Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

GdS: "Il precedente. Chiellini e Buffon, come Bonucci e Pirlo, erano a Torino nel 2015 quando la Juve di Allegri cominciò malissimo. Dopo 13 partite aveva 21 punti, meno di oggi"

Recommended Posts

28 minuti fa, ilreplicante ha scritto:

Vorrei si ripetesse ma non ci credo affatto...li c era Allegri che pur facendo giocare male la squadra sapeva vincere le partite con sagacia tattica...ora abbiamo un dilettante in panchina mentre i prescritti che a mio avviso, e purtroppo,  sono i favoriti , hanno un un'allenatore che difficilmente sbaglia in campionato

A quei tempi giocavamo bene, avevamo un gran centrocampo, la storia di Allegri che faceva giocar male è una leggenda metropolitana figlia dei vari Matuidi Khedira Pjanic che abbiamo avuto (senza offesa a questi giocatori, ma Pirlo Pogba Marchisio Vidal erano altra roba).

Share this post


Link to post
Share on other sites

non ce la facciamo, inutile illudersi, cerchiamo di costruire per il futuro e di passare il prossimo turno di champions.

non avremo mai la riprova, ma con ancora sarri al comando, secondo me saremmo ancora in corsa.

l'esperienza, è dura rinnovare la rosa e metterla nelle mani di un'esordiente e sperare di essere competitivi per lo scudetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggo un sacco di ottimisti...4 anni fa dopo la sconfitta contro il Sassuolo andate a leggere i commenti...purtroppo nella stragrande maggioranza manca l'equilibrio nei giudizi..io 4 anni fa ero convinto di vincere il campionato ugualmente, in questo momento dico di aspettare la fine del girone di andata se il distacco sarà 5/6 punti ce lo giocheremo fino alla fine 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes ago, bonve said:

non ce la facciamo, inutile illudersi, cerchiamo di costruire per il futuro e di passare il prossimo turno di champions.

non avremo mai la riprova, ma con ancora sarri al comando, secondo me saremmo ancora in corsa.

l'esperienza, è dura rinnovare la rosa e metterla nelle mani di un'esordiente e sperare di essere competitivi per lo scudetto.

Francamente è un dazio che preferisco pagare tanto più che l'atmosfera generale è viziata da quanto accaduto Martedì dove eventi fuori dal campo hanno finito per incidere sul campo.

Sulla mancata gestione di questa situazione ambientale che ha distratto ed innervosito i calciatori e non su quelle tecnico/tattiche (Pirlo ha dovuto rinunciare alla formazione iniziale) lì si che si possono muovere critiche a Pirlo e ancor più a Paratici e Nedved.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, juventudes ha scritto:

Quella Juve, dopo il pareggio contro il Sassuolo, si riunì faccia a faccia e da veri uomini iniziarono la cavalcata trionfante. 

Spero ci sarà la stessa "cazzimma" che abbiamo avuto in quel frangente. Eravamo diventati delle macchine che schiacciavano chiunque tatticamente e tecnicamente.

 

Ecco se faremo questo avremo qualche possibilità.

Il problema è che a volte vedo i nostri arrendersi troppo e non insistere. Sui calci d'angolo segniamo poco e non riusciamo a vincere negli ultimi 10 minuti di gara (a parte con il Toro). Manca la fiamma che conclude, quella la ha solo Ronaldo che non può fare tutto da solo.

Quella Juve col Sassuolo ci perse.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Antojuve66 ha scritto:

Francamente è un dazio che preferisco pagare tanto più che l'atmosfera generale è viziata da quanto accaduto Martedì dove eventi fuori dal campo hanno finito per incidere sul campo.

Sulla mancata gestione di questa situazione ambientale che ha distratto ed innervosito i calciatori e non su quelle tecnico/tattiche (Pirlo ha dovuto rinunciare alla formazione iniziale) lì si che si possono muovere critiche a Pirlo e ancor più a Paratici e Nedved.

 

si concordo, manca qualcosa in società, c'è un vuoto di potere.. pirlo è un taciturno, paratici idem.

non c''è un dirigente di raccordo con la squadra che detti la linea, carichi l'ambiente, dia la direzione, indirizzi gli sforzi.

bisogna caricare l'ambiente in qualche modo, far capire che si è in battaglia. un moggi, io vorrei capello alla juve come dirigente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, GiuseppeA81 ha scritto:

Quella Juve col Sassuolo ci perse.

Ah convinto avessimo fatto 2-2, allora ricordo male io. .asd 

Comunque il concetto è quello!

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, bonve said:

si concordo, manca qualcosa in società, c'è un vuoto di potere.. pirlo è un taciturno, paratici idem.

non c''è un dirigente di raccordo con la squadra che detti la linea, carichi l'ambiente, dia la direzione, indirizzi gli sforzi.

bisogna caricare l'ambiente in qualche modo, far capire che si è in battaglia. un moggi, io vorrei capello alla juve come dirigente.

Più che altro è evidente che la squadra abbia "accusato il colpo" della sentenza. E lasciarsi condizionare da questi eventi e anche dalla classifica è stato nefasto.

Paratici stentava a trattenere la rabbia ai microfoni. Ha sottolineato quel "Noi il 4 Ottobre c'eravamo" due o tre volte.

Ed è umanamente comprensibile di fronte ad una roba che definire mafiosa è molto poco.

Poi però c'è il campo ed è quello che conta. Per una sera abbiamo fatto il Napoli e lo scudetto perso in albergo. Ironia della sorte anche loro con la Fiorentina.

 

Quindi io Pirlo "lo peso" su quanto fatto in questo ultimo post sosta Novembre ed esclusa l'ultima partita: 2 pareggi e 7 vittorie. 

Quella è la Juventus di Pirlo che stava crescendo e continuerà a farlo.

Juventus - Fiorentina 0-3 rimarrà negli annali come Juventus - Roma 2-2 con la sentenza a campionato in corso su Nakata oltre che per un arbitraggio indegno, che tra l'altro non è neanche il primo. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, Pisogiallorosso ha scritto:

Neanche Superman e mazinga permetterebbero ora quel filotto di 26 vittorie un pareggio ed una sconfitta.

anche  perché le partite a disposizione sono solo 25

Questo è sicuro perché di arbitraggi come quelli visti contro Atalanta e Fiorentina ce ne saranno ancora parecchi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, bonve ha scritto:

si concordo, manca qualcosa in società, c'è un vuoto di potere.. pirlo è un taciturno, paratici idem.

non c''è un dirigente di raccordo con la squadra che detti la linea, carichi l'ambiente, dia la direzione, indirizzi gli sforzi.

bisogna caricare l'ambiente in qualche modo, far capire che si è in battaglia. un moggi, io vorrei capello alla juve come dirigente.

Non dovrebbe essere il ruolo di Nedved?

Altrimenti per cosa viene pagato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La differenza rispetto all'epoca è che all'epoca c'era Allegri, vero maestro della panchina e nel trovare soluzioni in ogni situazione, e ora Allegri non c'è più. 

Nulla contro Pirlo, ma è un dato di fatto che per inesperienza sia un po' in difficoltà a trovare soluzioni oltre al fatto che ci stanno ostacolando in tutti i modi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, juventudes ha scritto:

Ah convinto avessimo fatto 2-2, allora ricordo male io. .asd 

Comunque il concetto è quello!

No, gol di Sansone su punizione se non sbaglio.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, bonve ha scritto:

non ce la facciamo, inutile illudersi, cerchiamo di costruire per il futuro e di passare il prossimo turno di champions.

non avremo mai la riprova, ma con ancora sarri al comando, secondo me saremmo ancora in corsa.

l'esperienza, è dura rinnovare la rosa e metterla nelle mani di un'esordiente e sperare di essere competitivi per lo scudetto.

A me sembra stupido paragonare allenatori in questo caso. Se continuano ad espellerci giocatori, ad annullarci gol regolari, a non espellere avversari e a non darci rigori netti (perché la maggior parte delle partite pareggiate e quella persa sono state così) la colpa è dell'allenatore? Con Sarri o Allegri cambiava qualcosa? Con degli arbitraggi decenti e un CONI in meno stavamo attaccati alle milanesi se non addirittura davanti. Pirlo può aver sbagliato qualcosa all'inizio, ma ora in questo mese eravamo chiaramente in crescendo e anche lui ci stava capendo qualcosa in più. Non è colpa sua se gli toccano arbitraggi indecenti mentre alle avversarie gli stendono un tappeto rosso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Antojuve66 ha scritto:

Più che altro è evidente che la squadra abbia "accusato il colpo" della sentenza. E lasciarsi condizionare da questi eventi e anche dalla classifica è stato nefasto.

Paratici stentava a trattenere la rabbia ai microfoni. Ha sottolineato quel "Noi il 4 Ottobre c'eravamo" due o tre volte.

Ed è umanamente comprensibile di fronte ad una roba che definire mafiosa è molto poco.

Poi però c'è il campo ed è quello che conta. Per una sera abbiamo fatto il Napoli e lo scudetto perso in albergo. Ironia della sorte anche loro con la Fiorentina.

 

Quindi io Pirlo "lo peso" su quanto fatto in questo ultimo post sosta Novembre ed esclusa l'ultima partita: 2 pareggi e 7 vittorie. 

Quella è la Juventus di Pirlo che stava crescendo e continuerà a farlo.

Juventus - Fiorentina 0-3 rimarrà negli annali come Juventus - Roma 2-2 con la sentenza a campionato in corso su Nakata oltre che per un arbitraggio indegno, che tra l'altro non è neanche il primo. 

 

 

capisco il discorso, è nei momenti di difficoltà che si vincono gli scudetti.. tirando fuori gli attributi quando serve.

questa squadra è lunatica, ti fa la partitona che ti illude e poi la successiva partita non entra in campo, è già successo più e più volte, il primo tempo del torino per esempio.

ci sono tante squadre in serie A che si comportano così, ti fanno il partitone e poi perdo inaspettatamente, il napoli è sempre stato così per esempio, ed infatti non ha mai vinto lo scudetto...

a nostra forza è sempre stata la continuità di rendimento.

14 minuti fa, Atlantic ha scritto:

Non dovrebbe essere il ruolo di Nedved?

Altrimenti per cosa viene pagato?

nedved io l'ho sempre considerato come un'uomo di bandiera (amicone di andrea agnelli fra l'altro..), solo negli ultimi anni ha cominciato a fare seriamente il dirigente..

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Serena96 ha scritto:

A me sembra stupido paragonare allenatori in questo caso. Se continuano ad espellerci giocatori, ad annullarci gol regolari, a non espellere avversari e a non darci rigori netti (perché la maggior parte delle partite pareggiate e quella persa sono state così) la colpa è dell'allenatore? Con Sarri o Allegri cambiava qualcosa? Con degli arbitraggi decenti e un CONI in meno stavamo attaccati alle milanesi se non addirittura davanti. Pirlo può aver sbagliato qualcosa all'inizio, ma ora in questo mese eravamo chiaramente in crescendo e anche lui ci stava capendo qualcosa in più. Non è colpa sua se gli toccano arbitraggi indecenti mentre alle avversarie gli stendono un tappeto rosso.

con tutto il rispetto ma questi discorsi lasciamogli agli interisti...

il peccato mortale contro la fiorentina è stato il nostro atteggiamento, il non scendere in campo, poi tutto avviene di conseguenza... e certi errori madornali e certe scelte di pirlo.

cuadrado non faceva quell'intervento stupido ed eravamo undici contro undici indipendentemente dalla mancata espulsione del giocatore viola. bonucci non faceva quegli errori madornali e macroscopici e non prendevi due gol così gravi ecc. ecc. 

contro l'atalanta se morata faceva il suo dovere e segnava, avevamo vinto..

siamo noi il problema, dobbiamo vincere con la forza che sicuramente abbiamo per farlo... e tutto il resto non inciderà...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Carl66 ha scritto:

Fattene una ragione

No dai sono serio, devo giocarmi le squadre che retrocedono, secondo te metto la Juve? 
non è una battuta 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella Juve aveva 12 punti alla 10°giornata e 11 punti di distacco dalla Roma che ne aveva 23.

Dalla 11° in poi, iniziando contro il Torino, inanellammo una serie di vittorie consecutive che ci portò allo scudetto. 

Oggi  siamo alla 14esima giornata, a - 10 e non si vedono tracce di vittorie consecutive. La scorsa volta, alla 14°esima eravamo già arrivati a - 7 dal primo posto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso Pirlo nel 2015 era già bello che in America. Era l'anno in cui dovemmo fare a meno di Pirlo, Vidal e Tevez in un colpo solo. Che si beve la Gazzetta?

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, lou 65 ha scritto:

io sono ottimista, come sempre del resto. soprattutto in virtù del fatto che milan e inda son poca roba. adesso classifica impietosa ma presto scaleremo posizioni. campionato molto anomalo. può succedere di tutto. mancano ancora 24 giornate. il precedente del 2015 evidentemente ha insegnato niente.

Per scalare posizioni bisogna fare un filotto di vittorie consistente, io direi 7-8 e allo stesso tempo quelli davanti dovrebbero frenare abbastanza, considerando che le piccole le abbiamo affrontate quasi tutte e rimangono Napoli, Inter e Milan tra le altre.

Io ci credo, però rendiamoci conto che è complicata la faccenda, più che altro perché attualmente non riesco a concepire come questa squadra possa vincere molte partite consecutive

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.