Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 12/23/2020 in all areas

  1. 86 points
  2. 78 points
    Si ringrazia per la consueta disponibilità e cortesia il Presidente Andrea Agnelli e la società Juventus tutta, in particolare nella persona del dott. Claudio Albanese lo Staff di VS
  3. 78 points
    Ma che notizia è? È un anno quasi che è perennemente infortunato, che spazio in più avrebbe voluto? Voleva giocare in stampelle?
  4. 54 points
    Juventus cinica al punto giusto porta a casa 3 punti FONDAMENTALI. Chiesa sempre più dentro il progetto ed anche Paulino, piano piano, comincia a farsi sentire. BRAVI!
  5. 51 points
  6. 50 points
    Metto qui perché in JF non si possono aprire discussioni. Articolo perfetto per spiegare le recenti vicende. Enrico Danna - TuttoJuve.com
  7. 48 points
    Eravamo sullo 0-1 ed in forte pressione, quando non hanno espulso Valero e quando non ci hanno dato il rigore. Io dubito avremmo perso comunque.
  8. 47 points
    As usual sempre noi a fare giurisprudenza... Fanno prima i loro porci comodi e poi si "corre ai ripari" Pagliacci.
  9. 44 points
  10. 42 points
    Un chiarimento legislativo... La legge è chiara...e sarebbe bastato costituirsi in terzo grado per fare ricorso...ma se voi ve ne sbattete le palle...è ovvio che poi quelli facciano come je pare...hai voglia a chiedere chiarimenti a babbo morto... Ma siccome era tutto già studiato a tavolino in modo che alla fine i pagliacci ne uscissero lindi e pinti...compresa questa finta indignazione...sareste pregati d'anna' a pija' perculo qualcun altro...grazie! Tanto lo sanno tutti che lì te c'hanno messo Lotito e De Laurentiis...e difatti anche la storia dei tamponi della Lazio s'è già persa nel porto delle nebbie federali... Ma su una cosa non vi smentite mai...cialtroni eravate e cialtroni dimostrate quotidianamente di essere! E per queste cose la prossima volta sarà identica alle precedenti...
  11. 42 points
    La nostra fase difensiva è roba per cuori forti. Diamo sempre la sensazione di poter prendere goal in qualunque momento
  12. 40 points
    Ogni volta che la nostra (ma siamo sicuri che tutti, in questo forum, la amiamo davvero?) Juventus gioca una partita si sentono e leggono critiche a quel giocatore piuttosto che a quel dirigente piuttosto che al tecnico. Dette critiche, poi, vengono smentite puntualmente nella partita successiva. È il caso di Chiesa, criticato aspramente per i 60 milioni (come se fosse colpa sua) e poi dimostratosi fondamentale. È il caso di Buffon, criticato perché vecchio e finito, poi addirittura c’è chi lo voleva sempre titolare al posto di Szczesny dopo Barcellona. È il caso di Rabiot e Bentancur criticati e poi lodati, poi di nuovo criticati etc, a seconda delle partite e prestazioni. Per non parlare di Dybala, che per molti dovremmo cedere al primo che passa. Potrei andare avanti con quasi tutta la rosa. Addirittura Mckennie e Morata, dopo la partita contro la Roma, erano già stati bollati come acquisti sbagliati... Ora, ciò per dire che qua bisogna mettere in chiaro alcune cose: la Juventus ha fatto una scelta ben precisa questa estate, ricostruire dopo anni di incessanti vittorie e ringiovanire, non solo la squadra ma anche la panchina. Ciò ha comportato, comporta e comporterà che non potremo essere macchine da guerra quest’anno, perché non abbiamo una rosa di giocatori esperti e abituati a vincere, non tutti almeno. Non abbiamo un allenatore navigato, ma uno alle prime armi. Eppure questa squadra ha un’anima, ci crede, va a Barcellona e Milano (prime rispettivamente del girone di Champions e della A) e rifila 3 gol a testa imponendo il proprio gioco. Questa squadra è un’unità di intenti, è una famiglia. Noi tifosi, invece, siamo proprio il contrario di una famiglia con unità di intenti. Siamo un’accozzaglia di viziatini che pretendono vittorie facili e senza sudore e che hanno da ridire su chiunque a turno. smettiamola e iniziamo a tifare, con senso critico, certo, facendo notare le cattive prestazioni o i possibili miglioramenti, ma senza gettare mer*a addosso a quello piuttosto che a quell’altro chiedendone a gran voce la testa. La società Juventus si distingue dalle altre per stile, per superiorità e per mentalità. È ora che anche i suoi tifosi si distinguano da tutti gli altri tifosi. Restiamo uniti e tifiamo per questi ragazzi.
  13. 38 points
  14. 37 points
    Se decidiamo di giocare, non ce n'è per nessuno. Siamo ampiamente superiori a tutte le altre, e a questo punto si riaprono tutti i giochi. Complimenti ai soliti del forum che hanno bollato Chiesa come caprone, bidone, flop, segaccia strapagata... grazie di esistere troll. Loro gol nettamente irregolare, poi l'arbitro grazia Bentancur (indoviniamo di cosa si parlerà), Pirlo azzecca tutto (formazione e cambi) ed ecco il risultato: 1-3, ciaone ai meravigliosi, e adesso sotto con le prossime. Se giochiamo sempre così, il decimo è lì. Prendiamocelo.
  15. 36 points
    Via Khedira e se riuscissimo, pure Bernardeschi, l’innesto di Paul già a gennaio sarebbe un colpo stratosferico. Tornando coi piedi per terra, se mi si garantisse che giá a giugno il francese si trasferirà da noi, gongolerei come l’Orso Yoghi nel bel mezzo di un campeggio abbandonato con i tavolini da picknick pieni di ogni ben di Dio. Credo, e spero, che quel satanasso di Mino Raiola abbia un ruolo chiave in questa operazione, come sempre del resto quando c’è di mezzo un suo assistito. Il Polpo, che a detta di molti si è imbrocchito, per la realtà è un altro di quei giocatori che per rendere al top ha bisogno di trovarsi in un ambiente ideale dove possa sentirsi in un certo verso, coccolato. Guardacaso ha vissuto il più bel periodo della sua carriera da noi e continua a risultare determinante ogni volta che indossa la maglia della sua nazionale. Altro contesto dove si sente importante. Io scommetto che se tornasse rivedremmo il vero Pogba e il nostro centrocampo farebbe un upgrade non indifferente perché lui è uno di quei giocatori che se messo nelle condizioni di rendere, trascina anche i compagni di reparto. Indi per cui incrocio tutto l’incrociabile affinché ció avvenga.
  16. 34 points
    Secondo me è un discorso generale... Giocare a pallone per un bambino è difficile, per un ragazzo è più complicato che andare a prendere della droga. Io per dire ho cominciato a giocare con continuità a 20 anni...ora mi è facile giocare: prenoto il campo, anche campetti a basso prezzo, vado quando posso ad allenarmi con una squadretta del CSI molto alla buona...ecc Ma ho sempre voluto giocare! Gli oratori non esistono quasi più...se non in estate per il grest, dove però non puoi giocare a calcio ma fare le attività previste... In strada non si può giocare. Nei cortili condominiali non si può giocare perchè la signora del quinto piano si lamenta. Nei giardinetti non si può giocare: non calpestare l'erba, area cani e area buoi...che cattivi questi bambini che osano giocare! Negli spazi più ampi ci sono i truzzi che sentono le canzoni reppate e fumano droga. A scuola 2 ore di ginnastica a settimana, quasi nessun prof fa giocare a calcetto (il nostro per fortuna ci faceva giocare). Restano le società sportive, ma: - chi ti accompagna? - costano... E...problema principale: gli allenatori sono al 90% balordi fallti che credono di essere i nuovi Ferguson... Non fanno giocare i bambini e ragazzi e basta, pretendendo solo il rispetto delle norme di educazione e rispetto (come in ogni comunità) e imparando qualche rudimento di tecnica (col solo scopo di farli amare di più il gioco: perchè se calci come vuoi, se mandi la palla dove vuoi ti diverti di più...e pure se vinci ti diverti di più...) Insegnano la preparazione, buttarsi a terra, chiamare ogni volta l'arbitro tentando di condizionarlo quando la palla esce fuori, urla e grida del "mister", stai davanti all'uomo che calcia la punizione, la riunione tattica (...), stare a parlare del perchè si è perso per un quarto d'ora con frasi motivazionali alla Bonucci... Gli allenamenti diventano un peso...un ulteriore fonte di stress: invece di scaricare la tensione col gioco e lo sport si caricano di tensione, grazie ai tanti Lippi mancati. A 15 anni il giovane si è già rotto le scatole di "giocare"...anche perchè magari non gioca mai, gioca sempre lo spilungone di 1,90 2 volte più grande dei coetanei che fa vincere il torneo del circondario al nostro nuovo Jupp Heynckes. Risultato: il livello medio si abbassa da far paura. Questo è il problema. E' un problema sia di società...ma anche di "scuole calcio". Se, come credo avvenga in Spagna, privilegi tecnica, pallone e divertimento...ti escono fuori dei giocatori mediamente forti...se poi hai una generazione un po' più forte del solito hai una squadra paurosa. Il problema è che le scuole calcio non dovrebbero "insegnare così tanto", mi spiego: la loro funzione primaria sarebbe semplicemente quella di sostituire i vecchi oratori, la strada e i giardini...dove non c'era nessun mister... Semplicemente dovrebbero essere luoghi sicuri per i ragazzi dove possono giocare a pallone...e se si gioca tutti migliorano e il livello si alza... Collovati (segnalato ad una società dal prete dell'oratorio) diceva che quando erano giovani loro ed entravano nelle prime squadre "organizzate" erano già pronti...sapevano già giocare...semplicemente giocavi con gente più forte... Mi capita di giocare con 50enni che mai sono andati a scuole calcio ecc...hanno una padronanza tecnica che io mi sogno...
  17. 33 points
    Lezione di stile Meglio perdere giocandosela che fare le fighette come i napoletani Alla Juventus gli alibi non esistono, il Milan è privo di Ibra, Bennacer e Saleamekers
  18. 32 points
    Che gli vuoi dire. Mette in campo una grinta che ad avercene. A me non è mai piaciuto, ma c’è sempre tempo per ricredersi.
  19. 31 points
    Credo che a nessun vero tifoso juventino piaccia parlare di arbitraggi. Anche perché su questo tema i nostri avversari hanno sempre tentato di delegittimare le nostre vittorie, mentre noi abbiamo sempre cercato di vincere sul campo e badare poco al resto. Ma è ormai evidente come da inizio stagione si respiri una brutta aria e non solo nelle nostre partite, ma anche in quelle delle rivali. Da inizio anno diversi gol annullati dal VAR, lo stesso VAR che spesso rimane silente in occasione dei gol delle milanesi (qualcuno ricorda gol annullati all'Inter ad esempio?) Da inizio anno diverse espulsioni che hanno condizionato il nostro campionato, cartellini rossi che contro le milanesi non vengono sventolati (Barella sarebbe da rosso quasi ogni gara, Borja Valero andava espulso sullo 0-1 vs Fiorentina). Non vogliono farci festeggiare il decimo di fila? Lo dicano chiaramente. Però mi aspetto che la società inizi a prendere una posizione ufficiale, perché sinora non lo ha fatto.
  20. 30 points
    So che è vietato dal regolamento, ma chiedo per una volta sola una deroga, perché la risposta di Shade è da antologia 😄
  21. 30 points
  22. 29 points
    Cosa dite ? No ... No ... vi state sbagliando ! Non mi riferisco all'ottimo portiere brasiliano del LIVERPOOL ..... ....... ALISSON BECKER ...... ma bensì a costui ..... .......... MALCOLM ALLISON ....... Giocatore ed Allenatore Inglese ! Come " CALCIATORE " una colonna del WEST HAM dal 1951 al 1957 Come " ALLENATORE " una sorta di " LEGGENDA " per i supporters del MANCHESTER CITY - ( dal 1963 al 1993 ricoprì questo ruolo sia in Inghilterra che in altri Paesi Europei ed extra Europei - al CITY ebbe uno strettissimo rapporto di collaborazione con JOE MERCER manager assai apprezzato a quelle latitudini, tant'è che a volte, come allenatori, vengono citati entrambi ) ........ Siamo nella Stagione Calcistica 1968/69 : la JUVENTUS arriva 5a a ben 10 punti dalla prima in classifica, e cioè, la FIORENTINA ! La Società non è affatto soddisfatta in quanto riteneva che la squadra avrebbe potuto dare e fare molto di più . Heriberto Herrera sembra aver smarrito quella " determinazione " che, con il suo " Movimiento " ( antesignano del Calcio Totale Olandese ), al di là della " faccenda SIVORI " , aveva comunque portato il CLUB BIANCONERO ad ottenere risultati più che discreti specie se rapportati con la " rosa " a disposizione ( 1 Coppa Italia - 1 Finale di Coppa delle Fiere - 1 Scudetto - la Juve in semifinale di Coppa dei Campioni per la prima volta, con avversario il grande BENFICA di EUSEBIO- COLUNUA- TORRES ) ....... ma nonostante ciò, era ormai palese che, volente o nolente, bisognava addivenire ad un " Divorzio " ! E l'attenzione della Juventus venne rivolta verso l'Inghilterra, ed in particolar modo sempre più crescente e concreto fu l'interessamento per tale MALCOLM ALLISON di cui si parlava un gran bene ! Breve resoconto della vicenda tratto da " LA STORIA DELLA JUVENTUS "di Perrucca - Romeo- Colombero : Pochi ricordano ( eppure io ricordo quella vicenda come se fosse adesso ... era ormai già fatta ... poi ... qualcosa o qualcuno ... fece andare la " questione in tutt'altra direzione " - cosa accadde veramente non si venne mai a sapere ) che nella storia della Juventus c’è stato anche un allenatore «fantasma». Malcolm Allison, inglese, grosso personaggio in Gran Bretagna, era parso sul punto di dover sostituire Heriberto Herrera al termine della deludente stagione 1968-69 (scudetto alla Fiorentina). Ecco come andarono le trattative. Leggiamo su «La Stampa» del 20 maggio 1969 la seguente corrispondenza da Manchester.Malcolm Allison giungerà a Torino tra pochi giorni, probabilmente prima della fine settimana. L’allenatore del Manchester City, che la Juventus intende ingaggiare per sostituire Heriberto Herrera alla guida dei bianconeri, si incontrerà con i dirigenti juventini per definire i termini del proprio contratto e per trovare il modo di liberarsi dal vincolo che ancora lo lega al club inglese. Infatti Allison ha sottoscritto un impegno con il Manchester City sino al 1973, ma gli stessi dirigenti della società britannica si sono dichiarati disposti a lasciarlo libero. Con una correttezza tutta inglese il presidente del Manchester e i suoi collaboratori hanno fatto sapere che non gradirebbero avere alla guida della loro squadra un «unhappy man», un «uomo infelice», quale indubbiamente sarebbe Allison qualora gli si impedisse il trasferimento in Italia.La convenienza di questo trasferimento non è sfuggita nemmeno a Mercer, general manager del club il quale collabora da quattro anni con Allison: «Noi saremmo contentissimi di tenerci Malcolm», ha affermato, «ma egli sarebbe uno sciocco a non prendere in considerazione l’offerta della Juventus».Le trattative dovrebbero quindi concludersi con esito positivo e il trasferimento di Allison ai bianconeri sembra destinato a realizzarsi entro pochi giorni. Tuttavia qualcuno fra i dirigenti del Manchester City ha sottolineato che la Juventus non si è comportata con molto fair play in questa situazione, peccando di scortesia per avere tentato di avviare le trattative direttamente con il tecnico, senza prima mettersi in contatto con la società. «Abbiamo ricevuto lettere della Lega inglese ma non dalla Juventus», hanno detto i dirigenti. «Il club bianconero è partito su di una strada sbagliata e non ha pensato di sentire prima il nostro parere».In realtà si è trattato di un malinteso in quanto la Juve pensava di doversi rivolgere agli enti ufficiali. A sua volta Allison, che ha 41 anni e lavora da quattro stagioni con il Manchester City, ha dichiarato di voler parlare con il proprio presidente Alexander prima di intraprendere il viaggio in Italia. Sinora egli non avrebbe ricevuto precise offerte di ingaggio dal club torinese, ma si parla di uno stipendio annuale di circa 30 milioni che attenderebbe il trainer a Torino. Nel suo soggiorno in Italia, previsto in circa due settimane, Allison avrà comunque modo di definire tutti i particolari del nuovo contratto.La partenza ormai sicura di Allison ha provocato un diffuso malumore tra i tifosi del Manchester City. In collaborazione con Mercer, Allison è infatti riuscito a riportare la squadra dalla seconda alla prima divisione, vincendo poi il campionato nella scorsa stagione e la Coppa d’Inghilterra quest’anno. Le sue doti non vengono discusse, anche se a volte suscita qualche perplessità il suo temperamento irrequieto. Diverse volte ha litigato con arbitri. L’ultimo di questi incidenti avvenne due mesi fa non sul campo ma negli spogliatoi, dopo la fine di una partita del campionato riserve. L’arbitro aveva rinviato l’incontro per impraticabilità del campo e Allison riteneva la decisione ingiustificata. La Lega ha punito Allison con una «suspended sentence» in base alla quale gli è proibito stare ai bordi del campo durante le gare. In caso di recidiva potrebbe essere squalificato a vita dalla Lega inglese.Di fronte alla prospettiva di allenare una squadra come la Juventus, Allison sembra disposto anche a dimenticare le sue intemperanze nei confronti degli arbitri e a starsene tranquillo in panchina. Insomma, alla fin fine, quel " MATRIMONIO NON SI CONSUMO' " e buona parte della tifoseria rimase assai perplessa e delusa ! Al suo posto giunse l'Argentino LUIS CARNIGLIA che già aveva allenato in Italia ( Fiorentina - Bari - Roma - Milan -Bologna ) e aveva vinto 2 Coppe dei Campioni con il REAL - 1 Campionato Francese - 1 Campionato Spagnolo - 1 Coppa delle Fiere con la Roma - 1 Campionato Argentino - ..... ma, il CARNIGLIA giunto alla JUVE era ormai " spento " e non aveva più l'energia e la capacità di trasmettere il suo modo di intendere e proporre Calcio ! ..... nelle prime 6 partite mise insieme 3 sconfitte - 2 pareggi - 1 vittoria - e questo assai insufficiente " curriculum " gli costò la panchina che venne affidata al responsabile delle " Giovanili Bianconere " , l'ottimo e mai dimenticato, ERCOLE RABITTI : la JUVE giunse al 3°posto ma fino a pochissime giornate dalla fine del Campionato rimase in corsa per lo Scudetto : il titolo di Campione d'Italia andò al Cagliari di GIGI RIVA ! Rammento la partita decisiva : JUVENTUS - CAGLIARI 2-2 - 15 Marzo 1970 - ero presente sugli spalti del mai dimenticato e caro COMUNALE - avessimo vinto quella partita ( nella quale l''Arbitro LO BELLO, come spesso gli accadeva, volle ergersi al ruolo di " ATTORE PRINCIPALE DELLA DISFIDA " ) avremmo avuto enormi possibilità di tagliare per primi il traguardo ! Con la Nuova Stagione, Boniperti diverrà " AMMINISTRATORE DELEGATO ",arriverà ITALO ALLODI,ed insieme a lui, lo sfortunatissimo e sempre rimpianto e ricordato Armando Picchi : insomma la " JUVENTUS F.C. 1897 " si stava nuovamente attrezzando per tornare a ricoprire quel ruolo che, ancora al giorno d'oggi, il " Sito Ufficiale della F.I.F.A " , riconosce e ribadisce nei confronti del CLUB BIANCONERO : «In the history of football, Juventus is a club without compare.» «Nella storia del calcio la Juventus è un club senza paragoni.» Buon Anno a tutti voi ed alle vostre famiglie , Stefano !
  23. 29 points
  24. 29 points
    Diamo la sensazione di poter prendere gol in qualsiasi momento... e puntualmente lo prendiamo.
  25. 29 points
    queste robe mi ricordano sempre di più le dinamiche della politica italiese: in basso gli elettori/tifosi pronti a scannarsi a vicenda, e sopra i dirigenti/onorevoli che di giorno fanno finta di litigare e la sera escono a cena insieme.
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.