Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Juve-Barcellona, la moviola dei giornali: "Tre offside, un’espulsione e un rigore. Partita diretta con precisione ed equilibrio, al di là dei gol annullati a Morata per fuorigioco"

Recommended Posts

12 ore fa, Minor threat ha scritto:

La sostanza poteva anche cambiare, perché comunque il ritorno sarà tra più di un mese e potrebbe esserci in gioco il primo posto nel girone. Partire da 0-1 o da 0-2 fa differenza. Non si capisce perché in alcuni casi il VAR proprio non intervenga, anche solo per controllare... 

.quoto

 

l’andata con il Real del 2018 con il rigore solare dell’ 1-3 su Cuadrado all’ultimo secondo non dato ... ci è costato l’eliminazione al ritorno a Madrid ... guarda caso per un rigore meno netto all’ultimo secondo.

 

La storia insegna...

quello di ieri è certo un episodio meno “rilevante” ma se è fuori area ... come era fuori...
come hai annullato il terzo gol di Morata per un peto di gamba allungata ... allora devi anche dare punizione dal limite e non rigore.
 

E’ semplicemente intollerabile.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Hyde75 ha scritto:

Eh, insomma. Lo sai che a parti invertite, soprattutto in Italia, ci campano per una settimana sul fuori/non fuori? Fregandosene del fatto di aver dominato la partita.

Io me ne frego e giudico con la mia testa, quello di ieri è un rigore netto 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso, che il fallo poteva essere dato o meno anche sotto controllo del var, lo sbaglio a parer mio è stato proprio non averlo avuto questo controllo.....

A discapito della disamina di Marelli, invece, siccome lui stesso mette nelle opzioni che ci può essere stato il contatto fuori area, ma l'arbitro potrebbe avere pensato di dare il vantaggio, perché il giocatore non subisce un danno, ma dopo, invece, ne subisce uno maggiore, e quindi deve dare quello, vi metto la regola del vantaggio, che dimostra come la sua disamina sia sbagliata, non so se in malafede o meno, perché non conosco il personaggio, ma siccome gli piace tanto evidenziare le regole del calcio, almeno non se le inventasse.....

 

Sostanzialmente, il vantaggio deve essere applicato in tutti quei casi in cui la squadra che subisca un fallo o un'infrazione sarebbe svantaggiata dall'interruzione del gioco, quindi quando la squadra in questione tragga più vantaggio dal proseguimento dell'azione piuttosto che da un calcio di punizione derivato dal fallo o dall'infrazione iniziale. L'arbitro segnala il vantaggio distendendo una o entrambe le braccia nel momento in cui rilevi l'infrazione, ma decida di lasciar comunque proseguire il gioco in virtù della norma; una volta assegnato il vantaggio, l'arbitro ha 3" a disposizione per verificare che questa decisione abbia effettivamente prodotto un vantaggio per la squadra che ha subìto il fallo: se ciò non avviene, l'arbitro può fermare il gioco e sanzionare l'infrazione per la quale non aveva inizialmente interrotto l'azione. Il vantaggio non modifica i provvedimenti disciplinari: se viene concesso il vantaggio per un fallo sanzionabile con un'ammonizione (o con un'espulsione in base ai casi spiegati in seguito), il cartellino giallo è mostrato al calciatore autore del fallo alla successiva interruzione di gioco senza assegnare calci di punizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, loryone83 ha scritto:

Sull'arbitro nulla da dire, buona direzione. Sul var dobbiamo abituarci, è questo anche due centimetri di fuorigioco vengono rilevati, cos' non c'è discrezionalità. Ci piaccia o meno è così.

Con questo VAR i giocatori come Morata che stanno sempre sul filo del fuorigioco devono drasticamente cambiare modo di giocare, devono stare più indietro.

 

In effetti si dovrebbe tornare al fuorigioco considerato tale come una volta quando "c'è piena luce" tra difensore ed attaccante, come è adesso basta un centimetro di un piede avanti per annullare un gol.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, pot ha scritto:

Ripeto I moviolisti vogliono far credere sempre quello he a loro, per ragioni editoriali, fa più comodo. 

 

Io non amo Marelli, ma questa volta ci ha lreso:

 

Guarda "Juventus-Barcellona e le leggende metropolitane" su YouTube

 

Ah però!

 

Dopo il terzo episodio di fila .... non ho più dubbi su come funzioni il VAR ...

 

Come a Crotone e con il Verona ... prendiamo il primo fotogramma alla catzo che dimostra il torto della Juve ...
 

 

haha
 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 29/10/2020 Alle 07:24, bianconero75 ha scritto:

La direzione arbitrale è stata buona ...

 

il Var meno ... ok annullare i gol a morata ma dov’è andata la tanto osannata precisione millimetrica sul rigore nettamente fuori area (che guarda caso la cazztetta fuck omette di raccontare) ?

Pensato la stessa cosa,però non omette, dice FALSAMENTE "in area"....peccato che era fuori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 30/10/2020 Alle 07:44, bianconero75 ha scritto:

Ah però!

 

Dopo il terzo episodio di fila .... non ho più dubbi su come funzioni il VAR ...

 

Come a Crotone e con il Verona ... prendiamo il primo fotogramma alla catzo che dimostra il torto della Juve ...
 

 

haha
 

 

 

 

Si, ma infatti il primo contatto sul rigore e quello che conta perché nel video (non questo che fa' vedere i fotogrammi) dell'azione si vede chiaramente che Bernardeschi da un calcio al garretto di fati ansu che è già in caduta ancora prima che lo travolgesse.....ho postato un video dal davanti dove si vede ancora meglio sta' cosa.....quindi il primo fallo e DETERMINANTE.....bello però Marelli giocare con i fotogrammi così puoi decidere il fallo che ti fa' comodo.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ri.contraddeico le mie esternazioni in merito al rigore si o no accordato al Barcellona. In un primo momento ho detto si, successivamente  no, ora dico ancora si. Il rigore c'era , perché l' intervento determinante di Bernardeschi è avvenuto in area. Le immagini mostrate da Cesari, per il quale sarebbe rigore no, mostrano un "presunto" contatto tra la gamba di Bernardeschi e quella di Ansu Fati, che avviene, eventualmente, fuori area. E questo è evidente, ma questo non è l' unico "contesto d' analisi" della situazione. Premesso che , pur ipotizzando l' esistenza effettiva di un contatto fuori area, non è detto che questo sia falloso,  qui siamo in presenza  o di un contatto non falloso o di un contatto che pur essendo falloso no preclude ad Ansu Fati la possibilità di entrare in arera, mantenendo il controllo del pallone , e realizzando quindi quella condizione di "vantaggio" , che non può essere ignorata, tant' è che si definisce "norma del vantaggio" , ovvero una raccomandazione prevista e stabilita dal regolamento per la quale non si deve fischiare fallo a favore della  squadra che lo ha subito se con questo intervento dell' arbitro la stessa squadra finisce per esserne svantaggiata. Bernardeschi, dopo il primo "presunto contato che, ripeto, non impedisce ad Ansu Fati di proseguire nell' azione mantenendo il controllo del pallone, frana addosso ad Ansu Fati, questa volta sicuramente in area di rigore. Quindi , rigore netto e non c'è nulla da fare. Cesari ha cannato , anche se lui lo fa solo per motivi di "scoop", ma hanno cannato anche altri , come Balzarini, che si sono fidati delle parole di Cesari.  

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 29/10/2020 Alle 23:52, superdrake ha scritto:

Io me ne frego e giudico con la mia testa, quello di ieri è un rigore netto 

Parto dal fatto che qui non è in ballo il fatto che il primo  contatto cominci fuori area, ci sono le immagini a dimostrarlo....quindi questo e assodato,POI finisce in area e qui è stata l'interpretazione dell'arbitro che ritiene il fallo dentro l'area da rigore....la regola del fallo continuato NON si PUÒ adottare in questo caso come dice lo stesso  Cesari perché il PRIMO contatto quello dell'incrocio tra le gambe avviene fuori area ed è unico...POI lo investe in area ed è questo che  l'arbitro a giudicato da rigore...e ci può stare....ma il primo contatto che sbilancia ansu fati e quello fuori area POI il Berna lo investe dentro...sarebbe calcio di punizione ma è una valutazione difficile da stabilire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 30/10/2020 Alle 01:33, Vladimiro ha scritto:

Con questo VAR i giocatori come Morata che stanno sempre sul filo del fuorigioco devono drasticamente cambiare modo di giocare, devono stare più indietro.

 

In effetti si dovrebbe tornare al fuorigioco considerato tale come una volta quando "c'è piena luce" tra difensore ed attaccante, come è adesso basta un centimetro di un piede avanti per annullare un gol.

Non cambierebbe nulla, ci sarebbero i millimetri da valutare per stabilire se c’è luce o no. Anziché guardare l’unghia del piede in fuorigioco dovrebbero guardare altro, ma la questione di millimetri rimarrebbe, semplicemente spostata da un’altra parte del corpo. 

Il punto , secondo me, è che è impossibile stabilire con esattezza il momento in cui parte il pallone, perché le immagini non sono cosi precise. Quindi le valutazioni su situazioni al limite saranno sempre dubbie. Con la differenza che se annullano a noi va bene a tutti, quando succede al contrario siamo dei ladri e tarocchiamo le linee...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, miticoedgar ha scritto:

Ri.contraddeico le mie esternazioni in merito al rigore si o no accordato al Barcellona. In un primo momento ho detto si, successivamente  no, ora dico ancora si. Il rigore c'era , perché l' intervento determinante di Bernardeschi è avvenuto in area. Le immagini mostrate da Cesari, per il quale sarebbe rigore no, mostrano un "presunto" contatto tra la gamba di Bernardeschi e quella di Ansu Fati, che avviene, eventualmente, fuori area. E questo è evidente, ma questo non è l' unico "contesto d' analisi" della situazione. Premesso che , pur ipotizzando l' esistenza effettiva di un contatto fuori area, non è detto che questo sia falloso,  qui siamo in presenza  o di un contatto non falloso o di un contatto che pur essendo falloso no preclude ad Ansu Fati la possibilità di entrare in arera, mantenendo il controllo del pallone , e realizzando quindi quella condizione di "vantaggio" , che non può essere ignorata, tant' è che si definisce "norma del vantaggio" , ovvero una raccomandazione prevista e stabilita dal regolamento per la quale non si deve fischiare fallo a favore della  squadra che lo ha subito se con questo intervento dell' arbitro la stessa squadra finisce per esserne svantaggiata. Bernardeschi, dopo il primo "presunto contato che, ripeto, non impedisce ad Ansu Fati di proseguire nell' azione mantenendo il controllo del pallone, frana addosso ad Ansu Fati, questa volta sicuramente in area di rigore. Quindi , rigore netto e non c'è nulla da fare. Cesari ha cannato , anche se lui lo fa solo per motivi di "scoop", ma hanno cannato anche altri , come Balzarini, che si sono fidati delle parole di Cesari.  

Il problema e proprio l'interpretazione che fanno i vari arbitri che deve fare pensare....se tu' guardi il video dell'azione dalla porta (l'avevo postato) si vede molto meglio che il primo contatto tra le gambe è determinante per stabilire il tutto...Ansu Fati pianta letteralmente la gamba sinistra in terra fuori area  per fare passare il pallone sul destro che poi stoppa male ma rimane li' circa...nello stesso istante Berna incespica su se stesso e con le gambe  compie il fallo sulla gamba piantata in terra di Fati che si sbilancia e sarebbe caduto uguale dentro l'area anche se era fuori il contatto...il problema e che tra il contatto delle gambe e l'investimento passa veramente poco....quel tanto che basta che l'investimento avviene in area mentre quello delle gambe NO.....l'arbitro a discrezione vota per il 2 contatto da rigore (che ci può stare)  Cesari ed altri per il 1 contatto (e ci sta' pure questo)perché per loro il 1 contatto e meritevole di essere fischiato in quanto sbilancia il calciatore che sarebbe caduto uguale ma in maniera meno spettacolare....lo stesso Marelli parla di 2 contatti diversi uno fuori area e l'altro dentro....naturalmente a sua discrezione vale il 2....e te pareva.

PS:non guardate i fotogrammi.....guardate il video a rallentatore da varie angolazioni si capisce meglio.

Al minuto 7:43 si vede come il ginocchio di Fati si pieghi in caduta  per l'impatto con le gambe  del Berna PRIMA del tamponamento....

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arbitraggio da 1 e non certo per i fuorigioco che c erano seppur di poco ma tant e. In epoca di var inconcepibile concedergli quel rigore fuori area. Fosse stato scontro ad eliminazione diretta sarebbe potuto essere fatale. Come il rigore che non ci diedero allo stadium su cuadrado contro il real che passò il turno immeritatamente 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ale091011 ha scritto:

Non cambierebbe nulla, ci sarebbero i millimetri da valutare per stabilire se c’è luce o no. Anziché guardare l’unghia del piede in fuorigioco dovrebbero guardare altro, ma la questione di millimetri rimarrebbe, semplicemente spostata da un’altra parte del corpo. 

Il punto , secondo me, è che è impossibile stabilire con esattezza il momento in cui parte il pallone, perché le immagini non sono cosi precise. Quindi le valutazioni su situazioni al limite saranno sempre dubbie. Con la differenza che se annullano a noi va bene a tutti, quando succede al contrario siamo dei ladri e tarocchiamo le linee...

Vero, in effetti proprio perché è impossibile stabilire con certezza quando parte il pallone il VAR dovrebbe limitarsi ad intervenire quando il fuorigioco è netto e nei casi dubbi legato a centimetri semplicemente lasciar correre.

 

Questo non è più calcio, non si può vivisezionare ogni fotogramma ad ogni gol, ormai quando c'è in gol non si gioisce quasi più perché tanto poi forse lo annullano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, rosbia ha scritto:

Il problema e proprio l'interpretazione che fanno i vari arbitri che deve fare pensare....se tu' guardi il video dell'azione dalla porta (l'avevo postato) si vede molto meglio che il primo contatto tra le gambe è determinante per stabilire il tutto...Ansu Fati pianta letteralmente la gamba sinistra in terra fuori area  per fare passare il pallone sul destro che poi stoppa male ma rimane li' circa...nello stesso istante Berna incespica su se stesso e con le gambe  compie il fallo sulla gamba piantata in terra di Fati che si sbilancia e sarebbe caduto uguale dentro l'area anche se era fuori il contatto...il problema e che tra il contatto delle gambe e l'investimento passa veramente poco....quel tanto che basta che l'investimento avviene in area mentre quello delle gambe NO.....l'arbitro a discrezione vota per il 2 contatto da rigore (che ci può stare)  Cesari ed altri per il 1 contatto (e ci sta' pure questo)perché per loro il 1 contatto e meritevole di essere fischiato in quanto sbilancia il calciatore che sarebbe caduto uguale ma in maniera meno spettacolare....lo stesso Marelli parla di 2 contatti diversi uno fuori area e l'altro dentro....naturalmente a sua discrezione vale il 2....e te pareva.

PS:non guardate i fotogrammi.....guardate il video a rallentatore da varie angolazioni si capisce meglio.

Al minuto 7:43 si vede come il ginocchio di Fati si pieghi in caduta  per l'impatto con le gambe  del Berna PRIMA del tamponamento....

 

Ansu Fati, subisce ( ipotizziamolo pure ) fallo fuori area, se la palla rimane a lui e subisce subito dopo un altro fallo, se sono entrambi fuori area si fischia il primo, se il primo è fuori area, e il secondo è in area, si concede il vantaggio, valutazione a cuio l' arbitro deve rigorre perché si tratta di "raccomandazione" chiaramente espressa dal regolamento. In tal caso , anche se non vi fosse stato il secondo fallo , l' arbitro avrebbe dovuto comunque concedere il vantaggio perchè Ansu Fati sarebbe stato comunque in possesso palla e avrebbe creato un'azione di gioco pericolosa per gli avversari sovolgendosi in area di riogore, salvo poi ripristinare il sanzionaqmento del fallo fuori arera per la possibilità di " tornare indietro" nella valutazione per la mancata concretizzazione del vantaggio. Anche questo è previsto dal regolamento. Nel caso in questione, non c'è bisogno di tornare indietro, in quanto, per effetto della persistente pressione fisica ( un placcaggio), esercitata da Bernardeschi, l' attaccante Blaugrana subisce nuovamente fallo che comporta l' assegnazione del calcio di rigore. Fratello , questa è un analisi distaccata , che si basa sulle previsioni regolamentare, ovvero, se permetti, qualcosa di più di un 'opinione, il "secondo me" qui non esiste. Aggiungo, che l' arbitraggio è stato di gran livello, e non solo per averci azzeccato nei casi dell' espulsione di Demiral e del rigore su Ansu Fati, ma anche per la personaòlità mostrata, la coerenza nelle valutazioni, l' uniformità dei giudizi e , cosa che io apprezzo più di tutte, della "Tecnica arbitrale ", ovvero il posizionamento , la visibilità dei fatti di gioco acquisita, la vicinanza nell' azione, le "diagonali" percorse, la mancanza assoluta dell' interferenza nel gioco con la presenza. Era da precchio tempo che non vedevo un arbitraggio del genere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, rosbia ha scritto:

Il problema e proprio l'interpretazione che fanno i vari arbitri che deve fare pensare....se tu' guardi il video dell'azione dalla porta (l'avevo postato) si vede molto meglio che il primo contatto tra le gambe è determinante per stabilire il tutto...Ansu Fati pianta letteralmente la gamba sinistra in terra fuori area  per fare passare il pallone sul destro che poi stoppa male ma rimane li' circa...nello stesso istante Berna incespica su se stesso e con le gambe  compie il fallo sulla gamba piantata in terra di Fati che si sbilancia e sarebbe caduto uguale dentro l'area anche se era fuori il contatto...il problema e che tra il contatto delle gambe e l'investimento passa veramente poco....quel tanto che basta che l'investimento avviene in area mentre quello delle gambe NO.....l'arbitro a discrezione vota per il 2 contatto da rigore (che ci può stare)  Cesari ed altri per il 1 contatto (e ci sta' pure questo)perché per loro il 1 contatto e meritevole di essere fischiato in quanto sbilancia il calciatore che sarebbe caduto uguale ma in maniera meno spettacolare....lo stesso Marelli parla di 2 contatti diversi uno fuori area e l'altro dentro....naturalmente a sua discrezione vale il 2....e te pareva.

PS:non guardate i fotogrammi.....guardate il video a rallentatore da varie angolazioni si capisce meglio.

Al minuto 7:43 si vede come il ginocchio di Fati si pieghi in caduta  per l'impatto con le gambe  del Berna PRIMA del tamponamento....

 

Sì concede il vantaggio sul primo fallo e si fischia il secondo. Per me è rigore netto. Non c'è nulla da interpretare. E guardandolo al VAR emerge chiaramente la sequenza dei due falli distinti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arbitro veramente tra i migliori che ho visto negli ultimi anni. 
 

la cosa ridicola è annullare gol per l’unghia di un piede. Questo non è più calcio così. Dai il gol a Morata e vedi come cambiano le cose. Questo vale per tutte le squadre non solo per quella partita. 
 

la var deve intervenire solo per situazioni scandalose non per semplici cm di gioco che nel calcio sono sempre  esistiti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, miticoedgar ha scritto:

Ansu Fati, subisce ( ipotizziamolo pure ) fallo fuori area, se la palla rimane a lui e subisce subito dopo un altro fallo, se sono entrambi fuori area si fischia il primo, se il primo è fuori area, e il secondo è in area, si concede il vantaggio, valutazione a cuio l' arbitro deve rigorre perché si tratta di "raccomandazione" chiaramente espressa dal regolamento. In tal caso , anche se non vi fosse stato il secondo fallo , l' arbitro avrebbe dovuto comunque concedere il vantaggio perchè Ansu Fati sarebbe stato comunque in possesso palla e avrebbe creato un'azione di gioco pericolosa per gli avversari sovolgendosi in area di riogore, salvo poi ripristinare il sanzionaqmento del fallo fuori arera per la possibilità di " tornare indietro" nella valutazione per la mancata concretizzazione del vantaggio. Anche questo è previsto dal regolamento. Nel caso in questione, non c'è bisogno di tornare indietro, in quanto, per effetto della persistente pressione fisica ( un placcaggio), esercitata da Bernardeschi, l' attaccante Blaugrana subisce nuovamente fallo che comporta l' assegnazione del calcio di rigore. Fratello , questa è un analisi distaccata , che si basa sulle previsioni regolamentare, ovvero, se permetti, qualcosa di più di un 'opinione, il "secondo me" qui non esiste. Aggiungo, che l' arbitraggio è stato di gran livello, e non solo per averci azzeccato nei casi dell' espulsione di Demiral e del rigore su Ansu Fati, ma anche per la personaòlità mostrata, la coerenza nelle valutazioni, l' uniformità dei giudizi e , cosa che io apprezzo più di tutte, della "Tecnica arbitrale ", ovvero il posizionamento , la visibilità dei fatti di gioco acquisita, la vicinanza nell' azione, le "diagonali" percorse, la mancanza assoluta dell' interferenza nel gioco con la presenza. Era da precchio tempo che non vedevo un arbitraggio del genere.

C'è  un punto in cui io e te non saremmo ma d'accordo....  io come Cesari dico che il primo impatto come si vede dal video che ti ho postato avrebbe buttato a terra Fati e si vede da come piega la gamba che era piantata a terra ed era ferma ricordiamolo....arriva il berna a tutta velocità...il primo impatto e con la gamba ferma e non si rimane in piedi. ..il problema sta' nel fatto che subito dopo il Berna frana sullo stesso giocatore.....da lì diventa interpretazione.....ci sono arbitri che dicono il primo fallo e quello che conta per il motivo citato prima e quindi NON ci può essere vantaggio se tu' stai cadendo prima del tamponamento,ed altri che dicono quello che dici tu' e l'arbitro  dell'altra sera e Marelli...dipende da come si interpreta....per ME se il tutto avveniva demtro l'area non c'era il minimo dubbio che fosse rigore,così no.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma il rigore è palesemente fuori area possbile che nessuno abbia la foto ?
Nessuno ha il coraggio di rivedere l'azione di Bernardeschi per decenza secondo me.
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buon arbitraggio a parte il rigore, può succedere, ma  il risultato ormai era già chiaro

Mettetevi il cuore in pace e tornate a sfogarvi sul topic dell'arbitro della nostra partita di campionato che esce tutti i venerdì, tanto li vi leggete solo tra di voi 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.