Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

homer75

Riforma Serie A, si discute: riduzione squadre e playoff

Recommended Posts

 

Riforma Serie A, si discute: riduzione squadre e playoff

Il 21 luglio convocata l'Assemblea dove le squadre di Serie A valuteranno le possibili modifiche dal 2023/24

19 luglio 2021

 

La Serie A sta pensando di rifarsi il look. A spingere per un nuovo format del campionato italiano di calcio e più in generale una riforma del sistema è il presidente della Figc Gabriele Gravina. La prospettiva resa nota qualche mese fa è quella di cambiare pelle a partire dalla stagione 2023/24, ma il primo passo sarà il 21 luglio dove in Assemblea verranno discusse le possibili modifiche a partire dal ritorno alle 18 squadre.

 

Le società del massimo campionato italiano - stando all'ordine del giorno - si ritroveranno per valutare i possibili effetti di prossime modifiche al format della Serie A.

In particolare si parla della riduzione delle squadre dalle attuali 20 alle 18 auspicate dallo stesso presidente Figc, ma l'assemblea sarà anche l'occasione per provare a discutere dell'introduzione di eventuali playoff e playout. Il tutto non prima del campionato 2023/24, per i quali i cambiamenti però dovranno essere decisi con largo anticipo.

Nessun problema ci sarebbe invece per quanto riguarda i diritti tv anche con una riduzione delle squadre partecipanti. Durante le trattative nell'ultimo bando, infatti la Serie A si è riservata la possibilità di cambiare il format della competizione nelle prossime stagioni.

 

Sportmediaset

 

Io sono favorevole alla riduzione a 18 squadre .sisi Per quanto riguarda i playoff stendiamo un velo pietoso bah 

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se i giovani non si avvicinano al calcio "guardato" non è sicuramente colpa delle 20 squadre o dei mancati play off, e neanche dei videogiochi.

Andare allo stadio è diventato un lusso che i giovani non si possono permettere oltre all'equivalenza andare allo stadio=delinquente inventata a tavolino dalle televisioni e ormai entrata nella cultura generale.

 

Per far ripartire il calcio bisogna prendere esempio da Germania e Francia: stadi pieni di giovani e politiche che lo rendano di nuovo un appuntamento fisso. Mi sembra si vada invece nella direzione opposta.

  • Mi Piace 4
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, F_Scirea ha scritto:

Se i giovani non si avvicinano al calcio "guardato" non è sicuramente colpa delle 20 squadre o dei mancati play off, e neanche dei videogiochi.

Andare allo stadio è diventato un lusso che i giovani non si possono permettere oltre all'equivalenza andare allo stadio=delinquente inventata a tavolino dalle televisioni e ormai entrata nella cultura generale.

 

Per far ripartire il calcio bisogna prendere esempio da Germania e Francia: stadi pieni di giovani e politiche che lo rendano di nuovo un appuntamento fisso. Mi sembra si vada invece nella direzione opposta.

Campionati che all'estero non segue nessuno in pratica....certo hanno stadi pieni, sopratutto in Germania, merito anche della politica dei prezzi, ma i campionati sono scontati e di basso livello.

Ben vengano i play off, anche in Liga ho letto ci stanno pensando.

Ancor meglio la riduzione delle squadre (anche a 16), ma ovviamente non passerà mai sinché chi deve essere escluso potrà porre il veto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, F_Scirea ha scritto:

Se i giovani non si avvicinano al calcio "guardato" non è sicuramente colpa delle 20 squadre o dei mancati play off, e neanche dei videogiochi.

Andare allo stadio è diventato un lusso che i giovani non si possono permettere oltre all'equivalenza andare allo stadio=delinquente inventata a tavolino dalle televisioni e ormai entrata nella cultura generale.

 

Per far ripartire il calcio bisogna prendere esempio da Germania e Francia: stadi pieni di giovani e politiche che lo rendano di nuovo un appuntamento fisso. Mi sembra si vada invece nella direzione opposta.

E' vero anche che purtroppo i social hanno inesorabilmente stravolto lo stile di vita dei ragazzi e che quello che attirava le generazioni del vecchio millennio non è più altrettanto attraente per chi oggi ha ben altri riferimenti.

E' però verissimo che se se vuole appassionare le masse gli va dato modo di vivere l'atmosfera e il clima partita, cosa soprattutto il nostro presidente sembra totalmente ignorare.

A lui interessano i conti e basta, gli interessa riempire lo stadio di chiunque possa permettersi di pagare le cifre spropositate che lui impone... se poi i fruitori sono sempre più spesso cinesi e in generale stranieri occasionali, poco importa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Ale0306 ha scritto:

E' vero anche che purtroppo i social hanno inesorabilmente stravolto lo stile di vita dei ragazzi e che quello che attirava le generazioni del vecchio millennio non è più altrettanto attraente per chi oggi ha ben altri riferimenti.

E' però verissimo che se se vuole appassionare le masse gli va dato modo di vivere l'atmosfera e il clima partita, cosa soprattutto il nostro presidente sembra totalmente ignorare.

A lui interessano i conti e basta, gli interessa riempire lo stadio di chiunque possa permettersi di pagare le cifre spropositate che lui impone... se poi i fruitori sono sempre più spesso cinesi e in generale stranieri occasionali, poco importa.

Mi stai dicendo che allo Stadium ci sono migliaia e migliaia di cinesi e stranieri???

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, garrison ha scritto:

Mi stai dicendo che allo Stadium ci sono migliaia e migliaia di cinesi e stranieri???

Ti sto dicendo che allo Stadium ci sono più stranieri che ragazzi, e quelli che ci sono arrivano da un determinato ceto sociale.

E te lo dico da ex presidente di club Doc, che riceveva centinaia di richieste da parte di famiglie, che puntualmente doveva rispondere con le poche disponibilità che la società proponeva e soprattutto con i prezzi che la stessa imponeva.

E questo accadeva prima di Ronaldo, il dopo poi è sotto gli occhi di tutti (quelli che allo stadio ci vanno e che vogliono vedere).

 

  • Mi Piace 4
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

cioè riduci le squadre perché il calendario è troppo lungo e incasinato e poi proponi i play-off?

 

dovremmo ritornare a 16 squadre per tornare ad avere un campionato interessante e proprio vogliono una "post-season" facessero dei play-out

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

I playoff li accetterei per il discorso retrocessione, non certo per assegnare lo Scudetto. Su 38, oppure 34, oppure 30 giornate, chi fà più punti vince, zero discussioni. Lo Scudetto è una maratona di 9 mesi, ridicolo rimettere in gioco squadre che sono arrivate a 20 punti dalla prima in un mini torneo nel quale se canni una partita ti sei fòttuto la stagione dopo averla dominata. Ma non scherziamo.

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

La riforma della Serie A si rende necessaria a causa della riforma della Champions che partira' proprio quell'anno e prevede piu' partite e date aggiuntive.

 

Che la Serie A riduca le squadre e poi introduca i play off la vedo impossibile, proprio perche' non avrebbe alcun senso ridurre da una parte e aumentare dall'altra.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Freccia Serba ha scritto:

Io di arrivare primo a 30 punti dalla seconda e poi non vincere lo scudetto per una partita anche no. 

Credo che non passerà mai infatti, poi nessuno tiene conto che per la uefa i campionati devono essere uniformati, dove le trovano le date per i sogni di Gravina? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, garrison ha scritto:

Campionati che all'estero non segue nessuno in pratica....certo hanno stadi pieni, sopratutto in Germania, merito anche della politica dei prezzi, ma i campionati sono scontati e di basso livello.

Ben vengano i play off, anche in Liga ho letto ci stanno pensando.

Ancor meglio la riduzione delle squadre (anche a 16), ma ovviamente non passerà mai sinché chi deve essere escluso potrà porre il veto.

non dico che tu abbia torto, tolta la premier, anche se il city quest'anno ha fatto da solo, bene o male il campionato è combattutto, negli altri le vincitrici già si sanno ad ottobre, non si esce dalle 2 squadre massimo 3 e non tutti gli anni, però i play off io non riesco ad accettarli, voglio dire non è come in NBA che è sulle 5 gare e bene o male la più forte passa, qui magari sei stata sempre prima e ai play off ti si rompono 2 giocatori fondamentali e perdi tutto. Magari si potrebbe pensare a 2 mini gironi entrambi da 4 in modo che ti si dia il tempo di recuperare almeno

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarie A a 18 con  4 ritrocessioni e serie B a 18....

bisogna alzare il livello di difficoltà sopratutto in serie B se si vuole una seria A combattuta.

tanto per lo scudetto alla fine se lo giocano sempre le solite ma se dietro hai poche squadre materasso tutte le partite saranno interessanti....

i play off secondo me sono una *.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, aiace ha scritto:

Credo che non passerà mai infatti, poi nessuno tiene conto che per la uefa i campionati devono essere uniformati, dove le trovano le date per i sogni di Gravina? 

le date se vai a 18, risparmi in pratica un mese, so 4 partite tra andata e ritorno, poi magari metti un turno infrasettimanale di più o inizi una settimana prima il campionato, voglio dire se fai sfide di play off e play out non vedo così tanto tempo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

I playoff non hanno senso in un campionato "all'italiana" che include tutte le squadre in un unico gruppo.

Possono avere un senso se crei due gruppi da dieci squadre ciascuno che si affrontano andata e ritorno, e poi crei il tabellone degli scontri a eliminazione diretta sulla base delle classifiche dei due gruppi. Però così sarebbe una Coppa Italia più elaborata, non un campionato...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Andrea Crotti ha scritto:

I playoff li accetterei per il discorso retrocessione, non certo per assegnare lo Scudetto. Su 38, oppure 34, oppure 30 giornate, chi fà più punti vince, zero discussioni. Lo Scudetto è una maratona di 9 mesi, ridicolo rimettere in gioco squadre che sono arrivate a 20 punti dalla prima in un mini torneo nel quale se canni una partita ti sei fòttuto la stagione dopo averla dominata. Ma non scherziamo.

non capisco il tuo discorso, se ragioni sulla maratona allora è giusto che chi in 9 mesi ti è stato sempre davanti è giusto che si salvi e non rischi per una partita andata male

1 minuto fa, sergio ha scritto:

I playoff non hanno senso in un campionato "all'italiana" che include tutte le squadre in un unico gruppo.

Possono avere un senso se crei due gruppi da dieci squadre ciascuno che si affrontano andata e ritorno, e poi crei il tabellone degli scontri a eliminazione diretta sulla base delle classifiche dei due gruppi. Però così sarebbe una Coppa Italia più elaborata, non un campionato...

però così sai che mi piacerebbe, ovviamente dovresti magari fare le teste di serie, ossia dovresti fare due gruppi da 10 omogenei come difficoltà, altrimenti magari ti capiano in un gruppo, inter,milan,juve,lazio,roma e napoli 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, cabezon75 ha scritto:

però così sai che mi piacerebbe, ovviamente dovresti magari fare le teste di serie, ossia dovresti fare due gruppi da 10 omogenei come difficoltà, altrimenti magari ti capitano in un gruppo, inter,milan,juve,lazio,roma e napoli 

Sì, ovviamente andrebbe tutto organizzato con criteri di fasce, teste di serie, etc. Però sarebbe una sorta di Coppa Italia bis...

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, cabezon75 ha scritto:

le date se vai a 18, risparmi in pratica un mese, so 4 partite tra andata e ritorno, poi magari metti un turno infrasettimanale di più o inizi una settimana prima il campionato, voglio dire se fai sfide di play off e play out non vedo così tanto tempo 

Se vabbè ..

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Matte#91 ha scritto:

playoff sono una *.

 

I playoff sono il futuro, e lo vado dicendo da tempo. Tutto, ma proprio tutto (incertezza fino alla fine, aumento proporzionale del numero dei big match, spettacolarizzazione dell’evento) spinge verso questa direzione, che consente di avere lo stesso numero di partite e di ridurre, al contempo, la “rumenta” (passando da 20 a 18 avanzerebbero 4 date per i playoff, da 20 a 16 - che sarebbe l’ottimo - se ne recupererebbero ben 8).

  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, cabezon75 ha scritto:

le date se vai a 18, risparmi in pratica un mese, so 4 partite tra andata e ritorno, poi magari metti un turno infrasettimanale di più o inizi una settimana prima il campionato, voglio dire se fai sfide di play off e play out non vedo così tanto tempo 

ma infatti dovremmo scendere a 16 squadre

così da avere un vera riduzione del campionato, che permetterebbe degli eventuali playout

 

3 retrocessioni

l'ultima esce

la penultima la si fa scegliere tra scontro diretto tra penultima serie A e la seconda di serie B

la terzultima tra chi perde i playout di serie A e chi vince i playoff di serie B --> in questo modo solo le prime 10 sono tranquille e niente più mezza classifica fatta di squadre che a Marzo smettono di giocare

 

Serie B a 18 squadre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me chi fa più punti vince il campionato. Sono favorevole ai Playout invece per evitare che alcune squadre smettano di giocare a Febbraio. 

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, SuperEagle ha scritto:

I playoff sono il futuro, e lo vado dicendo da tempo. Tutto, ma proprio tutto (incertezza fino alla fine, aumento proporzionale del numero dei big match, spettacolarizzazione dell’evento) spinge verso questa direzione, che consente di avere lo stesso numero di partite e di ridurre, al contempo, la “rumenta” (passando da 20 a 18 avanzerebbero 4 date per i playoff, da 20 a 16 - che sarebbe l’ottimo - se ne recupererebbero ben 8).

I play off piacciono tanto a chi non vince mai, chissà perché ...

 

  • Mi Piace 7

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, SuperEagle ha scritto:

I playoff sono il futuro, e lo vado dicendo da tempo. Tutto, ma proprio tutto (incertezza fino alla fine, aumento proporzionale del numero dei big match, spettacolarizzazione dell’evento) spinge verso questa direzione, che consente di avere lo stesso numero di partite e di ridurre, al contempo, la “rumenta” (passando da 20 a 18 avanzerebbero 4 date per i playoff, da 20 a 16 - che sarebbe l’ottimo - se ne recupererebbero ben 8).

Il futuro è una superLega con solo le migliori squadre e i pesi morti estromessi. 

 

I playoff, in un campionato, sono una * pazzesca senza senso. 

 

C'è una coppa per quello, che nessuno si caga. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.