Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Dublino

Una Juve più italiana

Recommended Posts

57 minuti fa, F_Scirea ha scritto:

Hai completamente ragione, ma c'è un problema: i giocatori italiani che non sono alla Juventus ma sono da Juventus sono pochissimi e difficilmente comprabili.

Concordo.

Ti chiedono 40 per Locatelli e 70 per Chiesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, andycooper ha scritto:

Noi come Juve prendiamo profili alla xxx....Rugani....

Però sei davvero ingeneroso. Quando la Juve ha preso Rugani, era promettentissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse non ti sei reso conto che gli italiani da una decina di anni a questa parte sono semplicemente scarsi.

Il tempo dei Pirlo, Cannavaro, Buffon, Del Piero è finito da un pezzo.

 

I vari Bernardeschi, Rugani, De Sciglio sono gli elementi più scarsi della squadra, e tra l'altro non mi sembra che prendano poco di ingaggio.

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, exman ha scritto:

Però sei davvero ingeneroso. Quando la Juve ha preso Rugani, era promettentissimo.

Vero!!! Ma il problema e’ stato mantenerselo ed ora soprattutto per lo stipendio che gli e’ stato riconosciuto dai “geni” ma soprattutto perche’ si e’ rivalato na * non lo venderai mai!! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La sentenza Bosman e la trasformazione del football in una specie di creatura ibrida in bilico tra tradizione e sport entertainment ha partorito un calcio senza radici, senza bandiere e con pochi ideali.

Io comunque tornerei ai 3 stranieri per squadra in tutta Europa, comunitari e non.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levato quest'ultimo scampolo di nazionale manciniana abbiamo visto il made in italy che grandi campioni ha sfornato con relative figure di melma che hanno raggiunto l'apice con l'eliminazione contro la Svezia. Levati quelli che già vestono la nostra casacca, e qualche altro che si poteva osare di prendere tipo Barella o che giocavano altrove tipo Immobile, non mi sembra che in quest'ultimi anni abbiamo visto tutti sti gran campioni o giocatori da Juve, un esempio Bernardeschi, un giocatore che prometteva tantissimo in provincia, ma appena arrivato qui da noi tanti saluti, squagliato come ghiaccio al sole. Chi ci dice che altri giocatori tipo Castrovilli, Tonali ora al Milan, Chiesa, Locatelli, e così via finiscono per essere dei grandi bluff come il Berna se approdano in squadre di vertice ?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

italiani, giovani e forti, i nomi? perchè salvo rare eccezioni i giovani giocano poco e non in squadre di prima fascia, cosa che invece accade all'estero

italiani, giovani e forti, i nomi? perchè salvo rare eccezioni i giovani giocano poco e non in squadre di prima fascia, cosa che invece accade all'estero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Male originario da che punto di vista? In prospettiva futura il problema è che l'età media è alta. Riguardo al presente e con l'ottica del campionato italiano, vinciamo da 9 anni e abbiamo ottime possibilità di ripeterci quest'anno: il problema è la scarsa affidabilità fisica di numerosi elementi. In ottica europea, nel biennio di Capello avevamo l'ossatura dell'Italia campione del mondo e in Europa ci hanno preso a calci sui denti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo non siamo più negli anni 90-2000...

Con i calciatori italiani attualmente ci fai il brodo, costano uno sproposito sono propensi agli infortuni e non sono affidabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Juve, quando sta bene econicamente, punta a prendere i migliori al mondo nei loro ruoli (CR7, de Ligt). Ha sempre cercato anche i giovani talenti italiani ma questi non ve ne sono al momento.

 

L'unico era Zaniolo ma la Roma non lo avrebbe ceduto.

Quandeo prendemmo Bernardeschi quest'ultimo era tra i migliori talenti italiani in circolazione con prospettive di crescita elevatissime.

 

Purtroppo il problema è che non ci sono i talenti di una volta.

 

Es. Puntellare la difesa --> E' stato preso de Ligt (non vi erano difensori i qualità). Anni fa abbiamo preso Rugani pensando che fosse lui il futuro, anziché cercare all'estero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La scorsa stagione De ligt e Dybala hanno dato tutto per la causa e bonucci e chiellini hanno remato contro l'allenatore per interessi personali, uno da dentro l'altro fuori dal campo.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, ExHarley68 ha scritto:

Basterebbe non lasciarsi sfuggire gli italiani buoni: tipo locatelli ( io rimpiango anche Barella)

Secondo me su Barella un pensierino si sarebbe dovuto fare.

Poi immagino che certe contingenze (rapporto privilegiato Inter - Cagliari) e certe politiche tecniche (centrocampisti brevilinei mi pare non ne acquistiamo/cerchiamo più) hanno portato ad altre soluzioni, però rimane uno dei prodotti italiani migliori degli ultimi anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci fossero Italiani sarei d'accordo. Il problema è che i giocatori Italiani di oggi mi sembrano tutti una manica di palestrati iper-nevrotici esaltati...

 

I Pessotto, i Birindelli, I Torricelli...non ci sono più...

 

Adesso abbiamo i Kean, che 2 partite buone che fa si esalta...i Chiesa che ogni volta che gioca sembra impazzito, i Donnarumma che chiedono 7 milioni e sfasciano gli spogliatoi quando perdono...degli altri del Milan dicono che siano tutti un programma... Barella stesso: è forte, ma ogni volta che gioca si fa ammonire per proteste...

 

Non è il discorso: "i giovani una volta erano umili..." (odio questo tipo di considerazioni...)...ci sono pure giocatori buoni con i piedi per terra (Immobile, Acerbi, ma anche Belotti, Di Lorenzo del Napoli...) ma gli altri mi sembrano tutti degli "esasperati"...e per quelli buoni ti chiedono 70 milioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli italiani forti dovremmo individuarli quando hanno 16 o 17 anni, perché nel momento in cui cerchiamo di comprare dei 20enni o poco più da altre società, queste sperano sempre di prenderci per il collo e farceli strapagare... Allora ciaone e facciamo bene a guardare all'estero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io tifo Juventus e, dal 2006, auspico la fine della rappresentativa della FIGC di cui non mi frega niente anzi mi scoccia se prende nostri giocatori. Se la nazionale muore e con essa la serie A italiana, non me ne frega niente, anzi sono contento. Quindi i giocatori italiani vestano la maglia della Juve se degni di indossarla, non per partito preso. Auspico una Juve transnazionale, in un campionato transnazionale, dove giochino solo i migliori. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, andycooper ha scritto:

Noi come Juve prendiamo profili alla xxx....Rugani.... 🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️

Rugani quando è stato preso era uno dei difensori più promettenti in circolazione, e NESSUNO (né qui né fuori) aveva avuto qualcosa da obiettare su di lui.

 

Capisco voler dar contro a tutti i costi, ma perlomeno facciamolo in modo credibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, JugoVladimir ha scritto:

Concordo.

Ti chiedono 40 per Locatelli e 70 per Chiesa.

e poi all'estero comprano Haaland a 20 , Sanè a 45, Van de Beek a 39 ..................

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io accetterei anche un 11 formato da un misto di indiani e pakistani con 0 italiani, l'importante che facciano vincere la Juventus. Vorrei provare anche un allenatore straniero, per sfatare il tabù.

 

Andate a ripassare cosa ha combinato la nazionale italiana negli ultimi 15 anni, e guardate anche le rose con cui disputava i match. Sono sicuro che riuscirete facilmente a capire perchè la Juventus se ne sta sempre più alla larga dai giovani italiani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Giampaolo66 ha scritto:

Secondo me su Barella un pensierino si sarebbe dovuto fare.

Poi immagino che certe contingenze (rapporto privilegiato Inter - Cagliari) e certe politiche tecniche (centrocampisti brevilinei mi pare non ne acquistiamo/cerchiamo più) hanno portato ad altre soluzioni, però rimane uno dei prodotti italiani migliori degli ultimi anni.

su Barella concordo, lo scorso anno quando si parlava di lui io ero un sostenitore del suo acquisto, perchè seguo spesso le partite casalinghe del Cagliari e quindi vedevo il lavoro che faceva anche in fase di non possesso, poi conosco alcuni giocatori e componenti dello staff del Cagliari e tutti mi paarlavano di un ragazzo già leader nello spogliatoio, l'unica pecca che gli rimproveravo era la troppa aggressività soggetta ad ammonizioni , comunque ormai è passato

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Max1752 ha scritto:

Troppi stranieri, è  sbagliato. Gli italiani dovrebbero essere  almeno il 50%

credo che non sia legale imporre un limite ai giocatori (lavoratori) stranieri, almeno ai comunitari

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Dublino ha scritto:

Dici? A me a volte pare anche un po' una scelta societaria

e quali sarebbero? io vedo solo Verratti e Zaniolo ed il secondo si spacca gionocchia come ridere fra una sigaretta e l'altra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.