Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sergione

Marotta: "Superlega progetto nato in buona fede e portato avanti dai 12 proprietari, il calcio rischia il default". Conte: "La Uefa deve dare di più ai club"

Recommended Posts

7 minuti fa, garrison ha scritto:

Devi convincere proprio i paladini della giustizia.

Se il campionato italiano fosse a 16 squadre il Torino di Cairo neanche parteciperebbe, già fatica a 20.

Chiedete ai tifosi del Torino cosa pensano di Cairo.

Senti il nostro è un calcio dove uno come Preziosi, beccato con la valigetta in flagranza di reato, si arroga il diritto di fare la morale agli altri.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, The Tasmanian Devil ha scritto:

Indipendentemente da questa possibilità, ho sempre stimato Marotta come professionista, anni luce nel suo ruolo migliore di Paratici.

E l’ho sempre scritto anche qui.

 

Poi, nel mondo del calcio attuale, sono il primo che storceva il naso sugli accordi con i procuratori di certi giocatori, ma questo è un problema che riguarda tutto il mondo del calcio, nel suo complesso.
 

Che Marotta cerchi un’altra sistemazione mi sembra evidente: riuscire a far vincere i cartonati uno scudetto nonostante una proprietà praticamente inesistente e un ambiente ridicolo come quello prescritto è un risultato di tutto rispetto.

Ma non lavora certo per la gloria: come dichiarato da Conte ieri, è da dicembre che non li pagano (cosa aspettano ad aprire un procedimento disciplinare? A casa mia 5 mesi di stipendi ergo tasse non pagate, pandemia o non pandemia meritano approfondimenti...) e per un professionista, giustamente, non è una situazione accettabile.

Quoto tutto e aggiungo anche che un suo ritorno lo gradirei, e non poco. Gli farei trovare anche la collana di fiori e un cocktail di benvenuto .ghgh 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, garrison ha scritto:

Bha io qui nella prima stagione non vincente ho letto solo critiche durissime...per vincere servono giocatori forti e rose lunghe, a quelli devi dare uno stipendio elevato, poi puoi anche sbagliare acquisti come è successo a tutti i dirigenti.

Come al solito da un lato si vuole la squadra fortissima e se devi fare giocare Frabotta per fare quadrare i conti allora devono dimettersi tutti, dall'altro si dice "diminuite i costi".

Il problema è sempre lo stesso: non siamo gli USE, siamo un collage di città stato ingrandite. Se tu vuoi diminuire i costi ma Germania, Inghilterra e Spagna se ne fottono perché tanto sono già a posto, tu sarai penalizzato e gli altri ti mangeranno sopra.

 

Le iniziative per diminuire i costi sarebbero sacrosante, MA dovrebbero essere imposte a tutte le squadre di tutti i campionati, "in base al reddito". E nessuno ha la forza o la voglia di farlo, se ne parla da vent'anni e va sempre peggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Zinedine Zidane 21 ha scritto:

Ma pensa te, persino i prescritti hanno fatto più bella figura di Maldini .ghgh

Per me ieri Maldini ha sbagliato.

L'italia non è l'Inghilterra, parlo di campionati e tifoserie.

Avrebbe dovuto tenere la barra dritta e tenere il Milan allineato a Inter e Juventus.

È un fronte che deve rimanere compatto all'interno delle istituzioni e dell politica sportiva interna.

In questa fase è necessario non isolarsi.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Zinedine Zidane 21 ha scritto:

Ma pensa te, persino i prescritti hanno fatto più bella figura di Maldini .ghgh

Maldini non fa testo, lo schifano anche i suoi tifosi, definiti da lui stesso, aspè come aveva detto, ah si, "Barboni".

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Eymerich ha scritto:

Intanto il Real che è così disperato ha appena preso Alaba.

Tutte idiozie, stan solo cercando di spillare più soldi. I rossi dei club sono perfettamente gestibili, solo che devono ridimensionarli e smettere di spendere e spandere e non vogliono farlo, tutto molto semplice, con buona pace delle belinate che raccontano ai tifosi ingenui.

killvi6dxi-satira_b.jpg

Il problema è che molti, come te, non hanno capito nulla di questa storia.

Gli stessi giocatori che scrivono frasi da libro cuore sui social e prendono 10 mln l'anno, mangia sereno che piuttosto che ridursi lo stipendio si venderebbero la mamma.

La bolla per cui ora i giocatori costano 200 mln a testa l'hanno creata sceicchi ed inglesi con il benestare della Uefa.

 

 

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Amadir ha scritto:

Il problema è sempre lo stesso: non siamo gli USE, siamo un collage di città stato ingrandite. Se tu vuoi diminuire i costi ma Germania, Inghilterra e Spagna se ne fottono perché tanto sono già a posto, tu sarai penalizzato e gli altri ti mangeranno sopra.

 

Le iniziative per diminuire i costi sarebbero sacrosante, MA dovrebbero essere imposte a tutte le squadre di tutti i campionati, "in base al reddito". E nessuno ha la forza o la voglia di farlo, se ne parla da vent'anni e va sempre peggio.

In realtà nessuno sta a posto da nessuna parte, manco in Inghilterra...anche lì i tempi degli acwuisti pazzi sono passati da tempo, a parte il Chelsea quest'estate che era fermo da due sessioni (per irregolarità...perché nche i buoni sbagliano) e mi sa aveva dei soldi da "riciclare", il City fa un acquisto l'anno, il Lpool addirittura, dopo non aver speso niente dopo aver vinto la CL, non ha speso niente in difesa malgrado dei buchi evidentissimi per infortuni (ha raccattato un prestito all'ultimo di un ragazzino), il Tottenham da tempo non prende + nessuno (anche perché se sono così fessi da spendere 50 milioni per farsi allenare da Mourinho) e dovrà cedere qualche gioiello, l'Arsenal non é + granché competitivo da tempo, fa qualche acquisto ma é infarcito di giovani (di dubbio valore) e di qualche prestito del Real. Leicester, West Ham, Everton hanno ovviamente un potere d'acquisto superiroe a 3/4 di serie A messa insieme ma hanno speso comunque solo in maniera molto mirata.

Sarà divertente capire a chi venderanno i giocatori certe squadre...già alcuni vedo cominciano a rimanere sugli scaffali, tipo Sancho al Dortmund (sono tutti scappati alle richieste), Milinkovic alla lazio, Koulibaly al Napoli, lo stesso Donnaruma al Milan...alcuni di questi club dovranno mettersi nell'ordine di idee che i tempi degli acquisti a 100 milioni e passa sono finiti e che i giocatori potrebbero andarsene alla scadenza a zero euri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il discorso della meritocrazia sarebbe anche giusto ma già oggi non vale. Già il nome champion's league dovrebbe significare la lega dei campioni. Chi arriva secondo o terzo è campione di cosa esattamente? Forse l'Inter campione di onestà e il Napoli campione di magheggi. Aveva più senso quando ci andavano solo i vincenti dei campionati. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Bertok ha scritto:

Abbassare gli stipendi non è una passeggiata, i contratti dei giocatori sono stati firmati pre pandemia, non puoi rescindere contratti milionari. Dovresti vendere i giocatori, ma devi trovare qualcuno che compra, e se nessuno ha soldi per comprare che fai? La Juve è stata quella che ha ridotto più di tutte il monte ingaggi, l'Inter quella che li ha aumentati di più. Una almeno c'ha provato, con mille artifizi.

I contratti comunque durano massimo 5 anni...significa che nel giro di 5 anni tutti i contratti vanno in scadenza...significa che tutti i giocatori multimilionari entro 5 anni (e moltissimi chiaramente anche prima) dovranno negoziare nuovi contratti...ed è ovvio che scenderanno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Antojuve66 ha scritto:

E' come un settore industriale che ha margini di crescita del triplo e tu vai a chiudere stabilimenti per economizzare. La stessa identica logica. 

Una persona intelligente (Agnelli e Perez) si chiedono come arrivare a quel fatturato triplo che farebbe star meglio tutti. 

Non chiudi stabilimenti ma ottimizzi.

Comunque una via non esclude l'altra, anzi un piano industriale le prevede entrambe.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, giacomone ha scritto:

I contratti comunque durano massimo 5 anni...significa che nel giro di 5 anni tutti i contratti vanno in scadenza...significa che tutti i giocatori multimilionari entro 5 anni (e moltissimi chiaramente anche prima) dovranno negoziare nuovi contratti...ed è ovvio che scenderanno.

Ovvio sino ad un certo punto...nel senso che alcune squadre comunque certi ingaggi li garantiranno, ed allora tutto vorranno andare a giocare per quelle squadre (che però ovviamente non potranno avere 100 giocatori).

Pensa a Locatelli, il Sassuolo dice a tutti che vale 45/50 milioni....voglio vedere chi si presenta quest'estate a darglieli (lui ha già detto che vuole cambiare aria). Mettiamo che non si presenta nessuno, perché la Juve non li ha, l'inter figuriamoci e le altre in Italia non ci pensano....magari può fare un grande europeo ed attirare qualche inglese ma in mancanza, chi glielo dice a Locatelli che deve rimanere al Sassuolo a guadagnare 1/5 di quello che potrebbe guadagnare altrove?

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, garrison ha scritto:

Sarà divertente capire a chi venderanno i giocatori certe squadre...già alcuni vedo cominciano a rimanere sugli scaffali, tipo Sancho al Dortmund (sono tutti scappati alle richieste), Milinkovic alla lazio, Koulibaly al Napoli, lo stesso Donnaruma al Milan...alcuni di questi club dovranno mettersi nell'ordine di idee che i tempi degli acquisti a 100 milioni e passa sono finiti e che i giocatori potrebbero andarsene alla scadenza a zero euri. 

Ci sarà un ridimensionamento enorme...e non solo per i trasferimenti ma anche chiaramente gli stipendi. Penso a Donnarumma ad esempio: vuoi 12 milioni per rinnovare?

 

Ma chi è che te li offre? E' una bolla che si sta sgonfiando, un po' per la pandemia...ma un po' perchè prima si è vissuti al di sopra delle possibilità del club. Ora saranno avvantaggiati quei club che hanno avuto gestioni oculate (penso al Bayern) o che hanno possibilità di farsi squadre competitive solo col vivaio.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, sud sud sud ha scritto:

Non chiudi stabilimenti ma ottimizzi.

Comunque una via non esclude l'altra, anzi un piano industriale le prevede entrambe.

Sì ottimizzi...voglio proprio vedere cosa si dirà quest'estate quando la Juve annuncerà che i nostri rinforzi sono il ritorno di Perin, Pjaca, forse Douglas Costa, Rovella, Fagioli, Da Graca e Miretti.

Tranquillo che i costi li ottimizzi di molto, così. E sarà troipudio nel Forum, visto che finalmente si ababsseranno gli ingaggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, RJccardo gobbo ha scritto:

No quel Marotta della mazzetta presa dall’agente per il rinnovo di Kedhira.

Detto questo averlo sostituito con Paratici è stato geniale.

 

Toh, ma pensa, credevo di saperlo solo io perché avessero cacciato marotta, dati i deliri e le stupidaggini che si leggevano qui. 

 

Sono d'accordo con te in toto, ma é anche vero che, stante tutti gli sprechi, quelli della uefa e della fifa sono dei parassiti e i soldi, il rischio d'impresa, è tutto sulle spalle delle squadre. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, garrison ha scritto:

In realtà nessuno sta a posto da nessuna parte, manco in Inghilterra...anche lì i tempi degli acwuisti pazzi sono passati da tempo, a parte il Chelsea quest'estate che era fermo da due sessioni (per irregolarità...perché nche i buoni sbagliano) e mi sa aveva dei soldi da "riciclare", il City fa un acquisto l'anno, il Lpool addirittura, dopo non aver speso niente dopo aver vinto la CL, non ha speso niente in difesa malgrado dei buchi evidentissimi per infortuni (ha raccattato un prestito all'ultimo di un ragazzino), il Tottenham da tempo non prende + nessuno (anche perché se sono così fessi da spendere 50 milioni per farsi allenare da Mourinho) e dovrà cedere qualche gioiello, l'Arsenal non é + granché competitivo da tempo, fa qualche acquisto ma é infarcito di giovani (di dubbio valore) e di qualche prestito del Real. Leicester, West Ham, Everton hanno ovviamente un potere d'acquisto superiroe a 3/4 di serie A messa insieme ma hanno speso comunque solo in maniera molto mirata.

Sarà divertente capire a chi venderanno i giocatori certe squadre...già alcuni vedo cominciano a rimanere sugli scaffali, tipo Sancho al Dortmund (sono tutti scappati alle richieste), Milinkovic alla lazio, Koulibaly al Napoli, lo stesso Donnaruma al Milan...alcuni di questi club dovranno mettersi nell'ordine di idee che i tempi degli acquisti a 100 milioni e passa sono finiti e che i giocatori potrebbero andarsene alla scadenza a zero euri.

Il discorso di fondo è condivisibile ma il problema è che non ci sono regole e le poche che ci sono non valgono per tutti e non sono modulate ad hoc per ogni realtà. Se UEFA non ha la forza e/o la voglia di creare e poi imporre certe regole, è giusto che i club provino a fare da soli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, giacomone ha scritto:

Ci sarà un ridimensionamento enorme...e non solo per i trasferimenti ma anche chiaramente gli stipendi. Penso a Donnarumma ad esempio: vuoi 12 milioni per rinnovare?

 

Ma chi è che te li offre? E' una bolla che si sta sgonfiando, un po' per la pandemia...ma un po' perchè prima si è vissuti al di sopra delle possibilità del club. Ora saranno avvantaggiati quei club che hanno avuto gestioni oculate (penso al Bayern) o che hanno possibilità di farsi squadre competitive solo col vivaio.

 

Il Bayern gestione oculata? Due anni fa ha speso 160 milioni in terzini....il Bayern é la squadra + ricca della nazione + ricca d'Europa, gioca in un campionato che ormai é una comfort zone che mi chiedo chi possa seguire visto che é una lotta per il quarto posto, e comunque anch'esso comincia a vedere invecchiati diversi giocatori che andranno sostituiti. E il Bayern 100 milioni per Haaland non li spende, al massimo aspetta che vada a scadenza a zero...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pablito77! ha scritto:

Questa è mafia conclamata.

 

E la gazza che sbandiera i propri meriti per aver smascherato AA e scrive articoli dove auspica le sue dimissioni.

La gazzetta della porcilaia è di cairo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, aiace ha scritto:

La gazzetta della porcilaia è di cairo 

Eh lo so. Gli scrivo quasi tutti i giorni, ma non mi rispondono mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, detto tra noi, i calciatori sono degli avidi, dal primo all'ultimo, con eccezioni rarissime (Chiellini?). 

 

Visto il ridicolo di questi giorni, che bellezza sarebbe se gli tagliassero anche solo della metà gli stipendi. Per quanto mi riguarda, possono andare tutti a zappare la terra, l'unica cosa per cui proverei nostalgia è la mia squadra, ma del calcio in sé farei tranquillamente a meno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Eymerich ha scritto:

Intanto il Real che è così disperato ha appena preso Alaba.

Tutte idiozie, stan solo cercando di spillare più soldi. I rossi dei club sono perfettamente gestibili, solo che devono ridimensionarli e smettere di spendere e spandere e non vogliono farlo, tutto molto semplice, con buona pace delle belinate che raccontano ai tifosi ingenui.

killvi6dxi-satira_b.jpg

Una cosa non esclude l'altra, e non è obbligatorio che una sia vera e una sia falsa.

 

La verità, come sempre, sta nel mezzo: i club hanno un tenore di vita troppo alto e DEVONO intervenire, ed allo stesso tempo la UEFA è un carrozzone mangiasoldi obsoleto e sostanzialmente inutile, che fagocita ricchezza prodotta da altri senza muovere un dito né rischiare alcunchè.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Yep ha scritto:

Il problema è che molti, come te, non hanno capito nulla di questa storia.

Gli stessi giocatori che scrivono frasi da libro cuore sui social e prendono 10 mln l'anno, mangia sereno che piuttosto che ridursi lo stipendio si venderebbero la mamma.

La bolla per cui ora i giocatori costano 200 mln a testa l'hanno creata sceicchi ed inglesi con il benestare della Uefa.

 

 

Ti metterei un milione e mezzo di like...

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Doctor Who ha scritto:

La strada e' quella che gli stipendi dei calciatori devono tornare nella normalita'. Quando Marotta dice che gli stipendi non possono essere il 70% ha ragione, ma se poi c'e' la corsa al rinnovo sempre piu' in alto dove vai? Iniziate ad accordarvi nel diminuirli, prima dei pensare alle Superbuffonate.

Alla fine il modello piu' virtuoso vai a vedere che e' quello di De Laurentis.

Colpa degli sceicchi e di chi gli ha concesso di drogare il mercato. Ogni societá oggi se vuole competere è costretta a fare certi rinnovi. L' Inter se vuole tenere Lautaro è costretta ad accontentarlo, perché altrimenti arriva lo sceicco di turno, gli offre il triplo e tanti saluti..si può scegliere di mandarli via e non accontentarli, ma a quel punto sei costretto a cambiare mezza squadra ogni anno e non sarai mai competitivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, garrison ha scritto:

Il Bayern gestione oculata? Due anni fa ha speso 160 milioni in terzini....il Bayern é la squadra + ricca della nazione + ricca d'Europa, gioca in un campionato che ormai é una comfort zone che mi chiedo chi possa seguire visto che é una lotta per il quarto posto, e comunque anch'esso comincia a vedere invecchiati diversi giocatori che andranno sostituiti. E il Bayern 100 milioni per Haaland non li spende, al massimo aspetta che vada a scadenza a zero... 

Quello sì, di spese errate chiaramente ne ha fatte...diciamo la furbizia del Bayern è stata quella di non partecipare ad aste (e anche di tirare fuori qualche giovane da mettere nell'11)

Credo in generale (rispondendoti anche al messaggio di Locatelli) che tutti debbano abbassare le pretese. I venditori (i piccoli club), i giocatori che non potranno più ambire agli stipendi di prima, i procuratori, e anche i tifosi...perchè chiaramente non ci possiamo aspettare dai club in crisi grandi acquisti, anzi...capirei cessioni o non rinnovi di contratto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.