Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

CorSera: "La squadra di Allegri più propositiva: ora dovrà confermarsi in campionato. I bianconeri mostrano un altro volto e dopo oltre sei mesi non prendono gol"

Recommended Posts

La Juventus si regala un nuovo inizio in Champions, dopo quello disastroso in serie A: travolge il Malmoe, finisce una partita senza prendere gol dopo oltre sei mesi e fra due settimane aspetta il Chelsea campione d’Europa, che ha battuto lo Zenit con un gol di Lukaku. I lanci di Bonucci, i cross di Cuadrado, gli inserimenti delle mezzali, le sterzate di Dybala, le incursioni di Alex Sandro, autore del gol che mette subito la partita in discesa: la Juve ritrova una parte ricca del proprio campionario, che a tratti si era visto anche lo scorso anno. La differenza, importante già in Svezia contro un avversario volenteroso ma modesto, è la presenza di Locatelli nel cuore del gioco: un perno che dà equilibrio e fisicità e consente a Rabiot e Bentancur di attaccare la profondità, garantendo uno sviluppo dell’azione più armonico e simile a tratti all’Italia di Mancini, con l’esterno sinistro (Sandro) che sale altissimo. Interessante, sul lato opposto, la rotazione continua di Dybala e Cuadrado, con l’argentino che parte molto defilato e il colombiano più dentro al campo. Sono prove tecniche di nuova Juve, più reattiva, ma anche più propositiva con la palla al piede, nella quale manca ancora un tassello come Chiesa, determinante nella ricerca di quella verticalità che Allegri ha sempre ricavato dalle versioni migliori del suo quinquennio bianconero.


Pensare che tutto d’incanto la Juve abbia risolto le sue magagne, sarebbe un errore, perché il vero grande problema irrisolto è la continuità delle prestazioni, ovvero la capacità di non abbassare mai la concentrazione, rimanendo solidi e spietati per 50 gare, come i grandi. Il salto di qualità che attende Madama è questo: se è vero che qualche giocatore ha già dimostrato di non riuscire a farlo, trovare un’organizzazione più chiara e un buon equilibrio, può aiutare i vari Bentancur e Rabiot a crescere, visto che occupano un ruolo da sempre fondamentale nelle squadre di Allegri. Proprio il francese avvia dal centro sinistra l’azione che spacca la partita, dopo la sfuriata del Malmoe dell’ex milanista Tomasson: quando Cuadrado crossa da destra, l’area è popolata di maglie nere, Bentancur sfiora e Sandro di testa a pochi centimetri da terra segna un gol a suo modo liberatorio dopo le sconfitte con Empoli e Napoli. Sempre il brasiliano va vicinissimo al 2-0, mentre Morata, tra i migliori, guadagna un rigore che Dybala realizza scivolando e calciando a centro porta. Gli ultrà svedesi cantano «Uefa Mafia», ma non fanno a tempo a completare la canzoncina, che Morata con un pallonetto di stinco chiude la partita dopo una palla chic di Bentancur. Tutto bello, tutto facile e veloce, dato che nella ripresa c’è solo un gol annullato a Kean per fuorigioco. Tutto da ripetere già domenica con il Milan, per non tornare alla casella di partenza.

 

Il Corriere della Sera

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avanti su questa strada. Allegri deve anditutto ridare solidità in fase difensiva e poi là davanti qualcuno che la butta dentro lo trovi. 
 

Non vedo l’ora della prossima partita. Ieri scrivevo che l’entusiasmo era fievole, che non sentivo più ardere la passione… quanto è bello amare una squadra e tifare. Si soffre e si gode. Come essere tornato a casa convinto di trovarla buia, fredda e vuota e invece era accogliente e con un gran pezzo di gnocca che m’invitava a seguirla in camera. La passione si riaccende in un nanosecondo. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

La leggerezza di giocare una competizione nella quale sappiamo che qualsiasi cosa arrivi dopo i gironi è di guadagnato 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, pablito77! ha scritto:

Avanti su questa strada. Allegri deve anditutto ridare solidità in fase difensiva e poi là davanti qualcuno che la butta dentro lo trovi. 

Ieri De Ligt sembrava vicino a quello dei tempi d'oro. 

L'avversario non sarà stato di prima fascia, ma parliamo pur sempre di Champions e intorno a De Ligt gravitava il ragazzino più rognoso e tecnico che avevano gli svedesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, zebra67 ha scritto:

Ieri De Ligt sembrava vicino a quello dei tempi d'oro. 

L'avversario non sarà stato di prima fascia, ma parliamo pur sempre di Champions e intorno a De Ligt gravitava il ragazzino più rognoso e tecnico che avevano gli svedesi.

Concordo amico mio. La cura Allegri lo rimetterà in sesto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri sera ho visto la luce infondo al tunnel.

Servono conferme con il milan.

Una vittoria sarebbe la conferma che abbiamo avuto solo una crisi passeggiera e per il campionato ci siamo anche noi.

Ma se non dovessimo fare i 3 punti sarebbe davvero grave. andrebbero rivisti gli obbiettivi stagionali

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, storia di una grande amore ha scritto:

Giocavamo col malmoe. Ci andrei piano

Intanto il manchester perde contro lo young boys. In champions nulla è semplice…

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoto

che Morata con un pallonetto di stinco chiude la partita dopo una palla chic di Bentancur.

messi-meme_16qtddxb8d56w15z3jqqgqj6j0.jp

  • Mi Piace 1
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il primo passo è trovare la concentrazione e non regalare gol agli avversari come abbiamo fatto in campionato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche il Manchester Utd pensava che gli Young Boys fosse una squadra modesta.

Non cadiamo nell'errore di ridimensionare la partita di ieri, perché è stata una bella vittoria di una partita preparata bene dal tecnico e interpretata bene dai giocatori. Vincere non è mai facile. Lo abbiamo visto in casa contro l'Empoli.

Speriamo sia la prima vittoria di una lunghissima serie.

Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, storia di una grande amore ha scritto:

Giocavamo col malmoe. Ci andrei piano

Si infatti...aspetterei almeno la partita con il milan per parlare di rinascita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si sono viste sicuramente cose migliori ieri. Abbiamo giocato da squadra, le sbavature sono state poche e i rischi corsi sono stati minimi.  Mi è piaciuta anche la mentalità di continuare ad attaccare e pressare anche quando oramai la partita era ampiamente chiusa. Segnali positivi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, zebra67 ha scritto:

Ieri De Ligt sembrava vicino a quello dei tempi d'oro. 

L'avversario non sarà stato di prima fascia, ma parliamo pur sempre di Champions e intorno a De Ligt gravitava il ragazzino più rognoso e tecnico che avevano gli svedesi.

Poteva alzarsi ad anticipare, in campionato, gia' con le squadre di media classifica si tornera' a difendere piu' schiacciati

Share this post


Link to post
Share on other sites

ora bisogna capire solo una cosa

se era il malmo troppo dobele o la juve che si è svegliata...........in questo momento una partita come quella col milan cade a fagiolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Gobbo88 ha scritto:

Vittoria che ci voleva, ma l'avversario era il malmoe e con la difesa così alta è stato tutto troppo facile

In champions vincere non è mai banale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gioco verticale ed efficace, speriamo diventi una costante. Però contro grandi squadre messe bene dietro servirà anche organizzare manovre corali e portare molti uomini nella metà campo avversaria (che finora si è visto poco, a parte il primo goal di ieri)

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Giupolfour said:

Intanto il manchester perde contro lo young boys. In champions nulla è semplice…

Non paragonare il Malmo con i giovanni ragazzi... altra categoria di squadra, pure noi ci abbiamo perso la 3 anni fa (anche se gia qualificati).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io i gironalistucoli spesso non li capisco. Prima distruggono una squadra ed un progetto caratterizzato da lavori in corso e dopo una manciata di partite, poi alla prima vittoria rivedono la Juve vera o quasi. Ad avere un pò di equilibrio no? O forse i giornalai pensavano che questa squadra le perdesse tutte? Il tifoso mosso dalla passione è certamente umorale e si fa condizionare molto dai risultati ma i giornalisti professionisti dovrebbero essere più ponderati nei giudizi, nel bene come nel male, e soprattutto fare analisi a 360 gradi e non "di pancia" come un tifoso qualunque.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, zebra67 ha scritto:

Ieri De Ligt sembrava vicino a quello dei tempi d'oro. 

L'avversario non sarà stato di prima fascia, ma parliamo pur sempre di Champions e intorno a De Ligt gravitava il ragazzino più rognoso e tecnico che avevano gli svedesi.

Adesso non esageriamo il Malmö era una pippa colossale 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.