Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 04/16/2022 in all areas

  1. 146 points
    Uno degli idoli della mia infanzia. Forza Stefano! In questo momento davvero difficile anche per me a causa di grossi e credo irrisolvibili problemi legati alla salute della mia mamma, ti sono vicino. ❤️ P.s.: chiedo scusa per aver riportato una cosa mia personale, ma sono emotivamente provato.
  2. 82 points
    Come ormai accade sempre negli ultimi anni, qualunque partita di una qualche importanza viene valutata in un'ottica allegriana o anti-allegriana (a dimostrazione di quanto poco sano sia l'antiallegrismo). Ieri era il turno di Vincenzo Italiano, nuovo Vate del calcio "moderno" e propositivo, ritenuto tale sempre da parte degli stessi: quelli che un tempo volevano Paulo Sousa, Montella o De Zerbi sulla panchina della Juve. Allegri batte Italiano e lo batte allegramente e nettamente (0-1 e 2-0), scatenando il disagio di tutti. C'è chi non si arrende e si dichiara scandalizzato dal possesso palla a favore della Fiorentina (70%), dimostrando ancora una volta di non capire che nel calcio vince chi fa un gol più dell'avversario, e c'è chi, sbagliando, sbeffeggia il giovane allenatore come se fosse una mezza calzetta. Non lo è. Vincenzo Italiano sembra bravo, sul serio. Il fatto che abbia perso contro la Juve non è indicativo di nulla, perché ha vinto la squadra più forte e più ricca. Sono tanti i giovani allenatori italiani che promettono bene. Il fatto è che allenare la Fiorentina è un mestiere diverso rispetto all'allenare la Juventus. Non è un caso che siano sempre gli stessi allenatori a girare i top club (basti guardare ad Ancelotti o Mourinho). Allenatori che, in genere, non sono rivoluzionari nel gioco, ma sono abili nella gestione dei giocatori, delle pressioni, dei media, dei campioni. Quelli bravi, molto bravi, in genere non arrivano ai top club. In genere non significa sempre. Diciamo che De Zerbi magari un giorno allenerà il Real Madrid, ma il Real oggi lo allena Ancelotti (e lo avrebbe dovuto allenare Allegri, come risaputo). Nel frattempo, è dovuto andare in Ucraina (e tralasciamo anche la sfortuna per la situazione che sta vivendo, purtroppo) per prendere soldi da top mister. Zeman, per dire, è stato un grande allenatore? Gasperini, per dire, è un grande allenatore? Si può rispondere di sì o di no indistintamente senza sbagliare. Zeman e Gasperini di idee ne hanno avute eccome! Zeman e Gasperini il calcio l'hanno anche cambiato, forse. Ma entrambi, quando si è trattato di fare il salto di categoria, hanno fallito. Zeman allenava la Lazio, se ne va e la Lazio vince lo scudetto. Zeman allenava la Roma, se ne va, e la Roma vince lo scudetto. E Capello ed Eriksson, due vecchie volpi, sono riusciti laddove Zeman il Vate ha fallito. Gasperini a Milano l'hanno cacciato dopo pochi mesi, a Torino non l'hanno mai voluto e nessun altro club, neanche straniero, si è mai messo in fila per richiederne i servigi, laddove i tecnici italiani sono contesi ovunque, anche nella Premier, il campionato più famoso del mondo. Parliamo di Allegri e facciamolo però senza considerare il presente, perché è tutto troppo vivo e caldo per poter essere lucidi nell'analisi. E perché magari hanno ragione quelli che sostengono che ormai sia un tecnico superato. Vedremo. Parliamo del suo passato: ha vinto e lo ha fatto in tutte le categorie. Dai vari Sassuolo e Cagliari è passato al Milan e poi alla Juve, vincendo sempre. Volenti o nolenti dovete ammettere che nel ruolo di allenatore da top club ci si è calato a pieno diritto. Non capire che fare l'allenatore dal top club è diverso dal farlo in una piccola o media squadra, senza pressioni, senza obblighi, o senza campioni è come dire che è la stessa cosa fare il grande giocatore nella Fiorentina o nella Juve. Italiano diventerà un grande allenatore? Forse sì, vedremo, ma se lo diventerà non proporrà lo stesso gioco che sta proponendo oggi, perché dovrà adeguarsi al contesto e anche ai giocatori che ha. Perché tu a Venuti puoi fargli fare quello che vuoi, a Cristiano Ronaldo no, al limite ottieni qualche concessione. E se avete calcato mezza volta un campo da calcio o vissuto uno spogliatoio queste cose le sapete. Certo, se il calcio per voi è quello raccontato durante le live di Twitch o quello della Bobo Tv allora no, certe cose non potete capirle. P.S. chi è antiallegriano a prescindere, può anche evitare le solite risposte del tipo "sempre questi post, chiudere" e passare oltre, come faccio io nei topic che non mi interessano.
  3. 78 points
    Ho letto un ottimo articolo di Mattia Crescenzi su Juvengers che mi ha fatto molto riflettere riguardo una questione a cui penso da anni: siamo la peggior tifoseria italiana? Uhm, ragioniamoci un po' sopra. - Siamo gli unici che disprezzano le proprie vittorie, trovando scuse per aver vinto ("scudetti vinti senza nessuno" "abbiamo il fatturato più alto"), sminuendole tutte le volte in cui si può ("a cosa serve vincere altri scudettini?"). Gli interisti vanno fieri dei loro scudetti, compreso quello di cartone e di sicuro non li definiscono "scudettini". I napoletani, per quanto ne abbiano più persi in albergo che vinti sul campo, ancora festeggiano quel poco che hanno vinto. - siamo gli unici che invidiano quelli che hanno proprietà sconosciute, cinesi, straniere, mentre il mondo intero invidia l'unicità di una Famiglia, proprietaria di un club da quasi un secolo; - siamo gli unici che odiano un allenatore che ha vinto 5 titoli consecutivi e che ha riportato la Juve (quasi) in cima all'Europa, dopo anni di oblio (aspetta che ho già il commento: "eh ma era merito di Conte" "eh ma quest'anno, allora?"... come volevasi dimostrare); - siamo, soprattutto, l'unica tifoseria all'interno della quale ti devi GIUSTIFICARE e sentire a disagio se provi ad essere orgoglioso della tua squadra, della sua storia, delle vittorie, accettando anche le sconfitte; - siamo gli unici che odiano i propri giovatori; - siamo gli unici che, per amore verso UN GIOCATORE (indovinate un po' chi è?) che da mesi si comporta come un bambino viziato, arrivano ad annunciare la fine del proprio tifo; - siamo l'unica tifoseria per la quale, se vuoi visibilità sui social con i tuoi video, le tue chat, il tuo blog, il tuo account twitter, devi essere necessariamente anti-allenatore, anti-presidente, anti società e devi farti le pippe quando guardi le squadre altrui (come la Fiorentina). - siamo gli unici AL MONDO che, in pieno ciclo trionfale (9 scudetti), dileggiano società, giocatori e mister e parlano di squadra e società in crisi e di cui vergognarsi; - siamo gli unici, infine, che per primi non credono nel proprio mantra, nel proprio slogan e cioè: "vincere non è importante, ma è l'unica cosa che conta", preferendogli un "meglio rischiare di perdere che vincere giocando male". Siamo quindi la peggior tifoseria italiana? Ecco, per fortuna la stragrande maggioranza dei 14 milioni di tifosi juventini non sono quelli che fanno più rumore sui social. Ma siccome i social sono, ormai, la rappresentazione della realtà, possiamo concludere che forse non siamo la peggior tifoseria d'Italia ma ci teniamo ad apparire come tale. E chi è che se la ride? I nostri nemici, ovviamente. Sì, dai, quelli che non vincono mai eppure possono permettersi di prendere in giro noi perché "non vinciamo la Champions!". Per fortuna ci sono i tifosi veri, quelli che hanno le proprie idee, quelli che magari non amano tizio e adorano invece caio che però viene mandato via, che mai si vergognano di tifare per questa squadra. Nella buona e nella cattiva sorte.
  4. 73 points
    Lui ci riportò in alto nel 2010/2011, sempre lui sarà capace di farci ancora trionfare. Merita fiducia e supporto, non lamentele infinite ad minchiam.
  5. 70 points
    Pezzente 6 milioni per andare alle * quello che ne chiedeva 10 x rinnovare con noi. E lo applaudono ancora allo stadio perfetto x quella squadra di letame. Toglietegli la 10 che è una maglia storica indossata alla Juve da uomini con la U maiuscola.
  6. 68 points
    come da titolo, guardare una partita della Juve dovrebbe essere una cosa piacevole; un evento, un momento della settimana in cui ti esalti, magari ti incazzi, però provi sensazioni forti. Ultimamente quando guardo partite della Juve (e ho iniziato a saltarne parecchie) ho un senso di vuoto incredibile. Sono l'ultima persona che vuole incolpare e puntare il dito ma oggettivamente (anche da Allegriano convinto) penso che anche la guida tecnica abbia ENORMI responsabilità; il Bologna è venuto a fare la partita a Torino, e per quanto mi riguarda se avesse vinto avrebbe anche meritato perchè sono venuti con un idea di gioco. Noi siamo scesi in campo veramente a catso, arrivavamo al limite dell'aria e li era la fiera del random... Il nostro centrocampo è scarso?, sicuramente! ma non penso sia più scarso del trio Soriano, Schouten, Svanberg 😅. quanto mi mancano i tempi in cui non vedevo l'ora che arrivasse il weeekend per vedere i nostri leoni scendere sul campo (il primo anno di Conte è stato orgasmico, probabilmente anche perchè venivamo da anni di insuccessi terribili).
  7. 65 points
    Ma che discorso è??? Conte , lippi, Trapattoni , la Juve li prese da squadre piccole , capello chiamato dal milan non aveva mai allenato , sacchi veniva dal Parma che in quegli anni era una squadra mediocre…. Mi sembra un ragionamento davvero che non sta in piedi , italiano se dimostrerà che vale con la Fiorentina prima o poi sarà chiamato ad allenare un top team. Ma poi siamo proprio L esempio della squadra che con Conte , Trapattoni e lippi , abbiam puntato su tecnici giovani , esordienti o che comunque mai erano stati in una grande .
  8. 63 points
    Squadra allo sbando e in condizioni indecenti. Società assente. Almeno la dignità, dimettiti mediocre.
  9. 60 points
  10. 59 points
    Poche fregnacce, è un professionista e come tale è giusto che faccia quello che meglio crede una volta svincolato. Evitiamo di fare le buffonate come i Napoletani ed i Fiorentini! La Juventus ha fatto una scelta, a detta dei nostri principalmente sportiva, e va bene così: col senno di poi si capirà se sia stata una decisione più o meno saggia.
  11. 58 points
    senza ronaldo senza chiesa senza dybala senza centrocampo senza allenatore per tanti troppi capiscers direi che non è possibile invece si GRAZIE MISTER
  12. 58 points
    Facendo seguito al primo Canto dell'andata, ecco l'inevitabile e dantesca conclusione del ritorno. Buona lettura La Divina Conclusione (Canto II) Com’il fanciullo che ricerca sollievo nello porno scordando li problemi per almeno duo minuti, così lo livido vagheggia di trionfar nello ritorno dimentico del giorno ch’a Fiorenza siam Venuti. E si anco nell’andata scordato avean li cartellini ‘scoltate ben lo mio consiglio, senz’esser prevenuti: non v’è ragion alcuna a far li guelfi e ghibellini; se noi prendiam lo serbo e voi nemmanco Lapadula è inutile ingiuriar Panita, Chiesa et lo Chiellini. Com’anco ai Vesuviani che s’effigian d’una mula, spontanea una dimanda a li ematomi pur rivolgo: in fra li bianconer, v’è qualchedun che vi s’encula? Ché se davver pensate - e assai di ciò mi dolgo - pe’l zebre dello mondo di esser che non scarti risposta troverete in lo dantesco e italian volgo: giacché “rivalità” prevede ardor d’ambo le parti, lo termine corretto è non codesto ma “ossessione”; per voi lo gran successo sarebbe arrivar quarti per noi soltanto magra, trista e pia consolazione. Almeno li granata - a cui mostriam, como Rovazzi - provengon dallo loco dello manzo in lo carpione; ma voi c’importunate a la manier dei paparazzi, e noi vi diam la corda giusto all’anno un par di ore. In lo principio v’è daffar li complimenti a li ragazzi e non da rimembrar li quarant’anni d’un rigore; nello giron delli frignanti vi troveremo con lo nano di noi lo umile vassallo - di voi lo calabro signore. Or che v’ho preso gusto, ancor vi spiego l’italiano: lo termine “folklore” è per li gesti goliardeschi e non lo profanar li morti altrui, ch’è disumano. Sicché vantate d’esser culla dello Brunelleschi spiegate ai rossi inglesi le ragion d’un gemellaggio. Sappiate che per voi ci basta pur lo Bernardeschi e non di certo l’estro del codin divino Baggio; potete cambiar logo ma non l’istoria della viola: il sogno è già finito e la finale ormai un miraggio.
  13. 51 points
    Francesco Repice “Se io dovessi dare un voto ad Allegri darei tranquillamente un 8 oppure un 9, perché ha giocato completamente senza un reparto, cioè il centrocampo. È inutile che stiamo qui a raccontarci favolette, ma il centrocampo della Juventus è nettamente più basso rispetto alle altre, ma nettamente e perché ha avuto un vero attaccante in corsa. Sul discorso Pirlo- Allegri io sono d’accordo : Io ero convinto che Pirlo potesse addirittura restare, lo dissi chiaramente. Ma Allegri prende 5 volte di più perché Allegri ha vinto 5 volte di più confronto a Pirlo. Allegri è giusto che prenda quelle cifre, che sono le cifre che prendono quei pochi allenatori che fanno parte di quella categoria dei “ grandi “. Ma quello che ci tengo a dire è un altra cosa : quello che mi stupisce sempre è che Un tifoso della Juventus in generale non è in grado di accettare il fatto che altre squadre siano più forte della propria squadra e a me questo disturba e non poco. Quest’anno ci sono squadre, anche squadre che stanno dietro la Juventus, che hanno un organico migliore come ad esempio l’Atalanta. Ripeto, l’Atalanta come organico è migliore di quello della Juventus. Poi l’Atalanta è andata male, sono scoppiati ma come organico sono migliori. Quindi per quanto mi riguarda la stagione della Juventus e di allegri è super positiva, perché comunque si sono gettate basi importanti per il futuro. “ JB LIVE
  14. 50 points
    SMS in pole. Cercano di chiudere a breve.
  15. 50 points
    Mi vergogno a vedere la mia squadra (non)allenata da questo ex allenatore. Bravissimo Miretti.
  16. 50 points
  17. 49 points
    Mi piacerebbe raggruppare qui gli aneddoti riguardanti gli utenti che più hanno segnato negli anni questo nostro luogo d' incontro dove ci sfoghiamo, ridiamo, gioiamo, discutiamo e nascono anche belle amicizie , che a volte si consolidano fuori da qui. Citate gli utenti che più vi sono rimasti nel cuore, che hanno fatto la storia di questo forum, raccontando gli uomini e le discussioni che hanno contribuito a fare grande Vecchia Signora. Colgo l'occasione per ricordare l' indimenticabile @gaetano56 con cui strinsi una bellissima amicizia fuori dal forum , dopo averlo conosciuto qui.
  18. 43 points
  19. 38 points
    Continuerò a dirlo fino a quando avrò voce e avrò quindi vita. I top club sono top perché hanno : allenatore top, società top, rosa top. La Juventus dopo 2 anni ha finalmente un allenatore top, una dirigenza che sa cosa fare e una rosa composta da giocatori MEDIOCRI. Chiedere a Massimiliano Allegri di vincere lo scudetto o di proporre un gioco con : Alex Sandro, Rugani, De Sciglio, Bentancur, Ramsey, Mckennie, Arthur, Rabiot, Bernardeschi, Kean più un Dybala FINITO e senza RONALDO, è come pretendere che Orietta Berti vinca un concorso di bellezza contro Belen Rodriguez. I tifosi facciano i tifosi, i vincenti come Allegri facciano i vincenti.
  20. 37 points
  21. 36 points
    Rinnovo assolutamente non meritato a parere mio. Giocatore non adatto ad un contesto come quello della Juventus..
  22. 36 points
    Oggi gli applausi vanno a questo ragazzo. Bravo Fabio!
  23. 36 points
    la risposta e' sicuramente buffon ma ho Amato follemente peruzzi... dava una sensazione di sicurezza e serenità impareggiabili
  24. 35 points
    Quelli che già recitano il de profundis non ne hanno ancora abbastanza dopo la vicenda plusvalenze e il caso suarez? Invece di stracciarvi le vesti aspettate il ricorso e soprattutto la Corte di giustizia del Lussemburgo sulla posizione dominante dell'uefa
  25. 34 points
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.