Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

GdS: "Morata non stop, sei gol in sei gare. Altre due reti e caccia all’assist per CR7, Dybala entra e finalmente si sblocca. L'argentino chiede all’Uefa la sua doppietta"

Recommended Posts

2 ore fa, WINNER72 ha scritto:

Tra Morata e Dzeko io avrei scelto tutta la vita Morata però non siamo ipocriti meno del 10% voleva Morata a posto di Luis Suarez (io speravo che veniva lui)

vero in scaletta avrei messo Suarez in testa anche io, ma ho sempre detto che le baggianate su chi è l'ideale patner non avevano logica in quanto ogni partita è a se, a noi mancava uno che entrava in area assieme a CR7 e Morata come Suarez erano gli ideali sicuramente meglio degli altri nomi associati, il nome Morata lo ho gradito da subito

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, dany-aq ha scritto:

Non ho capito perché Dybala ha dovuto richiedere “ufficilamente” all’Uefa la sua doppietta. 

il goal era suo visto che il pallone sarebbe entrato, detto questo ci vuole coraggio a chiederlo visto che moralmente se li sono fatti da soli entrambi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Juveaficionado ha scritto:

Esattamente quel che ho pensato tutti questi giorni in cui ci sono solo lodi per lui. Speriamo che appena arriveranno le 2/3 partite di fila senza segnare (che arriveranno) non lo si crocifigga.

è ovvio che accadrà purtroppo

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, svexvii ha scritto:

Anche ma è più comprensibile non avendo segnato. Dybala aveva appena segnato....il non passaggio è stato davvero molto egoistico. Mi sembra sempre più una voce fuori dal coro...

Beh, a me pare più fuori dal coro il fatto di voler far segnare un giocatore piuttosto che far segnare la squadra. Non mi piace questa "riverenza" della squadra verso un solo giocatore (che in diverse occasioni ha portato a cattive gestioni della fase d'attacco). Non è un gol servito su un piatto d'argento che ne decreta la grandezza, ma un gol che s'inventa ed è in grado di fare solo lui. Se tiene alla statistica più che alla squadra, pazienza. 

Stiamo 3-0, e Dybala ha preferito tirare invece che passarla a CR7 (che come abbiamo visto nel caso di Morata, poi s'è fatto anticipare). 

Si è sentito sicuro di segnare e l'ha fatto. 

Poi sono sempre punti di vista.

A Dybala serviva una doppietta (anche se purtroppo inspiegabilmente non gliel'hanno data) soprattutto per il morale. 

CR7 al contrario già in questa stagione sta segnando con regolarità, per cui se non ha segnato ieri si rifarà tranquillamente nelle prossime partite visto che ha il posto assicurato. A lui serviva come detto, giusto per la statistica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minutes ago, Randa1981 said:

Ovviamente preferivo Suarez, anche perché è la prima punta che preferisco. Morata però ha cominciato alla stragrande 

Anche io avrei preferito Suarez ma adesso non ne sarei piu' cosi' sicuro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora è oro tutto ciò che passa dai suoi piedi.

Dopo l'1-0 ha sprecato il raddoppio per l'ossessione di fare un assist a Ronaldo, ecco, queste cose bisogna evitarle.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Veleno76 ha scritto:

Beh, a me pare più fuori dal coro il fatto di voler far segnare un giocatore piuttosto che far segnare la squadra. Non mi piace questa "riverenza" della squadra verso un solo giocatore (che in diverse occasioni ha portato a cattive gestioni della fase d'attacco). Non è un gol servito su un piatto d'argento che ne decreta la grandezza, ma un gol che s'inventa ed è in grado di fare solo lui. Se tiene alla statistica più che alla squadra, pazienza. 

Stiamo 3-0, e Dybala ha preferito tirare invece che passarla a CR7 (che come abbiamo visto nel caso di Morata, poi s'è fatto anticipare). 

Si è sentito sicuro di segnare e l'ha fatto. 

Poi sono sempre punti di vista.

A Dybala serviva una doppietta (anche se purtroppo inspiegabilmente non gliel'hanno data) soprattutto per il morale. 

CR7 al contrario già in questa stagione sta segnando con regolarità, per cui se non ha segnato ieri si rifarà tranquillamente nelle prossime partite visto che ha il posto assicurato. A lui serviva come detto, giusto per la statistica.

Se vogliamo dirla tutta è stato molto più grave il mancato passaggio di Ronaldo(che calcia fuori) a Morata tutto solo in mezzo all'area sul risultato ancora in bilico sull'1-0..

ma pare che siccome è Ronaldo non abbia dato fastidio a nessuno ed è esente da critiche

meglio e più facile prendersela con Dybala che sul 3-0 ha osato non passarla a colui che bisogna far segnare.

 

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, re david ha scritto:

Morata ha l'istinto del killer. Ieri ne ha fatti due ma ne poteva fare anche tre se invece di passare palla a Ronaldo avesse calciato in porta. Questo dimostra inoltre che oltre a tenere per lo score personale pensa anche ai compagni. Felicissimo del suo ritorno. 

ne avrebbe fatti 3 se Ronaldo gliel´avesse passata al centro area da solo.. invece di tirare fuori da posizione difficile.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Sugo De Nana ha scritto:

Ah già dimenticavo... Nedved è un campione, Dybala no... il paragone non regge, con nessuno...potrei metterci anche Pirlo....

 

Del Piero ci ha preso per mano e trascinato in finale per ben 3 volte consecutive!

 

Nedved Idem, Zidane altra categoria, lo stesso Tevez altra categoria.... questi entravano in campo e risolvevano le partite, risolvevano le partite!!

 

Le gambe non gli tremavano.... Dybala??non pervenuto.... nei momenti decisivi è un giocatore che si nasconde.... Ricordo rigori sbagliati nelle finali di supercoppa?? li ho sbagliati io?? a Doha contro il Milan, anno scorso contro in Napoli.....falli battere a Del Piero quei rigori o a Zidane o a Ronaldo e vedi dove te li mette...

 

Guarda Ibrahimovic, arriva al milan a 40 anni e lo rivolta come un calzino....a 40 anni...mandaci Dybala a vedere se ci riesce....

 

La differenza tra un buon giocatore e un campione (fuoriclasse) è proprio questa....

Ma allora dipende cosa intendi per decisivo, visto che per Dybala parli solo delle finali.

Decisivo significa che un giocatore decide una partita valida per alzare un trofeo. E questo in Europa non succede praticamente da più di 25 anni.

Anche Dybala in precedenti partite che non sono finali c'ha permesso di andare avanti, non solo per i gol, ma per assist o giocate in generale che c'ha permesso di vicnere certe partite. Spesso i campionati ce li ha fatti vincere.

In questi casi si parla di giocatori importanti in un percorso. Il giocatore decisivo o fenomeno è la punta di diamante che fa davvero la differenza.

Del Piero che rimane il mio unico idolo indiscusso (basta leggere diversi miei messaggi), in CL ha inciso soprattutto sul cammino. In finale (poi persa) ricordo solo il gol di tacco ed era partito dalla panca.

La vera partita che ha deciso Del Piero è stata l'Intercontinentale. Ed attenzione, non mi permetterò mai di paragonare Dybala a Del Piero così come ad altri campioni.

Nel calcio esistono però tante sfumature.

Se uno non è un super fuoriclasse, campionissimo, fenomeno, ecc... (terminologia che reputo senza senso) può essere comunque un giocatore importantissimo per una squadra.

Ibrahimovic ha rivoltato il Milan si. Peccato che la CL non l'ha mai sfiorata e non è mai risultato così decisivo come si pensa in quella manifestazione. Tanto da essere diventato un amuleto negativo per la vittoria. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, ciumbia ha scritto:

Se vogliamo dirla tutta è stato molto più grave il mancato passaggio di Ronaldo(che calcia fuori) a Morata tutto solo in mezzo all'area sul risultato ancora in bilico sull'1-0..

ma pare che siccome è Ronaldo non abbia dato fastidio a nessuno ed è esente da critiche

meglio e più facile prendersela con Dybala che sul 3-0 ha osato non passarla a colui che bisogna far segnare.

 

Si si, l'avevo già scritto nel precedente post. 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contentissimo del ritorno e dell'impatto che sta avendo Alvaro: Goal, assist e ottime giocate. Ora però deve continuare così; il suo problema più grande finora è stato la discontinuità, anche la scorsa annata nell'Atletico aveva fatto benissimo nel periodo di ottobre/novembre per poi spegnersi un po' nel proseguimento della stagione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, Veleno76 ha scritto:

Ma allora dipende cosa intendi per decisivo, visto che per Dybala parli solo delle finali.

Decisivo significa che un giocatore decide una partita valida per alzare un trofeo. E questo in Europa non succede praticamente da più di 25 anni.

Anche Dybala in precedenti partite che non sono finali c'ha permesso di andare avanti, non solo per i gol, ma per assist o giocate in generale che c'ha permesso di vicnere certe partite. Spesso i campionati ce li ha fatti vincere.

In questi casi si parla di giocatori importanti in un percorso. Il giocatore decisivo o fenomeno è la punta di diamante che fa davvero la differenza.

Del Piero che rimane il mio unico idolo indiscusso (basta leggere diversi miei messaggi), in CL ha inciso soprattutto sul cammino. In finale (poi persa) ricordo solo il gol di tacco ed era partito dalla panca.

La vera partita che ha deciso Del Piero è stata l'Intercontinentale. Ed attenzione, non mi permetterò mai di paragonare Dybala a Del Piero così come ad altri campioni.

Nel calcio esistono però tante sfumature.

Se uno non è un super fuoriclasse, campionissimo, fenomeno, ecc... (terminologia che reputo senza senso) può essere comunque un giocatore importantissimo per una squadra.

Ibrahimovic ha rivoltato il Milan si. Peccato che la CL non l'ha mai sfiorata e non è mai risultato così decisivo come si pensa in quella manifestazione. Tanto da essere diventato un amuleto negativo per la vittoria. 

E allora non ci siamo capiti.... vincere e non vincere i trofei è quesione di dettagli.... esserci o non esserci nelle partite decisive, nei momenti decisivi è un altro discorso....

 

Ibrahimovic è uno che c'è sempre, sempre, anche in una partita di allenamento lui c'è....ha un peso.... le partite le vince nel tunnel degli spogliatoi prima di entrare in campo.... ti fa fare il salto di qualità.....lo stesso Nedved, lo stesso Tevez, lo stesso Ronaldo, lo stesso Del Piero..... Dybala no....

 

Dybala nella sua nazionale sta in panca, a momenti non va al mondiale..... Dybala vive di alti e bassi, bisogna sempre trovargli collocazione in campo.....i grandi giocatori giocano sempre e comunque.... E ripeto nei momenti decisivi se la fa sempre sotto....diventa fantasma...... 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, re david ha scritto:

Morata ha l'istinto del killer. Ieri ne ha fatti due ma ne poteva fare anche tre se invece di passare palla a Ronaldo avesse calciato in porta. Questo dimostra inoltre che oltre a tenere per lo score personale pensa anche ai compagni. Felicissimo del suo ritorno. 

Oltre ai gol fatti e sfiorati per cm di fuorigioco ed  al clamoroso palo interno col Crotone, ha dato anche 3 assist regali, 1 a Portanova col Crotone non sfruttato, uno a Ronaldo con lo Spezia sfruttato ed uno ieri sempre a Ronaldo che si é fatto rimontare.

Impatto oltre ogni + rosea previsione.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, dany-aq ha scritto:

Non ho capito perché Dybala ha dovuto richiedere “ufficilamente” all’Uefa la sua doppietta. 

Bhé il secondo é palesemente un autogol...

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Sugo De Nana ha scritto:

E allora non ci siamo capiti.... vincere e non vincere i trofei è quesione di dettagli.... esserci o non esserci nelle partite decisive, nei momenti decisivi è un altro discorso....

 

Ibrahimovic è uno che c'è sempre, sempre, anche in una partita di allenamento lui c'è....ha un peso.... le partite le vince nel tunnel degli spogliatoi prima di entrare in campo.... ti fa fare il salto di qualità.....lo stesso Nedved, lo stesso Tevez, lo stesso Ronaldo, lo stesso Del Piero..... Dybala no....

 

Dybala nella sua nazionale sta in panca, a momenti non va al mondiale..... Dybala vive di alti e bassi, bisogna sempre trovargli collocazione in campo.....i grandi giocatori giocano sempre e comunque.... E ripeto nei momenti decisivi se la fa sempre sotto....diventa fantasma...... 

 

 

 

Ripeto. Non paragono Dybala a certi campioni "certificati". Ma il tuo discorso presenta falle.

Tu parli di giocatore carismatici, ma non tutti lo sono. Ed i giocatori carismatici non sono sempre decisivi. 

Anche Del Piero nella sua carriera era stato più in panca che in campo in Nazionale. E non aveva Messi davanti.

Gli altri ovvio che siano stati titolari nella loro. Non mi sembrano nazionali dove ci siano giocatori di alto livello. CR7 è di un'altra categoria ed è stato detto.

Quindi che significa. Inutile tirare fuori elementi a favore della propria tesi sono per sminuirlo.

Ibra fa vincere gli scudetti (come spesso Dybala), ti rende competitivo, ma a conti fatti ha inciso poco o nulla nelle manifestazioni che contano. Carismatico? Sicuramente. Decisivo? Mai. Al massimo al contrario, nel senso che come cambiava squadra, quello che lo vendeva alzava la coppa.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, garrison ha scritto:

Bhé il secondo é palesemente un autogol...

Non so se il regolamento europeo è diverso da quello italiana. 

Ma riporta questo.

 

 

Quoto

 

Regolamento autogol Serie A 2020 2021 – Come funziona l’assegnazione dei gol dubbi in Serie A? Lo ha spiegato la stessa Lega Serie A, pubblicando nei giorni scorsi le “Linee guida per l’assegnazione dei gol dubbi”.

“Per stabilire l’autore di una marcatura in caso di gol dubbi, in conformità ai criteri utilizzati da Fifa e Uefa, saranno adottate le seguenti linee guida:

Regolamento autogol Serie A 2020 2021, l’autogol

Una rete è classificata come autogol quando:

  • Un giocatore inavvertitamente calcia la palla direttamente nella propria porta. È il caso di un retropassaggio sbagliato, di un rinvio errato o di un voluto tentativo di spazzare/allontanare il pallone che richiede la partecipazione attiva del difendente.
  • Un giocatore devia nella propria porta un tiro, un cross o un passaggio di un avversario non indirizzato nello specchio della porta.
 
 

Precisazioni:

 
  • Non sono considerati autogol i tiri nello specchio della porta che vengono deviati da un difensore in maniera fortuita o istintiva (*). In questi casi si assegna pertanto la marcatura all’autore del tiro in porta;
  • Non sono considerati autogol i tentativi di spazzare/allontanare il pallone qualora avvengano a portiere palesemente battuto;
  • Sono considerati autogol i tiri che terminano sui legni della porta (pali e traversa) e vengono successivamente deviati in rete da un giocatore difendente, portiere compreso.

Regolamento autogol Serie A 2020 2021, deviazione di un proprio compagno

  • Nel caso di un tiro indirizzato nello specchio della porta e deviato involontariamente in rete da un proprio compagno la marcatura sarà assegnata all’autore originario del tiro. Se un tiro indirizzato fuori dallo specchio della porta colpisce un proprio compagno e termina in rete, la paternità del gol è attribuita all’autore dell’ultimo tocco.
  • Quando un tiro indirizzato nello specchio della porta è deviato in rete da un compagno la cui attiva partecipazione al gioco modifica la traiettoria del pallone, a quest’ultimo va assegnata la paternità del gol.

(*) va inteso come gesto istintivo il frapporsi a una conclusione senza calciare il pallone (anche semplicemente ampliando il volume del proprio corpo, come nel caso di una gamba allargata “a muro” a protezione della propria porta).

Considerazione Finale: La Lega Serie A esaminerà i casi dubbi il giorno successivo ad ogni turno di campionato pubblicando sul proprio sito internet le decisioni prese. In caso di mancanza di certezza sulla destinazione finale di un tiro all’interno dello specchio della porta si attribuirà la marcatura all’autore del tiro.


 

 

 

Il gol di Dybala rientra nelle precisazioni.

 

Non sono considerati autogol i tentativi di spazzare/allontanare il pallone qualora avvengano a portiere palesemente battuto

 

Il tiro era diretto in porta, ed il difensore a portiere battuto tenta in qualche modo di evitare il gol non riuscendoci.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Veleno76 ha scritto:

Non so se il regolamento europeo è diverso da quello italiana. 

Ma riporta questo.

 

 

Il gol di Dybala rientra nelle precisazioni.

 

Non sono considerati autogol i tentativi di spazzare/allontanare il pallone qualora avvengano a portiere palesemente battuto

 

Il tiro era diretto in porta, ed il difensore a portiere battuto tenta in qualche modo di evitare il gol non riuscendoci.

Ma mi pare che nel caso specifico il tiro abbia preso la traversa dopo la deviazione del portiere e stava tornando verso il campo ma il difensore aveva già deciso di intervenire, e lo ha fatto maldestramente cacciandolo dentro. Mi sa che senza quell'intervento non sarebbe entrata (ma magari ho visto male sinceramente frega anche un cavolo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.