Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

baggio18

Utenti
  • Content count

    15,666
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    12

baggio18 last won the day on January 15

baggio18 had the most liked content!

Community Reputation

16,798 Guru

About baggio18

  • Rank
    mistico happelliano "sotto tutti i punti di vista"
  • Birthday August 8

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno
  • Provenienza
    Lega Nazionale Dilettanti reg. Abruzzo

Recent Profile Visitors

66,335 profile views
  1. in allungo è più forte a livello di corsa , per la conformazione fisica, gambe molto lunghe etc. È anche bravo di testa Sulla questione mentale, sono d'accordo con te al 100 per cento.
  2. si ma sono due cose nn necessariamente correlate. Difesa alta è un discorso di non possesso (pressing) , atteggiamento di costruzione bassa, un altro. Tu puoi difendere alto ma attaccare basso, o il contrario. La costruzione dal basso della squadra in modo palleggiato tralaltro per definizione abbassa la difesa , e la squadra siccome coinvolgi più giocatori nello sviluppo arretrato. Ripeto una cosa, il palleggio arretrato è un'arma a "inganno" perché serve per fare uscire l'avversario dalla sua posizione, attirarlo a venirti a prendere. Ma questo "fare uscire dalla tana" l'avversario deve essere un'arma a tuo vantaggio. Se si trasforma in un harakiri, significa aver sbagliato completamente. Il " baricentro " cioè l'asse media della squadra puoi alzarlo anche coi lanci lunghi e per lanciare lungo non c'è bisogno necessariamente del pivot alla giroud o Ibrahimovic/Mandzukic, come ha detto Pirlo che nn aveva giocatori giusti. Il Liverpool alza i palloni con firmino mane Salah davanti giocatori tutt'altro che forti nei duelli aerei. Ma i palloni lunghi servono a generare un guadagno successivo , perché i giocatori attaccano le seconde palle/respinte, accorciano in avanti, guadagnando metri. Noi potremmo fare anche questo gioco siccome abbiamo a cc giocatori reattivi e bravi nel attaccare in avanti, e si potrebbe essere anche efficaci nelle seconde palle, considerando cc come McKennie Rabiot, o anche chiesa e Bentancur.
  3. si era un discorso semplificato all'estremo. Ma io gioco col portiere per il vantaggio di "stanare" l'avversario a venirmi a pressare e sfruttare la situazione a mio vantaggio. Se la "trappola" nn funziona perché 1) nn so palleggiare adeguatamente = mi rubano palla e segnano (contro squadre forti) 2) anche aggirato il primo pressing , nn sfrutto quel campo davanti (o almeno lo faccio una volta su 10) Allora forse stai sbagliando approccio tattico. Qua si parla tanto di klopp e del Liverpool come esempio, e giustamente. Ma chi parla di klopp e Liverpool lo sa che il Liverpool è la squadra che in Europa ricorre più frequentemente al lancio lungo? Eppure il lancio lungo dalla difesa per molti è l'antitesi del calcio.
  4. il discorso è sempre quello. Devi aver i giocatori giusti ma devi anche allenarli al movimento, al gioco nello spazio, alla ricerca della verticalità etc etc Se si influenza la squadra al retropassaggio al cincischiare col pallone e ai paesaggini col portiere , anche quando hai l'occasione di poter "accorciare" il campo con una verticalizzazione nn lo farai ... infatti a noi capita che anche quando si riesce a superare il primo pressing avversario, nn approfittiamo per verticalizzare e risalire velocemente il campo. Io metterei proprio la regola in allenamento che il secondo/terzo passaggio massimo deve essere un passaggio in avanti..il giropalla arretrato può essere vantaggioso in serie A e con avversari medi/alti per aggirare e arrivare in porta..ma poi quando incontri squadre in Europa che sanno pressare bene e con intensità ti suicidi praticamente. Quello che è successo anche alla Lazio ieri.. Non mi pare che il Bayern Monaco si mette a fare giropalla arretrato se può attaccare in avanti e tagliare le linee...
  5. Ieri ha fatto la differenza.. Goretzka messo nel nostro contesto avrebbe le stesse difficoltà dei nostri attuali centrocampisti
  6. non lo conosco a tal punto. Sai che mi fido delle tue opinioni
  7. Dipende da come l'ha visto la proprietà/società Ronaldo l'han preso come opportunità per vincere di più, o per guadagnare di più ? Chissà.. Vincere e guadagnare nn sempre sono la stessa cosa...
  8. va bene ma diciamo che secondo me è un fuoriclasse "egoista" ..più che alla squadra pensa a sé stesso (segnare) Questo per carità è un vantaggio collettivo ma non è un giocatore che scende a compromessi con la squadra..non è un giocatore che si "adatta" o "aiuta". Pensa al gol. È chiaro che uno che vuole segnare singolarmente, è un vantaggio che diventa per tutta la squadra. Ma non lo ritengo un "trascinatore"..uno che alza il livello di gioco dei compagni. Più che altro sono i compagni a diversi "sacrificare"/adattare a lui.
  9. la differenza tra vincere due Champions e 10
  10. Nn è vero che? Se segna ti trascina Se nn segna si innervosisce e ti innervosisce..ti mette ansia e ti condiziona la giocata Essere fuoriclasse tecnico Nn significa essere trascinatore /leader...
  11. Bravo..ma significa anche un'altra cosa Significa che nn possiamo focalizzare la questione solo a livello individuale. Non basta che "cambi" solo la Juve ma anche le sue maggiori avversarie. Solo quando incontri l'Atalanta , si vedono partire di matrice Europea. Per il resto una serie a , in cui le squadre che si lottano lo scudetto, hanno Ibra + Lukaku come punte, attaccanti allergici all'europa, c'è solo da riflettere. Ma nessun giornalista vedo che parla mai di questo.
  12. La mia sintesi dello stesso concetto e delle stesse preferenze è che la transizione è il calcio. ci sono studi sulla Champions League che affermano che il 70% del gioco è fatto mediamente di transizioni. Ho la palla e la perdo..non ho la palla e la riconquisto. È un susseguirsi di fasi statiche e dinamiche. Quanto durano in media i possessi palla in Champions? Molto poco.. rispetto ad esempio alla serie a in cui c'è più mantenimento della palla. Come cambierà questa percentuale nn lo sappiamo ma è ovvio che i campionati più simili , per modalità, a quelli della Champions (esempio premier e Bundesliga che sono campionati molto "frizzanti"), avranno squadre maggiormente pronte e avvantaggiate. Se la serie A non cresce da questo punto di vista, saremo sempre un passo indietro agli altri.
  13. Ronaldo non è un trascinatore. Nemmeno messi lo è se per questo. Sono fuoriclasse assoluti dal punto di vista tecnico, sono leader tecnici ma nn un riferimento caratteriale per la squadra. Anzi, nella partita Barcellona PSG, il primo a mollare è stato messi. Io credo che alla nostra squadra manchino leader caratteriali, a centrocampo io ritengo i giocatori nostri tutti bravi, ma a cui manca una guida, un riferimento che faccia da Trebisonda. Arthur può essere un giocatore del genere, nel senso che i compagni possono riconoscere in lui un compagno in cui rifugiarsi quando sono in difficoltà, siccome se hai un compagno che mette il pallone "in banca" è un appoggio tecnico ma anche un rifugio mentale. Però se Arthur salta metà stagione, non puoi nemmeno considerare lui come punto fermo.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.