Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Paratici: "Il risultato conta tantissimo. Abbiamo intrapreso una nuova linea, siamo coscienti di quello che abbiamo fatto e molto convinti che questa linea darà i frutti sperati"

Recommended Posts

 

 

Fabio Paratici è intervenuto ai microfoni di Sky prima della sfida con lo Spezia:

 

Boniperti diceva che vincere non è importante, ma è l'unica cosa che conta. Adesso contro lo Spezia conta un po' più del solito vincere?
"La domanda era molto lunga, nel senso che alla fine agli occhi di chi non è di calcio, conta sempre e solo vincere. Logicamente il risultato conta moltissimo anche per noi, ma sappiamo che per raggiungerlo si devono fare certe cose, allenarsi bene, avere una rosa competitiva, lavorare bene in generale. Noi  seguiamo questa idea e anche stasera sarà una partita come le altre, come tutte le altre cerchiamo di giocarla al massimo, al meglio che possiamo, poi cercheremo di portare a casa i tre punti".

 

Negli ultimi due anni avete fatto due scelte rivoluzionarie, passare da Allegri a Sarri e poi puntare su Pirlo che è un esordiente. Ma essendo abituati a vincere con una strategia conservativa, questo è il vostro momento più delicato e pericoloso?
"Conservativo mi permetto di dire che non è, perchè noi siamo qui da 11 anni e gli 11 anni antecedenti, come ben sai.... i cicli durano 3-4 anni, quindi noi abbiamo già cambiato per 3-4 volte e siamo sempre riusciti a vincere che credo sia uno dei più grandi meriti che abbiamo avuto nella nostra gestione. Quest'anno abbiamo comunque rinnovato, abbiamo intrapreso una nuova linea, siamo coscienti di quello che abbiamo fatto e molto convinti che questa linea darà i frutti sperati".

 

Se tornassimo indietro al calciomercato e potesse cambiare una sola cosa, prenderebbe un altro attaccante, un centrocampista di qualità o terrebbe tutto com'è?
"Non sono su lascia o raddoppia, non mi sembra una domanda molto consona, nel senso che logicamente le scelte devono essere contestualizzate al momento, non a posteriori, dopo un anno o dopo due anni, perchè è chiaro che a 10 anni data, o a un anno data, a un mese data, le cose possono cambiare. Noi siamo molto convinti delle cose che abbiamo fatto, come ho già detto, abbiamo rinnovato la rosa, abbiamo cambiato l'allenatore, siamo comunque molto contenti della linea che abbiamo intrapreso".

 

(domanda Ambrosini, ndr )Andrea Pirlo è stato coerente all'interno del percorso che avete intrapreso, perchè ha portato avanti una strada dall'inizio, come modo di giocare e come volontà. Ma siete anche sfortunati perchè tanti interpreti che lui sperava fossero decisivi non lo sono stati. E pagate più di altri qualche assenza. Come lo stai vedendo Andrea? La pressione comincia a salire anche per lui.
"Sì, Ambro, hai riassunto benissimo, più di così non avrei saputo fare io, nel senso che Andrea lo conosci bene, non dico meglio di me, ma sicuramente come me, quindi sai che la pressione è una cosa che a lui piace come piace a tutti noi che abbiamo fatto calci a un certo livello, voi ancora di più perchè da calciatori ancora di più e ne godete di questa cosa. Credo che questo sia il suo stato d'animo in questo momento. Poi la squadra cerca di avere una certa linea di gioco, cerchiamo di portarla avanti, siamo convinti di quello che facciamo. Poi per quanto riguarda le assenze, non è un argomento che noi utilizziamo, abbiamo una rosa competitiva, abbiamo dei giocatori  molto bravi, che possono supplire all'assenza di altri, certo è che quando hai fuori 5-6-7 giocatori nello stesso momento, di un certo peso, è chiaro che anche solo per una questione di cambi che non hai, pesano un po'",

 

Sa dirci qualcosa sull'infortunio di De Ligt?
"De Ligt ha preso un colpo sabato, ha provato oggi, ma sentiva dolore. Abbiamo preferito preservarlo".

 

  • Haha 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, dipende quali siano i frutti sperati. Perche io spero che se ne vadano in blocco un pullman di gente tra giocatori e dirigenti.

Se è quello il frutto sperato allora stiamo procedendo bene .sisi

 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se stasera pareggiamo abbiano  il coraggio di dimettersi tutti e non vengano fuori con i soliti discorsi fatti e rifatti. Ma tutti e ai giocatori lo stipendio un miraggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"perchè è chiaro che a 10 anni data, o a un anno data, a un mese data, le cose possono cambiare."

Non leggevo un linguaggio simile dai testi di tecnica bancaria 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites

e pensare che  qui dentro Paratici era visto come un genio, mentre lo stupido era solo Marotta. 😂

Ora si è arrivati all'estremo opposto, del Paratici totale incapace. 

La verità è che si occupato sempre lui di mercato, con trattative infinite e  con finali tragicomici come nei casi Witsel o Draxler. Ha alternato scelte discutibili e una certa incapacità nell'allistire delle rose logiche, a dei buoni acquisti, questo gli va riconosciuto. Alla fine ha vinto nove scudetti e giocato due finali di Champions, evidenza che qualcusa di buono è stato fatto.

La sua fortuna è stata Max Allegri. Un allenatore geniale nel fare le nozze coi fichi secchi. Un allenatore che ha quasi sempre trovato la quadra, nonostante le rose costruite un pò a casaccio. Senza questo allenatore, i difetti di rosa sono diventati evidenti a tutti, anche a quelli che parlavano di  una Ferrari guidata da un incapace.🤣

 

Concordo con lui sul fatto che i cicli durano 3-4 anni e che vanno rinnovati in continuazione senza attraversare anni di pause e mediocrità. Le grandi squadre attuali non possono essere anonime, devono stare sempre in alto, rinnovarsi in continuazione e lottare sempre per il vertice e la vittoria.

Questo obiettivo lo hanno sempre ottenuto, pure in questa stagione, che è difficoltosa, ma è pur sempre di vertice. 

  • Mi Piace 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.