Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

GdS: "Szczesny ancora horror, Kean assist a Koulibaly. Due gravi errori ribaltano il vantaggio di Morata. Un punto in tre partite, fragilità e gioco inesistente: è già crisi?"

Recommended Posts

3 minuti fa, aiace ha scritto:

Non per rimestare, ma ste cose si dicevano anche lo scorso campionato. .ghgh 

l'anno scorso avevamo un cr7 in più e un locatelli, un dybala e un'acciuga in meno. questione di punti di vista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche se il Napoli non avesse ribaltato il risultato sarebbe stata comunque una gara scandalosa, quando una squadra non merita e specula è giusto che perda

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa più aberrante, dopo la straordinaria campagna acquisti (o forse sarebbe meglio chiamarla campagna cessioni), è vedere ancora in campo gente come Bernardeschi, Ramsey, Szczesny e compagnia cantante.

Piuttosto che alla SuperLeague, pensassero ad allestire una rosa competitiva per il campionato italiano, che in questo momento storico siamo, si e no, una squadra da 7°-10° posto.
Se ripenso che fino a due anni fa eravamo avanti anni luce rispetto a tutti gli altri club italiani, mi sale una rabbia che non si può capire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, antman64 ha scritto:

Definisci “grande stagione”

 

quarto posto e fuori agli ottavi?

questo era l'anno scorso, quando tutti erano felici sefz 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Ory10 ha scritto:

La cosa più aberrante, dopo la straordinaria campagna acquisti (o forse sarebbe meglio chiamarla campagna cessioni), è vedere ancora in campo gente come Bernardeschi, Ramsey, Szczesny e compagnia cantante.

Piuttosto che alla SuperLeague, pensassero ad allestire una rosa competitiva per il campionato italiano, che in questo momento storico siamo, si e no, una squadra da 7°-10° posto.
Se ripenso che fino a due anni fa eravamo avanti anni luce rispetto a tutti gli altri club italiani, mi sale una rabbia che non si può capire.

Nessuno vince in eterno, quindi ci sta che dopo dieci anni si rifondi, il problema è con chi lo fai.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Ory10 ha scritto:

La cosa più aberrante, dopo la straordinaria campagna acquisti (o forse sarebbe meglio chiamarla campagna cessioni), è vedere ancora in campo gente come Bernardeschi, Ramsey, Szczesny e compagnia cantante.

Piuttosto che alla SuperLeague, pensassero ad allestire una rosa competitiva per il campionato italiano, che in questo momento storico siamo, si e no, una squadra da 7°-10° posto.
Se ripenso che fino a due anni fa eravamo avanti anni luce rispetto a tutti gli altri club italiani, mi sale una rabbia che non si può capire.

giusto, in questo momento storico. del resto la classifica parla chiaro. ma il calcio è imprevedibile. ci si divide tra ottimisti e pessimisti. semplice. per me il materiale c'è, serve calma e lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, pogba77 ha scritto:

Il nocciolo della questione è il seguente: c'era bisogno di una rifondazione ed allegri per capacità/ costo era quello meno adatto.

questa non è rifondazione, non ancora. La rifondazione ormai deve iniziare dalla dirigenza. Basta andarsi a vedere la storia della Juve. Andrea Agnelli non rifonderà questa squadra. Non gli daranno nemmeno i fondi per farlo forse. Saranno altri, ma ti dico, sono cose già viste. Pensiamo a Montezemolo 90/91 che prende le deleghe esecutive (via Zoff, via Boniperti) con Chiusano presidente. A fine anno le cose vanno male, via Montezemolo e ci si aggrappa a Boniperti che diventa AD e Trap, due uomini fidati nelle cui mani mettere la Juve in difficoltà. Rimane Chiusano da presidente con pochi ruoli esecutivi. La Juve risorgerà solo qualche anno dopo con Lippi e Moggi. Stessa cosa con Conte/ Marotta e AA presidente dopo Cobolli ecc...   e Marotta /Allegri. Agnelli quest'anno ha provato a fare questo, mantenere il suo ruolo e mettere la Juve nelle mani di un nuovo Trap che adesso è Allegri (dimmi quali altre figure autorevoli e di casa Juve ci sono in giro).  

C'è un uomo che si poteva far tornare per gestire il momento, ma è all'Inter.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, aiace ha scritto:

Nessuno vince in eterno, quindi ci sta che dopo dieci anni si rifondi, il problema è con chi lo fai.

Rifondare non vuol dire mandare a put...ne tutto ciò che di buono hai costruito negli anni. 
Qui il problema è innanzitutto dirigenziale. La gestione di questi ultimi 3 anni è stata ai limiti del ridicolo, e dal punto di vista sportivo e da dal punto di vista economico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, jurgen kohler ha scritto:

questo era l'anno scorso, quando tutti erano felici sefz 

Ricordo altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, The Tasmanian Devil ha scritto:

Squadra che sta ampiamente dimostrando quanto vale, specchio dell’attuale dirigenza e presidenza.

 

Mi stupisco di chi si stupisce.

 

Ogni risultato migliore di un settimo posto, sarà grasso che cola.

 

Abbiamo forse il decimo centrocampo della serie A, un capitano su cui dicono dovremmo costruire la squadra che tra tre mesi sarà libero di firmare per chiunque gli aggradi, il responsabile sportivo del Foligno, una società inesistente ectoplasmatica, con un presidente a cui gli azionisti gli han messo la balia Arrivabene per tagliare tutto il tagliabile a livello di costi, Nedved che ormai è caricaturale, un portiere da 7 milioni che è in rottura prolungata da due anni, giocatori o troppo vecchi e logori (imbarazzante, sincera e triste l’intervista di Chiellini di ieri) o finti giovani (suvvia dire che gente con 150 partite in A, è calcisticamente giovane è una vaccata) o di livello medio basso.

Il tutto con una condizione fisica globale imbarazzante, tutti corrono più di noi e meglio.

Abbiamo perso un bomber da 30+ gol all’anno che non potevamo permetterci né economicamente né tatticamente, in quanto con quel centrocampo dove vuoi andare…

Abbiamo il 70% della rosa con contratti ipervalutati, che li rendono invendibili oppure son delle minusvalenze che camminano: riusciamo a fare minusvalenze sia con i Matuidi e Higuain, sia con i Ronaldo o i Romero.

Società allo sbando.

 

Il campo non è che lo specchio di quanto avviene fuori.

 

Ripartirei il prima possibile con una vera dirigenza calcistica e con un nuovo presidente che ormai l’attuale è bruciato, sa solo parlare di Superlega (non gli bastano le figuracce europee degli ultimi anni e italiane degli scorsi e di questi mesi?) di costi insostenibili (ah beh se gestisci in modo finanziariamente folle la tua società di che ti lamenti?), di giovani che non si divertono (se guardano la Juve, bestemmiano, non si annoiano certo, bestemmiano…). 

Questo 👆🏻

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una squadra di alto rango non può passare l'intera partita nei pressi della propria area di rigore, per poi sparire del tutto nella ripresa; è evidente che non ci sia una organizzazione di gioco perlomeno accettabile ed è altrettanto evidente che la squadra è male preparata pure a livello fisico e atletico, dal momento che dopo un tempo vengono a mancare corsa, reattività e di conseguenza cala pure la necessaria concentrazione. Certo, alla fine gli errori madornali di due nostri giocatori hanno pesato definitivamente sul risultato, ma a prescindere da ciò è la squadra che manca e di riattivarla con assoluta immediatezza, è compito del tecnico che ne è alla guida.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, 77luca ha scritto:

questa non è rifondazione, non ancora. La rifondazione ormai deve iniziare dalla dirigenza. Basta andarsi a vedere la storia della Juve. Andrea Agnelli non rifonderà questa squadra. Non gli daranno nemmeno i fondi per farlo forse. Saranno altri, ma ti dico, sono cose già viste. Pensiamo a Montezemolo 90/91 che prende le deleghe esecutive (via Zoff, via Boniperti) con Chiusano presidente. A fine anno le cose vanno male, via Montezemolo e ci si aggrappa a Boniperti che diventa AD e Trap, due uomini fidati nelle cui mani mettere la Juve in difficoltà. Rimane Chiusano da presidente con pochi ruoli esecutivi. La Juve risorgerà solo qualche anno dopo con Lippi e Moggi. Stessa cosa con Conte/ Marotta e AA presidente dopo Cobolli ecc...   e Marotta /Allegri. Agnelli quest'anno ha provato a fare questo, mantenere il suo ruolo e mettere la Juve nelle mani di un nuovo Trap che adesso è Allegri (dimmi quali altre figure autorevoli e di casa Juve ci sono in giro).  

C'è un uomo che si poteva far tornare per gestire il momento, ma è all'Inter.

 

Io per rifondazione parlo di creare un'identità di gioco che allegri non è chiaramente in grado di dare 

Allegri conosce un solo copione: attenti in difesa e lasciare gli attaccanti liberi di inventarsi la giocata.

Il problema è che questo modello calcistico può funzionare solo se hai una squadra composta da gente forte, dove in difesa fanno muro e in attacco ti trovano la giocata risolutrice.

Questa squadra non ha la capacità tecnica di poterlo fare.

Bisogna lavorare puntando su un gioco di squadra ed allegri non è in grado di metter su una squadra che giochi da squadra 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cercherò di essere obiettivo e non farmi prendere dallo sclero generale e parlare SOLO di questa partita: 

1)chiaro che siamo andati a Napoli per difenderci...d'altronde regalare (Per ovvi motivi)Dybala,Cuadrado,Sandro,Danilo e Bentancur in una squadra che già fa fatica a trovare la quadra giusta mi sembra il minimo.

2)1 tempo difeso in tranquillità,atteggiamento dei Napoletani vergognoso verso arbitro.

3)2 tempo Spalletti si vede che ha i cambi...e li usa bene,ed i nostri? semplice,non ci sono,grazie Nazionali.

4) pur nella sofferenza (ci sta' visto le assenze) sentiamo il bisogno di fare regali...grazie Tek per averne fatta un altra delle tue...Moise * trota,ma non mi stupisco più di tanto,ogni errore che facciamo lo si paga carissimo,se la fortuna e cieca...con noi la sfiga ci vede benissimo.

5)c'è bisogno di trovare la quadra alla svelta...pur sapendo che abbiamo tanti giovani,la CRTICA COSTRUTTIVA ci sta',quella distruttiva anche NO,quella serve solo a fare gongolare l'ego di chi si alza la mattina con scritto in testa "anche oggi rompo i * al prossimo",ho letto dei commenti qua dentro che mi fanno SCHIFARE di avere dei fratelli di tifo,la squadra si tifa SEMPRE...tanto nella vittoria come nella sconfitta,se NON lo fai forse è il caso di chiedersi cosa ci stai a fare qui dentro quando potresti benissimo andare a vedere i lavori nei cantieri...si,perché aldila' della carta di identità sei negativo dentro,sei da evitare e non servi a nulla se non a piangerti addosso mentre vai cercando compari di sventura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me la cosa inspiegabile non è la pessima prestazione di ieri, quella era abbastanza normale. La cosa inspiegabile è piuttosto l'assenza di tutela in vista delle nazionali. Praticamente siamo arrivati a questo match senza almeno 3 delle nostre chiavi di gioco, cioè Cuadrado, Chiesa e Dybala, nonché i terzini titolari (e lo sappiamo che sono almeno 3 anni che la squadra è incompleta in quel settore).

Poi che questa squadra abbia grossi problemi identitari nonché individuali (Bernardeschi, Rabiot, Ramsey e purtroppo Sczesny non si ricordano più come si gioca a pallone) è un altro conto, ma proprio per quello non puoi affidarti a loro e basta in partite così delicate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, italiauno61 ha scritto:

Pensavo a quanti giovani portieri abbiamo in Italia e quanti di questi non farebbero gli errori suoi...

E soprattutto non metterebbero quella calzamaglia da * pure ad agosto

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, pogba77 ha scritto:

Io per rifondazione parlo di creare un'identità di gioco che allegri non è chiaramente in grado di dare 

Allegri conosce un solo copione: attenti in difesa e lasciare gli attaccanti liberi di inventarsi la giocata.

Il problema è che questo modello calcistico può funzionare solo se hai una squadra composta da gente forte, dove in difesa fanno muro e in attacco ti trovano la giocata risolutrice.

Questa squadra non ha la capacità tecnica di poterlo fare.

Bisogna lavorare puntando su un gioco di squadra ed allegri non è in grado di metter su una squadra che giochi da squadra 

Che cavolate scrivi. Allegri viene dal Cagliari, dove veramente e certamente non c'erano quelle cose che scrivi tu. Quindi tutto il tuo sproloquio è solo un'uscita da hater.

Ci vuole ben poco per vedere che senza il Re, questa squadra farà 10 punti meno dello scorso anno, quindi è da 7º posto al massimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Capitano81 ha scritto:

Gioco inesistente? 

Ma io sapevo che senza la prima donna la squadra giovava meglio...

Se hai un allenatore di campo e sostituisci decentemente la primadonna, è così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Gnn ha scritto:

Anche se il Napoli non avesse ribaltato il risultato sarebbe stata comunque una gara scandalosa, quando una squadra non merita e specula è giusto che perda

Quando a una squadra vengono sottratti almeno 6 titolari per colpa delle nazionali... questa squadra dovrebbe essere applaudita per il solo coraggio che ha nello scendere in campo con le riserve senza frignare!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Amdir ha scritto:

Spalletti ha incastrato Allegri quando all'inizio del secondo tempo ha inserito Ounas per Elmes, mettendo un uomo in più sul lato debole Pellegrini Rabiot. In quel frangente ha perso la partita Max, perché non ha saputo arginare quella mossa

In panca aveva 3 giovani, Ramsey e Kean, due che alla Juventus nemmeno dovrebbero esserci!!!

Esattamente come Pellegrini e Rabiot.

E se Pellegrini e Rabiot non sanno giocare ai livelli di ounas e compagni... Allora è giusto perdere. Perché se ogni giocatore non fa meglio del suo diretto avversario, in genere perdi.

Le vittorie sono la somma dei duelli individuali vinti

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, IoBiancoNero ha scritto:

Che cavolate scrivi. Allegri viene dal Cagliari, dove veramente e certamente non c'erano quelle cose che scrivi tu. Quindi tutto il tuo sproloquio è solo un'uscita da hater.

Ci vuole ben poco per vedere che senza il Re, questa squadra farà 10 punti meno dello scorso anno, quindi è da 7º posto al massimo.

Allegri non se lo fila nessuno tranne agnelli che lo ha raccolto a Livorno dove ormai si dedicava a limonare con Ambra.

Allegri è il più grande bluff degli ultimi 30 anni.

Non a caso nessun club di rango ha pensato di prenderlo e chi mastica calcio ne capisce i motivi.

Che la squadra non sia di livello è palese ma che non si superi il centrocampo per tutto il secondo tempo è da Tso, avendo giocato contro un Napoli piuttosto mediocre 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, pogba77 ha scritto:

Io per rifondazione parlo di creare un'identità di gioco che allegri non è chiaramente in grado di dare 

Allegri conosce un solo copione: attenti in difesa e lasciare gli attaccanti liberi di inventarsi la giocata.

Il problema è che questo modello calcistico può funzionare solo se hai una squadra composta da gente forte, dove in difesa fanno muro e in attacco ti trovano la giocata risolutrice.

Questa squadra non ha la capacità tecnica di poterlo fare.

Bisogna lavorare puntando su un gioco di squadra ed allegri non è in grado di metter su una squadra che giochi da squadra 

Pura verità, Allegri è un valido gestore, ma non di certo un tecnico innovatore con la necessaria capacità di cambiare prontamente registro e dare nuova motivazione sia tecnica che mentale ai giocatori. Da sempre il suo è e rimane un concetto lineare del calcio che non concepisce variazioni o aggiornamenti; prima ci si copre, poi qualcuno si inventa la giocata vincente e poi si mantiene il vantaggio e se non riesce si perde senza nemmeno aver provato ad imporre quel gioco necessario a provare a vincere le partite.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, jurgen kohler ha scritto:

questo era l'anno scorso, quando tutti erano felici sefz 

Non sarà una grande stagione.

 

il buon giorno si vede dal mattino, di solito.

quest’anno sarà problematico.

 

Non abbiamo un’ossatura di squadra collaudata su cui inserire i giovani.

 

non abbiamo certezze in campo.

per anni quests squadra é stata abituata ad avere un giocatore di riferimento che cavava le castagne dal fuoco: higuain prima, Ronaldo poi.

 

Non abbiamo solidità difensiva, e non è un problema solo della linea e del portiere.

perdiamo una marea di possessi per scelte sbagliate, molto più che per errori tecnici.

 

Allegri sta provando la difesa a 4, centrocampo a 3 più un esterno a dx,

muna prima punta che deve dare profondità ed una seconda punta che deve fare gioco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Dario il grande ha scritto:

Pura verità, Allegri è un valido gestore, ma non di certo un tecnico innovatore con la necessaria capacità di cambiare prontamente registro e dare nuova motivazione sia tecnica che mentale ai giocatori. Da sempre il suo è e rimane un concetto lineare del calcio che non concepisce variazioni o aggiornamenti; prima ci si copre, poi qualcuno si inventa la giocata vincente e poi si mantiene il vantaggio e se non riesce si perde senza nemmeno aver provato imporre quel gioco necessario a provare a vincere le partite.

Questo è bastato per infinocchiare un buon 80 per 100 di utenti e stampa che lo giudicano come un guru.

Mica hanno capito che con Pogba, Pirlo e Vidal puoi farlo e con una rosa meno forte è inapplicabile?

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.