Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Recommended Posts

17 minuti fa, messapicoprimitivo ha scritto:

Pieno  forse ho esagerato, 

In sintesi 

Rabiot non deve essere valutato per lo.stipendio netto (giudizio che anche  tu hai espresso) originato dal.decreto crescita ma dal peso a bilancio.

Rendimento in campo.di Rabiot é buono,ma non lo.dico io ma gli allenatori che lo schierano (ma per il forum come Bonucci é scarso)

Tra Rabiot e Benta , quello che é scarso é l'uruguagio giocatore che per il contratto ci ha incartato il mercato.

Hai perfettamente ragione.
Aggiungo che se non si è in grado di notare le differenze tra il Rabiot della scorsa stagione e quello attuale, beh, o si hanno dei pregiudizi verso il giocatore, oppure le proprie capacità di osservazione non sono strabilianti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, * Aragorn * ha scritto:

Probabilmente no. Però sono fortunato perché vedo in te un ottimo maestro.

 

provo a rispiegarlo meglio, magari non sono stato chiaro: io ho adorato Allegri, per me dopo Lippi viene lui. La sua prima Juve era una forza della natura, un piacere guardarla. Poi, per colpe non solo sue, le cose dal punto di vista DEL GIOCO (e non del risultato), hanno cominciato a cambiare, tant’è che lui stesso chiedeva un profondo rinnovamento.

Ora Pirlo si trova all’interno dello stesso equivoco tecnico-tattico, con l’aggravante di avere zero esperienza e di entrare in ruolo in un momento in cui la confusione dettata da scelte di mercato illogiche ha raggiunto il suo apice.

 

per questo ho parlato di attenuanti.

 

è più chiaro?

 

Va bene, ma non si può leggere che quella stagione è stata un'agonia. 53 punti su 57. Campionato vinto a gennaio. Abbiamo giocato un calcio piacevole fino a dicembre. Il discorso è diverso se prendiamo in esame quella Juventus da febbraio in avanti. Ma con un minimo di onestà intellettuale, se uno trova delle attenuanti per Pirlo dovrebbe ricordarsi che: avevamo già vinto il campionato; avevamo mezza squadra fuori (toh, come adesso). 

Insomma, Pirlo si trova ad affrontare le stesse difficoltà che i suoi predecessori, Sarri e Allegri, hanno già affrontato e superato, più o meno brillantemente, sacrificando a volte la piacevolezza del gioco. Stesse attenuanti, ma il risultato finale è nettamente il peggiore: per quale motivo allora Pirlo dovrebbe essere difeso quando le sue responsabilità sono così evidenti? 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi l'ultima juve di allegri ha viaggiato a 1000 sino a dicembre x l'effetto ronaldo

Ve lo ricordate quei primi 4 mesi? 

Stravoglioso di far vedere che era lui a trascinare il real e nn il contrario, giocava a tutto campo, si sbatteva, saltava l'uomo e andava sul fondo a crossare (roba mai + rivista) 

Mandzukic a dicembre aveva fatto 8/9 gol grazie a lui, bottino che di solito raggiungeva a fine campionato, tant'è vero che quando ronaldo a gennaio ha rallentato, lui nn ha + segnato

Ed il suo arrivo ha dato nuovi stimoli a tutti e x 4 mesi si volava

Finito l'effetto ronaldo e stimoli, è tornato il piattume visto già l'anno prima, di una squadra ormai a fine ciclo

Siamo usciti male in coppa italia, in champions ed in campionato gli ultimi mesi eravamo osceni

 

E l'anno successuvo c'è stato l'effetto cambio allenatore che x 3 mesi ha dato un pó di carica alla squadra, poi tra tanti a fine ciclo e un rapporto che nn si é mai creato, la squadra si é spenta tornando a far male come negli ultimi 3/4 mesi di allegri

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Mark92 ha scritto:

in linea di principio sarei d'accordo con te 

 

pero' purtroppo ho la forte sensazione che le motivazioni alla base della scelta di pirlo non siano le sviolinate che ci siamo fatti tra di noi del nuovo progetto, della figura alla zidane, della scelta in base a chissà quali idee di calcio 

 

iniziamo a entrare nell'ordine di idee che pirlo è stato preso per lo stesso motivo per cui """"""puntiamo""""""" su gente come frabotta, dragusin, di porto e altra gente di cui non sapevamo l'esistenza. 

Si prende pirlo perchè 

- vista la situazione economica

- visti i precedenti con allegri e con sarri ai quali abbiamo dato rispewttivamente, 7 milioni per 1 anno, e 10 per altri 2 anni PER NON ALLENARE 

si è scelto di "risparmiare" sull'allenatore, ma di risparmiare al punto tale da non prenderlo proprio !!!! 

Come con frabotta, come con la punta di riserva .... che problema c'è ? non lo prendo proprio e risparmio !!!! 

 

E il porblema di questa cosa che, ribadisco, per quanto sia una mia convinzione mi rendo coto anche che è basata sul nulla (perchè tanto nessuno sta dentro la società), non è il fatto IN SE , è cio' che implica !!!!

Cioè io mi sono sempre vantato della società e della competenza che hanno in società. Mi domandavo ironicamente "ma ti pare che una società come la juve ....." andando sempre a dare un aura di competenza e lucidità attorno ai processi che portano i nostri dirigenti a fare certe scelte 

Eeeeeeeh si !!! purtroppo si !!!! purtroppo secondo me ANCHE una società come la juve, se in difficoltà, fa robe da film di Lino Banfi.

 

Per carità non mi metto qua a chiedere teste che rotolano, pero' inizio un attimino a ridimensionare l'alone di infallibilità della dirigenza.

Hanno sbagliato e pesantemente. Pirlo non è in grado di allenare la Juventus, stop, al netto delle carenze della rosa. E quando si sbaglia bisogna rimediare, non insistere nell'errore. Sono sicuro che a giugno Pirlo non sarà più l'allenatore della Juventus. Diversamente prepariamoci a un altro anno di inadeguatezze

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente ha le sue attenuanti, questa non è neppure più la squadra che ha davvero vinto gli ultimi nove campionati, quello zoccolo duro non esiste più o lo si è visto più in infermeria che in campo. Sicuramente le responsabilità maggiori ce le ha chi ha puntato su giocatori sbagliati senza qualità e personalità per rinnovare una squadra vincente. Si è persa quell'umiltà che caratterizzava i primi anni di questo ciclo e la scelta di Pirlo ne è sintomo, nei fatti si sono esonerati gli ultimi due allenatori vincitori dello scudetto e si è consegnata una squadra a qualcuno che non aveva mai allenato neppure una squadra di pulcini fidandosi di una mera idea teorica (forse). Per certi versi si è fatto l'esatto contrario di quello che aveva caratterizzato le Juventus vincenti.

 

Non è tanto la probabile mancanza di trofei importanti a fine anno a fare male, ma la consapevolezza che forse non si è neppure costruito nulla in quest'anno e si riparta da 0 il prossimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, * Aragorn * ha scritto:

Stiamo parlando di una squadra che vince lo scudetto da nove anni e non sta scritto da nessuna parte che continuerà a farlo in eterno. Esistono anche altre squadre e se dopo tutto questo tempo lo scudetto dovesse andare a qualcun altro, mi pare rientri nell’ordine naturale delle cose. Il punto è: si può accettare una stagione di transizione, se l’idea è di ricostruire e ripartire. Ma in societa c’è gente in grado di fare questo? La domanda, per me, è solo questa.

Lo scudetto lo puoi pure perdere...ma non così

lo puoi perdere ma giocandoti le tue carte fino alla fine

non arrivando nei primi 4 posti a non so quanti punti con una rosa pari o superiore all'anno scorso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Unica squadra ad aver cambiato guida tecnica, staff e una buona parte dell 11 iniziale nel periodo di covid, senza preparazione e con un calendario quasi assassino per chi è impegnato in Europa. Vi ricordo che l'Inter è arrivata ultima nel girone di champions dietro gladbach e shaktar, fuori dalla coppa Italia e vanta una rosa di 30 giocatori. Noi siamo stati falcidiati dagli infortuni, provate a togliere hakimi lukaku e skriniar a loro poi vediamo cosa ne esce fuori. Per quanto riguarda i punti persi inizialmente... beh senza preparazione dopo 2 mesi in cui si giocava ogni 3 giorni e quando non c era il campionato c erano le nazionali a rompere i OO credo sia più che giustificato. Rosa costruita in malo modo.... Alcuni si lamentano ma non hanno capito che una rosa del genere non l avrebbe allenata nessun allenatore di livello. Poi possiamo discutere sui vari inzaghi, de Zerbi voglio metterci anche pochettino ma alla fine il carattere di Pirlo non lo cambio con nessuno di quelli precedenti. Per chi dice che sia troppo giovane... Uno che gioca con juve Milan e Inter, vince 2 champions, un mondiale per club, un mondiale con la nazionale, campionati, premi personali per 20 anni e che viene allenato da allenatori come lippi trapattoni  e ancelotti non credo abbia bisogno di allenare 1 anno la triestina prima di poter guidare una squadra come la nostra. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, JVS ha scritto:

 

Va bene, ma non si può leggere che quella stagione è stata un'agonia. 53 punti su 57. Campionato vinto a gennaio. Abbiamo giocato un calcio piacevole fino a dicembre. Il discorso è diverso se prendiamo in esame quella Juventus da febbraio in avanti. Ma con un minimo di onestà intellettuale, se uno trova delle attenuanti per Pirlo dovrebbe ricordarsi che: avevamo già vinto il campionato; avevamo mezza squadra fuori (toh, come adesso). 

Insomma, Pirlo si trova ad affrontare le stesse difficoltà che i suoi predecessori, Sarri e Allegri, hanno già affrontato e superato, più o meno brillantemente, sacrificando le piacevolezza del gioco. Stesse attenuanti, ma il risultato finale è nettamente il peggiore: per quale motivo allora Pirlo dovrebbe essere difeso quando le sue responsabilità sono così evidenti? 

Un’agonia dal punto di vista del gioco, quella squadra era diventata (per forza di cose), troppo speculare. La brillantezza del primo Allegri era andata persa, si badava solo a segnare e difendersi. Ma non era solo colpa di Allegri, La Rosa era da rifondare ma la società non ebbe il coraggio (o la capacità) di farlo. 
Io difendo Pirlo, come difendevo Sarri e lo stesso Allegri, perché a mio personale parere si sono trovati a dover gestire una situazione di confusione ed equivoci di mercato che non hanno permesso alla rosa, alle rose, di avere un giusto equilibrio. Per di più, Pirlo non ha dalla sua neppure l’esperienza, che magari avrebbe portato, in alcuni casi, a scelte meno azzardate. 
Sono dell’idea che con una rosa più razionale Pirlo avrebbe potuto dire la sua o quantomeno, essere giudicato esclusivamente sulla base delle sue presunte o reali capacità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, O' Rei David ha scritto:

Hanno sbagliato e pesantemente. Pirlo non è in grado di allenare la Juventus, stop, al netto delle carenze della rosa. E quando si sbaglia bisogna rimediare, non insistere nell'errore. Sono sicuro che a giugno Pirlo non sarà più l'allenatore della Juventus. Diversamente prepariamoci a un altro anno di inadeguatezze

si si per carità ......

 

pero' qua se continuiamo con questo metodo nel prendere le decisioni capisci bene che non ci siamo eh, l'anno prossimo ristiamo da capo a 12

 

so' 3 anni che cacci i tecnici (perchè tanto cacceranno pure pirlo e , in virtu' di quanto detto sopra, per certi versi faranno pure bene) ..... pero' 2 domande devi iniziare a fartele eh... manco l'inter eh

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, JVS ha scritto:

 

Va bene, ma non si può leggere che quella stagione è stata un'agonia. 53 punti su 57. Campionato vinto a gennaio. Abbiamo giocato un calcio piacevole fino a dicembre. Il discorso è diverso se prendiamo in esame quella Juventus da febbraio in avanti. Ma con un minimo di onestà intellettuale, se uno trova delle attenuanti per Pirlo dovrebbe ricordarsi che: avevamo già vinto il campionato; avevamo mezza squadra fuori (toh, come adesso). 

Insomma, Pirlo si trova ad affrontare le stesse difficoltà che i suoi predecessori, Sarri e Allegri, hanno già affrontato e superato, più o meno brillantemente, sacrificando a volte la piacevolezza del gioco. Stesse attenuanti, ma il risultato finale è nettamente il peggiore: per quale motivo allora Pirlo dovrebbe essere difeso quando le sue responsabilità sono così evidenti? 

gli anni di allegri, fra alti e bassi, sono stati fra i più entusiasmanti della storia del nostro club. E' vero non è stata portata a casa la famosa champions. Ma prima e dopo (per adesso) non ci siamo nemmeno avvicinati minimamente a quei livelli. Allegri è uno dei giganti della nostra storia. Le menate sul gioco lasciano il tempo che trovano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pirlo ha aggiunto confusione su confusione.

Ha certamente degli alibi, non ha potuto fare la preparazione estiva vera e propria, non ha giocato neanche un’amichevole precampionato(quella con il Novara non serviva a nulla), ha preso in mano una squadra quasi rivoluzionata a centrocampo, sono stati inseriti diversi giocatori giovani provenienti da squadre di provincia... e in tutto questo si è ritrovato con un calendario intasato, in pratica in questa stagione si è giocato quasi sempre due volte alla settimana(per quelli che rimpiangono Sarri, non pensate che avrebbe fatto tanto meglio in queste condizioni).

Però anche Pirlo ha indubbiamente le sue colpe, credo che abbia preparato male tatticamente parlando diverse partite, ha quasi sempre giocato con quel modulo anche quando ha più volte palesato dei limiti e dei difetti... ha mostrato poca elasticità fatta eccezione per quelle due partite con Roma e Inter, lì ha modificato il modo di giocare per portare il risultato che infatti è arrivato in entrambi i casi.

Poi certamente non si può non tenere conto dei mercati stravaganti fatti da Paratici negli ultimi anni che hanno fatto sì che si creasse una confusione tattica non indifferente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La difesa di se stesso Pirlo l'ha fatta,egregiamente,ieri in conferenza stampa.Se ti chiedono di allenare subito la Juve tu che fai?dici di no?E fino li ci siamo.Per il resto ci ha messo (e continua a metterci) del suo,tanto e in senso negativo.La rosa non sarà certo perfetta ma,con tutti i suoi difetti di assortimento,ha vinto partite con Il Milan,l'inter e il Barcellona.

Se una squadra va a vincere 3-0 a Barcellona e poi fa quel popò di figura ad Oporto significa che,mentalmente,ha dei cali di tensione paurosi.E li la colpa non è mia.Oltre a questo regna sovrana la confusione con giocatori spostati fuori ruolo spesso senza motivazione.

Detto questo il campionato dopo 9 anni puoi anche non vincerlo ma qui il rischio vero è di non fare la prossima CL.E questo rischio con un allenatore appena normale (leggi Pioli,Ranieri,Spalletti...) a mio avviso non lo avremmo minimamente corso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La genesi di questa situazione, che io non esaspererei, è nell'esonero di Allegri. Faccenda in cui media, opinionisti e anche tanti tifosi juventini hanno un mare di responsabilità, oltre alla società che "vessata" dalla paranoia del bel gioco ha erroneamente snaturato il DNA societario. Ovviamente nessuno oggi parla dello "splendido" gioco di Conte all'Inter. Signori quest'anno in serie A tutti vinceranno lo scudetto Juve a parte. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

INTER

SQUALIFICATI:

Nessuno

DIFFIDATI:

Barella, Bastoni, Brozovic, Lukaku

INFORTUNATI:

Nessuno


JUVENTUS

SQUALIFICATI:

Nessuno

DIFFIDATI:

Cuadrado, Frabotta

INFORTUNATI:

Arthur - Calcificazione alla membrana interossea - Rientro metà marzo

Bonucci - Problema muscolare - Rientro inizio marzo

Chiellini - Problema al polpaccio - Rientro inizio marzo

Cuadrado - Lesione al bicipite femorale - Rientro inizio marzo

Dybala - Problema al ginocchio - Da valutare

 

(fonte Goal.com)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Robby2261 ha scritto:

La genesi di questa situazione, che io non esaspererei, è nell'esonero di Allegri. Faccenda in cui media, opinionisti e anche tanti tifosi juventini hanno un mare di responsabilità, oltre alla società che "vessata" dalla paranoia del bel gioco ha erroneamente snaturato il DNA societario. Ovviamente nessuno oggi parla dello "splendido" gioco di Conte all'Inter. Signori quest'anno in serie A tutti vinceranno lo scudetto Juve a parte. 

per me quella decisione più che da fattori esterni è stata determinata dal fatto che lo stesso Allegri pare avesse chiesto una robusta e corposa rivoluzione della rosa. Fatto che non è stato accettato, non so se per convinzioni tecniche o per puro lato economico. Fatto sta che il buon Max aveva ragione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le colpe maggiori vengono sempre dall'alto , è stato un errore mettere un allenatore completamente acerbo e quindi in pratica un ex calciatore , ancora deve diventare un allenatore e non abbiamo certezze poi che diventerà un allenatore da Juve , il fatto di aver detto si non è una colpa , probabilmente anche io avrei fatto la stessa cosa , abbiamo una società che ormai da due anni è in confusione , il problema non è solo l'allenatore ovviamente ma anche la rosa con il centrocampo composto da giocatori mediocri tranne due salvabili come l'americano e il brasiliano,la società mettendo un allenatore acerbo ha solo aggravato ancora di più la situazione , perchè i suoi errori da principiante non sono certo dovuti solo alle lacune della rosa ma ci mette molto del suo , si dovrebbe giocare con più semplicità ed evitare questo modo di stare in campo che manda in confusione tutti , ma ripeto le colpe maggiori sono di chi l'ha messo in panchina. Non ha fatto la preparazione e ha avuti infortuni e contagiati tutto verissimo ci mancherebbe , ma dopo mesi e mesi vediamo sempre le stesse cose , un motivo ci sarà , è inesperto ma come detto prima questo si sapeva fin dall'inizio , fessi quelli che lo hanno scelto....

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, badboy ha scritto:

Grazie di esistere, ma veramente lo dico. Bisognerebbe clonarti per paura di perderti.

Non ho capito se sei ironico. 

Mi spiego meglio, trovo folle leggere tutte queste critiche. Addirittura c'è chi parla di Manfredi, Ferrara ecc.. 

 

Parliamo di un allenatore che ha ZERO esperienza in panchina, nemmeno la squadra dei pulcini del quartiere ha allenato, ora allena la Juve. Ricordiamoci anche che ha concluso gli studi a metà settembre 2020. Come diavolo si fa a dare contro Pirlo? Non è adatto? Ah ma perchè è terzo? Allegri e Conte, viste le loro prime esperienze, come dovevamo giudicarli? Cioè qualcuno pensava che con Pirlo avremmo fatto il triplette al primo colpo? Nemmeno lo scudetto era scontato, visti gli ultimi anni. 

 

Pirlo è un caso assolutamente unico, ad agosto sono andato indietro fino agli anni 60 e non sono riuscito a trovare un caso analogo a Pirlo. Trappatoni, Capello, Guardiola, Zidane, tutti allenatori "nati" giovani ma che già avevano confidenza con il mestiere perchè collaboratori e allenatori delle giovanili. Ora va di moda Flick, ma in pochi sanno che non è esattamente l'ultimo arrivato, tanti anni nelle giovanili e in squadre minori. 

Ah e io analizzerei anche le squadre che allenavano/alleno questi signori, praticamente squadre che hanno fatto la storia del calcio. 

Invece il nostro mister si ritrova alla prima esperienza con una rosa a mio avviso, tolta qualche individualità, modesta, senza aver potuto fare la preparazione causa covid, e perennemente in affanno perchè abbiamo sempre diversi infortunati. 

Io credo che Pirlo non è stato assolutamente messo nelle giuste condizioni, faccio fatica a dargli contro come certi espertoni qui dentro. 

 

Ha fatti degli errori? OVVIO ha l'abilitazione da nemmeno un anno, è giusto che sbagli, mi sorprenderei del contrario! Ma intanto, perchè va sottolineato, ha già vinto un trofeo. 

 

Concludo che se lui arriva tra le prime quattro (secondo me è più facile di quanto crediamo, a meno che non si sfascia anche la metà rimanente della rosa) e mette in cassa una Coppa Italia, è una buona stagione. Se passa gli ottavi è ottima. Se arriva tra i primi quattro e vince solo la Supercoppa, rimandato e vediamo nei prossimi mesi. Magari con una preparazione e qualche ritocco alla rosa, riusciamo a trarre conclusioni meno avventate. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, carlein ha scritto:

La difesa di se stesso Pirlo l'ha fatta,egregiamente,ieri in conferenza stampa.Se ti chiedono di allenare subito la Juve tu che fai?dici di no?E fino li ci siamo.Per il resto ci ha messo (e continua a metterci) del suo,tanto e in senso negativo.La rosa non sarà certo perfetta ma,con tutti i suoi difetti di assortimento,ha vinto partite con Il Milan,l'inter e il Barcellona.

Se una squadra va a vincere 3-0 a Barcellona e poi fa quel popò di figura ad Oporto significa che,mentalmente,ha dei cali di tensione paurosi.E li la colpa non è mia.Oltre a questo regna sovrana la confusione con giocatori spostati fuori ruolo spesso senza motivazione.

Detto questo il campionato dopo 9 anni puoi anche non vincerlo ma qui il rischio vero è di non fare la prossima CL.E questo rischio con un allenatore appena normale (leggi Pioli,Ranieri,Spalletti...) a mio avviso non lo avremmo minimamente corso.

Sì, ma non è che se perdi a Oporto è colpa di Pirlo e se vinci con Milan, Inter e Barcellona è merito dei giocatori.

Pirlo ha delle colpe e dei meriti in entrambi i casi.

Seconda osservazione: i cali di tensione li abbiamo avuti negli ultimi mesi di Allegri (attribuendoli a uno scudetto già conquistato), anche se Allegri avvertiva che la rosa andava profondamente rinnovata.

Li abbiamo avuti nella stagione di Sarri, quando stavamo per compromettere il campionato e quando abbiamo affrontato il Lione allo stesso modo di come abbiamo affrontato il Porto.

E sia in un caso sia nell'altro dicevamo le stesse cose che stiamo dicendo oggi.

Il sospetto è che l'intero ambiente abbia bisogno di uno scossone ben diverso dall'ennesimo cambio di allenatore, che tra l'altro porta a fare un pò peggio rispetto all'anno precedente, se ci facciamo caso.

Se il nuovo allenatore lo dovessero scegliere gli stessi soggetti che evidentemente non hanno azzeccato le ultime scelte in panchina, io qualche timore lo avrei. E così ci ritroveremmo a febbraio 2022 a criticare il De Zerbi o lo Spalletti del momento e ad avvicinare pericolosamente il mitico Preziosi nella corsa ai cambi di allenatore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, tristano ha scritto:

Pirlo è un dilettante fortemente impreparato. Questa è la verità

E non è una offesa, sia ben chiaro. E' solo una constatazione del fatto.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, AngriJuve ha scritto:

gli anni di allegri, fra alti e bassi, sono stati fra i più entusiasmanti della storia del nostro club. E' vero non è stata portata a casa la famosa champions. Ma prima e dopo (per adesso) non ci siamo nemmeno avvicinati minimamente a quei livelli. Allegri è uno dei giganti della nostra storia. Le menate sul gioco lasciano il tempo che trovano

Più che gli anni, i primi tre anni sono stati entusiasmanti. Poi la squadra ha semplicemente smesso di crescere. Sia per colpe della società sia per colpe dell'allenatore che è diventato troppo "monocorde". Segno che si era arrivati a fine ciclo sia per la squadra che per il Mister.

Parliamoci chiaro. Dopo una finale dove ti hanno preso a calci, qualsiasi società avrebbe provato subito a cambiare guida tecnica. Andava fatto subito in quell'estate, ed invece ci si è trascinati per altri due anni, sfruttando al massimo giocatori e mister, ma senza migliorare.

Ci sta cambiare e non perchè Allegri abbia fallito, ma perchè tutto ha un inizio ed una fine. S prova qualcos'altro, nuovi stimoli, nuovi giocatori, ecc... Ovviamente cercando di far crescere la squadra, cosa che non è avvenuta per scelte di mercato discutibili o non azzeccate.

Per forza di cose gli allenatori dopo tot anni diventano schiavi di loro stessi. Involontariamente diventano troppo sicuri di se stessi, non si mettono più in discussione, ed iniziano le grane. Conte che ha iniziato a lottare contro i carro armati ed i ristoranti da 10€ e Allegri che inizia una guerra con tutto quello che non rappresenta la sua visione di calcio, come fosse il portatore di verità assoluta (il calcio è semplice, corto muso, ecc...).

Quando qualcosa non funziona, non si può "incolpare" ovviamente un solo aspetto. Ci sono stati una serie di errori che inevitabilmente hanno portato la squadra a peggiorare costantemente negli anni. Ed anche la società francamente ha cominciato ad azzeccarne poche.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, AngriJuve ha scritto:

per me quella decisione più che da fattori esterni è stata determinata dal fatto che lo stesso Allegri pare avesse chiesto una robusta e corposa rivoluzione della rosa. Fatto che non è stato accettato, non so se per convinzioni tecniche o per puro lato economico. Fatto sta che il buon Max aveva ragione. 

Se la corposa rivoluzione della rosa prevedeva tra l'altro anche la cessione di Dybala

e la permanenza di de sciglio,khedira,mandzukic allora la decisione di allontanarlo è stata giusta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che chiunque avrebbe accettato se gli avessero detto "Alleneresti la Juve di Ronaldo?".

Ciò detto, Pirlo non doveva restare nell'U23. Doveva cercare una squadra di serie B, lì avrebbe fatto davvero una gavetta seria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A mio parere c'è un po' di errori da entrambe le parti:

-Società che non interviene nemmeno a Gennaio per acquistare una punta di scorta, e quindi sottovalutando anche l'infortunio di Dybala (e ciò mi sembra molto simile all'errore di mercato fatto nel 2019/2020 dove si decise di cedere anticipatamente a Gennaio Benatia, errore che costò caro in quanto Chiellini successivamente si infortuno e la Juve fu costretta a ripiegare su Rugani in difesa in partite fondamentali Vs Ajax e Atalanta in coppa Italia, dove contro entrambe la Juve fu eliminata anche a gran causa dell'assenza di un difensore roccioso in campo)

-I troppo infortuni, peraltro contemporanei, in una fase importante della stagione (Cuadrado, Arthur, Dybala e Morata diventano assenze pesantissime in contemporanea)

-Pirlo utilizza un sistema di gioco che non è adatto a questa rosa..

Tralasciando che adesso è costretto a fare scelte obbligate, ma prima quando gran parte della rosa era disponibile, invece del 3412 che diventa 442 con tutte quelle rotazioni o meccanismi futili e cervellotici, avrebbe dovuto schierare un semplice 433 o 4312 (in base chi gioca titolare tra Dybala, Kulu e Chiesa al fianco di CR7 e Morata) o 4231 (se c'era l'audacia di schierare contemporaneamente Chiesa o Kulu, Dybala, CR7 e Morata) perché questi sono i moduli che si adattano meglio alle caratteristiche della rosa..

 Inoltre trovo pure una sua grave colpa quella di non rendersi conto di avere solo Arthur in grado di giocare in regia, e non chiedere alla società di prendergliene urgentemente uno di scorta, o di trovare anticipatamente una soluzione al problema, tipo testando Fagioli nelle tante partite precedenti all'infortunio di Arthur, in modo da avere a disposizione maggiormente preparato il giovane che attualmente è l'unico giocatore che per caratteristiche può ricoprire oltre al brasiliano il ruolo di regia che è fondamentale..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo in pieno sul ragionamento post 2015.

 

Anziché puntellare una squadra costruita magnificamente hanno iniziato a smantellare il centrocampo (c'era ancora Marotta, con buona pace delle vedove).
Quando è arrivato Ronaldo, sembravamo lì lì per riesplodere. Mancava solo di ricostruire un centrocampo che non ha più raggiunto i livelli di quel trio delle meraviglie, invece..

Invece l'anno scorso hanno dato il colpo di grazia, hanno ceduto giocatori buoni e puntato su gente scarsa, molliccia e incostante. E Sarri che ha consigliato il mercato è complice di questo disastro.

Anzi, questo tracollo doveva già arrivare l'anno scorso (e ci è mancato poco), siamo durati fin troppo.

 

Quindi sì, certo che scuso Pirlo. Perché l'unico errore che gli rimprovero è di pensare ancora poco da allenatore, e troppo da giocatore. Per la precisione, da Pirlo. E invece si ritrova Bentancur che riceve palla davanti alla difesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.