Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sergione

Nedved: "Combatteremo fino alla fine. Pirlo rimane certamente e anche Ronaldo"

Recommended Posts

Grande Pavel, ho apprezzato il suo "Un po' di difficoltà, normale"....alla faccia della normalità. Uno spettacolo indegno reiterato e non occasionale ,con prestazione vergognose.

Se è vero che Paratici volesse l'esonero immediato di Pirlo per queste ultime giornate e il resto del gruppetto dirigente si è opposto si capiscono  benissimo tante cose. Devono azzerare il gruppo dirigenti fare terra bruciata ad Agnelli ,inserire professionisti e figure non amiche sue . Si torni ad una gestione aziendale e manageriale e non in base alle amicizie.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, ElBrujo ha scritto:

Saranno tre finali .sisi

E le primissime dichiarazioni del dopo partita di Walker Texas Ranger saranno "inspiegabile, abbiamo sbagliato l'approccio iniziale alla partita" "Eppure in allenamento mi sembrava davvero fossimo una squadra fortissimi, fatta di gente fantastici"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra di essere a luglio scorso quando Paratici blindava Sarri ogni domenica e io, come molti qui dentro, speravo che alla fine se ne andassero entrambi

 

Adesso sarebbe il momento che si facessero da parte Pirlo, Ronaldo, Nedved e pure Paratici

 

Grande stima per Pavel, ma come dirigente finora è stato abbastanza un flop

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ElBrujo ha scritto:

Saranno tre finali .sisi

il fatto è che anche 9 punti contro Sassuolo, Inter e Bologna (che comunque sarebbero un mezzo miracolo) potrebbero non bastare

Date per perse Milan e Atalanta, a +3 e con scontri diretti sfavorevoli, l'unica inseguibile è il Napoli che però ha ottime possibilità di fare en plein, con 2 gare casalinghe "tranquille" (Udinese e Verona) e una trasferta in casa della Fiorentina i cui tifosi già parlano di "scansarsi"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nedved sembra un membro dell'orchestra del Titanic, chissà che strumento suona .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi scuso se già postato:

 

La Juventus va avanti con Andrea Pirlo. Nonostante il quinto posto, la Champions a rischio e i peggiori numeri degli ultimi dieci anni. Nonostante, soprattutto, l'atteggiamento molle e il gioco squinternato. Nella notte s' era affacciata l'ipotesi di tentare una scossa rimuovendo il tecnico e promuovendo il vice Igor Tudor, caldeggiata in particolare da Fabio Paratici: la differenza di vedute sulla panchina è stata motivo, non unico, di un'animata discussione tra il responsabile dell'area sportiva e il vicepresidente Pavel Nedved nel parcheggio dell'Allianz Stadium, svelata da più testimoni.

Al di là delle posizioni, la società ha evitato scelte istintive, rinviando al mattino nuove riflessioni, difatti, mentre il presidente Andrea Agnelli raggiungeva Maranello con John Elkann e Ronaldo, i due dirigenti e il footbal director Federico Cherubini hanno riaffrontato l'argomento alla Continassa, mentre la squadra riprendeva la preparazione. Non un vertice classico, è consueto che i tre si ritrovino, ma nel day after del crollo con il Milan un confronto delicato. «Lotteremo fino alla fine» Nessun ribaltone. Il tecnico resta al suo posto. Salvato dalla difesa strenua di una scelta improvvida e dalla consapevolezza che le colpe non sono solo sue, ma anche dal calendario fitto che condensa in quattordici giorni le ultime quattro partite della stagione.

 

Decisive, perché c'è la Coppa Italia in palio - finale con l'Atalanta il 19 maggio - e perché la Champions è compromessa ma non perduta. La Juventus è a -1 dal Napoli e -3 da Atalanta e Milan, sta peggio negli scontri diretti con nerazzurri e rossoneri, mentre alla squadra di Gattuso, in parità, sorride la differenza reti.

 

La speranza è nel calendario ritenuto non semplice per il Milan che dovrà incontrare Toro e Cagliari, al momento non salve, e l'Atalanta all'ultimo turno, ma prima di tutto è in una metamorfosi interna, perché giocando come domenica (o a Udine sette gironi prima, al di là della rimonta finale) è dura fare risultato ovunque. Il Sassuolo, avversario di domani, sogna l'Europa, poi c'è l'Inter e tutto lascia intendere che lo scudetto scucito non appaghi Antonio Conte, deciso a cancellare l'eliminazione in Coppa Italia con annessi insulti bianconeri e gestaccio da lui rivolto alla tribuna.

 

[la stampa di oggi]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente interviste baldanzose tipo post Ajax eh Pavel?

 

Niente più pugnalate alle spalle di chi ha costruito un ciclo vincente,niente più conferenze stampa di saluto saltate,niente più dichiarazioni roboanti e scaricabarili su professionisti stratosferici per salvarsi il posteriore.

 

Su una cosa avevi ragione però:"squadra difficilmente migliorabile"era vero,infatti l'avete distrutta tu ed il tuo complice.

 

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Maxxo74 ha scritto:

Se va via a zero qualche squadra (psg) disposta a dargli 30 per 2 anni la trova.

Si va al PSG a dire a Mbappe di spostarsi perche' lui vuole la sua mattonella e al centro non ci vuole stare; fermo restando che ovunque vada, considerata la nostra particolare fiscalita', costa di piu' di quello che costa a noi

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Lucifer_MorningSTAR ha scritto:

se gli affianchi 10 compagni che sanno dare del tu a un pallone e corrono il giusto, verrebbe qualunque allenatore. Qui è lasciato solo nel deserto.

Ne bastano anche otto, il resto lo investi in Mbappe' che ha quindici anni di meno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ti dimetti tu insieme al tuo amico che ha messo su questa armata Brancaleone risparmiamo già due begli stipendi inutili , puoi sempre vivere nel ricordo della finale di manch.....ah no....cioè...

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, MattTheMiz ha scritto:

mi sembra impossibile, ma se dovessero confermare pirlo per qualche strano e ipotetico folle perseverare sarebbe davvero da andare in sede coi bastoni e chi c'è c'è

ma che commento è scusa?

voi non avete la percezione del reale ...

fammi capire, se fanno un film degli avengers con un attore che nn ti piace, e lo confermano per i film successivi, tu vai alla Disney con i bastoni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

A questo punto conviene che rimanga Pirlo con una squdra da rifondare almeno risparmiano i soldi per un altro allenatore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 10/5/2021 Alle 18:32, Maxxo74 ha scritto:

Senza CL chiederà la rescissione del contratto.. che la Juve ovviamente concederà

Si ma rescissione a costo zero. Non è che vuole la buonuscita x colmare la differenza con il nuovo ingaggio che non potrà che essere inferiore di almeno la metà?

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Ilyn Payne ha scritto:

Niente interviste baldanzose tipo post Ajax eh Pavel?

 

Niente più pugnalate alle spalle di chi ha costruito un ciclo vincente,niente più conferenze stampa di saluto saltate,niente più dichiarazioni roboanti e scaricabarili su professionisti stratosferici per salvarsi il posteriore.

 

Su una cosa avevi ragione però:"squadra difficilmente migliorabile"era vero,infatti l'avete distrutta tu ed il tuo complice.

 

 

Era anche difficilmente peggiorabile, cioè peggio di così era difficile fare. Passare da uno scudetto al quinto posto in un’estate è un capolavoro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, SenzaDiTe ha scritto:

Mi scuso se già postato:

 

La Juventus va avanti con Andrea Pirlo. Nonostante il quinto posto, la Champions a rischio e i peggiori numeri degli ultimi dieci anni. Nonostante, soprattutto, l'atteggiamento molle e il gioco squinternato. Nella notte s' era affacciata l'ipotesi di tentare una scossa rimuovendo il tecnico e promuovendo il vice Igor Tudor, caldeggiata in particolare da Fabio Paratici: la differenza di vedute sulla panchina è stata motivo, non unico, di un'animata discussione tra il responsabile dell'area sportiva e il vicepresidente Pavel Nedved nel parcheggio dell'Allianz Stadium, svelata da più testimoni.

Al di là delle posizioni, la società ha evitato scelte istintive, rinviando al mattino nuove riflessioni, difatti, mentre il presidente Andrea Agnelli raggiungeva Maranello con John Elkann e Ronaldo, i due dirigenti e il footbal director Federico Cherubini hanno riaffrontato l'argomento alla Continassa, mentre la squadra riprendeva la preparazione. Non un vertice classico, è consueto che i tre si ritrovino, ma nel day after del crollo con il Milan un confronto delicato. «Lotteremo fino alla fine» Nessun ribaltone. Il tecnico resta al suo posto. Salvato dalla difesa strenua di una scelta improvvida e dalla consapevolezza che le colpe non sono solo sue, ma anche dal calendario fitto che condensa in quattordici giorni le ultime quattro partite della stagione.

 

Decisive, perché c'è la Coppa Italia in palio - finale con l'Atalanta il 19 maggio - e perché la Champions è compromessa ma non perduta. La Juventus è a -1 dal Napoli e -3 da Atalanta e Milan, sta peggio negli scontri diretti con nerazzurri e rossoneri, mentre alla squadra di Gattuso, in parità, sorride la differenza reti.

 

La speranza è nel calendario ritenuto non semplice per il Milan che dovrà incontrare Toro e Cagliari, al momento non salve, e l'Atalanta all'ultimo turno, ma prima di tutto è in una metamorfosi interna, perché giocando come domenica (o a Udine sette gironi prima, al di là della rimonta finale) è dura fare risultato ovunque. Il Sassuolo, avversario di domani, sogna l'Europa, poi c'è l'Inter e tutto lascia intendere che lo scudetto scucito non appaghi Antonio Conte, deciso a cancellare l'eliminazione in Coppa Italia con annessi insulti bianconeri e gestaccio da lui rivolto alla tribuna.

 

[la stampa di oggi]

La sciagura bionda...mortacci sua e di quando non si è trovato un lavoro vero

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

combatteremo fino alla fine, belle parole a cui non seguono i fatti, stiamo inanellando una serie di partite ignobili senza precedenti, si puo' anche arrivare quinti ma  per lo meno l'impegno e l'orgoglio lo devono mettere in campo, ad esempio con l'atalanta hanno perso ma l'impegno ce l'hanno messo, con il milan e' stata una vergogna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Taci che non trovo più insulti x te. Meno male che sei alla fine.

La fine di nulla perché nulla hai mai fatto come dirigente. Inetto.

E poi vai dal parrucchiere che hai 50 anni. Non che esci con le amiche di tua figlia.

Rigetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, FinoallaFitness ha scritto:

Raga ma vincendo la coppa italia non si va in champions?

Si ... non ci aveva pensato nessuno ... anzi ti qualifichi direttamente per gli ottavi ...🤣

 

 

 

 

 

 

 

no .... andresti in EL ... se non fossi già qualificato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 10/5/2021 Alle 18:44, VertigoJu ha scritto:

25 mln di minusvalenza

Di più , se non sbaglio sono 28/29 perché aveva un costo a bilancio di 112 mln . Però in questo caso risparmi 55 mln di euro di contratto sempre che tu non debba dare 8/10 mln di buona uscita .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.