Vai al contenuto

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

  • Annunci

    • VS Info

      Nuova versione VecchiaSignora.com: nuovo login e nuove funzioni   10/01/2018

      Benvenuti nella nuova versione di VecchiaSignora.com. L'aggiornamento all'ultima versione disponibile vi permetterà un'esperienza d'uso moderna e velocizzata dei contenuti del forum. Abbiamo così deciso di raccogliere alcune delle nuove funzioni a vostra disposizione.   Nuovo login In questa nuova versione del forum non esistono più gli username ma soltanto i nomi visualizzati. Questo significa che per effettuare l'accesso al forum il nome utente che dovete utilizzare è quello che vedete accanto ai vostri post! Ovviamente resta invariata la vostra password d'accesso           Nuova modalità provvedimenti Modalità provvedimenti completamente rivoluzionata. È presente una lista di infrazioni standard alla quale corrisponderà un punteggio di provvedimento. Raggiunti i 10 punti di provvedimento il ban è automatico e irreversibile. Ogni punto di provvedimento può avere una sua scadenza. Indipendentemente dall'entità del provvedimento, l'utente sanzionato sarà obbligato ad accettare il provvedimento ricevuto prima di poter di nuovo interagire nel forum     Per uniformare le vecchie sanzioni alle nuove abbiamo deciso di resettare tutte le barre dei provvedimenti. Si riparte tutti da zero qui, ferme restando le sospensioni e i ban già assegnati.     Citazioni parziali Tra le nuove funzioni di questa versione del forum una della più utili sarà sicuramente quella che permette di citare soltanto una parte selezionata di un post. Basta soltanto selezionare il testo al quale si vuole rispondere e poi cliccare su "cita questa parte"         Menzioni dirette Altra utilissima funzione del nuovo forum sarà sicuramente la menzione diretta; all'interno di un post è sufficiente digitare la @ e poi il nome dell'utente, scegliendo dal menu a cascata, per far apparire una menzione diretta. L'utente menzionato riceverà una notifica.       Emoticon istantanee L'istantaneità di utilizzo di questa nuova versione del forum è palese anche nell'inserimento delle emoticon nei messaggi: basta digitare il codice relativo e verrà immediatamente visualizzata la relativa emoticon durante la composizione del messaggio
          Inserimento media   L'inserimento di un media non è mai stato così istantaneo. Basterà solo incollare il relativo link nell'editor per veder comparire immediatamente il contenuto che si vuole inserire nel post. Questa funzione permette così la visualizzazione istantanea di foto, video, tweet, post di Facebook, altri topic del forum e molto altro!
            Queste e molte altre sono le nuove funzioni del forum. Non vi resta che provarle e iniziare a postare! Usate questa discussione per commentare la nuova versione del forum!

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'real madrid'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Sport
    • Juventus forum
    • Calciomercato Juventus & Angolo del Guru
    • Biglietti Juventus, Allianz Stadium e J-Museum
    • Scommesse sportive
    • Calciopoli & questione ultrà
    • Ju-Vision
    • Ju&Me
    • Video Juventus, PuntoJ: la zona erogena del tifoso juventino
    • Altri Sport
    • Archivio discussioni Vecchiasignora.com
  • Divertimento
    • Fantacalcio 2017-2018
    • Il diario bianconero
    • Off topic
    • Mercatino & Collezionismo
  • Supporto
    • Assistenza tecnica
    • Cestino

Calendari

  • VS Community
  • Partite Juventus
  • Il romanzo bianconero

Trovato 45 risultati

  1. Real Madrid-Paris Saint Germain in diretta su Canale 5. Tutte le altre partite di questa settimana sono esclusiva Mediaset Premium, quindi qualsiasi richiesta di portali alternativi verrà moderata (così come avviene nel resto del forum). Inoltre vi ricordo che in questa sezione è assolutamente vietato parlare di Juventus e argomenti affini, pertanto anche post contenenti simili argomenti verranno moderati. Non ci saranno ulteriori avvisi.
  2. Tutte le partite in diretta TV su FoxSports (canale 204 Sky) Avvertimento I post riguardanti la Juventus, del tenore di "dovevamo esserci noi", saranno censurati senza preavviso. Provvedimenti per i recidivi.
  3. "Vi sono dei limiti oltre i quali l'idiozia dovrebbe essere controllata". - Heinrich Böll Oooops, they did it again Era un tranquillo sabato di giugno dalle temperature molto alte (brutto segnale…), quando il giornalismo sportivo italiano (naturalmente non tutto, ma una parte di esso) dava prova del suo straordinario stato di salute. Ricordate il Pistogate (o #PistoFake), quello straordinario esempio di sano giornalismo sportivo di cui ci diede prova Maurizio Pistocchi, che nel giro di poche ore riuscì a spacciare un meme falso di Ranieri per vero, e poi a bersi pure la nostra successiva trollata? Se non la ricordate la trovate QUI. Ecco, voi non ci crederete (o al contrario non farete affatto fatica a crederlo ), ma è successo di nuovo! Stavolta, per completare “la coppia” (di giornalisti... che avete capito!…), all’appello ha risposto “presente” Paolo Ziliani, la cui unica scusante è che aver spacciato per vero un meme preso a caso dal web (“a caso”… purchè antijuventino, of course) non rappresenta certo il punto più basso della sua carriera, avendo già subito una condanna per diffamazione per un suo libro su Calciopoli ed essendosi prestato ad associare “in allegria” la Juventus... ora ad Hitler, ora ai pedofili, ora agli imprenditori che esultavano per il terremoto. Volendo potremmo chiamarlo #PistoFake 2 la vendetta, ma saremmo ingiusti con Ziliani, che stavolta se lo merita tutto (anche perchè, forte del disagio calcistico antijuventino, ha ottenuto tantissimi RT): eccolo qui, lo #ZiliaFake, corredato da queste struggenti, sentite… commoventi parole dell'autore: “La cosa triste è che per sentire la verità, in Italia…” ( … scusate, mi commuovo) “bisogna aspettare che a parlare siano campioni e giornali stranieri” Chissà se i giornali stranieri stanno dando notizia dei rapporti Galliani-Infront, delle intercettazioni per “dare una botta ad Agnelli” e mettergli i bastoni tra le ruote, o della telefonata di Berlusconi al boss Graviano! Diciamo che di queste cose che non sono, poi, così fake, a chi prende o ha preso soldi per tanto tempo dalla casa madre interessa poco. In compenso agli stessi interessava rilanciare quotidianamente la bufala di “Agnelli ndranghetista”, anche dopo che il Procuratore Federale aveva collezionato figure ridicole in quantità industriale. Sì ma… che ce ne frega di Ziliani? Una beneamata mazza, vero. E fino a qui tutto normale. Il fatto è che la cosa è andata avanti, e siccome Ziliani, nonostante non applichi la prima regola del giornalista (ovvero la verifica delle fonti)… ha il tesserino da giornalista ed è regolarmente iscritto all’Ordine (Ordine che però rimprovera pubblicamente i propri iscritti solo quando c’è da difendere Varriale), è successo che qualche organo d’informazione gli abbia dato retta! Naturalmente non stiamo parlando di testate quali il New York Times o Le Monde, ma di tutto quel coacervo di sitarelli d’informazione che ruotano intorno al Napoli e alle cui perle siamo già abituati. E già qua dici… vabbè, l’uno vive in funzione della Juve per dare un senso alla sua esistenza, e lo conosciamo, gli altri… pure, certo che se nessuno di loro, proprio nessuno, si presta a verificare la fonte… allora ci si inizia a spiegare perché nelle classifiche sulla credibilità della stampa mondiale poi siamo così indietro! Ma mentre te lo ripeti, a quel punto il treno è ormai partito! E così, da un meme fake (tra l’altro vecchio) di qualche pagina facebook napoletana è partito un corto circuito che piano piano, di sito in sito, è arrivato a coinvolgere persino… udite udite… SportMediaset e Tuttosport (il pensiero va a chi, di capace, lavora lì e deve sopportare queste… “negligenze”). Ormai quella che senza troppi eufemismi potremmo tranquillamente definire una * era diventata una “notizia”. Quindi... eccola riportata sui social e sui relativi siti, per il trionfo della verità: Sportmediaset twitter: Sportmediaset sito: Tuttosport twitter: Tuttosport sito: Naturalmente sta ancora tutto lì eh, ancora adesso mentre scrivo. Persino in homepage: Anzi! Sportmediaset in home page ci fa anche un sondaggio! Come farsi perdere l’occasione di chiedere all’Italia antijuventina, nella settimana post finale di Champions , se è meglio il Napoli o la Juve? Chissà se Walter de Maggio, ammesso che non sia impegnato in una “conferenza a due” con De Laurentiis, ne sappia qualcosa… mah… Dai, vista la settimana in cui il sondaggio capita, e la percentuale di Italia antijuventina, un 40% non è nemmeno male! Naturalmente SportMediaset e Tuttosport sono solo i due esempi più conosciuti, a corredo ci sono tanti altri siti meno importanti che rilanciano in automatico le notizie altrui o le pubblicano sulla fiducia. Ad accrescere la colpa della negligenza va detto che, per onestà, quasi da subito sono arrivate agli account di quelle testate una marea di segnalazioni che indicavano come quella news fosse in realtà un fake, con inviti, di conseguenza, a prendere le dovute misure: cancellarlo per non far proliferare il falso. Niente! Chi vende bigiotteria per gioielleria non sta a guardare il capello. Altrimenti come fai ad ottenere centinaia e centinaia di commenti (da frustrati) sotto l’articolo? Come fai a sfruttare un po’ di click? Così, siccome l’altra volta m’ero divertito a creare il contro-meme di Ranieri per Pistocchi, non potevo mancare all’appello nemmeno per Ziliani! E quindi, utilizzando lo stesso criterio (e le sue stesse commoventi parole verso la stampa italiana)… sono in grado di darvi la “vera” intervista di Sergio Ramos a Marca! Sì, sono le parole vere. VERE! Come ho fatto ad averle? Facile, ho preso una foto di Sergio Ramos, ho pensato io a cosa fargli dire, ho aggiunto la dicitura "S.R. a Marca", e il gioco è fatto. Tanto… fake per fake vale tutto! (spero che ora sia chiaro anche per quelli che inizialmente avevano pensato fosse vera). Chiaramente questa cosa, oltre ad ottenere in poche ore un numero di condivisioni incredibile, ha generato confusione, soddisfazione, proteste, rivalse dei napoletani… di tutto! “Scusate ma sono le parole vere?” – “Uè, lote juventine, leggete qua, l’intervista vera sta su SportMediaset” – “Ah, mi sembrava strano che avesse detto quelle cose, grazie per aver riportato la vera intervista”. E naturalmente tanti l’hanno segnalata in giro, compreso allo stesso Ziliani. Il panico! Perché i tifosi, OVVIAMENTE, sebbene possano (e debbano) cercare di essere avvezzi a distinguere il vero dal falso, specie nell’era dei social, non hanno IL DOVERE di verificare le fonti, quantomeno non subito. Reagiscono da tifosi. Il problema è di chi li indottrina, specie se si tratta di testate che hanno un certo seguito (per quelle locali, che condizionano anche quelle nazionali più di quanto si immagini, bisognerebbe fare un discorso socio-culturale che rovinerebbe la poesia del momento ). Già, perché una news di mercato finta (lo sono praticamente la maggiorparte di quelle che si trovano in giro) è un conto, mentre attribuire dei virgolettati a qualcuno e farci i titoli, senza verificare, beh, è un altro, è “leggermente” diverso, ma forse qualcuno, quando quel giorno spiegavano questo concetto a lezione, era assente. Il colmo è che in serata, quando l’arcano si stava iniziando a svelare (anche se non sappiamo, al momento, se ce la ritroveremo oggi su qualche quotidiano… e quello sì che sarebbe il colmo)… sapete chi è che è dovuto arrivare addirittura a smentire la notizia, mentre sui siti “nazionali” citati, come detto, campeggia ancora in homepage? TuttoNapoli! Cioè… TuttoNapoli smentisce SportMediaset e Tuttosport che riprendevano i siti napoletani che riprendevano Ziliani che al mercato mio padre comprò. Ecco. Questo sabato di giugno ha reso bene l’idea del circolo vizioso che è diventato non solo il giornalismo sportivo italiano, ma soprattutto l’ambito d’informazione che ruota intorno alla Juve! Naturalmente è un andazzo che stra-conosciamo, e che noi perculiamo a nostra volta. Ma quando una coppia di… "iscritti all’albo" (operanti su testate nazionali di rilievo) ti fa un uno-due del genere, e in nome del proprio ruolo facilita la diffusione di certe vaccate… capisci che o cambia l’approccio di "un certo" giornalismo sportivo, o il calcio italiano rimarrà inquinato da questo modo di fare. Il tutto per l’antipatia (diciamo pure per l’odio) che si nutre verso una squadra, odio in nome del quale si arriva a calpestare la propria professionalità, la propria deontologia e, in alcuni casi, come quello del twittatore compulsivo, la propria dignità. Sempre ammesso che se ne sia avuta una. “Tu puoi sembrare un idiota e parlare come un idiota, ma non devi stupirti: sei realmente un idiota” - Groucho Marx - Leevancleef - ---- EDIT: Persino a 2 giorni di distanza Anna Billò su Sky Sport, nel post gara delle qualificazioni mondiali, cita le false parole di Sergio Ramos agli ospiti in studio! ... ma da professionista ha quantomeno il buon gusto di scusarsi SUBITO non appena le viene segnalato l'errore. EDIT 2: Il sito di Sportmediaset, due giorni dopo, finalmente rettifica, ammettendo che la notizia era un fake N.B.: Questo non è un topic "SU" Ziliani e basta, altrimenti dovremmo aprirne 20 al giorno per le boiate che spara, e difatti soprassediamo. Quindi prego volersi astenere da commenti sullo "spazio" concessogli. Questo è un topic su come un pennivendolo che non dovrebbe nemmeno essere definito giornalista, in pieno impeto antijuventino arrivi ad usare espedienti che mettono in in circolo delle fake news riprese addirittura da testate sportive "ufficiali". Si unisce al topic su Pistocchi linkato dopo poche righe per come, guardacaso, la "coppia" si approcci a certe cose. Ma se nel primo caso c'era il gusto della trollata di rimando, alla quale Pistocchi cascò, stavolta la funzione è diversa, ovvero quella di segnalare una bufala che era finita anche qui su VS in altri topic, e sulla quale persino molti juventini iniziavano a discutere. Oltre, naturalmente, a tutte le motivazioni già espresse nel post. Sembra banale doverlo puntualizzare, ma è sempre meglio farlo.
  4. Juventus (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain.
  5. VIDEO Pre Juve-Real Madrid. Alves: "Un onore essere qui". Buffon: "La spinta dei tifosi si sente". Allegri "Domani bisogna portare a casa la Coppa" TuttoJuve.com
  6. Come tutti gli anni ecco a voi il topic che contiene e riassume tutte le trattative ufficiali, le news e le indiscrezioni dei club esteri. Vi ricordiamo di postare le notizie per intero e non i link delle stesse (i post con solo i link verranno moderati, in quanto vietati) e che questo è il topic per le squadre estere, pertanto è assolutamente OT parlare di Juve. Spiegazione sulle "ammonizioni" dello staff per gli Off Topic
  7. 3 giugno 2017: una data come tante altre, un sabato ordinario di un mese ordinario di un anno ordinario. Uno di quei sabati in cui decidi di trascorrere del tempo con le persone più care, magari davanti alla tv a guardare la 98sima replica di Titanic insieme alla dolce metà o davanti ad una cerveza (“por favor”) in compagnia della consueta manica d’amici. Tutto ciò ovviamente se sei un blasfemo rinnegato dal dio del calcio (sì, mi riferisco a voi amanti della vela e dell’inter), perché se sei nato sotto il segno della zebra e c’è traccia di sangue nel tuo bianconero allora “3 giugno 2017” è una data che da almeno 3 settimane si è saldata nella tua mente, un po’ come “30 giorni a novembre con aprile, giugno e settembre […]” e “Non dirgli mai” di Gigi D’Alessio. Scrivere che il 3 giugno 2017 è il giorno di Juventus-Real Madrid (leggasi anche Finale di Uefa Champions League) è lapalissiano e pletorico, per cui eviterò di farlo. Il vero nocciolo della discussione è: chi è il Real Madrid? Vero, qualche volta lo si è sentito nominare, forse per banali successi in campo europeo (11 Champions vinte, 3 finali negli ultimi 4 anni), ma vediamo chi è il Real Madrid all’interno del rettangolo verde. Come gioca il Real Madrid? Fin dal suo insediamento al trono dei Galacticos, Zinedine Zidane si è staccato in maniera netta dal suo predecessore, abbandonando il 4231 di Benitez e proseguendo il 433 del suo mentore Ancelotti. NAVAS CARVAJAL PEPE RAMOS MARCELO MODRIC CASEMIRO KROOS BALE BENZEMA C.RONALDO Il Real di Zidane è unico e raro nella storia dei Blancos: forse per la contaminazione italica dovuta alla sua permanenza in Serie A e alla collaborazione con Ancelotti (o forse no), la squadra del tecnico francese non ha alcun problema a lasciare talvolta il pallino del gioco all’avversario per pungere in ripartenza o a schierare 5 difensori nel 352, dimostrando quindi di sapersi adattare al tipo di partita ed alle caratteristiche dirette dell’avversario. La presenza di gente come Ronaldo, Benzema, Bale, Kroos, Modric e Marcelo fa sì che il Real sia un’arma di distruzione di massa. E, se manca qualcuno, nessun problema: c’è Isco in panchina (insieme ad James e Vazquez…). L’incombere del tempo ha trasformato Ronaldo in qualcosa più vicino alla punta piuttosto che all’ala di qualche tempo fa, privando di fatto i Blancos della profondità che il fenomeno portoghese sapeva garantire sia senza palla che palla al piede. Naturale conseguenza è che la manovra spagnola sia incentrata più sul possesso palla posizionale che sulle transizioni da lancio lungo, e tutti gli effettivi in campo assumono un atteggiamento che ben si sposa con questa filosofia: tutti devono essere vicini, le distanze tra i componenti dello stesso reparto devono essere ridotte (idem tra centrocampo e corsie laterali), devono sempre essere presenti linee di passaggio. Kroos è sempre vicino allo sviluppo e riesce ad arrivare in anticipo sulla seconda palla tenendo viva l'azione Il Real Madrid cerca infatti di far recapitare il pallone agli attaccanti attraverso un possesso consolidato che passa per la formazione di triangoli virtuali in ogni zona del campo, a partire dalla prima impostazione per finire alla fase di rifinitura. In fase di prima impostazione è solitamente Casemiro a svolgere il ruolo di pivot di riferimento: per Ramos e Pepe è lui l’opzione numero uno per avviare l’azione. Una volta che la sfera ha raggiunto il centrocampo, ecco che i giocatori del Real si dispongono immediatamente in modo da formare poligoni per favorire la circolazione del pallone in avanti. Squadra compatta e stretta: numerose soluzioni per il portatore Pochi secondi dopo il frame precedente, Modric accompagna la catena di destra Non c’è azione dei Galacticos che non passi per un possesso palla consolidato e posizionale. Possesso dalla difesa alla potenziale occasione da gol (velocità 1,5x) Le ultime uscite hanno visto Zinedine dover fare a meno dell’infortunato Bale. Al suo posto, l’ex 21 bianconero ha optato per l’inserimento di Isco in veste di trequartista trasformando il 433 classico in 4312 NAVAS CARVAJAL PEPE RAMOS MARCELO MODRIC CASEMIRO KROOS ISCO BENZEMA C.RONALDO Isco, costantemente al centro di voci di mercato negli ultimi 2 anni e di polemiche sullo scarso impiego, ha risposto “presente” inanellando una serie di prestazioni tali da non far minimamente avvertire l’assenza dell’asso gallese. L’ex Malaga infatti sopperisce alla verticalità ed alla potenza di Bale con una migliore gestione del pallone e miglior visione di complesso, e paradossalmente meglio si sposa con le caratteristiche intrinseche del Real. Isco è infatti libero di svariare su tutto il fronte , facilita la formazione di triangoli accompagnando sempre il possesso del proprio compagno. Il moto perpetuo di Francisco Román Alarcón Suárez smuove continuamente le linee dell’avversario, facilitando l’inserimento dei compagni e togliendo riferimenti all’avversario. In altre parole, col 22 in campo le attitudini del Real non vengono stravolte ma vengono addirittura amplificate: keep calm and possesso posizionale. 40 secondi di possesso generano una solare occasione da gol (velocità 2,5x) Dove il Real Madrid palesa difficoltà è nella difesa posizionale. Con Kroos e Modric in costante proiezione offensiva per garantire fluidità alla manovra, la solidità difensiva della squadra dipende visceralmente dallo schermo di Casemiro. Tuttavia c’è un “però”. E questo “però” è parecchio grande, perché Casemiro spesso e volentieri difende correndo in avanti generando spazio alle sue spalle ed esponendo la sua difesa ad eventuali attacchi frontali. Il secondo aspetto di fragilità strutturale dei Blancos risiede nella catena mancina di difesa. Marcelo è un’ala aggiunta col supplemento di un genio che non tutte le ali hanno, ma se attaccato regala qualcosa. L’esterno brasiliano infatti si rivela spesso svogliato e distratto nella fase di contenimento, e quando non lo è dimostra di non saper ben gestire le distanze e le legge del buon difensore. Marcelo posizionato malissimo dà le spalle all'esterno e lascia scoperto il corridoio per l'imbucata del portatore Evidentemente Marcelo ripensa all'ultima puntata di Better Call Saul In altre parole, il Real Madrid di Zidane è una squadra che senza pallone (non avendo solide basi difensive) può andare in difficoltà ma che, allo stesso tempo, ha una potenza d’attacco talmente esagerata che può far male perfino nel momento più inaspettato: nulla di nuovo sotto il sole. Ai posteri l’ardua sentenza.