Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Nate Fisher

[Topic Unico Console] Playstation 5 & Xbox Series X

Recommended Posts

Concorso che mette in palio la possibilità di creare un personaggio di Starfield 

Oltre a una Series X e molti giochi 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Phil ha un marchio Ludens (Kojima Productions .sigaro ) vicino al Logo Xbox .spiteful 

.ehmHideo da Tokyo a Redmond? uhuh

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Microsoft discuterà di nuove Tecnologie in  arrivo su Xbox Pc ed Azure durate il suo evento 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

PS5 e PS4 e la favola delle esclusive perdute

Oggi vi raccontiamo una favola, quella delle esclusive perdute di PS5 e PS5, quindi mettetevi comodi e rilassatevi più che potete.

 
 
 
 
 

Oggi vi raccontiamo una favola, quella delle esclusive perdute di PS5 e PS4, quindi mettetevi comodi e rilassatevi più che potete, perché è una storia drammatica e piena di colpi di scena.

C'era un volta un regno, nemmeno troppo lontano, in cui iniziarono a girare delle voci di corridoio sul fatto che un noto produttore hardware, tal Sony, avesse dato il via libera agli sviluppatori di un gioco esclusivo per la sua console, tal PS4, per convertirlo anche su altri sistemi. I suoi corazzieri dissero in coro: "non è vero, cretini voi che riportate queste falsità." Quindi Detroit Become Human arrivò anche su PC. I corazzieri non si scoraggiarono e dissero, sempre in coro: "è solo un third party secondario. Sony non porterà mai le sue esclusive maggiori su altre piattaforme."

Qualcosa di molto simile si ripeté con Death Stranding, ma con toni molto più drammatici vista l'importanza del gioco. Quando iniziarono a girare le prime indiscrezioni sulla possibile conversione PC, molti le commentarono non solo con incredulità incattivita, ma anche offendendo chi le aveva semplicemente riportate. La storia ci dice che Death Stranding è poi arrivato effettivamente su PC, con i corazzieri che però urlavano in coro: "è solo un altro third party e nemmeno di troppo successo, ma Sony non porterà mai le sue esclusive first party su altre piattaforme."

Alcuni provarono a ragionare del fatto che il moltiplicarsi dei port delle esclusive potesse far parte di una precisa strategia di Sony, anche in virtù di un dettaglio non da poco e spesso dimenticato: i giocatori PC potevano già fruire alcuni dei titoli only PlayStation tramite PlayStation Now. Ma anche in questo caso, i corazzieri si limitarono a tirare su le barricate e si armarono di offese .

Quindi toccò a Horizon Zero Dawn. Come negli altri casi, le prime voci riguardanti un potenziale port su PC furono accolte da alzate di scudi e offese a raffica su chi le riportava. Gli insulti si fecero però ancora più pesanti. Come si permettevano alcuni infedeli anche solo di pensare che Sony potesse portare un suo gioco first party, oltretutto uno dei più importanti tra le esclusive PS4, su altre piattaforme? Naturalmente poi Horizon Zero Dawn per PC fu annunciato ufficialmente e fu lanciato regolarmente.

Alcuni, sentendosi traditi, distrussero le loro console (pochi, per fortuna) ma altri elaborarono una nuova strategia retorica per non accettare quella realtà che ormai era sotto gli occhi di tutti. Certo, non potevano negare l'esistenza del port, ma potevano affermare che fosse un caso isolato; un esperiemnto che Sony non avrebbe mai ripetuto. Secondo questa teoria la multinazionale giapponese voleva soltanto vedere come sarebbe andata e, di fronte a delle vendite non eccezionali, sarebbe tornata sui suoi passi rinsaldando il patto di sangue con i suoi fan più radicali.

In realtà le vendite di Horizon Zero Dawn su PC sono andate tutt'altro che male. Mettiamo comunque che abbia venduto soltanto le 716.000 Copie Registrate da SuperData  al lancio, sarebbe comunque una quantità sufficiente non solo per recuperare i costi del port, enormemente inferiori a quelli di sviluppo, ma anche per ricavare diversi milioni di euro, che a una multinazionale non fanno sicuramente schifo, per dirla con un'espressione colorita ma efficace. Quanti? Il conto è presto fatto: 28.634.272€, considerando che su Steam il gioco viene venduto a 49,99€ e che una tale mole di vendite gli ha fatto tranquillamente superare la soglia dei 10 milioni di euro di ricavi, quella dopo la quale la fetta di royalty di Steam scende al 20%, lasciando l'80% all'editore. In verità ci sarebbe da considerare anche la tassazione, ma sinceramente non sappiamo con precisione a quale regime fiscale sia soggetta Sony in questo caso, quindi sorvoliamo.

Ovviamente la versione PC del titolo di Guerrilla avrà venduto molto di più delle copie di lancio, considerando il tempo trascorso da allora e le offerte dei vari saldi, ma accontentiamoci del dato più facile da ottenere, che già di suo è sufficiente non solo a giustificare l'intera operazione, ma anche a volerla ripetere. Nonostante ciò, il mito di una Sony delusa dai risultati della versione PC di Horizon Zero Dawn ha iniziato a diffondersi incontrollato e, come tutti i miti che si rispettano, ha preso piede soprattutto tra quelli che desideravano ardentemente negare la realtà.

Di fronte al lancio e al successo di Horizon Zero Dawn, gli osservatori più accorti hanno iniziato a parlare di nuovo corso per Sony, ossia di una conferma della maggiore attenzione verso il mondo PC, visto come una preziosa fonte di monetizzazione e come un modo per allargare la sua utenza. Naturalmente si sono beccati offese a raffica dai soliti corazzieri, mentre quelli che assecondavano la folla inferocita nella negazione della realtà sono diventati i loro fari intellettuali; i punti di riferimento del loro pensiero critico (se così lo vogliamo chiamare).

La favola si conclude con Jim Ryan, presidente Sony,che annuncia altre esclusive in arrivo su PC  di cui la prima già apparsa su Steam (Days Gone) e le altre a venire nei prossimi mesi. Di nostro apprezziamo immensamente ciò che sta facendo la multinazionale giapponese, che finalmente sta dimostrando di voler abbracciare la modernità di un mondo dei videogiochi multipiattaforma, nel senso più ampio possibile, uscendo dal suo fortino, ma senza rinunciare alla sua identità e alla sua capacità di realizzare opere di qualità eccellente pensate per un certo pubblico. Perché il nodo è sempre lo stesso: il fatto che più persone possano giocare a un titolo non lo svilisce automaticamente, come molti sembrano credere. Fortunatamente PlayStation non è più sinonimo di hardware, ma è un ecosistema ampio e sempre più aperto. A Sony conviene creare accessi, non chiuderli, e questi sono i passi giusti per farlo, così da non rimanere indietro in un mercato che richiede una flessibilità sempre maggiore, non certo una rigidità anacronistica. 

 

Notare: Quando lo ha fatto Microsoft anni fa, dissero 

.ehm Xbox non ha Esclusive perchè i giochi escono anche su Pc uum

Lo fa Sony..... .ehm Strategia Vincente Apprezziamo 

Trova le Differenze .fuma

 

Seguendo il metro usato in precedenza 

nemmeno Sony ha piú giochi Esclusivi .sisi.sigaro

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Xbox sta notevolmente riducendo il gap con PlayStation

 
 
 
21 ore fa
 
 
 

La sfida tra Xbox e PlayStation è stata aperta ormai tre generazioni videoludiche fa, quando a darsi battaglia sul mercato erano PlayStation 2 e la prima console di Microsoft. Da allora, i due marchi si sono presi delle grosse fette di mercato, aggiudicandosi l’amore da parte di una grandissima quantità di appassionati di tutto il mondo. Ora, stando ai dati raccolti dalla redazione di Safebetting, sembra che il gap tra le due console si stia notevolmente riducendo.

Con un nuovo articolo, la redazione di Safebetting ha raccolto vari dati sui siti: Statista, StatCounter e VG Charts, per mostrarci quando Xbox sia riuscita a ridurre il gap con PlayStation. I dati indicano che a partire dal 2020, PlayStation detiene il 57,54% del mercato con Xbox che ne detiene il 42,15%. Nintendo, marchio pioniere nel settore, detiene ora solo lo 0,31% della quota di mercato.

L’ultima generazione di console è uscita proprio di recente, nell’autunno del 2020 con le nuove console PlayStation 5 e Xbox Series X|S. Riguardando indietro alla generazione uscente però, vede Sony nettamente avanti a Microsoft, con PlayStation 4 che si è consacrata la console preferita con le sue oltre 60 milioni di unità in più rispetto alla concorrenza.

 

Sempre stando ai dati raccolti, lo scorso novembre 2020, PlayStation 4 ha registrato delle vendite totali che ammontano alla bellezza di 114,19 milioni di unità, mentre Xbox One ha registrato vendite totali per una cifra di 48,69 milioni di unità a livello globale. Xbox si dimostra essere ancora un forte concorrente di PlayStation, ma per ora il trono del mercato console appartiene ancora al marchio Sony. Cosa ne pensate del gap che c’è attualmente tra le due compagnie videoludiche? Credete che con questa nuova generazione cambieranno gli equilibri, o tutto resterà invariato? Fatecelo sapere con un commento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

HALO: LA SERIE TV ARRIVA SU PARAMOUNT PLUS NEL 2022

 
Halo: la serie TV arriva su Paramount Plus nel 2022
 
 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
 
 

Sarà Paramount Plus a trasmettere la nuova serie TV di Halo, come confermato da ViacomCBS durante una conferenza stampa per illustrare i contenuti in arrivo sul canale. La serie debutterà nei primi mesi del 2022, una data precisa non è ancora stata annunciata.

Showtime produrrà la serie ma non la trasmetterà sui suoi canali, Halo è ora una serie "Paramount+ Original" e sarà dunque visibile solo ed esclusivamente su questa piattaforma. I piani prevedono la produzione di dieci episodi diretti da Otto Bathurst con Steven Kane nel ruolo di Co-Showrunner insieme a Kyle Killen. Nel cast, Pablo Schrieber nel ruolo di Master Chief e Jen Taylor nel ruolo di Cortana, ai quali si uniscono nomi come Bokeem Woodbine, Shabana Azmi, Bentley Kalu, Natasha Culzac, Kate Kennedy, Danny Sapani, Olive Gray e Charlie Murphy.

La serie TV di Halo è prodotta in collaborazione con la Amblin Television di Steven Spielberg mentre Frank O'Connor e Bonnie Ross di 343 Industries figurano come produttori esecutivi e supervisori dell'opera. Non ci sono purtroppo altre informazioni e l'annuncio dell'arrivo di Halo su Paramount Plus non è stato accompagnato da trailer o foto promozionali ma solamente dall'artwork che vedete nel Tweet qui sotto, che riporta il solo logo della serie, probabilmente provvisorio. Il debutto di Halo su Paramount+ è atteso per la prima metà del 2022.

 
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con Stadia morto e sepolto.....anche Amazon Luna rischia la stessa fine, si è dimesso infatti il Boss del Progetto. .

.ehmMarc Whitten veniva da Microsoft ed era uno dei pochi a capirci ed avere esperienza di Gaming.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sony Japan Studio sta per chiudere, è lo studio PlayStation più vecchio

Secondo molteplici report, Sony starebbe per chiudere Japan Studio, il suo più vecchio sviluppatore interno e il creatore di Ape Escape, Gravity Rush e Knack.

 
 
 
 
 

Secondo molteplici report raccolti da VGC, Sony starebbe per chiudere Japan Studio e licenziare la maggior parte dei suoi dipendenti. La chiusura avverrebbe il primo aprile, ovvero all'inizio del prossimo anno fiscale. Sony Japan Studio è lo sviluppatore first party più vecchio di Sony ed è il responsabile di serie quali Ape Escape, Gravity Rush e Knack. (Nonchè di Bloodborne)

 

Ancora non si sanno le motivazioni dietro questa scelta da parte di Sony, anzi, manca ancora l'ufficialità. VGC, però, cita molteplici fonti che confermerebbero la chiusura. La parte di localizzazione e lo staff business di Japan Studio verrebbero trasferiti all'interno dell'ASOBI Team, lo studio di AstroBot  mentre parte del team licenziato è stata assorbita da Bokeh, il director di Silent Hill e Gravity Rush.

Questa decisione non sembra avrà effetto sull'External Development Department, uno studio di supporto che recentemente ha collaborato, per esempio, allo sviluppo di Demon Souls Diversi sviluppatori hanno annunciato il loro addio a Japan Studio nei giorni scorsi, come il producer di Bloodborne Masaaki Yamagiwa, il video manager Ryo Sogabe e l'executive producer Masami Yamamoto.

 

Secondo alcune voci il motivo della chiusura sarebbe prettamente economico: Sony Japan Studio erano anni che non creava profitti e aveva avviato una sorta di braccio di ferro con la direzione dell'azienda. Lo studio voleva creare giochi  per il mercato giapponese, mentre Sony voleva delle hit globali. Che poi è il cuore del recente dualismo tra la divisione giapponese e quella americana, sempre più predominante nelle scelte strategiche e nel peso politico all'interno dell'azienda.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kena: Bridge of Spirits, data di uscita e nuovo trailer dallo State of Play

Kena: Bridge of Spirits è tornato a farsi vedere in trailer allo State of Play di stasera, portando con sé soprattutto una data di uscita finalmente fissata per il gioco su PS5, PS4 e PC: arriverà il 24 agosto 2021, almeno per quanto riguarda le piattaforme PlayStation.

 

Il nuovo trailer di Kena: Bridge of Spirits mostrato in queste ore mischia scene di gameplay e momenti narrativi d'intermezzo, dando modo di entrare nelle particolari atmosfere del gioco Ember Lab e apprezzarne ancora una volta il fascino molto peculiare, dato dal misto di elementi fiabeschi e fantasy con un gusto quasi orientale.

 

Smentendo dunque la voce di corridoio che lo voleva tra i PlayStation Plus di marzo, Kena: Bridge of Spirits si farà invece attendere un po' più del previsto, arrivando in piena estate, ma sembra valerne la pena, per quanto visto anche in questi nuovi materiali.

 

Qualche tempo fa, erano emersi alcuni dettagli su gameplay e combattimento, oltre all'uso particolare del DualSense: il gioco è un action adventure in terza persona "wide linear", definizione al momento molto in voga e riferita a un gioco essenzialmente lineare, ma che consente anche un certo grado di esplorazione libera all'interno di un percorso imposto ma non troppo stringente.

 

All'interno c'è spazio per puzzle, esplorazione e anche combattimenti, con l'interazione che si basa molto sull'utilizzo da parte di Kena di un particolare strumento versatile che all'occorrenza passa dall'essere un bastone, in grado di controllare le creaturine visibili anche nel trailer, a una sorta di arco magico. Proprio in quest'ultima configurazione entrano in scena le caratteristiche del DualSense, in quanto i grilletti adattivi si attivano per restituire una sensazione tattile della tensione dell'arco e del livello di potenza inferto al colpo.

Fonte: Multiplayer.it

Share this post


Link to post
Share on other sites

Final Fantasy 7 Remake Intergrade annunciato per PS5: upgrade grafico gratis da PS4

Sony ha chiuso in bellezza il PlayStation State of Play annunciando Final Fantasy 7 Remake Intergrade, ossia una nuova edizione del gioco pensata appositamente per PlayStation 5.

 

Il lungo filmato di presentazione, interamente catturato sulla console di nuova generazione di casa Sony, ha messo in evidenza il netto potenziamento grafico che caratterizza questa nuova edizione del JRPG. Square Enix dichiara miglioramenti alle texture, alla resa della foschia e all'illuminazione. I giocatori saranno inoltre liberi di utilizzare la Modalità Foto e di scegliere tra due distinte modalità grafiche, una indirizzata alla qualità (che punta alla risoluzione 4K ad alta qualità) e un'altra che favorisce la fluidità (con un framerate pari a 60fps). In aggiunta a tutto ciò, nell'edizione Intergrade per PS5 sarà incluso anche un nuovo episodio dedicato alla ninja Yuffie Kisaragi, che si infiltrerà nel palazzo Shinra per rubare una materia potentissima e riportare la gloria nella sua terra d'origine. Previsti anche nuovi livelli di difficoltà per la Modalità classica, caricamenti velocizzati e il supporto al feedback aptico e i grilletti adattivi, questi ultimi in grado di rendere le corse in moto ancora più dinamiche.

 

Il bonus per il pre-ordine della versione digitale del gioco include l’arma di Yuffie “Cacstar”, utilizzabile nel suo nuovo episodio. Sarà inoltre disponibile una Deluxe Edition digitale, che includerà in aggiunta un artbook digitale e una colonna sonora mini digitale, che include brani come "Descendant of Shinobi".

 

Final Fantasy 7 Remake Intergrade verrà lanciato il 10 giugno 2021 su PS5. I giocatori già in possesso di una copia di Final Fantasy 7 Remake per PlayStation 4 potranno scaricare l'aggiornamento grafico gratis e avranno anche l'opportunità di trasferire i propri salvataggi. L'episodio di Yuffie, invece, dovrà essere acquistato a parte ad un prezzo non ancora rivelato.

Fonte: Everyeye.it

Share this post


Link to post
Share on other sites

Halo Infinite: 343i mostra i progressi grafici del kolossal Xbox

Nell'ultimo, approfondito diario di sviluppo di Halo Infinite, il team di artisti digitali della sussidiaria degli Xbox Game Studios discute del lavoro svolto nell'ultimo mese e testimonia i visibili miglioramenti compiuti nel comparto grafico del kolossal FPS di Microsoft con una serie di immagini e artwork.

 

Protagonisti di questa ricca infornata di dettagli sullo stadio di sviluppo dell'esclusiva Xbox dall'annuncio del rinvio all'autunno del 2021 di Halo Infinite sono il responsabile artistico di 343i Justin Dinges, il Sandbox Lead Troy Mashburn e il World Designer John Mulkey.

 

In rappresentanza dell'intero team di sviluppo, i tre esponenti di 343 Industries accompagnano il nuovo diario con dei bozzetti preparatori che immortolano alcuni degli scenari da esplorare nella dimensione open world di Zeta Halo.

 

Il piatto forte dell'ultimo intervento dei ragazzi di 343i è però costituito dalle ultime immagini che mostrano l'attuale livello di dettaglio grafico raggiunto dagli autori statunitensi. In questi scatti si può notare un sensibile miglioramento nel sistema di illuminazione, una vegetazione più ricca, dei personaggi più curati e l'utilizzo in-game dei modelli poligonali ad altissima definizione intravisti a fine 2020 e a gennaio in una serie di render.

 

A destare attenzione sono poi le scene riprese dai grafici di 343 Industries in una immagine composita che riprende la medesima ambientazione ma con diversi effetti di illuminazione legati al ciclo dinamico giorno-notte.

Nascondi Contenuto

halo-infinite-v1-678724.jpg

halo-infinite-v1-678723.jpg

halo-infinite-v1-678722.jpg

halo-infinite-v1-678721.jpg

halo-infinite-v1-678720.jpg

halo-infinite-v1-678719.jpg

halo-infinite-v1-678727.jpg

halo-infinite-v1-678726.jpg

halo-infinite-v1-678725.jpg

 

Fonte: Everyeye.it

Share this post


Link to post
Share on other sites

HALO INFINITE: 343I MOSTRA I PROGRESSI GRAFICI DEL KOLOSSAL XBOX

 
Halo Infinite: 343i mostra i progressi grafici del kolossal Xbox
 
 
 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
 

 
 

Nell'ultimo, approfondito diario di sviluppo di Halo Infinite, il team di artisti digitali della sussidiaria degli Xbox Game Studios discute del lavoro svolto nell'ultimo mese e testimonia i visibili miglioramenti compiuti nel comparto grafico del kolossal FPS di Microsoft con una serie di immagini e artwork.

Protagonisti di questa ricca infornata di dettagli sullo stadio di sviluppo dell'esclusiva Xbox dall'annuncio del del rinvio sono il responsabile artistico di 343i Justin Dinges, il Sandbox Lead Troy Mashburn e il World Designer John Mulkey.

In rappresentanza dell'intero team di sviluppo, i tre esponenti di 343 Industries accompagnano il nuovo diario con dei bozzetti preparatori che immortolano alcuni degli scenari da esplorare nella dimensione open world di Zeta Halo.

Il piatto forte dell'ultimo intervento dei ragazzi di 343i è però costituito dalle ultime immagini che mostrano l'attuale livello di dettaglio grafico raggiunto dagli autori statunitensi. In questi scatti si può notare un sensibile miglioramento nel sistema di illuminazione, una vegetazione più ricca, dei personaggi più curati e l'utilizzo in-game dei modelli poligonali ad altissima definizione intravisti a fine 2020 e a gennaio in una serie di render.

A destare attenzione sono poi le scene riprese dai grafici di 343 Industries in una immagine composita che riprende la medesima ambientazione ma con diversi effetti di illuminazione legati al ciclo dinamico giorno-notte. Date un'occhiata agli ultimi contributi multimediali condivisi da Microsoft e fateci sapere che cosa ne pensate al riguardo, se ritenete o meno che i progressi su Halo Infinite per  Xbox Series X/S One e Pc stiano andando nella direzione giusta. 

 

Aggiunto Tweet con Immagini Extra 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

HORIZON FORBIDDEN WEST RINVIATO AL 2022? INSIDER CONTRADDICE SONY

 
Horizon Forbidden West rinviato al 2022? Insider contraddice Sony
 
 
 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
 

 
 

Il 2021 è iniziato da meno di due mesi, eppure la lista di giochi rinviati al 2022 si sta già pericolosamente ampliando man mano che trascorrono le settimane.

Da Hogwarts: Legacy e The Lords of the Rings: Gollum, passando per Vampire The Masquerade: Bloodlines 2 e Gran Turismo 7, gli esempi certamente non mancano. Da ultimo, si è aggiunta anche la nuova espansione di Destiny 2: The Witch Queen. E mentre Cory Barlog afferma che God Of War 2 uscirà solo quando sarà pronto, si fanno strada in rete ipotesi di posticipo per la seconda grande esclusiva First Party Sony attesa per quest'anno, ovvero Horizon: Forbidden West.

A riferirlo non è una comunicazione ufficiale, - lo sottolineiamo - ma la dichiarazione dell'insider e giornalista videludico russo Anton Logvinov. Quest'ultimo aveva in passato correttamente anticipato l'arrivo di Horizon: Zero Dawn, originariamente esclusiva PlayStation 4, anche su PC. Ora, Logvinov interviene su Twitter commentando proprio un elenco di produzioni rimandate al prossimo anno. Queste le parole scelte dall'insider russo: "Aggiungerei anche Horizon a quella lista". Il riferimento non può che essere ad Horizon: Forbidden West, nuova avventura di Aloy attualmente in sviluppo presso gli studi di Guerrilla Games e attesa nel corso del 2021.

L'ipotesi che il gioco PS4 e PS5 sia destinato a vedere la luce nel 2022, tuttavia, contraddice quanto dichiarato da Sony proprio di recente, con la conferma di Jim Ryan per l'uscita nel 2021. Per questa ragione, vi invitiamo a prendere con una cautela ancora più ferma del consueto tale rumor.

 
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Xbox Series X/S: novità presentate durante un evento di marzo, per Paul Thurrott

Il giornalista Paul Thurrott ha svelato su Twitter che a marzo Microsoft potrebbe tenere un evento per svelare le novità in arrivo per Xbox Series X/S.

 
 
 
 
 

Stando al giornalista Paul Thurrott, il 23 marzo 2021 Microsoft dovrebbe tenere un evento dedicato alle novità videoludiche dell'ecosistema Xbox. Quindi si dovrebbe parlare di Xbox Series X/S e Xbox Game Pass.

 

Successivamente, in una data ancora non nota, la casa di Redmond terrà un altro evento dedicato alle novità di Windows (il sistema operativo, quindi niente o molto poco di relativo al mondo dei videogiochi). Thurrot non conosce quali saranno i contenuti dei due eventi e non si è addentrato a fare ipotesi, ma si tratta di una fonte decisamente attendibile che più volte ha riportato informazioni legate al mondo di Microsoft rivelatesi poi vere.

Nel caso l'evento fosse confermato, per adesso è difficile sapere quali ne saranno i contenuti. Potrebbe trattarsi del vociferato evento di presentazione di Bethesda, con il primo trailer di gameplay di Starfield, oppure di qualcosa di più generale, in cui saranno presentati i progressi di vari studi. Magari si tornerà a vedere Halo Infinite, dopo il periodo presosi da 343 Industries per rivederlo dal punto di vista tecnico.

 

L'unica certezza è che dopo i recenti eventi videoludici, a parte quello dedicato alle novità a tema Pokemon, per Microsoft sarà davvero difficile fare peggio. 

 

.ehmTagliaferri scatenato versus Sony .muttley

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.