Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Pardocurioso

Utenti
  • Content count

    142
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

37 Neutrale

About Pardocurioso

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Pardocurioso

    Michel Platini, immancabile tra i più grandi di sempre

    Parlare di Del Piero , Tevez o Zidane e paragonarli a Platini non solo e’ fuorviante ma completamente ingiustificato : prima di tutto perché epoche differenti sono poco sovrapponibili ma sopratutto per quello che e’ stato e ha rappresentato Platini negli anni della sua attività dal Nancy prima dal Saint-Etienne poi fino alla sua consacrazione definitiva nella Juve e nella più spettacolare Francia mai vista su un campo di calcio .Platini e’ stato insieme grazia , eleganza, allure e carisma fusi in un giocatore sublime di intelligenza calcistica fuori dal comune e scaltrezza ammantata da indolenza in talune occasioni .. giocatore non supportato da un fisico atletico ne con capacità aerobiche e di resistenza apprezzabili : piede raffinatissimo , senso della posisizione , capacità di inserimento, capacità di leadership, Capacità di essere determinanti, intuitività e opportunismo : era più giocatori in uno ..mai soprannome fu più azzeccato .. Le Roi perché era il Re sole di un epoca che lo ha visto essere il migliore fino al 1985 .. poi qualcosa si ruppe dentro di lui , ma ancor di più da individuo molto disincantato e dotato di una brillante intelligenza Ha preso coscienza che un altro Dio pagano era in ascesa e non poteva accettare di vivere una competizione che lo avrebbe visto soccombere : lui stesso affermo’ che aveva giocato nella squadra all’epoca più forte di Francia prima e in quella più forte d Europa poi e quindi era inutile proseguire .Ultimo aspetto da non sottovalutare per noi affezionati tifosi della Juventus : ha perfettamente incarnato lo spirito elettivo di cui gli illustri fondatori hanno sempre evocato e di cui l’avvocato Agnelli ne era il mentore : prima di tutto eleganza, ironia , acutezza, disincanto , cinismo misto ad arguzia .. le sue intervisti mai banali , insofferente agli stereotipi che lui stesso però in taluni casi alimentava : il suo sciovinismo tipico francese era la sua cifra , il suo indelebile imprimatur ... l’avvocato alla festa dei suoi 80 anni a Parigi disse :” sono grato a tre persone nella mia vita : alla mia bambinaia , al mio caro amico Kissinger e al più grande calciatore della storia : Platini “... in tutta risposta a Platini regalo’ lui uno dei suoi tre palloni d’oro all’avvocato , stupito Agnelli nel riceverlo gli disse “ ma e’ tutto d’oro?” .. mesieur Platini rispose lapidario:” avvocato se fosse stato tutto d ‘ oro pieno pensa che glielo avrei donato !!”.. ecco in tutto ciò e’ racchiuso Michel .. un figlio di buona donna vestito da signore .. era e sarà per sempre l’incarno dell’idea che si deve avere della Juve !!! Nessuna polemica , ma nessun calciatore ha sintetizzato mai tutto ciò .. solo uno e’ simbolicamente più importante : Giampiero Boniperti .. ma per tutt altre ragioni !
  2. Il problema che per spostare europei e conseguentemente allungare il campionato fino al 30giugno ad oggi e per molto tempo ancora non e’ dato da sapere .. quale decisione prenderà l’uefa ? Con che tempistica? Purtroppo credo che difficilmente il campionato possa comunque essere portato a termine stante la situazione e quindi come dice Gravina le tre strade sono quelle prospettate altre non se ne intravedono perché sembrano anche più difficili da praticare .. purtroppo come si vede anche per le decisioni non c’e’ Uniformità tanto meno in Europa ..ad oggi si giocano ancora le coppe : per quanto ancora?figuriamoci la UEFA quando si esprimerà in merito .. il titolo non ha valore in se ma credo che a questo punto una parvenza di merito sportivo possa essere la conferma della classifica ( chiaramente nulla di cui vantarsi) altrimenti la non assegnazione .
  3. I play off stravolgerebbero qualunque regolamento , non si possono cambiare i regolamenti in corso tra l altro in modo arbitrario senza tener conto dell effettivo andamento della stagione ( e’ già successo ad esempio con il caso Nakata anni fa e non e’ sembrata per nulla giusta in quell’occasione) anche in presenza di eventi straordinari come questo . Rimangono le altre due ipotesi : io propendo per l’ assegnazione dei titoli ,promozioni e retrocessioni cos come dice la classifica attuale , indipendentemente che sia la Juve prima direi la stesse cosa se fosse prima la Lazio .. in definitiva 27 partite sono state giocate e così si conserverebbe una parvenza di merito , altrimenti la non assegnazione ( mantenendo però posizione champions e,Uefa e retrocessioni ) ma sarebbe comunque penalizzante per chi ha meritato e guadagnato certe posizione nell arco della stagione giocata ...ricordiamoci però che il criterio scelto dovrebbe poi essere quello adottato in maniera definitiva anche in futuro , cioè dovrebbe coprire un buco normativo: per questo propendo per la conferma della classifica ( adottando il principio magari del 50% partite giocate ) .
  4. Pardocurioso

    Juventus - Inter 2-0, commenti post partita

    Primo tempo , al di là dei primi 15 minuti, squadra poco organica, poco omogenea , disconnessa , secondo tempo dopo il gol la squadra e’ cresciuta in convinzione e ha interpretato bene le fasi di gioco : la differenza sta nell’atteggiamento ma anche in certe scelte coerenti .. benta e matuidi permettono di supportare e sopratutto sopportare meglio i tre giocatori d’attacco ... i principi di gioco di Sarri stanno mutando adeguandosi alla risa: il processo e’ ancora distante ma e’ sulla via di definizione . L Inter invece ha un idea di gioco precisa ma... come sempre pensato principi semplici e abbastanza provinciali come atteggiamento : Conte e’ un grande condottiero ma un mediocre stratega .
  5. No ti sbagli per alcuni anche Ronaldo, Buffon e Dybala... possiamo tranquillamente giocare con szcsesny , de ligt ( se non arriva una buona offerta da Barcellona) , Demiral Bentacur per un modulo 1 2 1 0 perfetto per il nuovo allenatore che non sarà Sarri !!!
  6. #Marottapropone partita a paddle tra Ronaldo il fenomeno in rappresentanza Inter e Iuliano con mani e piedi legati e per non dare ulteriori vantaggi anche bendato in rappresentanza Juve ...rigorosamente a porte chiuse !!
  7. Pardocurioso

    Cos'è cambiato?

    Non e’ la partita di Napoli lo spartiacque .. da novembre in poi il gioco ha iniziato a peggiorare, c’e’ Stata involuzione che all’inizio sembrava fisiologica ( dopo un periodo di assimilazione c’e’ Periodo di remissione per poi arrivare alla piena accettazione..) ma in realtà proprio c’e’ stato Rigetto totale figlio di mille e mille motivazioni, complici sia l atteggiamento di alcuni giocatori, sia dell allenatore,sia della situazione contingente di infortunati sia ambientali... purtroppo la deriva inizia da fine novembre , ora solo Sarri può accendere nuovi entusiasmi sopiti a patto però di essere persuasivo e i giocatori propensi all’ Accettazione delle idee... praticamente un impresa impossibile.. non resta che sperare: se con l Inter ci sarà sconfitta ( come io prevedo.. non perché sono pessimista ma realista..) tutto il castello imploderà , se invece si riusciremo a conseguire un risultato positivo potrebbe semplicemente regalare un po’ di fiducia e tranquillità al ambiente per provare a ripartire di slancio nella stagione.
  8. Appunto, io non li ho accostati per nulla .. era un paradosso ... se per assurdo avessero pensato a Guardiola poi si vara su Sarri?? Tu hai detto che sarri non era il prescelto mentre poi io penso che la società non abbia mai neanche lontanamente pensato a Guardiola , almeno non questa estate .. perché? Perché altrimenti non avrebbe deciso di confermare una rosa che se non e.’ Compatibile con Sarri figuriamoci con Guardiola!! La Juve non ha potere economico per fare ciò che ha fatto il city .. un nome di un progetto di calcio più evoluto forse bastava crearne i presupposti : poi però i tifosetti da tastiera non so se avrebbero accettato del tempo senza risultati ... altrimenti prosegui su in altra filosofia , consideri un tipo all Inzaghi e magari con un paio di innesti mirati continui sulla falsariga degli ultimi anni.. basta decidere la strategia di azienda coerentemente.
  9. Può essere che il prescelto fosse Guardiola ma le domande rimangono Ugualmente: Era guardiola aderente al mondo Juve ? Guardiola era compatibile con La Rosa che gli si dava?... a meno di pensare che guardiola avesse avuto carta bianca nella costruzione della squadra ma allora varrebbe il principio per il quale perché a Sarri non e’ stata data carta bianca?? Come la di vede sembra non esserci una coerente visione d’azienda .
  10. Ecco .. allora forse bisognerebbe analizzare per prima la scelta dell’allenatore ... sarri e’ un ottimo allenatore , con idee precise ma .. appunto ma .. e’ compatibile con L ambiente Juve? E’ aderente alla dimensione del club? E’ integrabile bel contesto di rosa che gli metti a disposizione?? ... questa di chiama strategia aziendale:valutare e prendere decisioni .
  11. In questi casi forse ognuno Dei calciatori dovrebbe farsi un esame di coscienza.. se Bonucvi dice questo e’ perché pensa che qualcuno non sia proprio sintonizzato sulla squadra ma la domanda e’ : lo stesso si potrebbe o potrebbero dire gli altri di Bonucci?? E’ nato prima L uovo o la gallina??
  12. Come le si può valutare??? Male malissimo.. al di là del discutibile fatto che Bonucvi possa essere considerato un leader di squadra , a fine partita o il teatrino nella rifinitura non esiste proprio ., non devi mai mostrare segnali destabilizzanti all’esterno.. se necessario negli spogliatoi vi si attacca al muro ma solo e soltanto per creare coesione e compattezza , così e’ un j accuse pubblico senza costrutto : leader si comportano in modo completamente diverso !!!
  13. ComunqueRonaldo e’ venuto alla Juve perché quelle erano le condizioni e il momento per venire altrimenti. Se avesse avuto 5 anni di meno Ronaldo alla Juve non veniva perché non avevamo ne ad oggi abbiamo la forza economica per portarlo in squadra .. dunque Ronaldo e’ un falso problema , ti sei preso un enorme giocatore , che ti dà visibilità , appeal , porta sponsor e ti aggiunge esperienza, capacità e innalza il valore di squadra . Il pb sono gli altri 10 , Ronaldo crea disequilibri e’ vero ma altri sono proprio incompatibili con ciò che di vuol creare .. o meglio la filosofia che si voleva o vuole perseguire .. in un modello Ajax hai anche un Rjikard dei tempi ( 1995) o in Blind dell anno scorso e tutto il contorno che ha presupposti diversi.. di dira che il rjikaard o il blind si inseriva nel meccanismo ed e’ vero ma Ronaldo e ‘ comunque un valore aggiunto...non possiamo permetterci un modello Ajax ma neppure un modello estemporaneo in cui le scelte non sono finalizzate a un progetto .. le occasioni vanno bene ma non possono essere perseguire senza criterio .. ad esempio che progetto c’era per Ramsey?o per Rabiot? .. ecco non dico che non bisogna anche cogliere opportunità ma , innanzitutto sarebbe bene farne 1 alla volta , poi sempre seguendo coerenza .. Sarri e’ comunque responsabile perché ha accettato questo progetto dunque due sono le cose : o l ha fatto solo per prestigio/ soldi o credeva di trovare un filo logico e costruire una squadra omogenea e rispondente a una idea..
  14. Che vengano prese scelte quanto meno discutibili per noi esterni in fase di rinnovi sembra essere palese ma .. c’e’ Un grande ma..un club di calcio come la Juve e’ un’azienda che ha meccanismi che alle volte poco collimano con l’aspetto meramente sportivo.. detto questo ripeto se la prossima estate la dirigenza decidesse di cambiare strategia , seguendo un idea filosofica nuova , e magari si decidesse di cambiare rotta, investire su giovani poco conosciuti ma compatibili con quell idea .. e magari si parlasse di progetto a 3 anni quanti tifosi accetterebbero di buon grado di aspettare un orizzonte temporale così ampio senza vincere nulla???spendere i soldi vuol dire anche strategia .. ma la strategia alle volte prevede tempi e modi che i tifosi manco prendono in considerazione... Strategia non e’ mai vincere oggi,ma vincere domani e dopodomani ...in questo momento siamo proprio nella fase in cui bisogna pensare e perseguire una strategia .. non al vincere e’ l unica cosa che conta .
  15. Cambia squadra c’e’ Il cristal palace che attende di guadagnare un nuovo tifoso!!!ho visto la Juve del 77 e la Juve di Platini, quella di Lippi ma anche quella di Marino Magrin e Marchesi o di Baggio e Manfredi ...ci si confronta con quello che si e’ e Con chi si ha davanti ..la Juve può certamente far meglio, ma in questi anni non mi sembra proprio siamo stati un kart fra formula 1 .. vediamo i risultati degli ultimi 5 anni in europa e confrontiamoli con una a caso .. il City? Quale e’ kart e quale Forula 1 .. e anche fosse se questa e’ La dimensione del calcio italiano dobbiamo confrontarci con questa, come il psg in Francia o il Bayern in Germania.. vincere e’ sempre difficile ., anche nella lega pro ungherese!!
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.