Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Samoa

Enorme problema centrocampo

Recommended Posts

2 ore fa, Juvecentus84 ha scritto:

però anche ieri l'unico che cercava di recuperare palloni a centrocampo e ogni tanto ci riusciva, era proprio il francese

che ha pure una discreta falcata e un bel tiro

 

Ma se ieri è arrivato davanti il portiere e l'ha sparata..

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minutes ago, x_concorde said:

Vendere Dybala, che oltre a non rendere nelle partite che contano è anche tatticamente difficile da collocare in questa rosa, con il guadagno prendere uno o due centrocampisti di valore, questo anche a gennaio per cercare di salvare la stagione.

 

Poi ci tengo a ricordare che è stato venduto l'unico buono a centrocampo che avevamo per tenere dei mezzi giocatori.

Paratici su Dybala ci aveva visto lungo, peccato non sia riuscito a venderlo perche' adesso sara' molto dura con il contratto in scadenza

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come scrissi tempo fa: l'esito della stagione dipenderà molto da Rabiot (se confermerà davvero di avere pregi) e da come si riveleranno essere Arthur e McKennie. Certo che se siamo arrivati a dover sperare che siano dei giovani improvvisamente a diventare indispensabili ovviamente non siamo messi bene. 

 

Bentancur sempre stato scarso, non capisco come mai venga ancora dipinto da alcuni come il nostro miglior centrocampista (senza Rabiot ieri nom avremmo avuto centrocampo) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
58 minuti fa, baggio18 ha scritto:

il realtà i due cc hanno fatto anche troppo , visto che si ritrovavano continuamente a gestire il gioco in inferiorità numerica , contro un avversario che girava la palla sempre con qualche uomo in più, e senza aiuto dagli uomini offensivi . 

Semplicemente basta togliere un giocatore tra Dybala e kulusevsky (scegliere chi dei due, perlomeno fino a quando Dybala nn starà al 100%) e aggiungere un giocatore con caratteristiche più da centrocampista. 

 

O Chiesa che ieri proprio non azzeccava nulla, larghissimo e poco servito. Quelle poche volte che ha ricevuto palla, s'è pure "incartato" perdendo palloni "sanguinosi".

Ma Pirlo ha aspettato troppo per sostituire uno di questi.

In questi casi invece di buttare in campo tutta "l'artiglieria" risicata dall'inizio, sarebbe stato meglio partire con una formazione più equilibrata e prudente, perchè tutto dipende dall'atteggiamento e non dai giocatori offensivi che si schierano.

Quando ci si è ritrovati a dover recuperare un risultato, rimaneva solo Bernardeschi "offensivo". Da li senza immaginare la seconda cacchiata consecutiva, ho capito che la partita era persa...

 

11 minuti fa, FedeJuventus ha scritto:

Paratici su Dybala ci aveva visto lungo, peccato non sia riuscito a venderlo perche' adesso sara' molto dura con il contratto in scadenza

Lo stesso Dybala che la scorsa stagione c'ha fatto vincere qualcosa insieme a CR7. Gli unici che ci hanno letteralmente trascinato.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Veleno76 ha scritto:

O Chiesa che ieri proprio non azzeccava nulla, larghissimo e poco servito. Quelle poche volte che ha ricevuto palla, s'è pure "incartato" perdendo palloni "sanguinosi".

Ma Pirlo ha aspettato troppo per sostituire uno di questi.

In questi casi invece di buttare in campo tutta "l'artiglieria" risicata dall'inizio, sarebbe stato meglio partire con una formazione più equilibrata e prudente, perchè tutto dipende dall'atteggiamento e non dai giocatori offensivi che si schierano.

Quando ci si è ritrovati a dover recuperare un risultato, rimaneva solo Bernardeschi "offensivo". Da li senza immaginare la seconda cacchiata consecutiva, ho capito che la partita era persa...

 

infatti, basta schierare quelli davanti con più senso logico. Per me il problema maggiore è la ridondanza tra Dybala e kulusevsky, siccome a livello posizionale giocano nella stessa zona , hanno lo stesso smarcamento nella stessa posizione, amano entrambi giocare sulla stessa mattonella. Questo comporta una iper saturazione della stessa zona con 2 uomini e una scorretta occupazione degli spazi, tarpando anche i movimenti degli altri, perché lo spazio è una cosa che si crea e si sfrutta a catena. 

 

Altro problema è stato l'utilizzo di chiesa in quel modo, siccome nn è un giocatore da servire 2 volte per tempo , ma va coinvolto più spesso perché è un giocatore che punta soprattutto alla quantità dei suoi gesti tecnici.

 

Insomma, la Juve ha fatto ridere. Ma per risolvere gran parte dei problemi (non tutti) basta schierare i giocatori offensivi con più logica , scegliere solo uno tra Dybala e kulusevsky, perché sebbene abbiano caratteristiche opposte sono doppioni a livello posizionale. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

a metà campo bisogna saper bilanciare tecnica, personalità/esperienza e pall ...

 

i top erano Pirlo Vidal e Pogba o Deshamps PSousa e Conte o Jugovic

ma anche Pirlo Seedorf e Gattuso o nell'inda  Cambiasso Stankovis e Vieira

 

Non cerchiamo sempre l'imitazione del barca  ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

serve verticalità e giocate rapide..è inutile prendersela con chiesa se la palla gli arriva sempre quando gli avversari si sono riposizionati e possono raddoppiarlo/triplicarlo..ieri l'unica volta che gli è arrivato un pallone buono (lancio lungo di bonucci) abbiamo fatto gol...

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Swan ha scritto:

Ma se ieri è arrivato davanti il portiere e l'ha sparata..

Ma non dire *. Ha fatto un tiraccio, come può capitare a qualsiasi calciatore, non ultimo lo stesso fenomeno che abbiamo in squadra, Ronaldo, e potrei continuare citandoti qualunque calciatore esistente. Prevenuti, ridicoli, tu e quell'altro, blaterate di Liverpool, di allenatori, poi sbroccate alle prime difficoltà, insultate giocatori manco fossero vostri parenti. 

 

Ieri hanno giocato male tutti, ad eccezione di Alvaro. La squadra é en distante dal trovare una amalgama. 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Nini90 ha scritto:

Bastava prendere un De Paul per fare anche un buon upgrade, invece no, hanno preferito regalare altri 60 mln alla fiorentina. 

100 milioni + il 10 % della cessione di bernardeschi regalati alla Fiorentina.

 

Commisso dovrebbe dedicare lo stadio a paratici 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, baggio18 ha scritto:

infatti, basta schierare quelli davanti con più senso logico. Per me il problema maggiore è la ridondanza tra Dybala e kulusevsky, siccome a livello posizionale giocano nella stessa zona , hanno lo stesso smarcamento nella stessa posizione, amano entrambi giocare sulla stessa mattonella. Questo comporta una iper saturazione della stessa zona con 2 uomini e una scorretta occupazione degli spazi, tarpando anche i movimenti degli altri, perché lo spazio è una cosa che si crea e si sfrutta a catena. 

 

Altro problema è stato l'utilizzo di chiesa in quel modo, siccome nn è un giocatore da servire 2 volte per tempo , ma va coinvolto più spesso perché è un giocatore che punta soprattutto alla quantità dei suoi gesti tecnici.

 

Insomma, la Juve ha fatto ridere. Ma per risolvere gran parte dei problemi (non tutti) basta schierare i giocatori offensivi con più logica , scegliere solo uno tra Dybala e kulusevsky, perché sebbene abbiano caratteristiche opposte sono doppioni a livello posizionale. 

 

 

Si anche quello. Con l'aggiunta di Cuadrado, spesso si pestavano i piedi in tre. Tutto il gioco spostato sul centrodestra, Morata al centro ed il nulla sulla sinistra.

In generale per me sta squadra non rende con tutte quelle mezze punte in campo. 

La stagione è lunga e ci sarà spazio per tutti per cui spero Pirlo li sfrutti meglio magari alternandoli di partita in partita.

 

Il Barcellona al momento pur in difficoltà, è altra categoria per noi. Loro hanno problemi di uomini (ricambi generazionali) in un impianto collaudato che recita sempre lo stesso copione intorno ad un giocatore cardine. 

Noi entrambi i problemi. Giocatori nuovi che devono "metabolizzare" la Juve, ed impianto di gioco che cambia per la terza volta in due anni, con l'assenza di un giocatore chiave.

Non penso che tutto sia finito quest'anno, ma c'è da iniziare a "pedalare", mettendo da parte le solite parole di circostanza. Serve tempo ma anche risultati che ci tengano "in ballo" per non subire un crollo. La fortuna di sicuro fino a questo momento non ci ha aiutato tra gol annullati di centimetri, gol preso su deviazione, pali e traverse in altre partite.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, umbez ha scritto:

In realtà rimani in 10 anche quando sei fuori condizioni e o arrivi in ritardo o fai falli di frustrazione.

Ti quoto perché concordo con te sul pressing, ma per fare pressing coordinato devi anche allenare la squadra in un certo modo (conte,gasp,pep...) pirlo lo vedo più un un allenatore stile allegri...

Io non penso che siamo scarsi, è che secondo me per fare un certo tipo di gioco devi essere dominante fisicamente (ovvero non aspettare il passaggio sui piedi), perciò sfigurano tutti e ci domina il Verona, se eravamo in condizioni fisiche buone (stile juve di lippi) secondo me ieri il barca ne prendeva altri 8.

Nb. Anche nella condizione in cui siamo e col centrocampo che abbiamo ci hanno annullato 3 gol per fuorigioco...questo significa che qualche problema ce l'hanno anche loro...

Io sono di quelli che credono che il pressing asfissiante non vuol dire nè attaccare meglio, come dicevo, nè giocare meglio. Ti mette solo in condizione di essere meno lucido mentalmente e di perdere piu facilmente energie.

Difendere non è sinonimo di vigliaccheria o di essere rinunciatari, purchè lo si faccia in modo ordinato.

Non esiste al mondo una squadra che attacca a testa bassa 90 minuti e pressa come i dannati ovunque. È utopistico per tanti motivi. Devi saper gestire i momenti, sapere quando accelerare e quando meglio gestirla, senza fare cose astruse. Hai detto bene, ieri non abbiamo fatto NULLA e abbiamo segnato 3 gol poi annullati, quindi a che serve inventare dei movimenti o delle cose strane correndo (male) fin sotto al portiere per poi farti infilare alla prima mancanza di lucidita o errore? A nulla. Solo a far gasare quelli che sono convinti che cosi si vincono le coppe. Ma quando mai.

A parte pochi la storia è piena di champions vinte di rimessa e catenacci. Quel barcellona di guardiola ha rovinato tutti quanti. Ma giocavano bene in molti pure prima del tikitaka e del pressing altissimo. Torniamo alla realta, vi prego.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, johnmalkovich ha scritto:

Magari ci fossero ancora Pjanic-Khedira (non quello dell’ultimo biennio)-Matuidi... 

.ghgh 

Vabbè però, obiettivamente, i primi due sono degli allenatori, seppur coi tanti difetti annessi. Pirlo, ad oggi, è il nulla in panchina, dispiace ma non può esser negato ciò, al di là dei tanti altri problemi di questa squadra.

Lo è oggi come lo era ad Agosto quando è stato messo lì dandogli in mano una rosa con grossi deficit e molti giocatori nuovi.

Una volta scelto l'allenatore non è che può diventare il parafalmuni per tutte le critche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, baggio18 ha scritto:

infatti, basta schierare quelli davanti con più senso logico. Per me il problema maggiore è la ridondanza tra Dybala e kulusevsky, siccome a livello posizionale giocano nella stessa zona , hanno lo stesso smarcamento nella stessa posizione, amano entrambi giocare sulla stessa mattonella. Questo comporta una iper saturazione della stessa zona con 2 uomini e una scorretta occupazione degli spazi, tarpando anche i movimenti degli altri, perché lo spazio è una cosa che si crea e si sfrutta a catena. 

 

Altro problema è stato l'utilizzo di chiesa in quel modo, siccome nn è un giocatore da servire 2 volte per tempo , ma va coinvolto più spesso perché è un giocatore che punta soprattutto alla quantità dei suoi gesti tecnici.

 

Insomma, la Juve ha fatto ridere. Ma per risolvere gran parte dei problemi (non tutti) basta schierare i giocatori offensivi con più logica , scegliere solo uno tra Dybala e kulusevsky, perché sebbene abbiano caratteristiche opposte sono doppioni a livello posizionale. 

 

 

Premetto che è sempre un piacere leggerti.

Lo dico da tempo. Pirlo ha un compito arduo a presentare la squadra dal centrocampo in su.

E credo che a breve molti giocatori offensivi finiranno sistematicamente in panca.

Come ti chiedevo tempo fa questa squadra oggi difficilmente regge il tridente figuriamoci 4 offensivi. Certo con il Barca non è che avesse tante scelte, anzi credo fossero scelte obbligate, al netto di preferire Bernardeschi ad altri. Purtroppo Bernardeschi oggi da un punto di vista mentale è messo maluccio.

Poi chiaramente Pirlo se riuscirà, ed io sono convinto che a breve avrà la quadra della squadra, sfrutterà bene Chiesa e Kulusevsky, insieme a Ronaldo e Morata.

Vedo messo malino Dybala nelle future formazioni.

Ma sono convinto che Pirlo farà bene!!

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, DEDONE ha scritto:

Premetto che è sempre un piacere leggerti.

Lo dico da tempo. Pirlo ha un compito arduo a presentare la squadra dal centrocampo in su.

E credo che a breve molti giocatori offensivi finiranno sistematicamente in panca.

Come ti chiedevo tempo fa questa squadra oggi difficilmente regge il tridente figuriamoci 4 offensivi. Certo con il Barca non è che avesse tante scelte, anzi credo fossero scelte obbligate, al netto di preferire Bernardeschi ad altri. Purtroppo Bernardeschi oggi da un punto di vista mentale è messo maluccio.

Poi chiaramente Pirlo se riuscirà, ed io sono convinto che a breve avrà la quadra della squadra, sfrutterà bene Chiesa e Kulusevsky, insieme a Ronaldo e Morata.

Vedo messo malino Dybala nelle future formazioni.

Ma sono convinto che Pirlo farà bene!!

perché per essere grandi allenatori nn basta seguire le proprie idee e quello che pensi a piori, devi SEMPRE valutare quello che hai davanti e scegliere di conseguenza, anche con la prospettiva di mettere in discussione le tue teorie. 

Poi esempio, ok che Pirlo vuole 5 giocatori a occupare tutti i corridoi verticali del campo, anche perché è una tendenza di tutte le squadre top. 

ma al contempo devi pure valutare le caratteristiche di ciò che scegli, di chi può fare un ruolo e chi un altro, siccome ogni giocatore ha delle tendenze tattiche e tecniche "naturali" e istintive , perché ognuno ha le sue caratteristiche e la sua tendenza a giocare in un modo, a essere giocatore di profondità oppure da palla tra i piedi, o essere giocatore da ampiezza o da porzione più al centro del campo.

 

Per esempio, Dybala e kulusevsky amano la stessa posizione. Metterli in contemporanea nello stesso quarto di campo nn significa che uno dei due si adatti necessariamente ai movimenti del compagno o a giocare sull'esterno del campo, in ampiezza. Infatti ieri facevano gli stessi movimenti.

 

Altra cosa il ruolo di chiesa che nn è un esterno da "isolamento" ma è un giocatore che più sta dentro la manovra meglio è, perché ha bisogno di essere continuamente sollecitato e punta allo sfiancamento dell'avversario più che a giocate estemporaneee di qualità, in 2 parole nn va usato da esterno su lato debole.

 

Queste scelte ci hanno pregiudicato il pressing, la riconquista del pallone, un corretto posizionamento in campo, e l'efficacia offensiva. 

 

Già scegliendo meglio gli uomini offensivi , con più coerenza in relazione alle loro caratteristiche, secondo me in campo si potrebbe vedere qualcosa di più efficace e funzionale. 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Talkinghead ha scritto:

Lui è il problema principale, altroché.

Sono d'accordo.
Benta è il giocatore che ci sta mancando. Proprio perchè ha già fatto vedere di avere i numeri per fare ciò che serve, ovvero dare copertura e dinamismo mantenendo un alto livello qualitativo con la palla tra i piedi.
Purtroppo averci fatto vedere di avere dei numeri, non è sufficiente perchè troppo timido e discontinuo, anche all'interno di una stessa partita.
Il cc della Juve non se lo può permettere. E dopo 4 anni il salto di qualità va fatto, anche se hai solo 23 anni.

Rabiot mi sembra meglio dello scorso anno, ma ancora fatico a vederne l'utilità ed ero del partito che dal momento stesso in cui ha segnato a Milano ha pregato che abbagliasse qualcuno che se lo venisse a prendere, anche per due spicci.

 

McKennie e Arthur è ancora troppo presto per giudicare.
Anche se Arthur secondo me ha fatto vedere ottime cose ma è penalizzato dal contesto e le sue caratteristiche ne vengono un po' mortificate. Quindi c'è da lavorare tanto su di lui, quanto sull'idea di calcio in cui si pensa di inserirlo, se n sarà inutile.

Aspettiamo e speriamo, siamo comunque in cantiere e si sa dai primi di agosto che quest'anno ci sarebbe toccato fare un atto di fede ed aspettare almeno fino a gennaio per vedere se diventeremo una squadra. Cercando nel frattempo di rimanere in corsa per lo scudetto e qualificati agli ottavi di coppa.
E' fattibile e non mi sento di accodarmi al funerale che il 90% degli juventini sta celebrando oggi...  

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, baggio18 ha scritto:

infatti, basta schierare quelli davanti con più senso logico. Per me il problema maggiore è la ridondanza tra Dybala e kulusevsky, siccome a livello posizionale giocano nella stessa zona , hanno lo stesso smarcamento nella stessa posizione, amano entrambi giocare sulla stessa mattonella. Questo comporta una iper saturazione della stessa zona con 2 uomini e una scorretta occupazione degli spazi, tarpando anche i movimenti degli altri, perché lo spazio è una cosa che si crea e si sfrutta a catena. 

 

Altro problema è stato l'utilizzo di chiesa in quel modo, siccome nn è un giocatore da servire 2 volte per tempo , ma va coinvolto più spesso perché è un giocatore che punta soprattutto alla quantità dei suoi gesti tecnici.

 

Insomma, la Juve ha fatto ridere. Ma per risolvere gran parte dei problemi (non tutti) basta schierare i giocatori offensivi con più logica , scegliere solo uno tra Dybala e kulusevsky, perché sebbene abbiano caratteristiche opposte sono doppioni a livello posizionale. 

 

 

è secondo te come è possibile che cose come tifosi siamo in tanti a dire,

non vengano capite da uno staff professionista.

 

voglio dire, la mossa di tenere uno di riserva tra Dybala e Kulu, anche per poter spaccare la partita oltre a ipotizzare una sovrapposizione delle zone coperte era davvero ovvia.

 

io ti invito a confrontare la rosa dello scorso anno con quella di oggi.

sotto tanti punti di vista è migliore, nettamente.

quindi se anno di transizione sarà, il motivo è di aver sostituito un ottimo allenatore (per me è ai livelli di Conte, sotto ad Allegri) con letteralmente uno che sta dimostrando di saperne poco del mestiere.

 

con questo la squadra sono sicuro che migliorerà molto e che questo Barcellona tra qualche mese lo possiamo battere tranquillamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, baggio18 ha scritto:

perché per essere grandi allenatori nn basta seguire le proprie idee e quello che pensi a piori, devi SEMPRE valutare quello che hai davanti e scegliere di conseguenza, anche con la prospettiva di mettere in discussione le tue teorie. 

Poi esempio, ok che Pirlo vuole 5 giocatori a occupare tutti i corridoi verticali del campo, anche perché è una tendenza di tutte le squadre top. 

ma al contempo devi pure valutare le caratteristiche di ciò che scegli, di chi può fare un ruolo e chi un altro, siccome ogni giocatore ha delle tendenze tattiche e tecniche "naturali" e istintive , perché ognuno ha le sue caratteristiche e la sua tendenza a giocare in un modo, a essere giocatore di profondità oppure da palla tra i piedi, o essere giocatore da ampiezza o da porzione più al centro del campo.

 

Per esempio, Dybala e kulusevsky amano la stessa posizione. Metterli in contemporanea nello stesso quarto di campo nn significa che uno dei due si adatti necessariamente ai movimenti del compagno o a giocare sull'esterno del campo, in ampiezza. Infatti ieri facevano gli stessi movimenti.

 

Altra cosa il ruolo di chiesa che nn è un esterno da "isolamento" ma è un giocatore che più sta dentro la manovra meglio è, perché ha bisogno di essere continuamente sollecitato e punta allo sfiancamento dell'avversario più che a giocate estemporaneee di qualità, in 2 parole nn va usato da esterno su lato debole.

 

Queste scelte ci hanno pregiudicato il pressing, la riconquista del pallone, un corretto posizionamento in campo, e l'efficacia offensiva. 

 

Già scegliendo meglio gli uomini offensivi , con più coerenza in relazione alle loro caratteristiche, secondo me in campo si potrebbe vedere qualcosa di più efficace e funzionale. 

 

Concordo sul fatto che per essere ottimi allenatori non basta seguire le proprie idee ma cercare di adattarsi alle situazioni. 

Però secondo me è anche giusto inizialmente spingere sulle proprie idee per poi orientarsi, soprattutto in base all'esperienza che matura nel corso degli anni.

Per trarre un esempio, secondo me Allegri, iniziò a giocare basso ad aspettare a stare coperto in modo equilibrato e sicuro, dopo la finale persa contro il barca, in cui, a mio parere commise l'errore più grande della sua carriera. Prendere il 2-1 in contropiede in una partita che ad un certo punto avevi in mano.

Quindi Pirlo ha tempo di capire, sbagliare e correggersi. E' chiaro che se resterà un integralista la sua strada saà più dura, a meno di non trovare una rosa che si adatti perfettamente alle sue idee.

Sulle posizioni del reparto offensivo a mio parere i cinque corridoi dovrebbero essere riempiti da giocatori che giocano su livelli diversi ossia due o tre offensivi e gli altri due o tre centrocampisti. Ma mai più di tre come offensivi, che per me sono già tanti. Poi è chiaro che ci si può trovare ad attaccare in 5 o anche in 6 con la sovrapposizione di un terzino. Ma in linea di massima per me Pirlo oggi non può andare oltre i tre offensivi.

Su Chiesa mi piace la tua visione e ti chiedo. Secondo te può convivere sulla stessa zona di Ronaldo? Ossia può giocare a sinistra in presenza di Ronaldo?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Gas016 ha scritto:

Ma quale centrocampista servirebbe?

Il classico metronomo, quello che sta in mezzo al campo, detta i tempi di gioco e comanda il pressing..

Sta a chi è profumatamente pagato dalla società per scegliere i giocatori adatti individuarlo e portarlo in rosa..

Perchè a prendere giocatori alla razzo di cane ovvero fare collezione di figurine siamo capaci tutti..

con tutti i soldi spesi poi per faraonici ingaggi e salate mediazioni siamo ancora più capaci..

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Giorgio1991 ha scritto:

Sono cose risapute. Unico centrocampista degno di nota è Bentancur, punto.

Forse in qualche altro sport. Di sicuro non a calcio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.