Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 04/02/2020 in all areas

  1. 21 points
    Cari Amici, anche oggi, nonostante il fuorviante ottimismo di maniera che accompagna i media da 2/3 giorni a questa parte, dalle mie parti lo stillicidio messo in atto dal " MALEDETTO VIRUS " imperterrito continua sia per ciò che concerne coloro che, ahimè, non ce l'hanno fatta, sia per ciò che riguarda l'incremento del numero di persone contagiate dall'infame " Covid 19 " . Le città sono deserte, avvolte ed accompagnate da un " SILENZIO SURREALE .. MA NEL CONTEMPO .. ASSORDANTE " : ti par d'essere una comparsa in uno di quei film " CATASTROFICI " ... L'UNICO PERENNE RUMORE E' IL SIBILO CONTINUO DELLE AUTOAMBULANZE ! Come ti muovi è una " Roulette Russa " e devi solo sperare che l'infame " ospite " non ti venga a " far visita " : Pianura Padana, Bergamo,Brescia, e le Province Emiliane confinanti con la Lombardia sono " sott'assedio " e rischiano di implodere su sè stesse : Sperèm ! Non riesco a prender sonno .. e mi son detto : " Cosa faccio ? Quasi quasi vado un po' su " VS " a cercare qualcosa che possa un po' stemperare la tensione ... niente di molto elaborato ... qualcosina di simpatico che riguarda la nostra Juve, che alleggerisca un briciolo la tensione e che per qualche minuto allontani la nostra mente dai foschi presagi che da troppo tempo stanno violentando la nostra esistenza . Non sapevo neanch'io cosa cercare .. cosa proporre .. poi, tutto d'un tratto, una sorta di " flashback a tinte bianconere " mi ha riportato ad una puntata di " LA JUVE E' SEMPRE LA JUVE " ... di diversi anni orsono ! I conduttori Zampini e Angelini ( una volta c'era anche Venditti ... ma lasciò quegli Studi per iniziare altri percorsi ) grazie all'intercessione di Brio, in quella serata ebbero come ospite ...... GIANCARLO ALESSANDRELLI EX NUMERO 12 DELLA JUVENTUS ... QUI IN COMPAGNIA DEL SUO " INCUBO " DINO ZOFF ..... Qualcuno di voi probabilmente avrà già visto i filmati e/o quella puntata, ma per chi non avesse avuto questa opportunità consiglio vivamente di cogliere al volo questa occasione per passare qualche minuto in allegria ... ma anche ... per scoprire aneddoti ed informazioni risalenti a quegli anni che, semmai ce ne fosse stato ancora bisogno, sono l' ennesima " prova provata " di quanto il " MONDO JUVE " .. DA SEMPRE .. SIA MILIONI DI ANNI IN AVANTI RISPETTO A TUTTI I CLUB ITALIANI ... E NON SOLO ITALIANI ! E SOPRATTUTTO .. APPIENO SI EVINCE .. COSA SIA .. FIN DAL LONTANO 1897 ... LO " STILE JUVE " ! Si parla di ALESSANDRELLI ... ma anche di BONIPERTI - BRIO - CAPELLO - ZOFF ecc.ecc. Insomma, in maniera garbata e simpatica, accompagnata, anche da una buona dose di " sostanza ", si narra di Juventus con la " J " maiuscola ! BUONA VISIONE ! Stefano ! RAGAZZI NON ESITATE : GODETEVI I VIDEO DI CUI SOPRA ! NON FATELO PER ME ... MA PER VOI : SIMPATICISSIMA E GUSTOSISSIMA " MANIFESTAZIONE DI PURISSIMA JUVENTINITA' " ! PERDERLA SAREBBE UN " PECCATO MORTALE ! " Come sostiene e suggerisce la " SOPHIA " Nazionale per antonomasia ... .......................
  2. 18 points
    un DC sempre sano, non lo scambierei - nemmeno sotto tortura cinese - con G.Jesus. Purtroppo, essendo più in infermeria che in campo... non sottovaluterei la cosa. Semprechè sia vera.
  3. 17 points
    Il fatto che nell'anno 2020 (leggasi DUEMILAVENTI) si debbano ancora leggere ancora post qualunquisti e offensivi di gente convinta che a nord di Latina siano a tutti seri e scrupolosi osservatori delle leggi e a sud un branco di incivili fa davvero cadere le braccia. Perché altrimenti vorrei che mi spiegaste come mai qualche settimana fa tanti "fenomeni" sono andati a infettare Valle d'Aosta, Trentino-Alto Adige e Liguria perché non potevano rinunciare al viaggetto nel fine settimana con la Lombardia già zona rossa. O la Lombardia in base alla nuova geografia del forum ora si trova a sud di Latina? Giusto per precisare (sembra incredibile che nel DUEMILAVENTI sia ancora necessario farlo): i delinquenti e le persone perbene esistono sia al Nord che al Sud non è che sono divisi sulla base di una linea immaginaria che esiste solo nel cervello di qualche soggetto che pensa di essere spiritoso. Altrimenti inutile che poi postate articoli per lagnarvi quando qualche cialtrone nel Nord Europa etichetta tutti gli italiani come ladri, disonesti e sfaticati quando nemmeno tra di noi riusciamo a essere un popolo unito. I sacrifici in questi giorni le persone perbene li stanno facendo ovunque, da Nord a Sud e non è che per qualche idiota che non rispetta la legge ci si deve ritenere autorizzati a fare battutine idiote e qualunquiste offendendo pure chi la legge l'ha sempre rispettata.
  4. 12 points
  5. 11 points
    Ormai icardi non ha più mercato, anche in francia non ha convinto. Chiedevano lo scorso anno una cifra assurda, per un giocatore che obiettivamente non ha mai fatto la differenza. Il prossimo anno l'inter dovrà provare a rilanciarlo, oppure dovrà arrendersi all'idea di darlo via a zero, in prestito di nuovo. Nella Juve vorrei al posto di Higuain un giovane con più potenzialità. Nel calcio moderno servono attaccanti veloci, con tecnica e visione di gioco. Essere bravi a finalizzare non è sufficiente, se sai fare solo quello diventi un peso.
  6. 11 points
    Il Manchester United avrebbe intenzione di chiedere Matthijs De Ligt, difensore centrale classe 1999 della nazionale olandese, alla Juventus: stando ad indiscrezioni provenienti dall'Inghilterra, e riportate dal "Daily Star", i "Red Devils" sarebbero disposti a tentare la carta dello scambio con Paul Pogba, giocatore che la Juve sogna di riportare a Torino la prossima estate. ___________________________________________________________________________________ Il Manchester United, in vista della prossima stagione, vuole rinforzare il reparto difensivo, giudicato non ancora all'altezza dopo l'ingaggio di Maguire per la "modica" cifra di 89 milioni di euro. L'idea dei Red Devils è affiancare all'inglese un altro difensore forte e di prospettiva; la scelta è caduta su Matthijs De Ligt, olandese che ha avuto qualche difficoltà d'ambientamento in questa sua prima stagione a Torino. Stando a quanto afferma il Times, la Juve, in caso di cessione del centrale, vorrebbe almeno rientrare dei 75 milioni di euro spesi in estate per prelevarlo dall'Ajax. L'unico problema per il club inglese è rappresentato da Mino Raiola; il potente agente italo-olandese non è il procuratore del difensore ma fu determinante nella trattativa, come intermediario, che portò il ragazzo in Italia. Com'è noto il Manchester non ha buoni rapporti con Raiola e non vorrebbe trattare con lui. Tuttojuve.com Io lo farei
  7. 10 points
    Alessandro Del Piero, in collegamento da Los Angeles con Sky Sport, dice la sua sull'eventuale ripresa del campionato, in un'Italia fortemente colpita dal Coronavirus: "I tempi li devono dare il governo e i medici, la priorità deve essere la salute pubblica. Ma il calcio non è un passatempo, in Italia soprattutto è un movimento di spessore economico, che muove tantissimi posti di lavoro, sponsor. Ricominciare a vivere anche con il calcio sarebbe importante. Sono favorevole a ripartire, anche a porte chiuse, basta che la salute sia salvaguardata". Del Piero significa Juventus, una maglia che "pesa parecchio. Quando giochi in una squadra di seconda fascia, contano le partite che giochi bene e i gol che fai. Quando giochi nella Juve contano quelle che giochi male e dove non segni. Ci sono critiche e responsabilità, le aspettative sono sempre alte". Del Piero: "Dybala è cresciuto tantissimo" "Cosa significa la Juve per me? È stata la squadra per cui ho tifato da bambino, ci ho giocato quasi tutta la carriera, ho vinto tutto quello che c'era da vincere, anche la Serie B, e poi quello Scudetto prima di andare via: è un amore che non finisce mai, la mia storia con la Juve è unica, impossibile da descrivere, un amore che non finirà mai“.In bianconero c'è un Paulo Dybala che sembra avere tutto per raccoglierne l'eredità, anche come capitano. "In alcune occasioni ha già indossato la fascia - ricorda Del Piero - e se è avvenuto è perché l'ambiente Juventus reputa che sia all'altezza. Per come lo conosco, la sua maturità è cresciuta tantissimo: la gestione di quello che è successo la scorsa estate, la reazione e la determinazione avute in campo sono emblematiche di quanto sia cresciuto in personalità. Oggi è un giocatore completo anche sotto questo aspetto. Se la Juve può vincere la Champions? Ha tutto per riuscirci, poi ci sono 7-8 squadre al suo livello, in maniera diversa, diventa una questione di piccoli dettagli". Ma fra le pagine più belle della carriera di Del Piero c'è il Mondiale vinto con l'Italia nel 2006. "Arrivare a vincere non è facile. Se in otto hanno le stesse qualità per poterlo fare, non è facile primeggiare. In un Mondiale deve essere tutto perfetto in un mese e devi avere anche un pizzico di fortuna. È stato il giusto premio a una generazione di ragazzi straordinaria". Skysport
  8. 10 points
    Ciao a tutti, chi vi scrive non e' un grande fan del calcio moderno, ma ha un enorme passione verso la storia, specialmente verso la storia magnifica, irripetibile, unica e inimitabile della Juventus FC, per tante cose il piu' grande club al mondo. Ora, in poche parole da ormai 5 anni (vi ricordate il mio canale youtube Juventus Memories, brutalmente chiuso un anno e mezzo fa?!) ho creato un enorme archivio in continua espansione della Juventus... Vi sono al suo interno: - Foto (25000 foto di tutta la storia della Juventus, divisi per stagione e competizione) - Cartacei in pdf (Calcio Illustrato, Guerini e Gazzette, Corriere dello Sport) complete in pdf ogni numero, gli Hurra' dal 62 al 2010 che sto facendo in questi giorni, poi arriveranno i Tuttosport e gli Stadio e le riviste secondarie tipo Forza Juve, oltre che tutti i libri e articoli) - Video (3000 partite intere, 6000 servizi, tutti i dvd e vhs ufficiali, sciolti e in collane) - Archivio foto di maglie (questa di gran lunga la mia parte preferita, che studio ogni giorno insieme a un gruppo di appassionati) - Un software che sto creando insieme ad amici per la facile consultazioni di tabellini, formazioni e numeri di maglia di tutta la nostra storia - Vari documenti, biografie, contratti, reperti storici, canzoni, di tutto di piu'.... Ora, ne approfitto per chiede qua a voi se possedete del materiale che sto cercando, onestamente molto difficile da reperire... Metto gli spoiler per non farla troppo lunga In caso abbiate qualcosa, scambio o eventualmente acquisisco...! Grazie di cuore a tutti!!!! Dvd del 2005, non in vendita, regalato solo alle pompe di benzina Tamoil in numero limitato Libro misterioso uscito nel 1987 di cui non si trovano notizie nemmeno su Google Vhs del 2001 presente sul catalogo Logos e mai ritrovata dal sottoscritto finora: Elenco amichevoli che mi mancano... Le cerco intere e in qualita' decente!!! Foto di maglie (esatto cerco la foto alla maglia quindi bisogna possederla, non vanno bene le foto della partita che le ho) Direi che e' abbastanza... un fortissimo abbraccio a tutti... fatemi sapere, grazie mille!!!
  9. 8 points
    Il calcio come tutti i settori e con le misure adeguate deve ripartire, non si può andare oltre aprile. Non c è scelta, fatevene una ragione. Fino al vaccino particolare attenzione per le fasce a rischio e senso di responsabilità da parte di tutti, ma è indiscutibile che nei prossimi mesi dovremo imparare a convivere con la diffusione del virus consapevoli di alcuni rischi. L alternativa è il crollo economico del paese e i danni 1000 volte più devastanti di quanti possa fare il virus.
  10. 8 points
  11. 8 points
    Mi sa che ora per qualcuno Del Piero diventerà improvvisamente uno che di calcio non capisce nulla. E meno male siamo noi tifosi a definirlo suo erede, mica lo stesso Alex.
  12. 7 points
    La Francia e l’elite francese è riuscita ancora una volta a distinguersi per idiozia, insensibilità ed arroganza. Tutta questa situazione del coronavirus sta facendo emergere la realtà finora celata dietro il grande baraccone dello show-business. Disgusto
  13. 7 points
    Io seguo molto questo topic, anche se scrivo davvero poco perchè ero una di quelle, e non mi secca affatto ammetterlo dato che non ho paura di dire che avevo sbagliato, che credeva che questo virus avrebbe fatto si danni, ma non di tali proporzioni.. potrei aggiungere che evidentemente alcuni medici/virologi/epidemiologi che hanno sottovalutato il problema dovrebbero cambiare lavoro, ma pazienza.. di certo la mia idea non era tale perchè sentivo la Lucarelli o Cecchi Paone parlare solo di razzismo e abbracciare i cinesi... Detto ciò, io se sbaglio lo ammetto con molta tranquillità, non ho l'arroganza di sapere tutto, specie di argomenti così complessi, a differenza di alcune persone qua dentro che non solo sembrano conoscere tutto di medicina ma adesso addirittura di economia e lavoro. Se alcuni di voi sono statali, benestanti, mantenuti buon per voi, le vostre parti intime saranno ben coperte.. ma per tanta altra gente non sarà così e questa pandemia porterà ad una crisi economica senza precedenti.. Non mi dilungo, ma mi piacerebbe solo che qualcuno qua dentro (ma anche nel mondo reale) capisse che non è che siccome uno non ha soldi da parte è uno sfigato che non ha saputo fare la brava formichina e ha speso tutto a donne e champagne, semplicemente nella vita ci sono situazioni, anche tragiche, che ti mettono con le spalle al muro e il virus ha solo peggiorato situazioni pregresse già molto gravi. Per la cronaca, sono disoccupata ma non riceverò nessun ammortizzatore perchè non rientro nei parametri ma non mi lamento perchè potrò lo stesso tirare avanti per qualche mese avendo messo qualche spicciolo da parte, ma mai mi sognerei di deridere chi si sente con l'acqua alla gola perchè da qui e per i prossimi mesi, per non dire anni, molte attività si ritroveranno nel baratro e poi voglio vedere a dire a chi lavora nel settore della ristorazione o del turismo o ai negozianti di tirare a campare con 600€ (sempre che gli hacker non smontito tutto il sito dell'INPS prima)
  14. 7 points
    Nulla mi toglie dalla testa che se avessimo preso Messi, avrebbero scritto tutto il contrario ed avrebbero esaltato CR7 puntando sul fatto che avesse vinto anche in nazionale (magari paragonandolo al Maradona del 1986 o al Platini di Euro '84) mentre Messi l'avrebbero descritto come l'eterno secondo.
  15. 7 points
  16. 7 points
    fu un titolo perfetto per tanti motivi il primo anno di stadium il primo anno della "nuova" juve di vidal, marchisio, licht, pirlo, la bbc, ecc.. il primo con conte l'ultimo anno di Alex l'anno di pirlo strappato al milan vincendo proprio sul milan una delle annate + belle di sempre!
  17. 6 points
  18. 6 points
    No non ha ragione. Se esiste un allarme sanitario esiste allo stesso tempo un allarme economico e sociale. È francamente stucchevole sentire blaterare e bacchettare di topi, di Africa, di risparmi sperperati... magari avendo la certezza di un bonifico a fine mese quando in giro ci sono migliaia di realtà che rischiano di collassare trascinandosi dietro un indotto formato da centinaia di migliaia di persone. Se lo Stato e la UE non muoveranno rapidamente il * aprendo al credito a costo zero ed iniettando pesanti risorse nel sistema (che non sono la mancetta dei 600€) il rischio è quello di vedere divampare una pandemia sociale, in particolare nel sud dove inizieranno sommosse Mentre nel nord ci sarà la desertificazione economica e dilagheranno i suicidi. Qui non si vuole capire che in assenza di un programma epocale di ricostruzione di cui a oggi non c'è traccia c'è il rischio che l'intero sistema economico collassi ed assieme al sistema economico anche quello sociale e statuale visto che sono collegati. Ergo di fronte a questo scenario che non è di oggi ma di dopodomani la morale da tastiera sulle bare dei parenti se la possono ficcare in tasca. E sono stato educato. Chiaro il concetto?
  19. 6 points
    Quei due medici sono ridicoli ma é ridicolo anche il tweet di Ba. Per due persone non puoi parlare di "i bianchi razzisti".
  20. 6 points
    Il derby di guerra (anche in campo...) giocato 75 anni fa allo Stadio Mussolini di Torino Durante il conflitto, i campionati erano stati sospesi: l’Italia calcistica si era frantumata in tornei locali più o meno irrilevanti. Ma poi ci fu la sfida tra Toro e Juve... TORINO. Alle prime raffiche di mitra, ai ventidue sul terreno di gioco la vita sfilò davanti agli occhi come un film riavvolto troppo in fretta. Dopo tutti gli sforzi per non partire in guerra, i giocatori non potevano credere che stavano rischiando la pelle proprio sul campo di calcio di casa. E per giunta sotto il fuoco amico, un’espressione che - va detto - significava assai poco in quei primi mesi del 1945.Campionati sospesiQuando il conflitto era scoppiato, i campionati erano stati sospesi. A causa della Linea Gotica che tagliava in due il Paese, l’Italia calcistica si era frantumata in una serie di tornei locali più o meno irrilevanti. Da gennaio a luglio 1944 nei territori occupati dalle truppe tedesche si era svolto il Campionato Alta Italia (vinto dai Vigili del Fuoco di La Spezia), ma quel 1945 è un anno caotico. I tedeschi hanno vietato ogni forma di competizione sportiva e allora si assegnano coppe qua e là, con un duplice scopo benefico: devolvere gli incassi alle famiglie sfollate e regalare due ore di svago a chi ha scelto di rimanere. Per non arruolarsi, i campioni d’Italia del Grande Torino si sono fatti assumere dalla Fiat del Senatore Agnelli, in nome di una loro presunta, indispensabile professionalità al tornio. Lo stesso aveva fatto la Juventus, che si era trasferita ad Alba per lavorare in blocco alla Cisitalia, la piccola azienda di auto da corsa del presidente bianconero Piero Dusio. In buona sostanza, le squadre più forti d’Italia si erano trasformate in fittizie associazioni dopolavoristiche. Insieme avevano dato vita al Torneo Fiat e alla Coppa Pio Marchi, dedicata al povero «Aviatik», il mediano bianconero morto sotto le bombe alleate nel dicembre 1942. Come per ogni sfida che si rispetti, per assegnare quel trofeo si era fissata la partita (il derby Torino-Juventus), il luogo (lo stadio Mussolini) e la data (il giorno di Pasqua). Era il primo aprile di 75 anni fa. Le regolePer rendere i tornei più avvincenti, si era stabilito che ogni squadra avrebbe potuto schierare un massimo di sette giocatori della Divisione Nazionale. Quindi nel Toro Fiat accanto al portiere Bodoira, Ellena, Ossola, Loik, Gabetto e capitan Mazzola giocano Silvio Piola (della Lazio ma bloccato a Vercelli) e altri sconosciuti. Nella Juventus un buon numero di esordienti affianca fuoriclasse come i due Sentimenti III e IV, il terzino Rava, «Farfallino» Borel e i mediani Depetrini e Parola. Le due squadre scendono in campo con il lutto al braccio, ma questa rimarrà l’unica concessione alle intenzioni amichevoli di giornata. Sugli spalti si mescolano indistintamente fascisti, militari tedeschi e partigiani, e anche in campo le due squadre sono un miscuglio di idee politiche opposte, sempre sul punto di esplodere. La partitaIl Toro parte forte e al 23’ passa in vantaggio con Valentino Mazzola, al 43’ Sentimenti IV pareggia per la Juventus con un bel diagonale. Alla ripresa il granata Ferrini colpisce in area il bianconero Raccis, ma l’arbitro Canavesio prima assegna il rigore, poi ci ripensa e fa proseguire il gioco. È a quel punto che gli animi si scaldano, sul campo e in tribuna. Una serie di falletti e fallacci apre la strada alla reazione di Mazzola, che appioppa un sonoro calcio nelle natiche a Borel, che lo aveva irriso scavalcandolo con un “sombrero”. Poi piomba Rava (reduce dalla campagna di Russia) e acchiappa capitan Valentino per il bavero. A quel punto scoppia il far west. Si azzuffano i giocatori in campo e quelli in panchina, se le danno sugli spalti, dove qualcuno inizia a prendere a sassate i giocatori. Aprono il fuoco i tedeschi, li accompagnano i fascisti, rispondono i gappisti. Nell’almanacco di Vladimiro Caminiti «Juventus 80», il dirigente bianconero Fusaro così racconta quei momenti di terrore: «Qualcuno dalla gradinata centrale sparò un colpo in aria pensando forse di impaurire i giocatori. Non l’avesse mai fatto. Dalla tribuna risposero al fuoco e parve di trovarsi in prima linea. La sparatoria durò qualche minuto: i giocatori si gettarono a terra cercando di evitare i proiettili, che passando sopra il campo sibilavano da una tribuna all’altra».Vendette in campoQuando gli animi si quietano un po’, il gioco ricomincia. In campo però riprendono a consumarsi le vendette, mentre sugli spalti le Mg42 seguitano a cantare. L’arbitro espelle Loik, Mazzola e Capaccioli, Ciccio Sentimenti insacca il 2-1. Poi un altro bianconero (che la storia ha dimenticato) sigla il terzo goal e la guerra civile ricomincia. A dieci minuti dalla fine, l’arbitro decide di accogliere le suppliche dei giocatori terrorizzati e fischia la fine della partita. La coppa Marchi non sarebbe mai stata assegnata. Amedeo Bertello (che all’epoca aveva nove anni) rievoca i suoi ricordi di quel giorno nel bel libro di Nico Ivaldi «Derby di guerra» (Editrice Il Punto): «Regnava una confusione inverosimile. Lo stadio sembrava un enorme tiro a segno. Mentre scappavamo inciampai e caddi, rischiando di essere travolto dagli altri tifosi. Mio padre mi tirò su. Era tutto sudato e gridava: “Forza, alzati o finirai schiacciato da questa mandria di cavalli”. Io mi trovai in mano, non so come, un bossolo». In quei disordini nessuno aveva potuto vedere Mazzola e Borel sanguinanti fare pace con una virile stretta di mano. Né avrebbe potuto immaginare che per Torino e per l’Italia quello appena cominciato si sarebbe rivelato il mese più lungo del secolo breve. LA STAMPA
  21. 6 points
    La maggior parte delle critiche degli utenti di VS rivolte verso Dybala, il 90% e forse di più, proviene da gente che non ha il minimo interesse alla qualità del gioco della Juve, sono allegriani risultatisti, e per questo è il genere di utenza meno indicata a poter discutere di un giocatore come lui che vive di giocate di classe che danno vivacità all'azione di gioco. Questa gente avrebbe criticato Alex Del Piero se si fossero scambiate le generazioni. Lo avrebbero fatto... gli stessi utenti a cui hai risposto e che hanno strenuamente rivendicato che se la partita non finisce con la vittoria, non conta più niente di quello che si è fatto sul campo. Lasciamo stare che poi non sono giocatori uguali, ma come potrebbero!!! Ma che hanno dei punti di contatto, e non pochi, nessuno lo può negare, anzi solo i cultori del televideo potrebbero, e guarda caso, tutto combacia.. sono proprio loro che non fanno altro che confermare ciò che si pensava di loro, e cioè che sono fatti per seguire il televideo.
  22. 6 points
    Se un piccolo commerciante con famiglia che riesce a tirare su, diciamo 1.600€ dovendo magari pagare mutuo/affitto si trova all'improvviso ridotto ad entrate ZERO quanto pensi che possa tenere duro senza riaprire? Due mesi, tre. E poi che fa? Ma vi rendete conto di quanto siete astratti? A meno che questa astrazione non dipenda da un conto in banca a sei zeri.
  23. 5 points
    E ti credo,sei milioni e passa per farsi un mesetto e mezzo buono a stagione e giocare in ciabatte gli altri 6...francamente ha rotto i maroni,con bentancur al suo posto la palla viaggia il doppio
  24. 5 points
    Il problema dei soldi per carità c’è e non va minimizzato ma vorrei ricordare a tutti che qui in Lombardia siamo ancora nella fase in cui vediamo MORIRE GENITORI, ZII E FRATELLI SENZA POTERLI SALUTARE E SEPPELLIRLI. Se nelle altre regioni (non credo) ci sono altre priorità buon per voi, riaprite pure tutto, ma qui deve restare tutto chiuso fino a MORTALITÀ ZERO Scusate
  25. 5 points
    Io devo ancora capire questi come pensano che sia possibile che i giocatori affrontino tutto un tiro da giugno 2020 fino a luglio 2021 (europei). 13-14 mesi filati e per di più senza neanche una preparazione atletica estiva. Ma pure che si riesca non so in quale modo a finire tutto entro metà luglio, non so come si possa concepire che gli atleti facciano 2 mesi compressi con 3-4 gare a settimana dopo un'inattività di 3 mesi (e lasciamo perdere che si tengono in allenamento a casa, non è mica come allenarsi tutti assieme o fare partite vere ogni settimana).
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.