Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Rep: "Riapertura degli impianti. Documento Coni contro il ministro Spadafora con l’appoggio anche del Pd, le Regioni e i club vogliono gli stadi pieni al 25%. Ma Speranza blocca"

Recommended Posts

Tensioni tra Regioni e Governo, e anche all’interno del ministero alla Sanità sulla riapertura degli stadi oltre la soglia attuale dei 1000 tifosi. Le Regioni, o almeno una parte, spingono per accelerare e hanno già in mano linee guida per riempire gli impianti al 25%, ma il ministro alla Salute, Roberto Speranza, frena: «Prima vogliamo valutare la risposta dal punto di vista dei contagi della riapertura delle scuole, che per noi sono prioritarie rispetto al calcio». Per gli esperti i “mass gathering”, raduni di massa, sono pericolosissimi. Poche ore prima il vice di Speranza, Pierpaolo Sileri, aveva accelerato: «Gli stadi possono arrivare a 1/3 della capienza. L’Olimpico, per dire, potrebbe aprire a 20-25 mila tifosi».

Oggi la Conferenza delle Regioni approverà le linee guida che prevedono l’apertura degli stadi per un massimo del 25% della capienza con gli impianti divisi in “blocchi funzionali”: all’aperto al massimo mille spettatori. «Il blocco funzionale è definito come una tribuna (o una parte di tribuna) di posti a sedere che abbia un accesso/uscita totalmente separato e indipendente e che possa usufruire in via esclusiva dei servizi accessori quali guardaroba e servizi igienici». Il testo andrà al Cts, che difficilmente lo farà suo. «Auspichiamo la riapertura graduale e in sicurezza per tutti, non solo il calcio», dice il ministro Spadafora.


Il governo a inizio ottobre, forse il 7, dovrà varare il nuovo decreto sulle misure di contenimento del Covid 19. L’auspicio delle Regioni è che già da domenica 4 possa esserci l’apertura graduale oltre la soglia dei 1000 spettatori. Ma il banco di prova potrebbe essere il match Italia-Moldavia del 7 ottobre a Firenze. L’auspicio del n. 1 della Figc, Gravina, è che in ogni caso la capienza sia aumentata in tempo per Italia-Olanda a Bergamo il 14 ottobre. Tutte ipotesi che troveranno lo sbarramento del ministero alla Salute. Speranza è molto cauto, come il Cts, e ritiene azzardato riportare così presto tante persone allo stadio. Bisogna valutare bene l’effetto che avrà la riapertura delle scuole, che in certe regioni sarà oggi, sulla curva epidemica. Prima della fine di ottobre sarà difficile capire qualcosa. Ieri per il ministro Spadafora è arrivato un colpo duro. Un documento, approvato con appena 5 astensioni, con cui il Consiglio nazionale Coni attacca il testo unico di riforma dello sport (incassando anche la benedizione del Pd che parla di riforma che dev’essere condivisa): «Pronti a ogni azione legale».

 

La Repubblica

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' una vergogna non poter entrare a Torino almeno per il 35/40% visto quello che accade in Germania e Francia. Agnelli La Juventus con Agnelli deve decidere autonomamente in accordo con le istituzioni locali, come accade in Germania, senza rispettare le decisioni di un comitato scientifico di vecchi tromboni e di un ministro che non è neanche laureato in medicina,e non centra niente con la medicina, e fa il ministro della Salute solo perchè messo li per una questione di partitocrazia e lottizzazione.

  • Mi Piace 5
  • Haha 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh, tutti i virologi dicono di usare prudenza. Certo che 1000 persone allo Stadium si perdono. Secondo me, si dovrebbe concordare con le autorità sanitarie il numero massimo in base allo stadio e alle caratteristiche dello stadio. Ad esempio lo Stadium credo sia più preparato per evitare assembramenti 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Favorevole alla riapertura ma con cautela

Direi che un 15-20% max della capienza sia un buon compromesso in questa fase

33% sarebbe eccessivo 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cioè fatemi capire! Quell'incapace di Speranza lascia riempire i mezzi di trasporto all'80%(naturalmente ambiente chiuso), nella maggior parte dei casi anche di più e stipati come sardine, ma non da il via libera all'accesso al 25% della capienza negli stadi all'aperto! Capisco le perplessità sugli assembramenti all'ingresso e all'uscita, ma con una gestione oculata e con la consapevolezza dei tifosi di dover presentarsi molto prima del solito per l'ingresso e il dover aspettare per l'uscita, a mi modesto parere da ignorante in materia si può fare tranquillamente!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premettendo che visti gli assembramenti che si vedono ogni giorno direi che il 25% di uno stadio è l’ultimo dei problemi, per prudenza si potrebbe comunque andare per gradi: oggi 1000 persone, domani il 10% della capienza è così via.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spadafora riesce anche ad essere peggio di Speranza. Senza mai arrivare alle vette di nulla assoluto di Toninelli, Giulia Grillo e Azzolina.

 

Ha ragione Grillo (Beppe). Sono scelti a caso. Ma non solo i parlamentari, pure i ministri e i premier e vicepremier. Tutti a caso. E magnano coi soldi nostri...

 

Taglierei anche i ministri, lasciamone solo tre. Tanto fanno solo danni. Tre presi al bar. A caso. Bastano tre click (e tre cicchetti)

  • Mi Piace 2
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, mavit ha scritto:

E' una vergogna non poter entrare a Torino almeno per il 35/40% visto quello che accade in Germania e Francia. Agnelli La Juventus con Agnelli deve decidere autonomamente in accordo con le istituzioni locali, come accade in Germania, senza rispettare le decisioni di un comitato scientifico di vecchi tromboni e di un ministro che non è neanche laureato in medicina,e non centra niente con la medicina, e fa il ministro della Salute solo perchè messo li per una questione di partitocrazia e lottizzazione.

 

5 ore fa, fabiotrb ha scritto:

Sileri almeno è in medico e usa un po' la testa, speranza un politicante 

 

Spadafora non decide lui ma il CTS ma alla fine quello che prevarrà sara il denaro che come al solito prevarrà sulla salute dei cittadini.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speranza .... che tu ci lasci 

2 ore fa, juve31 ha scritto:

 

 

Spadafora non decide lui ma il CTS ma alla fine quello che prevarrà sara il denaro che come al solito prevarrà sulla salute dei cittadini.

 

 

:rofl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspettare un paio di settimane per vedere quale potrebbe essere il reale effetto della riapertura delle scuole non mi sembra un idea fuori dal mondo.

 

Questo potrebbe permettere di capire cosa, ogni attività che può avere un incidenza importante, comporta in termini di aumenti di contagio.

 

Quanto sta avvenendo in Spagna, Francia o Inghilterra dimostra che a trovarsi e con numeri quasi fuori controllo è un attimo.

 

Certo che un aumento graduale degli ingressi sarebbe anche auspicabile.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono favorevole alla riapertura degli stadi ma non in questo momento, e soprattutto non per gli stadi del nord italia già troppo a rischio covid.... credo che sia meglio rimandare tutto a gennaio 2021.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, MegaFun ha scritto:

Sono favorevole alla riapertura degli stadi ma non in questo momento, e soprattutto non per gli stadi del nord italia già troppo a rischio covid.... credo che sia meglio rimandare tutto a gennaio 2021.

Su che basi dici ciò scusa? Diagramma Incremento positivi? Sicurezza delle strutture? Comportamento medio degli eventuali utenti? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, MegaFun ha scritto:

Sono favorevole alla riapertura degli stadi ma non in questo momento, e soprattutto non per gli stadi del nord italia già troppo a rischio covid.... credo che sia meglio rimandare tutto a gennaio 2021.

anche e soprattuto al Sud, dove la situazione sta rapidamente peggiorando.

 

oggi giravano voci di 25.000 all'Olimpico a tifare contro la Juve, queste sono grosse catzate e manovre per spostare gli equilibri (fattore campo) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, fabiotrb ha scritto:

Su che basi dici ciò scusa? Diagramma Incremento positivi? Sicurezza delle strutture? Comportamento medio degli eventuali utenti? 

Scusami, ma non sono in netto aumento i positivi in italia??

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Furino1968 ha scritto:

anche e soprattuto al Sud, dove la situazione sta rapidamente peggiorando.

 

oggi giravano voci di 25.000 all'Olimpico a tifare contro la Juve, queste sono grosse catzate e manovre per spostare gli equilibri (fattore campo) 

Esatto, anche al sud (anche se i morti nel meridione sono pochissimi), ecco perchè non credo che apriranno gli stadi, anche perchè i focolai sparsi in tutta italia sono più vivi che mai, ed ora andiamo incontro all'inverno e pure all'influenza stagionale.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qui mi sembra che qualcuno abbia dimenticato che pochi mesi fa morivano di covid, in Italia,  centinaia di persone al giorno. Quindi mi pare più che giusto che si usi la massima prudenza nel "liberalizzare" l'ingresso agli stadi e in genere di tutte le strutture che non siano  assolutamente necessarie.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.