Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Buffon75

L'atavica incapacità di rendere merito all'avversario

Recommended Posts

1 ora fa, Buffon75 ha scritto:

Ciò non toglie che in pratica ha detto che ci vendiamo le partite

E facendo riferimento al marcio del calcio che non c'è più, di fatto si è dato del ladro da solo perché in quella Juve di Moggi c'era pure lui

 

Conte è un egocentrico di primissimo livello. 

Continuo a pensare che sia stata una salvezza per noi, il suo allontanamento 

Mai cosa più giusta ci è capitata nella nostra gloriosa oltre centenaria storia calcistica,Conte via dalla juve.

Ho goduto come un riccio in questi anni pensando alla sua onnipotenza,dal suo "con 10 euro non posso andare a mangiare in un ristorante da 100" ed ora si ritrova al ristorante cinese a mangiare.  

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando segnamo noi, sono Young e Handanovic che sbagliano facendoci regali, quando sbagliamo noi sono loro a creare occasioni che poi non sfruttano ... contorto e contraddittorio come sempre il caro Conte .ghgh

 

@Buffon75 complimenti a te e papà, ma non cadiamo nell'errore del qualunquismo e dire che in Italia non vi sia etica e lealtà (anche sportiva), si lascerebbero ai margini coloro cui non appartengono certi disvalori, né rinunciamo ad esigere da chi ci è vicino un pensiero onesto e leale.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Machiavelli ha scritto:

Questo vale anche per gli juventini eh.

In generale tutto il mondo è così nel calcio come fuori dal calcio. Siamo tutti un po' rosiconi.

 

 

Non sono d’accordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, emmepi54 ha scritto:

Ho giocato a calcio e, prima e dopo a pallavolo, a livello medio alto. Sono cresciuto con ciò su cui insisteva sempre il mio allenatore di volley, cioè, sportività e massimo rispetto degli avversari.  Nel calcio facevo uguale, salvo giocare con decisione e fisico. Sono andato in rotta di collisione col mio allenatore per aver battuto le mani ad un gol, incredibile, di un avversario. A fine campionato mi dedica solo alla pallavolo. Conte ha la sportività sotto i tacchi delle scarpe.

Io per diversi anni da ragazzo praticai ciclismo. Il nostro Ds ci diceva " fino alla linea del traguardo fai di tutto per battere il tuo avversario . Dopo la linea vai subito a stringere la mano al vincitore" . Se qualcuno è più bravo di te ,per batterlo , devi ammetterlo , altrimenti non troverai mai gli stimoli per vincere ma solo le scuse perché hai perso.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Adrianick ha scritto:

Per quanto Andony sia un facilissimo bersaglio, e questo ben prima che in un bel giorno di Luglio decidesse, fortuna nostra, di andarsene a quel paese, trovo simpatiche le code di finti moralisti. 

Il fenomeno descritto non ha una bandiera e non ha un nome e cognome, è pura e becera sindrome umana. 

Qui si accalcheranno in tanti a sputtanare Andony (meritatamente) ma poi sotto sotto scopri che sono i primi a parlare di arbitri nei post partita, stanno lì a gufare le altre squadre, criticano i nostri calciatori se gli avversari compiono gesti tecnici lodevoli, si ergono a fiini intenditori di calcio, statistica, economia e chi più ne ha ne metta. 

Puntare il dito è sempre facile ma ogni tanto bisognerebbe guardarsi allo specchio, così, tanto per essere sicuri. 

.quotoGiusto .

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attualmente nel calcio, per il modo di giocare uscendo con palla controllata dalla difesa che cercano di applicare un po tutti, i mal definiti "regali" degli avversari che ti mettono in condizione di segnare sono all'ordine del giorno. Essi derivano da un pressing in attacco fatto bene che innervosisce chi ha la palla e dalla capacitá dei "rapinatori"  di metterla in rete. Non sono quindi "regali"  che dipendono solo da un errore dell'avversario. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Buffon75 ha scritto:

Il fatto è che sono pochissimi.

Forse entrano tutti in una mano

 

Recentemente c'è stato Ranieri con la Samp.

 

Poi? Gattuso? Uno zinzinino, ma perchè si conosce con Pirlo.

 

Abbiamo vinto 9 campionati, 4 Coppa Italia, svariate Supercoppe... niente!

 

Sì, chiaro, mica ho detto che sono moltissimi quelli in grado di riconoscerti cavallerescamente i meriti.

Volevo solo evidenziare che nel caso di Conte ammettere i meriti altrui significherebbe autoattribuirsi una parte di responsabilità, e il suo ego non glielo permette...

Ai due allenatori da te citati, aggiungo Mihailovic, di cui sto riascoltando l'intervista proprio ora, che sta dicendo "La Juve ha meritato: è vero che abbiamo preso due gol evitabili, ma è anche vero che potevano farne altri".

Chapeau!

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onestamente a me interessa poco che loro sappiano o meno riconoscere i nostri meriti, o meglio... sono molto felice del fatto che in Italia i nostri concorrenti non lo sappiano fare.

E spiego subito perché: A mio parere saper riconoscere i propri limiti (magari condita da una sana autocritica) è la base su cui migliorarsi e dalla quale partire a costruire un progetto vincente.

Se in questo paese "gli altri" avessero saputo prendere spunto dalla nostra lungimiranza imprenditoriale (stadio), dalla nostra cultura del lavoro e dalla nostra competenza, noi probabilmente non avremmo potuto vincere per nove anni di fila.

Allo stesso modo però, vorrei che si guardasse alla partita dell'altra sera con la stessa umiltà e autocritica di cui parlavo, ci accorgeremmo che il secondo tempo è stato davvero pessimo e che di strada davanti a noi per arrivare agli obiettivi che ci siamo prefissi c'è n'è ancora molta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il pensiero del topic lo condivido ma sinceramente c'è poco da meravigliarsi, a maggior ragione in un periodo storico come questo dove "esporre" è diventato ragione di vita per ogni essere umano.

 

I social sono generatori di invidia: io posto per fare vedere quanto sono "cool" e quanto siete sfigati voi (e chiunque ammetta il contrario è parente del burattino creato da Collodi).

A questo punto non vedo perché Conte, l'Inter, il Napoli e tutti quanti dovrebbero esimersi dall'essere invidiosi: noi juventini faremmo lo stesso (per lo meno il 90%), siamo tutti figli dello stesso periodo storico.

L'invidia è sempre esistita ma in questi ultimi 10 anni si è moltiplicata per 1.000.000.

 

Questa è la mia umile opinione.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il vecchio Andreotti diceva: il potere logora chi non ce l'ha...non mi stupisco delle rosicate.

Comunque, quanto a sportività, noi juventini non accettiamo lezioni da nessuno, l'applauso al gol in rovesciata di Ronaldo docet.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/2/2021 Alle 11:10, Gobbo88 ha scritto:

Non saprei se è un problema dell'Italia o della razza umana in generale, i successi generano invidia. Il mondo del pallone Italiano comunque è colmo di personaggi vomitevoli. 

È un problema della razza umana ma noi italiani in questo siamo campioni del mondo! Campioni del mondo! Campioni del mondo! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/2/2021 Alle 11:10, Machiavelli ha scritto:

Questo vale anche per gli juventini eh.

In generale tutto il mondo è così nel calcio come fuori dal calcio. Siamo tutti un po' rosiconi.

 

 

...assolutamente non condivido la tua valutazione, non si mischia la cioccolata con la medda, anche nell'ultima sconfitta in campionato a MIlano nessuno della Juve ha messo l'accento sui demeriti della squadra prima che sui meriti dall'avverssario, a iniziare da Pirlo, Chiellini per passare poi a tutti gli altri calciatori intervistati, alle medde prescritte abbiamo dato una lezione di sportività non più tardi di pochi giorni fa; come a suo tempo la demmo al Napoli, visto che Agnelli li premiò personalmente con la coppa Italia...altro stile....

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, enriquez ha scritto:

...assolutamente non condivido la tua valutazione, non si mischia la cioccolata con la medda, anche nell'ultima sconfitta in campionato a MIlano nessuno della Juve ha messo l'accento sui demeriti della squadra prima che sui meriti dall'avverssario, a iniziare da Pirlo, Chiellini per passare poi a tutti gli altri calciatori intervistati, alle medde prescritte abbiamo dato una lezione di sportività non più tardi di pochi giorni fa; come a suo tempo la demmo al Napoli, visto che Agnelli li premiò personalmente con la coppa Italia...altro stile....

Tu stai parlando di società o di tifosi?

La prima deve tenere un comportamento, i secondi un altro.

Sono mesi che si scrive che il Milan è primo solo per i rigori e che i secondi giocano solo palla lunga a Lukaku. Non ho mai letto un complimento al Milan o all'Inter.

Non mi sembra che la tifoseria juventina sia diversa da quella di qualsiasi altra squadra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Machiavelli ha scritto:

Tu stai parlando di società o di tifosi?

La prima deve tenere un comportamento, i secondi un altro.

Sono mesi che si scrive che il Milan è primo solo per i rigori e che i secondi giocano solo palla lunga a Lukaku. Non ho mai letto un complimento al Milan o all'Inter.

Non mi sembra che la tifoseria juventina sia diversa da quella di qualsiasi altra squadra.

il topic riguarda la società, e soprattutto mister parrucchino, e tutta la medda che lo circonda,  il resto sono solo chiacchiere e congetture, o vuoi fare la statistica del tifoso juventino per quelli che scrivono qui sopra?....fermo restando l'arogmento da cui parte il topic, il dopo partita di quello che sembra interitriste da una vita, Gonde......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/2/2021 Alle 11:35, Buffon75 ha scritto:

Non mi piacque per Boniek, non mi piace per Conte. 

Inzaghi, Di Livio, lo stesso Boniek e Conte, hanno contribuito alla nostra grandezza e alle nostre vittorie. 

Non mi interessa che siano anche tifosi DOPO che sono andati via

 

Ma certo è che Conte è un bel tipino 

Per lui l'unico bravo è Conte. Tutto il resto è fuffa

Veramente Conte da quando è all'Inter ha sempre detto che la Juve è un esempio da seguire e che c'è un gap tra noi e loro.L'altra sera non ha detto nulla di eclatante:ha solo affermato che i due goal che hanno deciso la partita sono venuti da due errori clamorosi dei suoi giocatori...e sinceramente mi sembra vero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, carlein ha scritto:

Veramente Conte da quando è all'Inter ha sempre detto che la Juve è un esempio da seguire e che c'è un gap tra noi e loro.L'altra sera non ha detto nulla di eclatante:ha solo affermato che i due goal che hanno deciso la partita sono venuti da due errori clamorosi dei suoi giocatori...e sinceramente mi sembra vero.

...la medda quando dice così lo fa solo per mettere pressione alla società e ingraziarsi i tifosi,  non ci vuole un fine psicologo per capirlo....

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, enriquez ha scritto:

...la medda quando dice così lo fa solo per mettere pressione alla società e ingraziarsi i tifosi,  non ci vuole un fine psicologo per capirlo....

Eh ma allora,epiteti a parte,mettiamoci d'accordo:se fa complimenti lo fa per mettere pressione,se dice che due cavolate difensive hanno deciso la partita non riconosce i meriti dell'avversario...allora che deve fa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, carlein ha scritto:

Eh ma allora,epiteti a parte,mettiamoci d'accordo:se fa complimenti lo fa per mettere pressione,se dice che due cavolate difensive hanno deciso la partita non riconosce i meriti dell'avversario...allora che deve fa?

...lasciamo stare...è meglio....

PS: gli epiteti non vanno a parte quando si parla di un vigliacco di quella portata,,,

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, carlein ha scritto:

Veramente Conte da quando è all'Inter ha sempre detto che la Juve è un esempio da seguire e che c'è un gap tra noi e loro.L'altra sera non ha detto nulla di eclatante:ha solo affermato che i due goal che hanno deciso la partita sono venuti da due errori clamorosi dei suoi giocatori...e sinceramente mi sembra vero.

Magari ho sentito male io ma gli ho sentito dire che noi non abbiamo fatto niente 

Ha fatto tutto l'Inter

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto...ma non solo noi italiani neh... Il mondo è pieno di antisportivi. Non è questione di nazionalità o razza. Ma di educazione!

Basta con i stereotipi che noi italiani siamo sempre il peggio!

Non siamo tutti uguali. Ci sono persone per bene in Italia come ce ne sono nel resto del mondo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/2/2021 Alle 11:10, Machiavelli ha scritto:

Questo vale anche per gli juventini eh.

In generale tutto il mondo è così nel calcio come fuori dal calcio. Siamo tutti un po' rosiconi.

 

 

Noi siamo tra le poche tifoserie che ammettono quando l'avversario ha meritato di vincere, e magari gli fanno pure i complimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.