò, se pensiamo al calcio, ci renderemo perfettamente conto che tutto non sarà come prima; già la situazione economica finanziaria di questo particolare comparto era in crisi adesso, con ciò che è successo, lo sarà molto ma molto di più;

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si tratta di aspettare. Se veramente ci sarà la possibilità di andare oltre giugno, è giusto provare a terminare la stagione e fare emettere i verdetti dal campo. La Figc non vuole battaglie legali, è evidente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me veramente , sto * di calcio che vuole andare avanti per forza su macerie e.morti , famiglie indigenti,  mi ha rotto i * .

Io personalmente non avrò per un po' soldi da dedicare al.calcio .

Si fottessero 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Buffon75 ha scritto:

Ribadisco ciò che ho scritto. E' per gente come te che la razza umana si deve estinguere!! Non meritiamo di vivere.
Ti ho appena detto che una coppia di amici hanno difficoltà, con 1100 euro al mese non riescono ad avere soldi di lato per supplire a più di un mese senza stipendio e tu continui a dire che si stanno inventando tutto e che sono anzi degli idioti perchè vanno a cenare dai genitori (l'alternativa è rimanere a casa e non mangiare)

Ci dobbiamo estinguere.

Considerare un vizio avere un telefono con internet visto che oggi con Iliad, con 7 euro, hai mi sembra 50 giga al mese, indica la bassezza a cui si può arrivare pur di dover difendere a tutti i costi il proprio pensiero.

 

Sono basito. Per me la discussione termina qui. Non meriti nessun'altra risposta.

vedi... queste sono le cose che mi fanno incavolare....

 

Come un ragazzo di Palermo che sabato ha fatto il video, tutto comodo da casa sua con "lo stato mi deve aiutare, mi deve dare da mangiare"...

intanto togli internet, e con 7 euro ci compri un pò di pane e latte per qualche giorno...

 

la verità è che siamo abituati troppo bene: internet, abbonamento alle pay tv, alla palestra, ci facciamo diversi finanziamenti per comprare qualsiasi cosa subito....

il mio sembra un discorso qualunquistico, ma è la pura realtà...

 

 

 

  • Confuso 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.