Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Juvecentus84

In Europa è cambiato il vento: dalla Spagna all'Inghilterra. Quando toccherà all'Italia?

Recommended Posts

Dal 2009 al 2018, con l'epopea di Messi e CR7, Real e Barcellona si sono divise 7 Champions su 10, lasciandone appena una ciascuna a Italia, Germania e Inghilterra.

 

Nel quinquennio 2013-2018 le Champions addirittura sono state tutte spagnole (4 Real, 1 Barça) e negli stessi anni anche 4 Europa League su 5 (3 Siviglia 1 Atletico), per un totale di 9 trofei su 10 finiti in Spagna. Unico "intruso" lo United vincitore dell'EL 2017.

Grazie a questi trionfi anche le 5 Supercoppe Uefa di quel periodo sono state ovviamente tutte spagnole (3 Real, 1 Barça, 1 Atletico).

 

Tolto CR7 dal Real sia lui che l'amico/nemico Messi sono calati e il vento ha cambiato in direzione Inghilterra.

Nel 2019 entrambe le finali di Champions/Europa League hanno avuto tutte finaliste inglesi (e nessuna di queste era il City vincitore della Premier) e anche quest'anno l'en-plein è stato sfiorato, ma ce ne sono comunque 3 su 4 e in ogni caso la Champions sarà Inglese.

 

Il calcio europeo sta virando prepotentemente verso l'Inghilterra, prima è toccato alla Spagna. Quando toccherà all'Italia?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di questo passo mai. Ci vogliono stadi di proprietà, una lega che pensi a rendere il prodotto più appetibile in modo da incassare di più dai diritti tv e una nuova mentalità.

Poi è sotto gli occhi di tutti che in Inghilterra corrano il doppio di noi, probabilmente in questo incide anche quell'odioso gioco nostrano spezzettato da continui fischi arbitrali.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mai. Servono soldi. Non é che gli inglesi siano diventati improvvisamente competenti nel costruire le squadre, anzi, spesso sono i soliti disastri (vedi l'Arsenal che ha il fatturato della Juve). Solo che si sono affidati ad allenatori (e spesso anche dirigenti) stranieri e con un pacco enorme di soldi si sono avvantaggiati su tutti gli altri.

Gli spagnoli che anche loro hanno speso un fottìo (spesso anche senza averli specie nel caso dell'ATM) e che adesso sono in difficoltà, sono però molto più bravi nel costruire le squadre (ed hanno una base di talento interna) ultimamente e si salvano.

A noi manca tutto, strutture, idee, progettualità, siamo continuamente persi in polemiche interne. Ma sopratutto mancano soldi.

  • Mi Piace 6
  • Triste 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono cicli molto difficili da prevedere ma economicamente il divario tra il calcio inglese e il resto di quello europeo sta diventando enorme, è quasi come se la Premier fosse già una superlega di suo. Sarà molto difficile invertire la rotta.

  • Mi Piace 2
  • Triste 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'inghilterra ha se non 6 ma almeno 4-5 squadre che sulla carta possono vincere ogni anno la CL....la Spagna ne ha 2-3....noi invece siamo l'unica squadra seria italiana che eventualmente potrebbe competere con loro (come fatturato, qualità rosa,infrastrutture). E negli ultimi 10 anni è stato così. Se anche noi avessimo Juve Milan e Merdeke allo stesso livello medio-alto sono sicuro che in 10 anni qualche coppetta in più l'avremmo portata a casa (principalmente Milan .ghgh)

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, scream for me ha scritto:

L'inghilterra ha se non 6 ma almeno 4-5 squadre che sulla carta possono vincere ogni anno la CL....la Spagna ne ha 2-3....noi invece siamo l'unica squadra seria italiana che eventualmente potrebbe competere con loro (come fatturato, qualità rosa,infrastrutture). E negli ultimi 10 anni è stato così. Se anche noi avessimo Juve Milan e Merdeke allo stesso livello medio-alto sono sicuro che in 10 anni qualche coppetta in più l'avremmo portata a casa (principalmente Milan .ghgh)

Appunto..ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il nostro movimento potrà essere protagonista a livello europeo quando le nostre squadre saranno ricche quanto quelle inglesi. Quest'ultime,  considerando questo lasso di tempo decennale,  hanno sempre avuto una possibilità di spesa molto importante ogni anno, ma hanno allestito squadre veramente a casaccio. Non potendo cannare sessioni di mercato ogni anno, è logico che il trend prima o poi si inverta: la squadra che ha aperto questo ciclo europeo inglese fu, non a caso, il Liverpool di Klopp, finalista nel 2017-2018 e vincitore nel 2018-2019, che fece pochi acquisti ma intelligenti e mirati.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Pisogiallorosso ha scritto:

nel 202mai

Sono d'accordo con te e si è rischiato molto avere due derby nelle finali di coppa... L'unico rimedio è la superlega

Share this post


Link to post
Share on other sites

questi cicli durano molto...ci volgiono anni

ad oggi non vedo nulla di buono considerando anche il provincialismo di certi presidenti come lotito o delaurentis

gia percassi è diverso

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, storico ha scritto:

Sono d'accordo con te e si è rischiato molto avere due derby nelle finali di coppa... L'unico rimedio è la superlega

2 anni fa è successo

Chelsea-Arsenal finale di El e Liverpool-Tottenham finale Champions

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora con 'sta storia dei soldi, quando Barca e Real fatturano e hanno monte ingaggi superiori a diverse inglesi.

Non una menzione del settore giovanile sterminato di molte di queste squadre (una delle due finaliste ha ormai stabilmente la migliore Academy al mondo insieme, forse, all'Ajax). Non una menzione delle strutture e modalita' di allenamento all'avanguardia, non una menzione dei progetti di sviluppo tecnico avviati.

E' sempre e solo una questione di soldi, come se mancassero agli altri. Ogni discorso ridotto a questo. Di quel che poi si e' visto in campo manco si parla. 

Che strazio.

1 minuto fa, Juvecentus84 ha scritto:

2 anni fa è successo

Chelsea-Arsenal finale di El e Liverpool-Tottenham finale Champions

Il famoso monte ingaggi stratosferico del Tottenham. Infatti Eriksen lo persero solo perche' si accaso' da qualche sceicco.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Juvecentus84 ha scritto:

2 anni fa è successo

Chelsea-Arsenal finale di El e Liverpool-Tottenham finale Champions

Appunto.... Succede di frequente negli ultimi anni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mai, il treno è passato nel periodo precovid, ora vedo anni di comparsate come del resto è stato quasi sempre sino ad oggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ormai di Italia c'è rimasto solo il nome, andrà sempre peggio, gli altri programmano e organizzano ad ogni livello mentre da noi si pensa solo a chi deve mangiare e agli accrocchi. Al massimo avremo qualche squadra, tipo noi qualche anno fa, che imbroccherà una formazione di alto livello e potrà giocarsela per un paio d'anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, *Julian* ha scritto:

Ancora con 'sta storia dei soldi, quando Barca e Real fatturano e hanno monte ingaggi superiori a diverse inglesi.

Non una menzione del settore giovanile sterminato di molte di queste squadre (una delle due finaliste ha ormai stabilmente la migliore Academy al mondo insieme, forse, all'Ajax). Non una menzione delle strutture e modalita' di allenamento all'avanguardia, non una menzione dei progetti di sviluppo tecnico avviati.

E' sempre e solo una questione di soldi, come se mancassero agli altri. Ogni discorso ridotto a questo. Di quel che poi si e' visto in campo manco si parla. 

Che strazio.

Il famoso monte ingaggi stratosferico del Tottenham. Infatti Eriksen lo persero solo perche' si accaso' da qualche sceicco.

Non è solo un problema di giocatori ma è innegabile che avere più risorse faccia stabilmente la differenza. Noi stessi ne siamo un esempio se prendiamo gli anni 80-00. Infatti la colpa più grande è proprio quella di non essere competitivi in questo campo. 

 

Real e Barca possono avere un fatturato monstre, ma oltre ad essere nato da esposizioni bancarie spaventose (è il sistema elettivo che ti costringe a farlo) è stato spinto da ley Beckham e da accentramento ventennale dei diritti tv in Spagna. Invece il sistema inglese è realmente virtuoso, adesso anche nello sviluppo dei vivai. 

 

Il calcio italiano ha margini perché meno saturo, nel potenziale di crescita, rispetto a Bundesliga e Liga. Secondo me in un ipotetico universo parallelo è l'unica alternativa reale a ciò che è la Premier League oggi. Ma è solo una chimera. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minutes ago, *Julian* said:

Ancora con 'sta storia dei soldi, quando Barca e Real fatturano e hanno monte ingaggi superiori a diverse inglesi.

 

Eh hai nominato proprio due squadre che hanno vinto poco in questi anni...

 

Poi io mi ricordo benissimo che più di dieci anni fa si diceva già che il movimento inglese stava lavorando meglio di tutti gli altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, *Julian* ha scritto:

Ancora con 'sta storia dei soldi, quando Barca e Real fatturano e hanno monte ingaggi superiori a diverse inglesi.

Non una menzione del settore giovanile sterminato di molte di queste squadre (una delle due finaliste ha ormai stabilmente la migliore Academy al mondo insieme, forse, all'Ajax). Non una menzione delle strutture e modalita' di allenamento all'avanguardia, non una menzione dei progetti di sviluppo tecnico avviati.

Beh se pensi che squadre come Wolverhampton e Everton incassano (molti) più soldi della Juve dai diritti tv... Poi sono d'accordo che non sia  il SOLO fattore, ma certamente in questo tipo di sistema e senza correttivi efficaci (salary cap, vero fair play finanziario, etc) è il più importante. Sul lungo termine chi ha più soldi attira i giocatori migliori, esattamente come accadeva in Italia negli anni ottanta/novanta. Le spagnole che citi oltre al blasone e al seguito mondiale sono state drogate da un sistema finanziario e di politica calcistica interna creato quasi su misura per loro. Poi per me hai ragione sul resto, qui siamo indietro decenni per strutture, progettualità, mentalità, etc, e come in tanti altri campi siamo incapaci di fare sistema. Quello che ci resta è il blasone, ma sarà sempre più difficile competere con chi può spendere x volte più di te a ogni sessione di mercato in termini di ingaggi e cartellini.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

All'Italia è toccato negli anni 80 e 90 (i migliori giocatori del Bayern Monaco, per dire, venivano a giocare tutti in Italia). Ora come ora servirà un decennio minimo. 

 

Dieci anni fa la situazione era veramente pessima, ora un pochino meglio ma niente che faccia auspicare la svolta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, *Julian* ha scritto:

Non una menzione del settore giovanile sterminato di molte di queste squadre (una delle due finaliste ha ormai stabilmente la migliore Academy al mondo insieme, forse, all'Ajax)

Beh, per la verità le finaliste sono anche state pesantemente sanzionate (una in particolare) per le modalità che usano per costruire questi settori giovanili di eccellenza... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.