Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

GdS: "Juve, rosso record: meno plusvalenze, Covid e Ronaldo: ora la svolta. Dopo la perdita più alta nella storia della Serie A, il club ha dato il via al nuovo corso"

Recommended Posts

È la perdita più alta nella storia della Juventus e del calcio italiano: 210 milioni. Il numero fa impressione. Mai nessun club di Serie A si era spinto su un territorio così negativo: l’Inter edizione 2006-07 aveva registrato -207 milioni, la Roma 2019-20 -204. Il bilancio 2020-21 licenziato dal cda presieduto da Andrea Agnelli è figlio dell’emergenza Covid e delle spese giganti dell’era Ronaldo: un mix micidiale. Non a caso è stato già avviato l’iter per l’aumento di capitale, il secondo dopo quello da 300 milioni tra il 2019 e il 2020, grazie alle spalle forti dell’azionista Exor che si è impegnata a sottoscrivere la quota di sua competenza (63,8%) e ha anticipato 75 dei 400 milioni attesi entro fine 2021. Una manovra imponente, da approvare nell’assemblea dei soci del 29 ottobre, che serve a rafforzare la struttura patrimoniale (al 30 giugno 2021 il patrimonio netto è sceso a 28 milioni), a riequilibrare le fonti di finanziamento e a ripristinare le condizioni d’investimento a supporto del piano strategico 2019- 24 opportunamente rivisto: un assaggio del nuovo corso – fatto di investimenti sostenibili e di taglio dei costi – si è avuto nella campagna trasferimenti estiva, chiusa con un impegno finanziario complessivo da 37 milioni, ripartito in cinque esercizi (meno della metà del 2020-21, meno di un terzo del 2019-20). D’altra parte, il club bianconero fa sapere che anche questa stagione, ancora segnata dalla pandemia, registrerà una «significativa perdita», con un sensibile miglioramento dei conti a partire dal 2022-23. Postilla sulla Superlega: la Juve resta convinta della legittimità del progetto.

 


 

Le ragioni del -210. Prima del Covid la Juventus era in piena fase espansiva. L’operazione Ronaldo è stata il contrassegno tangibile di una campagna di massicci investimenti avviata già qualche anno prima – si pensi a 90 milioni per Higuain nel 2016 – e portata all’ennesima potenza con il colpo CR7 del 2018. Dopo tre utili di fila tra il 2014 e il 2017 sono arrivati quattro esercizi consecutivi in rosso: -19 milioni nel 2017-18, -40 nel 2018-19, -90 nel 2019-20, -210 nel 2020-21. Il colpo più pesante è arrivato nell’ultima stagione, oltre che dalla riduzione dei ricavi direttamente imputabile al Covid per 70 milioni tra stadio e merchandising, dal crollo del trading: i proventi da calciomercato sono scesi da 172 a 43 milioni. I dati positivi, sul fronte dell’entrate, sono la continua crescita del segmento sponsorizzazioni e pubblicità e l’aumento dei proventi dell’e-commerce. Rispetto all’anno prima, una differenza sta pure alla voce stipendi: nel 2019-20 si era beneficiato di un risparmio contabile di 90 milioni in virtù dell’accordo raggiunto con la squadra durante il primo lockdown. Effetto CR7 L’ultima botta l’ha data Ronaldo stesso che nel bilancio 2020-21, oltre agli 87 milioni di costo tra stipendio e ammortamento, ha pesato per ulteriori 14 milioni, frutto della svalutazione operata dal club in considerazione della cessione del portoghese al Manchester United per 15 milioni. Ma c’è un lato positivo. Il bilancio al 30 giugno 2022 recepirà in pieno il risparmio di quegli 87 milioni annui. Una Juve meno arrembante, dopo il fallito aggancio all’élite del calcio mondiale, ma più leggera, pronta a una ripartenza.

 

La Gazzetta dello Sport

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ricordo che lo scorso anno il milan ha fatto  - 220 e la Roma anche di più.. sempre sul pezzo i gazzettari... pensassero alla loro squadretta che nasconde tutto con artifici contabili e senza gli americani sarebbe fallita a giugno.

4 minuti fa, bianconero75 ha scritto:

Abbiamo fatto minusvalenza con Cr7 ...

 

haha
 

Ancora non ci posso credere.

Aspetterei il prossimo bilancio per ridere, magari Ronaldo ha rinunciato alle ultime due mensilità che sono un monte di euro...

  • Mi Piace 2
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, italiauno61 ha scritto:

"Mancò la fortuna,  non il valore " (cit.)

El Alamein ...

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, aiace ha scritto:

Io ricordo che lo scorso anno il milan ha fatto  - 220 e la Roma anche di più.. sempre sul pezzo i gazzettari... pensassero alla loro squadretta che nasconde tutto con artifici contabili e senza gli americani sarebbe fallita a giugno.

Bravo! (Se non sbaglio il milan ha fatto -185 con fatturato di 220, un disastro paragonato alle proporzioni Juventus…)

Altra cosa, nell’articolo “stranamente” parlano dei passivi dell’anno scorso di inter e Roma, ma non di quello del milan….

Poi sottolineano che il patrimonio netto è sceso a 28mln, quello del milan della scorso anno era di 13🤣🤣 e quest’anno sarà negativo a causa delle ingenti perdite…ma non lo scrivono….

Ecco il più classico esempio di manipolazione del pensiero:

Anche qui dentro c’è gente che sostiene che il milan sia una società solida….

  • Mi Piace 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi sorprenderebbe se in futuro si venisse a sapere che è stata la stessa Juventus a chiedere a Ronaldo di trovarsi una squadra visto il bilancio in perdita. Detto questo adesso si riparte di nuovo da 0, anzi forse sotto zero. Siamo tornati 10 anni indietro, peccato aver fatto il passo più lungo della gamba. Anche se ovviamente c'è stata una pandemia globale che ha dato il colpo di grazia. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io so (a dire il vero lo sanno tutti…) che tra 3 mesi sia Pedri che Ansu Fati saranno liberi di firmare per chiunque.

Non dico entrambi, ma Pedri sarebbe il profilo perfetto per il nostro centrocampo.

 

Ecco se mi dovessi immaginare una Juve che dal 2022 dovesse ripartire competitiva, con bilanci a posto, con costi sostenibili, penserei ad una Juve che tagli i giocatori con gli stipendi/rinnovi folli ad ultra trentenni e che sul mercato fa colpi del genere.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si spingono su campi di cui non sanno nulla. Perdita più grossa del calcio italiano, durante crisi pandemica, per la società con il fatturato più alto del calcio italiano. Coincidenze? Io non credo .... Vedrete che dopo la buriana torneremo ad avvicinarci ai 500/600 milioni di fatturato con spese più basse e rinozieremo  a scavare il solco con le loro squadrette del fil di ferro già fallite

  • Mi Piace 9

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, re david ha scritto:

Non mi sorprenderebbe se in futuro si venisse a sapere che è stata la stessa Juventus a chiedere a Ronaldo di trovarsi una squadra visto il bilancio in perdita. Detto questo adesso si riparte di nuovo da 0, anzi forse sotto zero. Siamo tornati 10 anni indietro, peccato aver fatto il passo più lungo della gamba. Anche se ovviamente c'è stata una pandemia globale che ha dato il colpo di grazia. 

dieci anni fa il bilancio era di meno della metà e non avevi sponsor che ti pagavano la maglia oltre cento milioni, andiamoci piano con certe affermazioni.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Deborah J ha scritto:

È la perdita più alta nella storia della Juventus e del calcio italiano: 210 milioni. Il numero fa impressione. Mai nessun club di Serie A si era spinto su un territorio così negativo: l’Inter edizione 2006-07 aveva registrato -207 milioni, la Roma 2019-20 -204.

Mi sono fermato all'inizio...

Peccato che la situazione Juve sia contingente al generale momento negativo e non scrivano che invece quelli là, di esercizi in perdita sui cento milioni circa, ne hanno poi inanellati una serie pressoché infinita e stiano continuando a farlo nel silenzio generale. Niente di nuovo sotto il sole.the

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La juve è la società che più di tutti era avanti in fatturato e progetti futuri. Si era spinta molto avanti in investimenti onerosi, ma al momento sostenibili. Solo oggi col senno di poi, chi vuole parlare mal della juve, dice di strategie sbagliate 

 

La pandemia ha travolto noi piu di altri, proprio perché eravamo spinti (giustamente) più avanti di altri e avevamo il giocatore più forte del mondo. Sfiga ha voluto che lo avessimo con noi in 3 anni di cui 2 con stadio vuoto e merchandising totalmente fermo.

 

È proprio vero che per interrompere i cicli della juve c'è sempre bisogno di un fattore straordinario:nel 2006 farsopoli, nel 2020 la pandemia 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da queste cifre immaginando una situazione normale( senza covid) andrebbero scalati più di 80 milioni di euro dallo stadium. Più tutte le ripercussioni accessorie tra sponsor, museum e merchandising 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, The Tasmanian Devil ha scritto:

Io so (a dire il vero lo sanno tutti…) che tra 3 mesi sia Pedri che Ansu Fati saranno liberi di firmare per chiunque.

Non dico entrambi, ma Pedri sarebbe il profilo perfetto per il nostro centrocampo.

 

Ecco se mi dovessi immaginare una Juve che dal 2022 dovesse ripartire competitiva, con bilanci a posto, con costi sostenibili, penserei ad una Juve che tagli i giocatori con gli stipendi/rinnovi folli ad ultra trentenni e che sul mercato fa colpi del genere.

 

 

Non lo sapevo, ma visto che sono parametri zero quanto ti aspetti chiedano di ingaggio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il bilancio non dice niente... serve solo ai giornalsiti per scrivere le lo 4 putta...te. Come quando scrivono  "i proventi da calciomercato sono scesi da 172 a 43 milioni" non significa niente: in quei  172mln ce ne sono 65mln per Pjanic e ce ne saranno tanti anche per ragazzini di 18 anni ipervalutati solo per compensare le passività.

 

Diversi ammortamenti che avremmo potuto fare nei prossimi anni sono stati contabilizzati in questo bilancio per sgravare i prossimi...

 

Contani i flussi di cassa, sono quelli che ci permettono di fare investimenti, non quello che vine contabilizzato nel bilancio.

 

Ma i giornalisti (incompetenti) leggono -210mln e credono che noi quest'anno abbiamo creato 210mln di debiti.

 

Cmq se proprio vi interessa:

IMG_0054.JPG

 

Fonte dati:la redazione di QSVS di Telelombardia o TopCalcio24 (Grazie Ravezzani)

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come fanno 210 milioni ad essere la perdita più alta nella storia della Serie A, se l'inda registra debiti per quasi 800 milioni? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bilancio disastroso ma per fortuna abbiamo iniziato un nuovo corso e la proprietà ci da linfa…

Vedremo i conti dell’Inter con una proprietà alla canna del gas uhuh

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, aiace ha scritto:

 

Aspetterei il prossimo bilancio per ridere, magari Ronaldo ha rinunciato alle ultime due mensilità che sono un monte di euro...

Gli effetti negativi sono stati caricati tutti su questo bilancio ...

 

sul prossimo per forza andranno gli effetti positivi ...

 

ma non è tanto questo ... è proprio l’essere riusciti a vendere sottocosto una macchina da soldi come Cristiano che fa ridere il mondo.

  • Mi Piace 1
  • Triste 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, STEFANO PRESSIANI said:

Si spingono su campi di cui non sanno nulla. Perdita più grossa del calcio italiano, durante crisi pandemica, per la società con il fatturato più alto del calcio italiano. Coincidenze? Io non credo .... Vedrete che dopo la buriana torneremo ad avvicinarci ai 500/600 milioni di fatturato con spese più basse e rinozieremo  a scavare il solco con le loro squadrette del fil di ferro già fallite

Si. Abbiamo strutturalmente delle potenzialità maggiori delle altre italiane (numero tifosi e quindi diritti tv e merchandising, infrastrutture di proprietà) con qualcosina in meno (Inter e Milan hanno incassi da stadio più alti ma sarebbe da vedere al netto delle spese). Sono cose che vanno fatte valere e le faremo valere. 

Il disequilibrio è nato dal 2016 in poi con Higuain e poi Ronaldo ed altri acquisti meno attenti al bilancio.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, dany-aq ha scritto:

Come fanno 210 milioni ad essere la perdita più alta nella storia della Serie A, se l'inda registra debiti per quasi 800 milioni? 

Perdite d'esercizio e debiti sono cose diverse nel computo di un bilancio societario.

Va da sé che il debito consolidato di quelli là è proprio dovuto al cumulo di anni e anni di bilanci in perdita d'esercizio, un trend costante che in un mondo normale avrebbe portato a un inevitabile tracollo finanziario. Invece sono stati salvati con vari magheggi finanziari

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, dany-aq ha scritto:

Come fanno 210 milioni ad essere la perdita più alta nella storia della Serie A, se l'inda registra debiti per quasi 800 milioni? 

Debiti e perdita son cose diverse… Se io ho 100 in cassa e li spendo per un giocatore che vale 100 ho fatto zero debiti… ma a bilancio va l’ammortamento, ad esempio di 20, che in assenza di ricavi genera una perdita di 20…

Detto semplice semplice…

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.