Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Search the Community

Showing results for tags 'arbitro'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Sport
    • Juventus forum
    • Calciomercato Juventus & Angolo del Guru
    • Biglietti Juventus, Allianz Stadium e J-Museum
    • Scommesse sportive
    • Calciopoli & questione ultrà
    • Ju-Vision
    • Ju&Me
    • Video Juventus, PuntoJ: la zona erogena del tifoso juventino
    • Altri Sport
    • Archivio discussioni Vecchiasignora.com
  • Divertimento
    • Fantacalcio 2019-2020
    • Il diario bianconero
    • Off topic
    • Mercatino & Collezionismo
  • Supporto
    • Assistenza tecnica
    • Cestino

Calendars

  • VS Community
  • Partite Juventus
  • Il romanzo bianconero

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Twitter


Facebook


MSN


Yahoo


Skype


Sito web


Provenienza


Interessi

Found 2 results

  1. TORINO – JUVENTUS h.12.30 AE: ORSATO Daniele (Schio) AA1: DI FIORE Riccardo (Aosta) AA2: TEGONI Alberto (Milano) IV: BANTI Luca (Livorno) VAR: IRRATI Massimiliano (Pistoia) AVAR: VUOTO Gianluca (Livorno) Giornata opaca per il Direttore di gara. I granata fino al vantaggio di Sandro la buttano sull’intimidatorio, e trovano appoggio nel metro di giudizio di eccessivamente permissivo dal punto di vista tecnico e troppo clemente da quello disciplinare. Il concetto di fluidità di gioco viene portato avanti sino all’esasperazione, in maniera poco opportuna: giusto esimersi dal sanzionare contrasti ruvidi e prese di posizione particolarmente fisiche, ma parecchi fischi non arrivano, generando più di qualche mugugno in campo e fuori. Gestione disciplinare così così: strano come un’arbitro della caratura di Orsato non ravveda imprudenza in un contrasto che tende al grave fallo di gioco, e come il suo autore Ansaldi possa finire la partita senza essere ammonito nonostante i falli ripetuti. La giornata no del veneto si sintetizza nella sua passività alle proteste di Pjanic: è un atteggiamento rivedibile, tanto più se arriva da un arbitro che ha costruito l’intera carriera sull’autorevolezza. Se, nella sfida contro il Napoli, il modo in cui si è fatto rispettare da Higuain era da registrare e far vedere al corso arbitri, la gestione odierna è da dimenticare al più presto.
  2. Paolo Valeri è l’arbitro designato per Milan-Juventus, valida per l’undicesima giornata del Campionato di Serie A. Primo assistente Giallatini, secondo Dobosz. Particolare come l’interna terna appartenga alla sezione di Roma 2. Al Var il brindisino nonché probabilissimo prossimo internazionale Di Bello, coadiuvato da Gianluca Vuoto di Livorno. IV Ufficiale Banti. Partita che non presenta episodi particolarmente eclatanti, ma è l’intera gestione a non convincere. Il romano è sempre stato un arbitro tutt’uno con il regolamento, applicandolo in maniera rigida e senza far sconti, ed insieme a Rocchi è sempre stato il massimo interprete di questa filosofia arbitrale. Stasera ci siamo trovati davanti un Valeri gestore più che un Valeri arbitro. La gestione disciplinare è orientata alla clemenza ed al volemose bene, il tutto probabilmente figlio di direttive impartite dall’attuale responsabile CAN A, Rizzoli, che - come noto - ha sempre fatto della gestione e delle licenze regolamentari il suo credo. Sebbene possa sembrare comprensibile una soglia più alta del solito specie a livello disciplinare, non può parimenti essere passabile il non sanzionare situazioni ben codificate a livello regolamentare ed abitudinale. La fortuna di Valeri questa sera è stata la pressoché assenza di episodi controversi oltre ad una condotta mediamente corretta dei ventidue in campo. Il rischio, specie quando si va a snaturalizzare un proprio modus operandi riconosciuto e consolidato, è quello di perdere il controllo della gara da un momento all’altro, alla prima scintilla vera e propria.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.