Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 10/29/2020 in all areas

  1. 136 points
    Piccola premessa: a me il calcio di Allegri non piaceva... mi piacevano le vittorie e i titoli, che era quello che la proprietà e la società ogni anno chiede: titoli, scudetto in primis MA tutti i nodi vengono al pettine e stanno venendo proprio tutti. Il grande vincitore fino ad oggi sempre e ancora di più? Massimiliano Allegri. Lo ripeto a me il suo calcio non piaceva, ma era "terribilmente" vincente almeno in Italia e comunque in Europa con lui 2 finali di CL le abbiamo raggiunte e perse (perchè più di così onestamente non si poteva fare, con i giocatori che avevamo, certo qualche errore è stato fatto ma i titoli e i cammini in CL sono oggettivi e sotto gli occhi di tutti). La società ha sempre operato, oggi lo si capisce un po' per scarsità di mezzi un po' per incapacità, un po' non saprei secondo i dettami della convenienza, dell'occasione, del grande (ex) giocatore a parametro zero (c'è da domandarsi come mai certi giocatori importanti e forti sulla carta venivano venduti a prezzo conveniente o rilasciati a par 0 dai vari bayern, real barcellona etc). Questo retaggio anche di un modus operandi innervato da Marotta, che andava bene finchè occorreva rifondare e vincere in italia, ma in europa senza un disegno tecnico è fallimentare e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Fino a 1 anno e mezzo fa la rotta era stata tenuta applicando il format: acquisto giocatori sulla carta, di qualità, secondo convenienza ed opportunità, poi ci pensa l'allenatore nel tentare di trovare la quadra, previo ogni anno un aumento di ingaggio, una pacca sulla spalla e con il motto, fi la minestra con quello che ti abbiamo dato. Allegri ci è sempre riuscito benissimo, conte non ci ha nemmeno tentato è fuggito. Allegri con quello che aveva, pur avendo richiesto a più riprese uno e un solo tipo di giocatore un 3/4tista alla kaka per intenderci, che non gli hanno mai preso, un tipo di giocatore chiedeva: mai accontentato; e il buon Max faceva sempre buon viso a cattivo gioco trovando quasi sempre la quadra, vuoi a novembre, vuoi a gennaio inoltrato, e portava sempre la nave in porto per prima. Lui aveva capito tutto, occorreva una mezza rivoluzione: gente fresca, motivata, sana. L'hanno ascoltato? no hanno puntellato come al solito nascondendosi dietro la frase: "squadra difficilmente migliorabile"... hanno cambiato allenatore, Sarri (non un fenomeno ma nemmeno uno senza esperienza), Sarri non era adatto in primis per il carattere e l'aspetto "look and feel" immagine e rapporti col gruppo delle vecchie glorie/senatori che in società ha grande influenza frutto di rapporti consolidati extra campo con i rampolli della famiglia e il parentado. Ma il problema si vede, non era nemmeno Sarri, che pur con errori e scarso felling con l'ambiente, qualcosa stava facendo (Sarri premetto non andava proprio preso). Il problema si vede ora con un ulteriore puntellamento qualitativo al ribasso della rosa e un allenatore, non me ne voglia Andrea Pirlo grandissimo fuoriclasse in campo, quanto acerbo e magari un po' presuntuoso in panchina. Molti, pensavano che potesse ricalcare le orme di Pep guardiola.. va bene siamo all'inizio ancora ma certe cose si vedono subito... l'inesperienza inesorabile sta pagando anticipatamente il conto: una cosa sono le tesi a Coverciano altro l'applicazione sul campo di idee certo innovative e potenzialmente vincenti ma che si scontrano con una pochezza qualitativa della rosa soprattutto a centrocampo (il fulcro del gioco di una squadra), che non può anche volendo abbracciare ed applicare le idee di Pirlo. Cr7 potrebbe essere una parziale e temporanea ancora di salvezza nel breve: in italia qualche punto in più lo porterà di sicuro, e un po' di fortuna tra gol millimetrici annullati pali traverse ed espulsioni cervellotiche; ma l'evidenza dei fatti è inesorabile. Se no ci sarà da subito in società un brusco cambio di rotta ci ritroveremo ad aver sprecato tutto quello di buono che è stato fatto in questi anni, come risultati ma soprattutto con appeal, immagine, valore del brand etc. ritrovandoci a breve con una squadra da rifondare perchè qualitativamente scarsa in rapporto alle ambizioni della juve, e il portafoglio "abbastanza vuoto": anche perchè i vari chiesa, morata, mc kinneay nei prossimi 1 o 2 anni cuberanno come riscatti circa 120 mil di euro, ingolfando non poco la depotenziata macchina del mercato bianconero. Massimiliano Allegri, certo lui quello che vinceva sempre al gabbione, quello tanto vituperato e criticato, anche dal sottoscritto... ora capiamo che la mancanza di uno che sapeva gestire e fare di necessità virtù, certamente non proponendo un bel calcio, ma spesso e volentieri vincendo... uno che un solo giocatore ha chiesto un regista / trequartista vero e forte e mai lo hanno accontentato: non ostante questo con i giocatori che passava il convento, acquistati secondo convenienze ed opportunità e non in ossequio ad un preciso progetto tecnico-tattico, riusciva quasi sempre a trovare la quadra Se le cose continuassero ad andare male, con magari Sarri che si accasa altrove liberando un ingaggio pesante... ma anche senza quest'ultima evenienza l'unica ancora di salvezza sarebbe richiamare Allegri che fortunatamente è ancora libero...chissà mai quali intrecci il destino ci riserverà Concludo dicendo che in tutta onestà, ad Allegri dobbiamo tutti o quasi delle scuse
  2. 104 points
  3. 54 points
    Per fortuna c'era chi come me l'ha sempre capita. Allegri oltre ad essere di suo un fenomeno della panchina si è dimostrato perfetto per la Juve, piaccia o meno. Quelle del ciclo finito erano tutte favolette dei suoi haters incompetenti in materia di pallone. Mandarlo via è stato un errore per il quale non perdonerò mai Paratici e Nedved. Undici titoli (tredici compresi quelli al Milan) non si vincono per caso... A Pirlo va dato altro tempo ma se sarà infruttuoso bisognerà trovare il modo di riportare Max su quella panchina
  4. 51 points
    ma siamo seri...c'è bisogno di una "conferma" dopo quatrro /cinque partite? lasciamolo lavorare,ci sarà tempo per i bilanci...
  5. 50 points
  6. 49 points
    Un dolce al cucchiaio... the goat is back!
  7. 45 points
  8. 42 points
    Visto il disfattismo dilagante, proviamo a prendere in esame i principali punti critici di questa stagione appena iniziata. 1) Pirlo è un debuttante senza esperienza e commette errori che costano caro. Vero, ma mostra anche di saper imparare dagli errori. Cuadrado a sinistra, ad esempio, non lo si è più rivisto, per fortuna. 2) Abbiamo gettato via sei punti coi pareggi contro Verona, Crotone e Lazio. Vero, ma Lazio e e anche Verona sono buone squadre. Inoltre questo campionato è estremamente equilibrato, nessuno ha davvero approfittato dei nostri mezzi passi falsi. In fondo siamo vicinissimi alla vetta nonostante i punti persi. 3) La difesa prende troppi gol evitabili. Vero, ma ricordiamoci che il nostro miglior difensore fin qui è stato sempre indisponibile. 4) Abbiamo giocato spesso con un giocatore di serie C titolare. Vero, ma a parte il fatto che Frabotta si è disimpegnato in modo dignitoso, ricordiamoci che oltre a De Ligt (vedi sopra) anche Alex Sandro fin qui non ha giocato un solo minuto. 5) Dybala sta giocando malissimo. Vero, ma se è, come credo, una questione di condizione fisica, allora non potrà che migliorare. Dopo le cinque stagioni da noi dovrebbe essere chiaro che, pur non essendo il nuovo Messi, è comunque un campione, MVP della scorsa stagione. Se invece dipende dal contratto, in società trarranno le giuste conclusioni. 6) Manca il fuoriclasse a centrocampo. Vero, purtroppo. Ma almeno Rabiot sembra si sia ripreso, McKennie ci mette grinta, Arthur si inserirà e Bentancur speriamo torni quello che tre mesi fa reggeva il centrocampo quasi da solo. 7) Bonucci e Chiellini tengono bassa la difesa allungando la squadra. Vero, ma qui la palla passerà a Pirlo col recupero di De Ligt. A quel punto, se per lui i titolari saranno Bonucci-De Ligt o addirittura sempre Bonucci-Chiellini, allora dovrà rinunciare al recupero palla alto e difendere più basso; altrimenti, se opta per prima cosa per il gioco propositivo e il pressing alto dovrà lavorare verso la coppia titolare De Ligt-Demiral. Infine, un punto dolente sul quale purtroppo non c'è, temo, nulla da fare. 8 ) Bernardeschi è irrecuperabile. Vero. Siamo ormai ai livelli della vecchia barzelletta. Genio della lampada, voglio che costruisci un ponte dall'Italia agli USA. Genio: "ma non è possibile! Chiedimi qualcosa di fattibile". Beh, allora fai giocare bene Bernardeschi. Genio: "a quante corsie lo vuoi, il ponte?" 🙂 Ovviamente, parafrasando Leibniz, nemmeno dico che siamo di fronte alla miglior Juve possibile. Prima o poi verrà un campionato che non vinceremo e potrebbe essere questo, anche se credo che siamo ancora i principali indiziati. Semplicemente mentre la situazione non è rosea, neppure è totalmente nera. Solo bianco-nera.
  9. 40 points
    Il debole progetto 442 sta già crollando, è evidente a chiunque la necessità di un cc a 3 che quantomeno consente maggior equilibrio e densità ad un reparto in difficoltà. Le strampalate convinzioni sull assenza di mezzali dimostrano quanto sia sprovveduto e confuso il tecnico dell U23. Intanto il più esperto e preparato collega campione d Italia è a casa profumatamente pagato per una scelta clamorosamente sbagliata ed emotiva della proprietà. Avvilente.
  10. 38 points
  11. 36 points
    Cose condivisibili, ma non si centra il punto. Il punto è che da anni Agnelli ha smesso di seguire il merito per affidarsi alle amicizie.
  12. 34 points
    Non so se violo qualche regola, nel qual caso chiudete pure. Mi sono imbattuto in questo video (abbastanza recente), e penso che a tutti farà molto, molto piacere vederlo. Personalmente, lo trovo da pelle d'oca e non fa che ribadirmi quanto Repice sia in assoluto il miglior cronista calcistico esistente. Introduzioni memorabili (altro che le pagliacciate di Caressa), commento tecnico ineccepibile, proprietà di linguaggio, di espressioni, e tantissima passione. Ed è tifoso della Roma, sottolineiamolo. Eccolo qua. Momenti di puro godimento, alcuni poi finiti male, ma altri benissimo.
  13. 34 points
  14. 33 points
    ahah spettacolo!!! Nonostante abbia giocato con noi solo due anni e mezzo, è diventato più juventino di tanti altri che hanno avuto una militanza più lunga Inviato dal mio SM-A315G utilizzando Tapatalk
  15. 32 points
  16. 30 points
    "L'anima juventina è un complesso modo di sentire, un impasto di sentimenti, di educazione, di bohemien, di allegria e di affetto, di fede alla nostra volontà di esistere e continuamente migliorare" - Enrico Canfari - Tanti auguri Juve nostra! ❤
  17. 29 points
  18. 29 points
    Perdonami, ma nemmeno nei suoi migliori sogni si avvicina a Seedorf... Ha più tecnica di Matuidi, d'accordo... Ma tra Matuidi e Seedorf ci sono anni luce di distanza.
  19. 29 points
  20. 28 points
    Vale anche per quelli che ci annulla il VAR? Perché se è così rinverdiamo l'Amazzonia
  21. 27 points
  22. 27 points
    Se Dybala non ciccava lo stop, avremmo vinto.. Quelli che vanno in campo sono i giocatori e oggi Pirlo ha preparato meglio la partita di quanto abbia fatto Sarri lo scorso anno 3 volte con la Lazio
  23. 27 points
  24. 27 points
    Siamo pienamente in corsa sia in campionato che in champions. Questo conta. Ci hanno annullato 5 gol nelle ultime 3 gare per fuorigioco il più clamoroso di 30 cm... Vuol dire che dobbiamo limare i tempi delle giocate... Invece dietro paghiamo le assenze di de ligt e chiellini. Non é ancora tutto da buttare e non é per niente tutto compromesso
  25. 26 points
    "Non mi piace parlare del passato, ma non c’era più serenità, al di là delle difficoltà del contesto di pandemia. Vincere lo scudetto non è mai semplice, ma abbiamo davvero faticato. E non mi è stata data la possibilità di esprimermi, anche quando stavo bene. Mai avuto problemi con nessuno in carriera. Purtroppo i social permettono a tutti di insultare spesso dietro pseudonimi. Ho imparato a ignorare chi non merita attenzione. Spero Sarri non si sia fatto condizionare, ho perplessità su altre cose. Ne parlerò al momento opportuno. Ci sono stati molti cambiamenti con Pirlo, serve un po’ di rodaggio. Anche se certi meccanismi dovrebbero già esserci, le difficoltà in partite difficili come quella con il Barcellona si vedono di più. E poi non c’è stata pre-stagione: anche se ti alleni bene, poi lo paghi. Sono convinto che avrei potuto ritagliarmi il mio spazio visto che posso giocare a destra e sinistra, da quinto di fascia, come all’Europeo 2016, o da terzo centrale, con Allegri. Pirlo ha gli stessi principi offensivi di Mancini, a partire dal modulo, con la differenza che in nazionale solo un terzino va in offensiva, mentre con Pirlo entrambi possono alternarsi nella stessa partita. Questa comunanza è vantaggiosa per chi poi va in Nazionale" Gazzetta dello Sport
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.