Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Repubblica: "Una sconfitta peggiore delle altre, perché stavolta la Juve non s’è abbarbicata alla sola idea della trincea e dell’imboscata ma ne ha sviluppate altre..."

Recommended Posts

17 minuti fa, VOLTA J RE ha scritto:

Non siamo la peggiore, siamo da 6/7  posto. L'anno scorso con Cr7 quarti (di fortuna) quest'anno senza.... indovina... ah già.. la scorso anno la colpa era di Pirlo...

Con Pirlo potevamo finire anche secondi, bastava una vittoria in più al posto di un pareggio....dire che siamo arrivati quarti per fortuna è un giudizio parziale....fortunati alla 38ma, ma con 78 punti sarebbe stato immeritato stare fuori dalla CL.

78 punti che vedremo se saprà  fare Allegri col triplo dello stipendio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, pot ha scritto:

Con Pirlo potevamo finire anche secondi, bastava una vittoria in più al posto di un pareggio....dire che siamo arrivati quarti per fortuna è un giudizio parziale....fortunati alla 38ma, ma con 78 punti sarebbe stato immeritato stare fuori dalla CL.

78 punti che vedremo se saprà  fare Allegri col triplo dello stipendio.

Con Pirlo e Ronaldo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, enricovero ha scritto:

In parole povere ci manca un allenatore.

L'anno scorso in finale di coppa Italia abbiamo messo sotto l'Atalanta anche sul piano fisico.

Si doveva ripartire da quello.

I giocatori vanno allenati, vedi Demiral che da noi sembrava insicuro ieri si è mangiato i nostri attaccanti. 

È così siamo senza allenatore. Forse il Cagliari gioca male quanto noi. Mai visto una Juve che non riesce a imbastire un'azione palla a terra con scambi e movimenti di squadra. Anche con Pirlo e frabotta se ne son viste. Con quest elemento che c è ora niente. Non è in grado. Ne si sforza minimamente di provarci. Lascerà macerie quando andra via. Spero prima possibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, pot ha scritto:

Con Pirlo potevamo finire anche secondi, bastava una vittoria in più al posto di un pareggio....dire che siamo arrivati quarti per fortuna è un giudizio parziale....fortunati alla 38ma, ma con 78 punti sarebbe stato immeritato stare fuori dalla CL.

78 punti che vedremo se saprà  fare Allegri col triplo dello stipendio.

Vabbè caro Pot, direi che il vedremo possiamo toglierlo perché non credo proprio che farà più di 54 punti. A meno di rivoluzioni totali a gennaio 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, VOLTA J RE ha scritto:

Assolutamente, mai avrei voluto indietro Allegri, anzi, io avrei tenuto Sarri e confezionato una squadra per lui.  La squadra è scarsa e ora come ora chi ci metti non risolvi nulla, secondo me. Ma per curiosità, chi prenderesti adesso da mettere al posto di Allegri?

Allora vedo che possiamo concordare.

 

Dipende tutto da Allegri e dalle sue intenzioni. Io, fossi a capo della Juve, proverei a fare un incontro chiarificatore con lui e la squadra. Se c'è disponibilità a tentare altre strade, per esempio un 4-3-3 o un 4-2-3-1 col baricentro più alto (per me questa squadra rende meglio cercando i 3-2 piuttosto che gli 1-0), cambiando mentalità e lanciando con più coraggio i pochi giovani di prospettiva, si continui pure con Allegri. Se invece c'è un irrigidimento su certe posizioni, se davvero non si può andare oltre l'halma halma e il giocar bene tecnicamente, allora si rischia che a fine anno ci salutino pure De Ligt e Chiesa. A quel punto tanto varrebbe richiamare Pirlo, magari inserendo in società Lippi a fargli da "ombrello" come auspicavo quindici mesi fa.

 

PS scusa per la risposta tardiva, mi son dovuto allontanare un attimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, andrea200 ha scritto:

va bene tutto, ma rimpiangere Demiral che da noi ne ha combinate di tutti i colori, no eh

I giocatori, specie se giovani, vanno aspettati, provati con impieghi continuativi, non cestinati dopo un paio di prestazioni non consone;  debbono sentire fiducia intorno a loro invece che essere sopportati. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, Tunassa ha scritto:

Cambiare tanto è impossibile quindi manco pensarci.

Visto che ci sono molti utenti che suggeriscono che col cambio allenatore lotteremmo per lo scudetto, penso che per dare credito alle loro ipotesi sia giusto che le argomentino fino in fondo, spiegandoci (senza dire le solite cavolate "Conte tornerebbe a piedi" perché finché ci sarà AA, Conte non torna) chi è il tecnico che porterebbe in alto questa squadra. E soprattutto ci dicano se ci sono margini per portarlo a Torino.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Gobbo88 ha scritto:

vero che dipende dagli uomini, dalla natura dei giocatori, ma in parte è anche allenabile. Ci sono diversi tipi di ritmo, c'è quello fisico-atletico, quello tecnico e quello di pensiero.

Noi complessivamente facciamo schifo in tutti e tre, ma migliorare un po' rispetto a quello che vediamo ora mi sembra un obiettivo raggiungibile, ovviamente solo attraverso un allenamento che ad oggi non si fa. Per quanto riguarda il discorso allenatore, ne abbiamo cambiati 3 negli ultimi anni, ma sono anche tre allenatori che appartengono a mondi opposti e molto estremi: un talebano degli schemi, uno che li ripudia e fa solo il gestore, e uno che non ha mai allenato. Mi piacerebbe vedere cosa succede con un profilo più "bilanciato".

D'accordo ma chi è questo nome. Perché dobbiamo rincorrere un allenatore che possiamo prendere, non un'idea.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Giorgino ha scritto:

Il problema è che i primi a non essere più "bilanciati" sono i dirigenti...perchè stanno inanellando scelte scriteriate una via l'altra...

 

Sono passati da Allegri a Sarri per una svolta nella mentalità...poi dopo un solo anno da Sarri sono passati a Pirlo che era stato preso per l'U-23 ma che dopo una settimana si ritrovava sulla panchina della prima squadra...e dopo ancora un solo anno sono tornati alla scelta che due anni prima avevano ripudiato reinstaurando quel calcio sparagnino e micragnoso che pareva volessero cambiare...con l'allenatore meno indicato a gestire una rosa che era peggiorata anno dopo anno...

 

Non una cosa che abbia un minimo senso...

esatto...queste inversioni a U evidenziano il pressapochismo che c'è  in società, in primis nella testa di AA.

Hai fatto, con coraggio, la scelta Pirlo...vuoi proseguire con quel progetto dato che, con un anno in più d'esperienza, le cose dovrebbero migliorare? Ma cosa è significato questo ritorno al passato?

Come diceva un ragazzo molto più intelligente di me, qualche anno fa, "Non bisogna mai tornare indietro, neanche per prendere la rincorsa..."

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Deborah J ha scritto:

La Juve può rallegrarsi per le sconfitte di Fiorentina e Verona, concorrenti dirette per la zona Europa League

hahaCi perculano alla grande, ma stavolta come dar loro torto? Gliele serviamo su un piatto d'argento

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, fab4gatto ha scritto:

I giocatori, specie se giovani, vanno aspettati, provati con impieghi continuativi, non cestinati dopo un paio di prestazioni non consone;  debbono sentire fiducia intorno a loro invece che essere sopportati. 

vabbè allora questo vale anche per i giovani (pochi lo so) che abbiamo attualmente... il fatto è che la squadra è assemblata male con ruoli scoperti, centrocampo scarso e probabilmente anche Max non sta rendendo come ci si poteva aspettare

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

..e ancora nn è finita...perchè nn si possono cambiare modo e interpreti del gioco...allegri nn lo smuoveranno e trovare dei giocatori a gennaio se nn tiri fuori i soldoni sarà dura..arrivare a maggio il prima possibile sperando di nn rimanare inguagliati nella zona retrocessione perchè questi fannulloni senza balle scivolrennao sempre più giù..l'atalanta l'ultima volta che l'abbiamo battuta in campionato nemmeno me lo ricordo tutti pareggi presi x il collo e se negli ni nn cambi prima o poi paghi ed è giusto xkè sono meglio di noi...zapata ci avrà fatto 20 gol e mai gli hanno preso le misure in tutti questi anni..e adesso che abbai mo una squadra che entra in campo sotto di un gol nel secondo tempo e invece di dare intensità velocità alla palla proporsi aiutarsi ed ad avere idee giocano mosci palla indietro e nussuna grinta..mi hanno rotto il caxxo invece di pensare ai rinnovi e via dicendo gli togliessero mesi di stipendio e piano piano via tutti...dove sono i giocatori da juve dove è la grinta dovìè il cuore oltre la forza dell'avversario?..ne ho viste di juve più deboli ma lo spirito e il cuore juve a volte ci faceva essere superiori dov'è la juve che faceva la provinciale in campo..dov'è l'umiltà l'abnegarsi alla causa e ai soldi che ti da la società?...ci vuole un reset ci vogliono dirigenti competenti e capaci di metterli via le mele marcie con i loro procuratori e si quelli che propongono opportunità e noi ci caschiamo prendemdogli giocatori senza una logica di squadra e di gioco alla quale l'allenatore di turno possa assemblarli...l'esempio di anguisse pagato dal napoli nemmeno un milione è lampante serviva quel tipo di giovatore e lo hanno preso..a noi serviva un attaccante e nn si è cercato il giocatore ma abbiamo telefonato a Raiola e ci ha portato Kean che nn serve o almeno nn è il profilo che serviva....suvvia la realtà è davanti agli occhi di tutti la gestione di Agnelli ha preso una strada che sta portando in una caduta fragorosa di più della sconfitta in se..e deve lui stesso prenderne atto e prendere dirigenti che vanno a prendere i giocatori x un idea di gioco, uomini con le balle quadrate che anche se hanno limiti tecnici mettono in campo i cossiddettix superare l'ostacolo..vedere la grinta di demiral fa inkazzzare venderlo ancora di più

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, bianconero75 ha scritto:

Con Pirlo e Ronaldo.

Te lo vedevi Ronaldo giocare spalle alla porta a 60 metri :) ?

Cr7 è  diventata la nuova scusa per Allegri, che ha in più Locatelli e Dybala e altri giovani con un anno in più...ha fallito! fallirà  ancor più!! ma ribadisco i primi colpevoli sono in società 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Deborah J ha scritto:

ieri il pubblico della Juve, e forse pure la Juve stessa, s’è reso conto di una verità agghiacciante: l’Atalanta ha vinto per il semplice fatto di essere più forte

Ecco l'estratto di tutto, verità agghiacciante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, andrea200 ha scritto:

vabbè allora questo vale anche per i giovani (pochi lo so) che abbiamo attualmente... il fatto è che la squadra è assemblata male con ruoli scoperti, centrocampo scarso e probabilmente anche Max non sta rendendo come ci si poteva aspettare

Certo, vale soprattutto per quelli che sono in rosa oggi. Ci sono 6/7 elementi sotto i 25 anni che in certi ruoli possono essere aspettati. Non tutti maturano a 18 anni. Deligt, Kulu, Chiesa, Kean, Kajo, ma anche Locatelli, McKennie, Pellegrini. Occorre provare, come fece Rabitti nel 1970.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, pot ha scritto:

esatto...queste inversioni a U evidenziano il pressapochismo che c'è  in società, in primis nella testa di AA.

Hai fatto, con coraggio, la scelta Pirlo...vuoi proseguire con quel progetto dato che, con un anno in più d'esperienza, le cose dovrebbero migliorare? Ma cosa è significato questo ritorno al passato?

Come diceva un ragazzo molto più intelligente di me, qualche anno fa, "Non bisogna mai tornare indietro, neanche per prendere la rincorsa..."

 

Guarda, la mia ricostruzione è questa:

 

Il rapporto con Allegri si è logorato da Cardiff, ma non si è voluto cambiare. Nel 2019 Paratici e Nedved chiedono a AA di cambiare allenatore. AA cede controvoglia, forse soprattutto perché contro Allegri si esprime anche CR7. E si mette d'accordo con Zidane, sulla parola. Parola che quest'ultimo si rimangia, al momento del dunque. Paratici e Nedved allora propongono Conte (per me quando Allegri disse di sapere chi sarebbe arrivato si riferiva a lui, non a Sarri). AA pone il veto. Allora gli propongono Sarri e lui accetta, ma subito chiarisce platealmente (seduto fra il pubblico alla presentazione) che non è una sua scelta. Confida di potersene liberare presto, e infatti lo esonera a scudetto vinto. Piazza un debuttante, immaginando una win-win: se va bene è stata una scelta geniale, se va male potrà richiamare l'amato Allegri. Invece va così così: tanti errori ampiamente prevedibili per un debuttante, ma due coppe in bacheca e qualificazione alla CL. Lo caccia lo stesso convinto che con Allegri si torni per lo meno a lottare per il titolo. Purtroppo non torna l'Allegri del 2014 ma quello ormai prigioniero del personaggio che lui stesso si è creato, quello del corto muso e del calcio semplice. E non trova la squadra del 2014, eccellente e bisognosa solo di minor pressione, ma quella di oggi, bisognosa dell'opposto.

 

Astenersi commenti tipo "bel film, dove si proietta", ho detto da subito che è la MIA personale ricostruzione.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Palaxius85 ha scritto:

 

Questa roba andrebbe messa al top al posto del banner fino a fine stagione.

 

Andrebbe più che altro messo come ha fatto l’Atalanta a diventare più forte 

 

Non di certo spendendo soldi per prendere campioni affermati 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ritengo ormai purtroppo inutile commentare i singoli risultati, dalla figuraccia di Londra alla anche sfortunata sconfitta di ieri al magari prossimo pareggio a Salerno.., in quanto penso che il nostro destino sia segnato per fatti extracampo...

Le inchieste in corso e l’ennesimo linciaggio dei mass media, non solo longobardi e pulcinelleschi ma anche dal “fuoco amico” della Gedi.., penso stiano suonando come seconda botta, visto che dopo farsopoli eravamo risorti, ed alla grande....

Troppo sulle scatole è stata in questi 10/11 anni la Juve di AA, facendo masticare amaro quelli sotto il duomo, il colosseo ed il vulcano, ed è quindi giunta l’ora di farla tornare in inferno. E quale più ghiotta occasione c’è se non quella delle “plusvalenze “? Pratica questa seguita da quasi tutte le società, ma se lo fa la Juve, eh...

E allora come capita in materia, non solo calcistica, ma politica ecc, quando si vuole colpire qualcuno si tirano fuori sui media le “intercettazioni “, ovviamente senza contestualizzare i discorsi e le circostanze, ma riportando le frasi più ad effetto, tipo ora per noi “le carte segrete per CR...”.

E così il popolo bue beve, legge, commenta e inevitabilmente la Juve è nuovamente “bollata, oltre il doping, farsopoli, il mancato secondo giallo a Pjanic, il caso Suarez, ecc, come la squadra/società che trucca i numeri, non per vincere, ma per sopravvivere...,

Questa è per me la situazione, e ripeto, d’ora in poi cosa capiterà sul campo non conterà più nulla...

Senz’altro contro la Juve c’è odio, e non solo “goliardicamente calcistico “..., accanimento, volontà di distruggerla, ma certamente i nostri eroi della Continassa ne hanno messo molto del loro per arrivare alla distruzione di una squadra ed al suo più totale sputtanamento, che se avessero solo un pizzico di onestà, intelligenza e buon senso si dimetterebbero e sparirebbero dalla circolazione..,

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto l’ingaggio, Allegri resterà fino alle sue spontanee dimissioni per manifesta vergogna.

Si tratta solo di vedere quando riterrà il caso di farsi da parte.

Un esonero a stipendio pagato (come lui vorrebbe) sarebbe fatale al bilancio.

Questo, piaccia o no, è lo scenario dei prossimi mesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ale0306 ha scritto:

L’Atalanta non è più forte della Juventus, per lo meno non lo è nei singoli.

L’Atalanta è più squadra, ha un’identità di gioco e chiunque interpreta quello spartito finisce per rendere al massimo.

Possiamo dire lo stesso della Juventus? 11 personaggi in cerca di autore che si muovono nell’ambito di un copione di volta in volta improvvisato?

Un copione nel quale, l’unico mantra e’ rispettare l’avversario?
Avete visto che partita ha giocato Demiral? E noi lo abbiamo ceduto per far giocare il 34enne Bonucci e per tenere in panca l’ex calciatore Chiellini, ci rendiamo conto?
 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Joel Barish ha scritto:

Visto che ci sono molti utenti che suggeriscono che col cambio allenatore lotteremmo per lo scudetto, penso che per dare credito alle loro ipotesi sia giusto che le argomentino fino in fondo, spiegandoci (senza dire le solite cavolate "Conte tornerebbe a piedi" perché finché ci sarà AA, Conte non torna) chi è il tecnico che porterebbe in alto questa squadra. E soprattutto ci dicano se ci sono margini per portarlo a Torino.

Cominciamo con il dire che sanare una situazione difficile pagando 9 milioni all'anno a un allenatore cacciato in malo modo soltanto due anni prima è una delle cose più assurde mai viste nella lunga storia del calcio. Detto ciò, la stagione è ormai andata, il danno economico per la non partecipazione alla prossima Champions è da mettere in conto e si deve lavorare per liberarsi in qualche modo di questa tassa che ci siamo tirati addosso per totale incompetenza della dirigenza.

Una volta liberi da Allegri ci troveremo con una squadra senza impegni extra campionato sulla quale potrà lavorare molto meglio del livornese appassionato di ippica anche un qualsiasi tecnico di serie A attualmente alla guida delle squadre che ci stanno attorno in classifica.

Lasciamo da parte le frase fatte: Eh, ma noi siamo la Juventus, ci vuole un allenatore carismatico, lo spogliatoio non accetterebbe di farsi allenare da un carneade qualunque...

Non siamo più la Juventus.

Basterebbe un allenatore qualsiasi con una dirigenza forte e competente alle spalle. Sembra lapalissiano dirlo, eppure dobbiamo renderci conto che al momento abbiamo in panchina un ex allenatore in connubio con dirigenti che farebbero fatica a imporsi anche in Lega Pro.

I risultati sono sotto gli occhi di tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Lord Ludwig ha scritto:

Guarda, la mia ricostruzione è questa:

 

Il rapporto con Allegri si è logorato da Cardiff, ma non si è voluto cambiare. Nel 2019 Paratici e Nedved chiedono a AA di cambiare allenatore. AA cede controvoglia, forse soprattutto perché contro Allegri si esprime anche CR7. E si mette d'accordo con Zidane, sulla parola. Parola che quest'ultimo si rimangia, al momento del dunque. Paratici e Nedved allora propongono Conte (per me quando Allegri disse di sapere chi sarebbe arrivato si riferiva a lui, non a Sarri). AA pone il veto. Allora gli propongono Sarri e lui accetta, ma subito chiarisce platealmente (seduto fra il pubblico alla presentazione) che non è una sua scelta. Confida di potersene liberare presto, e infatti lo esonera a scudetto vinto. Piazza un debuttante, immaginando una win-win: se va bene è stata una scelta geniale, se va male potrà richiamare l'amato Allegri. Invece va così così: tanti errori ampiamente prevedibili per un debuttante, ma due coppe in bacheca e qualificazione alla CL. Lo caccia lo stesso convinto che con Allegri si torni per lo meno a lottare per il titolo. Purtroppo non torna l'Allegri del 2014 ma quello ormai prigioniero del personaggio che lui stesso si è creato, quello del corto muso e del calcio semplice. E non trova la squadra del 2014, eccellente e bisognosa solo di minor pressione, ma quella di oggi, bisognosa dell'opposto.

 

Astenersi commenti tipo "bel film, dove si proietta", ho detto da subito che è la MIA personale ricostruzione.

beh direi ricostruzione che ci sta!

Sarri era un piano c, ottimo allenatore, ma obiettivamente cozzava con il nostro ambiente aristocratico.

Con Sarei, ahimè c'era stata rottura con la squadra e non potevo proseguire, ma con Pirlo sì!! Con un anno in più  di esperienza alle spalle avrebbe fatto meglio! ma il sentirsi Dio in terra di SA ha prodotto ciò 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.